Sonego da applausi ATP, Copertina

Masters 1000 Roma: Sonego da applausi. L’azzurro lotta alla pari contro Joao Sousa ma è costretto a cedere le armi dopo quasi tre ore di gioco

09/05/2016 17:22 44 commenti
Lorenzo Sonego, 21 anni, Nr. 333 Atp
Lorenzo Sonego, 21 anni, Nr. 333 Atp

Esce sconfitto Lorenzo Sonego nel primo turno del Masters 1000 di Roma (€ 3.748.925, terra).

L’azzurro è stato eliminato dal portoghese Joao Sousa, 27 anni, Nr. 30 Atp, con il punteggio di 6-7(5) 6-3 7-5 in due ore e 58 minuti di gioco,

Sconfitta dal sapore agrodolce per l’italiano; perdere fa male, sempre, ma ciò che si è visto oggi non può che lasciar solide speranze per il futuro. Ottima la prestazione di Lorenzo: lottatore su ogni palla, bei colpi da fondo, ottima personalità e la consapevolezza di essere migliorabile ma completo. Un sorriso in una giornata che ha le sembianze di una Caporetto per i colori azzurri.

Ecco il dettaglio dell’incontro.

Primo set: partenza peggiore per l’azzurro non ci potrebbe essere.
L’avversario spinge forte e Lorenzo sembra subirne le conseguenze, oltre alla prevedibile pressione.
E’ così che in dieci minuti Sonego si ritrova sotto 0-3 con doppio break.
E’ da qui che inizia lo show dell’azzurro. Immediato controbreak nel quarto gioco e l’italiano entra in partita.
Il capolavoro lo compie nel decimo gioco: spalle al muro, brekka nuovamente il portoghese (approfittando di uno sciagurato doppio fallo avversario) e riequilibra il set.
C’è tempo per un altro brivido lungo la schiena dei presenti: palla break per Sousa nell’undicesimo gioco, vanificata dallo stesso portoghese con un gratuito.
Il campo 2 è un’autentica bolgia e, nel tiebreak decisivo, il tifo sale ancora di più.
Il tiebreak è il coronamento della costanza, grinta e sfrontatezza dell’azzurro, bravo a chiudere al secondo set point utile. Il primo lo cestina con un diritto in rete ma il secondo lo trasforma. Prima potente non controllata da Sousa e 7-5 Sonego che chiude il set dopo un’ora di gioco.

Secondo set: la lotta continua imperterrita anche in questo parziale.
Sono tre i momenti fondamentali che lo caratterizzano.
Dapprima i due tennisti si esibiscono in un botta e risposta tra il secondo e il terzo gioco. Break portoghese a cui risponde subito un indomito Sonego.
Poi lo sliding door azzurro del set. Nel quinto gioco Joao Sousa annulla un’insidiossima palla break all’azzurro grazie a uno splendido attacco da fondo, e, nel gioco successivo, brekka.
L’occasionissima per Sonego capita nel nono gioco. Avanti 0-40 Lorenzo non passa. Vede Sousa annullare complessivamente quattro palle break prima di chiudere al primo tentativo utile.
6-3 Sousa in 45 minuti di gioco.

Terzo set: pronti via e Sousa passa.
Game infinito, composto da 24 punti e sette break point per il portoghese, game che sembra indirizzare il match verso l’avversario.
Così non è: Lorenzo lotta, non si arrende mai e giunge al meritato controbreak. Gratuito di Sousa e parità ristabilita sul 4-4. Il game successivo è un’altra battaglia: venti punti e una palla break annullata da Sonego lasciano ben sperare per il finale dell’incontro.
Purtroppo Lorenzo arriva a due punti dalla vittoria nel decimo gioco ma poi cede.
Tra l’undicesimo e il dodicesimo gioco non riesce più a conquistare un punto e, su un suo gratuito di rovescio vede l’avversario alzare le braccia in segno di vittoria. 7-5 Sousa in un’ora e undici minuti di gioco.

