Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Raymond Moore, Direttore di Indian Wells: “In un’altra vita vorrei essere qualcuno della WTA perchè vivono sulle spalle degli uomini. Sono fortunati, molto fortunati”…ma poi si scusa

21/03/2016 01:31 39 commenti
<strong>Raymond Moore</strong>, direttore del torneo di <strong>Indian Weels</strong>
Raymond Moore, direttore del torneo di Indian Weels

Raymond Moore, direttore del torneo di Indian Weels, non è stato molto diplomatico tra le differenze (secondo lui) del tennis maschile e femminile.

“In un’altra vita vorrei essere qualcuno della WTA perchè vivono sulle spalle degli uomini. Sono fortunati, molto fortunati. Se fossi una giocatrice, mi metterei in ginocchio ogni sera e ringrazierei Dio che Roger Federer e Rafa Nadal sono nati, perchè hanno sorretto in questi anni il nostro sport. Lo hanno fatto per davvero. E ora lo stanno facendo Djokovic Murray e altri. Paghiamo entrambi allo stesso modo. Non ci lamentiamo. Ma siamo uno dei 4 tornei Premier Mandatory. Si dovrebbe cambiare questo sistema.”

Moore poi dispiaciuto ha rilasciato una nuova dichiarazione: “Questa mattina ho fatto dei commenti sulla WTA pessimi. Sono davvero dispiaciuto per questi commenti, e mi scuso con tutte le giocatrici e con tutta la WTA in generale. Abbiamo avuto oggi una splendida finale femminile che riflette la forza delle giocatrici e l’intera WTA. Ripeto, sono veramente dispiaciuto per le osservazioni fatte.”


TAG: ,

39 commenti. Lasciane uno!

Ktulu 21-03-2016 23:06

Scritto da benux
hanno perfettamente ragionare il tennis femminile interessa pochi, anche a Roma quando il femminile era separato non ci andava nessuno.

Esatto. Fanno il combined proprio per trainare gli spettatori anche sul femminile.

39
io (Guest) 21-03-2016 16:28

Comunque la cosa più avvilente delle dichiarazioni è l’uso che viene fatto della parola “attractive” per valorizzare il ruolo delle top tenniste…
E poi, diciamolo, quale recente partita maschile riguardereste invece di riguardare l’ultima [M]Aga-Vinci?! Io nessuna!

38
stedoni 21-03-2016 15:37

Scritto da Mario

Scritto da stedoni
Io in un altra vita ti farei nascere invece donna per esempio africana, che lavora, tira su la prole etc etc, insomma si fa un mazzo notevole mentre il marito se ne sta in panciolle e magari ogni tanto la picchia pure…il più triste di tutto e che questi tristi personaggi spesso ricoprono le posizioni di vertice …Tavecchio docet.

Ma che cavolo c’entra?

Se non lo capisci da solo che te lo sto’ a di’….

37
Losvizzero 21-03-2016 15:30

E’ indiscutibile il fatto che il tennis maschile ( come praticamente tutti gli sport in cui ci sono sia maschi che femmine ) attrae molto più che il femminile. In termini di appeal, di share, di pubblicità, di soldi ecc…è OVVIO. Anche solo per il fatto che negli SLAM si gioca 3 su 5! Quindi non vedo di che parlare e di cosa ci si debba lamentare…che le donne prendono qualche migliaia di dollari in meno??? Ah bè povere!

36
Mario (Guest) 21-03-2016 14:27

Scritto da stedoni
Io in un altra vita ti farei nascere invece donna per esempio africana, che lavora, tira su la prole etc etc, insomma si fa un mazzo notevole mentre il marito se ne sta in panciolle e magari ogni tanto la picchia pure…il più triste di tutto e che questi tristi personaggi spesso ricoprono le posizioni di vertice …Tavecchio docet.

Ma che cavolo c’entra?

