Settimana Italiani Junior Copertina, Junior

ITF Junior: grandissime Lisa Piccinetti e Maria Vittoria Viviani e brave tutte le altre nostre ragazze. Bene anche Samsonova agli Australian Open

25/01/2016 21:04 19 commenti
Lisa Piccinetti classe 2000
Lisa Piccinetti classe 2000

Da quest’oggi Paolo Angella ci racconterà ogni settimana le prestazioni dei giocatori italiani impegnati nei tornei Junior.

Settimana strepitosa a livello junior per le nostre ragazze impegnate nei tornei ITF di categoria. Sugli scudi soprattutto Lisa Piccinetti (novembre 2000), che ha vinto il G4 degli Emirati Arabi Uniti sia in singolo che in doppio. Considerando anche gli ultimi due tornei giocati lo scorso anno, Lisa Piccinetti ha vinto le ultime 32 partite giocate a livello ITF tra singolo e doppio. Un record davvero straordinario per la giovane tennista toscana, attesa ora al salto di categoria, speriamo che possa ripetersi anche in tornei di grado superiore.

Come detto Lisa ha vinto sia il singolare, che il doppio, in coppia con Giulia La Rocca, in una finale tutta italiana contro Benedetta Ivaldi e Giulia Peoni. E’ andata ancora meglio per i nostri colori nel singolare, dove sono arrivate alle semifinali quattro italiane, meglio di così non si poteva fare.

La finalista, sconfitta da Lisa Piccinetti, è stata Benedetta Ivaldi, mentre alle semifinali si sono fermate Costanza Traversi e Giulia Peoni. La trasferta in medio oriente è stata comunque proficua anche per la sesta ragazza presente, Gaia Bandini. Sono tutte ragazze del 2000, quindi molto giovani e sicuramente sentiremo ancora parlare di loro.
Quattro nostre ragazze del 1999 sono invece impegnate in Sud America in una trasferta organizzata dalla Federazione. Nelle scorse settimane si sono messe in evidenza soprattutto Tatiana Pieri e Federica Bilardo, che hanno vinto in coppia in Costarica e fatto semifinale in singolo in Costarica (Bilardo) e i quarti in Costarica e Venezuela (Pieri).

Questa settimana l’onore della cronaca spetta senza dubbio a Maria Vittoria Viviani, che proveniente dalle qualificazioni è riuscita nell’impresa di arrivare in finale all’importante G1 in Colombia, arrendendosi solo in finale alla statunitense Taylor Johnson. La quarta ragazza presente ai tornei sudamericani è Rosanna Maffei.

Nel G4 in Repubblica Ceca poca fortuna per la nostra Enola Chiesa (2000) in singolare dove si deve fermare al secondo turno, ma ottimo torneo in doppio, dove, giocando con la fortissima Eleonora Molinaro, lussemburghese di origini italiane è arrivata in finale.

Risultati molto meno rilevanti invece per tutti ragazzi impegnati in settimana. In Repubblica Ceca (G4) eliminato secondo turno Federico Arnaboldi, al primo turno Luca Potenza e Riccardo Perin.

Sono in corso gli Australian Open Junior. Impresa al primo turno della nostra Liudmilla Samsonova (1998) che ha eliminato la testa di serie numero 3, la canadese Robillard-Millette. Tutti fuori invece i ragazzi impegnati nello slam australiano Gian Marco Moroni, Gabriel Andres Ciurletti e Corrado Summaria, come anche Lucrezia Stefanini.


Paolo Angella


TAG: ,

19 commenti. Lasciane uno!

Zoya (Guest) 12-06-2016 11:14

Io non sono una tecnica di questi tornei, sono solo un’appassionata di tennis e visto che Stefano scrive su questo social…. e spero legga….voglio fare i complimenti a Lisa per le prestazioni e per la dedizione e la passione che dedica a questo sport… BRAVA LISA… CONTINUA COSÌ….e a Stefano….. HAI FATTO UN BUON LAVORO, anche lasciando il ruolo di allenatore ed affidando ad altri la crescita di tua figlia!!!
BUONA FORTUNA PER IL RESTO DELLA STAGIONE! nonna Luisa

