Che 2015, Gianluca Naso!

11/11/2015 16:26 12 commenti
Gianluca Naso classe 1987, n.202 del mondo
Gianluca Naso classe 1987, n.202 del mondo

Gianluca Naso ha giocato un grande 2015, scalato la classifica e incantato col suo gioco ritrovato, quello che lo aveva rivelato come uno dei prospetti italiani più interessanti. Questa stagione Giallo, come lo chiamano i tanti tifosi, lo chiuderà attorno alla posizione numero 200 del ranking ATP, un bel balzo in avanti rispetto a 12 mesi fa quando si apprestava a chiudere l’anno alla posizione 370 circa, gradino più gradino meno.
Il siciliano classe ’87 ha giocato una solida stagione da 65 vittorie a fronte di 23 sconfitte, giocando tutta la sua stagione su terra battuta. I futures e qualche challenger il suo habitat quest’anno, con vittorie seriali che lo hanno riportato in una posizione più consona al suo gioco talentuoso. Un anno arricchito dalla recente paternità, uno dei più belli della sua vita e non solo per i risultati in campo.

A inizio febbraio il primo future vinto in Spagna, a marzo il secondo in Croazia e alla fine del mese la terza affermazione in casa, in Italia. Il trend continua una settimana dopo, quando a inizio aprile centra la quarta vittoria future.
Ovvio salire di livello e passare al circuito challenger e Giallo, non avverte troppo la differenza: quarti di finale battendo Bedene a Torino ma perdendo da Ungur, una nuova vittoria future a maggio sempre in Italia, seguita a inizio giugno dalla sesta vittoria nel circuito in questo fantastico 2015. 6 Futures portati a casa: non male per un tennista dato a inizio anno in crisi irreversibile.
I successivi due challenger di Perugia e Milano non regalano grandi soddisfazioni ma bensì qualche problema fisico così, per ritrovare il ritmo partita e mettere ancora vittorie in cascina, Naso torna ai future, dove questa volta cede a Giannessi in finale, in casa in Italia.

L’acuto di Biella in piena estate regala un Naso in grado di lottare anche a livello challenger: raggiunge una grande semifinale cedendo solo con un doppio tie break all’argentino Kicker. Il livello al top è questo: con i migliori nel circuito challenger.
Cortina, Cordenons, Como, Meknes, Kenitra, Sibiu, Roma sono tutti challenger dove il tennista italiano raccoglie poco, fra sorteggi sfortunati e una condizione fisica che ovviamente va in calando.

Ganluca gioca altri due futures ma la voglia di staccare forse è troppo forte: il 2016 d’altronde è alle porte e affrontarlo con lo spirito di questo anno che volge al termine deve essere imperativo categorico.

Naso dovrà essere il talento spumeggiante ammirato nei futures quest’anno ma anche molto di più: il passaggio dopo l’estate ai challenger non ha dato troppa fiducia, staccare e riprendere a macinare tennis con variazioni stupende di gioco, potrà portarlo sempre più su in classifica, e lui ne è in grado. Il Naso delle migliori occasioni, con il suo fisico integro e con la condizione dei primi 6 mesi dell’anno, sono sicuro che potrà reggere un 2016 da assoluto protagonista.


Alessandro Orecchio


TAG: , ,

12 commenti. Lasciane uno!

Radames 12-11-2015 15:08

Scritto da mirko.dllm

Scritto da becuzzi_style
tanti punti a livello future..buona stagione nel compelsso anche se i toni dell’articolo mi sembrano un pò troppo trionfalistici…chiuderà l’anno intorno alla 215 posizione…insomma anno positivo, ma non così entusiasmente.
Inizio 2016 non sarà semplice..i punti dei future man mano uscirannoe bisognerà avere la forza di fare risultati a livello challenger…possibile comunque che Naso alterni i 2 livelli per dare un pò di continuità ai risultati…concentrarsi solo sui challenger è anche un pò rischioso in termini di classifica…forza ragazzo!!!

