Notizie dal Mondo Copertina, Generica

La sincerità di Ernests Gulbis

30/05/2016 08:26 56 commenti
Nella foto Ernests Gulbis
Nella foto Ernests Gulbis

Guadagnato l’accesso agli ottavi di finale del Roland Garros, Ernests Gulbis è apparso di fronte ai giornalisti per la consueta conferenza stampa post-match. Il lettone ha toccato diversi temi, come la questione dei ritiri di Federer e Nadal e l’ipotesi che ciò possa essere negativo per il torneo in generale. “Per me è positivo. Così ho più possibilità”, ha detto Gulbis, mai banale nelle proprie dichiarazioni.

Riguardo i completi “zebrati” con cui Adidas ha deciso di vestire i propri atleti-immagine, invece, ridendo ha detto: “Non ho avuto alcuna possibilità di scegliere. Non so se ridere o piangere”.

Non è poi potuta mancare la domanda circa la partecipazione ai prossimi Giochi Olimpici.“Non andrò perché non ho disputato la Coppa Davis e perché la regola dice che bisogna giocarci per almeno tre volte. In più, non mi piace il fatto che i Giochi Olimpici non assegnino né punti né denaro”, ha fatto presente Gulbis, che si appresta ad affrontare David Goffin. “Lo conosco molto bene perché ci alleniamo spesso insieme. Quel ragazzo è come un muro”, ha detto il lettone.


Edoardo Gamacchio


TAG: , ,

56 commenti. Lasciane uno!

Fede-rer 31-05-2016 07:25

Scritto da gianfranco
@ Fede-rer (#1611720)
Proverò a spiegarmi meglio.
Se davvero sì fosse “adagiato” sulle ricchezze di famiglia non avrebbe vinto quello che ha vinto.

E io ti ho risposto… Avevo capito. .. E se non si fosse adagiato, con il talento naturale che ha, avrebbe vinto molto ma molto di più!

56
gianfranco (Guest) 30-05-2016 21:28

@ Fede-rer (#1611720)

Proverò a spiegarmi meglio.
Se davvero sì fosse “adagiato” sulle ricchezze di famiglia non avrebbe vinto quello che ha vinto.

55
Sit 30-05-2016 21:25

Ma Gulbis non era milionario di famiglia o sbaglio? Come mai si preoccupa dei soldi improvvisamente?

54
gianfranco (Guest) 30-05-2016 21:20

@ RogerRoger (#1611715)

Grazie.
P.s.
Non penso che Gulbis perda perché non si impegna.Quando perde è perché trova avversari più forti.

53
giuseppespartano (Guest) 30-05-2016 16:57

inoltre stiamo parlando di un evento (le olimpiadi) che non avvengono una volta al mese o più volte l’anno, eccetera. le olimpiadi si hanno ogni 4 anni. 4 anni! neanche se questo evento sconvolga negativamente l’intera carriera di uno sportivo (tennista o altro). ma per piacere! uno sportivo non ci vuole andare,va bene. faccia come vuole. ma non mi venga a dire, di monetizzare la convocazione perché è un insulto ,un’offesa. fortunatamente la stragrande maggioranza degli sportivi,se viene convocato alle olimpiadi,bacia a terra. e non ce ne usciamo con le stupidaggini che sono atleti di sport minori. ci sono tantissimi sport di squadra e non solo che hanno vari eventi importanti durante l’anno e che non aspettano l’evento olimpico per “visibilità” o altro . tante discipline del grande gruppo dell’ atletica leggera, il nuoto, pallavolo, basket, ginnastica artistica …. nelle olimpiadi invernali pattinaggio artistico,sci di fondo, le varie specialità dello sci alpino eccetera

52
zedarioz 30-05-2016 16:19

Scritto da MD
Al di là della lotta di classe (campo nel quale le idee sono molto confuse), l’interesse di Gulbis (bieco e miope, a mio avviso) è condiviso da molti atleti di altre discipline.
In primis in calciatori. Poi i cestisti statunitensi (fino al 1992). Poi i professionisti del baseball (che addirittura non è più disciplina olimpica).
In generale, chi guadagna di più competendo all’interno della propria federazione tende a snobbare le Olimpiadi.
C’est la vie.
I Gulbis sono tanti. Non è poi un atteggiamento così eccezionale, tutt’altro…

Quello olimpico è un discorso anche politico. I professionisti NON POTEVANO giocare alle olimpiadi, a causa dei niet del blocco sovietico/cinese che sulla caterva di medaglie olimpiche poneva una delle basi della propaganda. Ora che l’ipocrisia del dilettantismo è caduta, sta veramente alla sensibilità degli atleti. Il tennis è uno degli sport più snob in assoluto (dopo cricket, polo e golf), la mancanza di tradizione olimpica pesa tantissimo e questo non aiuta l’olimpiade a diventare un vero grande obiettivo per molti tennisti. Probabilmente ci sono sport che meritano più del tennis di essere praticati alle olimpiadi, ma purtroppo per loro gli sponsor vogliono vedere Federer alle olimpiadi e non i lottatori grecoromani.

51
MD (Guest) 30-05-2016 16:04

Al di là della lotta di classe (campo nel quale le idee sono molto confuse), l’interesse di Gulbis (bieco e miope, a mio avviso) è condiviso da molti atleti di altre discipline.
In primis in calciatori. Poi i cestisti statunitensi (fino al 1992). Poi i professionisti del baseball (che addirittura non è più disciplina olimpica).
In generale, chi guadagna di più competendo all’interno della propria federazione tende a snobbare le Olimpiadi.
C’est la vie.
I Gulbis sono tanti. Non è poi un atteggiamento così eccezionale, tutt’altro…

50
Fede-rer 30-05-2016 15:48

Scritto da Frank Falupa

Scritto da Fede-rer

Scritto da Il moralizzatore
Eccoli in tre caricano e attaccano Ernestino , che ha come prima colpa non essere discontinuo o essere svogliato sul campo ma l’essere RICCO
Gli immancabili haters del terribile Gulbis , reo di dire cose “alternative ” ovviamente per fare moda e non perchè le pensa . La sua colpa è quella di essere ricco perchè figlio di un miliardario , una dichiarazione che trasuda un filo di populismo
Insomma tutti quelli che hanno i soldi sono persone cattive e egoiste e che se parlano “strano ” è per far moda
“Come siamo caduti in basso ”
Meglio le dichiarazioni ipocrite del novanta per cento di Atp e Wta
Chi osa dire cose differenti , apposta o meno , è etichettato subito
Vive la massa senza un pensiero e piene di ipocrisia
Bravi

Io non sono un “Hater di Gulbis”… Che brutta parola poi… PErchè mai dovrei detestarlo? Lotta di classe? Perchè è ricco? Federer, Nadal e Nole non saranno ricchi quanto lui ma lo sono di certo a sufficienza, secondo il tuo ragionamento, perchè mi siano invisi… Ed invece non lo sono…
Mi sembra semplicemente che si fraintenda troppo facilmente il concetto di sincerità con quello di dire senza filtro qualunque stupidaggine venga in mente… Sono due cose ben differenti! La sincerità è: “Qualità di chi o di ciò che è schietto, franco, sincero”. Ebbene, non dubito che Gulbis abbia detto ciò che pensa, il problema è la qualità dei suoi concetti, ovvero di ciò che pensa!
Certe volte, se per parlare ed essere sinceri si devono dire idiozie, meglio stare zitti! O sbaglio?
Sei tu che sei tendenzioso: a me non sta antipatico Gulbis in quanto ricco. Non detesto affatto un ricco in quanto tale. Provo antipatia, per esempio, per un ricco avido. Gulbis, con la sicurezza economica che ha alle spalle, farebbe proprio bene ad andare alle olimpiadi in puro stile Decubertiano, godersi il villaggio olimpico ecc…
Ma d’altronde, un tennista come lui che non rappresenta neanche la propria disastrata (tennisticamente) nazione in Davis non mi sembra propriamente un esempio da seguire.
Vorrei che chi ama Gulbis al punto da esaltarsi aprioristicamente per ogni sua dichiarazione mi spiegasse questo sua ammirazione andando oltre la solita frase banale e superficiale: “è sincero, meglio lui dei soliti giocatori diplomatici”. Ma meglio lui perchè? Citatemi qualcosa di particolarmente meritorio che Gulbis abbia fatto o detto nel passato. E non rigirate sempre la frittata accusando il resto del mondo di essere troppo diplomatico, citate i meriti del lettone…

