Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Roland Garros: Per Mats Wilander l’assenza di Nadal è negativa per Novak Djokovic

30/05/2016 08:00 31 commenti
Mats Wilander parla di Djokovic e Nadal
Mats Wilander parla di Djokovic e Nadal

Mats Wilander ha parlato del ritiro di Rafa Nadal sotto un punto di vista piuttosto singolare: lo svedese ha infatti commentato che l’assenza dello spagnolo dalle fasi finali del Roland Garros sia “negativa per Novak Djokovic“, aggiungendo poi, “Vincere un Roland Garros senza Nadal non rappresenta una vittoria autentica, e questo Novak lo sa”.

“Tra vent’anni non avrà importanza, però ora ne ha. Sarà come quando Federer vinse nel 2009 senza battere Nadal”, ha poi detto Wilander, secondo il quale Nadal farebbe bene a saltare la stagione sull’erba e tornare a giocare alla fine di luglio, per affrontare al meglio i Masters1000 sul cemento e le Olimpiadi.

“Gli infortuni al polso sono i peggiori per un tennista, perché questa parte del corpo è come un prolungamento della racchetta. Sull’erba, il rimbalzo basso della pallina mette il polso sotto particolare sforzo. Per Rafa, Il rischio di ricaduta si moltiplicherebbe per dieci”, osservato.


Edoardo Gamacchio


TAG: , ,

31 commenti. Lasciane uno!

Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 30-05-2016 18:53

Solo un Murray al 110% o un Wawrinka formato 2015 possono battere il serbo che, dal canto suo, oltre all’uscita di Nadal ha un tabellone veramente ridicolo!

31
giuseppe (Guest) 30-05-2016 17:32

Scritto da Bibi

Scritto da chrolli
Ha detto una cosa a cui si possono dare più significati.
1)Il ritiro di Nadal è una perdita per il torneo,era uno dei favoriti e su questo ha pienamente ragione.
2)Un eventuale vittoria di Nole avrebbe meno significato?È una cavolata grandissima.Nole ha già battuto Rafa a Parigi,l’anno scorso gli ha dato una stesa.Ovvio,era un altro Nadal ma quest’anno a Roma come è andata?Un Nole discreto ma non eccezionale(non lo dico solo io ma anche chi ha commentato su questo sito la partita,tifosi o no di Nadal..)ha rifilato ad un Nadal in un ottimo momento per quello che può dare ora,due set a zero.
Gli ultimi precedenti:
2016 Rome Masters QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 7-6(4)
2016 Indian Wells Masters SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 7-6(5) 6-2
2016 Doha F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-1 6-2
2015 ATP World Tour Finals SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2015 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-2 6-2
2015 French Open – Roland Garros QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 6-3 6-1
2015 Monte Carlo Masters SF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2014 French Open – Roland Garros F Clay Rafael Nadal Novak Djokovic 3-6 7-5 6-2 6-4
2014 Rome Masters F Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 4-6 6-3 6-3
2014 Miami Masters F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2013 ATP World Tour Finals F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
2013 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
Nadal lo preferisco a Nole,anzi..secondo me non c’è proprio paragone ma Nole quello che ha vinto e vincerà se lo è conquistato sul campo.
Detto questo Nole è vero che ha un avversario in meno ma è anche vero che mentalmente sa di non poter fallire,in un momento in cui forse non sta giocando il miglior tennis.

Sentito da lui, che di tennis “qualcosa” ci capisce (:-)), fa davvero tristezza. Da quando si è ritirato Rafa sto sentendo le peggio cose su Nole (“vincerà un RG che sembra un terza categoria”, “tabellone tagliato su misura”, “quest’anno lo vincerei pure io”, ecc.) e non vorrei che facesse parte di quella schiera di ultras Fedaliani che non si capacita di come possa esistere un terzo soggetto che sta cancellando i record dei propri beniamini.
Dimentica poi che Nole, anche negli anni d’oro di Nadal, era l’unico capace di competere contro di lui sulla terra (e talvolta anche a vincere). E, semplicemente attenendosi ai fatti, se vincesse, Nole realizzerebbe il Grand Slam a cavallo dei due anni, non è quello autentico ma è qualcosa che ai giorni d’oggi non riesce a tutti. E non è riuscito nè a Roger nè a Rafa.

