Il caso Kyrgios Copertina, Generica

Caso Kyrgios: Anche il Capo della WTA vuole ulteriori sanzioni

15/08/2015 12:57 44 commenti
Stacey Allaster è il Capo della WTA
Stacey Allaster è il Capo della WTA

Il capo della WTA Stacey Allaster ha parlato anche lei del Caso di Nick Kyrgios che ormai è bersagliato dal tutto del mondo del tennis, forse anche troppo.

Dichiara la Allaster: “I commenti fatti da Nick Kyrgios sono inaccettabili e dimostrano la sua immaturità per un professionista”.

“Mi congratulo con l’ATP per avergli imposto la più alta multa possibile e esorto loro a dare un ulteriore sanzione in conformità con la loro investigazione finale”.


TAG: , , ,

44 commenti. Lasciane uno!

_Carlo (Guest) 16-08-2015 03:26

Scritto da giucar
Adesso penso si stia un po’ esagerando, ha sbagliato ed è stato punito, fine. Errare è umano perseverare è diabolico. Poi, fra l’altro, non riesco a capire tutte queste persone che la prendono sul personale come se Kyrgios avesse offeso loro, io personalmente ho visto in questa vicenda una delle più grandi trashate ignoranti nella storia del tennis e non nascondo aver trovato la faccenda più comica che deplorevole. Questa è una faccenda fra Kyrgios e Wawrinka e francamente compatisco tutti questi avvoltoi, pezzi grossi dell’atp e wta che mettono il becco in questa faccenda e tacciono sul doping, sui sottobanchi milionari dei tennisti nei tornei minori ecc. Insomma “lupi con le pecore e pecore con i lupi” così è questa gente.

Chapeau !! :razz:

44
_Carlo (Guest) 16-08-2015 03:23

Ma pensasse ai problemi dell WTA questa qua, ma di cosa si impiccia ?!? :evil: :evil: :evil:

43
Pep (Guest) 16-08-2015 00:52

L abbigliamento K sto pazzo indossa, e’ forse il + grosso colosso nel tennis. In virtù di ciò, se la caverà con una lieve multa. Penso ke avrà la vita going fwd resa molto difficile da molti giocatori, in virtù dei suoi no brein comportamenti. Non sono le multe K possono cambiare il life approach di una persona. Comunque ne stiamo parlando pure troppo; e’ solo un caso questo di cattiva ( forse mai ricevuta ) educazione .. That’s it!!!

42
Sander (Guest) 15-08-2015 20:21

Scritto da MADE
@ sander (#1421130)
A me invece non piace una società in cui l’ultima vicenda in ordine cronologico diventa sempre la più grave. Non mi piace una società in cui non ci sia una misura nella valutazione delle vicende e in cui si proceda “ad ondate”. E magari a livello di squalifica accomuniamo una frase volgare al doping

Ti rispondo sui punti che hai evidenziato
Made scrive:
A me invece non piace una società in cui l’ultima vicenda in ordine cronologico diventa sempre la più grave.

Risposta:
Ora stiamo parlando di Kirgios, per me ha fatto una cosa deprecabile, non capisco perche’ quando qualcuno sbaglia o si comporta male bisogna sempre dire che c’e’ qualcuno che si comporta o si e’ comportato comunque peggio in precedenza.
Se vuoi sapere cosa ne penso su altri episodi, ad esempio chi bestemmia in campo li squalificherei anche perche’ non si possono sentire e sono un pessimo messaggio per i giovani.

Made scrive:
Non mi piace una società in cui non ci sia una misura nella valutazione delle vicende e in cui si proceda “ad ondate”.
Risposta:
Cosa intendi per misura nelle valutazioni, guarda che non chiediamo mica la prigione! Sto dicendo solo che quello che ha fatto non deve essere sdoganato, ritengo sia giusto dargli una squalifica intorno ai due e tre mesi per fare capire a lui e alla societa’ che quello che ha fatto e’ profondamente sbagliato.

Made scrive:
E magari a livello di squalifica accomuniamo una frase volgare al doping
risposta:
Nessuno ha accumunato questa frase volgare al doping, non centra niente, il doping e’ un sistema fuorilegge utilizzato da atleti per alterare le proprie prestazioni sportive a danno della concorrenza degli altri sportivi (dove di solito la squalifica e’ intorno ai due anni), quello che ha fatto Kirgios e’ di dire una frase volgare che ferisce profondamente la sensibilita’ di chi l’ha subita e di altre persone che non tollerano certi comportamenti volgari e di grande pochezza.

41
MADE (Guest) 15-08-2015 19:40

@ sander (#1421130)

A me invece non piace una società in cui l’ultima vicenda in ordine cronologico diventa sempre la più grave. Non mi piace una società in cui non ci sia una misura nella valutazione delle vicende e in cui si proceda “ad ondate”. E magari a livello di squalifica accomuniamo una frase volgare al doping

40
gianfranco (Guest) 15-08-2015 19:33

Stacy Allaster dovrebbe proibire le urla delle sue giocatrici e starsene zitta sul caso Kyrgios.Kyrgios non ha offeso il mondo femminile.

