Giorni da Future Copertina, Future

Giorni da Futures: è la domenica di Vavassori

03/04/2016 08:59 6 commenti
Andrea Vavassori, 20 anni da Pinerolo (Torino)
Andrea Vavassori, 20 anni da Pinerolo (Torino)

Oggi alle ore 10 si terrà l’atto conclusivo del Futures F11 di Egitto tra il ceco Jaroslav Pospisil, che ha beneficiato del ritiro dello spagnolo Toledo Bague dopo solo due giochi, e il nostro Andrea Vavassori, vera sorpresa della settimana futures. E’ lui stesso a raccontarci del match di domani: “Pospisil, a dir la verità, non lo conosco così bene, ma è un avversario fortissimo perché gioca molto bene su questi campi, è numero 416 Atp e ha vinto molti tornei qui a Sharm El Sheikh. La cosa più importante è concentrarmi sul mio gioco e lottare punto su punto.”

Ma facciamo un passo indietro, alla partita di ieri contro il ceco Papik, vinta dal nostro Wave 6-3 4-6 6-4 in 2 ore e 7 minuti, e leggiamo le sue emozioni, lasciando inoltre a lui l’analisi del match che lo ha portato per la prima volta in una finale futures: “Sono davvero molto contento e soddisfatto della mia settimana, è stata davvero una bella emozione, ancor di più per averla vinto così sul filo di lana al terzo set, visto che a inizio anno spesso ho perso partite del genere. Per quanto riguarda la semifinale con Papik sono partito molto bene, ho cominciato a servire e mi sono portato subito un break sopra. Ero consapevole che lui fosse un giocatore altalenante, spinge tanto da fondocampo, quindi ho cercato fin da subito di servire bene e di contenerlo nei suoi game di servizio, cercando di fargli giocare sempre una palla in più e variando il più possibile il gioco e gli angoli. Il primo set è girato sul 4-3 per me, nel suo game di servizio era sopra 40-15 e in quel frangente ho risposto e giocato nel modo giusto tatticamente e questo mi ha permesso di breakkarlo e chiudere il set 6-3. Il secondo set abbiamo servito entrambi molto bene e non ci sono state tante occasioni di break, lui era sempre in spinta e spesso faticavo a tenere in mano il gioco. Sul 5-4 ha giocato un gran game, ha lasciato andare il braccio e non ho potuto fare granché per impedire il break. Il terzo sono partito subito carico e ho avuto spesso chance che sono riuscito a cogliere sul 3-3. Da quel momento sapevo che se mi giocavo bene i miei game di servizio la partita sarebbe stata vinta. L’ultimo game sono andato sotto 0-30, sono riuscito poi a servire due belle prime e pareggiare i conti, in quel momento mi è salita un po’ di tensione ma sono ancora più contento per aver giocato bene sulle palle break. Non ho pensato molto a dir la verità ahah ho detto metti questa benedetta prima e vediamo cosa succede e mi è uscito una bella prima carica a cui ha risposto fuori.”

La finale impedirà al tennista di Pinerolo di rispondere presente al debutto stagionale del TC Pistoia nel campionato di serie A2, il presidente della squadra toscana gli ha concesso giustamente la possibilità di giocare questa importante finale sostituendolo con il tennista austriaco Eitzinger, ed Andrea è felice e grato al suo team, carico e voglioso di concludere una settimana che da ottima può concludersi magicamente.


Antonio Galizia


TAG:

6 commenti

Ziki (Guest) 03-04-2016 13:22

Ragazzi il contributo economico che danno le squadre a questo livello di giocatori è importante e li aiuta a programmare i costi della stagione.. quindi ci sta che Vavassori ringrazia il TC Pistoia.

peccato per la sconfitta 6-4 6-4

6
tony71 (Guest) 03-04-2016 11:34

@ Alex81 (#1562951)

beh giustino lo ha fatto 2 anni fa’

5
bilbo (Guest) 03-04-2016 10:53

che gentile il presidente del TC pistoia che gli concede di giocare la finale non ho veramente parole

4
Fabio FIchera (Guest) 03-04-2016 10:08

Forza Andrea…

3
Alex81 03-04-2016 09:58

Ci mancava solo che rinunciasse al titolo per andare a giocare l’A2, ma mi so no…

2
nino88 (Guest) 03-04-2016 09:52

Forza Vavassori

1

Lascia un commento