Circuito Future Copertina, Future

Future Albinea: Trusendi sfiderà Picco in finale. Fuori Virgili e Massara

02/07/2016 18:31 1 commento
Nella foto Francesco Picco
Nella foto Francesco Picco

Walter Trusendi e Francesco Picco si contenderanno il titolo della prima edizione del Torneo Internazionale ITF maschile “Bema Future 2016” (10.000 $ di montepremi) organizzato dal Ct Albinea. Davanti a un folto pubblico, le due semifinali sono scivolate via velocemente, senza troppi patemi, per la scarsa resistenza di Antonio Massara e Adelchi Virgili.

La strategia messa in atto da Trusendi è sempre la solita: un muro da fondo campo fatto di soluzioni intelligenti e di variazioni di ritmo difficilissimo da essere abbattuto. La contromossa di Massara è stata quella di cercare la demolizione di forza, uscendo dagli scambi lunghi con la potenza dei colpi. Una tattica apparsa fin da subito giustificata ma inefficace, perché il siciliano ha alternato qualche vincente con molti errori gratuiti. Dall’altra parte Truso ha corso pochissimi rischi, fuggendo immediatamente sul 5-1 grazie ad un doppio break iniziale. Nel secondo set la musica non è cambiata: Trusendi ha strappato il servizio nel gioco di apertura. Con fatica Massara ha vinto un gioco sullo 0-2, ma alla fine lo score conclusivo ha assunto dimensioni dilaganti (61 61). I risultati del massese parlano chiaro (nelle ultime due settimane semifinali a Sassuolo e finale a Basilicanova): a trentuno anni egli sta ritrovando la sua migliore condizione, dopo aver raggiunto il best-ranking di 299 al mondo nel 2011 e aver subìto una squalifica di sei mesi nel 2015 per un’ingenuità pagata a carissimo prezzo che inevitabilmente ha interrotto la sua parabola ascendente.
La seconda semifinale se possibile è stata ancora più scontata. Fin dai primi punti è sembrato evidente come Adelchi Virgili non riuscisse a muoversi e a Picco è bastato semplicemente palleggiare per portare a casa il primo set in venti minuti scarsi. Sul 60 20 è giunta una piccola reazione di orgoglio del fiorentino, che ha convissuto fin dalla sua adolescenza con problemi alla schiena ed ha accusato fastidi già nel terzo set dell’incontro di quarti di finale contro Galoppini: i due games vinti dal “genietto” toscano alla fine saranno gli unici due di un magro bottino giornaliero, ma di fatto Virgili non è sceso in campo. A proposito di guai e malanni, anche Picco vanta un curriculum niente male, con due operazioni al polso sinistro negli ultimi due anni e quattordici mesi trascorsi ai box: chiunque trionferà in finale, che sia Trusendi o Picco, il successo sarà motivo di riscatto importante dopo anni di sofferenze.

Nella serata di ieri intanto è giunto il primo verdetto del Torneo Internazionale ITF maschile “Bema Future 2016”: Francesco Moncagatto e Andrea Basso si sono aggiudicati il torneo di doppio battendo in finale la coppia composta da Goncalo Oliveira e Federico Maccari con il punteggio di 76 63. Per il duo totalmente genovese si tratta del terzo titolo internazionale del circuito Future ottenuto insieme. La finale del singolare si disputerà domani (Domenica 3 Luglio) alle ore 16.30.

SEMIFINALI SINGOLARE
Trusendi W. (ITA) b. Massara A. (ITA, 5) 61 61
Picco F. (ITA, 7) b. Virgili A. (ITA) 60 62

FINALE DOPPIO
Moncagatto/Basso (ITA/ITA, 4) b. Maccari/Oliveira (ITA/POR, 3) 76 63


TAG:

1 commento

GIANCA5152 (Guest) 03-07-2016 12:20

Nessun pronostico, non posso esprimermi. Vinca chi ne ha di più con un caldo torrido.

1

Lascia un commento