Giorni da Future Copertina, Future, Generica

Giorni da Futures: Bega raggiunge Crepaldi in semifinale. Intervista a Brancaccio e allo stesso Bega

07/04/2016 22:49 6 commenti
Nella foto Alessandro Bega - Foto Francesco Panunzio
Nella foto Alessandro Bega - Foto Francesco Panunzio

Alessandro Bega ed Erik Crepaldi sono gli unici due italiani ancora in corsa per la vittoria del Futures d’Italia F4 (per ultieriori notizie vi rimando all’approfondimento giornaliero del torneo che si sta svolgendo a San Carlo Cavanese).
Fuori dall’Italia speranze di successi affidate agli azzurri Matteo Viola e Antonio Campo, ancora in attesa di disputare i match del secondo turno a causa delle pessime condizioni meteorologiche in Cina e Tunisia, nazioni che ospitano i futures a cui sono iscritti i due italiani.

Esce invece di scena dal Futures F7 di Spagna, per mano del forte tennista Roberto Ortega Olmedo, il nostro Raul Brancaccio. Per il tennista di Napoli partita difficile, complicata ulteriormente dai problemi alla schiena che affliggono l’azzurro da più di una settimana e gli stanno impedendo di giocare al 100%. Il risultato finale recita 6-2 6-2 a favore dello spagnolo, tds n°4 del seeding.

Oggi, per voi lettori di livetennis, abbiamo in esclusiva le parole di Alessandro Bega e di Raul Brancaccio.

Bega: “l’inizio partita non è stato semplice, lui è partito davvero bene, più che altro giocava pallate e in quel momento gli stavano quasi sempre dentro, sono andato break sotto e sono riuscito a restargli attaccato e recuperare il break e da lì ho preso un po’ di fiducia e nei momenti importanti del set ho giocato molto bene. Nel secondo, nonostante il break in suo favore ad inizio set, mi sentivo bene e sono riuscito a prendere il largo. Nel complesso una buona partita. Rousset, l’avversario di domani non lo conosco granchè, io comunque cercherò di entrare in campo e fare la mia partita come ho fatto oggi e si vedrà. Sono soddisfatto dei miei tornei in Italia sul veloce, superficie che preferisco di gran lunga alle altre e infatti la mia programmazione è dovuta molto al tipo di superficie, infatti io preferisco giocare, quando è possibile, su superfici rapide. Ora sono impegnato con il TC Pavia nel campionato a squadre e quindi penso che giocherò in Sardegna qualche torneo”.

Brancaccio: “oggi non ho potuto proprio giocare al meglio delle mie possibilità, il problema alla schiena è peggiorato e non riuscivo a correre, e anche con i colpi sentivo tanto male, quindi è stata una partita molto veloce. Fino a ieri il problema fisico lo avvertivo solo durante il servizio, oggi purtroppo è peggiorato, mi fa male tutta la zona lombare. Ora probabilmente sarò costretto a fermarmi, domani farò una visita e capiremo bene qual è il problema. Non ci voleva perchè sto giocando bene, sto in forma fisicamente, mi dispiace davvero molto non aver potuto giocare questa partita come volevo perché sapevo che se stavo al 100% questa partita sarebbe stata molto bella sia da vedere che da vivere dentro il campo. Sono rammaricato perché queste sono le partite che a me piacciono tanto, con giocatori forti che non ti regalano niente e quindi è un’occasione persa per misurarmi con gente di livello, ma nonostante tutto, anche se il dolore è forte, sono contento di queste due settimane disputate nella capitale spagnola ed ora torno a casa a Valencia con tanta voglia di rimettermi in gioco e recuperare perché il tennis è uno sport molto duro mentalmente e fisicamente ma se lo ami accetti tutto, e quindi anche gli infortumi si accettano e s’impara ad andare avanti”.


Antonio Galizia


TAG:

6 commenti

Marcus91 08-04-2016 15:55

Scritto da Polly

Scritto da Marcus91
Comunque a me fa impressione come dalle interviste rilasciate, Brancaccio sia molto inquadrato su quello che vuole fare e molto determinato nel raggiungere il tennis che conta, speriamo ci riesca!

Giustissimo Marcus, è molto sicuro di sé, crede nei suoi mezzi e nella sue capacità. Forse tra i 1997 è quello migliore che abbiamo..

Beh di ’97 che sembrano interessanti ne abbiamo abbastanza, bisogna vedere poi chi riuscirà a confermarsi, quelli che mi vengono subito in mente sono Pellegrino su tutti, ma anche Tinelli e Ocleppo, vedremo! :wink:

6
Polly (Guest) 08-04-2016 15:46

Scritto da Marcus91
Comunque a me fa impressione come dalle interviste rilasciate, Brancaccio sia molto inquadrato su quello che vuole fare e molto determinato nel raggiungere il tennis che conta, speriamo ci riesca!

Giustissimo Marcus, è molto sicuro di sé, crede nei suoi mezzi e nella sue capacità. Forse tra i 1997 è quello migliore che abbiamo..

5
Marcus91 08-04-2016 14:14

Comunque a me fa impressione come dalle interviste rilasciate, Brancaccio sia molto inquadrato su quello che vuole fare e molto determinato nel raggiungere il tennis che conta, speriamo ci riesca!

4
GIANCA5152 (Guest) 08-04-2016 08:15

FINALE ITALIANA, PERCHE’ NO ?

3
gido 08-04-2016 07:53

Forza Bega ed Erik! Speriamo in una finale tutta italiana
Speriamo che Brancaccio si riprenda presto dal dolore alla schiena

2
Kiko (Guest) 07-04-2016 23:16

Dai Bega, ti vogliamo in finale!!!

1

Lascia un commento