La partita punto per punto

ATP Rome
Joao Sousa
6
6
7
Lorenzo Sonego
7
3
5
Vincitore: J. SOUSA

J. Sousa POR - L. Sonego ITA
02:56:51
2 Aces 5
6 Double Faults 4
68% 1st Serve % 62%
54/74 (73%) 1st Serve Points Won 47/80 (59%)
13/35 (37%) 2nd Serve Points Won 24/50 (48%)
8/12 (67%) Break Points Saved 9/15 (60%)
17 Service Games Played 16
33/80 (41%) 1st Return Points Won 20/74 (27%)
26/50 (52%) 2nd Return Points Won 22/35 (63%)
6/15 (40%) Break Points Won 4/12 (33%)
16 Return Games Played 17
67/109 (61%) Total Service Points Won 71/130 (55%)
59/130 (45%) Total Return Points Won 42/109 (39%)
126/239 (53%) Total Points Won 113/239 (47%)

30 Ranking 333
27 Age 20
Guimaraes, Portugal Birthplace Torino, Italy
Barcelona, Spain Residence N/A
6’1″ (185 cm) Height N/A
161 lbs (73 kg) Weight 161 lbs (73 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
2005 Turned Pro N/A
8/14 Year to Date Win/Loss 0/0
0 Year to Date Titles 0
2 Career Titles 0
$2,840,986 Career Prize Money $22,887


Davide Sala


TAG: , , ,

44 commenti. Lasciane uno!

marco65 10-05-2016 13:48

COme fondamentali, secondo me, è proprio sul dritto che deve lavorare e sulla capacità di aggredire subito le palle a metà campo. Ieri l’ho seguito bene, ero posizionato proprio sulla prima fila e ho notato che ha giocato con grande sicurezza il rovescio (fantastico il passante incrociato che lo ha portato a 2 punti dal match), molti più gratuiti invece di dritto, grande capacità di tenere il palleggio da fondo ma a volte non ha avuto il coraggio di attaccare palle che invece Souza con esperienza chiudeva quasi sempre. Anche a rete a dimostrato di saperci stare bene…e deliziose le smorzate sciorinate. Sul servizio non gli trema il braccio come ha dimostrato annullando con coraggio tante palle break anche nel terzo set !

44
Shuzo (Guest) 10-05-2016 11:40

Considerando che è solo alla terza stagione professionistica e che è solo qualche anno in più che si allena seriamente, questo ragazzo ha compiuto decisamente passi da gigante. Se con tutti gli ampi margini di progresso che ha, è già capace di portare al dodicesimo gioco del terzo set il numero 30 del mondo, i numeri per diventare molto forte, ci sono tutti.
Probabilmente non arriverà mai al livello di Kyrgios e Zverev, ma ha una buona testa, grandi risorse agonistiche e tanta voglia di allenarsi. Mi auguro che non abbia seri infortuni, perché solo questi potranno bloccare la sua ascesa (a meno che non trovi una ragazza che lo faccia uscire di testa). In questo senso è fondamentale che il suo team sia all’altezza anche per gestire questo tipo di rischi.

43
Marcus91 10-05-2016 00:20

Che grande Sonego, oggi solo complimenti per una prestazione sontuosa, che se fosse ci fosse stata con una maggiore esperienza alle spalle, si portava a casa, ma questo ragazza ha tutto e tutto quello che già ha è ampiamente migliorabile!

42
pietro2006 09-05-2016 23:23

@ Umbes18 (#1596108)

Io penso che si deve lavorare su tutto ma servizio e dritto sono già da ottimo livello la mobilità è straordinaria deve lavorare molto sia sulla tenuta fisica sia nel rovescio e deve mettete su un po’ di muscoli la tenuta mentale invece è ottima anche se a volte si lascia prendere dalla situazione…cmq HA UN MESE CHE MI SONO INNAMORATO TENNISTICAMENTE DI LORENZO SONEGO

41
Umbes18 (Guest) 09-05-2016 22:33

Non sono un esperto , quindi chiedo a chi ne capisce un commento tecnico sui fondamentali di lorenzo e su quali aspetti deve migliorare , grz

