Australian Open 2016 ATP, Copertina

Australian Open: Primo Turno Quali Italiani. Bene Donati, Fabbiano e Giustino. Fuori gli altri azzurri

13/01/2016 11:30 144 commenti
Gli italiani nelle quali di Melbourne
Gli italiani nelle quali di Melbourne

Questi i risultati con il Live dettagliato dei giocatori italiani impegnati nelle qualificazioni dell’Australian Open.

Matteo Donati accede al secondo turno nelle qualificazioni degli Australian Open.
Al secondo turno Donati sfiderà Jozef Kovalik, classe 1992, n.249 ATP.

Bella vittoria anche di Lorenzo Giustino che approda al secondo turno dopo aver battuto Lukas Lacko, testa di serie n.6.
Al prossimo ostacolo sfiderà Saketh Myneni, classe 1987, n.168 ATP.

Avanza anche Thomas Fabbiano che ora sfiderà al secondo ostacolo Di Wu, classe 1991, n.240 ATP.

Out all’esordio invece Luca Vanni, prima testa di serie delle quali, Andrea Arnaboldi, Salvatore Caruso, Gianluca Naso, Federico Gaio, Alessandro Giannessi, Roberto Marcora.



AUS 1° Turno Quali



Show Court 3 – 00:00
1. (1) Luca Vanni ITA – Daniel Evans GBR

Australian Open
L. Vanni
6
4
D. Evans
7
6
Vittoria di D. Evans




Court 5 – 00:00
3. Federico Gaio ITA – Aldin Setkic BIH

GS Australian Open
F. Gaio
3
4
A. Setkic
6
6




Court 7 – 00:00
3. Alessandro Giannessi ITA – Alexander Kudryavtsev RUS

GS Australian Open
A. Giannessi
6
2
A. Kudryavtsev
7
6

4. Salvatore Caruso ITA – (19) Ryan Harrison USA

GS Australian Open
S. Caruso
3
6
R. Harrison [19]
6
7
Vittoria di R. Harrison




Court 9 – 00:00
2. Roberto Marcora ITA – (23) Norbert Gombos SVK

GS Australian Open
R. Marcora
7
5
4
N. Gombos [23]
6
7
6
Vittoria di N. Gombos




Court 11 – 00:00
3. Matteo Donati ITA – (27) Blaz Rola SLO

Australian Open
Matteo Donati
2
6
6
Blaz Rola
6
1
4
Vittoria di M. Donati

4. (6) Lukas Lacko SVKLorenzo Giustino ITA

GS Australian Open
L. Lacko [6]
0
4
6
0
L. Giustino
0
6
7
0
Vittoria di L. Giustino

5. Uladzimir Ignatik BLR(26) Thomas Fabbiano ITA

GS Australian Open
U. Ignatik
7
3
2
T. Fabbiano [26]
5
6
6
Vittoria di T. Fabbiano




Court 12 – 00:00
2. Mischa Zverev GERAndrea Arnaboldi ITA

Australian Open
Mischa Zverev
6
6
Andrea Arnaboldi
2
2
Vittoria di M. Zverev

4. Gianluca Naso ITA – Marius Copil ROU

GS Australian Open
G. Naso
0
6
4
0
M. Copil
0
7
6
0
Vittoria di M. Copil


TAG: , , , , , , , , , , ,

144 commenti. Lasciane uno!

Germany (Guest) 14-01-2016 10:21

di wu allenato da Sanguinetti… un po’ di Italia anche li… 🙂

144
SilvioL (Guest) 13-01-2016 19:18

Scritto da Lucabigon

Scritto da pibla

Scritto da Alain
Risultati in linea con le mie aspettative. Peccato per Luca, molto bravo Lorenzo.

Quoto.
Piuttosto ci sarebbero delle belle ed interessanti valutazioni da fare sui risultati ottenuti da junior, alla luce del match tra i due classe ’92 Harrison e Caruso, so mica come va a finire quando Caruso avrà messo su un minimo di esperienza a questi livelli…meditiamo gente, meditiamo, perché i conti si cominciano a fare dai vent’anni in poi e tutto quello che è successo prima conta poco o niente ed ha valore solo puramente indicativo…

Ho letto tutti i commenti e questo è, di gran lunga, il più interessante. Puoi fare il fenomeno quanto vuoi da junior ma è dai 20 anni in su che si decide tutto. Una volta Harrison sembrava un marziano, adesso è lì che lotta nelle quali con il suo coetaneo Caruso.

