Seppi al terzo turno ATP, Copertina

Australian Open: un solido Seppi supera Kudla in tre set e si “regala” un terzo turno vs. Djokovic (di M. Mazzoni)

20/01/2016 13:07 37 commenti
Andreas Seppi classe 1984, n.29 del mondo
Andreas Seppi classe 1984, n.29 del mondo

Andreas Seppi supera in tre set Denis Kudla ed accede al terzo turno degli Australian Open grazie ad una prestazione molto solida. Continuo, preciso, molto sereno e presente in campo, ha concesso le briciole al suo avversario, giocando un tennis pratico e propositivo. Non ha mai perso il servizio ed ha sfruttato quasi tutte le chance a suo favore, segno evidente di una partita giocata con grande presenza ed efficacia. Tutto nel suo tennis ha funzionato piuttosto bene, ed è davvero un peccato per l’azzurro che il suo prossimo avversario sia Novak Djokovic, un ostacolo probabilmente troppo complicato.

Seppi ha interpretato al meglio ogni aspetto del match odierno, ed è stato bravo anche a gestire la lunga attesa prima di entrare in campo, facendosi trovare pronto e reattivo. Ha disputato una partita molto solida, senza troppi fronzoli, “alla Seppi DOC” si potrebbe dire. Paziente, calmo, ha capitalizzato le occasioni concedendo molto poco. Ottimo il rendimento al servizio, che ha sostenuto tutto il suo gioco dandogli sicurezza in tutto il match, soprattutto nei momenti importanti, in cui non ha mai tremato. Era un match tecnicamente non facile per Kudla, perché i due hanno giocato spesso “a specchio”, ma con Andreas più costante, preciso e potente nel momento di entrare e cercare il vincente. Inoltre è stato mediamente meno falloso, cosa che ha fatto pesare la bilancia dalla parte dell’italiano. La differenza tra i due si è notata netta negli scambi insistiti sulle diagonali: quasi sempre Seppi è stato più pronto a cambiare ritmo e forzare l’errore dell’avversario, o trovare un vincente dopo aver guadagnato campo. Andreas è stato bravo a trovare una buona posizione nello scambio, guadagnando un metro con palle precise e continue, col pilota automatico. Evidente come la palla abbastanza pulita ma non troppo pesante di Denis non gli abbia dato molto fastidio. Inoltre Seppi è stato tatticamente molto bravo a cercare nei momenti chiave il dritto cross lavorato, andando a stuzzicare l’esecuzione più debole di Kudla; una soluzione che ha selezionato in modo chirurgico, scegliendola solo per i momenti più delicati e mandando così in enorme difficoltà l’americano, non permettergli di prendere ritmo e fiducia in quel colpo.

Si inizia con Kudla al servizio. L’americano con la prima cerca traiettorie piuttosto esterne, ad aprirsi il campo, ma Seppi impatta piuttosto bene anche in totale allungo, trovando qualche risposta molto aggressiva. I primi due giochi sono di studio, 1 pari. Nel terzo game arriva la prima chance di break per Andreas, grazie ad un rovescio in risposta che pizzica l’angolo destro. Kudla non trema, cancella la palla break con una buona prima esterna. Entra appena può in campo lo yankee, chiude in sicurezza di volo, 2-1 per lui. Nel quarto gioco sul 30 pari Andy attacca, ma non chiude una volee al centro, finendo passato in lungo linea. Prima palla break per l’americano, sprecata con un banale errore di scambio. Due Ace consegnano a Seppi il 2 pari. Sulla diagonale di rovescio si gioca buona parte del match: hanno un’esecuzione nemmeno così distante, ed entrambi tendono ad anticipare per produrre dei cross lunghi, per guadagnare campo e forzare l’errore più che rischiare un vincente diretto. 3-2 Kudla.

