Caos Scommesse Copertina, Generica

Caos Scommesse: Pinnacle Sport sospende le puntata in un incontro di doppio misto agli Australian Open

25/01/2016 01:32 7 commenti
Caos Scommesse: Pinnacle Sport sospende le puntata in un incontro di doppio misto agli Australian Open
Caos Scommesse: Pinnacle Sport sospende le puntata in un incontro di doppio misto agli Australian Open

In base a quanto pubblicato dal New York Times, il sito di scommesse on-line Pinnacle Sport ha sospeso tutte le puntate sulla partita di doppio misto agli Australian Open tra Lara Arruabarrena e David Marrero e la ceca Andrea Hlavackova ed il polacco Lukasz Kubot.

Alla vigilia della partita erano arrivate corpose puntate sulla coppia ceca-polacca (25 mila euro rispetto ai soliti 2500 euro per gli incontri di doppio misto).

Alla fine è arrivata la facile vittoria di Kubot-Hlavackova. Arruabarrena e Marrero hanno negato ogni accusa. Marrero ha avuto un problema al ginocchio.

La partita punto per punto

GS Australian Open
A. Hlavackova / L. Kubot
6
6
L. Arruabarrena / D. Marrero
0
3
Vincitore: A. Hlavackova L. Kubot


TAG:

7 commenti

Milanese 25-01-2016 11:37

bisogna sempre vedere del marcio ovunque.

7
Max 25-01-2016 11:20

@ PingPong (#1514095)

@ Cataflic (#1514078)

Non scommetto, e ci capisco poco.
Però, eticamente parlando, se si gioca si deve “giocare pulito”. Se si sa che la coppia X perderà (perché Tizio si è infortunato, o perché Caio si è venduto l’incontro, cambia poco) le scommesse fatte da chi aveva l’informazione contro un bookmaker che non l’aveva non sono legittime, e non vanno pagate.
Nel caso di specie, se un incontro attira 10 volte più scommesse del normale, e tutte a favore di un giocatore, è ovvio che c’è qualcosa che non va e che l’incontro non può essere oggetto di scommesse. Indipendente dal motivo lecito o illecito.
Per la stessa ragione (etica) per cui se l’arbitro chiama out una palla del mio avversario che io vedo sulla riga, io cedo il punto.
Con buona pace di qualche scommettitore incallito che vorrebbe vincere anche giocando sporco.

6
PingPong 25-01-2016 08:49

La verità è che i book coglieranno la palla al balzo per non pagare scommesse legittime :roll: cosi alle truffe si sommeranno le para..dei book :grin:

5
darios80 (Guest) 25-01-2016 08:43

no ma è tutta colpa di potito

4
drop 25-01-2016 08:14

Marrero stava male e quindi giocavano tutti l altra coppia una volta saputa la notizia…non vedo nulla di strano ne di anormale

3
Fantumazz 25-01-2016 08:03

Non sono uno scommettitore e non conosco a fondo questo mondo.

Però, a rigor di logica, direi che misure come questa vanno nella direzione giusta. Infatti, non essendo i bookmaker dei benefattori (tradotto: lavorano per guadagnare) e disponendo essi di sofisticati strumenti informatici, potrebbero essere proprio loro il primo baluardo contro gli imbrogli.

Aggiungo che non mi sembra di alcuna utilità vietare le scommesse, provvedimento più volte auspicato nei thread dei commenti agli articoli riguardanti il tennis-scommesse. E’ storicamente acclarato che ogni proibizionismo, quand’anche parta da presupposti lodevoli, finisce per essere un regalo alle mafie: vedi il caso del Totonero, ma anche il proibizionismo su alcolici, droghe, etc. Molto meglio legalizzare tali fenomeni, per farli emergere il più possibile e controllarli.

2
Cataflic (Guest) 25-01-2016 07:36

Comunque mi sembra un po’ troppo facile l’atteggiamento di tutti i gestori di scommesse di chiudere i battenti ogni volta che nasano una vincita a loro discapito. Dal momento che giocano costantemente contro le probabilità degli scommettitori, è anche giusto che qualche volta vengano fregati loro…fa parte del gioco!

Se non vogliono incorrere in queste truffe, basta spostare di una virgola le quotazioni per comprendere il rischio…e dubito che non lo facciano già dal giorno dopo aver aperto…

1

Lascia un commento