Vanni sconfitto da Bedene in tre set nell’Atp di Chennai

07/01/2016 16:36 12 commenti
Luca Vanni, classe 1985, Nr. 106 Atp
Luca Vanni, classe 1985, Nr. 106 Atp

Amara sconfitta per Luca Vanni nel secondo turno del torneo ATP 250 di Chennai ($425.535, hard).

Il tennista toscano è stato sconfitto da Aljaz Bedene, 26 anni e n.45 ATP, con il punteggio di 5-7 6-3 6-4 in due ore e 14 minuti di gioco.

Grande rammarico per la sconfitta odierna di Vanni; Luca ha giocato meglio dell’avversario per quasi due set, spingendo bene con il diritto e aprendosi il campo con il rovescio. Purtroppo, la leggera superiorità nel gioco mostrata nel secondo set non è stata concretizzata, lasciando spazio al cinismo del britannico, abile a brekkare nel momento giusto e a indirizzare la partita sui binari a lui piuù favorevoli. Con il passare dei minuti, infatti, Vanni è apparso perdere potenza fisica a scapito del coriaceo Bedene.

Ecco il dettaglio del match.

Primo set: inizia bene Vanni, abile a spingere da fondo campo e potente al servizio. Bedene fatica a tenere i suoi turni di battuta ma si salva sia nel primo gioco grazie a un ace sia nel terzo gioco dove risale da 0-40 grazie a un altro ace e a due gratuiti di Lucone. 2-2 dopo 18 minuti di gioco.
I due sfidanti diventano ingiocabili al servizio, con buone percentuali sulla prima, e i game passano veloci senza particolari sussulti. Vanni si fa preferire nello scambio ma non riesce a prendere il sopravvento: è così che si gira sul 5-5 dopo 37 minuti di gioco.
Nel gioco successivo Lucone sfonda! Spinge bene da fondo, soprattutto con il diritto, e attacca profondo il naturalizzato britannico. Il risultato è che Bedene va fuori giri e, da 30-15, cede il servizio al tennista toscano.
Piccolo brivido finale per Vanni, che si trova sotto 15-30 nel dodicesimo gioco. Da qui risale grazie a due splendide prime e a un attacco in diagonale di diritto, chiudendo così il set per 7-5 dopo 46 minuti di tennis.

Secondo set: si continua sulla falsariga del primo parziale, con Vanni più in palla rispetto al britannico ma il match si mantiene equilibrato e ostico. La grande occasione per l’azzurro capita nel quinto gioco, gioco in cui si procura una palla break grazie a un tennis efficace fatto di rovesci tagliati ad aprirsi il campo e potenti diritti da fondo campo; il punto vede però vincitore Bedene, al termine di uno scambio durissimo in cui il britannico si difende bene da fondo e piazza la smorzata vincente al momento opportuno.
Il parziale svolta a cavallo tra il settimo e l’ottavo game. Prima è bravo Bedene ad annullare una palla break con un servizio vincente, poi il britannico brekka Vanni nel gioco successivo, concluso con un brutto rovescio in rete del toscano.
Il set si conclude così il gioco successivo con Bedene ancora abile a risalire da 0-30 e a chiudere 6-3 dopo 42 minuti di gioco.

Terzo set: il contraccolpo del set perso sembra pesare su Vanni sin dall’inizio; nel primo gioco il tennista italiano deve fronteggiare subito una palla break, prontamente annullata.
Gli scambi si accorciano sempre di più, così come i turni di servizio; la differenza finisce per farla il settimo gioco, gioco in cui Bedene brekka a 30 Vanni, portandosi avanti 4-3.
Da lì in poi Lucone non avrà più possibilità di rientro e il parziale terminerà 6-4 per il britannico dopo 46 minuti di gioco.

