Flavia Pennetta e le pressioni del Coni per farle giocare le Olimpiadi. L’azzurra però ribadisce il ritiro: “Vorrei essere una mamma”

27/09/2015 08:10 59 commenti
Flavia Pennetta da Fabio Fazio
Flavia Pennetta da Fabio Fazio

Flavia Pennetta è stata intervistata nella giornata di ieri da Radio Marca.

Dichiara la pugliese: “Ci ho pensato molto bene, davvero. E’ stata una decisione presa prima degli US Open. E’ la mia decisione, ma il Coni sta spingendo un po’ per arrivare a giocare le prossime Olimpiadi, ma per ora ribadisco la mia decisione di smettere con il tennis”.

“Ero un po’ tesa prima della finale degli Us Open. Roberta è una buona amica, una ragazza che conosco da anni ed abbiamo vissuto molte cose insieme. Lei stava giocando molto bene.
Avevo paura prima della finale e non sapevo bene come vivere questa cosa. Anzi la mattina della finale ho cominciato a piangere ed ho detto al mio Staff che non potevo giocare questa partita, ma loro mi hanno detto che tutto sarebbe andato bene e mi hanno rassicurata.
Mi sono svuotata e per fortuna in finale ho disputato un ottimo match”.

E dopo il ritiro l’azzurra annuncia: “Vorrei essere una mamma”.

Ieri sera nella trasmissione di Fabio Fazio “Che fuori tempo che fa” l’azzurra ha ribadito che ci sono solo il 2% di possibilità di vederla giocare a Rio e che ormai la decisione del ritiro non è più in discussione.

Flavia ha parlato della sua famiglia che l’ha lasciata libera nel suo percorso formativo e poi parlando di Fabio ha dichiarato che lui vorrebbe vederla ancora giocare un altro poco, ma che rispetta la decisione presa ed è con lei.
L’azzurra ha parlato anche dell’ultimo punto degli Us Open: “Non ricordo quel momento, devo essere sincera. Non ricordo l’ultimo punto, ho dovuto riguardare le immagini per ricordarmi com’è andata”.

“Se decido di non ritirarmi te lo vengo a dire di persona, tanto mi fai ridere” ha chiuso Flavia.


Camillo Santini


TAG: , ,

59 commenti. Lasciane uno!

Maury 28-09-2015 09:47

@ jolly (#1458857)

Sante parole dalla prima all’ultima…… La lasciassero in pace

59
Fan (Guest) 28-09-2015 00:47

Tutti i medici sanno che dopo i 35 anni una gravidanza può portare dei rischi e non vedo perchè Flavia debba minimamente correrne per far contenti i vari figuri istituzionali che si pavoneggiano sulla sua vita. Detto ciò: grazie e tanti auguri e figli maschi; e chi se ne frega delle olimpiadi!

58
utente non registrato 27-09-2015 23:21

Scritto da jolly
Flavia, grazie di tutto da tutti i tuoi veri tifosi.
Fai quello che più desideri e fregastene delle pressioni.
Leggendo piu sotto un paio di commenti ho capito cosa vuol dire l’invidia!!
Mi spiace per quei due poveretti ma flavia, con questo risultato ha messo la cigliegia su una carriera stratosferica, ricordo a chi facesse finta di non saperlo che lei ha H2H positivi contro sharapova, halep, kvitova, venus, azarenka, radvanska, kerber (praticamente contro tutte le piu forti a parte serena!!
Ha vinto IW e LA oltre ad altri 10 tornei!!
Lo us open ha solo certificato quello che era gia evidente prima!! Flavia dopo quello che ha fatto, con sacrifici enormi, con dedizione mostruosa, recuperando da molti gravi infortuni e addirittura due operazioni ad entrambi i polsi, ha il diritto sacrosanto di scegliere di diventare mamma tanto più che tra 4 mesi avrà 34 anni e ha tutto il diritto di risparmare a se stessa il melanconico e triste declino che altre purtroppo hanno subito!! Anche nel sapersi fermare quando si è ancora all’apice ci vuole classe e forza, non tutti ce l’hanno lei si!! anche per questo GRAZIE FLAVIA NON TI DIMENTICHEREMO PER SEMPRE!!

guarda non meriti risposta…tieniti le tue convinzioni che io mi tengo le mie…il post e alquanto provocatorio ma non di certo sigillo della verita

