L’infortunio di Fabio Fognini: perché una stagione in salita può diventare stupenda

25/02/2016 08:15 25 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.29 del mondo
Fabio Fognini classe 1987, n.29 del mondo

L’infortunio occorso al ligure Fabio Fognini non è di certo leggero: il giocatore italiano nel corso della sua carriera ci ha ben abituati senza grandi stop causati da problemi fisici di grossa entità e forse adesso, con l’infortunio addominale occorso in terra sudamericana, è chiamato alla prima vera e significativa assenza forzata dal circuito. Ma quanto inciderà tale stop sulla stagione di Fognini?

Il problema addominale lo terrà lontano dai campi da tennis per un paio di mesi (tempi di rientro in ogni caso poco chiari): Fabio perderà quei punti cosiddetti “facili” che negli anni passati ha sempre saputo raccogliere nella tournée sudamericana su terra battuta, dovendo probabilmente rinunciare anche al doppio impegno statunitense di Indian Wells e Miami, tranche di tornei in cui l’italiano ha solitamente raccolto poco. Il recupero sarà difficile ma rientrare e competere a livelli medio/alti sarà un obbligo: non ci saranno infatti tornei “piccoli” su terra dove portare a casa un cuscinetto di salvataggio per la classifica, quest’anno il suo ranking Fabio Fognini dovrà costruirselo giocoforza nei momenti topici della stagione su terra. Montecarlo, Madrid, Roma, il Roland Garros parigino e alcuni 250 comunque utili a carburare e mettere partite in cascina: se la classifica dovrà mantenersi o nelle migliori occasioni vivere un upgrade, Fabio dovrà rispondere “presente” nelle occasioni importanti.

È una situazione che da complicata potrebbe però diventare estremamente positiva: è un periodo della carriera di Fabio da “all in”, un momento in cui non fare troppi calcoli e non cullarsi sugli allori. Il potenziale non è mai stato messo in dubbio, fermarsi e recuperare nella vita di uno sportivo è un fattore da tenere in considerazione, gli infortuni esistono e condizionano la vita degli atleti, più o meno fortunati che questi siano.
Se il numero dei tornei finora vinti non sembrano abbastanza, se il quarto di finale Slam raggiunto a Parigi sembra “poca cosa” rispetto a quei piazzamenti Major che avrebbe potuto ottenere, se il numero 13 del ranking può essere migliorato a favore della tanto agognata top10, per Fognini al rientro dell’infortunio arriverà il momento della verità. Tentar non deve nuocere.


Alessandro Orecchio


TAG: , ,

25 commenti. Lasciane uno!

Fede-rer 25-02-2016 15:12

Scritto da gisva
E’ un dato di fatto che tranne Montecarlo l’annata della semi a Montecarlo, Fabio non ha mai brillato nei Master1000 sulla Terra.
O perché si spremeva troppo nei tornei sudamericani, o perché gli capitavano infortuni o per i sorteggi sfortunati.
Quest’anno l’infortunio lo costringerà a cercare di dare il meglio nei mesi di aprile e maggio.
Vedremo se sarà in grado di fare quello che non ha mai fatto.
Il rischio classifica non lo vedo molto. Se sta bene i tornei post-Wimbledon gli daranno comunque la possibilità di rimanere nei 50…

Ma intanto, purtroppo, bisogna vedere se i tornei di aprile potra giocarli… Finora sull’infortunio subìto da Fabio c’è una coltre di mistero. Si parlava di cedimento/rottura dell’addominale obliquo… Cosa intendodono? Stiamo parlando del cosiddetto “strappo” muscolare? Da quanto intuisco sì… E’ la cosiddetta frattura del muscolo. Fosse un semplice stiramento i tempi non sarebbero lunghi come quelli paventati, bensì di un mesetto. Lo strappo è lunghissimo da guarire, possono occorrere quasi tre mesi, anche perchè è fondamentale che si ricomponga al meglio. E nel frattempo non ci si può allenare. Quindi se anche i tempi di recupero fossero di soli due mesi, Fabio sarebbe completamente fuori condizione per i master 1000 su terra primaverili… Forse per il RG si può sperare calcolando le tempistiche che sia tornato ad avere l’allenamento sufficiente per competere ad alti livelli…

25
nastase (Guest) 25-02-2016 15:01

articolo demenziale, temo molto per la stagione di Fognini

24
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 25-02-2016 14:55

Scritto da AndryREAX

Scritto da Ciro Di Marzio
Ma chi le scrive ste robe?
Fognini rischia di uscire dai 70-80 dopo il Roland Garros…occhio!