Ammazza se djokovic perde , facci un altro commento ne cosi’ hahahahahaha !!!!!!!

30
giuseppe (Guest) 30-05-2016 17:32

Scritto da Bibi

Scritto da chrolli
Ha detto una cosa a cui si possono dare più significati.
1)Il ritiro di Nadal è una perdita per il torneo,era uno dei favoriti e su questo ha pienamente ragione.
2)Un eventuale vittoria di Nole avrebbe meno significato?È una cavolata grandissima.Nole ha già battuto Rafa a Parigi,l’anno scorso gli ha dato una stesa.Ovvio,era un altro Nadal ma quest’anno a Roma come è andata?Un Nole discreto ma non eccezionale(non lo dico solo io ma anche chi ha commentato su questo sito la partita,tifosi o no di Nadal..)ha rifilato ad un Nadal in un ottimo momento per quello che può dare ora,due set a zero.
Gli ultimi precedenti:
2016 Rome Masters QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 7-6(4)
2016 Indian Wells Masters SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 7-6(5) 6-2
2016 Doha F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-1 6-2
2015 ATP World Tour Finals SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2015 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-2 6-2
2015 French Open – Roland Garros QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 6-3 6-1
2015 Monte Carlo Masters SF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2014 French Open – Roland Garros F Clay Rafael Nadal Novak Djokovic 3-6 7-5 6-2 6-4
2014 Rome Masters F Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 4-6 6-3 6-3
2014 Miami Masters F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2013 ATP World Tour Finals F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
2013 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
Nadal lo preferisco a Nole,anzi..secondo me non c’è proprio paragone ma Nole quello che ha vinto e vincerà se lo è conquistato sul campo.
Detto questo Nole è vero che ha un avversario in meno ma è anche vero che mentalmente sa di non poter fallire,in un momento in cui forse non sta giocando il miglior tennis.

Sentito da lui, che di tennis “qualcosa” ci capisce (:-)), fa davvero tristezza. Da quando si è ritirato Rafa sto sentendo le peggio cose su Nole (“vincerà un RG che sembra un terza categoria”, “tabellone tagliato su misura”, “quest’anno lo vincerei pure io”, ecc.) e non vorrei che facesse parte di quella schiera di ultras Fedaliani che non si capacita di come possa esistere un terzo soggetto che sta cancellando i record dei propri beniamini.
Dimentica poi che Nole, anche negli anni d’oro di Nadal, era l’unico capace di competere contro di lui sulla terra (e talvolta anche a vincere). E, semplicemente attenendosi ai fatti, se vincesse, Nole realizzerebbe il Grand Slam a cavallo dei due anni, non è quello autentico ma è qualcosa che ai giorni d’oggi non riesce a tutti. E non è riuscito nè a Roger nè a Rafa.

Ammazza se djokovic perde , facci un altro commento ne cosi’ hahahahahaha !!!!!!!

29
chrolli 30-05-2016 16:32

Scritto da Palmeria

Scritto da chrolli

Scritto da Haas78
@ Fede-rer (#1611511)
Concordo con il fatto che la situazione del serbo e dello svizzero siano differenti, certo è che, da un punto di vista che potremmo chiamare simbolico, una vittoria in uno Slam in cui mancano i principali pretendenti ha un valore differente.
Ribaltando il discorso, quanti W avrebbe vinto allora lo spagnolo nelle finali che vedevano lo svizzero ed il serbo al top della forma, a questo punto annovererebbe almeno 2W in più, di certo non considerando questi pretendenti sarebbero stati ottenuti da un percorso di sicuro più facilitato, poi ai fini statistici una vittoria vale sempre alla stessa maniera

Si,però qui il principale pretendente al titolo c’è e si chiama Djokovic.Non Nadal o Federer Il discorso di Wilander lascia il tempo che trova e ognuno può dire la sua senza possibilità di smentita sul campo.Nole ha vinto 6 Australian open,Rafa 1…e in quell’unica vittoria Nadal non ha battuto Nole.Secondo la teoria di Wilander la vittoria di Nadal Si… Ma ne ha perso un altro in finale per il mal di schiena!