57
jolly (Guest) 27-09-2015 22:57

Flavia, grazie di tutto da tutti i tuoi veri tifosi.
Fai quello che più desideri e fregastene delle pressioni.
Leggendo piu sotto un paio di commenti ho capito cosa vuol dire l’invidia!!
Mi spiace per quei due… ma flavia, con questo risultato ha messo la cigliegia su una carriera stratosferica, ricordo a chi facesse finta di non saperlo che lei ha H2H positivi contro sharapova, halep, kvitova, venus, azarenka, radvanska, kerber (praticamente contro tutte le piu forti a parte serena!!
Ha vinto IW e LA oltre ad altri 10 tornei!!
Lo us open ha solo certificato quello che era gia evidente prima!! Flavia dopo quello che ha fatto, con sacrifici enormi, con dedizione mostruosa, recuperando da molti gravi infortuni e addirittura due operazioni ad entrambi i polsi, ha il diritto sacrosanto di scegliere di diventare mamma tanto più che tra 4 mesi avrà 34 anni e ha tutto il diritto di risparmare a se stessa il melanconico e triste declino che altre purtroppo hanno subito!! Anche nel sapersi fermare quando si è ancora all’apice ci vuole classe e forza, non tutti ce l’hanno lei si!! anche per questo GRAZIE FLAVIA NON TI DIMENTICHEREMO PER SEMPRE!!

56
silviuzz (Guest) 27-09-2015 21:15

Secondo me un piccolo Fognino è già in viaggio!

55
manuel (Guest) 27-09-2015 21:08

grande flavia,parole da campionessa !
mitica.

54
Pako (Guest) 27-09-2015 20:48

Leggo tanti bla bla bla bla,e bastaaaaa.Ognuno è libero di far ciò che vuole,ci ha dato tanto rispettiamo le sue decisioni e pensiamo ai fatti nostri.Vuol mettere su famiglia con Fognini?… suoi,oltre che una campionessa è una donna intelligente sa bene ciò che fà ,lasciamola in pace.Grazie di tutto Flavia.

53
Sandro G. 27-09-2015 20:05

il ritiro non dovrebbe esser messo in discussione…alla fine è lei che decide cosa e meglio per se stessa e cosa non lo è… la Pennetta da sempre fa parte di quella categoria di tenniste che pur amando il loro lavoro non lo metterebbero mai al primo posto nella loro scala privata… sono quelle atlete che se debbano rinunciare ad un torneo per amore (è Flavia la fatto) o perché han deciso di farsi una vacanza… lo fanno senza troppi patema d’animo in tutta tranquillità… siamo noi fans che ci mettiamo troppo il pensiero … poi certo ci sono anche tenniste come una Schiavone che il tennis è la loro unica ragione di vita.. che si allenano in campo dalle 8 di mattina fino alle 8 di sera.. che la Febbre o piccoli strappi muscolari niente le ferma, se c’è una partita da giocare loro vanno comunque :roll: ma il mondo è bello perché vario ed è giusto che ognuna di loro agisca diversamente.. io non sono affatto stupito dalla dichiarazione di ritiro fatta dalla Pennetta anzi me l’aspettavo già da un po…

semmai è da mettere in discussione il Binaghi e tutta la federazione piu il coni! sono loro che stanno facendo una pressione assurda perché già non ci sarà Francesca alle Olimpiadi se poi manca pure Flavia beh la prospettiva per loro non sarà delle migliori… se poi a tutto cio aggiungiamo il litigio e la separazione della coppia mondiale di doppio Errani – Vinci beh peggio di un film horror :???: ora potrei anche comprendere in un certo senso il loro pensiero.. qual’ora ci fosse uno spiraglio di apertura da parte della Brindisina… ma siccome così non è io direi di lasciar perdere.. vorrà dire che ci ritroveremo in singolare solo con Errani – Vinci e forse anche Knapp – Giorgi? non so come funziona ma spero di si… mentre nel doppio Errani – Vinci se decidono di fare coppia anche solo per quell’evento ma in modo naturale e deciso da loro stesse… altrimenti o non se ne fa niente oppure Vinci -Knapp mentre Errani boh si arrangia… insomma no ad una forzatura! no all’imposizione o ricatti… se anche una sola delle due non vuole ripristinare il famoso doppio va rispettata la sua decisione! ecco come la penso! PS, Flavia auguri per il futuro sono sicuro che sarai un’ottima e bellissima mamma :razz: l’unico dubbio e sul Fognini ma lasciamo stare :mrgreen: saluti!

52
Goergestuttalavita (Guest) 27-09-2015 19:30

Vorrei essere una mamma ! Per Fognini ? :razz:

51
fogniniononfognini (Guest) 27-09-2015 19:24

il Coni è un’azienda di stato, ovvio che non voglio perdere uno dei loro prodotti migliori.

è ai limiti dell’offensivo questa insistenza nei confronti della pennetta.

a parte che i giochi olimpici nel tennis professionistico sono una pagliacciata, e i tennisti lo sanno.

50
gas (Guest) 27-09-2015 18:21

@ stef (#1458600)

:mrgreen:

49
Mats 27-09-2015 17:20

Scritto da Andry
Sono talmente insignificanti che basta vedere la reazione d Federer quando ha vinto l’ oro in doppio a Pechino oppure la faccia di Djokovic quando ha perso la finale per il bronzo con Del Potro a Londra.Non sono più i primi anni 90, le Olimpiadi, oggi, sono il quinto torneo nel mondo del tennis.