L’articolo è abbastanza paradossale, ma questo commento invece è una cagata al 100%.
Da qui al Roland Garros, Fabio difende (tra i best18):
45 pt di Rio (che però verranno sostituiti da altrettanti punti a Kitzbuhel, quindi -0)
10 pt a IW (a cui basta partecipare per prenderli)
10 pt a Miami (vedi sopra)
90 pt a Barcelona (a cui subentrano 45 pt di Umago, quindi -45)
45 pt a Madrid (basta partecipare e ne prende 10, quindi -35)
90 pt a Roma (basta partecipare e ne prende 10, quindi -80)
45 pt al Roland Garros (basta partecipare e ne prende 10, quindi -35)
Complessivamente, dunque, da qui al Roland, può perdere massimo 195 punti uscendo SEMPRE AL PRIMO TURNO. Levandogli questi 200 punti, calerebbe di massimo 10 posizioni.
Quindi, è innegabile che abbia tutto da guadagnare, e molto poco da perdere.

Andry
Tu sei bravo , competente e sempre lucido nel supportare le tue affermazioni con I numeri.
L articolo di suo per quanto possa apparire un po’ banale enfatizza le possibilita’ che un fognini nuovo e fresco da dolori di panza , ricaricato e ri settato a puntino possa fare sfracelli sul Rosso, la cosa non e’ impossibile ( ricordiamo la doppia tedesca e finale quasi vinta ad Umago in 1 mese) ma puo’ avvenire solo se Fabio cresce come persona prima che come tennista.
A quasi 29anni dubito che Fognini possa ambire ai Top 10.
L utente che ha scritto prima di te ricordava giustamente l ascesa degli emergenti, tutti con velleita’ perche’ fautori di un tennis facile in altre parole cavalli di razza ( I 3 Aussie K&K & Tomic, Thiem, Zverev, Fritz , Coric, acc…).
Non credo che ne I 5 francesi ne Cilic, Anderson, Goffin, Isner molleranno la presa ….anzi….
Di positivo ci sono I segnali di fine 2015 dove a tratti in Asia fognini ha confermato cio’ che di buono aveva fatto vedere a USA open sul veloce.
Staremo a vedere io rimango moderatamente pessimista e dico che Fognini top 10 non lo vedremo Mai…sperando di sbagliarmi.

23
Sander (Guest) 25-02-2016 14:51

Dipende quando Fognini recupera, e come si puo’ allenare, se riuscisse a essere pronto per Montecarlo forse potrebbe pagare dazio sul fatto di non essere rodato e quindi forse il top della forma potrebbe averlo per il Roland Garros…in coincidenza con il suo presunto matrimonio…quindi ottenere la massima forma per perderla subito dopo…speriamo di no…
Quindi la bilancia potrebbe pendere a favore se consideriamo il fatto che sara’ senza dubbio “piu’ riposato” ma dall’altro lato meno pronto perche’ avra’ meno partite sulle gambe.
Sul fatto del primo infortunio serio direi che non e’ vero perche’ Fognini ha avuto gia’ un infortunio al polso circa quattro anni fa che lo ha tenuto lontano dai campi per diverso tempo, sul fatto del o tutto o niente potrebbe esserci un fondo di verita’ perche’ Fognini ha piu’ volte dimostrato di perdersi tra i vari tornei del circuito, una situazione in cui non puo’ avere la pancia (un po’ piu’) piena dopo i tornei primaverili puo’ senz’altro favorire a tenere la tensione alta e potrebbe essere un beneficio in termini di risultati (speriamo che la pancia piena non ce l’abbia per via del lato Panze’ :mrgreen: )

22
Le critiche servono a poco (Guest) 25-02-2016 14:49

Scritto da Ciro Di Marzio
Ma chi le scrive ste robe?
Fognini rischia di uscire dai 70-80 dopo il Roland Garros…occhio!

