Notizie dal Mondo ATP, Copertina, Generica

Rafael Nadal stupito da Novak Djokovic

10/01/2016 09:04 21 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.5 del mondo
Rafael Nadal classe 1986, n.5 del mondo

Rafael Nadal è rimasto stupito dalla prestazione di Novak Djokovic nel torneo di Doha.

“Nessuno ha mai giocato così. Una cosa del genere non l’avevo mai vista in vita mia.
Non ho perso perchè ho giocato male, ma perché lui è stato perfetto. Potevo solo applaudirlo. E questo non solo in alcuni parti del sul tennis, ma in tutto il suo gioco. Non sono frustrato, perché se qualcuno è migliore di me, tanto di cappello e vado avanti ad allenarmi ancora più duramente” .

21 commenti. Lasciane uno!

Diablo (Guest) 10-01-2016 21:59

Nole forever…..

21
Shuzo (Guest) 10-01-2016 21:55

Non scopro adesso che Nadal, prima di essere un grande campione, è un grande uomo!

20
True story (Guest) 10-01-2016 19:06

Amadj che commenta sempre stavolta non si vede

19
Luciano (Guest) 10-01-2016 15:59

@ CassiusClay (#1505178)

mi sembra il commento più adatto

18
The King RF (Guest) 10-01-2016 15:41

Penso che Nadal tornerà quella leggenda che fu, il tennista piu ‘ forte di sempre insieme con Re Roger. Per il bene di questo sport…

17
Koko (Guest) 10-01-2016 15:24

Se Nadal perde set per strada contro giocatori modesti vuol dire che anche il suo livello è abbastanza basso! Un buon Djokovic basta e avanza senza particolari meriti del Serbo.

16
alexalex 10-01-2016 15:23

Scritto da io
Fuffa! Nadal è sul viale di uno spento tramonto (rimane un ottimo giocatore, beninteso, ma lontano da quel che è stato [e chissà come] qualche anno fa). Non gli resta che incensare Nole per ammortizzare la batosta!

E chissà come federer non vince uno slam dal 2012! Se tutti gli sportivi fossero al top della condizione fino a fine carriera non si ritirerebbero mai! E se tutti quelli che subiscono un calo nel fine carriera hanno qualcosa da nascondere allora cancelliamo la storia dello sport e ripartiamo da zero da domani, perché non se ne salva nessuno! Che sia sul viale del tramonto ci può stare benissimo! ha 30 anni non 23! Che discorsi…

15
quoth (Guest) 10-01-2016 14:59

Scritto da Rovescio Lungolinea

Per concludere: spero che il tennis dei Federer, Dimitrov, Dolgopolov, Thiem, Paire, Wawrinka, Goffin, solo per citarne alcuni, possa avere nuovi rappresentanti ad alto livello.
W il tennis… che partenza con i botti, questo 2016!

straquoto

14
Fighter 90 10-01-2016 14:56

Comunque Nadal non perde con Djokovic perché lo subisce mentalmente, parliamo del più grande fighter della storia del tennis, si è rialzato tranquillamente quando perse 7 finali consecutive con Nole, uno come Nadal non si piega cosi facilmente.
Il problema principale è che lui non ha più l’esplosivita’e la reattività negli spostamenti di prima, e di questo né risente tutto il suo tennis.
Il suo storico dritto a sventaglio è un lontano ricordo, ma in generale tutto il suo gioco è crollato.
Nole con Nadal non gioca meglio rispetto ad altri avversari, ma semplicemente il tennis di Nadal mette in palla Novak, anche ai tempi d’oro dello spagnolo, Djokovic era l’unico che riusciva a metterlo in difficoltà.

13
io (Guest) 10-01-2016 13:32

Fuffa! Nadal è sul viale di uno spento tramonto (rimane un ottimo giocatore, beninteso, ma lontano da quel che è stato [e chissà come] qualche anno fa). Non gli resta che incensare Nole per ammortizzare la batosta!

12
frittella (Guest) 10-01-2016 13:20

però che noia questo tennis.

11
onion (Guest) 10-01-2016 11:54

Scritto da Umbolo
Però com’è che Berdych è riuscito a portare Nole al tie-break?? Io penso che il problema sia che il gioco di Rafa non può far male a Nole, non in questo momento, non su questa superfice.

perchè Berdych per Nole rappresenta uno stimolo come un barattolo di fagioli lessi lo è per uno Chef pluristellato.
Tanto sa che quando c’è da alzare il livello di quel che basta per vincere lo fa secco e così è stato … ti sembra che l’intensità che ha messo nel match con Berdych sia la stessa di quella della partita con Nadal? Quando gioca con Rafa, Federer, Murray da tutto non solo vuole vincere ma prova a schiacciare l’avversario

10
eunosio (Guest) 10-01-2016 11:53

Anche io penso che il gioco di Nadal mettesse particolarmente in palla Nole (contro Nole se non tenti molti vincenti e gli mandi palle regolari abbastanza alte da attaccare ti consegni. Se aggiungi che Rafa ha servito in maniera poco incisiva..). Ne avremo la conferma nei prossimi top match, nei quali non credo che i primi prenderanno molti 6-1.
Contro Roger ieri Nole avrebbe vinto 6-4, 6-3

9
bad_player (Guest) 10-01-2016 11:38

@ CassiusClay (#1505178)

Ti quoto in pieno.
Ieri mi stavo pregustando una finale equilibrata visto il Nole buono ma non eccelso visto fino alla semifinale. Ma invece….
Evidentemente ha ragione chi sostiene che è in grado di alzare il livello di gioco a piacimento.
Se è già così avanti alla prima settimana dell’anno….

