Caso Sharapova Copertina, Generica

Maria Sharapova e la prima data del processo sportivo (compresa chiusura sondaggio)

06/04/2016 10:54 24 commenti
Maria Sharapova classe 1987, n.9 del mondo
Maria Sharapova classe 1987, n.9 del mondo

Arriva una nuova possibile indiscrezione su Maria Sharapova.

Si parla di una prima udienza alla fine del mese di aprile con la sentenza che dovrebbe esserci entro maggio.

Shamil Tarpischev aveva dichiarato come giugno la prima data possibile per il processo contro la Sharapova che è stata trovata positiva al Meldonium nello scorso Australian Open.

Nel sondaggio ecco i voti con i nostri utenti che si sono praticamente divisi.

Maria Sharapova sospesa per doping ! Secondo voi che punizione merita?

  • Sospesa per 4 Anni (24%, 391 Votes)
  • Sospesa per 6 Mesi (23%, 372 Votes)
  • Sospesa per 1 Anno (19%, 310 Votes)
  • Sospesa per 2 Anni (18%, 284 Votes)
  • Non sapeva e non deve essere squalificata (16%, 255 Votes)

Total Voters: 1.613

Loading ... Loading ...

TAG:

24 commenti. Lasciane uno!

danilo (Guest) 27-07-2016 17:30

Non sapeva e non deve essere squalificata

24
varco74 (Guest) 07-04-2016 07:47

Scritto da ale85
Forse non hai capito che la maggior parte delle persone che stanno giudicando questo caso non aspettavano altro. La Sharapova non può stare indifferente o ti piace o no. Si parla senza avere tutte le documentazioni necessarie, ma per sentito dire. Poi quando fai presente che allora se si giudica eticamente scorretta la Sharapova, a quel punto devono venir fuori i nomi di chi ha utilizzato il farmaco fino alla fine di dicembre, o comunque altri farmaci poi divenuti dopanti… ecco che arriva la frase più assurda: Eh ma è stata trovata dopata lei!!! Qui casca l’asino. Se si ha intenzione di fare una guerra anche etica al doping, una richiesta del genere non dovrebbe creare problemi. A quanto pare sì, quindi guarda quanto a loro possa fregare del doping e della questione etica!

Scritto da varco74
Allora, visto che proprio non si riesce ad accettare l’idea che i processi si fanno in tribunale e non sui forum, aggiungiamo un po’ di pepe alla discussione.
Proprio non vorrei essere nei panni di chi dovra` giudicare una faccenda cosi controversa ( si molto controversa a cominciare dai criteri con cui la Wada inserisce in lista nera i farmaci con motivazioni del tipo: perche` lo prendono in tanti ergo sara` dopante, oppure, perche` contrario allo spirito sportivo, ?!?!), chiunque sara` dovra` stare molto ma molto attento perche` se la squalifica dovesse essere tale da implicare la fine della carriera della Sharapova rischia di mettersi in moto una valanga di ripercussioni legali ed economiche, prima ancora che sportive, tali da far rischiare il posto ad un sacco di gente che allo stato occupa posti di rilievo nell’olimpo tennistico internazionale

Carissimo, purtroppo mi è stato perfettamente chiaro fin dallo show down del 7 marzo

23
emilio (Guest) 07-04-2016 04:54

Scritto da ale85
2 a 4 anni senza attenuanti. Quindi, mi spiace, ma hai sbagliato. Se ci sono attenuanti e documentazioni, a prescindere da Sharapova o no, potrebbe essere ulteriormente ridotta o addirittura scontata. Dovranno inoltre verificare le dosi e a questo devi aggiungere la confessione da parte dell’atleta in questione… 2 a 4 anni è la squalifica senza attenuanti. Ti ricordo che a Gasquet la squalifica venne totalmente annullata perché riuscì a dimostrare, a quanto pare, di aver assunto coca tramite il bacio di una ragazza… Detto questo, detto tutto! Non mi pare si chiamasse Maria Sharapova