40
becu rules (Guest) 09-05-2016 21:51

Scritto da Lupu

Scritto da fisherman

Scritto da becu rules
Diciamo la verità. Alla vigilia l’obiettivo era una sconfitta dignitosa perché piaccia o meno sia su terra che su cemento Joao Sousa è un signor giocatore (ha battuto sia Fognini che Seppi). Lorenzo ha vinto un set in rimonta spettacolare al tie break – i ‘famosi’ italiani con il braccino… – e’ arrivato a 2 punti dalla vittoria e leggo – non ho potuto vederla – che non ha perso per paura, ma dopo 3 ore di lotta serrata con un top 30, ha ceduto fisicamente di schianto. Certo forse poteva vincere, ma l’impresa (perché anche nella sconfitta è un’impresa) resta ed è il chiaro segnale che questo ragazzo può riuscire ad emergere, e anche abbastanza in fretta. Fisicamente può ancora migliorare eppure è un lottatore, ha sangue freddo, ha i ‘colpi’, ha coraggio, ha tutto per fare bene – e per fare bene intendo arrivare nel giro di un paio d’anno nel tennis che conta cioè dentro i top 100. Ora però non pensiamo che ogni partita prossima futura bisogna pensare che possa battere tutti dai top 50 in giù…l’importante è cominciare a consolidare con vittorie di peso il livello challenger, per aver la classifica per fare le quali dei majors il prossimo anno….io credo che con la programmazione e l’ambizione giusta possa magari già entro fine anno entrare nei top 200, però non pensiamo sia un percorso semplice e lineare

Analisi che condivido in toto….Lorenzo oggi parrebbe l unica nota positiva(comunque a mio avviso insieme all ottima prestazione di Marchino Cecchinato),preludio,e questo è un auspicio, di una carriera rosea,visto e considerato che parliamo di un classe 95;però è giusto ricordare ai faciloni che la crescita comporterà anche dei momenti magari meno radiosi..è fisiologico.
Comunque il giocatore c è e di questo gioiamo…

Tutto giusto se non fosse che fare proiezioni in base ad un solo torneo è errato. Ceck e Sonego hanno ben figurato ma hanno perso una grande occasione. Quando il treno passa bisogna prenderlo senza esitazioni, ci vuole poco a ripiombare nell’anonimato.

Si è vero che un solo torneo non fa primavera. La cosa però che mi impressiona di Sonego è la naturalezza e la grinta con cui, in pochissime partite (dagli ultimi challenger, alle pre quali, a oggi) è salito progressivamente di livello, quasi con la predestinazione del ‘piccolo’ campioncino. Mentre Ceck, che oggi ha fatto un partitone, ci ha messo quasi due anni a metabolizzare il passaggio a livello ATP, facendo anni di piazzamenti a livello challenger, tanto da vincere solo il mese scorso le prime partite a livello maggiore dopo aver perso (e spesso male) una serie quasi infinita di primi turni, la sensazione è che Sonego potrebbe già essere più pronto per certi livelli. Non mi stupirei se fra un anno esatto potesse già giocare con una certa regolarità a livello ATP senza fare troppa anticamera ai livelli intermedi. Senza contare che fisicamente ha ancora ampi margini di miglioramento. E te lo dice uno molto molto prudente a chiamare ‘fenomeni’ o ‘campioni’

39
paolo z. (Guest) 09-05-2016 21:45

prestazione sontuosa di lorenzo.
mentalmente è una roccia, spaventosi i miglioramenti che sta mostrando quest’anno in particolare di rovescio.
deve migliorare ancora un pizzico la tenuta e la gestione delle “esplosioni emotive” tipicamente giovanili ma che bruciano energia. Ed ovviamente acquistare peso di palla senza perdere in agilità. tutte cose su cui si puo’ tranquillamente lavorare.

38
Bozz (Guest) 09-05-2016 21:29

Scritto da Pm
Qualcuno sa se sarà impegnato in qualche torneo la prossima settimana?

Quali a Ginevra o Nizza, se riuscisse ad entrare

37
Lupu (Guest) 09-05-2016 21:25

Scritto da fisherman

Scritto da becu rules
Diciamo la verità. Alla vigilia l’obiettivo era una sconfitta dignitosa perché piaccia o meno sia su terra che su cemento Joao Sousa è un signor giocatore (ha battuto sia Fognini che Seppi). Lorenzo ha vinto un set in rimonta spettacolare al tie break – i ‘famosi’ italiani con il braccino… – e’ arrivato a 2 punti dalla vittoria e leggo – non ho potuto vederla – che non ha perso per paura, ma dopo 3 ore di lotta serrata con un top 30, ha ceduto fisicamente di schianto. Certo forse poteva vincere, ma l’impresa (perché anche nella sconfitta è un’impresa) resta ed è il chiaro segnale che questo ragazzo può riuscire ad emergere, e anche abbastanza in fretta. Fisicamente può ancora migliorare eppure è un lottatore, ha sangue freddo, ha i ‘colpi’, ha coraggio, ha tutto per fare bene – e per fare bene intendo arrivare nel giro di un paio d’anno nel tennis che conta cioè dentro i top 100. Ora però non pensiamo che ogni partita prossima futura bisogna pensare che possa battere tutti dai top 50 in giù…l’importante è cominciare a consolidare con vittorie di peso il livello challenger, per aver la classifica per fare le quali dei majors il prossimo anno….io credo che con la programmazione e l’ambizione giusta possa magari già entro fine anno entrare nei top 200, però non pensiamo sia un percorso semplice e lineare