19
Stefano (Guest) 26-01-2016 21:01

L’attività che svolgeranno le ragazze e’stata programmata con i suoi allenatori (Antonio Cannavacciuolo e Fabrizio Roscini)e con la fit.Per adesso sono molto soddisfatto del loro operato e non solo dal punto di vista tecnico.Foligno dove si allena e un ambiente ottimo per poter crescere e migliorarsi e i suoi allenatori stanno dimostrando una grande professionalità .Queste ragazze dei centri permanenti sono notevolmente migliorate e seguono programmi ben fatti e definiti.Sono progetti secondo me molto validi in cui la federazione crede molto e sta investendo molto.Viva il Monte Amiata e soprattutto Abbadia San Salvatore.

18
Radames 26-01-2016 16:41

Scritto da Stefano
Non mi sembra che sono enfatizzati sono stati riportati i risultati. Sappiamo come è la realtà è stiamo molto con i piedi per terra. Ma mi sembra giusto parlarne anche perché sono ragazze che si impegnano molto.Ricordo che sono ragazze dei centri periferici permanenti della fit di Foligno e Palazzolo. FATTA eccezione della Traversi.

non ci badare, Stefano: complimenti alla tua figliola e viva il monte Amiata!

17
Lucabigon 26-01-2016 16:03

No vabbè ma a leggere i vostri commenti (non tutti per fortuna) si pensa di essere in manicomio. Ma se una ragazza è n° 400 ITF mi dite che torneo dovrebbe mai disputare? Anzichè esser contenti per gli ottimi risultati che consentiranno a tutte queste ragazze (comprese quelle impegnate in Sudamerica) di fare notevoli balzi in classifica e quindi di poter competere, DA SUBITO, in tornei di livello superiore, si sta lì a puntualizzare che sono tornei di basso livello. Ma per favore…

16
fabrizio (Guest) 26-01-2016 14:20

Chi critica non sa nulla della programmazione a lungo termine che deve guidare l’attività giovanile.

E’ chiaro che si trattava di un torneo di Grado 4 e quindi il livello non era eccelso. Ma dipende anche dagli obiettivi: qui l’obiettivo delle ragazze, tutte quindicenni, era quello di fare punti, per potersi guadagnare il diritto di andare a competere in contesti più sfidanti.

Con i progressi di classifica che hanno compiuto, ora tutte loro in primavera potranno giocare almeno le quali dei tornei di grado 2, dove potranno confrontarsi con avversarie più forti e gradualmente, in uno o due anni, costruirsi una classifica tale da poter disputare gli Slam juniores.

La programmazione ha tanti obiettivi: a volte si deve privilegiare l’obiettivo di classifica e si va per fare punti, a volte si gioca per alzare il livello e si va per imparare.

Ma se prima non fai un pò di punti, non ti faranno nemmeno entrare nei tabelloni di alto livello e non potrai imparare nulla. 😉

15
biglebowsky 26-01-2016 13:18

Scritto da Stefano
Non ti devi entusiasmare ma comunque sono buoni risultati. La realtà è che non va mai bene niente quando si vince sono scarse le avversarie quando si perde sono scarse le nostre.la realtà è che vincere e sempre difficile anche se giochi il torneo del condominio. .l’importante è stare con i piedi per terra. . E ti assicuro che noi lo siamo …Padre di Lisa Piccinetti

dopo i doverosi complimenti a lisa, che con giulia peoni sembra la migliore delle nate nel 2000 (15 anni) e che rispetto a quest’ultima ha un fisico più predisposto, mi sembra di poter dire che la scelta di portare queste ragazze a giocare in contesti nei quali la loro superiorità è schiacciante, non aggiunga nulla di significativo alla loro crescita.
so che non è una scelta vostra e so anche che ogni esperienza è utile e vincere è sempre difficile; ora però bisogna alzare l’asticella e mi sembra che si possa fare.

complimenti ancora e tanti auguri!!

14
Gaetano (Guest) 26-01-2016 13:17

@ Stefano (#1515046)

Complimenti alla tua figliola. Approvo quanto dici, infatti due successi consecutivi non si improvvisano, ci deve essere della stoffa.
Vorresti essere così gentile di informarci sui prossimi impegni di Lisa.

