Giochi Olimpici di Rio 2016 Copertina, Generica

Giochi Olimpici di Rio: La delusione di Coco Vandeweghe

22/06/2016 07:40 14 commenti
Nella foto Coco Vandeweghe
Nella foto Coco Vandeweghe

L’americana Coco Vandeweghe, n.32 WTA e vincitrice a ‘s-Hertogenbosch poco più di una settimana fa, non potrà partecipare alle Olimpiadi di Rio nel mese di Agosto.

Vandeweghe è la quinta statunitense in classifica, dietro alle sorelle Williams, Madison Keys e Sloane Stephens.
Queste le dichiarazioni di Coco: “È stata una delusione sapere che non potrò partecipare alle Olimpiadi. Era uno dei miei obiettivi principali, è stato un momento difficile per me, mi ha spezzato il cuore quella notizia”.

Per l’americana, vincere una medaglia olimpica vale più di una vittoria in uno Slam. Forse perchè sua madre ha partecipato due volte ai Giochi, nella pallavolo, a Montreal 1976 e Los Angeles 1984?

Coco riproverà a partecipare alle Olimpiadi, ovviamente, a Tokyo 2020, a 29 anni.


Lorenzo Carini


TAG: ,

14 commenti. Lasciane uno!

Carlo (Guest) 23-06-2016 01:58

Scritto da gbuttit

Scritto da Antonio
@ Mattia (#1628139)
Credo che in questi casi intervengano molti fattori. Basterebbe un forfait o una decisione della federazione per cambiare le cose. Vediamo chi delle 5 fa più strada a Wimbledon!

Non cambierebbe nulla neanche se vincesse wimbledon, conta la classifica dopo il roland garros ed in quella é 5° delle americane… é vero che le federazioni potrebbero non rispettare esattamente l’ordine fra le qualificate, ma per motivi seri, normalmente (e giustamente) l’ordine viene rispettato.
E comunque credo che i nominativi siano già stati segnalati al comitato olimpico…

No, è scritto chiaramente nel regolamento ITF per le selezioni olimpiche che i comitati nazionali devono obbligatoriamente nominare un massimo di 4 giocatrici in ordine di classifica tra quelle eleggibili, nessuna possibilità di diversa valutazione.
Possono indicarne di meno, ma non sovvertire l’ordine.

14
gbuttit 22-06-2016 19:02

Scritto da Fabblack
@ gbuttit (#1628258)
Dici, giustamente, visto che negli USA addirittura negli altri sport fanno i Trial (nuoto ed atletica specialmente) “ma per motivi seri, normalmente (e giustamente) l’ordine viene rispettato”.
Tranne in Italia, dove la quarta giocatrice in attività avente diritto non è stata convocata dalla FIT, di fatto rinunciando ad un posto, nella certezza/convinzione che poi l’ITF glielo restituirà tramite WC a Schiavone (prossima capitana di Fed Cup?).
Va bene, nel rispetto del motto attribuito a De Coubertin, l’importante è partecipare…
D’altra parte anche Camila se ci avesse tenuto avrebbe subito e non si sarebbe ribellata: si vede che in fondo non le interessava.

Quello di cui parli tu rientra nei motivi seri… indipendentemente da chi abbia torto o ragione la Giorgi (anzi i Giorgi…) é in rotta totale con la federazione, addirittura rischiano di andare in causa… motivi più seri di questo non ne conosco…

13
Marcus91 22-06-2016 15:30

Scritto da Fabblack
@ gbuttit (#1628258)
Dici, giustamente, visto che negli USA addirittura negli altri sport fanno i Trial (nuoto ed atletica specialmente) “ma per motivi seri, normalmente (e giustamente) l’ordine viene rispettato”.
Tranne in Italia, dove la quarta giocatrice in attività avente diritto non è stata convocata dalla FIT, di fatto rinunciando ad un posto, nella certezza/convinzione che poi l’ITF glielo restituirà tramite WC a Schiavone (prossima capitana di Fed Cup?).
Va bene, nel rispetto del motto attribuito a De Coubertin, l’importante è partecipare…
D’altra parte anche Camila se ci avesse tenuto avrebbe subito e non si sarebbe ribellata: si vede che in fondo non le interessava.