Nel sesto game Seppi inizia male, perde la misura col dritto in spinta, va sotto e concede un’altra chance. In questa fase Denis è più propositivo, riesce a scambiare con i piedi vicini alla riga di fondo e tenere i ritmi dello scambio. Seppi si aggrappa alla prima di servizio, molto precisa al centro, ed anche un paio di errori del rivale. 3 pari. Le sensazione è che l’azzurro (come spesso gli capita) sia scattato dai blocchi più lentamente, più macchinoso nel cercare la palla coi piedi, soprattutto col dritto quando deve lavorarla, mentre è più efficace quando può impattare un drive più veloce, rubando il tempo. Ma in crescita, e si vede. Kudla continua a servire molto bene esterno, vola avanti 4-3; risponde in sicurezza Seppi, con prime al centro potenti, che Kudla non riesce a governare, 4 pari. Altro solido gioco di servizio per l’americano, 5-4. Mezz’ora di tennis discreto, ma senza acuti particolari e dominato dal servizio (8 Ace per Andreas). Il match ancora non prende una direzione, fino al 5 pari. Qua avviene il primo strappo. Kudla sbaglia una volee banale; Seppi alla risposta trova una variazione col back che taglia le gambe al rivale, sorpreso dalla palla bassa e velenosa; segue un recupero in lungo linea molto preciso per il 15-40 e due palle break. Andy trasforma la prima forzando i ritmi dal centro e provocando l’errore di Kudla. 6-5 Seppi, che va a servire per il primo set. E’ paziente, apre il campo e cerca il dritto in cross dell’americano, il colpo meno sicuro. 3 errori di Kudla e 7-5 Seppi. Un set con buonissimo rendimento al servizio (84% di punti con la prima) e ben 17 vincenti (+6 rispetto agli errori).

Kudka inizia al servizio anche il secondo parziale. Il suo dritto continua a far cilecca, lungo o in rete, soprattutto per un approccio alla palla a volte problematico. Lo aiuta la prima di servizio e si porta avanti 1-0. Seppi riparte molto solido alla battuta, assai preciso nel trovare il T centrale, e pronto a colpire con i piedi dentro al campo dopo una risposta corta. 1 pari. Nel terzo game Kudla di nuovo in affanno. Crolla 0-30, ma Andreas non coglie l’occasione, anche sfortunato per un rovescio cross che sarebbe stato vincente ma che esce di un niente. Si salva Denis, 2-1, che al cambio di campo si incita, come per scuotersi ed uscire da un momento tecnicamente complicato. Torna in campo più determinato, lascia andare il braccio e con coraggio sale 30-40; però si gioca male la chance sbagliando un dritto di scambio piuttosto banale. Seppi ringrazia, ritrova la prima e sale 2 pari. Kudla serve bene, va avanti 3-2 e spinge alla risposta. Andreas si fa trovare impreparato, va sotto 0-30. Argina Seppi, sale 30 pari ma sbaglia un rovescio in recupero, concedendo palla break. Andy scambia con pazienza al centro ed alza la parabola col dritto cross, provocando l’ennesimo errore del rivale. Ritrova la prima l’azzurro e impatta sul 3 pari. Si seguono i servizi fino al 4 pari. Qua Seppi trova un paio di giocate in risposta molto intelligenti, come un back corto che chiama avanti Kudla, poi infilato dal passante dell’azzurro. 0-30. Andreas lavora lo scambio sulla diagonale del rovescio, si sposta quindi al centro e pizzica con un dritto cross lavorato il diritto in corsa dell’americano, nel suo punto più debole. Altro errore e 0-40. Basta la prima palla break, un passante sicuro a castigare un attacco affrettato di Kudla. Break Seppi, 5-4 a servire per il secondo set. Chiude in sicurezza 6-4, concedendosi anche uno scambio di fino (…fin troppo rischioso) sotto rete.

