Mondo Junior Copertina, Generica, Junior

Ranking Junior: gran balzo delle italiane

03/02/2016 13:24 10 commenti
Lisa Piccinetti classe 2000
Lisa Piccinetti classe 2000

Al termine del primo mese del 2016 possiamo registrare con soddisfazione un gran balzo in avanti di tutte le nostre rappresentanti nel ranking mondiale junior rispetto al termine dello scorso anno. Il ranking Junior prende in considerazione i migliori sei risultati in singolare e i migliori sei risultati in doppio (il cui punteggio vale per un quarto) degli ultimi dodici mesi di attività nei tornei ITF Junior di tutti i tennisti nato dopo il 1 gennaio 1998.

Tra le ragazze a inizio anno solo Ludmilla Samsonova era presente nelle prime 100 posizione del ranking, ora abbiamo tre ragazze comprese nelle prime cento e cinque ragazze in area Grande Slam. Significativa anche la presenza di quattro ragazze nate nel 2000 tra le prime 500 del mondo.
Nel dettaglio ecco il ranking aggiornato a lunedì 1 febbraio (tra parentesi la data di nascita)
56 -Tatiana Pieri (29/03/1999)
85 -Federica Bilardo (06/07/1999)
90 – Lucrezia Stefanini (15/05/1998)
103 – Maria Vittoria Viviani (14/02/1999)
134 – Ludmilla Samsanova (11/11/1998)
173 – Monica Cappelletti (07/01/1999)
207 – Lisa Piccinetti (22/11/2000)
420 – Rosanna Maffei (13/02/1999)
428 – Benedetta Ivaldi (07/08/2000)
430 – Costanza Traversi (19/07/2000)
438 – Enola Chiesa (16/07/2000)

Molto significativa anche la classifica Under 16 di Tennis Europe che vede sette nostre ragazze tra le prime 130, con Lisa Piccinetti al numero 17 del ranking. Ecco nel dettaglio la classifica
17 – Lisa Piccinetti (22/11/2000)
44 – Elisabetta Cocciaretto (25/01/2001)
79 – Enola Chiesa (16/07/2000)
84 – Isabella Tcherkes Zade (20/05/2000)
89 – Federica Rossi (07/06/2001)
92 – Viola Cioffi (04/03/2000)
89 – Giulia Peoni (18/06/2000)
124 – Gaia Bandini (01/01/2000)




Tra i ragazzi invece la situazione è maggiormente stabile rispetto a inizio anno ma abbiamo comunque quattro rappresentanti tra i primi cento del mondo, ecco i migliori nostri ragazzi under 18. Nessun maschio nato nel 2000 è nei primi 500 junior.
49 – Corrado Summaria (08/02/1998)
50 – Gian Marco Moroni (13/02/1998)
85 – Andres Gabriel Ciurletti (04/01/1998)
86 – Samuele Ramazzotti (27/02/1999)
127 – Riccardo Balzerani (25/10/1998)
141 -Giovanni Fonio (07/05/1998)
246 – Alessandro Coppini (01/05/1998)
306 – Mattia Bedolo (10/11/1998)
357 – Francesco Forti (26/07/1999)
370 – Enrico Dalla Valle (21/03/1998)

Va meglio per i ragazzi se consideriamo la classifica Tennis Europe Under 16 con sette italiani nei primi 100
23 – Filippo Speziali (24/04/2000)
41 – Gabriele Bosio (25/11/2000)
41 – Riccardo Perin (16/01/2000)
45 – Giulio Zeppieri (07/12/2001)
71 – Laurentiu Junior Boici (01/03/2000)
76 – Federico Arnaboldi (18/06/2000)
85 – Giuseppe La Vela (16/10/2000)


Paolo Angella


TAG:

10 commenti. Lasciane uno!

Il Ghiro (Guest) 03-02-2016 23:27

Scritto da becu rules
Basta vedere che Enrico Dalle Valle che è l’ultimo italiano nella classifica juniores, a distanza siderale dagli altri, ha ‘già’ 12 punti ATP ed è numero 1.000 al mondo a livello assoluto….