Ragazzi, quoto tutti e tre. Parole sensate, assolutamente. Però, perdonatemi, io sono un pò stufo di aspettare “come va a finire”. Di aspettare quello là che cresce perché è troppo presto e quell’altro che deve maturare e quello che ha ancora i denti da latte. Vorrei semplicemente qualche ri-sul-ta-to. Qualcuno che entri in top 100 (possibilmente non 32enne) perché di quelli che ci sono già nei prossimi 5 anni non ne rimarrà nessuno. E’ chiedere troppo? Perché, si sa, chi visse sperando morì…

143
Nat (Guest) 13-01-2016 18:57

Caruso e’ forte di testa, sta continuando a migliorare tecnicamente e quindi andra’ avanti in classifica… non so quanto in alto ma penso che lo vedremo stabile dentro i 100 (e spero dentro i 50), che molti di voi pensano che non valgono nulla ma invece e’ difficilissimo arrivarci!!!
Ovvio che tutti speriamo prima o poi di avere un campione che possa vincere uno slam… ma non e’ cosi facile o scontato… pensate all’inghilterra e quanto ci ha messo prima di avere Murray.

142
grandepaci (Guest) 13-01-2016 18:01

Scritto da superpeppe

Scritto da ASHTONEATON
Sposo in pieno il ragionamento fatto su Caruso!!!!!
Quest’anno potrebbe raggiungere quella solidità che lo porterebbe a rimanere nella top 150 per diversi anni!!

Non lo dire a grandepaci

qui si vaneggia totalmente 😛

141
Lupu (Guest) 13-01-2016 18:00

@ Hoila Seppi (#1507183)

posa il fiasco!

140
danailo (Guest) 13-01-2016 17:28

Scritto da Hoila Seppi
I risultati delle qualificazioni mi lasciano molto perplesso per quanto riguarda il futuro del tennis italiano. Andreas il fenomeno che tutti ci invidiano ha ormai 32 anni e giochera´ forse ad alto livello ancora due anni. Non vedo anime´erdedi della pantera. Fognini e´in una regressione paurosa e dietro non vi e´nessuno. Si spera per il futura che la Federazione dia ad Andreas una funzione di altissimo livello per poter insegnare tennis e portare avanti qualche ragazzo. Il fenomeno per intelligenza e serietà´dovrebbe diventare il portabandiera per il tennis italiano e avere una funzione di riguardo nel´atp. Il miglior tennista italiano nell´era post Panatta ci insegnare tante cose, come vivere e come fare sport. Lo sport italiano rimpiange già´un atleta ancora in attiva´. Allienemao Andreas con Valentino Rossi, Tomba e la Pellegrini. Tanto ha dato.

Chissa’ allora cosa pensi dello slittino ora che siamo senza il cannibale…
scherzi a parte sei veramente ridicolo 🙂

139
stilita (Guest) 13-01-2016 17:24

Mi dispiace tanto per Luca. Ribadisco che ‘avevo visto stanco nell’ultima parte del secondo set a Chennai, figurarsi ai 40 gradi e 90% di umidità. Ciò nonostante, pur giocando male, anzi malissimo, poteva portare a casa l’incontro. Qualora la preparazione e la tenuta atletica non sia sensibilmente migliorabile, dovrà necessariamente cambiare in parte il suo gioco, ancora troppo terraiolo. Anche per questi motivi sono convito, che pur in presenza della cambiale S.Paolo, a metà stagione lo vedremo ben dentro i primi 100.

138
aquarius74 (Guest) 13-01-2016 17:18

comunque il discorso regge, pensiamo anche alla sfida tra Ignatik e Fabbiano, non sono coetanei in questo caso è vero, ma poco ci manca, uno 90, l’italiano 89 e comunque da junior si saranno sfidati senz’altro…ebbene, anche qui, qualora avessimo dovuto fare riferimento alla carriera da junior, non ci sarebbe dovuta essere partita a favore del bielorusso che è stato anche numero uno del ranking junior…invece….anche in questo caso, va considerato che per quanto riguarda Ignatik parliamo di una altro giocatore che ha deluso in maniera enorme le aspettative che si portava appresso dopo la brillante carriera da junior….ecco, semmai, il vero dato di fatto è quello che un po’ troppo spesso, giocatori cui da junior viene attribuito un futuro luminoso poi, invece, fanno letteralmente dei buchi nell’acqua…questo sì…Ignatik e Harrison sono sicuro due di questi, ma ce ne sono tanti altri, tipo il francese Eysseric ed il portoghese Elias, sempre classe 90…e speriamo che non rientrerà in futuro in questa categoria anche il nostro GQ che però ha ancora del tempo dalla sua parte per sovvertire il trend finora evidenziato