Essere diversi è un valore in sé (la tendenza alla diversità è una Legge della Natura che offre vantaggi evolutivi a un’intera specie). E Gulbis personifica questa Legge molto meglio della media degli altri esseri umani appartenenti alla sottospecie ‘tennista’. Ecco spiegato perché vale il motto: Più Gulbis Per Tutti.
Innalzo poi una ode all’involontario comico/autore della locuzione’spirito ippico’. Genio assoluto.

Eh no eh! Questa non la accetto!
Essere DIVERSI non è affatto un valore in sè! E ci mancherebbe altro!
Spero tu non sia un biologo perchè altrimenti avresti un’idea alquanto distorta dell’evoluzionismo!
Essere diversi è un concetto totalmente NEUTRO, non è un valore. Diversi da cosa poi? Si può essere diversi in positivo ed in negativo! Prendiamo un caso limite: un diverso in quanto pedofilo è un fatto positivo? E’ una linea evolutiva da perseguire o da cercare di interrompere emmediatamente? Spero bene che tu propenda per la seconda opzione.
Essere diversi può essere un’importante/risorsa ricchezza nel caso si apporti qualcosa di nuovo od arricchente alla maggioranza della popolazione.
La mia domanda era proprio: quale positivo vantaggio evolutivo porterebbe Gulbis al tennis? Il fatto di non avere un filtro e dire qualunque cosa gli passi per la testa, anche a costo di dire una castroneia? Questa nella società attuale non mi sembra più neanche una diversità: ci pensano già ampiamente politici e gatekeepers vari a parlare a vanvera, non suffragati da dati inoppugnabili.
Non mi sembra che sia una grande rivoluzione quella del lettone…

49
luigi (Guest) 30-05-2016 15:38

Gulbis lo vedo pronto come testimonial della nuova edizione del Libro Cuore

48
Fede-rer 30-05-2016 15:36

Scritto da gianfranco
Sì,sì Ernesto è proprio un “figlio di papà” che non si impegna.
Il 28 febbraio 2010 si aggiudica il primo titolo ATP a Delray Beach, sconfiggendo in finale il bombardiere croato Ivo Karlović.
Il 31 luglio 2011 vince il torneo di Los Angeles: successo in finale su Mardy Fish (all’epoca n. 9) con lo score di 5-7, 6-4, 6-4.
Il 3 marzo 2013 torna a vincere il torneo di Delray Beach,dopo aver sconfitto in finale il francese Édouard Roger-Vasselin, con il punteggio di 7-6,6-3.
Il 22 settembre 2013(sconfiggendo Guillermo Garcia-Lopez a San Pietroburgo con il punteggio di 3-6, 6-4, 6-0) ottiene il quarto titolo in carriera. Chiude l’anno da n. 24 del mondo.
Il 23 febbraio 2014 vince il quinto titolo in carriera a Marsiglia dove sconfigge in finale Jo-Wilfried Tsonga con il punteggio di 7-6, 6-4.
Il 24 maggio conquista il suo sesto titolo ATP superando in finale, a Nizza,Federico Delbonis in due set (6-1, 7-6).
Agli Open di Francia 2014 sconfigge per la seconda volta in carriera lo svizzero R.Federer in 5 set lottatissimi(6-7,7-6,6-2,4-6,6-3) raggiungendo così i quarti di finale.Nei quarti “annichilisce” Berdych in tre set (6-3, 6-2, 6-4) raggiungendo la prima semifinale in uno “slam”.Semifinale che perderà contro Djokovic.
((((((Al termine del torneo ottiene il suo best ranking “n.10″ della classifica ATP )))))))))
***********************************************************
Non andare alle olimpiadi,visto come sono strutturate oggi,è solo un merito.Che abbia detto che trova ingiusto che non vengano dati punti e denaro ai giocatori è giustissimo.E’ ora di finirla di pensare che per la “patria” uno deve morire.Specialmente se la “patria” è l’Italia visto che la “patria” di te se ne frega e…se ne frega alla
grande.
Spero proprio che le olimpiadi 2024 vengano assegnate a Parigi perché così coglieranno l’occasione per coprire con un tetto i loro campi da tennis.
??????????????????????
Strano,non ho ancora sentito dire”che schifo!anche in Francia pensano a dare un tetto ai campi da tennis e non ai poveracci che dormono nei giardini o sulle scogliere” (e…son davvero tanti tanti)

Perdonami, non capisco il senso del tuo intervento:
a suffragare il fatto che NON sia un figlio di papà mi citi le sue vittorie nel circuito ATP… Non capisco quale sia l’attinenza…
Se noi tutti non pensassimo che (dritto raccapricciante a parte) Gulbis sia un talento eccezionale che avrebbe potuto ambire alla Top 10 non avremmo certo criticato molte sue scelte poco professionali… Non capisco quindi la tua osservazioni…
Quanto al “morire per la patria” mi sembra davvero ridicola come espressione!
Tu nella vita fai tutto ed esclusivamente per soldi? Non fai nulla per gloria personale, per partecipare ad un evento a cui mezzo mondo sogna di partecipare? Per avere l’onore di rappresentare la tua nazione (nessuno ti chiede di morire ma per ciascuno di noi rappresentare la Patri dovrebbe essere un’onore grandissimo)? Tu monetizzi solo ed esclusivamente ogni tua azione ed ogni tuo slot temporale? Se sì è inutile che parliamo io & te, perchè non troveremo mai un punto in comune.
Per fortuna nella vita esistono anche le soddisfazioni non a scopo di lucro. Anzi, in genere sono quelle che portano maggiori soddisfazioni.
Ebbene, il sig. Gulbis, dato che nella vita ha già la fortuna di potersi togliere qualunque sfizio legato al denaro, farebbe bene a dare il buon esempio e mostrare un po’ di gioia nel partecipare per una volta ad un evento che non metterà in palio soldi (ma stai tranquillo che gli sponsors vedono di buon occhio un vincitore olimpico) ma di sicuro ha un valore sportivo molto maggiore del torneo di Delray Beach o di Nizza da te citato.
Non per nulla un mostro sacro come Federer ed anche altri mostri sacri come Nadal ci tengono moltissimo a ben figurare alle olimpiadi. Se fai l’atleta con passione non puoi ignorare il valore ed il significato di una medaglia olimpica, non ci sono se e non ci sono ma!