Quoto. E basta vedere che tutti ci vogliono partecipare e che lo stesso Federer da quanto sono insignificanti non sa se giocare il doppio o il misto o tutti e tre i tabelloni.

A Flavia anche vincere Pechino non aggiungerebbe nulla alla carriera, mentre già al primo turno ci sarà qualche #70 che vorrà avere lo scalpo della vincitrice dello USO.
Veramente non capisco questo 2%

48
Koko (Guest) 27-09-2015 17:07

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Koko
Il discorso è semplice: ora ha ottenuto incredibilmente un best ranking nelle 6 o 5 WTA (che non vale e mai ha avuto in carriera) e ritirarsi è uno spreco! Vivere un anno da top five per una qualsiasi tennista dovrebbe essere un sogno anche più stimolante della sporadica vittoria dello slam. Se questo enorme incentivo non funziona allora vuol dire che è davvero arrivata alla frutta alla Agassi ed il tennis anche ad altissimo livello le è venuto a noia!

Ha vinto uno Slam, l’anno prossimo avrà 34 anni, della top 5 non se ne fa niente dopo aver vinto gli US Open….

Utilitaristicamente si ritiri allora dopo la non conferma degli US Open incassando onori e facendo bene fino a quel punto! Se poi c’è l’irresistibile richiamo biologico faccia quel che deve! Comunque vincere lo slam o vivere alla grande per un anno tennistico richiama ai gratta e vinci…meglio tanti soldi (slam) o “turista per sempre” (anno da 5 WTA)? Difficile a dirsi :D

47
pinkfloyd 27-09-2015 17:03

Scritto da Koko
Il discorso è semplice: ora ha ottenuto incredibilmente un best ranking nelle 6 o 5 WTA (che non vale e mai ha avuto in carriera) e ritirarsi è uno spreco! Vivere un anno da top five per una qualsiasi tennista dovrebbe essere un sogno anche più stimolante della sporadica vittoria dello slam. Se questo enorme incentivo non funziona allora vuol dire che è davvero arrivata alla frutta alla Agassi ed il tennis anche ad altissimo livello le è venuto a noia!

Ha vinto uno Slam, l’anno prossimo avrà 34 anni, della top 5 non se ne fa niente dopo aver vinto gli US Open. Sarà pure alla frutta ma vuole smettere, perché non è più una ragazzina e l’anno prossimo avrà 34 anni e vuole vivere la sua vita.
Vuole solo vivere la sua vita, ne avrà il diritto?

Non mi sembra il caso di fare discorsi così complicati.
Non voglio immaginare nelle “vostre” vite quanto ci mettiate per essere risoluti e prendere una qualsiasi decisione.
Relax, dai, ci sono ancora altri tennisti e tenniste da analizzare e vivisezionare, dai, il “vostro” compito (in generale) resta intatto.

46
ILSanto (Guest) 27-09-2015 17:02

Scritto da Il profeta

Scritto da Il profeta
Brava Flavia una bella ritirata in gloria vivi la tua vita ,prendi le tue decisioni , non accettare le pressioni di quei burocrati che campano sulla schiena di gente come te .complimenti per la tua carriera

Condivido in pieno con il Tuo Commento : Al massimo fa ancora il Master di fine anno e poi si ritira da grandissima tennista (che ha dimostrato di essere). Oltre a essere una fantastica donna, che prende le sue decisioni senza farsi condizionare.

45
Koko (Guest) 27-09-2015 16:48

Scritto da Koko
Il discorso è semplice: ora ha ottenuto incredibilmente un best ranking nelle 6 o 5 WTA (che non vale e mai ha avuto in carriera) e ritirarsi è uno spreco! Vivere un anno da top five per una qualsiasi tennista dovrebbe essere un sogno anche più stimolante della sporadica vittoria dello slam. Se questo enorme incentivo non funziona allora vuol dire che è davvero arrivata alla frutta alla Agassi e il tennis anche ad altissimo livello le è venuto a noia!
Il tuo commento è stato modificato!.

In questo senso ritengo che le Olimpiadi non dovrebbero entrare nella decisione in quanto discorso avulso dal tennis. Li si rischia anche di uscire al primo turno senza lasciare il segno e passare turni è vano se non si va a medaglia. Rimandare per poi uscire deludendo al secondo turno non avrebbe molto senso e la Pennetta non può certo assicurarci la medaglia (che probabilmente sarà vinta da Williams e da Tedescona delle tante). Non è tennis strettamente inteso.

44
Luca_nl 27-09-2015 16:44

@ stankosky (#1458423)

Pensi che l’aver scritto un post così lungo, dia maggior forza alle tue opinioni :roll:
E poi stai comunque parlando di una donna, quindi svestiti dei tuoi abiti maschili e mettiti nei suoi panni di futura mamma, tutto il resto non ci azzecca un bel nulla, i rimpianti magari sarebbero permettere ad altri di condizionarti la vita, e visto che l’orologio biologico dice a Flavia che non c’è più tempo da perdere, chi non rispetta questa decisione si dimostra alquanto povero di saggezza e bon ton.

