Davis Cup 2016 Copertina, Davis/FedCup

Coppa Davis 2016: Presentazione degli accoppiamenti del World Group

25/09/2015 08:11 12 commenti
Fabio Fognini e Simone Bolelli nella foto
Fabio Fognini e Simone Bolelli nella foto

Difficile con tanti mesi di circuito e partite davanti a noi, pensare già ai primi turni della prossima Coppa Davis: presentandoli però non si può non ricavare una prima impressione, su chi possa essere o meno la squadra favorita nella sfida, tenendo sempre presente che ci sono delle dinamiche da valutare e da considerare, come ad esempio la presenza o meno dei giocatori più forti e rappresentativi.
Come a dire, se la Gran Bretagna non avesse avuto un Andy Murray a disposizione, oggi sarebbe in finale contro il Belgio? E se il Belgio avesse affrontato nel suo cammino verso la finale una Svizzera con Federer e Wawrinka in campo, sarebbe oggi in procinto di giocarsi un’incredibile vittoria?

Gran Bretagna – Giappone: se i big Murray e Nishikori risponderanno “presente” alla convocazione, si potrebbe arrivare a un ipotetico 2 -2 in cui sarà fondamentale il punto del doppio. E qui, il doppio britannico è decisamente superiore a quello nipponico.
Favorita: GBR




Serbia – Kazakistan: discorso similare al precedente. Se Djokovic giocherà si potrebbe assistere a un risultato rotondo: senza il serbo numero 1 al mondo lo score finale potrebbe essere più equilibrato ma, con il fattore casalingo e con un Troicki comunque giocatore decisamente affidabile a certi livelli, la Serbia non dovrebbe avere problemi.
Favorita: SRB




Italia – Svizzera: con Federer e Wawrinka abbiamo pochissime chance, anche perché un’eventuale terra rossa scelta non ci garantirebbe grandi vantaggi. Con uno solo dei due campionissimi, il punto del doppio potrebbe diventare fondamentale, con gli italiani favoriti. Senza nessuno dei due uomini Slam svizzeri, siamo ampiamenti favoriti.
Favorita: SUI (ma solo con Federer e Wawrinka).




Polonia – Argentina: sfida interessante e che dovrebbe giocarsi su una superficie veloce. Ci fosse Juan Martin Del Potro, la sorte potrebbe sorridere ai sudamericani ma, senza punte di diamante e con un terreno di gioco ultra rapido, i polacchi potrebbero portare a casa il bottino pieno, magari con un 3 a 2 sul filo di lana.
Favorita: POL




Francia – Canada: incontro duro sul veloce per i francesi, decisamente fattibile per i padroni di casa sulla terra rossa. Sul rapido i canadesi Raonic e Pospisil possono fare il colpaccio, ma per quale motivo la Francia dovrebbe scegliere una superficie differente da una lenta terra rossa? A meno che Noah non toppi la prima da capitano scegliendo l’impossibile.
Favorita: FRA




Germania – Repubblica Ceca: i tedeschi possono essere un ottimo cavallo su cui puntare, ma molto dipenderà da Thomas Berdych. Se il ceco scenderà in campo, il match potrà essere molto equilibrato con un doppio risolutivo: senza di lui, tedeschi lanciatissimi verso la vittoria. Poco influente la superficie qualora ci sia Berdych, lui può portare a casa i suoi punti tanto su terra quanto sul rapido indoor.
Favorita: CZE (solo se gioca Berdych)




Australia – Usa: sfida affascinante e dal sapore classico. Gli australiani saranno in crescita rispetto a quelli “ammirati” in terra britannica nell’ultima semi finale, potendo contare anche su un Kyrgios di ritorno, magari più calmo e concentrato sul proprio tennis. Favoriti soprattutto se si dovesse scegliere l’erba come teatro della sfida: il solo Isner dei miracoli (viene alla mente il suo match di Wimbledon contro Mahut), con un Sock ancora da “svezzare” su alcune superfici, potrebbe non bastare. Anche coi Bryan schierati in doppio.
Favorita: AUS




Belgio – Croazia: la finalista 2015 potrebbe ripetere l’impresa anche l’anno prossimo ma gli avversari saranno particolarmente ostici, indipendentemente che si giochi o meno su terra battuta. Contro la Croazia di Cilic e Coric, il Belgio potrebbe cercare di portare il match per le lunghe per avere delle possibilità: anche se di Darcis in stato di grazia non se ne vedono tutti i giorni.
Favorita: CRO




World Group 2016
Gran Bretagna GBR – Giappone JPN
Serbia SRB – Kazakistan KAZ
Italia ITA – Svizzera SUI
Polonia POL – Argentina ARG
Francia FRA – Canada CAN
Germania DEU – Repubblica Ceca CZE
Australia AUS – USA USA
Belgio BEL – Croazia HRV



Alessandro Orecchio


TAG: ,

12 commenti. Lasciane uno!

