Il torneo di Beinasco Copertina, WTA

ITF Beinasco: Jessica Pieri non si ferma ed è in finale. Sconfitta la Gatto Monticone

26/02/2016 19:55 18 commenti
Jessica Pieri classe 1997, n.494 WTA
Jessica Pieri classe 1997, n.494 WTA

Prosegue il sogno della 19enne toscana Jessica Pieri nel 25.000 $ ITf di Beinasco (SGE Women’s International Tournament). Oggi è arrivata la quarta vittoria consecutiva in tabellone principale (al quale ha avuto accesso con wild card della Federazione) e contro l’atletica slovacca Vivien Juhaszova, proveniente dalle qualificazioni e dotata di un tennis di valore superiore rispetto a quanto dice l’attuale classifca (632 Wta).

Partenza brillante della piccola Pieri, come sempre ispirata da un gioco anticipato e d’incontro teso a cercare e trovare traiettorie difficili da contrastare. Così, in buona scioltezza, l’azzurrina ha chiuso 6-3 la prima frazione. Nella seconda ha un po’ rifiatato e un po’ subito il ritorno della rivale, più profonda nei fendenti e meno fallosa rispetto alla prima parte di gara. Così la Juhaszova ha rimesso le cose a posto con score a parti invertite (6-3).

Nel terzo set la toscana ha dimostrato gran carattere quando ha recuperato il break subito in apertura risalendo dall’1-2 al 2-2. Da questo momento ha ripreso a mulinare i propri colpi, con sempre maggior convinzione e portato la Juhaszova ad innervosirsi progressivamente. Ancora al nono gioco la chiusura (6-3) con gran soddisfazione, personale, del padre allenatore Ivano e del pubblico di Beinasco, sempre più partecipe alle sue imprese.

Domani troverà dalla parte opposta della rete la bulgara Isabella Shinikova che in rimonta ha superato il talento di casa e torinese a tutto tondo Giulia Gatto Monticone. Era stata proprio quest’ultima a partire meglio dai blocchi giocando un primo set perfetto, per tattica, colpi e concretezza. Shinikova in affanno con molte bordate spedite lunghe o in rete e in difficoltà negli spostamenti laterali. Poi il quadro del confronto è mutato e la tennista dell’est ha limitato gli errori centrando con maggior cntinuità il terreno di gioco. I suoi colpi, specie quelli di diritto, hanno piano piano incrinato le sicurezze dell’italiana e tutto è stato rimesso in discussione con il 6-3 Shinikova. La bulgara ha continuato a spingere sull’acceleratore portandosi nella terza e decisiva frazione sul 2-0, quindi sul 4-1 con tanto di servizio a disposizione. Non ha tremato ed è salita sul 5-1 al termine del game più lungo del match e nonostante la voglia di resistere e tornare nel match di Giulia Gatto Monticone. La chiusura nel game successivo è stata ancora della racchetta bulgara per il 6-1 che l’ha issata in finale.

Domani dunque sarà sfida italo-bulgara per il trofeo, dalle 15,30.
Intanto il primo titolo dell’edizione 2016 della rassegna è andato al tandem Rus/Soylu che ha superato per 6-4 6-2 quello composto dalla macedone Gjorcheska e dalla bosniaca Herdzelas.


TAG: , ,

18 commenti. Lasciane uno!

Lucabigon 27-02-2016 13:37

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

Ti farei interdire.

18
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 27-02-2016 12:29

Scritto da livio

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

A parte che non è assolutamente vero, perché sono tutte tre del ’97, con soli due mesi di differenza, che esso hanno questi discorsi?
Anche la Bencic e del 97, e allora?
Appena una delle nostre fa bene ed è promettente, dobbiamo sempre sminuirla tirando in ballo due o tre fenomeni? È ovvio che ci sarà sempre qualcuna più forte, e allora?

Bravo Livio

17
livio (Guest) 27-02-2016 10:26

Scritto da Buon Rob

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

E la Safina che non gioca più da anni è di tre anni più giovane della Vinci che è top ten, la Vaidisova a 18 anni era top ten e oggi a 26 è fuori dalle 300 e non ha giocato per anni causa matrimonio, e, farà anche ridere, ma la Kournikova è di un anno più giovane di Francesca Schiavone.

Quando scrivi queste cose, ti farei un monumento :lol:

16
livio (Guest) 27-02-2016 10:25

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

A parte che non è assolutamente vero, perché sono tutte tre del ’97, con soli due mesi di differenza, che esso hanno questi discorsi?
Anche la Bencic e del 97, e allora?
Appena una delle nostre fa bene ed è promettente, dobbiamo sempre sminuirla tirando in ballo due o tre fenomeni? È ovvio che ci sarà sempre qualcuna più forte, e allora?

15
livio (Guest) 27-02-2016 10:21

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano

Scritto da Tiziano p

Scritto da Alex81
Questa ragazza mi piace forse abbiamo trovato un’alternativa alle nostre Fab 4

Matteucci, Ferrando, Pieri, Turati le prossime fab4

Se ti riferisci ad Anna Turati non credo proprio, l’ho vista dal vivo sabato nelle qualificazioni contro la Mocciola e non ha un vincente neanche a pagarla.

Ovviamente si riferisce a Bianca….

14
Pat Cash (Guest) 27-02-2016 08:28
13
Pat Cash (Guest) 27-02-2016 08:27

Scritto da goldrust

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

Giá…

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Jeļena_Ostapenko

12
biglebowski (Guest) 26-02-2016 22:41

jessica pieri appartiene alla prolifica classe ’97, la migliore da qualche anno a questa parte.

le top 5 e già top 100 assolute sono:

bencic
kasatkina
ostapenko
konjuh
osaka (vicinissima)

11
Buon Rob (Guest) 26-02-2016 22:21

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

E la Safina che non gioca più da anni è di tre anni più giovane della Vinci che è top ten, la Vaidisova a 18 anni era top ten e oggi a 26 è fuori dalle 300 e non ha giocato per anni causa matrimonio, e, farà anche ridere, ma la Kournikova è di un anno più giovane di Francesca Schiavone.

10
pedro77 (Guest) 26-02-2016 22:20

@ goldrust (#1538265)

Osta penso è 97

9
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 26-02-2016 21:08

Scritto da Tiziano p

Scritto da Alex81
Questa ragazza mi piace forse abbiamo trovato un’alternativa alle nostre Fab 4

Matteucci, Ferrando, Pieri, Turati le prossime fab4

Se ti riferisci ad Anna Turati non credo proprio, l’ho vista dal vivo sabato nelle qualificazioni contro la Mocciola e non ha un vincente neanche a pagarla.

8
goldrust 26-02-2016 20:56

Scritto da Green carpet
La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

Giá…

7
Tiziano p (Guest) 26-02-2016 20:33

Scritto da Alex81
Questa ragazza mi piace forse abbiamo trovato un’alternativa alle nostre Fab 4

Matteucci, Ferrando, Pieri, Turati le prossime fab4

6
Alex81 26-02-2016 20:06

Questa ragazza mi piace forse abbiamo trovato un’alternativa alle nostre Fab 4

5
Yury (Guest) 26-02-2016 20:01

Brava Jessica

4
pedro77 (Guest) 26-02-2016 18:26

@ Green carpet (#1538181)

No…sono del 97 tutte e due

3
Mauro (Guest) 26-02-2016 18:10

Complimenti a Jessca e a papà Ivano uno dei coach più bravi in Italia!!!!

2
Green carpet (Guest) 26-02-2016 18:05

La ostapenko è un anno più piccola, come pure la cassatina.

1

Lascia un commento