Us Open 2015 ATP, Copertina

Us Open – Quali: Il commento al sorteggio degli Italiani

25/08/2015 16:17 5 commenti
Thomas Fabbiano classe 1989, n.188 ATP
Thomas Fabbiano classe 1989, n.188 ATP

L’urna di New York, per quanto concerne le qualificazioni, non ha particolarmente sorriso ai colori azzurri. Lo Slam statunitense, però, ha visto spesso interessanti sorprese arrivare in main draw dal tabellone cadetto e la speranza è che possano essere i nostri alfieri a rappresentarle.

Il più sfortunato è stato certamente Matteo Donati che, reduce dall’infortunio allo scafoide che ne ha condizionato la programmazione in Nord America, sfiderà all’esordio la testa di serie numero 1 Paul-Henri Mathieu. Il transalpino sta attraversando una seconda (forse sarebbe meglio dire terza, se non quarta) giovinezza, dovuta a un periodo di buona condizione fisica, vero grande problema della carriera di “Paulò”. Zero speranza? Non proprio. Mathieu infatti non gioca un match dalla finale di Kitzbuhel persa con Kohlschriber e non ha disputato alcun torneo di preparazione su cemento outdoor. Il rientro dall’infortunio di Donati, che comunque reputa il cemento outdoor la sua superficie preferita, e il buon momento di Mathieu fanno però sì che il transalpino sia largamente favorita. Qualora Matteo facesse l’impresa ci sarebbe un altro ostacolo molto complicato che risponde al nome di Tobias Kamke. Come si dice in questi casi: tutta esperienza per Donati.

(1)Paul-Henri Mathieu FRA vs Matteo Donati ITA
Ti Chen TPE vs Tobias Kamke GER
Andrey Golubev KAZ vs Enzo Couacaud FRA
Giovanni Lapentti ECU vs (22)Alejandro Falla COL


Sorteggio ostico anche per Matteo Viola, che si trova di fronte l’ex top-30 Ivan Dodig, particolarmente abile sul cemento americano. Nelle ultime settimane il croato non ha raggiunto risultati particolarmente rilevanti, anzi, ma l’importanza dell’evento, nonché i soldi in palio, possono rappresentare un plus di motivazioni per Dodig. Non è un match del tutto chiuso, anche perché Teo risponde molto bene (soprattutto con il rovescio) su questa superficie e Dodig opterà spesso per lo schema servizio-volée. Rimane un match complicatissimo.

(2)Alexander Zverev GER vs Horacio Zeballos ARG
Maxime Authom BEL vs Nils Langer GER
Karen Khachanov RUS vs Luke Saville AUS
Matteo Viola ITA vs (29)Ivan Dodig CRO


Buon sorteggio è invece capitato a Thomas Fabbiano, che affronterà all’esordio l’argentino Facundo Arguello. Il sudamericano non gioca sul cemento dalle qualificazioni del Masters 1000 di Miami e, nel complesso, non si adatta particolarmente bene al rapido. Il dubbio però è nelle condizioni fisiche del pugliese, ritiratosi per infortunio la scorsa settimana a Cordenons durante il terzo set contro Paolo Lorenzi. Sul cemento Thomas sa giocare molto molto bene, sfruttando un grande timing sulla palla. Non è un caso che due anni fa il tabellone cadetto newyorchese sorrise proprio a Fabbiano, abile a superare Veic, Mischa Zverev e Jenkins, prima di perdere nel main draw con Milos Raonic. Il vero ostacolo in quello sport arriverebbe al terzo turno, ovvero Nikoloz Basilashvili, battuto da Fabbiano a Napoli ma molto ostico sul veloce.

(5)Nikoloz Basilashvili GEO vs Oriol Roca Batalla ESP
Mitchell Krueger USA vs Niels Desein BEL
Maxime Hamou FRA vs Germain Gigounon BEL
Thomas Fabbiano ITA vs (32)Facundo Arguello ARG


Curiosità per rivedere in campo a New York Gianluca Naso. Il siciliano, che ha vissuto una stagione molto buona a livello futures e, successivamente, challenger, se la vedrà con il veterano svizzero Marco Chiudinelli. Tecnicamente e per caratteristiche i favori del pronostico sono per Chiudinelli, che però fisicamente alla distanza potrebbe un po’ calare. Fondamentale che Giallo riesca a far valere la potenza del proprio servizio, così da costringere Chiudinelli a un match stancante e lungo. Lo svizzero non gioca da inizio agosto, quando raggiunse la finale nel challenger (sul cemento all’aperto) di Segovia.