35
Army 21-03-2016 14:24

Che tristezza…Tra l’altro proprio in America hanno avuto due tenniste come Serena e Venus, due vere e proprie pioniere del tennis americano, che hanno reso questo sport estremamente popolare, ben più di altri colleghi maschi( come Roddick e compagni). Tra l’altro, vedevo proprio qualche giorno le statistiche delle semifinali femminili e dei quarti Djoko-Tsonga e Nadal-Nishikori…Beh…tutti i maschietti in questione, che non sono ultimi arrivati, avevano saldo vincenti/errori negativi, mentre le ragazze avevano saldi positivi ( con numeri altissimi, quasi +20 per la PERDENTE Pliskova)…Di cosa stiamo parlando? Siamo sicuri che il tennis maschile sia davvero a un cosi alto livello? Io non ne sono cosi sicuro, vista anche la qualità media delle partite( non parlo delle due che ho citato)…

PS: Benpoche sono state le partite maschili con un saldo positivo di vincenti/errori tra l’altro…

34
frafra (Guest) 21-03-2016 14:00

In pratica non e’ d’accordo con se stesso meraviglioso

33
alexalex 21-03-2016 13:50

@ pallettaro (#1552708)

Bravissimo! il concetto, di per se, avrebbe un senso, se espresso in termini meno… maschilisti… Ma non può essere uno nella sua posizione a dirlo!!!

32
alexalex 21-03-2016 13:44

I dirigenti sportivi…spesso amici di amici piazzati sulle poltrone dello sport per portarsi a casa stipendioni, pur sapendone meno di un tifoso medio…

31
IndoorClay 21-03-2016 13:36

Se fosse vero quello che dice visto il lavoro che fa mi sa che dovrebbe mettersi in ginocchio pure lui invece di parlare

30
stedoni 21-03-2016 12:36

Io in un altra vita ti farei nascere invece donna per esempio africana, che lavora, tira su la prole etc etc, insomma si fa un mazzo notevole mentre il marito se ne sta in panciolle e magari ogni tanto la picchia pure…il più triste di tutto e che questi tristi personaggi spesso ricoprono le posizioni di vertice …Tavecchio docet.

29
biglebowsky (Guest) 21-03-2016 12:16

nei primi 50 sportivi più pagati al mondo ci sono solo due donne, non a caso entrambe tenniste (sharapova e serena).
gli uomini sono ovviamente i restanti 48 e i tennisti sono 3 (roger, nole e rafa). la fonte è “forbes”.

si può quindi dire che mentre nella quasi totalità degli sport più seguiti il divario tra l’interesse per maschile e femminile è molto accentuato, nel tennis lo è molto meno, considerato che il guadagno deriva dal prize money e in misura superiore da altre voci tra cui gli sponsor.
per quanto riguarda la spettacolarità, anche se questo aspetto è più soggettivo,siamo di fronte a modi diversi di approcciare lo sport.
ognuno con alcune peculiarietà tipiche del differente genere, ma entrambe interessanti.

certo che seguendo il tennis dall’italia, verrebbe quasi da dire che sono gli uomini che dovrebbero ringraziare le donne per l’interesse che hanno saputo suscitare intorno al movimento, ma questo è un altro discorso.

28
pinkfloyd 21-03-2016 12:16

Ma non voleva candidarsi come “Mini Slam” questo torneo?
Mini Slam solo maschile, allora?
Strane queste dichiarazioni fuori luogo e perentorie.
Dico in questo momento, che senso hanno?
Forse Moore ha avuto una giornata pesante ed era arrabbiato per i fatti suoi…

Il maschile è vero sia più conosciuto, in ogni sport, d’altronde Bolt lo conoscono tutti, l’equivalente femminile un po’ meno, però sembrava una questione assodata questa della parità di montepremi negli Slam e simili, diciamo.
Poi lui è solo direttore di questo torneo, non penso tocchino a lui queste esternazioni.
E’ una questione tra ITF, ATP e WTA, lui pensasse a fare bene il proprio lavoro o compito.

27
Goergestuttalavita (Guest) 21-03-2016 11:58

Lancia il sasso e nasconde la mano !!. Intanto però il messaggio è passato. Come quando in tribunale si chiede di non tener conto di un’affermazione fatta. Impossibile

26
isyde 21-03-2016 11:49

l’ATP è così spettacolare, che si corre il rischio di assistere ad una partita tra Karlovic e Raonic!
o forse il signor Moore intendeva dire…” comprate solo i biglietti della finale se volete vedere un Federer djokovic”
perché, raccontiamola tutta… il tennis maschile è oramai così prevedibile che, sino alle semifinali, sai già chi ci arriva.
” siamo uno dei 4 tornei mondatori, si dovrebbe cambiare questo sistema”… OK, leviamogli il titolo di mondatory :mrgreen:

25
pallettaro (Guest) 21-03-2016 11:31

@ kenny (#1552684)

La Sharapova attira media, sponsor e spettatori. Ma è tra le poche che ce la fa.
Però scusate. Gente come Raonic pensate che sarebbero state in grado di portare l’interesse e i prize money che ci sono adesso?
Devono, maschietti compresi, ringraziare San Roger Federer.