I veri tifosi di Flavia, rispettano ed approvano la sua decisione.

43
Koko (Guest) 27-09-2015 16:38

Il discorso è semplice: ora ha ottenuto incredibilmente un best ranking nelle 6 o 5 WTA (che non vale e mai ha avuto in carriera) e ritirarsi è uno spreco! Vivere un anno da top five per una qualsiasi tennista dovrebbe essere un sogno anche più stimolante della sporadica vittoria dello slam. Se questo enorme incentivo non funziona allora vuol dire che è davvero arrivata alla frutta alla Agassi ed il tennis anche ad altissimo livello le è venuto a noia!

42
Il profeta (Guest) 27-09-2015 15:46

Scritto da Il profeta
Brava Flavia una bella ritirata in gloria vivi la tua vita ,prendi le tue decisioni , non accettare le pressioni di quei burocrati che campano sulla schiena di gente come te .complimenti per la tua carriera

41
mirko.dllm (Guest) 27-09-2015 15:35

Dico solo che,magari il Coni facesse invece pressioni alla FIT,per far viaggiare di più determinati tennisti,specialmente quelli più giovani,o quelli che affollano i futures e challenger nostrani.

40
Il profeta (Guest) 27-09-2015 15:14

Brava Flavia una bella ritirata in gloria vivi la tua vita ,prendi le tue decisioni , non accettare le pressioni della quei burocrati che campano sulla schiena di gente come te .complimenti per la tua carriera

39
pinkfloyd 27-09-2015 15:02

Scritto da pallabreak
A chi si stupisce così tanto che la Pennetta voglia ritirarsi dopo il trionfo negli Us Open, ricordo che la Bartoli ha fatto altrettanto dopo aver vinto Wimbledon. E non mi sembra che in Francia ci siano stati particolari clamori. Quando si sa di aver capitalizzato al 101% il proprio talento, mi sembra normale che non si abbia più nulla da chiedere al proprio sport.

Bartoli si ritirò quando aveva 29 anni. Che è già più discutibile, anche se ognuno fa quello che crede. Può anche ritirarsi a 18 anni dopo aver vinto uno Slam o un torneo qualunque.

Pennetta ha quasi 34 anni, aveva deciso già di ritirarsi, perché è giustissimo così, soprattutto a quell’età e in uno sport logorante (fisicamente e psicologicamente).
Il fatto che abbia vinto uno Slam è significativo…ma sempre 33 anni ha…magari potesse ritornare indietro ai 20 anni, ma non è così purtroppo….

38
pinkfloyd 27-09-2015 14:53

Scritto da Andry
Sono talmente insignificanti che basta vedere la reazione d Federer quando ha vinto l’ oro in doppio a Pechino oppure la faccia di Djokovic quando ha perso la finale per il bronzo con Del Potro a Londra.Non sono più i primi anni 90, le Olimpiadi, oggi, sono il quinto torneo nel mondo del tennis.

Logico che uno ci tenga, ancora di più perché si rappresenta una Nazione intera, la propria.
Le Olimpiadi sono la più grande e importante manifestazione sportiva esistente, ma globalmente, come sport in generale.
Il tennis ci è arrivato tardi, solo a Seul ’88 ha iniziato a insinuarsi effettivamente nella manifestazione globale, diventando sport olimpico ufficialmente.
Ed ha acquistato dignità.
Ma l’atletica e il nuoto, per esempio, sono tutt’altra cosa alle Olimpiadi, per non parlare delle miriade di sport meno conosciuti e “poveri” diciamo, dai tiri al taekwondo, alla ginnastica, alla lotta greco-romana al sollevamento pesi ecc.

A parte questo penso che un giocatore di tennis abbia come obiettivo principale quello di vincere gli Slam. Sopra tutto.
Poi se si trova nell’anno olimpico (che cade ogni 4 anni) ed è in forma e fa un gran torneo, regala una medaglia a se stesso e alla propria Nazione. Ed è bellissimo, certo.
E’ un bonus diciamo, un bel bonus anche simbolico, certamente, una enorme soddisfazione, ma quadriennale e saltuaria, mentre, intanto, uno va avanti giornalmente, annualmente, con la propria carriera tennistica e nel circuito.

37
pallabreak (Guest) 27-09-2015 14:31

A chi si stupisce così tanto che la Pennetta voglia ritirarsi dopo il trionfo negli Us Open, ricordo che la Bartoli ha fatto altrettanto dopo aver vinto Wimbledon. E non mi sembra che in Francia ci siano stati particolari clamori. Quando si sa di aver capitalizzato al 101% il proprio talento, mi sembra normale che non si abbia più nulla da chiedere al proprio sport.