Analisi che condivido in toto….Lorenzo oggi parrebbe l unica nota positiva(comunque a mio avviso insieme all ottima prestazione di Marchino Cecchinato),preludio,e questo è un auspicio, di una carriera rosea,visto e considerato che parliamo di un classe 95;però è giusto ricordare ai faciloni che la crescita comporterà anche dei momenti magari meno radiosi..è fisiologico.
Comunque il giocatore c è e di questo gioiamo…

Tutto giusto se non fosse che fare proiezioni in base ad un solo torneo è errato. Ceck e Sonego hanno ben figurato ma hanno perso una grande occasione. Quando il treno passa bisogna prenderlo senza esitazioni, ci vuole poco a ripiombare nell’anonimato.

36
Elio 09-05-2016 21:14

Oggi se giocava Sonego vs Fognini, lo stracciava ! :razz:

35
Pm (Guest) 09-05-2016 20:25

Qualcuno sa se sarà impegnato in qualche torneo la prossima settimana?

34
fisherman (Guest) 09-05-2016 20:24

Scritto da becu rules
Diciamo la verità. Alla vigilia l’obiettivo era una sconfitta dignitosa perché piaccia o meno sia su terra che su cemento Joao Sousa è un signor giocatore (ha battuto sia Fognini che Seppi). Lorenzo ha vinto un set in rimonta spettacolare al tie break – i ‘famosi’ italiani con il braccino… – e’ arrivato a 2 punti dalla vittoria e leggo – non ho potuto vederla – che non ha perso per paura, ma dopo 3 ore di lotta serrata con un top 30, ha ceduto fisicamente di schianto. Certo forse poteva vincere, ma l’impresa (perché anche nella sconfitta è un’impresa) resta ed è il chiaro segnale che questo ragazzo può riuscire ad emergere, e anche abbastanza in fretta. Fisicamente può ancora migliorare eppure è un lottatore, ha sangue freddo, ha i ‘colpi’, ha coraggio, ha tutto per fare bene – e per fare bene intendo arrivare nel giro di un paio d’anno nel tennis che conta cioè dentro i top 100. Ora però non pensiamo che ogni partita prossima futura bisogna pensare che possa battere tutti dai top 50 in giù…l’importante è cominciare a consolidare con vittorie di peso il livello challenger, per aver la classifica per fare le quali dei majors il prossimo anno….io credo che con la programmazione e l’ambizione giusta possa magari già entro fine anno entrare nei top 200, però non pensiamo sia un percorso semplice e lineare

Analisi che condivido in toto….Lorenzo oggi parrebbe l unica nota positiva(comunque a mio avviso insieme all ottima prestazione di Marchino Cecchinato),preludio,e questo è un auspicio, di una carriera rosea,visto e considerato che parliamo di un classe 95;però è giusto ricordare ai faciloni che la crescita comporterà anche dei momenti magari meno radiosi..è fisiologico.
Comunque il giocatore c è e di questo gioiamo…

33
Teo (Guest) 09-05-2016 19:24

Ho visto Sonego lo scorso anno cadere solo in finale opposto a Tommy Paul nel future di Lecco. Grande grinta. Allora era intorno alla posizione 600.. Ne ha fatta di strada: non ha alcun timore reverenziale e lotta duro contro chiunque. Un Ferrer all’italiana (almeno come carattere). Speriamo metta su un bel rovescio. La stoffa c’è tutta..

