Esibizione Copertina, Generica

7°Memorial Carlo Agazzi: Successo di Paolo Lorenzi che supera in finale Marco Cecchinar

13/12/2015 20:21 Nessun commento
Paolo Lorenzi, senese classe 1981, ha vinto la settima edizione del Memorial Carlo Agazzi a Iseo (Brescia
Paolo Lorenzi, senese classe 1981, ha vinto la settima edizione del Memorial Carlo Agazzi a Iseo (Brescia

Dopo Andreas Seppi, tocca a Paolo Lorenzi. A 12 mesi dal successo dell’altoatesino, l’albo d’oro del Memorial Carlo Agazzi – Trofeo CST si impreziosisce con il nome di un altro membro del team italiano di Coppa Davis.

È quello, appunto, del toscano Lorenzi, n.68 Atp. Al termine di una stagione da 4 titoli Challenger in bacheca, il senese si è tolto pure lo sfizio di vincere a Iseo (provincia di Brescia), prendendosi quel titolo che gli era sfuggito nel 2014. Lo scorso anno perse all’esordio dal dominicano Garcia, e malgrado un paio di acciacchi (evidenziati da una fasciatura al polpaccio destro e un’altra alla coscia sinistra) ha voluto tornare in cerca di riscatto, centrando il bottino pieno. In finale Lorenzi, che festeggerà 34 anni il prossimo martedì, ha superato per 4-1 2-4 4-2 il siciliano Marco Cecchinato, l’altro top 100 in gara nel rodeo Open del Palaiseo. Più concreto il tennis di “Paolino”, come viene chiamato da tutti nel tour: dopo aver vinto facilmente il primo set, ha pagato a caro prezzo un passaggio a vuoto in avvio di secondo, ma nel terzo è tornato padrone del match, risolvendolo con un break sul 2-2. E per non farsi mancare nulla, nell’ultimo gioco, Lorenzi è salito sul 40-0 sparando tre ace di fila, prima di chiudere con una volée vincente. “Sono felice per il successo – ha detto l’azzurro – e ringrazio lo staff che ha di nuovo organizzato un torneo impeccabile. Sono arrivato qui un po’ stanco (reduce anche dal Gran Galà Fit a Roma di sabato sera, ndr), ma è andata bene comunque. È un bel modo di chiudere la stagione”.

In semifinale Lorenzi aveva domato al terzo set il bresciano Alberto Brizzi, pronto a lanciarsi di nuovo nel circuito mondiale dopo oltre un anno e mezzo di stop per infortunio, mentre Cecchinato aveva superato con un doppio 5-3 l’ottimo Marco Bortolotti, autore in mattinata dell’eliminazione – a sorpresa – di Gianluca Naso. Più che positivo il bilancio degli organizzatori, guidati dall’ex ‘pro’ Andrea Agazzi, direttore e maestro al Palaiseo. È lui che ha voluto costruire una manifestazione importante per ricordare il padre Carlo, e anno dopo anno ha vinto la sua scommessa regalando agli oltre 300 spettatori presenti un evento di alto livello, vale a dire il rodeo più prestigioso dell’intero calendario nazionale. “Confermare la vittoria di Seppi con un altro nome importante come quello di Lorenzi – ha detto Agazzi – è motivo d’orgoglio. È stato veramente un ottimo torneo, con due splendide semifinali. Ci tengo a ringraziare gli sponsor e tutti coloro che hanno contribuito, senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile”. E mentre il grazie ai partner del torneo è giunto ai microfoni, quello per i giovani della scuola tennis è arrivato sul campo, con la possibilità di palleggiare per mezz’ora con i protagonisti del torneo. Nel giorno di Santa Lucia, un altro regalo da aggiungere alla lista.

RISULTATI

Turno di qualificazione: Sinicropi b. Apostolico 4-1 4-2, Bortolotti b. Speronello 4-2 4-2. Quarti di finale: Lorenzi bye, Brizzi b. Sinicropi 2-4 4-2 5-4, Bortolotti b. Naso 4-1 5-4, Cecchinato bye. Semifinali: Lorenzi b. Brizzi 4-0 2-4 4-2, Cecchinato b. Bortolotti 5-3 5-3. Finale: Paolo Lorenzi b. Marco Cecchinato 4-1 2-4 4-2.


TAG:

Lascia un commento