Terzo set, ancora Kudla alla battuta. Si porta avanti l’americano, e con coraggio spinge alla risposta. Si va ai vantaggi e ottiene una palla break, che però spreca con l’ennesimo dritto out. Andreas forse si è rilassato, concede un’altra chance sbagliando un dritto di scambio. Non entra la prima, ma Kudla affossa un rovescio in spinta. Male anche Seppi, brutto dritto in rete, terza palla break. Attacca l’azzurro, il lob di Kudla è lungo. Ritrova la prima, a fatica tiene il servizio, 1 pari. 7 palle break finora nel match, tutte annullate da Seppi. Si avanti seguendo i servizi, senza particolari sussulti. Sul 3-2 Seppi è più letargico, si fa trovare impreparato da una risposta aggressiva e concede l’ottava palla break del match, che però annulla con l’ennesima botta precisa al centro. 3 pari. Il settimo gioco è quello decisivo. Andreas trova prima un grande vincente in lungo linea, poi apre il campo ed entra con un dritto imprendibile. 15-30, la pressione sale e… doppio fallo per l’americano, anzi no! Occhio di falco fa rigiocare il punto. Seppi però ha inserito il turbo, scambia con violenza sulla diagonale del rovescio e provoca l’errore di Denis, 15-40 e due palle break per l’azzurro. Basta la prima: grande risposta cross, molto insidiosa, ed errore di dritto del rivale. Break, 4-3 avanti. In sicurezza tiene a 15 il turno di servizio e vola 5-3. Kudla non molla, serve buone prime esterne, e da 0-30 allunga la partita, 5-4. Seppi va a servire per il match, e non trema. Buone prime, aggressivo, spinge senza esagerare entrando in campo. Chiude con un passante violento di dritto, a braccia alzate.

Un Seppi che oggi è parso in buonissima forma, fisica e tecnica. Peccato che dopo domani ci sarà “il muro”. L’anno scorso Andreas si regalò un sogno battendo Roger Federer. Stavolta l’impresa pare quasi impossibile, ma sognare in fin dei conti non costa nulla…

 

Marco Mazzoni

@marcomazz




La partita punto per punto

GS Australian Open
D. Kudla
5
4
4
A. Seppi [28]
7
6
6
Vincitore: A. Seppi


TAG: , , ,

37 commenti. Lasciane uno!

Giuseppespartano (Guest) 21-01-2016 00:40

Scritto da frittella
vada come vada andreas ha fatto il suo.
certo, affrontare novak agli AO è come affrontare il barcellona in 7 contro 11 e al nou camp.

Ma anche come incontrare il Barcellona al Camp nou 11 contro 11 . :-) tranquillo questo barcellona stellare non ha bisogno che la squadra avversaria abbia uomini in meno,per continuare le scorribande di trofei :D

37
Forzaceck (Guest) 20-01-2016 23:15

Scritto da proio
Forza Seppio, regalaci un’altra illustre eliminazione e vendica la sconitta al Roland Garros 2012!

Dovrebbe vendicare 12 sconfitte. …. :grin:

36
paolo 67 (Guest) 20-01-2016 23:04

Grande Andfeas!!!

35
paolo 67 (Guest) 20-01-2016 23:02

E’la prima volta che scrivo sul vs sito che cmq seguo sempre…solo per dire che concordo con gli elogi a Seppi…solido, centrato, davvero un bel vedere…contro Nole, spero ripeta la performance di quattro anni fa al Roland Garros, forse la sua piu’ bella partita di sempre…un caro saluto a tutti!

34
frittella (Guest) 20-01-2016 21:59

vada come vada andreas ha fatto il suo.
certo, affrontare novak agli AO è come affrontare il barcellona in 7 contro 11 e al nou camp.

33
Talaaa 20-01-2016 21:25

Scritto da pierre hermes the picasso of pastry

Scritto da brizz
lo scorso anno re roger, quest’anno nole

E’ quello che ” sognando ” abbiamo pensato tutti… ma nella realta’ Nole attuale lascera’ a Seppi qualche game poco di piu’… 6.4 6.2 6.3 una roba del genere…cmq d’ accordo che Seppi abbia fatto il suo e che peccato… in un’ altro 1/16 avrebbe potuto dire la sua.

Fece 63 75 75 agli US Open appena giocati, spererei quindi meglio del punteggio che proponi tu

32
Much (Guest) 20-01-2016 21:25

Bravo Andreas, che in Australia difficilmente delude! Ora contro Djoko su questa superficie ci sono le condizioni per ben figurare e magari speriamo anche in qualcosa di più! Avanti tutta!!