32
becu rules (Guest) 09-05-2016 19:21

Diciamo la verità. Alla vigilia l’obiettivo era una sconfitta dignitosa perché piaccia o meno sia su terra che su cemento Joao Sousa è un signor giocatore (ha battuto sia Fognini che Seppi). Lorenzo ha vinto un set in rimonta spettacolare al tie break – i ‘famosi’ italiani con il braccino… – e’ arrivato a 2 punti dalla vittoria e leggo – non ho potuto vederla – che non ha perso per paura, ma dopo 3 ore di lotta serrata con un top 30, ha ceduto fisicamente di schianto. Certo forse poteva vincere, ma l’impresa (perché anche nella sconfitta è un’impresa) resta ed è il chiaro segnale che questo ragazzo può riuscire ad emergere, e anche abbastanza in fretta. Fisicamente può ancora migliorare eppure è un lottatore, ha sangue freddo, ha i ‘colpi’, ha coraggio, ha tutto per fare bene – e per fare bene intendo arrivare nel giro di un paio d’anno nel tennis che conta cioè dentro i top 100. Ora però non pensiamo che ogni partita prossima futura bisogna pensare che possa battere tutti dai top 50 in giù…l’importante è cominciare a consolidare con vittorie di peso il livello challenger, per aver la classifica per fare le quali dei majors il prossimo anno….io credo che con la programmazione e l’ambizione giusta possa magari già entro fine anno entrare nei top 200, però non pensiamo sia un percorso semplice e lineare

31
T.B. 09-05-2016 19:13

Bravo Sonego! Nel fine settimana se entra sarà a Nizza a fare le quali per il torneo 250.. ambizioso il ragazzo

30
Luciano.N94 09-05-2016 19:06

Lorenzo ha giocato un ottimo match.Peccato che noi italiani non possiamo mai festeggiare una vittoria importante di un italiano.

29
obiettivo (Guest) 09-05-2016 18:42

Sì, davvero da applausi. Anche se, a voler essere pignoli, occasioni come queste vanno sfruttate fino in fondo. Ma è giovane, si può capirlo.

28
drummer 09-05-2016 18:40

bravissimo, dai che i risultati presto arriveranno :smile:

27
Luca (Guest) 09-05-2016 18:37

Non ho potuto seguire il match, spero di trovarlo integralmente su internet tra qualche tempo, un ragazzo di 20 anni che alla prima apparizione nel circuito maggiore, se la gioca ad armi pari con un top30, strappando un set e piegandosi solamente 7-5, non me lo voglio perdere

26
lupen (Guest) 09-05-2016 18:24

@ e-team (#1595656)

un giovane Ferrer !!

25
lallo (Guest) 09-05-2016 18:17

Questa caporetto di risultati qualche domanda alla FIT la porrà? Siamo sicuri che basti avere il Foro (splendido) in superattivo economico (ma senza l’ombra di altre manifestazioni di livello nel corso dell’anno) per nascondere il DISASTRO tecnico sportivo che si sta materializzando, anno dopo anno, con l’invecchiare dei giocatori EREDITATI da altre gestioni?

24
Koko (Guest) 09-05-2016 18:16

Sonego, Napolitano, Quinzi, Donati, Pellegrino. Date loro WC decenti e saremo ripagati in qualche modo con una lotta agonisticamente spettacolare facendo anche fare loro esperienza. Lo ha dimostrato proprio Sonego ma anche Donati.Insistere su mestieranti non giovani non ha senso. Siamo messi malissimo e la FIT deve svegliarsi urgentemente. Basta giochetti elettorali con i circoli se si vuole pian piano raggiundere un livello decente di tennis che non può che partire dai migliori giovani. Gli altri tennisti sono validi a livelli inferiori e sono i mostri di cartapesta fatti a pezzi dall’Imperatore in Jeeg Robot! A certi livelli li fai a fette con una spadata distratta.

23
Buongiorno (Guest) 09-05-2016 18:14

Speravo tanto ce la facesse, ma alla fine era proprio cotto. Comunque deve insistere. E’ ora il momento del salto di qualità. Con il crescere degli anni diventa più difficile. Bravo e grazie !

22
lallo (Guest) 09-05-2016 18:12

Scritto da Becuzzi_style
Va beh mettiamo sta partita nella lunga bacheca delle belle sconfitte…per vincere c’è sempre tempo…

21
winter18 (Guest) 09-05-2016 18:07

@ Ciro Di Marzio (#1595664)

Infatti..non a caso ho scritto il “nostro”…

20
Gabriele da Firenze 09-05-2016 18:07

Lorenzo mi ha commosso, oggi…grandissimo, nonostante la sconfitta.
Presto questi tennisti te li mangerai, guerriero… :lol:

19
BennyLions 09-05-2016 18:07

Applausi scroscianti per lui come per Cecchinato però ahinoi l’impresa non la facciamo mai..giustamente si dice di prendere il buono da queste grandi prestazioni contro giocatori molto più forti ma poi difficilmente ti ricapita presto un’occasione del genere. Gli auguro di avere un’ottima carriera, se fai partita pari con Sousa sei uno che ce la può fare.