47
RogerRoger 30-05-2016 15:29

Scritto da gianfranco
Sì,sì Ernesto è proprio un “figlio di papà” che non si impegna.
Il 28 febbraio 2010 si aggiudica il primo titolo ATP a Delray Beach, sconfiggendo in finale il bombardiere croato Ivo Karlović.
Il 31 luglio 2011 vince il torneo di Los Angeles: successo in finale su Mardy Fish (all’epoca n. 9) con lo score di 5-7, 6-4, 6-4.
Il 3 marzo 2013 torna a vincere il torneo di Delray Beach,dopo aver sconfitto in finale il francese Édouard Roger-Vasselin, con il punteggio di 7-6,6-3.
Il 22 settembre 2013(sconfiggendo Guillermo Garcia-Lopez a San Pietroburgo con il punteggio di 3-6, 6-4, 6-0) ottiene il quarto titolo in carriera. Chiude l’anno da n. 24 del mondo.
Il 23 febbraio 2014 vince il quinto titolo in carriera a Marsiglia dove sconfigge in finale Jo-Wilfried Tsonga con il punteggio di 7-6, 6-4.
Il 24 maggio conquista il suo sesto titolo ATP superando in finale, a Nizza,Federico Delbonis in due set (6-1, 7-6).
Agli Open di Francia 2014 sconfigge per la seconda volta in carriera lo svizzero R.Federer in 5 set lottatissimi(6-7,7-6,6-2,4-6,6-3) raggiungendo così i quarti di finale.Nei quarti “annichilisce” Berdych in tre set (6-3, 6-2, 6-4) raggiungendo la prima semifinale in uno “slam”.Semifinale che perderà contro Djokovic.
((((((Al termine del torneo ottiene il suo best ranking “n.10″ della classifica ATP )))))))))
***********************************************************
Non andare alle olimpiadi,visto come sono strutturate oggi,è solo un merito.Che abbia detto che trova ingiusto che non vengano dati punti e denaro ai giocatori è giustissimo.E’ ora di finirla di pensare che per la “patria” uno deve morire.Specialmente se la “patria” è l’Italia visto che la “patria” di te se ne frega e…se ne frega alla
grande.
Spero proprio che le olimpiadi 2024 vengano assegnate a Parigi perché così coglieranno l’occasione per coprire con un tetto i loro campi da tennis.
??????????????????????
Strano,non ho ancora sentito dire”che schifo!anche in Francia pensano a dare un tetto ai campi da tennis e non ai poveracci che dormono nei giardini o sulle scogliere” (e…son davvero tanti tanti)

Condivido in pieno il tuo commento Gianfranco. Io sono da sempre un fan del tennis di Gulbis ( meno della sua vita da sportivo chiaramente) e dico semplicemente che se avesse deciso di prendere il tennis seriamente il suo palmares sarebbe ben più di ricco di trofei. È un vero peccato , ma speriamo almeno che a sprazzi continui a regalare buoni livelli di tennis

46
Frank Falupa (Guest) 30-05-2016 15:26

Scritto da Fede-rer

Scritto da Il moralizzatore
Eccoli in tre caricano e attaccano Ernestino , che ha come prima colpa non essere discontinuo o essere svogliato sul campo ma l’essere RICCO
Gli immancabili haters del terribile Gulbis , reo di dire cose “alternative ” ovviamente per fare moda e non perchè le pensa . La sua colpa è quella di essere ricco perchè figlio di un miliardario , una dichiarazione che trasuda un filo di populismo
Insomma tutti quelli che hanno i soldi sono persone cattive e egoiste e che se parlano “strano ” è per far moda
“Come siamo caduti in basso ”
Meglio le dichiarazioni ipocrite del novanta per cento di Atp e Wta
Chi osa dire cose differenti , apposta o meno , è etichettato subito
Vive la massa senza un pensiero e piene di ipocrisia
Bravi

Io non sono un “Hater di Gulbis”… Che brutta parola poi… PErchè mai dovrei detestarlo? Lotta di classe? Perchè è ricco? Federer, Nadal e Nole non saranno ricchi quanto lui ma lo sono di certo a sufficienza, secondo il tuo ragionamento, perchè mi siano invisi… Ed invece non lo sono…
Mi sembra semplicemente che si fraintenda troppo facilmente il concetto di sincerità con quello di dire senza filtro qualunque stupidaggine venga in mente… Sono due cose ben differenti! La sincerità è: “Qualità di chi o di ciò che è schietto, franco, sincero”. Ebbene, non dubito che Gulbis abbia detto ciò che pensa, il problema è la qualità dei suoi concetti, ovvero di ciò che pensa!
Certe volte, se per parlare ed essere sinceri si devono dire idiozie, meglio stare zitti! O sbaglio?
Sei tu che sei tendenzioso: a me non sta antipatico Gulbis in quanto ricco. Non detesto affatto un ricco in quanto tale. Provo antipatia, per esempio, per un ricco avido. Gulbis, con la sicurezza economica che ha alle spalle, farebbe proprio bene ad andare alle olimpiadi in puro stile Decubertiano, godersi il villaggio olimpico ecc…
Ma d’altronde, un tennista come lui che non rappresenta neanche la propria disastrata (tennisticamente) nazione in Davis non mi sembra propriamente un esempio da seguire.
Vorrei che chi ama Gulbis al punto da esaltarsi aprioristicamente per ogni sua dichiarazione mi spiegasse questo sua ammirazione andando oltre la solita frase banale e superficiale: “è sincero, meglio lui dei soliti giocatori diplomatici”. Ma meglio lui perchè? Citatemi qualcosa di particolarmente meritorio che Gulbis abbia fatto o detto nel passato. E non rigirate sempre la frittata accusando il resto del mondo di essere troppo diplomatico, citate i meriti del lettone…

Essere diversi è un valore in sé (la tendenza alla diversità è una Legge della Natura che offre vantaggi evolutivi a un’intera specie). E Gulbis personifica questa Legge molto meglio della media degli altri esseri umani appartenenti alla sottospecie ‘tennista’. Ecco spiegato perché vale il motto: Più Gulbis Per Tutti.
Innalzo poi una ode all’involontario comico/autore della locuzione’spirito ippico’. Genio assoluto.

45
Fede-rer 30-05-2016 15:19

Scritto da Pierre herme the Picasso of pastry

Scritto da Fede-rer
@ Toni Meola (#1611603)
@ Il moralizzatore (#1611611)
Dai, non degenerate però! Questa non è una trattazione socio-politica!
Non credo che il fine di tutto ciò sia disquisire sul sistema socio-politico, macro-economico e sulle oligarchie che detengono il potere economico finanziario.
Si stava simpaticamente disquisendo su Gulbis, ed io attendo ancora una risposta circostanziata da chi la pensa diversamente da me alla domanda che ho fatto in calce al mio commento (n° 18)

Vedi caro Ro-ger se attendi una risposta penso che la tua sara’ attesa vana perche’ questi le ” sparano” cosi come viene ma non c e’ ” sostanza” in cio’ che pensano e scrivono.

Temo che tu abbia ragione da vendere….

44
gianfranco (Guest) 30-05-2016 15:16

Sì,sì Ernesto è proprio un “figlio di papà” che non si impegna. :lol:

Il 28 febbraio 2010 si aggiudica il primo titolo ATP a Delray Beach, sconfiggendo in finale il bombardiere croato Ivo Karlović.

Il 31 luglio 2011 vince il torneo di Los Angeles: successo in finale su Mardy Fish (all’epoca n. 9) con lo score di 5-7, 6-4, 6-4.

Il 3 marzo 2013 torna a vincere il torneo di Delray Beach,dopo aver sconfitto in finale il francese Édouard Roger-Vasselin, con il punteggio di 7-6,6-3.

Il 22 settembre 2013(sconfiggendo Guillermo Garcia-Lopez a San Pietroburgo con il punteggio di 3-6, 6-4, 6-0) ottiene il quarto titolo in carriera. Chiude l’anno da n. 24 del mondo.