13
Stefano (Guest) 26-01-2016 12:57

Non mi sembra che sono enfatizzati sono stati riportati i risultati. Sappiamo come è la realtà è stiamo molto con i piedi per terra. Ma mi sembra giusto parlarne anche perché sono ragazze che si impegnano molto.Ricordo che sono ragazze dei centri periferici permanenti della fit di Foligno e Palazzolo. FATTA eccezione della Traversi.

12
lallo (Guest) 26-01-2016 11:52

Scritto da Paolo
Che il torneo negli Emirati Arabi non fosse il “top della gamma” è evidente perchè come ho scritto nell’articolo era un G4 e non un GA o G1, però aver portato 4 semifinaliste su 4 è un grande merito di cui dobbiamo tutti esserne orgogliosi. Lisa Piccinetti era testa di serie numero 3, Costanza Traversi numero 8 e nessun’altra italiana era comprese tra le teste di serie. Sono state bravissime. Punto. Nessun entusiasmo ma meno che mai è il caso di criticare

Scritto da Stefano
Non ti devi entusiasmare ma comunque sono buoni risultati. La realtà è che non va mai bene niente quando si vince sono scarse le avversarie quando si perde sono scarse le nostre.la realtà è che vincere e sempre difficile anche se giochi il torneo del condominio. .l’importante è stare con i piedi per terra. . E ti assicuro che noi lo siamo …Padre di Lisa Piccinetti

Non è che non va bene niente. E’ che i risultati devono esser presi per quello che sono. Senza enfatizzare inutilmente.

11
Paolo (Guest) 26-01-2016 11:35

Che il torneo negli Emirati Arabi non fosse il “top della gamma” è evidente perchè come ho scritto nell’articolo era un G4 e non un GA o G1, però aver portato 4 semifinaliste su 4 è un grande merito di cui dobbiamo tutti esserne orgogliosi. Lisa Piccinetti era testa di serie numero 3, Costanza Traversi numero 8 e nessun’altra italiana era comprese tra le teste di serie. Sono state bravissime. Punto. Nessun entusiasmo ma meno che mai è il caso di criticare 😉

10
Stefano (Guest) 26-01-2016 11:21

Non ti devi entusiasmare ma comunque sono buoni risultati. La realtà è che non va mai bene niente quando si vince sono scarse le avversarie quando si perde sono scarse le nostre.la realtà è che vincere e sempre difficile anche se giochi il torneo del condominio. .l’importante è stare con i piedi per terra. . E ti assicuro che noi lo siamo …Padre di Lisa Piccinetti

9
lallo (Guest) 26-01-2016 09:16

Sedicenni che vincono mentre ci sono gli AO (torneo junior compreso) non mi entusiasmano per niente. Poi leggo che in quel torneo le semifinaliste eran tutte italiane e mi sorge il sospetto che non fosse proprio il top della gamma… 😐

8
Luke (Guest) 26-01-2016 08:58

@ grandepaci (#1514503)

e dovevi farlo sapere al mondo !? 😛

7
bao.bab (Guest) 26-01-2016 08:14

…si ma che età avevano le avversarie?

6
Mauro (Guest) 26-01-2016 07:51

Grande Paolo, sempre preciso e competente!!!!

5
Mirko P. (Guest) 25-01-2016 22:54

Scritto da Elio

Scritto da grandepaci
ottima cosa anche se dividerei uomini e donne visto che a me personalmente il tennis femminile non interessa tnks

Peccato per te, ma le femmine ottengono risultati ammirevoli…
poi chi se ne frega del tuo parere ? leggi solo quello che vuoi e basta!

4
Elio 25-01-2016 21:30

Scritto da grandepaci
ottima cosa anche se dividerei uomini e donne visto che a me personalmente il tennis femminile non interessa tnks

🙄 Peccato per te, ma le femmine ottengono risultati ammirevoli…
poi chi se ne frega del tuo parere 💡 ? leggi solo quello che vuoi e basta! 🙄

3
kalu 25-01-2016 21:20

@ grandepaci (#1514503)

Leggi solo un pezzo dell’articolo 😛

2
grandepaci 25-01-2016 21:08

ottima cosa anche se dividerei uomini e donne visto che a me personalmente il tennis femminile non interessa tnks 😉

1