Avanza Camila Copertina, WTA

Camila Giorgi in rimonta approda al secondo turno al Premier Wta di Tokyo

21/09/2015 10:34 104 commenti
Camila Giorgi, 23 anni, Nr. 36 Wta
Camila Giorgi, 23 anni, Nr. 36 Wta

Buon esordio di Camila Giorgi nel torneo WTA Premier di Tokyo ($1.000.000, cemento).

La tennista italiana si è presa la rivincita sulla francese Caroline Garcia, 21 anni, Nr. 35 Wta, abile a superare la tennista marchigiana in Fed Cup a Febbraio.
Il risultato finale recita 4-6 7-6(3) 6-3 dopo due ore e venti minuti di gioco. Affronterà ora la forte serba Ana Ivanovic.

Avversaria ostica e solita difficoltà al servizio – 10 doppi falli totali- hanno portato la Giorgia a soffrire molto in questo primo turno di Tokyo; la partita che ne è scaturita è stata bruttina, composta da molteplici errori gratuiti e da qualche tratto di bel gioco (buono il tiebreak giocato da Camila). Servirà ben altro per superare Ana Ivanovic al secondo turno.

Primo set: partiva forte la tennista francese, abile a brekkare Camila già al secondo gioco (da annotare i molteplici doppi falli della Giorgi, inizio contratto per la nostra portacolori). Immediata è la reazione della tennista marchigiana, brava a controbrekkare subito la rivale. 2-1 Garcia.
Da questo momento prendono il sopravvento i servizi, con le due giocatrici incisive con la prima e brave a spingere da fondocampo.
Il game di svolta è il decimo, gioco composto da dieci punti, al termine del quale, al secondo tentativo utile, la Garcia conquista il parziale dopo 41 minuti di gioco.
Bruttino il primo set appena concluso, caratterizzato da 10 doppi falli totali e molteplici errori gratuiti. La differenza l’ha fatta l’abilità alla battuta della transalpina, capace di conquistare il 92% dei punti con la prima.

Secondo set: questo parziale è più divertente, tanti sono i capovolgimenti di fronte che si vedono.
Parte ancora forte la Garcia, che, come nel primo set, toglie subito il servizio all’italiana e si porta avanti 2-0. I giochi che girano il parziale si verificano tra il quinto e il sesto dove Camila prima controbrekka la francese, poi risale da 0-40 per impattare sul 3-3. L’inerzia della partita sembra scivolare verso la Giorgi quando, dopo un break al nono gioco, va a servire per il set. Illusione effimera.
L’ennesimo ribaltamento di fronte porta la Garcia a rispondere per il match sul 5-6; qui è abile Camila a gestire bene il game e a portare il parziale al tiebreak.
Il tiebreak è una continua crescita per la tennista marchigiana; sotto 3-2, infatti, infila un filotto di cinque punti che le permettono di conquistare meritatamente il secondo parziale.

Terzo set: parte forte la Giorgi, rinfrancata dalla conquista del secondo parziale, mentre la Garcia sembra aver perso lo smalto dei primi due set.
Emblema ne è il break al quarto gioco, con Camila abile a rispondere di rovescio nei piedi della francese e così avanti 3-1 dopo 19 minuti.
Ma, come spesso accaduto in questo incontro, a un break corrisponde un immediato controbreak. La Garcia lascia così a 15 Camila, in un turno di servizio molto deludente.
L’incontro continua il suo andamento da montagne russe, oramai tenere il servizio è diventato più complicato che effettuare un break: è così che si assiste anche nel sesto e l’ottavo gioco a tre break, che portano il parziale sul 5-3 Giorgi.
Il nono game è un’altalena di emozioni: la francese spreca la palla break per rientrare in partita con un rovescio largo, la Giorgi non sfrutta un match point tirando in rete un rovescio dopo una bella risposta della Garcia e, solo dopo due ore e venti di battaglia, l’ennesimo rovescio in rete della Garcia consegna il match alla Giorgi.

La partita punto per punto

WTA Tokyo
Camila Giorgi
4
7
6
Caroline Garcia
6
6
3
Vincitore: C. GIORGI

C. Giorgi ITA – C. Garcia FRA
02:18:23
5 Aces 10
10 Double Faults 7
59% 1st Serve % 53%
41/61 (67%) 1st Serve Points Won 31/50 (62%)
20/43 (47%) 2nd Serve Points Won 21/45 (47%)
10/16 (63%) Break Points Saved 4/10 (40%)
16 Service Games Played 15
19/50 (38%) 1st Return Points Won 20/61 (33%)
24/45 (53%) 2nd Return Points Won 23/43 (53%)
6/10 (60%) Break Points Won 6/16 (38%)
15 Return Games Played 16
61/104 (59%) Total Service Points Won 52/95 (55%)
43/95 (45%) Total Return Points Won 43/104 (41%)
104/199 (52%) Total Points Won 95/199 (48%)

36 Ranking 35
23 Age 21
Macerata, Italy Birthplace Saint-Germain-en-Laye, France
France Residence Lyon, France
5′ 6″ (1.68 m) Height 5′ 10″ (1.77 m)
119 lbs. (54 kg) Weight 134 lbs. (61 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
Pro Turned Pro Pro
22/19 Year to Date Win/Loss 24/23
1 Year to Date Titles 0
1 Career Titles 1
$1,641,375 Career Prize Money $2,003,123


Davide Sala


TAG: , , ,

104 commenti. Lasciane uno!