Mi sono appuntato il tuo insignificante commento!
Se dopo il RG Fabio sarà nei primi (come dici tu) nei primi 70-80 del mondo,ti dovrai mangiare le mani.
Probabilmente tu e molti altri non avere mai toccato una racchetta

21
gisva (Guest) 25-02-2016 14:36

E’ un dato di fatto che tranne Montecarlo l’annata della semi a Montecarlo, Fabio non ha mai brillato nei Master1000 sulla Terra.
O perché si spremeva troppo nei tornei sudamericani, o perché gli capitavano infortuni o per i sorteggi sfortunati.
Quest’anno l’infortunio lo costringerà a cercare di dare il meglio nei mesi di aprile e maggio.
Vedremo se sarà in grado di fare quello che non ha mai fatto.

Il rischio classifica non lo vedo molto. Se sta bene i tornei post-Wimbledon gli daranno comunque la possibilità di rimanere nei 50…

20
marvar (Guest) 25-02-2016 14:09

Articolo senza senso…purtroppo con questo infortunio Fabio uscirà dai 50 presto…Non ci voleva questo infortunio..ma cosa dite?

19
labicano (Guest) 25-02-2016 13:53

Il primo commeno sensato… @ AndryREAX (#1537138)

18
roberto (Guest) 25-02-2016 13:43

Onestamente neanch’io ce lo vedo a raggiungere la top ten… soprattutto dopo aver visto chi ha le vere potenzialita’ x raggiungerla.. kyrgios

17
AndryREAX 25-02-2016 13:38

Scritto da Ciro Di Marzio
Ma chi le scrive ste robe?
Fognini rischia di uscire dai 70-80 dopo il Roland Garros…occhio!

L’articolo è abbastanza paradossale, ma questo commento invece è una cagata al 100%.

Da qui al Roland Garros, Fabio difende (tra i best18):

45 pt di Rio (che però verranno sostituiti da altrettanti punti a Kitzbuhel, quindi -0)
10 pt a IW (a cui basta partecipare per prenderli)
10 pt a Miami (vedi sopra)
90 pt a Barcelona (a cui subentrano 45 pt di Umago, quindi -45)
45 pt a Madrid (basta partecipare e ne prende 10, quindi -35)
90 pt a Roma (basta partecipare e ne prende 10, quindi -80)
45 pt al Roland Garros (basta partecipare e ne prende 10, quindi -35)

Complessivamente, dunque, da qui al Roland, può perdere massimo 195 punti uscendo SEMPRE AL PRIMO TURNO. Levandogli questi 200 punti, calerebbe di massimo 10 posizioni.

Quindi, è innegabile che abbia tutto da guadagnare, e molto poco da perdere.

16
taxidriver (Guest) 25-02-2016 13:13

Onestamente fognini potrebbe avere ancora qualche anno a buon livello però dipende da lui, se guardiamo ora i numeri 8, 9, 10, 11 vediamo che nessuno è così superiore a fabio , ferrer sta perdendo lucidità e ora si vede, , tsonga e isner molto discontinui e gasquet ha anche problemi fisici, servirebbe un risultato importante come qualche semifinale tra roma madrid e Montecarlo e almeno i quarti a Parigi, onestamente negli ultimi anni i tabelloni slam tranne australian open 2016 non sono certo stati impossibili, mi ricordo che l’anno scorso poteva tranquillamente arrivare ai quarti a wimbledon ma ha perso da pospisil, , quindi in ogni torneo può avere le sue chance ma deve stare concentrato e capire che comunque ci sono anche altri giocatori come thiem, kyrgios, zverev che puntano alla top 10 quindi si deve letteralmente dare una mossa

15
Timeo 25-02-2016 13:11

Ma Orecchio e’ parente di Naso?

14
ROBBIE (Guest) 25-02-2016 12:43

Articolo basato sul nulla…tanto sappiamo tutti che i problemi di Fognini esulano da un addominale , ma sono siti in altri luoghi corporei.

13
Goergestuttalavita (Guest) 25-02-2016 12:41

A trasformare una sfiga in un vantaggio ci vuole della bella faccia tosta. A quando riuscirai a mutare il piombo in oro ? 👿

12
Ciro Di Marzio (Guest) 25-02-2016 12:07

Ma chi le scrive ste robe?