Scritto da Palmeria

Scritto da chrolli

Scritto da Haas78
@ Fede-rer (#1611511)
Concordo con il fatto che la situazione del serbo e dello svizzero siano differenti, certo è che, da un punto di vista che potremmo chiamare simbolico, una vittoria in uno Slam in cui mancano i principali pretendenti ha un valore differente.
Ribaltando il discorso, quanti

Si… Ma ne ha perso un altro in finale per il mal di schiena!

@ Palmeria (#1611728)
Siamo sempre nel campo delle ipotesi…

@ Palmeria (#1611728)

Lo vedi?Siamo sempre nel campo delle ipotesi,dei se e dei ma..Per me ha vinto Stan su un Rafa menomato ma non sapremo mai come sarebbe finita a pari condizioni.

Ma è un discorso che esula da quanto affermato da Wilander.

28
Palmeria (Guest) 30-05-2016 15:44

Scritto da chrolli

Scritto da Haas78
@ Fede-rer (#1611511)
Concordo con il fatto che la situazione del serbo e dello svizzero siano differenti, certo è che, da un punto di vista che potremmo chiamare simbolico, una vittoria in uno Slam in cui mancano i principali pretendenti ha un valore differente.
Ribaltando il discorso, quanti W avrebbe vinto allora lo spagnolo nelle finali che vedevano lo svizzero ed il serbo al top della forma, a questo punto annovererebbe almeno 2W in più, di certo non considerando questi pretendenti sarebbero stati ottenuti da un percorso di sicuro più facilitato, poi ai fini statistici una vittoria vale sempre alla stessa maniera

Si,però qui il principale pretendente al titolo c’è e si chiama Djokovic.Non Nadal o Federer Il discorso di Wilander lascia il tempo che trova e ognuno può dire la sua senza possibilità di smentita sul campo.Nole ha vinto 6 Australian open,Rafa 1…e in quell’unica vittoria Nadal non ha battuto Nole.Secondo la teoria di Wilander la vittoria di Nadal è meno meritevole Per me è assurdo.

Si… Ma ne ha perso un altro in finale per il mal di schiena!

27
pastrocchio 30-05-2016 15:06

il buon Mats ( mio idolo da ragazzino) ha detto una cavolata, non ci piove.
piuttosto il possibile “danno ” per Nole è che adesso “deve ” vincere ad ogni costo: la pressione per lui ora è massima e potrebbe rappresentare un ostacolo ulteriore in un torneo dove ha sempre pagato qualcosa a livello mentale.

26
TheDude 30-05-2016 14:36

Scritto da Papero
Oltre ovviamente all’inesattezza delle parole di Wilander, si da per scontata la vittoria di Nole. Io, un occhio al waw, ce lo darei. È tipicamente in uba situazione dove, partita dopo partita, diventa “iron stan”.

Concordo, non è scontato niente, e a Wawrinka bisogna fare molta attenzione. Inoltre, se va tutto come dovrebbe e in semi arriva Thiem (cosa in cui spero fortemente, perché potrebbe essere una grandissima semifinale), Nole potrebbe doversela sudare abbastanza, secondo me, e non arrivare in finale proprio riposatissimo.

25
TheDude 30-05-2016 13:45

@ Haas78 (#1611515)

@ Bibi (#1611519)

Quattro slam consecutivi dopo Laver non li ha mai vinti nessuno, neanche divisi in due stagioni diverse

24
chrolli 30-05-2016 13:42

Scritto da Papero
Oltre ovviamente all’inesattezza delle parole di Wilander, si da per scontata la vittoria di Nole. Io, un occhio al waw, ce lo darei. È tipicamente in uba situazione dove, partita dopo partita, diventa “iron stan”.