24
pallettaro (Guest) 21-03-2016 11:28

@ aussiefan (#1552692)

Sì, ma allora non puoi, in coerenza, dirigere un torneo come quello.
Non accettare l’incarico. Oppure dimettiti. Non che scopri l’acqua calda alla fine del torneo.

23
pallettaro (Guest) 21-03-2016 11:26

Assurdo. Se parla di Federer e Nadal non c’è dubbio che sono quelli che hanno portato alle stelle l’interesse verso il tennis.
Ma se ci dovessimo basare solo su una mera valutazione commerciale così non si potrebbe dire del resto del tennis maschile.
Che seguito ha e che sponsor potrebbe portare una partita singola come Bautista Agut contro Carreno Busta? Poco o nulla. Il torneo e gli sponsor hanno valore se ci sono altri nel main draw. Quindi anche gli altri giocatori dovrebbero ringraziare supinamente Roger e Rafa. Non solo le donne.
Che valore economico hanno tutti quei tornei in Asia dove nessuno va a vedere le partite e dove nessuno ha interesse per il tennis se non solo per i personaggi come Rafa, Roger o Sharapova?
Che cervello ha uno che dirige un torneo del genere e fa simili affermazioni (forse giuste nella sostanza, ma insensate nella sua vesta) e poi fa marcia indietro?
Cambia lavoro.

22
io (Guest) 21-03-2016 11:13

La reazione di Vika, più di quella di Serena, è a mio avviso, estremamente centrata.
Al contrario le osservazioni di Nole lasciano ampi margini di discussione… sempre secondo me.

21
pablo (Guest) 21-03-2016 10:58

BEh queste dichiarazioni mi consolano, evidentemente i dirigenti (…) maschilisti e sessisti che le sparano la sera (magari dopo aver alzato un po’ il gomito) e poi ritrattano la mattina non sono un’esclusiva italiana.
Comunque io un tempo seguivo quasi solo l’ATP, adesso quasi solo la WTA… :roll:

20
aussiefan (Guest) 21-03-2016 10:55

Peccato per le scuse, aveva pienamente ragione, anche senza i fab 4 in futuro ci sono del potrò, kyrgios, zverev, Fritz, tiafoe, nishikori, tomic ecc ecc saranno ben altra cosa rispetto alle varie ostapenko, bencic, muguruza e compagnia bella. Il tennis maschile da sempre si trascina dietro il tennis femminile, senza i combined la wta andrebbe in seria crisi

19
emilio (Guest) 21-03-2016 10:41

Scritto da fabio

Scritto da benux
hanno perfettamente ragionare il tennis femminile interessa pochi, anche a Roma quando il femminile era separato non ci andava nessuno.

Non è assolutamente vero quello che hai scritto.
I successi di Flavia,Francesca,Sara e Roberta sono momenti che rimarranno indelebili nella storia del nostro Tennis e ci sono moltissimi appassionati che preferiscono il Tennis femminile a quello maschile;ognuno ha i propri gusti e cerchiamo di essere obbiettivi,tralasciando il fatto che quello che le ragazze ci hanno dato Seppi,Fognini e Bolelli ce lo daranno il giorno del mai.

eh,sopratutto la finale maschile e stata bellissima….non guardavo Atp prima e dopo questa finale ancor meno.

18
kenny 21-03-2016 10:40

infatti ultimamente si è parlato di più del caso Sharapova (WTA) che di tutto il tennis maschile :lol:

17
Mrs Nobody 21-03-2016 10:23

E vabbè! Ma allora aboliamolo sto tennis femminile! E così anche l’atletica femminile, il nuoto femminile, il calcio femminile, la pallavolo femminile e tutti gli altri sport! Visto che le donne non sono all’altezza degli uomini!