Assolutamente d’accordo con te sulla tua osservazione di questi toni assurdamente trionfalistici e decisamente fuoriluogo(considerando pure che Naso,in questo anno considerato della rinascita,è comunque tutt’ora lontano dal suo best ranking,ottenuto parecchio tempo fa,se non vado errato,esattamente come lo è anche uno come Bolelli per esempio,che è un altro continuamente esaltato qui,e che spesso si trasforma in un altro “mister challenger” nostrano ).

beh, lontano, sta venti posizioni sotto il best ranking, non mi sembra una distanza siderale.

12
mirko.dllm (Guest) 12-11-2015 11:08

Scritto da becuzzi_style
tanti punti a livello future..buona stagione nel compelsso anche se i toni dell’articolo mi sembrano un pò troppo trionfalistici…chiuderà l’anno intorno alla 215 posizione…insomma anno positivo, ma non così entusiasmente.
Inizio 2016 non sarà semplice..i punti dei future man mano uscirannoe bisognerà avere la forza di fare risultati a livello challenger…possibile comunque che Naso alterni i 2 livelli per dare un pò di continuità ai risultati…concentrarsi solo sui challenger è anche un pò rischioso in termini di classifica…forza ragazzo!!!

Assolutamente d’accordo con te sulla tua osservazione di questi toni assurdamente trionfalistici e decisamente fuoriluogo(considerando pure che Naso,in questo anno considerato della rinascita,è comunque tutt’ora lontano dal suo best ranking,ottenuto parecchio tempo fa,se non vado errato,esattamente come lo è anche uno come Bolelli per esempio,che è un altro continuamente esaltato qui,e che spesso si trasforma in un altro “mister challenger” nostrano 🙄 ).

11
Jago (Guest) 12-11-2015 00:10

@ antonino (#1488142)

Sbagliato il verbo. Ti ho seguito. La serie A2 si è giocata tra Aprile e Maggio

10
Palmeria (Guest) 11-11-2015 21:46

Sempre in gamba Gianluca!
Catania è con te!

9
antonino (Guest) 11-11-2015 21:20

Ciao Gianluca sono di Catania e ti seguo giornalmente anche nelle partite interne del TC Le Rocce in A2. Spero che nel 2016 tu riesca a giocare ancora meglio di quest’anno ma avendo una bimba piccola so che non sarà facile conciliare il tennis con tutto il resto che è ti assicuro tanta roba. Spero che tu legga questo blog e sappi che tifiamo per te in tanti, soprattutto da queste parti. Auguroni

8
Alessandromonky 11-11-2015 18:38

Ricordiamoci che questo anno ha giocato pure un open e l ha fatto nella mia Sestri Levante

7
becuzzi_style (Guest) 11-11-2015 18:37

tanti punti a livello future..buona stagione nel compelsso anche se i toni dell’articolo mi sembrano un pò troppo trionfalistici…chiuderà l’anno intorno alla 215 posizione…insomma anno positivo, ma non così entusiasmente.
Inizio 2016 non sarà semplice..i punti dei future man mano uscirannoe bisognerà avere la forza di fare risultati a livello challenger…possibile comunque che Naso alterni i 2 livelli per dare un pò di continuità ai risultati…concentrarsi solo sui challenger è anche un pò rischioso in termini di classifica…forza ragazzo!!!

6
Anni80 (Guest) 11-11-2015 18:02

DAI GIALLO…
In bocca al lupo per il 2016

5
andy (Guest) 11-11-2015 17:53

Datti all’ippica

4
silvano musso (Guest) 11-11-2015 16:59

Speriamo che ORECCHIO abbia..NASO!!!

3
Gabriele da Ragusa 11-11-2015 16:52

Me lo auguro anche io. Ipotizzando qualche scenario, se riuscisse entro i primi 6 mesi dell’anno nuovo ad entrare intorno ai top150, cn le annesse maggiori entrate potrebbe magari permettersi qualche miglioria nel suo team (soprattutto sulla preparazione atletica) e regalarsi maggiori trasferte. Certo, al di la del discorso economico dipendera’ anche da lui e dalla nuova situazione familiare.

2
darios80 (Guest) 11-11-2015 16:39

grandissimo giallo l’anno prossimo assalto alla top 100

1