Flavia Pennetta ed il problema al polso

29/12/2015 11:26 9 commenti
Flavia Pennetta classe 1982, n.8 del mondo
Flavia Pennetta classe 1982, n.8 del mondo

Flavia Pennetta, intervistata da Sport Week, ha parlato anche del problema al polso che è ritornato a far male.

“Per me non è cambiato nulla rispetto allo US Open e in cuor mio mi sento ancora una giocatrice, però come ben sapete pensavo al ritiro già da inizio anno, non riuscivo seriamente a trovare le giuste motivazioni per continuare questo tipo di vita. Annunciarlo durante la premiazione di New York è stato veramente un sogno e in un certo senso ho emulato Pete Sampras. Sono molto orgogliosa della mia fantastica carriera. Nonostante la mia partecipazione all’IPTL ripeto che non tornerò a giocare”.

“Continuerò a restare in allenamento, a curare il mio fisico, ma per un po’ non giocherò anche perché il polso è tornato a fare capricci e il dottore mi ha imposto come unica cura il riposo assoluto, ovviamente lo seguirò alla lettera.

“Quando sono entrata in top ten nel 2009 ho fatto capire a tutto il movimento che ce la potevamo fare, infatti Francesca ha vinto un Roland Garros, Sara e Roberta sono arrivate in una finale Slam e sono tra le più costanti del circuito e sappiamo tutti cosa ho vinto io quest’anno. Restare al vertice è importante, fa bene a tutto il movimento. Spero in una chiamata della FIT, mi ci vedo come capitano di Fed Cup“.


TAG: , ,

9 commenti. Lasciane uno!

diegus 30-12-2015 10:52

@ jolly (#1499753)

Tutto giusto quello che scrivi Jolly.
Dopo l’operazione è sempre stata costretta a giocare con la fasciatura, e ha sempre detto che il polso andava preservato.
Ha sempre avuto fastidio sicuramente, però il fatto che proprio ora il problema si accentui (tanto da richiedere addirittura “il riposo assoluto”), con le continue pressioni sulle Olimpiadi che la infastidiscono, mi sembra un po strano.
Poi magari mi sbaglio, ed è solo una coincidenza.
Vabbè… comunque secondo me a Rio non ci andrà (e da un certo punto di vista lo spero anche, perchè probabilmente non sarebbe una sua volontà). Il Tennis le mancherà molto, ma è consapevole anche lei che prima o poi avrebbe dovuto dare l’addio definitivo.
Ciao Jolly e buona giornata! :razz:

9
Golden Lady (Guest) 30-12-2015 08:16

Scritto da jolly
Diegus, so che hai anche tu simpatia per Flavia, ma su questo argomento devo dirti che ti sbagli, nel senso che non è affatto vero che sia strano che abbia problemi al polso e che “non ne abbia parlato prima”. Ricordo perfettamente che a fine 2013 (e poi ad inizio 2014, ai tempi del trionfo di Indian Wells) flavia disse chiaramente che i medici le avevano fatto presente che il polso era “a tempo” perchè la cartilagine era ridotta dell’85% e che per questo motivo avrebbe dovuto ridurre il numero di tornei giocati e si sarebbe dunque concentrata solo sui grandi appuntamenti (cosa che, grazie a Dio, lei a quanto pare, col senno di poi, possiamo dire che abbia saputo fare direi, abbastanza bene, non è vero? ).
Quindi il problema al polso era stato sempre sottolineato, poi, mi sembra che quasi sempre abbia giocato con una evidente e scomoda fasciatura, chiunque provi a giocare con una fasciatura simile del polso sa che è faticoso e lo fai solo se strettamente necessario.
Poi, per carità, ci sta che Flavia ora metta in campo anche questa reale problematica per cercare di esser lasciata in pace da chi non si rassegna e continua a “importunarla” facendole continuative ed indebite pressioni per convincerla con tutti i mezzi a giocare queste maledette olimpiadi siamo ormai quasi allo stalking…nel senso di massimi vertici federali e sportivi che utilizzano il loro potere per una “moral suasion” davvero indecente.
Sinceramente spero che questa ragazza resista e non ceda affinchè possa liberamente fare ciò che vuole della sua vita. dopo quello che ha dato allo sport italiano credo che ne abbia tutto il diritto!!
Grazie di tutto splendida Flavia non mollare!!! e…che la vita ti sorrida!!!

quotone al 100%!