Scritto da emilio

Scritto da LuchinoVisconti
Come ho già scritto in precedenza, i numeri bisogna anche saperli leggere, visto che il quesito non è stato posto in maniera scientificamente corretta dalla Redazione, spalmando su più opzioni la possibilità di una condanna abbastanza mite o nulla.
Una lettura attenta dei numeri indica che il 58% giudica equa una condanna di AL MASSIMO un anno.

per questo farmaco,che sapevi oppure no la squalifica e di MINIMO 2 anni…cioe,la punizione per aver assunto Meldonium e la sospensione da 2-4 anni.se sara di meno e solo perche e MARIA SHARAPOVA.

ma quale confessione? confessione si chiama quando la fai prima di beccarti.che a lei e stato dato il tempo per fare conferenza stampa non significa confessare…

22
ale85 (Guest) 06-04-2016 23:31

Forse non hai capito che la maggior parte delle persone che stanno giudicando questo caso non aspettavano altro. La Sharapova non può stare indifferente o ti piace o no. Si parla senza avere tutte le documentazioni necessarie, ma per sentito dire. Poi quando fai presente che allora se si giudica eticamente scorretta la Sharapova, a quel punto devono venir fuori i nomi di chi ha utilizzato il farmaco fino alla fine di dicembre, o comunque altri farmaci poi divenuti dopanti… ecco che arriva la frase più assurda: Eh ma è stata trovata dopata lei!!! Qui casca l’asino. Se si ha intenzione di fare una guerra anche etica al doping, una richiesta del genere non dovrebbe creare problemi. A quanto pare sì, quindi guarda quanto a loro possa fregare del doping e della questione etica!

Scritto da varco74
Allora, visto che proprio non si riesce ad accettare l’idea che i processi si fanno in tribunale e non sui forum, aggiungiamo un po’ di pepe alla discussione.
Proprio non vorrei essere nei panni di chi dovra` giudicare una faccenda cosi controversa ( si molto controversa a cominciare dai criteri con cui la Wada inserisce in lista nera i farmaci con motivazioni del tipo: perche` lo prendono in tanti ergo sara` dopante, oppure, perche` contrario allo spirito sportivo, ?!?!), chiunque sara` dovra` stare molto ma molto attento perche` se la squalifica dovesse essere tale da implicare la fine della carriera della Sharapova rischia di mettersi in moto una valanga di ripercussioni legali ed economiche, prima ancora che sportive, tali da far rischiare il posto ad un sacco di gente che allo stato occupa posti di rilievo nell’olimpo tennistico internazionale

21
ale85 (Guest) 06-04-2016 23:03

@ Phoedrus (#1566677)

Ripeto: ma te che ne sai? Vivi con la Sharapova? Sai perché ha preso quel medicinale? Sai se lo ha preso per doping o altro, o per curarsi e recuperare più in fretta? Hai le sue cartelle cliniche? Mi pare di no. Quindi direi anche basta a fare i finti “so tutto io” della situazione. A fine processo, quando avrai tutte le nozioni per poter giudicare, potrai giudicare COLPEVOLE la Sharapova. Per ora sai solo, che ti piaccia o no, che lei ha preso un medicinale, sotto prescrizione medica, per 10 anni… questo medicinale dall’inizio del 2016 è entrato a far parte delle sostanze dopanti, lei ha ammesso di prenderlo l’hanno beccata ed ora pagherà giustamente per questo. A meno che tu non hai contatti con chi giudicherà l’accaduto o con la Sharapova stessa, sai solo ed esclusivamente questo. Mi spiace