Infatti anch’io penso che non sia scontata la sua vittoria,anzi…

Montecarlo e Roma hanno dimostrato che Nole è più incerto sulla terra,non è così superiore come sul cemento.La sorpresa ci può stare tutta,merita di vincere perché uno come lui non può non vincere a Parigi ma nulla è già scritto

23
chrolli 30-05-2016 13:28

Scritto da Haas78
@ Fede-rer (#1611511)
Concordo con il fatto che la situazione del serbo e dello svizzero siano differenti, certo è che, da un punto di vista che potremmo chiamare simbolico, una vittoria in uno Slam in cui mancano i principali pretendenti ha un valore differente.
Ribaltando il discorso, quanti W avrebbe vinto allora lo spagnolo nelle finali che vedevano lo svizzero ed il serbo al top della forma, a questo punto annovererebbe almeno 2W in più, di certo non considerando questi pretendenti sarebbero stati ottenuti da un percorso di sicuro più facilitato, poi ai fini statistici una vittoria vale sempre alla stessa maniera

Si,però qui il principale pretendente al titolo c’è e si chiama Djokovic.Non Nadal o Federer 😀 Il discorso di Wilander lascia il tempo che trova e ognuno può dire la sua senza possibilità di smentita sul campo.Nole ha vinto 6 Australian open,Rafa 1…e in quell’unica vittoria Nadal non ha battuto Nole.Secondo la teoria di Wilander la vittoria di Nadal è meno meritevole 🙁 Per me è assurdo.

22
alexalex 30-05-2016 13:13

Scritto da quandosmetterogervendolatv
dietrologia, futurologia …. che noia.
Piuttosto mi interessa la questione del polso… è vero che il polso si affatica di più sull’erba? Mi verrebbe da dire che considerando il tipo di gioco che si vede non è poi così necessario spingere come sulla terra, ma non avendo partecipato nè al R.G nè a Wimbledon non ho esperienza diretta . C’ è un utente professionale che può spiegarci?

Effettivamente l’erba ti obbliga ad anticipare, il che significa fare un’apertura rapida e a volte incompleta e a fare una chiusura del movimento più rapida, o incompleta. Il che effettivamente richiede un maggior lavoro del polso. Anche io credo che convenga a nadal recuperare con più calma per il cemento americano.
Per quanto riguarda il roland garros, chi vince ha sempre ragione! chi non c’era non c’era!

21
versys65 (Guest) 30-05-2016 12:56

Capisco, anche se é un discorso che lascia il tempo che trova, se era il Nadal dei tempi migliori, ma l’attuale Nadal ha un peso relativo….

20
GIOBAX (Guest) 30-05-2016 12:43

Ma cosa dice Wilander!?!?! Adesso se uno vince un Grande Slam deve anche preoccuparsi di chi ha battuto (!!!) altrimenti non ha lo stesso valore??? Minchiate (scusate l’inglese…), un Torneo del Grande Slam propone sempre e comunque un “cast” di tale livello che poco importa “chi batte chi”… Alla fine “ne resterà uno solo” ed è sempre il più meritevole, colui che “arriva in fondo”. D’altra parte lo sappiamo, Mats non perde occasione per dire qualche gratuita sciocchezza su “King Roger”…

19
lallo (Guest) 30-05-2016 11:38

Scritto da quandosmetterogervendolatv
dietrologia, futurologia …. che noia.
Piuttosto mi interessa la questione del polso… è vero che il polso si affatica di più sull’erba? Mi verrebbe da dire che considerando il tipo di gioco che si vede non è poi così necessario spingere come sulla terra, ma non avendo partecipato nè al R.G nè a Wimbledon non ho esperienza diretta . C’ è un utente professionale che può spiegarci?

Da puro appassionato: su erba, a occhio, il corpo spinge meno la palla essendoci meno tempo per posizionarsi ed avanzare al momento del colpo. Questo dovrebbe riflettersi su un maggior lavoro del braccio e del polso nello sviluppo dell’anticipo del colpo. La mia è pura teoria.

18
Bibi (Guest) 30-05-2016 11:22

Scritto da pallettaro
@ Bibi (#1611512)
Sta parlando di due tennisti che negli ultimi 26 incontri che hanno disputato vedono Rafa vincente 7 volte.
Non solo, Rafa non batte Nole dal Roland Garros del 2014, e da lì in poi Rafa non riesce più a togliere nemmeno un set a Nole.
Ma non basta. In questi punteggi ci sono tanti 6-1 e 6-2 e solo 2 tie break vinti nettamente da Nole. Segno di una superiorità nettissima.