36
Marcomp (Guest) 27-09-2015 14:15

Scritto da Sander
Quando una donna, prima che tennista dice: vorrei essere mamma…tutto quello che sta intorno Master, classifica, soldi, Binaghi,Malago’ passa in secondo, terzo, quarto piano…
La scelta di Flavia sembra venire direttamente dal cuore e probabilmente non ha fatto altro che prenederne atto, il sentire dentro di se di volere una nuova vita.
Preso atto di questo le insistenze di Binaghi e malago’ mi sembrano un po’ campate in aria e degli arrampicamenti improbabili.
Sarebbe opportuno che tutta questa insistenza e caparbieta’ di lorsignori dirigenti fosse trasferita a meditare, riflettere sviluppare un sistema tennistico italia che possa portare dei risultati, ovviamente non a breve scadenza ma in prospettiva…ah gia’ pero’ lorsignori dirigenti hanno bisogno del tutto subito perche’ loro su quelle poltrone ci sono adesso….

:wink:

35
stef (Guest) 27-09-2015 14:12

posso immaginarmi la Pennetta mamma
ma Fognini padre? :shock:

un bambino figlio di un altro bambino?

34
pallabreak (Guest) 27-09-2015 13:57

Scritto da Luca Balduini
Un figlio con Fognini??

Anch’io fatico a capire come una persona come la Pennetta riesca ad avere un tale feeling con Fognini. Però i sentimenti sovente sfuggono alle valutazioni improntate prevalentemente alla logica. E poi quelle sono scelte private. Certo, almeno apparentemente, fra i due c’è un abisso.

33
utente non registrato 27-09-2015 13:56

@ stankosky (#1458423)

evidentemente sopravvaluti un po flavia….per arrivare al n 2 significa che le altre devono fermarsi a guardare e poi lei avra 34 anni…il rendimento non sara sempre costante….tra l altro ora se continuasse dovrebbe fare i conti con l enorme pressione dei media che ha logorato in questi anni francesca e in parte anche sara e ti assicuro che nessuno e indenne da tutto cio quando si vince…flavia lo sa e si sta dimostrando una persona immensamente intelligente
ps per curiosita mia…se si ritirasse ora francesca dopo tante sconfitte che idea ti lascerebbe?e che idea hai dell attuale venus per esempio?

32
brizz 27-09-2015 13:55

se flavia vuole diventare mamma, posso essere il papà? :mrgreen:

31
Luca Balduini (Guest) 27-09-2015 12:48

Un figlio con Fognini??

30
Andry (Guest) 27-09-2015 12:35

Sono talmente insignificanti che basta vedere la reazione d Federer quando ha vinto l’ oro in doppio a Pechino oppure la faccia di Djokovic quando ha perso la finale per il bronzo con Del Potro a Londra.Non sono più i primi anni 90, le Olimpiadi, oggi, sono il quinto torneo nel mondo del tennis.

29
Luca96 27-09-2015 12:28

Tutti vorremmo che giocasse alle Olimpiadi,ma se Flavia ha preso questa decisione deve essere rispettata senza se e senza ma. Il desiderio di diventare mamma poi,per una donna,è molto forte e quindi Flavia difficilmente cambierà idea.

28
ThiemNummer1 27-09-2015 12:23

Flavia aveva già deciso da tempodi ritirarsi dopo gli USO, dove voleva comunque fare bene per lasciare un buon ricordo.

Meglio di così non poteva fare, si ritira perchè lei ha deciso che è il suo tempo, non perchè ha vinto.

Ha fatto la sua carriera e la sua parabola, che ha culminato proprio nel momento giusto, la storia perfetta si concluderà ai Master con una passerella finale senza ansia di prestazione, ma che potrebbe dare come ultima ciliegina il best ranking per chiudere una carriera irripetibile.

Le Olimpiadi sono quanto di più insignificante ci sia per il tennis.

27
fabio (Guest) 27-09-2015 12:22

Basta romperle le scatole,Flavia non farti convincere hai fatto bene a prendere questa decisione.

26
gianfranco (Guest) 27-09-2015 12:05

Che due scatole,sempre la Pennetta,neanche avesse vinto uno slam. :oops:

25
sarita 27-09-2015 11:41

Scritto da pinkfloyd
Il fatto è che, se non ci fossero state queste benedette Olimpiadi, nessuno avrebbe detto niente e nessuno avrebbe messo in moto queste ossessive paranoie.
Cioè il problema di questi signori non è preoccuparsi della carriera di Flavia, di quello che potrebbe ancora eventualmente ottenere, ma è solo esclusivamente martellarla per questo obiettivo che poi, col tennis, c’entra davvero poco. E niente.
Nessuno ha detto: dai Flavia, che puoi ancora vincere Roma, il RG, gli AO, per esempio, puoi ancora salire di classifica…no…è solo questa ossessione delle Olimpiadi, perché a “loro” fa comodo, perché lo sport italiano ha trovato una signora di 33 anni 33 che lo rende dignitoso e apprezzabile. Solo questo.
Ma nel tennis ci si ricorda di chi ha vinto gli Slam, non certo di chi ha vinto le Olimpiadi.
Io non me li ricordo i vincitori olimpici nel tennis, sarò ignorante, ma nel mio immaginario sono poco importanti, mentre mi ricordo (io come gli appassionati) benissimo, invece, dei vincitori Slam, anche di quelli a sorpresa, dei Cilic degli Bartoli, Stosur, delle stesse Pennetta e Schiavone, solo per riferirci ai nostri tempi.
Poi cosa dovrebbe fare Flavia alle Olimpaidi? I miracoli? Vincere?
Prendere una medaglia? Mica è facile, mica è scontato.
Soprattutto se le mettiamo addosso questa pressione spasmodica.
Lei ha deciso, fra pochi mesi avrà 34 anni, non è che è all’apice della carriera, non è che inizia ora la sua parabola.
Ha avuto un ultimo picco straordinario, ha coronato il sogno di una vita, domani ha 33 anni, a febbraio avrà 34 anni, che cos’è questo infantile costringerla ad andare avanti quando, evidentemente, non ha più motivazioni e vuole godersi una vita tranquilla, una vita ordinaria e felice, anche senza tennis?

chapeau

24
gianni (Guest) 27-09-2015 11:37

Scritto da mac

Scritto da Pelandrone
Totale solidarieta’ alla Pennetta, inaccettabili tutte queste pressioni sul suo futuro

spesso le pressioni ,fuor di metafora,si chiamano quattrini. al 2% le daranno quel che chiede.

Ciascuno col proprio cuore l’altrui misura.

23
Pelandrone (Guest) 27-09-2015 11:21

Scenario ipotetico, ma piu’ che mai verosimile se accadesse: Pennetta eliminata al primo turno alle olimpiadi, in singolo e/o in doppio. Chi ha vinto? Nessuno. Chi ha perso? Tutti, la Pennetta 10 mesi della sua vita a fare per forza e per quattrini qualcosa che non voleva piu’ fare e rinunciando a cio’ che voleva fare, la federazione i soldi che le ha dato e la faccia, le altri giocatrici italiane un possibile posto alle olimpiadi, l’Italia ed i tifosi una possibile medaglia, una possibile gioia e un po’ di serenita’.

Scritto da mac

Scritto da Pelandrone
Totale solidarieta’ alla Pennetta, inaccettabili tutte queste pressioni sul suo futuro

spesso le pressioni ,fuor di metafora,si chiamano quattrini. al 2% le daranno quel che chiede.

22
Eman32 (Guest) 27-09-2015 11:20

Ma, adesso, in Cina ci va, oppure ha di fatto già abbandonato?

21
Yes2.0 27-09-2015 11:17

Scritto da pinkfloyd
Il fatto è che, se non ci fossero state queste benedette Olimpiadi, nessuno avrebbe detto niente e nessuno avrebbe messo in moto queste ossessive paranoie.
Cioè il problema di questi signori non è preoccuparsi della carriera di Flavia, di quello che potrebbe ancora eventualmente ottenere, ma è solo esclusivamente martellarla per questo obiettivo che poi, col tennis, c’entra davvero poco. E niente.
Nessuno ha detto: dai Flavia, che puoi ancora vincere Roma, il RG, gli AO, per esempio, puoi ancora salire di classifica…no…è solo questa ossessione delle Olimpiadi, perché a “loro” fa comodo, perché lo sport italiano ha trovato una signora di 33 anni 33 che lo rende dignitoso e apprezzabile. Solo questo.
Ma nel tennis ci si ricorda di chi ha vinto gli Slam, non certo di chi ha vinto le Olimpiadi.
Io non me li ricordo i vincitori olimpici nel tennis, sarò ignorante, ma nel mio immaginario sono poco importanti, mentre mi ricordo (io come gli appassionati) benissimo, invece, dei vincitori Slam, anche di quelli a sorpresa, dei Cilic degli Bartoli, Stosur, delle stesse Pennetta e Schiavone, solo per riferirci ai nostri tempi.
Poi cosa dovrebbe fare Flavia alle Olimpaidi? I miracoli? Vincere?
Prendere una medaglia? Mica è facile, mica è scontato.
Soprattutto se le mettiamo addosso questa pressione spasmodica.
Lei ha deciso, fra pochi mesi avrà 34 anni, non è che è all’apice della carriera, non è che inizia ora la sua parabola.
Ha avuto un ultimo picco straordinario, ha coronato il sogno di una vita, domani ha 33 anni, a febbraio avrà 34 anni, che cos’è questo infantile costringerla ad andare avanti quando, evidentemente, non ha più motivazioni e vuole godersi una vita tranquilla, una vita ordinaria e felice, anche senza tennis?

Quoto al 100%

20
tteo (Guest) 27-09-2015 11:04

E’ incinta lo capite o no????