20
varco74 (Guest) 06-04-2016 22:56

Allora, visto che proprio non si riesce ad accettare l’idea che i processi si fanno in tribunale e non sui forum, aggiungiamo un po’ di pepe alla discussione.
Proprio non vorrei essere nei panni di chi dovra` giudicare una faccenda cosi controversa ( si molto controversa a cominciare dai criteri con cui la Wada inserisce in lista nera i farmaci con motivazioni del tipo: perche` lo prendono in tanti ergo sara` dopante, oppure, perche` contrario allo spirito sportivo, ?!?!), chiunque sara` dovra` stare molto ma molto attento perche` se la squalifica dovesse essere tale da implicare la fine della carriera della Sharapova rischia di mettersi in moto una valanga di ripercussioni legali ed economiche, prima ancora che sportive, tali da far rischiare il posto ad un sacco di gente che allo stato occupa posti di rilievo nell’olimpo tennistico internazionale

19
Phoedrus (Guest) 06-04-2016 22:13

Scritto da Carl

Scritto da Phoedrus

Scritto da Bibi
Divisi ma fino a un certo punto: l’84 per cento proponde comunque per la squalifica, dei quali la metà per due anni o più.
Come d’altronde reputo giusto: si è dopata, quindi merita una squalifica severa.

Ma l’altra meta’ 1 anno o meno, che e’ poi ben poca cosa.
Vedo una divisione nei voti.
Personalmente reputo giusta la squalifica. Chiaramente se fai due anni, e’ difficile che poi rientri a certi livelli.
Probabilmente alla fine le daranno un anno, nonostante la gravita’ del fatto (prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede).

“Prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede”
A sì? Allora pretendo di conoscere il nome di TUTTI gli atleti che hanno preso il meldonium o una delle altre sostanze appena bandite negli anni passati, quando erano lecite, perchè questo comunque dimostrerebbe la loro malafede.
E non è che invece la malafede la dimostra chi HA SMESSO di prenderlo appena inserito in lista?

Prendere un medicinale per una malattia che non hai quando sai che ti da’ dei benefici sportivi e’ chiaramente antisportivo, anche se non e’ un medicinale inserito nella lista antidoping.
Lo ha fatto per anni coscientemente.
Colpevole!
La simpatia o l’antipatia non c’entrano. Personalmente mi e’ indifferente.

18
ale85 (Guest) 06-04-2016 20:02

2 a 4 anni senza attenuanti. Quindi, mi spiace, ma hai sbagliato. Se ci sono attenuanti e documentazioni, a prescindere da Sharapova o no, potrebbe essere ulteriormente ridotta o addirittura scontata. Dovranno inoltre verificare le dosi e a questo devi aggiungere la confessione da parte dell’atleta in questione… 2 a 4 anni è la squalifica senza attenuanti. Ti ricordo che a Gasquet la squalifica venne totalmente annullata perché riuscì a dimostrare, a quanto pare, di aver assunto coca tramite il bacio di una ragazza… Detto questo, detto tutto! Non mi pare si chiamasse Maria Sharapova

Scritto da emilio

Scritto da LuchinoVisconti
Come ho già scritto in precedenza, i numeri bisogna anche saperli leggere, visto che il quesito non è stato posto in maniera scientificamente corretta dalla Redazione, spalmando su più opzioni la possibilità di una condanna abbastanza mite o nulla.
Una lettura attenta dei numeri indica che il 58% giudica equa una condanna di AL MASSIMO un anno.

per questo farmaco,che sapevi oppure no la squalifica e di MINIMO 2 anni…cioe,la punizione per aver assunto Meldonium e la sospensione da 2-4 anni.se sara di meno e solo perche e MARIA SHARAPOVA.