Sono d’accordo, fermo restando che tra quelle 7 vittorie Rafa ne vanta alcune pesantissime (Parigi e NY). Io più che altro mi riferivo ai match su terra quando Nadal era re incontrastato: tennisti che lo impegnassero così tanto diversi da Nole non ne ricordo. Incluso Roger, che tolti due incontri particolarmente aperti ed entusiasmanti, non ha mai rappresentato un problema su questa superficie.

17
pallettaro (Guest) 30-05-2016 11:05

@ Bibi (#1611512)

Sta parlando di due tennisti che negli ultimi 26 incontri che hanno disputato vedono Rafa vincente 7 volte.
Non solo, Rafa non batte Nole dal Roland Garros del 2014, e da lì in poi Rafa non riesce più a togliere nemmeno un set a Nole.
Ma non basta. In questi punteggi ci sono tanti 6-1 e 6-2 e solo 2 tie break vinti nettamente da Nole. Segno di una superiorità nettissima.

16
quandosmetterogervendolatv 30-05-2016 11:03

dietrologia, futurologia …. che noia.
Piuttosto mi interessa la questione del polso… è vero che il polso si affatica di più sull’erba? Mi verrebbe da dire che considerando il tipo di gioco che si vede non è poi così necessario spingere come sulla terra, ma non avendo partecipato nè al R.G nè a Wimbledon non ho esperienza diretta 🙂 . C’ è un utente professionale che può spiegarci?

15
Papero 30-05-2016 11:01

Oltre ovviamente all’inesattezza delle parole di Wilander, si da per scontata la vittoria di Nole. Io, un occhio al waw, ce lo darei. È tipicamente in uba situazione dove, partita dopo partita, diventa “iron stan”.

14
proio 30-05-2016 10:53

gufander si è espresso. mi space per Nole

13
pallettaro (Guest) 30-05-2016 10:43

Che ca.ata!
Sarebbe come dire che il Roland Garros di Mats del 1988 non ha valore perché non incontrò Lendl, Mac, Edberg, Becker, Mecir (con cui soffrì sempre), ma sconfisse giocatori tutti fuori dai primi 10.
Sul resto c’è una bella differenza.
Soderling sconfisse sul campo Nadal e Federer fece, come sempre, un gran Roland Garros nel 2009. Diverso sarebbe se Rafa non avesse preso parte a quel Roland Garros. Oggi Nole si ritrova un Rafa che comunque sconfisse nettamente l’anno scorso. Non l’avesse mai sconfitto forse il discorso di Mats avrebbe almeno una parvenza di logica. Ma non c’è nemmeno quella.
Sul lasciar perdere l’erba, beh, siamo di nuovo nell’assurdo.
Se Rafa recupera è meglio che giochi su erba dove deve colpire di meno.

12
cataflic (Guest) 30-05-2016 10:32

Ci mancherebbe anche…..al massimo sarebbe triste se l’avversario si ritirasse prima della finale…vincere senza giocare lascia un po’ così, ma ora il torneo può continuare regolarmente.
Se Delpo non si fosse spaccato più volte sicuramente avrebbe rubato qualche titolo ai fab4…sono discorsi del piffero.

11
Palmeria (Guest) 30-05-2016 10:22

Scritto da Bibi

Scritto da chrolli
Ha detto una cosa a cui si possono dare più significati.
1)Il ritiro di Nadal è una perdita per il torneo,era uno dei favoriti e su questo ha pienamente ragione.
2)Un eventuale vittoria di Nole avrebbe meno significato?È una cavolata grandissima.Nole ha già battuto Rafa a Parigi,l’anno scorso gli ha dato una stesa.Ovvio,era un altro Nadal ma quest’anno a Roma come è andata?Un Nole discreto ma non eccezionale(non lo dico solo io ma anche chi ha commentato su questo sito la partita,tifosi o no di Nadal..)ha rifilato ad un Nadal in un ottimo momento per quello che può dare ora,due set a zero.
Gli ultimi precedenti:
2016 Rome Masters QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 7-6(4)
2016 Indian Wells Masters SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 7-6(5) 6-2
2016 Doha F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-1 6-2
2015 ATP World Tour Finals SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2015 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-2 6-2
2015 French Open – Roland Garros QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 6-3 6-1
2015 Monte Carlo Masters SF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2014 French Open – Roland Garros F Clay Rafael Nadal Novak Djokovic 3-6 7-5 6-2 6-4
2014 Rome Masters F Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 4-6 6-3 6-3
2014 Miami Masters F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2013 ATP World Tour Finals F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
2013 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
Nadal lo preferisco a Nole,anzi..secondo me non c’è proprio paragone ma Nole quello che ha vinto e vincerà se lo è conquistato sul campo.
Detto questo Nole è vero che ha un avversario in meno ma è anche vero che mentalmente sa di non poter fallire,in un momento in cui forse non sta giocando il miglior tennis.