Il 23 febbraio 2014 vince il quinto titolo in carriera a Marsiglia dove sconfigge in finale Jo-Wilfried Tsonga con il punteggio di 7-6, 6-4.
Il 24 maggio conquista il suo sesto titolo ATP superando in finale, a Nizza,Federico Delbonis in due set (6-1, 7-6).

Agli Open di Francia 2014 sconfigge per la seconda volta in carriera lo svizzero R.Federer in 5 set lottatissimi(6-7,7-6,6-2,4-6,6-3) raggiungendo così i quarti di finale.Nei quarti “annichilisce” Berdych in tre set (6-3, 6-2, 6-4) raggiungendo la prima semifinale in uno “slam”.Semifinale che perderà contro Djokovic.
((((((Al termine del torneo ottiene il suo best ranking “n.10″ della classifica ATP )))))))))
***********************************************************
Non andare alle olimpiadi,visto come sono strutturate oggi,è solo un merito.Che abbia detto che trova ingiusto che non vengano dati punti e denaro ai giocatori è giustissimo.E’ ora di finirla di pensare che per la “patria” uno deve morire.Specialmente se la “patria” è l’Italia visto che la “patria” di te se ne frega e…se ne frega alla
grande. :oops:

Spero proprio che le olimpiadi 2024 vengano assegnate a Parigi perché così coglieranno l’occasione per coprire con un tetto i loro campi da tennis.
??????????????????????
Strano,non ho ancora sentito dire”che schifo!anche in Francia pensano a dare un tetto ai campi da tennis e non ai poveracci che dormono nei giardini o sulle scogliere” (e…son davvero tanti tanti)

43
groucho1971 (Guest) 30-05-2016 15:14

vuole i soldi e punti da Rio?????? e isoldi chi glieli da? decubertin?????????

42
RogerRoger 30-05-2016 15:11

Scritto da Fede-rer

Scritto da RogerRoger
Io ho letto abbastanza della vita di Gulbis … Chiaramente non si può sapere quanto ci sia di vero o meno. Ricordo di aver letto praticamente ovunque, specialmente durante gli anni di crisi di Gulbis, che il padre lo avesse posto dinanzi a questa decisione: ” se vuoi continuare a fare il tennista professionista, dovrai guadagnarti da vivere col tennis, non contare sui miei fondi e sul mio portafogli” . Un concetto che da padre ci può stare, nel senso che se avesse avuto sempre la consapevolezza di avere fondi illimitati forse avrebbe interpretato il tennis come l hobby del riccone che va al circolo a spassarsela. Ora non dico che Gulbis non sia milionario, però secondo me da quando ha deciso di fare più o meno seriamente ( dalla famosa risalita dai tempi del challenger di Bergamo in poi) può essere che sul serio non conti tanto sul padre ma sul costruirsi i fondi da se.

Se così fosse quella del padre sarebbe stata una scelta educativa di grande valore, molto condivisibile e che meriterebbe un plauso…
Mi sembra però che strida un po’, per esempio, con la notizia che il padre stesso glia abbia regalato un jet privato per muoversi da un torneo all’altro.

Ma quella del jet è una fesseria , mica si compra dall oggi al domani … Gli avra messo a disposizione il suo qualche volta per spostamenti veloci . Regalato non ci credo neanche se lo vedo… Considerato che già se hai un padre che talvolta ti concede il tuo è tanta tanta roba

41
Giuseppespartano (Guest) 30-05-2016 14:54

Scritto da gbuttit

Scritto da Il moralizzatore

Scritto da Pierre herme the Picasso of pastry

Scritto da gruff79
@ Vitto (#1611529)
gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

Si questa e’ davvero incredibile tra l altro uno come lui che di soldi ne ha tanti di famiglia. Condivido questi commenti , Gulbis persona piccola piccola

Ma lo conoscete ? Avete la fortuna di uscirci assieme ?
Persona piccola piccola ?
I soldi gli ha ? Fortunato , c’è chi evade le tasse in Italia e viene elogiato , lui gli ha perchè figlio di uno strapieno di soldi
E allora ? Avere tanti soldi è una colpa ?
Ma che state dicendo ?

La colpa non é avere i soldi… ma se hai i soldi non ti lamentare perchè adidas ti impone una maglietta, rinunci alla sponsorizzazione e ti metti ciò che ti pare… e se hai i soldi non ti lamentare se alle olimpiadi non ci sono soldi in palio(come peraltro in tutte le altre discipline)

Infatti.giusto. è una contraddizione il discorso sullo sponsor. Se non ti va bene, non prendi più i soldi da quello sponsor. In quel contesto avrei ammirato una certa coerenza. Per quanto riguarda le olimpiadi, il tennis è una disciplina ugualisissima alle altre. Sono tutti uomini,sportivi uguali che accedono alle olimpiadi. Le olimpiadi che piaccia o no è l’evento sportivo mondiale più seguito che ci sia. Dovrebbe essere un orgoglio andarci. Vanno i più bravi della propria nazione,vai con tutti gli altri atleti della tua stessa nazionale (che sia Lettonia, Sudafrica o stati uniti o Germania o isole Tuvalu o qualunque altra nazione del mondo ) anche di discipline diverse,vivere quei giorni insieme nel villaggio olimpico ma anche fuori, è una grande esperienza di vita. Perché l’incentivo economico per il tennista e per gli altri sportivi no? Che sono queste cavolate? Anche gli altri sportivi hanno le loro gare e manifestazioni sportive al di fuori delle olimpiadi ,in giro per tutto il mondo. Due pesi due misure non esiste proprio.

40
Fede-rer 30-05-2016 14:53

Scritto da RogerRoger
Io ho letto abbastanza della vita di Gulbis … Chiaramente non si può sapere quanto ci sia di vero o meno. Ricordo di aver letto praticamente ovunque, specialmente durante gli anni di crisi di Gulbis, che il padre lo avesse posto dinanzi a questa decisione: ” se vuoi continuare a fare il tennista professionista, dovrai guadagnarti da vivere col tennis, non contare sui miei fondi e sul mio portafogli” . Un concetto che da padre ci può stare, nel senso che se avesse avuto sempre la consapevolezza di avere fondi illimitati forse avrebbe interpretato il tennis come l hobby del riccone che va al circolo a spassarsela. Ora non dico che Gulbis non sia milionario, però secondo me da quando ha deciso di fare più o meno seriamente ( dalla famosa risalita dai tempi del challenger di Bergamo in poi) può essere che sul serio non conti tanto sul padre ma sul costruirsi i fondi da se.

Se così fosse quella del padre sarebbe stata una scelta educativa di grande valore, molto condivisibile e che meriterebbe un plauso…
Mi sembra però che strida un po’, per esempio, con la notizia che il padre stesso glia abbia regalato un jet privato per muoversi da un torneo all’altro. :wink:

39
RogerRoger 30-05-2016 14:43

Io ho letto abbastanza della vita di Gulbis … Chiaramente non si può sapere quanto ci sia di vero o meno. Ricordo di aver letto praticamente ovunque, specialmente durante gli anni di crisi di Gulbis, che il padre lo avesse posto dinanzi a questa decisione: ” se vuoi continuare a fare il tennista professionista, dovrai guadagnarti da vivere col tennis, non contare sui miei fondi e sul mio portafogli” . Un concetto che da padre ci può stare, nel senso che se avesse avuto sempre la consapevolezza di avere fondi illimitati forse avrebbe interpretato il tennis come l hobby del riccone che va al circolo a spassarsela. Ora non dico che Gulbis non sia milionario, però secondo me da quando ha deciso di fare più o meno seriamente ( dalla famosa risalita dai tempi del challenger di Bergamo in poi) può essere che sul serio non conti tanto sul padre ma sul costruirsi i fondi da se.