137
aquarius74 (Guest) 13-01-2016 17:10

@ Lucabigon (#1507127)

d’accordo con te, ma in questo caso specifico, va considerato il fatto che l’americano è orami già da un po’ letteralmente in caduta libera…

136
rosencranz (Guest) 13-01-2016 17:07

Bentornato Hoila!!!!Leggerti è sempre un piacere!!!

135
Kalle4 (Guest) 13-01-2016 17:04

@ Hoila Seppi (#1507180)

Paragone azzeccatissimo..d’altronde come non allinearlo a gente che nel tennis equivarrebbe per impatto a Federer..d’altronde sono anni che si va avanti con il duopolio Federer-Seppi..:-)!

134
pibla (Guest) 13-01-2016 16:47

Scritto da Lucabigon

Scritto da pibla

Scritto da Alain
Risultati in linea con le mie aspettative. Peccato per Luca, molto bravo Lorenzo.

Quoto.
Piuttosto ci sarebbero delle belle ed interessanti valutazioni da fare sui risultati ottenuti da junior, alla luce del match tra i due classe ’92 Harrison e Caruso, so mica come va a finire quando Caruso avrà messo su un minimo di esperienza a questi livelli…meditiamo gente, meditiamo, perché i conti si cominciano a fare dai vent’anni in poi e tutto quello che è successo prima conta poco o niente ed ha valore solo puramente indicativo…

Ho letto tutti i commenti e questo è, di gran lunga, il più interessante. Puoi fare il fenomeno quanto vuoi da junior ma è dai 20 anni in su che si decide tutto. Una volta Harrison sembrava un marziano, adesso è lì che lotta nelle quali con il suo coetaneo Caruso.

Appunto.

E Salvuzzo, che fino a 3-4 anni fa nessuno, io per primo, nemmeno conosceva (in Italia infatti tra i ’92 si parlava solo di Gaio e Miccini), mattoncino dopo mattoncino, con tanto lavoro, passione ed umiltà, si sta costruendo un bel percorso…

…per non parlare, sempre tra i ’92, di Cecchinato, che ha già classifica migliore di quella di Harrison il predestinato, che tra i top ten ci doveva entrare in carrozza, meditiamo gente, meditiamo, tutto quello che succede prima dei venti, ma ormai anche ventidue anni, conta quasi zero, conta solo aver costruito bene, i conti si fanno da lì in poi…

133
Hoila Seppi (Guest) 13-01-2016 16:44

@ Hoila Seppi (#1507182)

I risultati delle qualificazioni mi lasciano molto perplesso per quanto riguarda il futuro del tennis italiano. Andreas il fenomeno che tutti ci invidiano ha ormai 32 anni e giochera´ forse ad alto livello ancora due anni. Non vedo anime´erdedi della pantera. Fognini e´in una regressione paurosa e dietro non vi e´nessuno. Si spera per il futura che la Federazione dia ad Andreas una funzione di altissimo livello per poter insegnare tennis e portare avanti qualche ragazzo. Il fenomeno per intelligenza e serietà´dovrebbe diventare il portabandiera per il tennis italiano e avere una funzione di riguardo nel´atp. Il miglior tennista italiano nell´era post Panatta ci insegnare tante cose, come vivere e come fare sport. Lo sport italiano rimpiange già´un atleta ancora in attiva´. Allienemao Andreas con Valentino Rossi, Tomba e la Pellegrini. Tanto ha dato.

132
pallabreak 13-01-2016 16:42

Da tempo sostengo che Donati, in prospettiva, è l’unico vero talento su cui possiamo contare: gioca bene, non cerca scuse, fa scelte intelligenti, in campo e fuori. Quest’anno dovrebbe entrare nei primi 100, nel 2017 potrebbe esplodere. Aggrappiamoci a lui, perché per il resto prevedo lunghi tempi di vacche magre.

