Sara perde il primo incontro Copertina, WTA

WTA Elite Trophy: Sara Errani sconfitta da Jelena Jankovic dopo una battaglia di oltre due ore

03/11/2015 14:40 22 commenti
Sara Errani, classe 1987, Nr. 18 Wta
Sara Errani, classe 1987, Nr. 18 Wta

Amara sconfitta all’esordio nel WTA Elite Trophy di Zhuhai ($2.150.000, hard) per Sara Errani.

La tennista italiana è stata superata dalla serba Jelena Jankovic, 30 anni, Nr. 21 Wta, in due set con il punteggio di 6-4 7-5 dopo 2 ore e 9 minuti di gioco.

Partita equilibrata, caratterizzata da scambi lunghi e da svariati lob difensivi; la Jankovic ha giocato meglio dell’azzurra nel primo parziale, meritandone la conquista grazie a un preciso servizio e al rovescio lungolinea spesso vincente. La Errani deve rimpiangere soprattutto il secondo parziale, set in cui per due volte è andata avanti di un break e subito si è fatta recuperare; il rimpianto è maggiore per la stanchezza evidente mostrata dalla serba da metà secondo set in poi, stanchezza di cui Sara non ha saputo approfittare.
Ci si aggrappa ora alla partita di domani tra la Jankovic e la Pliskova, incontro in cui la ceca potrebbe essere avvantaggiata dal poco riposo concesso a Jelena.

Primo set: parte bene la tennista italiana, aggressiva in risposta e attenta al servizio.
Il primo squillo è azzurro, con Sarita che ottiene il break al terzo gioco dopo un bello scambio sulla diagonale di rovescio. 2-1 Errani dopo 9 minuti di gioco.
Il vantaggio è effimero, il tempo di cambiare campo: controbreak a zero della serba, concretizzato con un diritto lungo di Sara e turno di battuta tenuto a 30 per il sorpasso, 3-2 Jankovic.
Il rammarico aumenta nel sesto gioco, gioco in cui Sarita si fa recuperare da 40-0 a 40-40 salvo poi concedere un altro break alla serba con un rovescio largo.
A Sarita va riconosciuto il merito di non demordere mai; l’ottavo gioco è una battaglia, fatto da 22 punti, 4 set point annullati alla Jankovic (due per gratuiti di rovescio della serba, due dall’azzurra con una splendida palla corta e una volee facile dopo essersi aperta il campo). La sua conquista da parte della Errani infonde sicurezza e fiducia all’italiana, abile a brekkare a zero l’avversaria nel gioco successivo e a rimettersi in carreggiata. 5-4 Jankovic dopo 50 minuti di gioco.
Purtroppo a Sara non riesce la rimonta completa: nel suo turno di servizio, infatti, viene brekkata a 15 dalla serba, concludendo il set con un brutto diritto in rete. 6-4 Jankovic in 56 minuti.

Secondo set: il parziale si rivela subito molto combattuto, a un break dell’una risponde un controbreak dell’altra, a un servizio tenuto bene dall’italiana risponde un ottimo turno di battuta della serba.
La differenza sembra farla il quinto gioco, in cui Sarita brekka al terzo tentativo grazie a uno splendido diritto lungolinea; l’avversaria sembra stanca fisicamente ed è il momento per approfittarne. 3-2 Errani dopo 33 minuti di gioco.
Purtroppo così non avviene: controbrekka subito la serba nel sesto gioco, conquistato con una splendida risposta a sventaglio di diritto.
Grande rimpianto anche nel nono gioco, in cui Sarita non sfrutta tre palle break consecutive da 0-40 e una quarta ai vantaggi, e deve così assistere alla conquista del game da parte della Jankovic, grazie a uno splendido rovescio lungolinea (colpo al quale si è spesso aggrappata in questo incontro). 5-4 Jankovic dopo 55 minuti di tennis. Ora Sara è costretta a mantenere il servizio per rimanere nel match.
E lo fa benissimo! Annullando un match point avversario (gratuito di Jelena), svariando il gioco (dalla palla corta alla discesa a rete) e facendo muovere la serba, sempre più spesso sulle ginocchia.
Lo stesso non riesce nel dodicesimo gioco, in cui Sara perde il servizio in malo modo: brutti i due gratuiti concessi, un diritto lungo e un rovescio in rete che fa calare il sipario sul parziale dopo un’ora e 13 minuti di tennis.