38
rosencranz (Guest) 30-05-2016 14:41

La maglietta zebrata Adidas è orrenda, direi la più brutta della storia del tennis. Però pensavo che chi ha Adidas come sponsor potesse anche metterne un’altra. Mi dite che non è così?

37
Il moralizzatore (Guest) 30-05-2016 14:08

Scritto da Fede-rer
@ Toni Meola (#1611603)
@ Il moralizzatore (#1611611)
Dai, non degenerate però! Questa non è una trattazione socio-politica!
Non credo che il fine di tutto ciò sia disquisire sul sistema socio-politico, macro-economico e sulle oligarchie che detengono il potere economico finanziario.
Si stava simpaticamente disquisendo su Gulbis, ed io attendo ancora una risposta circostanziata da chi la pensa diversamente da me alla domanda che ho fatto in calce al mio commento (n° 18)

Hai perfettamente ragione . Ma stavo solo facendo notare una cosa
La chiudo qua e non entrerò più a commentare .

36
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 30-05-2016 14:04

Scritto da Toni Meola
Ah, avere tanti soldi non ė più una colpa? Interessante…

La colpa che gli viene imputata non e’ quella di avere soldi ma di essere un avaro ricco che non ” perde” una settimana ogni 4 anni per giocare per la Madre Lettonia e provare a darle una medaglia ai giochi olimpici.

35
gbuttit 30-05-2016 14:03

Scritto da Fede-rer
@ Toni Meola (#1611603)
@ Il moralizzatore (#1611611)
Dai, non degenerate però! Questa non è una trattazione socio-politica!
Non credo che il fine di tutto ciò sia disquisire sul sistema socio-politico, macro-economico e sulle oligarchie che detengono il potere economico finanziario.
Si stava simpaticamente disquisendo su Gulbis, ed io attendo ancora una risposta circostanziata da chi la pensa diversamente da me alla domanda che ho fatto in calce al mio commento (n° 18)

Non avrai mai una risposta perchè non saperebbero cosa rispondere… cosa vuoi che possa rispondere uno come quel tale gianfranco che riesce solo a prendersela con il mio avatar (ed ancora non ho capito cosa c’entra…) senza esprimere neanche un accenno di opinione sull’argomento…

34
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 30-05-2016 14:01

Scritto da Fede-rer
@ Toni Meola (#1611603)
@ Il moralizzatore (#1611611)
Dai, non degenerate però! Questa non è una trattazione socio-politica!
Non credo che il fine di tutto ciò sia disquisire sul sistema socio-politico, macro-economico e sulle oligarchie che detengono il potere economico finanziario.
Si stava simpaticamente disquisendo su Gulbis, ed io attendo ancora una risposta circostanziata da chi la pensa diversamente da me alla domanda che ho fatto in calce al mio commento (n° 18)

Vedi caro Ro-ger se attendi una risposta penso che la tua sara’ attesa vana perche’ questi le ” sparano” cosi come viene ma non c e’ ” sostanza” in cio’ che pensano e scrivono.

33
alexalex 30-05-2016 13:59

Come al solito questo Gulbis non si fa notare per le sue prodezze sportive! Sarà anche sincero, ma, come giustamente qualcuno ha fatto notare, essere senza filtro non significa dire sempre cose intelligenti! Infatti lui non perde occasione per far capire quanto sia un superficiale ed egoista! Che poi non gli importi un accidente di niente e di nessuno perchè ha le spalle coperte, è un altro discorso.

32
Fede-rer 30-05-2016 13:48

@ Toni Meola (#1611603)

@ Il moralizzatore (#1611611)

Dai, non degenerate però! Questa non è una trattazione socio-politica!
Non credo che il fine di tutto ciò sia disquisire sul sistema socio-politico, macro-economico e sulle oligarchie che detengono il potere economico finanziario.

Si stava simpaticamente disquisendo su Gulbis, ed io attendo ancora una risposta circostanziata da chi la pensa diversamente da me alla domanda che ho fatto in calce al mio commento (n° 18) :wink:

31
Il moralizzatore (Guest) 30-05-2016 13:30

Scritto da Toni Meola
Ah, avere tanti soldi non ė più una colpa? Interessante…

Immagino allora che tu detesti tutti i miliardari
Filantropi
Industriali
Sportivi
Banchieri
Tutti nello stesso calderone della KASTA !! (cit)
Se sono soldi rubati è un crimine
Che facciamo non compriamo più Auto Fiat o libri Mondadori per fare uno sgarbo a Agnelli e Berlusconi allora ?
Avere soldi è una colpa :lol: , nel paese in cui siamo pieni di evasori fiscali miliardari che vengono esaltati per combattere lo stato sanguisuga
Interessante è questo

30
Il moralizzatore (Guest) 30-05-2016 13:24

Scritto da gbuttit

Scritto da Il moralizzatore

Scritto da Pierre herme the Picasso of pastry

Scritto da gruff79
@ Vitto (#1611529)
gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

Si questa e’ davvero incredibile tra l altro uno come lui che di soldi ne ha tanti di famiglia. Condivido questi commenti , Gulbis persona piccola piccola

Ma lo conoscete ? Avete la fortuna di uscirci assieme ?
Persona piccola piccola ?
I soldi gli ha ? Fortunato , c’è chi evade le tasse in Italia e viene elogiato , lui gli ha perchè figlio di uno strapieno di soldi
E allora ? Avere tanti soldi è una colpa ?
Ma che state dicendo ?

La colpa non é avere i soldi… ma se hai i soldi non ti lamentare perchè adidas ti impone una maglietta, rinunci alla sponsorizzazione e ti metti ciò che ti pare… e se hai i soldi non ti lamentare se alle olimpiadi non ci sono soldi in palio(come peraltro in tutte le altre discipline)

Il problema è che il discorso dovrebbe valere per tutti e in ogni ambito . A me sembra invece che si vada per simpatia e classifiche
Cilic è stato trovato positivo , squalifica ridicola , torna e gioca vincendo tornei e uno Slam ma nessuno si sogna di dire che ha vinto un dopato potenziale o meno che sia .Gasquet e la scusa del bacio alla cocaina ? Due anni di squalifica ma nessuno gli fa pesare più la cosa . Una simile scempiaggine nel tennis come frase non me la ricordo .
E Masha ? Che dire di Masha ? Giocherà le Olimpiadi dopo una positività ? A me pare poco olimpico questo rispetto alle frasi di Gulbis . Però siccome è la Sharapova va tutto bene madama la marchesa
E stendo un velo pietoso sulla finta amicizia tra Errani e Vinci

29
Toni Meola (Guest) 30-05-2016 13:15

Ah, avere tanti soldi non ė più una colpa? Interessante…

28
Tweeners 30-05-2016 13:07

Scritto da gbuttit

Scritto da Il moralizzatore

Scritto da Pierre herme the Picasso of pastry

Scritto da gruff79
@ Vitto (#1611529)
gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

Si questa e’ davvero incredibile tra l altro uno come lui che di soldi ne ha tanti di famiglia. Condivido questi commenti , Gulbis persona piccola piccola

Ma lo conoscete ? Avete la fortuna di uscirci assieme ?
Persona piccola piccola ?
I soldi gli ha ? Fortunato , c’è chi evade le tasse in Italia e viene elogiato , lui gli ha perchè figlio di uno strapieno di soldi
E allora ? Avere tanti soldi è una colpa ?
Ma che state dicendo ?