131
Hoila Seppi (Guest) 13-01-2016 16:41

I risultati delle qualificazioni mi lasciano molto perplesso per quanto riguarda il futuro del tennis italiano. Andreas il fenomeno che tutti ci invidiano ha ormai 32 anni e giochera´ forse ad alto livello ancora due anni. Non vedo anime´erdedi della pantera. Fognini e´in una regressione paurosa e dietro non vi e´nessuno. Si spera per il futura che la Federazione dia ad Andreas una funzione di altissimo livello per poter insegnare tennis e portare avanti qualche ragazzo. Il fenomeno per intelligenza e serietà´dovrebbe diventare il portabandiera per il tennis italiano e avere una funzione di riguardo nel´atp. Il miglior tennista italiano nell´era post Panatta ci insegnare tante cose, come vivere e come fare sport. Lo sport italiano rimpiange già´un atleta ancora in attiva´. Allienemao Andreas con Valentino Rossi, Tomba e la Pellegrini. Tanto ha dato.

130
adami antonio (Guest) 13-01-2016 16:38

bravo thomas bravissimo prosegui sempre cosi che sei il meglio di
tutti.

129
superpeppe (Guest) 13-01-2016 16:38

Scritto da ASHTONEATON
Sposo in pieno il ragionamento fatto su Caruso!!!!!
Quest’anno potrebbe raggiungere quella solidità che lo porterebbe a rimanere nella top 150 per diversi anni!!

Non lo dire a grandepaci

128
magilla (Guest) 13-01-2016 16:17

Scritto da Lupu
Le delusioni sono Vanni ed Arnaboldi. Ma se Vanni ha lottato, Arna ha preso una stesa esagerata per uno che pur essendo discontinuo, nelle quali slam ha sempre fatto bene anche con avversari forti.
Giustino ha fatto un miracolo estemporaneo, mentre l’esplosione di Donati prima o poi sarà realtà quindi la vittoria non mi sorprende più di tanto. Peccato per Caruso, anche lui ha talento.
Vedo invece la sconfitta di Gaio come certificazione dei limiti di questo atleta che, se non cambia qualcosa (ma non so cosa visto anche l’aiuto che ha nelle WC italiche), resterà relegato al ruolo di comprimario da challenger.

vanni credo che sia da ritenere piu forte di arnaboldi…e zverev è nettamente piu forte di evans…..credo che il tedesco si qualifichera’ mentre l’inglese verra’ eliminato al prox incontro

127
donati n1 (Guest) 13-01-2016 16:15

Ah dimenticavo quinzi……
Se non avrà cambiato sport nel frattempo:))))))
Scherzo eh,spero si riprenda.

126
donati n1 (Guest) 13-01-2016 16:13

Sarò negativo ma tra 5 anni penso ke toccheremo il punto più basso del tennis italico….
Vedo un donati e camila top 50 e poi il nulla….
Il ricambio purtroppo non c e…..
Felice di sbagliarmi….

125
donati n1 (Guest) 13-01-2016 16:07

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano

Scritto da Antonella
@ Luca Supporter Del Tennis Italiano (#1506996)
Non mi pare arnaboldi fosse così chiuso .zverev giocatore battinbilissimo

Zverev sul cemento è un giocatore fastidiossimo, se parli così è perchè evidentemente hai guardato la classifica ma per me Zverev è superiore ad Arnaboldi.

Direi due categorie di differenza….

124
Alex81 13-01-2016 16:05

Maluccio, ma comunque sono andati avanti un giovane, un giocatore in forma e giocatore reduce da un’eliminazione al 1TQ

123
DoubleFault (Guest) 13-01-2016 16:02

Non parlate bene di Caruso, altrimenti qualcuno potrebbe reagire male.

122
Lucabigon 13-01-2016 15:35

Scritto da pibla

Scritto da Alain
Risultati in linea con le mie aspettative. Peccato per Luca, molto bravo Lorenzo.

Quoto.
Piuttosto ci sarebbero delle belle ed interessanti valutazioni da fare sui risultati ottenuti da junior, alla luce del match tra i due classe ’92 Harrison e Caruso, so mica come va a finire quando Caruso avrà messo su un minimo di esperienza a questi livelli…meditiamo gente, meditiamo, perché i conti si cominciano a fare dai vent’anni in poi e tutto quello che è successo prima conta poco o niente ed ha valore solo puramente indicativo…

Ho letto tutti i commenti e questo è, di gran lunga, il più interessante. Puoi fare il fenomeno quanto vuoi da junior ma è dai 20 anni in su che si decide tutto. Una volta Harrison sembrava un marziano, adesso è lì che lotta nelle quali con il suo coetaneo Caruso.