Alla Giorgi non interessa niente, nè il tennis, nè le olimpiadi, nè il rispetto dei contratti e delle regole, nè di migliorare il suo gioco, etc etc…Sono scelte, poi ne pagherà la conseguenze, siano esse positive o negative

12
Fabblack 22-06-2016 14:30

@ gbuttit (#1628258)

Dici, giustamente, visto che negli USA addirittura negli altri sport fanno i Trial (nuoto ed atletica specialmente) “ma per motivi seri, normalmente (e giustamente) l’ordine viene rispettato”.
Tranne in Italia, dove la quarta giocatrice in attività avente diritto non è stata convocata dalla FIT, di fatto rinunciando ad un posto, nella certezza/convinzione che poi l’ITF glielo restituirà tramite WC a Schiavone (prossima capitana di Fed Cup?).
Va bene, nel rispetto del motto attribuito a De Coubertin, l’importante è partecipare…
D’altra parte anche Camila se ci avesse tenuto avrebbe subito e non si sarebbe ribellata: si vede che in fondo non le interessava.

11
Elio 22-06-2016 13:43

Una medaglia Olimpica, anche d’oro non vale uno Slam ! Altro che…

10
gbuttit 22-06-2016 12:33

Scritto da Antonio
@ Mattia (#1628139)
Credo che in questi casi intervengano molti fattori. Basterebbe un forfait o una decisione della federazione per cambiare le cose. Vediamo chi delle 5 fa più strada a Wimbledon!

Non cambierebbe nulla neanche se vincesse wimbledon, conta la classifica dopo il roland garros ed in quella é 5° delle americane… é vero che le federazioni potrebbero non rispettare esattamente l’ordine fra le qualificate, ma per motivi seri, normalmente (e giustamente) l’ordine viene rispettato.
E comunque credo che i nominativi siano già stati segnalati al comitato olimpico…

9
winter18 (Guest) 22-06-2016 12:26

In realtà la Mattek, essendo Top 10, ha diritto alla compagna di doppio che preferisce. Evidentemente ha scelto la Keys invece di Coco. Peccato per la simpatica biondona americana.

8
Marco W (Guest) 22-06-2016 10:51

Venus è top 10 e insieme a Serena è la favorita numero 1 per l’oro in doppio.

7
Antonio (Guest) 22-06-2016 10:45

@ Mattia (#1628139)

Credo che in questi casi intervengano molti fattori. Basterebbe un forfait o una decisione della federazione per cambiare le cose. Vediamo chi delle 5 fa più strada a Wimbledon!

6
pablox 22-06-2016 10:40

Meritava più lei di Venus che ha risposto alla convocazione in Fed cup non più di 2 volte, giusto il minimo indispensabile

5
LuchinoVisconti (Guest) 22-06-2016 10:38

Scritto da Mattia
@ Antonio (#1628094)
C’è una classifica, lei è la quinta. Se Venus le è davanti, vuol dire che ha giocato meglio nel corso dell’ultimo anno. Tutto qui.

Che ha giocato meglio è tutto da vedere. La classifica, per come è strutturata e per come vengono assegnati i punti, non assicura affatto che chi ti precede in classifica giochi meglio di te. Ci sarebbero centinaia di modi per stipulare la classifica, partendo da come vengono assegnati i punti nei tornei, da quanti tornei prendere in considerazione, da quanti tornei ogni giocatore è libero di fare, ecc. ecc.
In ogni caso il fatto che la Vandeweghe sia quinta non avrebbe impedito al selezionatore (che è libero di fare le proprie scelte nell’ambito delle aventi diritto) di convocarla al posto di Venus, vedi a tal riguardo la convocazione della Knapp al posto della Giorgi.
Certo escludere una Williams avrebbe fatto gridare “razzista” e comunque è sempre possibile che il selezionatore ritenga Venus (che in ogni caso con le regole attuali la precede in classifica e quindi non sta rubando nulla) con più possibilità della Vandeweghe.
In conclusione a mio avviso la decisione è quindi comprensibile e accettabile.

4
Mattia (Guest) 22-06-2016 10:15

@ Antonio (#1628094)

C’è una classifica, lei è la quinta. Se Venus le è davanti, vuol dire che ha giocato meglio nel corso dell’ultimo anno. Tutto qui.

3
Antonio (Guest) 22-06-2016 08:25

Ma dai Venus ormai non cava un ragno dal buco!!

2
Fabiutko (Guest) 22-06-2016 08:22

Mi ha forato il cuore???

1

Lascia un commento