19
pinkfloyd 27-09-2015 10:50

Il fatto è che, se non ci fossero state queste benedette Olimpiadi, nessuno avrebbe detto niente e nessuno avrebbe messo in moto queste ossessive paranoie.
Cioè il problema di questi signori non è preoccuparsi della carriera di Flavia, di quello che potrebbe ancora eventualmente ottenere, ma è solo esclusivamente martellarla per questo obiettivo che poi, col tennis, c’entra davvero poco. E niente.
Nessuno ha detto: dai Flavia, che puoi ancora vincere Roma, il RG, gli AO, per esempio, puoi ancora salire di classifica…no…è solo questa ossessione delle Olimpiadi, perché a “loro” fa comodo, perché lo sport italiano ha trovato una signora di 33 anni 33 che lo rende dignitoso e apprezzabile. Solo questo.

Ma nel tennis ci si ricorda di chi ha vinto gli Slam, non certo di chi ha vinto le Olimpiadi.
Io non me li ricordo i vincitori olimpici nel tennis, sarò ignorante, ma nel mio immaginario sono poco importanti, mentre mi ricordo (io come gli appassionati) benissimo, invece, dei vincitori Slam, anche di quelli a sorpresa, dei Cilic degli Bartoli, Stosur, delle stesse Pennetta e Schiavone, solo per riferirci ai nostri tempi.

Poi cosa dovrebbe fare Flavia alle Olimpaidi? I miracoli? Vincere?
Prendere una medaglia? Mica è facile, mica è scontato.
Soprattutto se le mettiamo addosso questa pressione spasmodica.

Lei ha deciso, fra pochi mesi avrà 34 anni, non è che è all’apice della carriera, non è che inizia ora la sua parabola.
Ha avuto un ultimo picco straordinario, ha coronato il sogno di una vita, domani ha 33 anni, a febbraio avrà 34 anni, che cos’è questo infantile costringerla ad andare avanti quando, evidentemente, non ha più motivazioni e vuole godersi una vita tranquilla, una vita ordinaria e felice, anche senza tennis?

18
Sander (Guest) 27-09-2015 10:48

Quando una donna, prima che tennista dice: vorrei essere mamma…tutto quello che sta intorno Master, classifica, soldi, Binaghi,Malago’ passa in secondo, terzo, quarto piano…
La scelta di Flavia sembra venire direttamente dal cuore e probabilmente non ha fatto altro che prenederne atto, il sentire dentro di se di volere una nuova vita.
Preso atto di questo le insistenze di Binaghi e malago’ mi sembrano un po’ campate in aria e degli arrampicamenti improbabili.
Sarebbe opportuno che tutta questa insistenza e caparbieta’ di lorsignori dirigenti fosse trasferita a meditare, riflettere sviluppare un sistema tennistico italia che possa portare dei risultati, ovviamente non a breve scadenza ma in prospettiva…ah gia’ pero’ lorsignori dirigenti hanno bisogno del tutto subito perche’ loro su quelle poltrone ci sono adesso….

17
l Occhio di Sauron 27-09-2015 10:40

..e adesso finitela di rompergli …..

16
Pg (Guest) 27-09-2015 10:23

La cosa e’ più semplice di quello che pensate e anche giustissima.Se rimane in gravidanza prima delle olimpiadi non le gioca e smette altrimenti gioca fino a quando non succede

15
gas (Guest) 27-09-2015 10:21

Se hai deciso di ritirarti quel 2% fa un pó sorridere..chissà come lo ha calcolato :mrgreen:

14
stankosky 27-09-2015 10:15

Scritto da Elio
@ stankosky (#1458423)
“questo ci dice che se smettesse ora rischierebbe di avere dei rimpianti che tormenterebbero lei e i suoi tifosi per tutta la vita.
In considerazione de quo, se fossi in lei continuerei almeno per altri 10 mesi in modo da avere solo bei ricorsi senza rimorsi o rimpianti.”
Ma quali rimpianti ? Smette all’apice della carriera ! Magari tornerà da Mamma, a divertirsi e fare qualche Doppio.Ed è già tanto quello che lascerà come bellissimi ricordi.Altro che rimpianti. Fatevene una ragione.

ma lei non è all’apice della sua carriera, per come gioca adesso nei prossimi dieci mesi potrebbe arrivare almeno al n2, ne son convinto!
e ti assicuro che a me interesserebbe minimamente perché NON sono un suo tifoso e NON amo lo sportivo italiano, proprio per questo la mia è una lucida considerazione.

13
Andreas Seppi 27-09-2015 10:13

La Fit dovrebbe vergognarsi, quanta pressione, solo per i loro scopi d’immagine

12
mac (Guest) 27-09-2015 10:00

Scritto da Pelandrone
Totale solidarieta’ alla Pennetta, inaccettabili tutte queste pressioni sul suo futuro

spesso le pressioni ,fuor di metafora,si chiamano quattrini. al 2% le daranno quel che chiede.

11
Elio 27-09-2015 09:59

@ stankosky (#1458423)

“questo ci dice che se smettesse ora rischierebbe di avere dei rimpianti che tormenterebbero lei e i suoi tifosi per tutta la vita.
In considerazione de quo, se fossi in lei continuerei almeno per altri 10 mesi in modo da avere solo bei ricorsi senza rimorsi o rimpianti.”