17
ale85 (Guest) 06-04-2016 19:52

Ovvio che debba pagare… Questo nessuno lo mette in dubbio. Credo, purtroppo, pagherà anche per dare l’esempio. Questo, se me lo consenti, non va bene. Io rispondevo in merito a quanto scritto sul prima del meldonium-doping… Mi spiace ma non si può giudicare una persona anche eticamente corretto, o meglio, si potrebbe ma andrebbe fatto con tutti! Non è giusta la frase : Hanno beccato te e basta… Potrebbero averla beccata anche perché poco furba! Al contrario, magari, di altri. Quindi, sí, sostengo che la Sharapova debba essere giudicata esclusivamente per il periodo in cui è stata trovata dopata. I processi morali in uno sport a questi livelli non possono essere fatti…

Scritto da bao.bab
@ ale85 (#1566410)
A me la Sharapova non è affatto antipatica… In passato ebbi aspri confronti con altri quando un annetto fa scrissi che tolte le prime 3 dell’epoca (Sharapova era 2…) le altre erano oneste mestieranti. Ho anche scritto come la sua infanzia sia stata un:esperienza terribile (a 6-7 anni non riconobbe la madre che non vedeva da un anno).
Sulla questione doping io non do giudizi morali penso che la stragrande maggioranza degli atleti di vertice usi farmaci più o meno lecitamente per otterne vantaggi surrettiziamente. Per me chi viene trovato positivo (una piccola minoranza purtroppo) deve pagare perché è palese che per come stiano oggi le cose il gioco vale ben oltre la candela

16
emilio (Guest) 06-04-2016 19:46

Scritto da LuchinoVisconti
Come ho già scritto in precedenza, i numeri bisogna anche saperli leggere, visto che il quesito non è stato posto in maniera scientificamente corretta dalla Redazione, spalmando su più opzioni la possibilità di una condanna abbastanza mite o nulla.
Una lettura attenta dei numeri indica che il 58% giudica equa una condanna di AL MASSIMO un anno.

per questo farmaco,che sapevi oppure no la squalifica e di MINIMO 2 anni…cioe,la punizione per aver assunto Meldonium e la sospensione da 2-4 anni.se sara di meno e solo perche e MARIA SHARAPOVA.

15
bao.bab (Guest) 06-04-2016 19:14

@ ale85 (#1566410)

A me la Sharapova non è affatto antipatica… In passato ebbi aspri confronti con altri quando un annetto fa scrissi che tolte le prime 3 dell’epoca (Sharapova era 2…) le altre erano oneste mestieranti. Ho anche scritto come la sua infanzia sia stata un:esperienza terribile (a 6-7 anni non riconobbe la madre che non vedeva da un anno).
Sulla questione doping io non do giudizi morali penso che la stragrande maggioranza degli atleti di vertice usi farmaci più o meno lecitamente per otterne vantaggi surrettiziamente. Per me chi viene trovato positivo (una piccola minoranza purtroppo) deve pagare perché è palese che per come stiano oggi le cose il gioco vale ben oltre la candela

14
ale85 (Guest) 06-04-2016 18:36

No mi spiace, i discorsi sarebbero a zero se tu non avessi nominato il prima, ma solo il dopo. Che l’ha preso e non doveva prenderlo lo sappiamo tutti ma punirla o giudicarla eticamente scorretta per aver preso un farmaco quando era ancora più che legale, mi sembra troppo. E sí a quel punto vogliamo i nomi di tennisti che in passato hanno preso lo stesso farmaco, oppure altri farmaci poi divenuti illeciti. Dove sarebbe il problema? Paura per qualche tuo beniamino/a che ha detto di essere sempre pulito? Se la tua vuole essere anche una battaglia etica contro il doping, dovresti essere felice di sapere se anche altri tennisti hanno fatto uso dello stesso farmaco o di altro, anche e soprattutto in passato. Perché a quel punto avrai la certezza che hanno smesso di prenderlo esclusivamente perché entrato nella lista proibita, quindi arriverai tu alle giuste conclusioni. Ovvio se invece parti dal presupposto di voler punire la Sharapova perché non ti è simpatica, va bene, ma non chiamiamola lotta al doping! blockquote>Scritto da bao.bab

Scritto da Carl

Scritto da Phoedrus

Scritto da Bibi
Divisi ma fino a un certo punto: l’84 per cento proponde comunque per la squalifica, dei quali la metà per due anni o più.
Come d’altronde reputo giusto: si è dopata, quindi merita una squalifica severa.