121
ASHTONEATON 13-01-2016 15:31

Sposo in pieno il ragionamento fatto su Caruso!!!!!
Quest’anno potrebbe raggiungere quella solidità che lo porterebbe a rimanere nella top 150 per diversi anni!!

120
pibla (Guest) 13-01-2016 15:29

Scritto da Alain
Risultati in linea con le mie aspettative. Peccato per Luca, molto bravo Lorenzo.

Quoto.

Piuttosto ci sarebbero delle belle ed interessanti valutazioni da fare sui risultati ottenuti da junior, alla luce del match tra i due classe ’92 Harrison e Caruso, so mica come va a finire quando Caruso avrà messo su un minimo di esperienza a questi livelli…meditiamo gente, meditiamo, perché i conti si cominciano a fare dai vent’anni in poi e tutto quello che è successo prima conta poco o niente ed ha valore solo puramente indicativo…

119
Nic (Guest) 13-01-2016 15:19

Scusate,una domanda : ma l’entry list per il main draw si è chiusa insieme a quella delle quali o chiude dopo? Grazie!

118
Thomisu 13-01-2016 15:07

@ magilla (#1507005)

Australian Open no, solo USA Open, mi riferivo a questo slam di inizio anno.

117
Lupu (Guest) 13-01-2016 15:00

Le delusioni sono Vanni ed Arnaboldi. Ma se Vanni ha lottato, Arna ha preso una stesa esagerata per uno che pur essendo discontinuo, nelle quali slam ha sempre fatto bene anche con avversari forti.
Giustino ha fatto un miracolo estemporaneo, mentre l’esplosione di Donati prima o poi sarà realtà quindi la vittoria non mi sorprende più di tanto. Peccato per Caruso, anche lui ha talento.
Vedo invece la sconfitta di Gaio come certificazione dei limiti di questo atleta che, se non cambia qualcosa (ma non so cosa visto anche l’aiuto che ha nelle WC italiche), resterà relegato al ruolo di comprimario da challenger.

116
Nino88 (Guest) 13-01-2016 14:44

Molto deludente la prestazione di Vanni

115
Leconte (Guest) 13-01-2016 14:44

7 italiani su 10 eliminati sono un bilancio negativo. Peraltro di questi sette solo Marcora ha portato l’avversario al terzo. Questi sono fatti e gli avversari non erano Nole, Rafa o Roger.

114
magilla (Guest) 13-01-2016 14:41

Scritto da BennyLions
Primo set appestato per Vanni, avanti col break ha giocato proprio male quando serviva sul 5-3, penso poi che non deve essere stato facile giocare contro Evans (non proprio fortunato come sorteggio di primo turno quali) che prendeva tutto.

ancora sta storia del sorteggio sfortunato!!!!…..tanti qua anelavano che entrasse nel MM e poi non riesce a battere uno che è appena rientrato nei 200 dopo un anno in cui era praticamente scomparso……quasi 100 posti di differenza nel ranking…… 😯

113
magilla (Guest) 13-01-2016 14:37

@ Antonella (#1507021)

infatti negli ultimi 2-3 mesi ha battuto delbonis sugita bellucci fognini carreno e portato al terzo muller e tsonga

112
sponghi 13-01-2016 14:34

per me tutto sommato è andata bene perchè le vittorie di donati e giustino erano tutt’altro che scontate , fabbiano come da pronostico, belle le prove di marcora ad un passo da sconfiggere gombos , naso e caruso che avevano due giocatori che si trovano molto a suo agio in queste superfici ma sela sono giocata , da giannessi mi darei aspettato di più , male gaio la partita era alla sua portata, male arna mi sarei aspettato un pò più di resistenza , malissimo vanni ho visto anche la prtita questa notte ed era ampiamente alla sua portata, infatti per me evans perderà dall’ isrealiano.

111
asso (Guest) 13-01-2016 14:13

Quanto mi dispiace per Lucone…una delusione pazzesca. Contento per Donati e sorpreso per Giustino. Ma Vanni…mannaggia!