Alexi (Guest) 25-09-2015 17:33

@ Bredo99 (#1457422)

Si esattamente quello! :) Attento alla grammatica piuttosto…

12
Bredo99 25-09-2015 15:45

E Del Bonis chi sarebbe? Il fratello di Del Potro@ Alexi (#1457370)

11
Alexi (Guest) 25-09-2015 14:59

@ AndryREAX (#1457351)

Se permetti Del Bonis non è al livello di Kukushkin o Nedovyesov, per giunta in trasferta… criticare sempre alle volte diventa una (pessima) arte.

10
Bredo99 25-09-2015 14:52

Secondo me si sottovaluta troppo l’Argentina! Hanno un buon doppio e contro Janowicz e Przysiezny hanno ottime possibilità secondo me, soprattutto se ha Jerzy saltano i nervi
Przysiezny è uno che in Davis si esalta ma non credo possa bastare contro Mayer/Schwartzman/Delbonis

9
AndryREAX 25-09-2015 14:47

Troicki molto affidabile a certi livelli, chiedere a Delbonis per esempio :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

8
Alessandromonky 25-09-2015 14:30

@ aussie fan (#1457295)

Groth,millman,j.p smith e qualcuno degli altri big,tu parli di Australia,ma penso che anche gli americani preferiscano giocare sul cemento a casa propria che andare in Australia ,tuttavia le riserve americane sono più scarse di quelle degli aussies

7
aussie fan (Guest) 25-09-2015 14:10

Scritto da Alessandromonky
@ Antonio (#1457074)
Non sai proprio niente sull Australia ti ricordo che hanno kyrgios che è intorno alla 25 posizione e tomic che e’ in top 20,poi gli USA sono molto fragili in trasferta,infatti se istomin fosse stato affiancato da un top 100 l Uzbekistan avrebbe vinto e poi kokkinakis ci può stare che una volta perda,ricordiamoci i suoi ottimi risultati in Australia (vittoria con gulbis),inoltre l Australia può contare sull esperienza di hewitt e in futuro avrà 2 o 3 top 10

Perfettamente d’accordo, l’Australia una nazione che con qualche incastro può anche vincere la Davis. Grandi talenti in campo, su erba in casa sono quasi imbattibili e possono contare sull’esperienza di Hewitt in panchina e poi chi dei big si scomoderà di giocare in Australia su erba durante la stagione americana sul cemento o europea sulla terra?

6
Alessandromonky 25-09-2015 12:23

@ Antonio (#1457074)

Non sai proprio niente sull Australia ti ricordo che hanno kyrgios che è intorno alla 25 posizione e tomic che e’ in top 20,poi gli USA sono molto fragili in trasferta,infatti se istomin fosse stato affiancato da un top 100 l Uzbekistan avrebbe vinto e poi kokkinakis ci può stare che una volta perda,ricordiamoci i suoi ottimi risultati in Australia (vittoria con gulbis),inoltre l Australia può contare sull esperienza di hewitt e in futuro avrà 2 o 3 top 10

5
isa (Guest) 25-09-2015 11:42

Non sono d’accordo sull’Australia favorita…il. doppio è Usa e Isner e Sock possono portare un punto a testa sul n.2 Australiano.

4
Andrew_74 (Guest) 25-09-2015 09:33

Per l’Italia è un tabellone molto “invitante”.
Poi ovviamente dipende dalla partecipazione dei “big”
anche se credo che ci saranno molte diserzioni
essendo anno olimpico e con Federer e Djokovic
alla ricerca dell’ultimo slam il primo e di Parigi
il secondo.
Per noi dipende da Fognini e Seppi che dobbiamo sperare non si distraggano troppo a causa del matrimonio.

3
Antonio (Guest) 25-09-2015 09:29

Scusate ma Nishikori e Murray non posso portare entrambi due punti alla squadra considerato che c ė anche il confronto diretto tra i due quindi o li porta uno i due punti o li porta l altro e in quel caso la sfida sarà orientata più per una nazionale.
L’Australia dovrebbe battere gli Usa con quale squadra? Hanno a malapena un top40 e un 4K che perde sul veloce pure da Granollers. Gli Usa possono contare su Isner Sock Young Johnson e i Bryan. Poi se gli aussie giocano come nella semifinale di Davis non ho dubbi si chi passa il turno

2
Makiri 25-09-2015 08:35

analisi perfetta secondo me :wink:

1

Lascia un commento