8
Almas (Guest) 10-01-2016 11:36

Rafa è sincero, non è solo stavolta che ribadisce che Nole è il più grande in assoluto. Cosa lo rende super? Il rovescio è un martello sempre a tutta ad un mm dalla riga, nei recuperi sembra flash, il sevizio funziona alla grande, in risposta è prontissimo, il dritto viaggia ed é preciso e sotto rete è migliorato tanto poi aggiungiamo una mentalità granitica ed un fisico perfetto, bisogna solo sperare in un calo di motivazione che inevitabilmente accadrà

7
CassiusClay 10-01-2016 11:16

Scritto da radar

Scritto da Umbolo
Però com’è che Berdych è riuscito a portare Nole al tie-break?? Io penso che il problema sia che il gioco di Rafa non può far male a Nole, non in questo momento, non su questa superfice.

Vero quello che dici, aggiunto però al fatto che Nole alza il livello del suo gioco a piacimento e a seconda dell’avversario.
Negli altri turni, e con Berdyck, non si è spremuto, con Rafa ha tirato fuori il meglio del repertorio.
Con quasi tutti è sufficiente un Djoko al 60%, coi suoi storici rivali si esalta, anche per schiacciarli psicologicamente e prostrarli facendo loro capire chi è il più forte e facendoli così sentire inermi e impotenti.

esatto

6
radar 10-01-2016 10:55

Scritto da Umbolo
Però com’è che Berdych è riuscito a portare Nole al tie-break?? Io penso che il problema sia che il gioco di Rafa non può far male a Nole, non in questo momento, non su questa superfice.

Vero quello che dici, aggiunto però al fatto che Nole alza il livello del suo gioco a piacimento e a seconda dell’avversario.
Negli altri turni, e con Berdyck, non si è spremuto, con Rafa ha tirato fuori il meglio del repertorio.
Con quasi tutti è sufficiente un Djoko al 60%, coi suoi storici rivali si esalta, anche per schiacciarli psicologicamente e prostrarli facendo loro capire chi è il più forte e facendoli così sentire inermi e impotenti.

5
Rovescio Lungolinea (Guest) 10-01-2016 10:51

Però c’è da dire che il gioco, effettivamente quasi perfetto del serbo, può esprimersi al massimo sulla palle arrotate e alte che lo spagnolo gli propone.

Ovviamente anche il servizio di Nadal rientra tra quei colpi sui quali un giocatore di ritmo quale è Nole va a nozze, avete visto quante risposte spettacolari?

Qualcuno si è preoccupato dell’ipotetica noiosità del 2016 a causa di uno stradominio di Djokovic. C’è da vedere se mai riuscirà a garantirsi un tale di stato di forma, prima di tutto, poi c’è da ammirare un giocatore che davvero a volte sembra essere sovrumano.

Federer resta il talento più cristallino, a mio avviso, ma vedere un giocatore come Nole fa ben capire che nei prossimi anni la velocità della pallina e dei movimenti subirà un’ulteriore accelerazione.

Bravo Rafa, un’intervista sincera che potrà rappresentare un passaggio epocale se i rapporti di forza non dovessero riavvicinarsi nel giro di poche settimane/mesi: il riconoscimento della propria impossibilità nel tornare a essere competitivo con il nuovo che avanza.
Nole, malgrado sia coetaneo, rappresenta senz’altro il nuovo.

Per concludere: spero che il tennis dei Federer, Dimitrov, Dolgopolov, Thiem, Paire, Wawrinka, Goffin, solo per citarne alcuni, possa avere nuovi rappresentanti ad alto livello.

W il tennis… che partenza con i botti, questo 2016!

4
alexalex 10-01-2016 10:40

Come temevo, ora Nadal si sente inferiore a Djokovic! e non solo nelle interviste! anche in campo! quando va a rete a chiudere uno smash e lo tira proprio nell’angolo dove è appostato il serbo, con tutto il resto del campo spalancato! E se è lui il primo a sapere di non riuscire più a batterlo, quella di ieriinon sarà l’ultima scoppola!

3
Umbolo (Guest) 10-01-2016 10:09

Però com’è che Berdych è riuscito a portare Nole al tie-break?? Io penso che il problema sia che il gioco di Rafa non può far male a Nole, non in questo momento, non su questa superfice.

2
CassiusClay 10-01-2016 09:51

Credo sia un’analisi corretta. Djokovic ingiocabile

E badate bene che il Nadal di ieri, non dico avrebbe vinto vinto, ma certo avrebbe fatto partita pari-o quasi- coi vari Murray e Federer.
Questi giocatori contro il serbo racimolano più giochi semplicemente perchè hanno un servizio nettamente migliore dello spagnolo. Altrimenti verrebbero rullati senza pietà anche loro come il povero rafa nel gioco da fondo

1

Lascia un commento