Pensa a Guerrieri…

10
becu rules (Guest) 03-02-2016 22:51

Basta vedere che Enrico Dalle Valle che è l’ultimo italiano nella classifica juniores, a distanza siderale dagli altri, ha ‘già’ 12 punti ATP ed è numero 1.000 al mondo a livello assoluto….

9
roberto (Guest) 03-02-2016 21:37

@ pallabreak (#1520322)

Assolutamente hai ragione.. soprattutto perche a livello femminile le migliori teenager neanche lo giocano il circuito junior

8
viola (Guest) 03-02-2016 17:03

Non ci si entusiasma ma si prenda atto che stanno facendo bene. Vincere 7 tornei di fila a poco più di 15 anni non mi sembra male. DIRE CHE SONO CAMPIONI NE PASSA,riconosciamo che stanno lavorando bene…

7
fabrizio (Guest) 03-02-2016 16:48

Scritto da pallabreak
Cioè, fatemi capire: ci entusiasmiamo perché abbiamo una ragazza al 56° posto mondiale junior e due ragazzi nei primi 50 quando una volta, a questi livelli, vincevamo le prove dello Slam? Per quanto contino i risultati a quella età, non mi sembra nulla di cui entusiasmarsi, tanto meno se sono dati riportati per far vedere che in fin dei conti un ricambio generazionale all’orizzonte esiste…

Nessun entusiasmo, però è comunque un segnale importante piazzare un certo numero di ragazzi e ragazze negli slam junior, che costituiscono un prezioso momento di crescita.

6
gianluca (Guest) 03-02-2016 16:39

@ frittella (#1520324)

Secondo te a 20 anni sono finiti??ma dai….

5
frittella (Guest) 03-02-2016 15:40

Scritto da io
certo altra storia con quinzi baldi etc sempre top 5 dai 12 ai 17 anni tennis europe e itf junior grandi soddisfazioni con mondiali,europei vinti continuamente. ora sono solo da sostenere perché’ possano riuscire a tornare protagonisti

altra storia ma per ora deludono tra i pro… (apparte donati), questi/e invece hanno ancora tempo per imparare e ottenere risultati migliori.

4
pallabreak (Guest) 03-02-2016 15:37

Cioè, fatemi capire: ci entusiasmiamo perché abbiamo una ragazza al 56° posto mondiale junior e due ragazzi nei primi 50 quando una volta, a questi livelli, vincevamo le prove dello Slam? Per quanto contino i risultati a quella età, non mi sembra nulla di cui entusiasmarsi, tanto meno se sono dati riportati per far vedere che in fin dei conti un ricambio generazionale all’orizzonte esiste…

3
io (Guest) 03-02-2016 14:57

certo altra storia con quinzi baldi etc sempre top 5 dai 12 ai 17 anni tennis europe e itf junior grandi soddisfazioni con mondiali,europei vinti continuamente. ora sono solo da sostenere perché’ possano riuscire a tornare protagonisti

2
Gaz (Guest) 03-02-2016 13:44

Si preannuncia un roland garros junior ricco di presenza italiana a differenza degli ultimi slam.
Per quanto riguarda la Piccinetti volevo dire che probabilmente tante vittorie consecutive in tornei situati in localita’ dove e’ difficile trovare competitivita’e tanti punti facili visto che dimostra un livello gia’ superiore ai G4,ma e’ sempre buono vincere a qualsiasi livello per una giovanissima per far si’ che la mentalita’ si predisponga e si abitui alla vittoria da subito,anzi prima e’ meglio e’,piuttosto personalmente ritengo molto incoraggiante il match con la Blinkova al Bonfiglio,da li’ a poco la russa avrebbe fatto finale a Wimbledon e quest’anno gia’ vicina a vincere un 50.000 battendo Soylu,Myrtille Goerges,Petra Martic ed ad un passo dal battere la Mestach.
2 anni separano la Piccinetti dalla promettentissima giovane russa.

1

Lascia un commento