110
Il Ghiro (Guest) 13-01-2016 13:56

Mi scuso con Gido, che mi ha consigliato di restare in letargo, per questo breve strappo alla regola.
Non ho visto nulla, ma spenderei 2 parole su Caruso, anche se ha perso.
Caruso 12 mesi fa era uno specialista dei futures su terra, con velleità di Challenger.
Su di lui gravavano 2 assunti, 1 che fosse solo uno specialista della terra, 2 che non potesse avere ambizioni da top 200 o da top 150 addirittura.
Adesso, dopo una parte centrale e finale di stagione contraddistinta da grandissima continuità nei challenger, e’ arrivato al 230 del mondo.

Oggi ha perso un match tirato con Harrison sul cemento dimostrando che almeno il primo dei 2 assunti potrebbe essere sbagliato, ma dimostrando anche che la consistenza mostrata l’anno scorso non era episodica o riferita ad un anno di grazia, ma che il suo livello medio di gioco e’ sempre più prossimo a quello che serve per essere un top 150 alla fine della stagione.
Secondo me lui, Marcora e Giustino hanno dato i segnali più confortanti.(con Donati e Fabbiano ovviamente)

109
BennyLions 13-01-2016 13:38

Primo set appestato per Vanni, avanti col break ha giocato proprio male quando serviva sul 5-3, penso poi che non deve essere stato facile giocare contro Evans (non proprio fortunato come sorteggio di primo turno quali) che prendeva tutto.

108
andy (Guest) 13-01-2016 13:36

Scritto da gido
@ andy (#1506961)
..un po’ di ottimismo, no è?

beh sono stato anche troppo ottimista,visto che vedo fabbiano possibile qualificato nel md alla fine

107
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 13-01-2016 13:35

Scritto da donati n1

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano
Secondo il mio punto di vista chi ha deluso veramente è Vanni. Perchè i vari Gaio, Naso, Marcora, Arnaboldi, Caruso e Giannessi sinceramente partivano ampiamente sfavoriti contro i loro rispettivi avversari. Piacevoli sorprese invece sono le vittorie di Giustino e Donati!

Ho visto ora il primo set di Vanni,inguardabile……

Più che inguardabile c’è da dire che se l’è fatta sotto quando è andato a servire per il set sul 5-4 perchè fino a quel momento aveva concesso poco al servizio e aveva avuto 3 palle break prima di brekkare Evans sul 3-3. Poi chiaro che Evans, dopo il primo set vinto in rimonta, è salito notevolmente mentre Vanni ha fatto oggettivamente un brutto secondo set!

106
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 13-01-2016 13:34

Scritto da Antonella
@ Luca Supporter Del Tennis Italiano (#1506996)
Non mi pare arnaboldi fosse così chiuso .zverev giocatore battinbilissimo

Zverev sul cemento è un giocatore fastidiossimo, se parli così è perchè evidentemente hai guardato la classifica ma per me Zverev è superiore ad Arnaboldi.

105
aquarius74 (Guest) 13-01-2016 13:28

@ Gl.. (#1507012)

Khachanov non lo considero top, ossia al livello dei tre classe 96 più forti che sono Coric, Chung e Kokkinakis (in attesa sempre di sapere cosa farà Quinzi), così come secondo me non è top Elias Ymer che, infatti, è uscito subito al primo turno…De Minaur è un altro discorso, lui sì sembrerebbe un prospetto molto promettente, ma nel mio discorso non lo avevo considerato 1) perché è troppo giovane, è un classe 99, e dei suoi parietà nessuno partecipa ancora alle quali, vi partecipa lui solo per la concessione della wc e 2) perché avevo limitato il mio discorso alle classi 97 e 98, infatti vi ho ricompreso Anderson che, in effetti, a differenza di De Minaur, oggi ha superato il suo primo turno…spero di averti chiarito

104
IvanLendl (Guest) 13-01-2016 13:28

vanni male donati la sorpresa positiva.
poi tante partite combattute, percui il livello c’è. non farei una tragedia per l’eliminazione, che sono bei soldi passare ma oggettivamente l’obbietivo main draw è davvero uno chimera.
ora partono i challenger, dove ciascuno deve e può costruirsi la propria classifica: a manila speriamo di vedere più vittorie.

103
Bozz (Guest) 13-01-2016 13:20

Chi faranno vedere su supertennis questa notte?

102
gido 13-01-2016 13:16

@ andy (#1506961)

..un po’ di ottimismo, no è?

101