Caso Sharapova Copertina, Generica

Caso Sharapova: Parla Tarpischev “Penso si tratti di una grande sciochezza”

08/03/2016 11:58 20 commenti
Parla Tarpischev "Penso si tratti di una grande sciochezza"
Parla Tarpischev "Penso si tratti di una grande sciochezza"

Arriva la reazione della Federtennis russa sulla vicenda della squalifica di Maria Sharapova.

Il presidente della federazione Shamil Tarpischev ha dichiarato: “Penso si tratti di una grande sciochezza. Gli sportivi prendono ciò che i medici gli somministrano e spesso non si informano più di tanto perchè si fidano del proprio medico. Bisogna vedere come la vicenda si svilupperà nelle prossime settimane, ma credo che Maria sarà a Rio de Janeiro”.


TAG: , ,

20 commenti. Lasciane uno!

kenny 09-03-2016 09:42

Scritto da Vince
Io sono convinto che quello che viene fuori sia sempre una minima parte di quello che c’è…”interessante” in questo senso l’intervista di Bergomi di qualche settimana fa
Bergomi: “Sono preoccupato per i farmaci che ci davano”
“Noi all’epoca eravamo ingenui, oggi i ragazzi sono più informati. Ma tranquilli, sto bene. La mia è una paura a livello generico”
Mi riferivo al Micoren: quando ho iniziato a giocare ce lo davano sempre e ci dicevano che serviva a spaccare il fiato. Poi si è scoperto che è una sostanza dopante e pericolosa”. Molti calciatori del passato hanno più volte denunciato di aver preso il Micoren, come Fabio Capello e Cesare Prandelli ad esempio. Il Micoren è uno stimolante cardiovascolare: fu tolto dal mercato nel 1985 perché nocivo.
Alcune sostanze che adesso sono doping, nel 1979-80 quando ho iniziato io, si potevano prendere. A volte sono anche preoccupato per quello che ho preso o che mi hanno dato”.
Noi quel Micoren lo abbiamo preso ingenuamente, perché ci dicevano che ci aiutava”.
E poi ci sono i tanti casi di Sla tra i calciatori per i quali ancora non si riesce a trovare una spiegazione. Non alludevo a nulla di specifico: è una paura in senso generico”.

Nel calcio l’insabbiamento è sempre stato praticamente totale, e non solo sul doping (i giocatori dell’Inter di Herrera che bevevano il misterioso te nell’intervallo e nel secondo tempo resuscitavano?). Basta vedere chi c’era a capo della FIFA per tanti anni e che personaggi girassero (e forse girano ancora, ma io ho smesso di seguire il calcio da tempo).

20
Dizzo (Guest) 08-03-2016 21:42

Se dico che Tarpischev non ha capito un tubo come al solito?

19
Zxtu (Guest) 08-03-2016 14:13

Scritto da LuchinoVisconti
Io sono assolutamente contro il doping, bisognerebbe però anche valutare caso per caso, distinguendo i fatti dalle opinioni.
Secondo me i fatti sono due, che evidenzio in maiuscolo:
1) HA ASSUNTO SOSTANZE DOPANTI e va punita.
2) FINO A DUE MESI FA LA SOSTANZA ERA RITENUTA LECITA, e quindi, a parte che non può essere chissà cosa come aiuto (altrimenti sarebbe stata inserita prima tra le sostanze proibite) le si possono riconoscere circostanze attenuanti.

No, non era ritenuto LECITO. E’ stato scoperto per la prima volta in controlli del 2014 e da allora è stato ritenuto SOSPETTO

18
luigi (Guest) 08-03-2016 14:11

Come ha detto il giornalista di Rai uno ,gli sportivi russi sono tutti diabetici ?

17
Tristezza (Guest) 08-03-2016 13:58

Una professionista non guarda un documento così importante? Il suo staff non le dice nulla? E questa la pagano per andare ai tornei? Una NON professionista. Non è una sciocchezza, è una ——nata.

