Giorni da Future Copertina, Future, Generica

Giorni da Futures: sette italiani ancora in gioco. Commenti post-match per Bonadio, Frigerio, Pellegrino e Rondoni

20/04/2016 23:45 2 commenti
Andrea Pellegrino classe 1997
Andrea Pellegrino classe 1997

Bonadio, Pellegrino, Rondoni e Sinicropi a Santa Margherita di Pula, Belotti e Quinzi a Szeged e Frigerio ad Antalya sono i sette italiani ancora in gara in questa settimana di tornei Futures.

In Sardegna Andrea Pellegrino centra una vittoria di prestigio, battendo nettamente l’argentino naturalizzato italiano Francisco Bahamonde e raggiungendo per la prima volta in carriera i quarti di finale in un torneo Futures. Il biscegliese non ha nessuna difficoltà a sconfiggere l’avversario, apparso ancora in ritardo di condizione. Doppio 6-1 il risultato finale. Buone vittorie anche per Pietro Rondoni e Riccardo Bonadio. Il vercellese ha battuto il francese Inzerillo con il risultato di 6-3 6-3, mentre Bonadio si è aggiudicato il derby contro Leonardi sconfiggendolo 6-4 6-4. Vince anche Riccardo Sinicropi contro il palermitano Claudio Fortuna, ora ai quarti l’azzurro sfiderà il francese Couacaud.

Notizie positive giungono anche dall’Ungheria e dalla Turchia. Gianluigi Quinzi batte Ternar con il risultato di 6-2 7-6. Brutta partenza nel primo set per il marchigiano che, sotto di un break, è bravo a recuperare e vincere i successivi sei giochi. Nel secondo il match è molto equilibrato, e al tie-break l’azzurro gioca meglio i punti che contano e si aggiudica la partita. Vittoria come da pronostico per Lorenzo Frigerio. Sul cemento turco l’azzurro si sbarazza agevolmente dell’australiano Browne battendolo 6-0 6-4. Primo set mai in discussione, mentre nel secondo c’è più equilibrio ma è bravo il lecchese ad alzare il livello nel momento clou del set.

Oggi, per gli appassionati della rubrica Giorni da Futures, abbiamo ascoltato gli azzurri Bonadio, Frigerio, Pellegrino e Rondoni che hanno analizzato insieme a noi il match vinto, parlandoci anche dell’avversario del prossimo turno e della programmazione imminente.

Bonadio: “Oggi mi sono preso la rivincita con Filippo e sono riuscito a portare a casa la vittoria. È iniziata male, ho subito un break in apertura e mi sono ritrovato in pochi minuti a dover inseguire. Le condizioni oggi sono state parecchio difficili, c’era vento, e infatti gli scambi difficilmente si sono conclusi con vincenti da fondo campo. Gli scambi sono stati molto lunghi e spesso dovevamo costruirci il punto più volte. Sono riuscito a rimanere solido a fondo campo per tutta la durata della partita aggiudicandomi il match con un doppio 6-4”.

Frigerio: “Al primo turno ho avuto un buon sorteggio, direi un turno piuttosto facile, però sono soddisfatto di come ho giocato e della vittoria. L’avversario di domani, ovvero il polacco Grynkowski, non l’ho mai visto giocare, ma credo che sarà sicuramente una partita più impegnativa di quella odierna. Il mio obiettivo è di riuscire a giocare un’intera stagione senza pause e poi tireremo le conclusioni a fine anno. Lo scorso anno scorso sono stato fermo quasi sei mesi, però ora sto nuovamente bene e ho tanta voglia di giocare a tennis. La prossima settimana giocherò ancora in Turchia e spero di fare sempre meglio”.

Pellegrino: “Sono contento delle due partite disputate in Sardegna e di aver raggiunto i quarti di finale, ma penso già alla prossima partita di domani. Ieri ho disputato una partita positiva, ho recuperato un break di svantaggio nel secondo e sono soddisfatto di averla chiusa in due set. Oggi con Bahamonde ho giocato abbastanza solido con tutti i colpi, ho mosso bene la palla e ho lottato tutti i punti, e il mio avversario non ha sicuramente disputato la sua miglior partita”.

Rondoni: “Ho giocato molto bene oggi, sono stato ordinato e attento tutta per tutta la durata della partita, sono stato molto solido e ho giocato bene i momenti importanti, specialmente nel secondo quando, da 4-1 in vantaggio, il mio avversario ha recuperato sino al 4-3, lì sono rimasto concentrato e ho vinto 6-3. Domani sarà sicuramente una partita difficile perché gioco contro il francese Lokoli che è stato n°209 Atp prima di infortunarsi, ma oggi, battendo la testa di serie n°1 Grigelis, ha già dimostrato di essere di nuovo molto competitivo. Dalla prossima settimana giocherò due Futures consecutivi in Tunisia”.


Antonio Galizia


TAG:

2 commenti

GIANCA5152 (Guest) 21-04-2016 08:37

Complimenti a tutti i RAGAZZI . AVANTI GUERRIERI !!!!

2
Polly (Guest) 21-04-2016 00:18

Wow, Pellegrino prima volta ai QF

1