La Grande Sfida Copertina, Generica

La Grande Sfida 4 è partita in…Ferrari

20/11/2015 18:25 Nessun commento
La Grande Sfida 4 è partita in...Ferrari
La Grande Sfida 4 è partita in...Ferrari

Il Museo Enzo Ferrari di Modena ha ospitato la conferenza stampa con le quattro leggende della Grande Sfida. Un filmato sulla storia di Ferrari ha reso ancor più affascinante l’evento. Mattatori McEnroe e Leconte. Si parte stasera alle 20.30: semifinali a Verona.

Il Museo Enzo Ferrari di Modena ha ospitato la conferenza stampa di presentazione de “La Grande Sfida 4”. Un luogo che racconta una grande storia italiana (e modenese) ha accolto quattro personaggi che hanno fatto la storia del tennis mondiale, giunti in città nella serata di giovedì e sistemati presso l’hotel Canalgrande. A fare gli onori di casa c’erano il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, l’Assessore allo Sport Giulio Guerzoni ed Ernesto De Filippis, Amministratore Delegato di MCA Events, società organizzatrice dell’evento. Ma le stelle dell’evento erano loro, i quattro giocatori: John McEnroe, Mats Wilander, Sergi Bruguera ed Henri Leconte sono rimasti sorpresi e impressionati dalla location e dall’accoglienza di Modena, in una sala conferenze gremita da circa 100 persone. C’erano anche Beatrice Coletti, AD di Sportcast e direttrice di SuperTennis TV, che trasmetterà la finale di Modena (domenica 22 alle ore 16) con l’innovativa tecnologia del 4K, un Ultra HD di nuova generazione. Ha spiegato tutti i dettagli Cristiano Benzi di Eutelsat. L’evento è stato anticipato dalla proiezione di un filmato sulla storia di Enzo Ferrari, che i giocatori hanno decisamente apprezzato. Dopo gli interventi dei relatori, le quattro leggende del tennis sono state letteralmente prese d’assalto dai cronisti. Come era prevedibile, i mattatori sono stati gli istrionici McEnroe e Leconte. Parlando dei giocatori di oggi, Mac ha detto che il suo preferito è il funambolico australiano Nick Kyrgios, ribadendo un concetto espresso qualche giorno fa alla stampa britannica, quando si era reso addirittura disponibile a dargli una mano. Con una certa ironia, Henri Leconte ha espresso il suo parere sul tennis di oggi, un po’ troppo omologato: quando gli hanno chiesto chi è il miglior giocatore del tour, ha risposto senza esitazione: “John McEnroe”. Dopo le parole e le emozioni di un evento davvero suggestivo, la parola passa al campo. Dalle 20.30, il Palaolimpia di Verona ospiterà le semifinali (prima Leconte-Bruguera, poi McEnroe-Wilander) e poi, dopo un giorno di riposo, il gran finale al Palapanini di Modena.


TAG:

Lascia un commento