16
Vince 08-03-2016 13:55

Io sono convinto che quello che viene fuori sia sempre una minima parte di quello che c’è…”interessante” in questo senso l’intervista di Bergomi di qualche settimana fa

Bergomi: “Sono preoccupato per i farmaci che ci davano”
“Noi all’epoca eravamo ingenui, oggi i ragazzi sono più informati. Ma tranquilli, sto bene. La mia è una paura a livello generico”

Mi riferivo al Micoren: quando ho iniziato a giocare ce lo davano sempre e ci dicevano che serviva a spaccare il fiato. Poi si è scoperto che è una sostanza dopante e pericolosa”. Molti calciatori del passato hanno più volte denunciato di aver preso il Micoren, come Fabio Capello e Cesare Prandelli ad esempio. Il Micoren è uno stimolante cardiovascolare: fu tolto dal mercato nel 1985 perché nocivo.

Alcune sostanze che adesso sono doping, nel 1979-80 quando ho iniziato io, si potevano prendere. A volte sono anche preoccupato per quello che ho preso o che mi hanno dato”.
Noi quel Micoren lo abbiamo preso ingenuamente, perché ci dicevano che ci aiutava”.
E poi ci sono i tanti casi di Sla tra i calciatori per i quali ancora non si riesce a trovare una spiegazione. Non alludevo a nulla di specifico: è una paura in senso generico”.

15
LuchinoVisconti (Guest) 08-03-2016 13:42

Scritto da isyde

Scritto da LuchinoVisconti
Io sono assolutamente contro il doping, bisognerebbe però anche valutare caso per caso, distinguendo i fatti dalle opinioni.
Secondo me i fatti sono due, che evidenzio in maiuscolo:
1) HA ASSUNTO SOSTANZE DOPANTI e va punita.
2) FINO A DUE MESI FA LA SOSTANZA ERA RITENUTA LECITA, e quindi, a parte che non può essere chissà cosa come aiuto (altrimenti sarebbe stata inserita prima tra le sostanze proibite) le si possono riconoscere circostanze attenuanti.

non era ritenuta lecita… ma semplicemente sconosciuta sino al 2014 …..
..se pur la storia del diabete fosse vera…non posso credere che in USA non avesse la possibilità di procurarsi un altro farmaco specifico per la sua patologia… MA PROCURARSELO IN RUSSIA

Se il farmaco lo prendeva da 10 anni non era poi tanto sconosciuto, no?
Il farmaco non lo si procura in Russia, ma è facilmente disponibilile su Internet con una decina di Euro.

14
Vince 08-03-2016 13:38

I giocatori si fidano del proprio medico…vero
ma qui forse si dimentica che il medico è al servizio del giocatore (o della squadra, negli sport di squadra) e non il contrario.

Tarpischev praticamente dice che il medico della Sharapova non sapeva che il farmaco somministrato era dopante…e per me è proprio questa, “la grande sciocchezza”.

13
Dre (Guest) 08-03-2016 13:28

@ LuchinoVisconti (#1543861)

Visto che c’è l’obbligo di denunciare tutti i farmaci utilizzati, sia vietati sia permessi, se la Sharapova, visto che ha ammesso di farne uso da tanti anni, non ne ha mai denunciato l’assunzione, allora per lei si mette male

12
Giorgione1978 08-03-2016 13:06

Scritto da radar
La Russia e la Spagna non sono migliori della ex Germania Est: il più grande e capillare doping di Stato mai organizzato e pianificato.
Perfino la Cina impallidisce al confronto.
Il doping è radicato e se scoperti negano o bollano il tutto come sciocchezze, con la federazione, che invece di collaborare, è connivente, prontissima a coprire e ad eliminare eventuali prove.

perché l’italia invece? il medico ferrari, la juventus, una miriade di ciclisti, atleti olimpionici, howe, l’indagine olimpia, etc. da che pulpito!