Fognini rischia di uscire dai 70-80 dopo il Roland Garros…occhio!

11
Losvizzero 25-02-2016 11:29

E’ come dire che il campionato dell’Inter potrebbe ancora diventare stupendo 😆 ma poi che infortunio è addominale?? Comunque mi sa di dolorosissimo 😕

10
gino (Guest) 25-02-2016 11:28

Bel pezzo!

9
Fede-rer 25-02-2016 11:17

Scritto da king_scipion66

Scritto da Fede-rer

Scritto da stefano
Mai letto articolo più assurdo. Non è neppure il primo.

Mi tocca essere d’accordo con te… Adoro questo sito e chi lo realizza ed aggiorna, ma gli articoli del Sig. Orecchio li trovo surreali… Sarò io che non riesco ad entrare in sintonia…

Credo che sia un articolo psicologico più che tennistico…un articolo Freudiano nel quale si vuol trovare piacere nella sofferenza…gioia nel dolore ( tennistico ovviamente!)…un tennis filosofico..tipo se mia nonna aveva le ruote era una Apecar….speriamo che Fabio cresca mentalmente nel dolore e nella consapevolezza che il tempo stringe..penso che il succo sia questo…

Guarda, credimi, mi hai fatto morire dalle risate, grazie! In effetti hai ragione, gli articoli firmati dal signor Orecchio hanno un po’ tutti la tendenza di riflettere sui massimi sistemi avvalendosi di un po’ di filosofia spicciola e di psicologia da discount. Infine c’è sempre una morale finale, un po’ come nelle favole di Fedro ed Esopo, ed ahinoi la morale “Orecchiana” è proprio quella abilmente individuata da te: “se mia nonna aveva le ruote era una Apecar”.

8
king_scipion66 25-02-2016 10:55

Scritto da Fede-rer

Scritto da stefano
Mai letto articolo più assurdo. Non è neppure il primo.

Mi tocca essere d’accordo con te… Adoro questo sito e chi lo realizza ed aggiorna, ma gli articoli del Sig. Orecchio li trovo surreali… Sarò io che non riesco ad entrare in sintonia…

Credo che sia un articolo psicologico più che tennistico…un articolo Freudiano nel quale si vuol trovare piacere nella sofferenza…gioia nel dolore ( tennistico ovviamente!)…un tennis filosofico..tipo se mia nonna aveva le ruote era una Apecar….speriamo che Fabio cresca mentalmente nel dolore e nella consapevolezza che il tempo stringe..penso che il succo sia questo…

7
stefano (Guest) 25-02-2016 10:23

Scritto da Fede-rer

Scritto da stefano
Mai letto articolo più assurdo. Non è neppure il primo.

Mi tocca essere d’accordo con te… Adoro questo sito e chi lo realizza ed aggiorna, ma gli articoli del Sig. Orecchio li trovo surreali… Sarò io che non riesco ad entrare in sintonia…

6
Fede-rer 25-02-2016 10:04

Scritto da stefano
Mai letto articolo più assurdo. Non è neppure il primo.

Mi tocca essere d’accordo con te… Adoro questo sito e chi lo realizza ed aggiorna, ma gli articoli del Sig. Orecchio li trovo surreali… Sarò io che non riesco ad entrare in sintonia…

5
Vinny68 (Guest) 25-02-2016 09:58

bell’articolo, esageratamente positivo, non hai però sottolineato l’altra faccia della medaglia, calando in classifica , non essendo più TDS negli SLAM, con un sorteggio negativo e non al TOP della condizione rischia di fare primi turni a raffica, ci vuole anche tanta fortuna e questa aiuta gli audaci e Fognini non lo è.

4
Luciano (Guest) 25-02-2016 09:48

Buon articolo, molto esperto in questo sport, solo che Fognini ha un problema caratteriale, una mentalità che non non cambierà e che lo lascerà così, un buon giocatore che se….. staremo a vedere.

3
tevez (Guest) 25-02-2016 09:19

Non ci credo, è una scommessa già persa!

2
stefano (Guest) 25-02-2016 08:29

Mai letto articolo più assurdo. Non è neppure il primo.

1