Hector (Guest) 22-09-2015 19:05

Scritto da Morotep

Scritto da Hector

Scritto da Morotep
Ha colpi notevoli, dritto e rovescio… ma improvvisamente il suo gioco esplode senza piu’ un punto fermo. Tutto si sbriciola e qualsiasi colpo finisce sui teloni. E penso che questo sia dovuto al fatto che e’ tutto al limite… una farfalla svolazza a 10mt da lei, le microcorrenti d’aria spostano di qualche nanometro la pallina e BOOM… il gioco di Camila esplode.

Il battito d’ali di una farfalla in Brasile scatena un tornado in Texas….per il gioco di Camila possiamo scomodare anche Ray Bradbury ed Edward Lorenz (che non sono, come alcuni crederanno, il padre di una numerosa famiglia di Sacramento in un famoso telefilm ed il titolare di una ditta di orologi). Ma la teoria del caos tutto puo’ spiegare tranne il fenomeno Camila Giorgi, che semina il caos nelle menti di chi, non raccapezzandosi di fronte al nuovo, rifiuta pervicacemente di riconoscere l’unicita’ del suo modello rifugiandosi nell’adorazione di un pertinace oscurantismo tennistico. Augh!

In realta’ ero perfettamente lucido nel riconoscere i meriti e i demeriti di Camila (come ben si evince dal mio lungo post che, comunque, e’ un’opinione non certo la verita’). Poi l’insensatezza del tuo post ha effettivamente seminato il caos nella mia mente. Adesso mi ci vogliono ben 10 minuti per riprendermi.

Se sono riuscito a seminare il caos nella tua mente mi ritengo a buon punto con il lavoro. Ora devo riuscirci con gli altri sette miliardi di abitanti del pianeta e poi saro’ pronto per governare il mondo. Devo pero’ affinare il sistema, dieci minuti non sono sufficienti per prendere il potere….

104
Morotep (Guest) 22-09-2015 13:17

Scritto da Hector

Scritto da Morotep
Ha colpi notevoli, dritto e rovescio… ma improvvisamente il suo gioco esplode senza piu’ un punto fermo. Tutto si sbriciola e qualsiasi colpo finisce sui teloni. E penso che questo sia dovuto al fatto che e’ tutto al limite… una farfalla svolazza a 10mt da lei, le microcorrenti d’aria spostano di qualche nanometro la pallina e BOOM… il gioco di Camila esplode.

Il battito d’ali di una farfalla in Brasile scatena un tornado in Texas….per il gioco di Camila possiamo scomodare anche Ray Bradbury ed Edward Lorenz (che non sono, come alcuni crederanno, il padre di una numerosa famiglia di Sacramento in un famoso telefilm ed il titolare di una ditta di orologi). Ma la teoria del caos tutto puo’ spiegare tranne il fenomeno Camila Giorgi, che semina il caos nelle menti di chi, non raccapezzandosi di fronte al nuovo, rifiuta pervicacemente di riconoscere l’unicita’ del suo modello rifugiandosi nell’adorazione di un pertinace oscurantismo tennistico. Augh!

In realta’ ero perfettamente lucido nel riconoscere i meriti e i demeriti di Camila (come ben si evince dal mio lungo post che, comunque, e’ un’opinione non certo la verita’). Poi l’insensatezza del tuo post ha effettivamente seminato il caos nella mia mente. Adesso mi ci vogliono ben 10 minuti per riprendermi.

103
superboni 22-09-2015 12:28

@ t.o (#1455058)

Faccio i complimenti a te che ammetti un errore in questo modo,altri ti insultano,tipo quello che scrive una sciocchezza al giorno,oggi quella di paragonare vittorie e prize money di due che hanno otto anni abbondanti di differenza

102
cercasifuturiroger (Guest) 22-09-2015 11:11

@ antonios (#1455133)

Ho capito che per contratto devi rispondermi ad ogni intervento. Va bene così, nessun problema. La Giorgi ha un andamento costante ma non trascendentale. La Cornet ha un andamento preoccupante: senza corse a perdifiato e senza quel dritto carico arrotato che spinge e infastidisce non poco i risultati non possono essere che quelli. Aggiungi anche che è peggiorata molto al servizio. Ecco la motivazione “giusto così”. Quando tornerà ai livelli precedenti allora le posizioni in classifica possono essere analizzate diversamente. Sulla Garcia non mi sono espresso, Caroline è discontinua ma al momento ha picchi migliori, come qualità di gioco, di Alizè, vedremo nei prossimi mesi.

101