11
isyde (Guest) 08-03-2016 12:47

Scritto da LuchinoVisconti
Io sono assolutamente contro il doping, bisognerebbe però anche valutare caso per caso, distinguendo i fatti dalle opinioni.
Secondo me i fatti sono due, che evidenzio in maiuscolo:
1) HA ASSUNTO SOSTANZE DOPANTI e va punita.
2) FINO A DUE MESI FA LA SOSTANZA ERA RITENUTA LECITA, e quindi, a parte che non può essere chissà cosa come aiuto (altrimenti sarebbe stata inserita prima tra le sostanze proibite) le si possono riconoscere circostanze attenuanti.

non era ritenuta lecita… ma semplicemente sconosciuta sino al 2014 ( anno in cui è iniziato lo studio della sostanza, poi ritenuta dopante)
alla sharapova è stata contestata la SOSTANZA… il farmaco, in cui sarebbe contenuta la sostanza, è stato indicato da lei ( portando la scusa del diabete, pur essendo un farmaco antischemico per infartuati).
e se pur la storia del diabete fosse vera…non posso credere che in USA non avesse la possibilità di procurarsi un altro farmaco specifico per la sua patologia… MA PROCURARSELO IN RUSSIA

10
magilla 08-03-2016 12:41

SPERIAMO TARPISCHEV NON ABBIA RAGIONE…..si avrebbero sempre più dopati nello sport!…e speriamo ora che molti presidenti di altre federazioni facciano dichiarazioni opposte alla sua!

9
Elpioco 08-03-2016 12:38

I russi e la Federazione Russa non si riesce a capire se lo fanno apposta a fare certe dichiarazioni..eh vabbe ma la colpa è’ del medico che ha somministrato il farmaco alla Sharapova lei si fidava e non sapeva degli effetti eh Vabbe ma lo prendevo da tanti anni non pensavo fosse diventato un medicinale proibito sembra che caschino dalle nuvole

8
radar 08-03-2016 12:35

La Russia e la Spagna non sono migliori della ex Germania Est: il più grande e capillare doping di Stato mai organizzato e pianificato.
Perfino la Cina impallidisce al confronto.
Il doping è radicato e se scoperti negano o bollano il tutto come sciocchezze, con la federazione, che invece di collaborare, è connivente, prontissima a coprire e ad eliminare eventuali prove.

7
LuchinoVisconti (Guest) 08-03-2016 12:35

Io sono assolutamente contro il doping, bisognerebbe però anche valutare caso per caso, distinguendo i fatti dalle opinioni.
Secondo me i fatti sono due, che evidenzio in maiuscolo:
1) HA ASSUNTO SOSTANZE DOPANTI e va punita.
2) FINO A DUE MESI FA LA SOSTANZA ERA RITENUTA LECITA, e quindi, a parte che non può essere chissà cosa come aiuto (altrimenti sarebbe stata inserita prima tra le sostanze proibite) le si possono riconoscere circostanze attenuanti.

6
Gabriele da Firenze 08-03-2016 12:31

I Russi… :shock:

5
isyde (Guest) 08-03-2016 12:27

eh beh! allora la cosa dovrebbe valere per tutti.
DIAMO LA COLPA AI MEDICI
un altro russo che ha perso l’occasione per tacere ( vista la non limpida situazione dello sport russo)

4
monnix1 (Guest) 08-03-2016 12:05

giusto! bravo!!! i tennisti non devono preoccuparsi di quello che gli somministrano i medici! sospendiamo il medico e la sharapova può continuare a giocare…
mi sembra la soluzione più logica!
magari il prossimo medico gli somministra qualche altra porcheria…ma lei non deve preoccuparsi…nooooo, squalificheremo di nuovo il dottore.
Mi sembra effettivamente la soluzione migliore!
complimenti Tarpischev…come abbiamo fatto a non rendercene conto e osare solo a pensare di squalificare la Sharapova!!!!

3
Paolo (Guest) 08-03-2016 12:02

Beh credo che la sciocchezza l’abbia commessa lei. Sono questi commenti che legittimano il doping. E’ ora di smetterla di minimizzare sempre, altrimenti questa battaglia già improba diventa impossibile da vincere

2
grandepaci (Guest) 08-03-2016 12:01

PURTROPPO MOLTI LA PENSANO COME TE…PER QUESTO LO SPORT NON é PIU´PURO :roll:

1

Lascia un commento