Ma l’altra meta’ 1 anno o meno, che e’ poi ben poca cosa.
Vedo una divisione nei voti.
Personalmente reputo giusta la squalifica. Chiaramente se fai due anni, e’ difficile che poi rientri a certi livelli.
Probabilmente alla fine le daranno un anno, nonostante la gravita’ del fatto (prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede).

“Prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede”
A sì? Allora pretendo di conoscere il nome di TUTTI gli atleti che hanno preso il meldonium o una delle altre sostanze appena bandite negli anni passati, quando erano lecite, perchè questo comunque dimostrerebbe la loro malafede.
E non è che invece la malafede la dimostra chi HA SMESSO di prenderlo appena inserito in lista?

i discorsi stanno a zero: lei lo ha preso sia prima che dopo. in accordo alle regole deve essere squalificata.
Perche’ dovrebbe cambiare qualcosa circa la sua sanzione il fatto che altri abbiano smesso di assumere farmaci al 31/12/2015 mi sfugge.

13
varco74 (Guest) 06-04-2016 18:13

Appunto, i discorsi stanno a zero; infatti stiamo aspettando di sapere NON se sara` squalificata, MA PER QUANTO TEMPO; il giudizio lo fanno apposta per valutare questo avendo tutti gli elementi probatori in mano; cosa che tutti noi che chiacchieriamo invece non abbiamo; sarebbe peraltro opportuno accettarla la sentenza, qualunque essa sia, ma non ci vuol molto a prevedere che il vespaio scoppiera` comunque …

12
giorgiolope (Guest) 06-04-2016 18:13

Seguo Maria da 10 anni. La reputo una delle migliori del mondo, ovviamente del suo periodo di attività. Pertanto sono dichiaratamente di parte (vorrei sapere chi non lo è, data la persona, molto amata o molto odiata con esemplare divisione di giudizi). Non credo proprio che tutte le sue vittorie siano dovute al famigerato “meldonium”, che non ha effetti sulle prestazioni, ma eventualmente sui tempi di recupero, cosa peraltro controversa, e comunque irrilevante se (ma questa è solo la sua posizione)il farmaco ora proibito veniva assunto per oggettivi problemi di salute (tipo storia famigliare con il diabete etc. etc.). Ciò premesso, ritengo che sia stata come minimo una leggerezza (sua e del suo medico personale) NON aver letto l’elenco aggiornato delle sostanze proibite dalla ITF (credendo a quanto da lei dichiarato nella conferenza stampa a Los Angeles: la sua versione, ovviamente, cui si può credere o no, come per tutte le opinioni su qualsiasi argomento che riguardi personaggi così famosi, ricchi, ed inevitabilmente così “divisivi”). Una manchevolezza che non può essere assolta tout court, ma neppure punita con un periodo di squalifica molto lungo. Se dovessi decidere io (decisamente di parte) SEI MESI. Grazie per avermi ospitato. Saluti a tutti.

11
LuchinoVisconti (Guest) 06-04-2016 18:07

Come ho già scritto in precedenza, i numeri bisogna anche saperli leggere, visto che il quesito non è stato posto in maniera scientificamente corretta dalla Redazione, spalmando su più opzioni la possibilità di una condanna abbastanza mite o nulla.
Una lettura attenta dei numeri indica che il 58% giudica equa una condanna di AL MASSIMO un anno.

10
bao.bab (Guest) 06-04-2016 17:00

Scritto da Carl

Scritto da Phoedrus

Scritto da Bibi
Divisi ma fino a un certo punto: l’84 per cento proponde comunque per la squalifica, dei quali la metà per due anni o più.
Come d’altronde reputo giusto: si è dopata, quindi merita una squalifica severa.

Ma l’altra meta’ 1 anno o meno, che e’ poi ben poca cosa.
Vedo una divisione nei voti.
Personalmente reputo giusta la squalifica. Chiaramente se fai due anni, e’ difficile che poi rientri a certi livelli.
Probabilmente alla fine le daranno un anno, nonostante la gravita’ del fatto (prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede).

“Prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede”
A sì? Allora pretendo di conoscere il nome di TUTTI gli atleti che hanno preso il meldonium o una delle altre sostanze appena bandite negli anni passati, quando erano lecite, perchè questo comunque dimostrerebbe la loro malafede.
E non è che invece la malafede la dimostra chi HA SMESSO di prenderlo appena inserito in lista?

i discorsi stanno a zero: lei lo ha preso sia prima che dopo. in accordo alle regole deve essere squalificata.
Perche’ dovrebbe cambiare qualcosa circa la sua sanzione il fatto che altri abbiano smesso di assumere farmaci al 31/12/2015 mi sfugge.

9
Carl 06-04-2016 16:28

Scritto da Phoedrus

Scritto da Bibi
Divisi ma fino a un certo punto: l’84 per cento proponde comunque per la squalifica, dei quali la metà per due anni o più.
Come d’altronde reputo giusto: si è dopata, quindi merita una squalifica severa.

Ma l’altra meta’ 1 anno o meno, che e’ poi ben poca cosa.
Vedo una divisione nei voti.
Personalmente reputo giusta la squalifica. Chiaramente se fai due anni, e’ difficile che poi rientri a certi livelli.
Probabilmente alla fine le daranno un anno, nonostante la gravita’ del fatto (prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede).

“Prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede”

A sì? Allora pretendo di conoscere il nome di TUTTI gli atleti che hanno preso il meldonium o una delle altre sostanze appena bandite negli anni passati, quando erano lecite, perchè questo comunque dimostrerebbe la loro malafede.

E non è che invece la malafede la dimostra chi HA SMESSO di prenderlo appena inserito in lista?

8
Phoedrus (Guest) 06-04-2016 14:28

Scritto da Bibi
Divisi ma fino a un certo punto: l’84 per cento proponde comunque per la squalifica, dei quali la metà per due anni o più.
Come d’altronde reputo giusto: si è dopata, quindi merita una squalifica severa.

Ma l’altra meta’ 1 anno o meno, che e’ poi ben poca cosa.
Vedo una divisione nei voti.

Personalmente reputo giusta la squalifica. Chiaramente se fai due anni, e’ difficile che poi rientri a certi livelli.
Probabilmente alla fine le daranno un anno, nonostante la gravita’ del fatto (prendere un medicinale che non ti serve per anni denota malafede).

7
varco74 (Guest) 06-04-2016 13:04

L’unica cosa che conta e` che decidano alla svelta perche`il circuito senza Maria ha il sapore di una pietanza scondita e senza sale

6
Gaz (Guest) 06-04-2016 11:48

Giusto che paghi lo sbaglio fino in fondo anche se manchera’,
Anzi gia’ si sente la mancanza,ma non posso dirvi perché i can’t tell you why
http://www.youtube.com/watch?v=q6yyWKzPBCM

5
gianfranco (Guest) 06-04-2016 11:20

Non sapeva(e se c’era dormiva).Non deve essere squalificata voti:255.
:mrgreen: :twisted: :lol: :grin:

E poi dicono che la bellezza non conta,accidenti se conta. :oops:

P.s.
Dopo aver letto dei 255 voti “salvavita” ho una sensazione inconscia di malessere.Sensazione che potrebbe anche essere “insufficiente benessere”.Bene come prima però non sto.

4
Carl 06-04-2016 11:19

Giusto in tempo per il trionfale ritorno al Roland Garros!

3
Fabio (Guest) 06-04-2016 11:02

Auspico una punizione severa, ma temo che sarà una pia illusione!

2
Bibi (Guest) 06-04-2016 10:56

Divisi ma fino a un certo punto: l’84 per cento proponde comunque per la squalifica, dei quali la metà per due anni o più.
Come d’altronde reputo giusto: si è dopata, quindi merita una squalifica severa.

1

Lascia un commento