La colpa non é avere i soldi… ma se hai i soldi non ti lamentare perchè adidas ti impone una maglietta, rinunci alla sponsorizzazione e ti metti ciò che ti pare… e se hai i soldi non ti lamentare se alle olimpiadi non ci sono soldi in palio(come peraltro in tutte le altre discipline)

Comunque ha detto “ne punti ne denaro”.
E sui punti mi trova d’accordo visto che buttarsi in America per il Master 1000, poi in Brasile per le Olimpiadi e poi ancora in America è una trasferta pesante e rischia di scombussolarti tutta la preparazione e la classifica in vista dello Slam Americano.

27
fritz.n1 30-05-2016 12:46

questo é miliardario e pensa hai premi ..proprio vero piu´ne hanno e piu´son venali che schifo :wink:

26
RogerRoger 30-05-2016 12:43

Scritto da Paolo
@ RogerRoger (#1611542)
Se non danno neanche quelli uno cosa va a fare?
Magari va a difendere i colori della sua bandiera nazionale?

Mi permetto di dire la mia ma non vuole essere una critica nei confronti di qualcuno. Consentitemi di dire che nelle mie parole era sottointeso che non tutti incarnano uno spirito di nazionalismo e di fierezza popolare come quello che tutto sommato abbiamo ancora noi italiani. Molti di questi atleti ( di alto livello) sin da piccoli sono andati a formarsi altrove, in accademie all estero, scuole, tornei minori in giro per il mondo e così via. Non cerco di giustificarli per carità , ma è quasi scontato che dinanzi ad una disciplina olimpica essi non si discostino dal ragionamento che fanno per 11 mesi e mezzo all anno , ovvero competere in classifica e fare punti. Nel tennis a maggior ragione , considerando che è uno sport per un certo arco di tempo non faceva parte delle discipline olimpiche… In questo ambito ha sempre rappresentato uno sport un po di confine. Io condanno Gulbis per tante altre cose ( sono estremamente critico su di lui per tanti aspetti della sua condotta sportiva, avesse fatto vita da atleta avrebbe raccolto molto molto di più)ma sinceramente non su questa

25
gbuttit 30-05-2016 12:37

Scritto da Il moralizzatore

Scritto da Pierre herme the Picasso of pastry

Scritto da gruff79
@ Vitto (#1611529)
gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

Si questa e’ davvero incredibile tra l altro uno come lui che di soldi ne ha tanti di famiglia. Condivido questi commenti , Gulbis persona piccola piccola

Ma lo conoscete ? Avete la fortuna di uscirci assieme ?
Persona piccola piccola ?
I soldi gli ha ? Fortunato , c’è chi evade le tasse in Italia e viene elogiato , lui gli ha perchè figlio di uno strapieno di soldi
E allora ? Avere tanti soldi è una colpa ?
Ma che state dicendo ?

La colpa non é avere i soldi… ma se hai i soldi non ti lamentare perchè adidas ti impone una maglietta, rinunci alla sponsorizzazione e ti metti ciò che ti pare… e se hai i soldi non ti lamentare se alle olimpiadi non ci sono soldi in palio(come peraltro in tutte le altre discipline)

24
Paolo (Guest) 30-05-2016 12:36

@ RogerRoger (#1611542)

23
gbuttit 30-05-2016 12:32

Scritto da gianfranco

Scritto da gbuttit
Ormai basta dire le prme sciocchezze che ti vngono in mente per diventare l’idolo della gente… come siamo caduti in basso…
non é questo il modo di essere alternativi, ad esempio che vuol dire “non ho avuto nessuna possibilità di scegliere”, la possibilità di scelta c’é sempre, bastava rinunciare ai soldi dell’adidas e mettersi ciò che gli pareva… e lui se lo poteva ampiamente permettere… comunque quella sarebbe stata una scelta alterativa… così mi sembra un omologato come gli altri che vuole solo fare il “figo”

A me,scassato tifoso del tennis,pare molto più caduto “in basso” colui che sì presenta con l’effige del CHE e che sforna solo giudizi pensando di essere nientepopòdimenoché:Albert Einstein.
Se Gulbis dice che non può sarà perché “NO PUEDE”.
Visto che gli rinfacciate la sfacciata ricchezza del padre.Penso che sia proprio grazie a quella ricchezza non ha bisogno di fare il “figo”.
Quelli che vogliono fare o sentirsi “figo”sono altri.
Ad esempio c’è chi,per sentirsi “figo”,sì maschera dietro ad una foto di un eroe che lottò per la liberazione di un popolo,e che,con quel signore,non ha proprio nulla di che spartire.

ma, cosa c’entrra l’avatar, ho quello per la mia grande ammirazione per il che… e stop, cosa c’entra con le opinioni tennistiche espresse?
Classico comportamento di chi non ha argomenti per obiettare e si attacca all’avatar…
Gulbis non può dire che non può… ovviamente non può se vuole mantenere la sponsorizzazione, se ci rinuncia può fare ciò che vuole…

22
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 30-05-2016 12:32

Scritto da Fede-rer

Scritto da Il moralizzatore
Eccoli in tre caricano e attaccano Ernestino , che ha come prima colpa non essere discontinuo o essere svogliato sul campo ma l’essere RICCO
Gli immancabili haters del terribile Gulbis , reo di dire cose “alternative ” ovviamente per fare moda e non perchè le pensa . La sua colpa è quella di essere ricco perchè figlio di un miliardario , una dichiarazione che trasuda un filo di populismo
Insomma tutti quelli che hanno i soldi sono persone cattive e egoiste e che se parlano “strano ” è per far moda
“Come siamo caduti in basso ”
Meglio le dichiarazioni ipocrite del novanta per cento di Atp e Wta
Chi osa dire cose differenti , apposta o meno , è etichettato subito
Vive la massa senza un pensiero e piene di ipocrisia
Bravi

Io non sono un “Hater di Gulbis”… Che brutta parola poi… PErchè mai dovrei detestarlo? Lotta di classe? Perchè è ricco? Federer, Nadal e Nole non saranno ricchi quanto lui ma lo sono di certo a sufficienza, secondo il tuo ragionamento, perchè mi siano invisi… Ed invece non lo sono…
Mi sembra semplicemente che si fraintenda troppo facilmente il concetto di sincerità con quello di dire senza filtro qualunque stupidaggine venga in mente… Sono due cose ben differenti! La sincerità è: “Qualità di chi o di ciò che è schietto, franco, sincero”. Ebbene, non dubito che Gulbis abbia detto ciò che pensa, il problema è la qualità dei suoi concetti, ovvero di ciò che pensa!
Certe volte, se per parlare ed essere sinceri si devono dire idiozie, meglio stare zitti! O sbaglio?
Sei tu che sei tendenzioso: a me non sta antipatico Gulbis in quanto ricco. Non detesto affatto un ricco in quanto tale. Provo antipatia, per esempio, per un ricco avido. Gulbis, con la sicurezza economica che ha alle spalle, farebbe proprio bene ad andare alle olimpiadi in puro stile Decubertiano, godersi il villaggio olimpico ecc…
Ma d’altronde, un tennista come lui che non rappresenta neanche la propria disastrata (tennisticamente) nazione in Davis non mi sembra propriamente un esempio da seguire.
Vorrei che chi ama Gulbis al punto da esaltarsi aprioristicamente per ogni sua dichiarazione mi spiegasse questo sua ammirazione andando oltre la solita frase banale e superficiale: “è sincero, meglio lui dei soliti giocatori diplomatici”. Ma meglio lui perchè? Citatemi qualcosa di particolarmente meritorio che Gulbis abbia fatto o detto nel passato. E non rigirate sempre la frittata accusando il resto del mondo di essere troppo diplomatico, citate i meriti del lettone…