Gruppo C
Karolina Pliskova CZE
Sara Errani ITA
Jelena Jankovic SRB




La partita punto per punto

WTA Zhuhai
Sara Errani [6]
4
5
Jelena Jankovic [9]
6
7
Vincitore: J. JANKOVIC

S. Errani ITA – J. Jankovic SRB
02:08:58

0 Aces 3
0 Double Faults 1
92% 1st Serve % 72%
36/73 (49%) 1st Serve Points Won 36/57 (63%)
2/6 (33%) 2nd Serve Points Won 7/22 (32%)
5/11 (45%) Break Points Saved 8/12 (67%)
11 Service Games Played 11
21/57 (37%) 1st Return Points Won 37/73 (51%)
15/22 (68%) 2nd Return Points Won 4/6 (67%)
4/12 (33%) Break Points Won 6/11 (55%)
11 Return Games Played 11
38/79 (48%) Total Service Points Won 43/79 (54%)
36/79 (46%) Total Return Points Won 41/79 (52%)
74/158 (47%) Total Points Won 84/158 (53%)

18 Ranking 21
28 Age 30
Bologna, Italy Birthplace Belgrade, Serbia
Bologna, Italy Residence Dubai, UAE
5′ 4 1/2″ (1.64 m) Height 5′ 9 1/2″ (1.77 m)
132 lbs. (60 kg) Weight 130 lbs. (59 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
Pro (2002) Turned Pro Pro (2000)
48/26 Year to Date Win/Loss 43/19
1 Year to Date Titles 2
8 Career Titles 15
$11,697,845 Career Prize Money $18,039,838


Davide Sala


TAG: , , ,

22 commenti. Lasciane uno!

Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 03-11-2015 23:14

Jelena in gran forma, la Errani è già tanto se ha vinto 9 game!

22
Andrea not Petkovic 03-11-2015 22:32

Scritto da Pelandrone
Premesso che, chi si ricorda di miei precedenti interventi, non sono tifoso della Errani (nonostante sia di Bologna) per certi suoi atteggiamenti passati e per certe sue modalita’ di gioco e mancanze tecniche o tecnico/fisiche che tutti sappiamo (battuta, ma non solo), pero’ mi sembrano ingiusti certi commenti e sarcasmi, bisogna renderle conto sempre una grande tenacia e serieta’ nell’affrontare i suoi impegni, inoltre tante volte ha divertito e fatto vedere colpi e costanza notevoli, non e’ vero che e’ sempre noiosa, e’ e sara’ nei 2-3 anni a venire una risorsa italiana che puo’ prendere l’infilata e fare un torneo anche di alto livello fino a vincerlo, cosa che ad esempio non vedo ancora nella Giorgi. Poi in valore assoluto come gioco puro la Schiavone, la Pennetta, la Vinci a mio parere sono state sicuramente superiori, pero’ si tratta di passato, e la Errani come BR e’ stata inferore solo a Francesca,e come singoli picchi solo a Francesca e Flavia. Se esigo rispetto da Sara per avversarie e pubblico, esigo anche rispetto da parte di tutti per Sara.

Primo commento sensato che leggo da parte di un non fan di Sara. Finalmente qualcuno che ragiona!

21
Carlo (Guest) 03-11-2015 22:23

Scritto da Pelandrone
Premesso che, chi si ricorda di miei precedenti interventi, non sono tifoso della Errani (nonostante sia di Bologna) per certi suoi atteggiamenti passati e per certe sue modalita’ di gioco e mancanze tecniche o tecnico/fisiche che tutti sappiamo (battuta, ma non solo), pero’ mi sembrano ingiusti certi commenti e sarcasmi, bisogna renderle conto sempre una grande tenacia e serieta’ nell’affrontare i suoi impegni, inoltre tante volte ha divertito e fatto vedere colpi e costanza notevoli, non e’ vero che e’ sempre noiosa, e’ e sara’ nei 2-3 anni a venire una risorsa italiana che puo’ prendere l’infilata e fare un torneo anche di alto livello fino a vincerlo, cosa che ad esempio non vedo ancora nella Giorgi. Poi in valore assoluto come gioco puro la Schiavone, la Pennetta, la Vinci a mio parere sono state sicuramente superiori, pero’ si tratta di passato, e la Errani come BR e’ stata inferore solo a Francesca,e come singoli picchi solo a Francesca e Flavia. Se esigo rispetto da Sara per avversarie e pubblico, esigo anche rispetto da parte di tutti per Sara.

Parole sante.
La parola chiave è rispetto. Si può e si devono rispettare e riconoscere i meriti anche se non si è tifosi e non piacciono alcuni aspetti.