18
stankosky 09-05-2016 17:51

Ha ceduto fisicamente, per il resto grandissimo potenziale!!

17
Becuzzi_style (Guest) 09-05-2016 17:50

Va beh mettiamo sta partita nella lunga bacheca delle belle sconfitte…per vincere c’è sempre tempo…

16
Ciro Di Marzio (Guest) 09-05-2016 17:48

Scritto da winter18
Sarà il nostro Gilles Simon, alto, smilzo, intelligente, leggerino ma tosto. Il prossimo top 40 italico viene da Torino.

Simon è stato top 10 :D altro che top 40!

15
e-team (Guest) 09-05-2016 17:45

Stoffa da grande giocatore…..senza dubbio….ha inseguito sempre l’avversario senza mai mollare un punto se non sul 5-5 dove si è sciolto…..è mancata solo un pizzico di esperienza e l’avrebbe vinta questa partita….

14
Alex81 09-05-2016 17:44

Bravissimo!!! Peccato per il finale dove meritava!

13
Ant (Guest) 09-05-2016 17:43

22mila di prize money? accipicchia!

12
Elio 09-05-2016 17:41

Come l’ho scritto qualche mese fa, Lorenzo è il Pitbull Piemontese ! Deve pero’ irrobustirsi un po’, ma è già uno di prospettiva !
Continua cosi e ne farai, di strada :wink:

11
erminio (Guest) 09-05-2016 17:39

l’avevo visto a Manerbio l’agosto scorso, che cambiamento!!!!!!
Unlampo di luce!

10
winter18 (Guest) 09-05-2016 17:38

Sarà il nostro Gilles Simon, alto, smilzo, intelligente, leggerino ma tosto. Il prossimo top 40 italico viene da Torino.

9
marco (Guest) 09-05-2016 17:37

Ma alla fine ,0 punti

8
arnaldo (Guest) 09-05-2016 17:36

Certo. ma Cecchinato deve fare ancora tante partite in ATP tour….perchè anno scorso faceva challenger (un po’ come Lorenzi) e Sonego giocare molto challenger e possibilmente…vincere……..
Ti diro’,…….sul Sonego visto in questi giorni…..punto subito di piu’ rispetto a Donati (spesso col dolorino) e Napolitano (vediamo….certo che se ha sempre il padre di mezzo è un casino…)

7
Palmeria (Guest) 09-05-2016 17:34

Sei un grande!

6
arnaldo (Guest) 09-05-2016 17:34

BRAVO LO STESSO A LORENZO!!! Ha fatto vedere i sorci verdi al 30 del mondo. la strada da percorrere è questa. E mi sembra mooooolto giusta.
In prospettiva sul breve vedo meglio Lui di Donati e Napolitano.
373

5
Fede-rer 09-05-2016 17:32

Prestazione maiuscola ed ero convinto che potesse farla. Il ragazzo la stoffa ce l’ha… E questa è la risposta a chi dice che i nostri giovani sono troppo acerbi per certi palcoscenici. Se un giovane gioca bene, lo mando in campo anche a costo di fargli fare una figuraccia. E’ tutta esperienza.
Sarebbe stato molto meglio dare direttamente le varie WC a Sonego, Napolitano, Donati, Quinzi, Mager ecc ecc…

Ma senza continuare con le sterili polemiche, sono certo che rivedremo Lorenzo su questi palcoscenici. Però la notizia è più Agro che Dolce… Perchè ha dimostrato di potersela giocare mapurtroppo ha perso ed il miracolo tennistico non è avvenuto. Ed avevamo proprio bisogno di un singolo miracolo per non dare peso a tanti bocconi amari della Caporetto odierna. Sarebbe bastata una vittoria simile per farci dimenticare molte altre partitacce. Ed invece nulla, anche questa, seppur con merito è andata. Cecchinato e Sonego hanno giocato bene, ma purtroppo nessun miracolo è avvenuto.

4
Ciro Di Marzio (Guest) 09-05-2016 17:30

Ma come fa Davide Sala a scrivere le cronache di tre partite diverse giocate negli stessi momenti?

Mistero della fede…..

3
Cwatt 09-05-2016 17:30

Scritto da Mirko91
errore nella foto..non è 239

ed ha anche 20 anni e non 21 ancora :mrgreen:

2
Mirko91 09-05-2016 17:25

errore nella foto..non è 239

1

Lascia un commento