Ma quali rimpianti ? :shock: Smette all’apice della carriera ! Magari tornerà da Mamma, a divertirsi e fare qualche Doppio.Ed è già tanto quello che lascerà come bellissimi ricordi.Altro che rimpianti. Fatevene una ragione. :roll:

10
Gianluca Naso (Guest) 27-09-2015 09:40

Capisco il dispiacere, ma basta con queste pressioni. Ha evidentemente già aperto un nuovo capitolo della sua vita.

9
stankosky 27-09-2015 09:38

Spesso ci si chiede se la decisione di ritirarsi quando sei al top sia giusta, molti atleti, o meglio quasi tutti, non riescono mai a prenderla con serenità, coscienza e lucidità nonostante sia ponderata a mente fredda.
Facendo una serie di elucubrazioni più o meno fantasiose e considerazioni varie possiamo dire che colui che si ritira al top (vedi Pelè) lascia un ricordo indelebile di atleta vincente che rimarrà viva nella memoria delle generazioni future; d’altro canto non ritirarsi per tempo e trascinarsi oltre il dovuto, rischia di far provare tristezza, se non addirittura pena, a coloro che una volta vedevano il campione trionfare nelle migliori arene di tutto il globo finendo per perdere scoppole assurde da sconosciuti nei campi di periferia; ammetto che questo stato d’animo lo sto provando per la leonessa che credo abbia dovuto fare la sua scelta già da molto tempo.
Un campione essendo il modello di milioni di persone non può e non deve, avendo a mio avviso degli obblighi morali nei confronti della gente che l’ha preso a modello, trascinarsi nel tempo anche qualora continuasse a divertirsi, detto questo provo a dare delle risposte all’annosa domanda, quando ritirarsi?
Io credo che Pelè, Platini, Zidane, Lewis, Stenmark ecc. ecc. abbiano preso la decisione giusta e senza rimpianti mentre Bjorn Borg ha commesso l’enorme errore di ritornare dopo anni soprattutto in considerazione del fatto che non era più competitivo.
Se oggi si ritirassero Djokovic, Federer e la Williams nell’immaginario delle persone rimarrebbero campioni vincenti e nessuno, soprattutto loro stessi, non avrebbero mai dei grossi rimpianti se non della nostalgia.
Detto questo il dubbio amletico è se lo stesso discorso sia valido anche per la “nostra” Pennetta, io credo di no!!! la motivazione che adduco per affermarlo è che i campioni citati precedentemente comunque hanno raggiunto il massimo nel loro campo avendo trionfato dappertutto ed essendo stati i numeri 1 mentre lei no!!!
Io credo che la Penna abbia raggiunto il più grande risultato della sua carriera ed il Best Ranking (n.6) ma ho la certezza, che se continuasse con convinzione fino alle Olimpiadi potrebbe raggiungere almeno il n.2 e sicuramente sarebbe la nostra portabandiera; questo ci dice che se smettesse ora rischierebbe di avere dei rimpianti che tormenterebbero lei e i suoi tifosi per tutta la vita.
In considerazione de quo, se fossi in lei continuerei almeno per altri 10 mesi in modo da avere solo bei ricorsi senza rimorsi o rimpianti.

8
vicks (Guest) 27-09-2015 09:35

Il problema è il papà

7
radar 27-09-2015 09:17

Vai per la tua strada Flavia!
Ti auguro di diventare mamma al più presto, come tu desideri: in fondo cosa c’è di più bello??

6
pallabreak (Guest) 27-09-2015 09:11

Oltre che una grande tennista, la Pennetta si dimostra sempre più una persona intelligente. Sa che agli Us Open è stata fantastica ma che quel trionfo è anche frutto d’una serie di congiunture difficilmente ripetibili. Per quale ragione poi, dopo aver vinto uno Slam e già a una certa età, dovrebbe continuare con la prospettiva che qualsiasi risultato sarebbe anche solo inconsciamente parametrato con quel trionfo e di conseguenza sfigurerebbe? Lasciatela smettere in pace.

5
Fab (Guest) 27-09-2015 09:10

Ma lasciatela in pace!!

Che si goda la vita e faccia quello che le piace e pare!!

Se lo merita al 100%!!

Saluti.

Fab

4
Michele (Guest) 27-09-2015 09:08

Non se ne può più. È la decisione di Flavia, già nota da almeno 3 anni di chiudere e farsi una famiglia. Basta.
Anche se ammetto che sarebbe stato bellissimo vederla portabandiera a Rio, ma tanto preferiscono la Pellegrini per quello.

3
Pelandrone (Guest) 27-09-2015 09:04

Totale solidarieta’ alla Pennetta, inaccettabili tutte queste pressioni sul suo futuro

2
Kriss69forever 27-09-2015 09:03

Flavia resisti! Smetti quando vuoi tu, e basta, niente Olimpiadi.

1

Lascia un commento