Neanche io sono tifoso di Sara, raramente mi piacciono le sue partite su un piano estetico-tecnico, ciò non toglie che mi appassionino e che resti comunque ammirato dei suoi risultati.
A volte capita che certe prese di posizione dei suoi tifosi diano fastidio e possa nascere la tentazione di riversare tale fastidio anche su di lei, cosa assolutamente sbagliata e da evitare.

E si può serenamente dire, quando capita, che ha giocato da schifo, o quando capita che è stata fantastica, senza dover estendere critiche ed apprezzamenti ad una intera carriera o peggio ad una intera vita, e senza dover sempre e per forza fare paragoni con tutti e con tutte.
Che poi questo vale per Sara come per qualunque altra persona ed atleta di spicco, che si chiami Flavia, Roberta, Camila, Karin, Francesca, Gioia, Alice, Corinna..

Per chi si scalda particolarmente contro qualcun’altro, come i capponi di Renzo, consiglierei come cura salutare, di frequentare qualche sito e forum internazionale, dove purtroppo spesso praticamente tutte le nostre rappresentanti sono derise quando perdono e snobbate quando vincono: per reazione spontanea chiunque di noi si ergerebbe a tentare di difenderle: i fan di Camila a difendere Sara, quelli di Sara a difendere Roberta, e così via, se non altro per amor di patria, ma anche per semplice obbiettività.
E dopo questa esperienza saremmo tutti più tolleranti e rispettosi.

In un mondo migliore questo rispetto ci dovrebbe essere per tutte e per tutti quelli che si impegnano seriamente e con sacrifici, e che ci regalano emozioni a prescindere dai risultati.

In un mondo migliore…

20
Pelandrone (Guest) 03-11-2015 20:44

Premesso che, chi si ricorda di miei precedenti interventi, non sono tifoso della Errani (nonostante sia di Bologna) per certi suoi atteggiamenti passati e per certe sue modalita’ di gioco e mancanze tecniche o tecnico/fisiche che tutti sappiamo (battuta, ma non solo), pero’ mi sembrano ingiusti certi commenti e sarcasmi, bisogna renderle conto sempre una grande tenacia e serieta’ nell’affrontare i suoi impegni, inoltre tante volte ha divertito e fatto vedere colpi e costanza notevoli, non e’ vero che e’ sempre noiosa, e’ e sara’ nei 2-3 anni a venire una risorsa italiana che puo’ prendere l’infilata e fare un torneo anche di alto livello fino a vincerlo, cosa che ad esempio non vedo ancora nella Giorgi. Poi in valore assoluto come gioco puro la Schiavone, la Pennetta, la Vinci a mio parere sono state sicuramente superiori, pero’ si tratta di passato, e la Errani come BR e’ stata inferore solo a Francesca,e come singoli picchi solo a Francesca e Flavia. Se esigo rispetto da Sara per avversarie e pubblico, esigo anche rispetto da parte di tutti per Sara.

19
Angelmax57 03-11-2015 20:35

Scritto da pastaldente

Scritto da sarita
Forza plisko

più che altro devi sperare che la pliskova batta la jankovic 2-0, perchè se la serba vince almeno 1 set, allora la errani è gia fuori dal masters

Purtroppo Sara non ha vinto almeno un set e a questo punto le speranze di passare il turno sono ridotte al lumicino. 🙁

18
pastaldente 03-11-2015 19:01

Scritto da sarita
Forza plisko

più che altro devi sperare che la pliskova batta la jankovic 2-0, perchè se la serba vince almeno 1 set, allora la errani è gia fuori dal masters

17
fabio (Guest) 03-11-2015 19:00

Bella PartitA per come la vedo io purtroppo la Errani su queste superfici sarà sempre svantaggiata ,causa servizio quasi inesistente.

16
Sandro G. 03-11-2015 17:53

Scritto da alex63
Ce@ Sandro G. (#1484034)
Certo é Che per Te LA NOIA col ritiro di Flavia Pennetta aumenterá in modo esponenziale…

non faccio una critica sulla tecnica sicuramente avran giocato bene se non di piu… però io sono cresciuto col tennis del passato… ero un fan di Noah 😀 ci hanno sempre fatto vedere che nel tennis tutto è possibile che è uno sport che ti permette di fare un milione di colpi… c’è Federer che se ne inventa uno a partita… queste tenniste di oggi si ammazzano di fatica a suon di scambi lunghi e qualche discesa se serve e basta.. e si lamentano pure .. quando potrebbero sbizzarrirsi divertendosi e facendo divertire il pubblico ecco ad esempio : Sara potrebbe attingere molto dal doppio e non lo fa.. oltre alle palle corte potrebbe variare molto di piu se lo volesse… ha sicuramente un bagaglio tennistico migliore della Jankovic avrebbe potuto sfruttare il match piu a suo favore .. ma così non è stato… per una volta sarei stato favorevole ad una sua vittoria .. se solo si aprisse un po di piu .. tutto qui! 😉

15
Andrea not Petkovic 03-11-2015 17:44

Scritto da pazzodicamila
Bravissima Jankovic!

