Circuito ATP Copertina, Generica

Tennis Preview: Quarti di finale ATP

08/04/2016 15:15 3 commenti
Tennis Preview: Quarti di finale ATP
Tennis Preview: Quarti di finale ATP

Tennis Preview: Quarti di finale ATP.

JUAN MONACO – SAM QUERREY

Quarto di finale molto interessante fra l’americano Sam Querrey e l’argentino Juan Monaco. Interessante, in primis, perchè si affrontano due tennisti diametralmente opposti, il che suscita inevitabilmente un’interesse particolare per questo tipo di match. A Houston, Querrey difende la finale del 2015 e nei primi due turni non ha faticato molto, in quanto ha approfittato di un tabellone “soft”. Opelka prima e Becker dopo, sono giocatori che su terra in molti vorrebbero incrociare nei primi turni di un torneo ATP. Monaco invece dopo aver battuto in 3 set, un giocatore ostico come Melzer, ha battuto l’eclettico e imprevedibile Paire, giocatore che se in giornata ha un gioco molto fastidioso. Lo snodo principale di questa disamina sono i precedenti su terra, Monaco guida 3-0. I precedenti in un’analisi dei match, sono sempre molto importanti, perchè possono far capire, che tipo di tennis, soffre un determinato giocatore e viceversa. Qui sembra che Monaco su terra riesca bene ad arginare le accelerazioni dell’americano, che come sappiamo dispone di un ottimo servizio-dritto, mentre sul rovescio fa più fatica e porta a casa meno punti. Monaco invece su terra è un “cagnaccio”, un giocatore che devi sfondare se vuoi portare a casa il match, è dotato di due fondamentali solidi e durante il match cerca di offrirti sempre una palla in più da colpire. Querrey sicuramente vorrà comandare da dietro, ma se le resistenza di Monaco reggeranno, potrebbe andare fuori giri nel tentativo di aumentare la velocità del colpo. Per me l’argentino come dimostrano i precedenti su terra può avere la meglio su Querrey. MONACO




BAGHDATIS – SOCK

Quest’anno il cipriota è cresciuto tantissimo, la finale di Dubai gli ha fatto capire che può nuovamente puntare ad un livello di gioco molto alto. La sua superficie è sicuramente il cemento e su terra non ha mai dimostrato di poter lottare con i milgiori. Ma qui ad Houston, ha sbaragliato la concorrenza, vincendo sia su Schwartzman che su Verdasco, in entrambi i casi da sfavorito.

“Fernando is a better player than me on clay, that’s for sure, but I tried to not give him rhythm,” said the Cypriot. “I tried to play a lot of drop shots and make him move as much as I can. I’m happy with the way I served. I think I got a lot of free points and I think that made the difference.” (fonte sigmalive)

Sock, ieri, nel secondo set contro Barton, ha leggermente faticato, avendo la meglio dopo un tie-break tirato. L’australiano lo ha messo in difficoltà in risposta e da fondo è riuscito bene o male ad arrancare e a limitare il dritto di Sock, che comunque ha fatto la differenza. Quest’oggi il cipriota dovrà cercare di imporre il suo gioco, proprio come ha fatto con Verdasco, provando a disinnescare le accelerazioni di dritto dell’americano. Marcos, ha colpi più equilibrati rispetto a Sock, in quanto il cipriota può far gioco sia con spingendo di dritto che di rovescio, oltre ad avere un buonissimo tocco. Sock invece si affida fin troppo al suo dritto che gioca spesso e volentieri in maniera “anomala” coprendo così il colpo meno efficace che è il rovescio. Per me la forbice “pro Sock” è esagerata e il cipriota ha le sue chance di portare a casa il match. BAGHDATIS


Andrea Ignazzi


TAG:

3 commenti

Iv@n_88 (Guest) 08-04-2016 22:32

Volevo fare i complimenti alla redazione per aver scovato questo interessantissimo “blogger” molto bravo e preparato, con disamine minuziose e tecniche. Continuate così e complimenti per Monaco, ottima presa!

3
Andrea Ignazzi 08-04-2016 17:59

la quota di Fritz è bassissima e infima, dopo i recenti exploit, un po’ si è arenato e anche contro Lama ha faticato tantissimo. Ito è abbordabile, ma potrebbe dargli fastidio, per me Fritz è uno di quei favoriti senza “valore” e da evitare

2
zanetti (ex panuccio ex nadalito) (Guest) 08-04-2016 17:07

Per me Querrey la porta a casa.

Su Baghdatis sono d’accordo.

1

Lascia un commento