Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Toni Nadal fiducioso: “Rafael ha più fiducia in sé stesso. Abbiamo cercato di cambiare il servizio, che non è mai stato il miglior colpo di Rafa”

22/05/2016 08:34 3 commenti
Toni Nadal è il coach di Rafael Nadal
Toni Nadal è il coach di Rafael Nadal

Intervistato da Barbara Schett per conto di Eurosport, Toni Nadal ha parlato di suo nipote e dei visibili progressi che quest’ultimo ha fatto registrare negli ultimi mesi.

“Rafael ha più fiducia in sé stesso rispetto all’anno scorso, durante il quale abbiamo avuto molti problemi a livello mentale; era infatti molto nervoso quando si trattava di entrare in campo ed era impossibile giocare bene. Quest’anno abbiamo avuto problemi a Buenos Aires e Rio de Janeiro, però il fatto di aver cambiato le corde della racchetta si è rivelato decisivo. Abbiamo cercato di cambiare il servizio, che non è mai stato il miglior colpo di Rafa nonostante recentemente lui non abbia affatto servito male”, ha osservato l’allenatore del n°5 del mondo.


Edoardo Gamacchio


TAG: , , ,

3 commenti

Christian (Guest) 23-05-2016 15:58

Penso che Nadal,se mantiene questo stato mentale e di forma fisica molto buono, sia l’unico tennista in grado di battere Djokovic impedendogli di diventare il più forte di sempre. Quindi i prossimi slam saranno decisivi!! Se Nadal non riuscirà a battere Djokovic nei prossimi scontri allora il serbo supererà lui e Federer e diventerà il tennista più forte e titolato di sempre. Ormai gli mancano pochi slam per raggiungere federer e nadal e sembra una macchina perfetta e imbattibile. In più dico che Nadal, per arrestare il dominio di djokovic, dovrà allungare il suo ritiro ad almeno 34-35 anni perchè dubito che Djokovic si ritirerà prima dei 34-35 anni. Quindi Forza Nadal,unica speranza!!

3
alexalex 22-05-2016 11:20

Migliorare il servizio e rispondere più vicino è la chiave per il futuro della sua carriera!

2
Almas (Guest) 22-05-2016 09:45

Ammiro lo Zio Toni perché si rende conto dei punti deboli di Rafa ma soprattutto per la sincerità delle dichiarazioni pur non essendo un ammiratore del gioco di Rafa ma apprezzo la spontaneità con cui ammette debolezze, cosa cmq non comune a tutti

1

Lascia un commento