Sentito da lui, che di tennis “qualcosa” ci capisce (:-)), fa davvero tristezza. Da quando si è ritirato Rafa sto sentendo le peggio cose su Nole (“vincerà un RG che sembra un terza categoria”, “tabellone tagliato su misura”, “quest’anno lo vincerei pure io”, ecc.) e non vorrei che facesse parte di quella schiera di ultras Fedaliani che non si capacita di come possa esistere un terzo soggetto che sta cancellando i record dei propri beniamini.
Dimentica poi che Nole, anche negli anni d’oro di Nadal, era l’unico capace di competere contro di lui sulla terra (e talvolta anche a vincere). E, semplicemente attenendosi ai fatti, se vincesse, Nole realizzerebbe il Grand Slam a cavallo dei due anni, non è quello autentico ma è qualcosa che ai giorni d’oggi non riesce a tutti. E non è riuscito nè a Roger nè a Rafa.

In parte concordo con te, però ad essere onesti il tabellone di Nole fino alla finale è da ATP 500(ovviamente quando sei numero 1 al mondo da anni, è normale che la fortuna ti aiuti).

Poi sull’ultimo precedente tra Rafa e Nole, è vero che ha vinto Nole in due set.. Ma Nadal aveva giocato molto bene, meritando minimo un set in condizioni comunque diverse da quelle di Parigi e Montecarlo( i tornei di Nadal per antonomasia). Lo stesso binaghi ammise una particolare velocità del centrale di Roma!

Per concludere, l’inizio del Rolando faceva pendere la bilancia tra i due in favore maiorchino, con un Nadal che lascia 9 games in due partite e Nole che non denota la sua forma migliore!

Detto ciò, spero che djoko vinca questo RG e concluda il suo career grand slam! Anche se l’amarezza per quello a cui potevamo assistere Venerdì è tantissima 🙁

10
Bibi (Guest) 30-05-2016 10:21

@ Haas78 (#1611515)

Credo che quattro slam consecutivi (nel senso di essere il detentore di quattro slam diversi contemporaneamente) non li abbia vinti. Ora fai venire il dubbio anche a me 🙂

9
Haas78 (Guest) 30-05-2016 10:21

@ Fede-rer (#1611511)

Concordo con il fatto che la situazione del serbo e dello svizzero siano differenti, certo è che, da un punto di vista che potremmo chiamare simbolico, una vittoria in uno Slam in cui mancano i principali pretendenti ha un valore differente.
Ribaltando il discorso, quanti W avrebbe vinto allora lo spagnolo nelle finali che vedevano lo svizzero ed il serbo al top della forma, a questo punto annovererebbe almeno 2W in più, di certo non considerando questi pretendenti sarebbero stati ottenuti da un percorso di sicuro più facilitato, poi ai fini statistici una vittoria vale sempre alla stessa maniera

8
radar 30-05-2016 10:13

Piccola differenza: il Nadal del 2009 era il vero Nadal, quello del 2016, seppur il miglior Nadal degli ultimi 2 anni, è lontano parente di quello del 2009, e avrebbe comunque potuto poco contro Djokovic.

La bilancia ora si è invertita: Nole è su e Rafa è giù, al di là dell’infortunio al polso.