Non hai torto per una volta!

14
alex63 (Guest) 03-11-2015 17:06

@ Carlo (#1483980)
Se perde entrambe le gare potrebbe finire fuori dalle 20 é molto probabile

13
fabious (Guest) 03-11-2015 17:05

Brava lo stesso Sara!!!!!!!! E’ stato un grande match giocato da entrambe al limite delle loro attuali possibilita’. Un po’ di sfortuna x Sara nei momenti topici e il match è andato, adesso bisogna prepararsi bene x il prossimo anno. Sempre forza Sara!!!!!

12
alex63 (Guest) 03-11-2015 17:03

Ce@ Sandro G. (#1484034)
Certo é Che per Te LA NOIA col ritiro di Flavia Pennetta aumenterá in modo esponenziale…

11
alex63 (Guest) 03-11-2015 17:02

Ce@ Sandro G. (#1484034)
Certo é Che per Te col ritiro di Flavia Pennetta aumenterá in modo esponenziale…

10
cercasifuturiroger (Guest) 03-11-2015 17:01

Bella partita, ma come avevo detto qualche giorno fa parafrasando una canzone direi “Era già tutto previsto”

9
Sandro G. 03-11-2015 16:23

bah che partita estenuante – lunga e monotona… oggi con la Jancovic non so chi delle due faceva venir piu sonno… da un lato abbiamo l’Italiana che tira forte di lungolinea – destra sinistra per un tempo interminabile spezzato solo dalle palle corte che ogni tanto fa… e basta… dall’altra parte c’è la Serba che vuol imitare a tutti i costi la Cornet (e lo fa anche bene) -_- ci mancava poco che si buttasse a terra fingendosi svenuta… che fa molti loob e pure lei lungolinea estenuanti… ora capisco che la maggior parte della gente che segue tennis oramai è abbonata al gioco fondista e per nulla vario.. lo spazio quello è per tutta la durata del match… ma io non c’è la faccio… e penso che pure il pubblico avrebbe beneficiato di un po piu di pathos – uscite di campo e colpi alla Brown 🙄 vabbè spero di rifarmi gli occhi con la Vinci.. sciuramente!

ps, se stanno male non vanno a giocar tornei… smettiamola con sta storia del : si son fatte male in partita… sono tenniste sanno il fatto loro… non sempre dicono le cose come stanno neanche a noi fans… qualcuno direbbe è anche giusto .. d’accordo ma io sono per le cose fatte con criterio!

8
Angelmax57 03-11-2015 15:23

Partita massacrante sotto tutti i punti di vista.
Sara e Jelena hanno profuso uno sforzo veramente al limite delle loro possibilità fisiche.

7
pazzodicamila 03-11-2015 15:06

Bravissima Jankovic!

6
Angelos99 03-11-2015 14:59

Scritto da kenny
Soprattutto nel secondo set Sara ha verticalizzato il suo gioco di più del solito. Si è fatta però sorprendere daitanti lob di JJ che oggi non si è vergognata di fare la pallettara. Ho visto Sara zoppicare alla fine del match, spero sia solo un affaticamento.

Solo un affaticamento , normale dopo una battaglia di due ore che sotto il punto di vista fisico è stata massacrante.

5
leopoldoeugenio (Guest) 03-11-2015 14:56

L’incontro è stato gradevole,ma la Jankovic ha finalmente capito che con Sara è inutile cercare da subito i vincenti ed ha preso meno rischi del solito riducendo i gratuiti!La chiave del mach sta tutta qui,oltre al fatto,a mio avviso pacifico,che la Serba ha più frecce al proprio arco.Errani,dato per acquisito il problema del servizio,continua ad essere genovese-scozzese nell’uso del rovescio lungo linea.Contenti Lei e Lozano contenti tutti!

4
sarita 03-11-2015 14:56

Forza plisko

3
kenny 03-11-2015 14:51

Soprattutto nel secondo set Sara ha verticalizzato il suo gioco di più del solito. Si è fatta però sorprendere daitanti lob di JJ che oggi non si è vergognata di fare la pallettara. Ho visto Sara zoppicare alla fine del match, spero sia solo un affaticamento.

2
Carlo (Guest) 03-11-2015 14:49

In questo torneo Sara corre il rischio di uscire dalle 20?

1