Avrei voluto rispondere al ” banalissimo” commento del moralizzatore ma tu mi hai anticipato scrivendo un post con i fiocchi che condivido al 100%

21
Il moralizzatore (Guest) 30-05-2016 12:17

Scritto da Fede-rer

Scritto da Il moralizzatore
Eccoli in tre caricano e attaccano Ernestino , che ha come prima colpa non essere discontinuo o essere svogliato sul campo ma l’essere RICCO
Gli immancabili haters del terribile Gulbis , reo di dire cose “alternative ” ovviamente per fare moda e non perchè le pensa . La sua colpa è quella di essere ricco perchè figlio di un miliardario , una dichiarazione che trasuda un filo di populismo
Insomma tutti quelli che hanno i soldi sono persone cattive e egoiste e che se parlano “strano ” è per far moda
“Come siamo caduti in basso ”
Meglio le dichiarazioni ipocrite del novanta per cento di Atp e Wta
Chi osa dire cose differenti , apposta o meno , è etichettato subito
Vive la massa senza un pensiero e piene di ipocrisia
Bravi

Io non sono un “Hater di Gulbis”… Che brutta parola poi… PErchè mai dovrei detestarlo? Lotta di classe? Perchè è ricco? Federer, Nadal e Nole non saranno ricchi quanto lui ma lo sono di certo a sufficienza, secondo il tuo ragionamento, perchè mi siano invisi… Ed invece non lo sono…
Mi sembra semplicemente che si fraintenda troppo facilmente il concetto di sincerità con quello di dire senza filtro qualunque stupidaggine venga in mente… Sono due cose ben differenti! La sincerità è: “Qualità di chi o di ciò che è schietto, franco, sincero”. Ebbene, non dubito che Gulbis abbia detto ciò che pensa, il problema è la qualità dei suoi concetti, ovvero di ciò che pensa!
Certe volte, se per parlare ed essere sinceri si devono dire idiozie, meglio stare zitti! O sbaglio?
Sei tu che sei tendenzioso: a me non sta antipatico Gulbis in quanto ricco. Non detesto affatto un ricco in quanto tale. Provo antipatia, per esempio, per un ricco avido. Gulbis, con la sicurezza economica che ha alle spalle, farebbe proprio bene ad andare alle olimpiadi in puro stile Decubertiano, godersi il villaggio olimpico ecc…
Ma d’altronde, un tennista come lui che non rappresenta neanche la propria disastrata (tennisticamente) nazione in Davis non mi sembra propriamente un esempio da seguire.
Vorrei che chi ama Gulbis al punto da esaltarsi aprioristicamente per ogni sua dichiarazione mi spiegasse questo sua ammirazione andando oltre la solita frase banale e superficiale: “è sincero, meglio lui dei soliti giocatori diplomatici”. Ma meglio lui perchè? Citatemi qualcosa di particolarmente meritorio che Gulbis abbia fatto o detto nel passato. E non rigirate sempre la frittata accusando il resto del mondo di essere troppo diplomatico, citate i meriti del lettone…

Gli esempi quali sarebbero ? Gasquet e il bacio alla cocaina ? Cilic sgamato e poi che gioca regolamente e vince gli UO ?
O Masha la divina che gioca le olimpiadi probabilmente dopo la positività ?
Dove sono i moralisti per loro ? Girati dalla parte opposta
Eppure nessuno rinfaccia più niente a loro . I perbenisti a orologeria esistono solo per Gulbis , che non si cura di curare una immagine disastrata
Faccio notare che ha fatto dichiarazioni assolutamente nella norma , ha espresso un suo concetto . Mica ho detto che sia Il Battista
Ma che tutti sottolineino che sia miliardario è una cosa populista
Eppure non mi pare che in Italia si detestino i Miliardari , vedasi gli ultimi 20 anni .
Io non ammiro Gulbis , ma commenti assurdi me lo fanno diventare simpatico

20
Hagakure (Guest) 30-05-2016 12:12

il mio problema con Ernest è che può dire qualsiasi cosa :oops:

19
Fede-rer 30-05-2016 12:10

Scritto da Il moralizzatore
Eccoli in tre caricano e attaccano Ernestino , che ha come prima colpa non essere discontinuo o essere svogliato sul campo ma l’essere RICCO
Gli immancabili haters del terribile Gulbis , reo di dire cose “alternative ” ovviamente per fare moda e non perchè le pensa . La sua colpa è quella di essere ricco perchè figlio di un miliardario , una dichiarazione che trasuda un filo di populismo
Insomma tutti quelli che hanno i soldi sono persone cattive e egoiste e che se parlano “strano ” è per far moda
“Come siamo caduti in basso ”
Meglio le dichiarazioni ipocrite del novanta per cento di Atp e Wta
Chi osa dire cose differenti , apposta o meno , è etichettato subito
Vive la massa senza un pensiero e piene di ipocrisia
Bravi

Io non sono un “Hater di Gulbis”… Che brutta parola poi… PErchè mai dovrei detestarlo? Lotta di classe? Perchè è ricco? Federer, Nadal e Nole non saranno ricchi quanto lui ma lo sono di certo a sufficienza, secondo il tuo ragionamento, perchè mi siano invisi… Ed invece non lo sono…

Mi sembra semplicemente che si fraintenda troppo facilmente il concetto di sincerità con quello di dire senza filtro qualunque stupidaggine venga in mente… Sono due cose ben differenti! La sincerità è: “Qualità di chi o di ciò che è schietto, franco, sincero”. Ebbene, non dubito che Gulbis abbia detto ciò che pensa, il problema è la qualità dei suoi concetti, ovvero di ciò che pensa!
Certe volte, se per parlare ed essere sinceri si devono dire idiozie, meglio stare zitti! O sbaglio?
Sei tu che sei tendenzioso: a me non sta antipatico Gulbis in quanto ricco. Non detesto affatto un ricco in quanto tale. Provo antipatia, per esempio, per un ricco avido. Gulbis, con la sicurezza economica che ha alle spalle, farebbe proprio bene ad andare alle olimpiadi in puro stile Decubertiano, godersi il villaggio olimpico ecc…
Ma d’altronde, un tennista come lui che non rappresenta neanche la propria disastrata (tennisticamente) nazione in Davis non mi sembra propriamente un esempio da seguire.
Vorrei che chi ama Gulbis al punto da esaltarsi aprioristicamente per ogni sua dichiarazione mi spiegasse questo sua ammirazione andando oltre la solita frase banale e superficiale: “è sincero, meglio lui dei soliti giocatori diplomatici”. Ma meglio lui perchè? Citatemi qualcosa di particolarmente meritorio che Gulbis abbia fatto o detto nel passato. E non rigirate sempre la frittata accusando il resto del mondo di essere troppo diplomatico, citate i meriti del lettone…

18
Il moralizzatore (Guest) 30-05-2016 12:06

Scritto da Pierre herme the Picasso of pastry

Scritto da gruff79
@ Vitto (#1611529)
gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

Si questa e’ davvero incredibile tra l altro uno come lui che di soldi ne ha tanti di famiglia. Condivido questi commenti , Gulbis persona piccola piccola

Ma lo conoscete ? Avete la fortuna di uscirci assieme ?
Persona piccola piccola ? :lol:
I soldi gli ha ? Fortunato , c’è chi evade le tasse in Italia e viene elogiato , lui gli ha perchè figlio di uno strapieno di soldi
E allora ? Avere tanti soldi è una colpa ?
Ma che state dicendo ?