16
fabio 21-03-2016 09:44

Scritto da benux
hanno perfettamente ragionare il tennis femminile interessa pochi, anche a Roma quando il femminile era separato non ci andava nessuno.

Non è assolutamente vero quello che hai scritto.
I successi di Flavia,Francesca,Sara e Roberta sono momenti che rimarranno indelebili nella storia del nostro Tennis e ci sono moltissimi appassionati che preferiscono il Tennis femminile a quello maschile;ognuno ha i propri gusti e cerchiamo di essere obbiettivi,tralasciando il fatto che quello che le ragazze ci hanno dato Seppi,Fognini e Bolelli ce lo daranno il giorno del mai.

15
Miiiiiii (Guest) 21-03-2016 09:43

Certo che, al di là dei contenuti espressi, uno che la sera dice di aver fatto commenti “pessimi” la mattina stessa, e di esserne “veramente dispiaciuto”, e di volersene scusare, non fa una grande figura..

14
Andri60 (Guest) 21-03-2016 09:39

Moore = Tavecchio

13
Hagakure (Guest) 21-03-2016 09:37

Scritto da Thomasmuster
Ha detto una cosa che molti pensano, ma che nessuno ha il coraggio di dire. E senza Maria e Serena fra qualche anno/mese, sarà ancora peggio.

sicuramente poteva dirlo con altri termini !

12
io (Guest) 21-03-2016 09:36

Che brutta figura!

11
bao.bab (Guest) 21-03-2016 09:35

Scritto da Thomasmuster
Ha detto una cosa che molti pensano, ma che nessuno ha il coraggio di dire. E senza Maria e Serena fra qualche anno/mese, sarà ancora peggio.

invece il tennis maschile, che gia’ oggi e’ una noia mortale, senza Federer (che probabilmente costringeranno a giocare fino ai 40 anni…), Djokovic, Nadal sara’ sara’ divertentissimo con personaggi tipo Nishikori, Raonic, Kyrgios…

10
Thomasmuster 21-03-2016 09:28

Ha detto una cosa che molti pensano, ma che nessuno ha il coraggio di dire. E senza Maria e Serena fra qualche anno/mese, sarà ancora peggio.

9
bao.bab (Guest) 21-03-2016 09:14

Forse questo tizio, noto al mondo del tennis per aver giocato in coppa Davis col Sud Africa negli anni in cui Nelson Mandela era in carcere e Stephen Biko vi moriva dentro, dovrebbe ripassare le categorie del sillogismo aristotelico: Se sono Federer, Djokovic, Nadal a portare soldi al tennis, i primi a guadagnarci sono gli organizzatori dei tornei maschili, ergo questo misconosciuto signor Moore…

8
Gabriele da Ragusa 21-03-2016 08:53

Se nn si fosse scusato gli avrei dato ragione al 100% :grin:

7
benux (Guest) 21-03-2016 08:47

hanno perfettamente ragionare il tennis femminile interessa pochi, anche a Roma quando il femminile era separato non ci andava nessuno.

6
bigeaster (Guest) 21-03-2016 07:36

A livello pubblicitario, il tennis maschile ha più risonanza ma dal punto di vista qualitativo degli incontri, quelli femminili,
al giorno d’oggi, sono più combattuti e spesso appassionanti.
Guardare le due finali di ieri per credere.
Ringraziamo Supertennis TV perché grazie a questo canale siamo
in grado di apprezzare quasi tutto il tennis femminile senza doverci abbonare alle pay-tv.

5
ska (Guest) 21-03-2016 07:26

Un …, promosso oltre al limite massimo della sua competenza, esempio perfetto delle leggi di Murphy.

Cosa ci rimarrà di Indian Wells 2016 ?
Nulla dagli uomini, un paio di semifinali e una finale meravigliosa dalle donne.

4
gianfranco (Guest) 21-03-2016 05:56

Non capisco.Quando sì dice la verità non sì deve chiedere scusa.
Al diavolo il “politicamente corretto”. :oops:

3
varco74 (Guest) 21-03-2016 04:42

Inadeguato al ruolo, se ambiscono a diventare SLAM comincino col cambiare direttore

2
Mamo (Guest) 21-03-2016 03:01

Ogni tanto qualcuno dice la verità, poi deve fare marcia indietro perché le Erinni altrimenti se lo mangiano……

1

Lascia un commento