7
Haas78 (Guest) 30-05-2016 10:12

@ Bibi (#1611512)

Sui 2 anni mi sembra che lo spagnolo ci sia riuscito, magari mi confondo

6
Bibi (Guest) 30-05-2016 09:51

Scritto da chrolli
Ha detto una cosa a cui si possono dare più significati.
1)Il ritiro di Nadal è una perdita per il torneo,era uno dei favoriti e su questo ha pienamente ragione.
2)Un eventuale vittoria di Nole avrebbe meno significato?È una cavolata grandissima.Nole ha già battuto Rafa a Parigi,l’anno scorso gli ha dato una stesa.Ovvio,era un altro Nadal ma quest’anno a Roma come è andata?Un Nole discreto ma non eccezionale(non lo dico solo io ma anche chi ha commentato su questo sito la partita,tifosi o no di Nadal..)ha rifilato ad un Nadal in un ottimo momento per quello che può dare ora,due set a zero.
Gli ultimi precedenti:
2016 Rome Masters QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 7-6(4)
2016 Indian Wells Masters SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 7-6(5) 6-2
2016 Doha F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-1 6-2
2015 ATP World Tour Finals SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2015 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-2 6-2
2015 French Open – Roland Garros QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 6-3 6-1
2015 Monte Carlo Masters SF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2014 French Open – Roland Garros F Clay Rafael Nadal Novak Djokovic 3-6 7-5 6-2 6-4
2014 Rome Masters F Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 4-6 6-3 6-3
2014 Miami Masters F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2013 ATP World Tour Finals F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
2013 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
Nadal lo preferisco a Nole,anzi..secondo me non c’è proprio paragone ma Nole quello che ha vinto e vincerà se lo è conquistato sul campo.
Detto questo Nole è vero che ha un avversario in meno ma è anche vero che mentalmente sa di non poter fallire,in un momento in cui forse non sta giocando il miglior tennis.

Sentito da lui, che di tennis “qualcosa” ci capisce (:-)), fa davvero tristezza. Da quando si è ritirato Rafa sto sentendo le peggio cose su Nole (“vincerà un RG che sembra un terza categoria”, “tabellone tagliato su misura”, “quest’anno lo vincerei pure io”, ecc.) e non vorrei che facesse parte di quella schiera di ultras Fedaliani che non si capacita di come possa esistere un terzo soggetto che sta cancellando i record dei propri beniamini.

Dimentica poi che Nole, anche negli anni d’oro di Nadal, era l’unico capace di competere contro di lui sulla terra (e talvolta anche a vincere). E, semplicemente attenendosi ai fatti, se vincesse, Nole realizzerebbe il Grand Slam a cavallo dei due anni, non è quello autentico ma è qualcosa che ai giorni d’oggi non riesce a tutti. E non è riuscito nè a Roger nè a Rafa.

5
Fede-rer 30-05-2016 09:50

Scritto da chrolli
Ha detto una cosa a cui si possono dare più significati.
1)Il ritiro di Nadal è una perdita per il torneo,era uno dei favoriti e su questo ha pienamente ragione.
2)Un eventuale vittoria di Nole avrebbe meno significato?È una cavolata grandissima.Nole ha già battuto Rafa a Parigi,l’anno scorso gli ha dato una stesa.Ovvio,era un altro Nadal ma quest’anno a Roma come è andata?Un Nole discreto ma non eccezionale(non lo dico solo io ma anche chi ha commentato su questo sito la partita,tifosi o no di Nadal..)ha rifilato ad un Nadal in un ottimo momento per quello che può dare ora,due set a zero.
Gli ultimi precedenti:
2016 Rome Masters QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 7-6(4)
2016 Indian Wells Masters SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 7-6(5) 6-2
2016 Doha F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-1 6-2
2015 ATP World Tour Finals SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2015 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-2 6-2
2015 French Open – Roland Garros QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 6-3 6-1
2015 Monte Carlo Masters SF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2014 French Open – Roland Garros F Clay Rafael Nadal Novak Djokovic 3-6 7-5 6-2 6-4
2014 Rome Masters F Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 4-6 6-3 6-3
2014 Miami Masters F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2013 ATP World Tour Finals F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
2013 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
Nadal lo preferisco a Nole,anzi..secondo me non c’è proprio paragone ma Nole quello che ha vinto e vincerà se lo è conquistato sul campo.
Detto questo Nole è vero che ha un avversario in meno ma è anche vero che mentalmente sa di non poter fallire,in un momento in cui forse non sta giocando il miglior tennis.

