Circuito Future Copertina, Future

Albinea si apre al mondo: E’ tutto pronto per il primo Torneo Internazionale ITF della storia del circolo emiliano. Si gioca dal 25 Giugno al 3 Luglio

17/06/2016 12:28 Nessun commento
Nella foto Marco Bortolotti
Nella foto Marco Bortolotti

Sabato 25 Giugno sarà un giorno memorabile per lo sport albinetano: per la prima volta nella storia il Circolo Tennis Albinea ospiterà un torneo internazionale “Future” di tennis, il Torneo Internazionale ITF maschile “Bema Future 2016” (10.000 $ di montepremi). Non è la prima esperienza in assoluto di Albinea con il tennis mondiale (ricordiamo infatti le fortunate edizioni dell’IC European Junior Challenge, con le rappresentative di otto nazionali dei migliori tennisti Under 16, organizzata nel 2009 e nel 2013, e le fasi finali della Junior Davis Cup e la Junior Federation Cup, ospitata congiuntamente con il Tc Reggio Emilia), ma la scommessa messa sul piatto dal circolo tre volte campione d’Italia è di quelle ardite. Organizzare un torneo internazionale rappresenta un balzo in avanti enorme, ancor di più se si decide di farlo in corsa, sostituendo una tappa rimasta vacante dopo la cancellazione del Future di Busto Arsizio: ma lo staff albinetano non ha esitato un attimo ad accettare, mettendo in piedi in pochi mesi un evento che richiede standard organizzativi molto complessi.

I motivi di interesse per questa primissima edizione del Future di Albinea sono molti. Sarà una manifestazione a forti tinte azzurre, visto che più della metà dei partecipanti saranno atleti nostrani. Primo tra tutti, il numero 359 al mondo Marco Bortolotti, che da queste parti è molto conosciuto, nato a 38 chilometri da Albinea, nella vicina Guastalla, e cresciuto tennisticamente a Reggiolo e Correggio. Il tennista reggiano sta vivendo le due stagioni più belle della carriera e spera di trovare proprio tra le mura amiche la spinta per il salto in avanti definitivo: nel 2016 ha raggiunto i quarti di finale nel Challenger di San Paolo, mentre lo scorso anno ha conquistato i suoi primi due titoli internazionali, a Pantiani (Georgia) e Teles (Austria). Bonadio, Picco, Massara e Basso sono gli altri giovani azzurri più quotati, ma merita attenzione particolare il nome di Adelchi Virgili. Il “genio fiorentino”, considerato come uno dei talenti più puri del movimento azzurro degli ultimi dieci anni e martoriato dagli infortuni sin dai dagli esordi della sua carriera, ha finalmente vinto il suo primo Torneo internazionale a Bergamo la settimana scorsa e spera di trovare in terra emiliana (ha giocato questa settimana a Sassuolo e poi sarà impegnato a Parma) quella continuità che gli è sempre mancata.
Bortolotti e company non potranno tuttavia dormire sonni tranquilli di fronte alla concorrenza proveniente da fuori dei confini italici. Sei delle prime otto teste di serie saranno giocatori stranieri, e se a livello di ranking il numero 1 è da considerarsi il cinese di Taipei Tsung-Hua Yang, numero 308 al mondo ma 168 appena quattro anni fa e con esperienze nei tornei dell’Atp World Tour e nelle qualificazioni dei tornei del

Grand Slam, principalmente sui terreni veloci, per attitudine alla superficie il nome del vincitore potrebbe arrivare dalla truppa di spagnoli e sudamericani presenti, tra cui il cileno Cristobal Saavedra-Corvalan e gli iberici Gerard Granollers Pujol e Javier Marti. Proprio quest’ultimo è l’elemento con il curriculum vitae più prestigioso: a vent’anni vantava già un posto tra i primi 170 tennisti al mondo e presenze nei tabelloni principali di alcuni dei tornei più importanti del pianeta come il Roland Garros, Madrid, Barcellona, San Paolo e Buenos Aires e ben sette titoli internazionali nel palmares, prima che un grave infortunio al gomito lo fermasse per un anno intero. La risalita si è dimostrata più lunga e più ardua del previsto, ma lo scorso anno Marti ha dato segnali di ripresa vincendo tre tornei Future in tre paesi diversi.
La prima edizione del Torneo Internazionale ITF maschile “Bema Future 2016” prenderà il via Sabato 25 Giugno con il primo turno del tabellone di qualificazione: da Lunedì 27 spazio ai tabelloni principali di singolare e di doppio, fino alla finalissima in programma nel fine settimana successivo. L’ingresso all’interno del Ct Albinea è libero per tutta la durata della manifestazione.


TAG:

Lascia un commento