31
proio 20-01-2016 20:19

Forza Seppio, regalaci un’altra illustre eliminazione e vendica la sconitta al Roland Garros 2012!

30
giuseppespartano (Guest) 20-01-2016 17:40

Scritto da Kaiser
Io non lo do per spacciato..
Non ha nulla da perdere, bisogna essere si realisti ma mai partire sconfitti prima di giocare
Forza Andreas, professionista vero

concordo.è ovvio la realtà dice che il serbo è più forte e quasi sicuramente vincerà. però bisogna provare e sognare,anche perche appunto non costa nulla. non ha nulla da perdere. male che vada,andrà a casa,senza rimpianti. almeno lui al terzo ci è arrivato. con tante eliminazioni a sorpresa sia al femminile che al maschile di teste di serie, non è assolutamente scontato arrivare tra i primi 32 del torneo.come lui ha fatto.

29
Kaiser (Guest) 20-01-2016 17:30

Io non lo do per spacciato..
Non ha nulla da perdere, bisogna essere si realisti ma mai partire sconfitti prima di giocare
Forza Andreas, professionista vero

28
3.4 (Guest) 20-01-2016 17:22

@ Hoila Seppi (#1511781)

‘minutaggio e pantera’…..sono passati anni ma è sempre un emozione. grande Hoila

27
Giorgio69 (Guest) 20-01-2016 16:57

Se porta la percentuale di prime in campo sopra il 70% forse un set lo porta a casa. Sarebbe già “tanta roba”.

26
fabio (Guest) 20-01-2016 16:52

@ Paolo (#1511718)

no un miracolo non basta ce ne vogliono due.

25
fabio (Guest) 20-01-2016 16:50

bravissimo Andreas ora match impossibile contro Nole ma il suo l’ha fatto.

24
Hoila Seppi (Guest) 20-01-2016 16:45

Scritto da Federer.Forever

Scritto da Il Ghiro
Sarà una banalità, ma concordo con Borg,Federer,Agassi,Nadal, e Murray, quella tra Seppi e Nole e’ una finale anticipata.
Dirò di più , il vincitore di questa partita sarà il mio favorito del torneo.

Geniale

be forse hai esagerato con finale anticipate. Ma potrebbe essere tranquillamente un quarto di finale di altissimo livello. Mica per niente Andreas ce lo invidiano in tutto il mondo.

23
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 20-01-2016 16:22

Scritto da brizz
lo scorso anno re roger, quest’anno nole

E’ quello che ” sognando ” abbiamo pensato tutti… ma nella realta’ Nole attuale lascera’ a Seppi qualche game poco di piu’… 6.4 6.2 6.3 una roba del genere…cmq d’ accordo che Seppi abbia fatto il suo e che peccato… in un’ altro 1/16 avrebbe potuto dire la sua.

22
Federer.Forever 20-01-2016 16:13

Scritto da Il Ghiro
Sarà una banalità, ma concordo con Borg,Federer,Agassi,Nadal, e Murray, quella tra Seppi e Nole e’ una finale anticipata.
Dirò di più , il vincitore di questa partita sarà il mio favorito del torneo.

Geniale :grin:

21
Hoila Seppi (Guest) 20-01-2016 16:01

lasciati togliere un sassolino dalla bocca;
alla fine gira, e rigira negli slam degli italian,i resta solo la pantera.

20
Giuseppe (Guest) 20-01-2016 15:57

Scritto da giucar
Sono pochi i giocatori che al giorno d’oggi non partono battuti con Djokovic e Seppi è uno di questi.
Dopo quell’ottavo di finale al Roland Garros perso dall’italiano quando era avanti di 2 set ho capito che primo o poi Seppi batterà il serbo magari non domani ma un giorno di sicuro lo batterà.

Probabilmente quello é stato il miglior Seppi di sempre e soprattutto Djokovic non era costante come in questo periodo.

19
Alex81 20-01-2016 15:36

Ottimo tutto secondo i piani asfaltato Kudla in 3 regolarissimi set e ora saluta il torneo ancora una volta a testa alta!