Infatti,

come spesso gli capita, Wilander ha detto una stupidaggine… D’altronde nel suo spazio quotidiano qualcosa deve pur dire. E non ha tanti argomenti, purtroppo per lui. E’ un maestro dell’ovvietà, ed a volte sconfina nella castroneria.

Ma è colpa di Federer e Nole se Nadal nell’anno in cui ha vinto Federer si è fatto eliminare da Soderling? Ok, non esiste la proprietà transitiva, ma poi Federer ha sconfitto Soderling… Quindi non dovrebbe essere meritato il RG di Roger?
Idem dicasi (con gli interessi) per Nole, che Nadal su terra l’ha battuto più volte di quanto non abbia fatto Roger. Bisogna rassegnarsi al fatto che Nadal non è più l’ago della bilancia neanche su terra: se partecipa è da inserire per blasone nel novero dei favoriti, ma è palese che quest’anno il RG lo può perdere solo Nole… Tanto più che i due principali contendenti sono dallo stesso lato del tabellone e, probabilmente, si prosciugheranno in una semifinale durissima.
Nole invece ha la strada spianata per la finale, ci arriverà freschissimo fisicamente e mentalmente!

4
chrolli 30-05-2016 09:46

Un ultima cosa poi vado al lavoro 🙁 Wilander ha anche detto che la vittoria di Nole a Parigi sarebbe come quella di Roger,una specie di vittoria di Pirro perché non incontrerebbe Rafa.Ripeto che Nole ha già battuto a Parigi Nadal,Federer mai.Ma le vittorie sono tutte legittime,perché facendo retrologia allora io potrei affermare che le vittorie di Nadal a Wimbledon su Roger non hanno lo stesso valore perché ormai si gioca su erba battuta e uno come Rafa sulla vera erba non avrebbe fatto nemmeno finale a essere indulgenti.
Tutte le vittorie di Rafa,Nole ,Roger o altri sono vittorie vere e giuste perché ottenute sul campo e vincendo partite.Quindi per me lo sarà pure quella di Nole a Parigi e Wilander ha detto una fesseria

3
chrolli 30-05-2016 09:23

Ha detto una cosa a cui si possono dare più significati.

1)Il ritiro di Nadal è una perdita per il torneo,era uno dei favoriti e su questo ha pienamente ragione.

2)Un eventuale vittoria di Nole avrebbe meno significato?È una cavolata grandissima.Nole ha già battuto Rafa a Parigi,l’anno scorso gli ha dato una stesa.Ovvio,era un altro Nadal ma quest’anno a Roma come è andata?Un Nole discreto ma non eccezionale(non lo dico solo io ma anche chi ha commentato su questo sito la partita,tifosi o no di Nadal..)ha rifilato ad un Nadal in un ottimo momento per quello che può dare ora,due set a zero.
Gli ultimi precedenti:

2016 Rome Masters QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 7-6(4)
2016 Indian Wells Masters SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 7-6(5) 6-2
2016 Doha F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-1 6-2
2015 ATP World Tour Finals SF Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2015 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-2 6-2
2015 French Open – Roland Garros QF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 7-5 6-3 6-1
2015 Monte Carlo Masters SF Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2014 French Open – Roland Garros F Clay Rafael Nadal Novak Djokovic 3-6 7-5 6-2 6-4
2014 Rome Masters F Clay Novak Djokovic Rafael Nadal 4-6 6-3 6-3
2014 Miami Masters F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-3
2013 ATP World Tour Finals F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4
2013 Beijing F Hard Novak Djokovic Rafael Nadal 6-3 6-4

Nadal lo preferisco a Nole,anzi..secondo me non c’è proprio paragone ma Nole quello che ha vinto e vincerà se lo è conquistato sul campo.

Detto questo Nole è vero che ha un avversario in meno ma è anche vero che mentalmente sa di non poter fallire,in un momento in cui forse non sta giocando il miglior tennis.

2
pastrocchio 30-05-2016 08:37

per Nole è l’occasione della vita, non credo che il dispiacere sia il suo stato d’animo prevalente in questo momento

1