La partita punto per punto

ATP Chennai
Aljaz Bedene
5
6
6
Luca Vanni
7
3
4
Vincitore: A. BEDENE

A. Bedene - L. Vanni
02:11:58
13 Aces 11
2 Double Faults 2
57% 1st Serve % 51%
44/53 (83%) 1st Serve Points Won 36/43 (84%)
23/40 (57%) 2nd Serve Points Won 23/42 (55%)
6/7 (86%) Break Points Saved 2/4 (50%)
16 Service Games Played 15
7/43 (16%) 1st Return Points Won 9/53 (17%)
19/42 (45%) 2nd Return Points Won 17/40 (43%)
2/4 (50%) Break Points Won 1/7 (14%)
15 Return Games Played 16
67/93 (72%) Total Service Points Won 59/85 (69%)
26/85 (31%) Total Return Points Won 26/93 (28%)
93/178 (52%) Total Points Won 85/178 (48%)


Davide Sala


TAG: , , ,

12 commenti. Lasciane uno!

Gian50 08-01-2016 09:37

certo che se vinceva Lucone oggi avrebbe facilmente superato un altro turno l’avversario di oggi di Bedene (quindi il suo cioe’ di Vanni se vinceva) e’ inconsistente

12
fabio (Guest) 08-01-2016 09:09

i soliti limiti di Vanni…..se non chiudi le partite

11
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 08-01-2016 00:48

Peccato Lucone, hai giocato meglio di quel ridicolo di Bedene ma purtroppo il bel gioco non sempre prevale! Ora sotto con le quali agli AO!

10
Luca96 07-01-2016 21:37

Va bene ugualmente:è un inizio di stagione ottimo ugualmente…adesso la prioritá è passare le qualificazioni degli AO

9
fisherman (Guest) 07-01-2016 21:32

Comunque per un set e mezzo abbondanti ottima partita di Vanni..
Vittoria alla sua portata oggi…non è andata in porto..un po’ di rammarico certo..ma ribadendo ottimo livello …Avanti così. .

8
stilita (Guest) 07-01-2016 21:25

Sarà perchè sono stratifoso vanniano, ma sarei per una chiave di lettura tutt’altro che negativa. Oggi Luca mi ha confermato, indiscutibilmente, che il suo livello di tennis sin quì ragguinto è ottimo. Il suo gioco ha prevalso nettamente su un nm.45 ATP, con un gioco efficace e con una notevole varietà di colpi vincenti e non tutti dipendenti dalle sue bastonate al servizio. Per due terzi dell’incontro l’ho visto nettamente superiore. Rischiando di dire una cialtroneria, più che con il suo avversario penso abbia perso perchè ha sofferto più il caldo o l’umidità. In effetti tale circostanza l’avevo riscontrata pure nell’incontro precedente a partire dalla seconda metà del secondo set. Certo anche in questo incontro ha avuto le sue occasioni per vincerlo ed errori ne ha fatti, ma solo chi non fà non sbaglia. Tutto questo conferma che le partite di Luca non sono mai banali, ma belle e avvincenti. Insomma Luca anche quando perde ci offre un vero e proprio spettacolo, e questo mi farebbe felice che lo sapesse. Quindi un grande “GRAZIE LUCA”.

7
Shuzo (Guest) 07-01-2016 19:56

Peccato. A Vanni manca ancora esperienza ad alto livello. Comunque se non si scoraggia ma continua a lavorare sodo e a tirar fuori sempre più determinazione, presto potrà sicuramente vincere match come questo. Però deve esserne convinto lui per primo. Staremo a vedere!

6
Paolo (Guest) 07-01-2016 17:03

Peccato si poteva fare

5
Alex81 07-01-2016 16:45

Purtroppo quando va sotto si scioglie deve migliorare sotto questo aspetto

4
leo (Guest) 07-01-2016 16:41

Bene Cosi Cmq

3
Lore_LjubO 07-01-2016 16:40

My na gioia

2
T.B. (Guest) 07-01-2016 16:39

Purtroppo avevo ragione…. quella palla break mancata nel secondo set ha cambiato la partita. Peccato sarebbe potuto arrivare in semi

1

Lascia un commento