18
gianfranco (Guest) 20-01-2016 15:23

Scritto da giulio88
Secondo me contro Djokovic, Seppi vincerà un set.

Perché sei così pessimista? Seppi di set ne vincerà tre. :oops:

17
Ken_Rosewall 20-01-2016 15:03

Scritto da Il Ghiro
Sarà una banalità, ma concordo con Borg,Federer,Agassi,Nadal, e Murray, quella tra Seppi e Nole e’ una finale anticipata.
Dirò di più , il vincitore di questa partita sarà il mio favorito del torneo.

:mrgreen: Grande Il Ghiro!

16
Koko (Guest) 20-01-2016 14:37

Bel servizio ritrovato ma Seppi sa anche rispondere aggressivamente e quindi fa più gioco in Australia di colleghi spesso eliminati qui nel primo turno.

15
Paolo (Guest) 20-01-2016 14:08

Bravo Andreas sempre solido peccato che la sua corsa debba finire qui perché contro quel robot ci vuole solo un miracolo

14
Talaaa 20-01-2016 13:56

Seppi oggi ha giocato molto meglio di quanto dica la sua classifica. Quando è in questo stato di forma è un piacere per gli occhi, ha un gioco pulito e veloce che non può non piacere.

Mettiamola così: Djokovic avrebbe preferito trovare qualche altro top30 rispetto ad Andreas al terzo turno!

Giochiamocela :grin:

13
stefano (Guest) 20-01-2016 13:44

Bravo Andreas, una garanzia…

12
Rovescio Lungolinea (Guest) 20-01-2016 13:44

Scritto da Il Ghiro
Sarà una banalità, ma concordo con Borg,Federer,Agassi,Nadal, e Murray, quella tra Seppi e Nole e’ una finale anticipata.
Dirò di più , il vincitore di questa partita sarà il mio favorito del torneo.

Ecco, questo è quello che riconosco essere autentico genio espresso in forma di post.

11
Luca96 20-01-2016 13:43

Ottima partita quella di Andreas e ora a braccio libero con Djokovic..ci potrebbe anche scappare un set ;)

10
giucar 20-01-2016 13:43

Sono pochi i giocatori che al giorno d’oggi non partono battuti con Djokovic e Seppi è uno di questi.
Dopo quell’ottavo di finale al Roland Garros perso dall’italiano quando era avanti di 2 set ho capito che primo o poi Seppi batterà il serbo magari non domani ma un giorno di sicuro lo batterà.

9
Helios80 (Guest) 20-01-2016 13:39

Bravo Andreas!! E adesso sotto contro nole!! Dai che ci scappa la sorpresa come l’anno scorso.. Se non sbaglio era stato un terzo turno anche contro re roger.. Magari la storia si ripete..

8
donati n1 (Guest) 20-01-2016 13:34

Scritto da Il Ghiro
Sarà una banalità, ma concordo con Borg,Federer,Agassi,Nadal, e Murray, quella tra Seppi e Nole e’ una finale anticipata.
Dirò di più , il vincitore di questa partita sarà il mio favorito del torneo.

Parole sante……
Anche se Bolelli può essere un outsider pericoloso x il titolo:)))))))))

7
Stefanello (Guest) 20-01-2016 13:29

Bravo Seppio, fatto il tuo….

6
giulio88 (Guest) 20-01-2016 13:28

Secondo me contro Djokovic, Seppi vincerà un set.

5
acido87 20-01-2016 13:19

Grazie ancora seppi

4
Il Ghiro (Guest) 20-01-2016 13:17

Sarà una banalità, ma concordo con Borg,Federer,Agassi,Nadal, e Murray, quella tra Seppi e Nole e’ una finale anticipata.
Dirò di più , il vincitore di questa partita sarà il mio favorito del torneo.

3
ff (Guest) 20-01-2016 13:14

Vedendo le palle break salvate (8/8) e quelle vinte (3/4) Andreas è stato mentalmente più solido del suo avversario nei punti decisivi. Invecchiare lo sta aiutando non poco…..

2
brizz 20-01-2016 13:09

lo scorso anno re roger, quest’anno nole :wink:

1

Lascia un commento