8
jolly (Guest) 29-12-2015 23:09

Diegus, so che hai anche tu simpatia per Flavia, ma su questo argomento devo dirti che ti sbagli, nel senso che non è affatto vero che sia strano che abbia problemi al polso e che “non ne abbia parlato prima”. Ricordo perfettamente che a fine 2013 (e poi ad inizio 2014, ai tempi del trionfo di Indian Wells) flavia disse chiaramente che i medici le avevano fatto presente che il polso era “a tempo” perchè la cartilagine era ridotta dell’85% e che per questo motivo avrebbe dovuto ridurre il numero di tornei giocati e si sarebbe dunque concentrata solo sui grandi appuntamenti (cosa che, grazie a Dio, lei a quanto pare, col senno di poi, possiamo dire che abbia saputo fare direi, abbastanza bene, non è vero? :lol: ).
Quindi il problema al polso era stato sempre sottolineato, poi, mi sembra che quasi sempre abbia giocato con una evidente e scomoda fasciatura, chiunque provi a giocare con una fasciatura simile del polso sa che è faticoso e lo fai solo se strettamente necessario.
Poi, per carità, ci sta che Flavia ora metta in campo anche questa reale problematica per cercare di esser lasciata in pace da chi non si rassegna e continua a “importunarla” facendole continuative ed indebite pressioni per convincerla con tutti i mezzi a giocare queste maledette olimpiadi siamo ormai quasi allo stalking…nel senso di massimi vertici federali e sportivi che utilizzano il loro potere per una “moral suasion” davvero indecente.
Sinceramente spero che questa ragazza resista e non ceda affinchè possa liberamente fare ciò che vuole della sua vita. dopo quello che ha dato allo sport italiano credo che ne abbia tutto il diritto!!
Grazie di tutto splendida Flavia non mollare!!! e…che la vita ti sorrida!!!

7
marvar (Guest) 29-12-2015 22:55

Comunque avete stancato con la continua interviste su Flavia…Si e’ ritirata …basta vi prego..

6
diegus 29-12-2015 21:09

@ antonios (#1499724)

Si, hai ragione. :wink:
Comunque, la mia era solo un’ipotesi.
Il fatto che le torni a far male il polso proprio in questo periodo di inattività mi sembra strano. Avrebbe potuto accennare il problema già un po di tempo fa. Mi sembra più una sorta di scusa per spegnere definitivamente le speranze su Rio.
Boh, magari mi sbaglio. Tanto non lo sapremo mai, anche se quando parlo di Flavia raramente mi sbaglio (senza presunzione).
Vabbe, buona serata! :razz:

5
antonios 29-12-2015 20:10

È stupendo leggere che il problema al polso di Flavis sia per Diegus una scusa per chiudere definitivamente la carriera e per Alex 63 sempre una scusa ma per poter riprendere tra un po’. Lo scrivo senza alcuna polemica verso entrambi che anzi leggo sempre volentieri. Il problema è che per tutti, me compreso, prevale ciò che pensiamo precedentemente alla notizia che leggiamo, che viene modellata a sostegno dell’una o dell’altra tesi. Ricordiamocene quando infurieranno le discussioni accese ;(

4
alex63 (Guest) 29-12-2015 16:10

Per Me il dolore al polso é una scusa per prendere tempo poi un mese prima di Roma annuncera il Suo rientro per mettersi in forma Agonistica per Rio…

3
diegus 29-12-2015 14:47

Il problema al polso potrebbe anche essere una scusa per cercare di chiudere definitivamente le porte per Rio. Inoltre, mi sembra ci tenga molto a diventare capitano di Fed Cup, anche se la concorrenza è molta.
Comunque, sarebbe interessante chiedere a Flavia quali sono secondo lei le partite migliori e più emozionanti che abbia mai giocato nella sua carriera.

2
AndryREAX 29-12-2015 11:31

Comunque c’è un errore, non so se nell’intervista originale o se avete sbagliato voi a trascrivere, ma lei non ha partecipato all’IPTL, bensì ad un’altra esibizione.

1

Lascia un commento