17
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 30-05-2016 11:55

Scritto da gruff79
@ Vitto (#1611529)
gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

Si questa e’ davvero incredibile tra l altro uno come lui che di soldi ne ha tanti di famiglia. Condivido questi commenti , Gulbis persona piccola piccola

16
Il moralizzatore (Guest) 30-05-2016 11:52

Eccoli in tre caricano e attaccano Ernestino , che ha come prima colpa non essere discontinuo o essere svogliato sul campo ma l’essere RICCO
Gli immancabili haters del terribile Gulbis , reo di dire cose “alternative ” ovviamente per fare moda e non perchè le pensa . La sua colpa è quella di essere ricco perchè figlio di un miliardario , una dichiarazione che trasuda un filo di populismo
Insomma tutti quelli che hanno i soldi sono persone cattive e egoiste e che se parlano “strano ” è per far moda :lol:
“Come siamo caduti in basso ”
Meglio le dichiarazioni ipocrite del novanta per cento di Atp e Wta
Chi osa dire cose differenti , apposta o meno , è etichettato subito
Vive la massa senza un pensiero e piene di ipocrisia
Bravi

15
gianfranco (Guest) 30-05-2016 11:32

Scritto da gbuttit
Ormai basta dire le prme sciocchezze che ti vngono in mente per diventare l’idolo della gente… come siamo caduti in basso…
non é questo il modo di essere alternativi, ad esempio che vuol dire “non ho avuto nessuna possibilità di scegliere”, la possibilità di scelta c’é sempre, bastava rinunciare ai soldi dell’adidas e mettersi ciò che gli pareva… e lui se lo poteva ampiamente permettere… comunque quella sarebbe stata una scelta alterativa… così mi sembra un omologato come gli altri che vuole solo fare il “figo”

A me,scassato tifoso del tennis,pare molto più caduto “in basso” colui che sì presenta con l’effige del CHE e che sforna solo giudizi pensando di essere nientepopòdimenoché:Albert Einstein.
Se Gulbis dice che non può sarà perché “NO PUEDE”. :oops:
Visto che gli rinfacciate la sfacciata ricchezza del padre.Penso che sia proprio grazie a quella ricchezza non ha bisogno di fare il “figo”.
Quelli che vogliono fare o sentirsi “figo”sono altri.

Ad esempio c’è chi,per sentirsi “figo”,sì maschera dietro ad una foto di un eroe che lottò per la liberazione di un popolo,e che,con quel signore,non ha proprio nulla di che spartire. :oops:

14
Fede-rer 30-05-2016 11:26

Scritto da RogerRoger
Sullo sponsor ha torto perché indossa quello che gli pare. Sulle olimpiadi ha ragione… Dovevano tenerlo nell’atp e dare almeno punti per la classifica… È inutile prenderci in giro. Chi sa di avere speranze quasi nulle di vittoria va lì sperando di passar molti turni e fare qualche punto … Se non danno neanche quelli uno cosa va a fare?

Ma perchè il tennis dovrebbe essere diverso rispetto agli altri sport relativamente alle olimpiadi?
Possibile che un tennista non possa essere orgoglioso di rappresentare la propria nazione o comunque di prendere parte alla più antica e prestigiosa competizione sportiva?
Se c’è, poi, un atleta che non ha bisogno di inseguire i soldi assegnati da una competizione sportiva quello è proprio Gulbis! Ha già fondi illimitati!
Quanto ai punti ATP non mi sembra gli interessino più di tanto, dato che spesso alla competitività preferisce feste e festini: è una sua libera scelta, ma è curioso che i punti ATP gli interissino proprio in concomitanza delle olimpiadi!

13
Pablo (Guest) 30-05-2016 11:25

Grande Gulbis! Ma però perde da Goffin :grin:

12
fisherman (Guest) 30-05-2016 11:17

Questo quo è inqualificabile. .
Arrogante..e ancora lo tratto bene…
Non conosce vergogna. .milionario di famiglia,si attacca alla vacuita’,secondo lui ;delle Olimpiadi perché non assegnano denaro..
I valori veri dello Sport e lo spirito ippico non possono certo entrare nel cervello d un mezzo uomo così. ..

11
RogerRoger 30-05-2016 11:14

Sullo sponsor ha torto perché indossa quello che gli pare. Sulle olimpiadi ha ragione… Dovevano tenerlo nell’atp e dare almeno punti per la classifica… È inutile prenderci in giro. Chi sa di avere speranze quasi nulle di vittoria va lì sperando di passar molti turni e fare qualche punto … Se non danno neanche quelli uno cosa va a fare?

10
Miiiiiii (Guest) 30-05-2016 11:00

Andrebbe alle Olimpiadi se assegnassero “denaro” ? :shock: :???: :roll:

9
Fede-rer 30-05-2016 10:56

Scritto da gbuttit
Ormai basta dire le prme sciocchezze che ti vngono in mente per diventare l’idolo della gente… come siamo caduti in basso…
non é questo il modo di essere alternativi, ad esempio che vuol dire “non ho avuto nessuna possibilità di scegliere”, la possibilità di scelta c’é sempre, bastava rinunciare ai soldi dell’adidas e mettersi ciò che gli pareva… e lui se lo poteva ampiamente permettere… comunque quella sarebbe stata una scelta alterativa… così mi sembra un omologato come gli altri che vuole solo fare il “figo”

Concordo su ofni singola parola!
Aggiungerei anche che è comodo fare il ribelle, l’alternativo e l’”oracolo” forte dei miliardi del papà, del jet privato che gli ha messo a disposizione ecc ecc ecc…
Se c’è una persona che potrebbe ribellarsi allo sponsor tecnico e rifiutarsi di indossare una maglietta che non gli piace, quella è proprio Gulbis!
Ma è solo un finto rivoluzionario!
Ma la gente non lo capisce e lo segue con un’ammirazione epidermica…

8
gruff79 (Guest) 30-05-2016 10:55

@ Vitto (#1611529)

gia’ poi non parliamo per le frasi sull’olimpiade…vuole soldi e punti…poveraccio! Sei li per rappresentare la tua nazione e specialmente per una piccola come la lettonia deve poter essere solo un onore!

7
Vitto (Guest) 30-05-2016 10:47

Scritto da gbuttit
Ormai basta dire le prme sciocchezze che ti vngono in mente per diventare l’idolo della gente… come siamo caduti in basso…
non é questo il modo di essere alternativi, ad esempio che vuol dire “non ho avuto nessuna possibilità di scegliere”, la possibilità di scelta c’é sempre, bastava rinunciare ai soldi dell’adidas e mettersi ciò che gli pareva… e lui se lo poteva ampiamente permettere… comunque quella sarebbe stata una scelta alterativa… così mi sembra un omologato come gli altri che vuole solo fare il “figo”

Sante parole!

6
gbuttit 30-05-2016 10:37

Ormai basta dire le prme sciocchezze che ti vngono in mente per diventare l’idolo della gente… come siamo caduti in basso…
non é questo il modo di essere alternativi, ad esempio che vuol dire “non ho avuto nessuna possibilità di scegliere”, la possibilità di scelta c’é sempre, bastava rinunciare ai soldi dell’adidas e mettersi ciò che gli pareva… e lui se lo poteva ampiamente permettere… comunque quella sarebbe stata una scelta alterativa… così mi sembra un omologato come gli altri che vuole solo fare il “figo”

5
silvano musso (Guest) 30-05-2016 09:29

+ Gulbis x tutti!!!

4
Dolgo#1 (Guest) 30-05-2016 09:23

Idolo Ernestino…va anche contro lo sponsor :smile:

3
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 30-05-2016 09:17

Se a Gulbis stan tutte dentro puo’ battere Goffin altrimenti bye bye Paris

2
frittella (Guest) 30-05-2016 08:48

gulbis scheggia impazzita! grande!

1

Lascia un commento