(11)Inigo Cervantes ESP vs Liam Broady GBR
Gianluca Naso ITA vs Marco Chiudinelli SUI
J.Hernandez-Fernandez DOM vs Jonathan Eysseric FRA
Tommy Paul USA vs (24)Blaz Rola SLO


Buon tabellone, ma solo apparentemente, per Luca Vanni. L’azzurro, reduce dalla splendida vittoria a Portorose, affronta il numero 1 del mondo under 18 Taylor Fritz. Lucone ha ovviamente i favori del pronostico, ma attenzione alla brillantezza tennistica e alla freschezza atletica di Fritz, quest’anno finalista nell’evento under 18 del Roland Garros e semifinalista a Wimbledon. L’altra testa di serie nello spot del toscano è Matthias Bachinger, tennista poco reclamizzato ma molto concreto e solido. Uno che, in parole povere, non si batte mai da solo.

(14)Matthias Bachinger GER vs Konstantin Kravchuk RUS
Darian King BAR vs Jurgen Zopp EST
Maximo Gonzalez ARG vs Jarmere Jenkins USA
Taylor Harry Fritz USA vs (19)Luca Vanni ITA


Chiudiamo la carrellata azzurra a New York con Andrea Arnaboldi, che all’esordio avrà il belga Yannick Mertens. “Arna” guida i precedenti 2-1, ma le due vittorie del canturino (una su veloce indoor) si perdono nella notte dei tempi. L’azzurro parte comunque leggermente favorito, anche perché nelle qualificazioni Slam riesce spesso a dare il meglio di sé. Il vero pericolo dello spot è Ilya Marchenko, tennista capace di prestazioni, sul cemento, ampiamente da Top-50.

(16)Illya Marchenko UKR vs Hiroki Moriya JPN
David Guez FRA vs Jozef Kovalik SVK
Andrea Arnaboldi ITA vs Yannick Mertens BEL
Dzmitry Zhyrmont BLR vs (28)A.Menendez-Maceiras ESP



Alessandro Nizegorodcew è direttore di SpazioTennis e telecronista per Supertennis Tv. Editorialista per Tennis Italiano e SuperTennis Magazine, segue il tennis come inviato da anni sia nel circuito maggiore che in challenger, futures e tornei giovanili.

@Alenize82


TAG: , , , , , , ,

5 commenti

tony71 (Guest) 25-08-2015 18:16

:wink: dai tommy tiger passa ste quali

5
Giro82 25-08-2015 18:09

E’ dura per tutti, sarei veramente sorpreso se più di uno centrasse il MD: a occhio infatti direi che il solo Vanni ha la forza e le caratteristiche tecniche adatte per andare avanti ma non è facile.

Alessandro, guardando invece al main draw o meglio all’entry list per il momento, cosa possiamo oggettivamente aspettarci dalla nostra pattuglia?

4
Omar Camporese Numero Uno (Guest) 25-08-2015 16:50

Durissima per tutti.. Purtroppo il livello si sta’ alzando sempre di piu’, forse Vanni e Aranboldi, Naso non ha un brutto tabellone, ma sul cemento non ricordo un suo risultato positivo.. Speriamo..

3
Angelos99 25-08-2015 16:26

@ AndryREAX (#1429605)

In un eventuale 3T contro Golubev non sarebbe male visto il precedente a Napoli ed in più lo conosce bene visto che si allena con lui a Bra. Avversario temibile sarebbe Falla che è un mancino e su cemento gioca bene.Prima però pensiamo al match odierno e poi si vedrà :wink:

2
AndryREAX 25-08-2015 16:21

Concordo in todo. Peró credo che Donati, su cemento outdoor contro Kamke, in un eventuale 2T, partirebbe almeno al 50%, ma poi sarebbe di nuovo sfavorito in un 3T contro Falla o Golubev.

1

Lascia un commento