P.s.
Spero proprio che alcune persone non arrivino a pretendere che Nick Kyrgios venga sottoposto alla medioevale pera dell’angoscia. :oops:

39
Max (Guest) 15-08-2015 19:10

Scritto da val

Scritto da sander
Certe risposte che difendono kirgios mi creano un misto tra fastidio e dispiacere, purtroppo dobbiamo prendere atto che la società che è stata costruita è un disastro a livello di rapporti di educazione e di comportamenti, leggendo sui forum, Twitter ecc si evidenzia una mancanza di consapevolezza e di sensibilità negli atti di tutti i giorni, mi sembra più una giungla che altro.
Nutro una profonda amarezza per tutto questo

Completamente d’accordo.

anch’io d’accordo, bel post. C’e’ molta amarezza (e’ proprio la parola giusta) dovuta al fatto che si tende a sottovalutare la gravita’ dei fatti con argomentazioni del tutto fallaci dal punto di vista logico, del tipo: “non ha mica ucciso nessuno.” Non ci puo’ essere argomentazione piu’ debole di questa. Nel contensto di un incontro di tennis quello che ha fatto Kyrgios e’ senza precedenti, ed e’ grave perche’ va a colpire tre colleghi del circuito, di cui due del tutto estranei al contesto. La vekic ricevera’ per mesi domande su questa faccenda, il suo tennis contera’ molto poco, tutta l’attenzione si e’ ormai spostata sulla sua vita privata; questi sono i meccanismi dei mass-media.

38
goran2001 15-08-2015 18:56

Certe cose sono simpatiche fino a quando non ci si trova nei panni di colui/colei che le subisce; ma certe persone fanno troppa fatica a capirlo.

37
val (Guest) 15-08-2015 18:50

Scritto da sander
Certe risposte che difendono kirgios mi creano un misto tra fastidio e dispiacere, purtroppo dobbiamo prendere atto che la società che è stata costruita è un disastro a livello di rapporti di educazione e di comportamenti, leggendo sui forum, Twitter ecc si evidenzia una mancanza di consapevolezza e di sensibilità negli atti di tutti i giorni, mi sembra più una giungla che altro.
Nutro una profonda amarezza per tutto questo

Completamente d’accordo.

36
giucar 15-08-2015 18:49

Adesso penso si stia un po’ esagerando, ha sbagliato ed è stato punito, fine. Errare è umano perseverare è diabolico. Poi, fra l’altro, non riesco a capire tutte queste persone che la prendono sul personale come se Kyrgios avesse offeso loro, io personalmente ho visto in questa vicenda una delle più grandi trashate ignoranti nella storia del tennis e non nascondo aver trovato la faccenda più comica che deplorevole. Questa è una faccenda fra Kyrgios e Wawrinka e francamente compatisco tutti questi avvoltoi, pezzi grossi dell’atp e wta che mettono il becco in questa faccenda e tacciono sul doping, sui sottobanchi milionari dei tennisti nei tornei minori ecc. Insomma “lupi con le pecore e pecore con i lupi” così è questa gente.

35
Cla 15-08-2015 18:39

Scritto da stef
Se fosse stato Nadal o Federer(assurdo pensarlo lo so) a dire la stessa frase, sarebbero stati puniti?
Mi sa che sia facile dare addosso al ragazzino 19 enne che non ha alcun peso politico.
A norma di regolamento tuttavia credo una cosa: non si possono elargire punizioni se non era chiaramente stabilita una norma, un codice etico, un regolamento che preveda quanto accaduto e preveda una certa sanzione. Non si puo’ dare una punizione senza una base giuridica. Qualcuno sa se esiste una base giuridica? Un regolamento dell atp? Che regolamenti queste situazioni?
Altrimenti e’ “incostituzionale” punire chiunque perqualcosache non fosse stato precedentemente regolamentato. E chi stabilisce che sia un’offesa? Solo i diretti interessanti potevano avere il diritto legale di denunciare. Altra cosa… Kyrgios ha pronunciato nome e cognome di Wawrinka e donna vekic? perche se non c’e’ il nome di Wawrinka nessuno puo provare nulla.
Una decisione da parrucconi ipocriti. Sui campi di calcio si dicono cose ben peggiori tra giocatori e gli arbitri le sentono e stanno intelligentemente zitti. Fanno parte del gioco e dell eccessivo agonismo. Se punissero tutti non avremmo piu giocatori che giocano a calcio. Non dico che Kyrgios non abbia sbagliato ma non so se giuridicamente le prove per una punizione siano valide.

Ma che norma chiaramente stabilita ci dovrebbe essere? “Non si puó citare durante un incontro la vita sessuale della fidanzata dell’avversario?”.
E’ stato una provocazione gratuita, una chiara mancanza di rispetto e viola il codice etico in svariati punti.
Mi sembra evidente.

34
Radames 15-08-2015 18:34

Scritto da Radames
però magari anche basta, che ne dite?
Ha detto una sciocchezza, l’ha detta proditoriamente, per provocare ed innervosire un avversario dal carattere notoriamente fumanti. Gli è uscita fuori troppo grossa. Si prende, giustamente, squalifica e multa. Smettiamo di parlarne?

fumantino, non fumanti

33
sander (Guest) 15-08-2015 18:26

Certe risposte che difendono kirgios mi creano un misto tra fastidio e dispiacere, purtroppo dobbiamo prendere atto che la società che è stata costruita è un disastro a livello di rapporti di educazione e di comportamenti, leggendo sui forum, Twitter ecc si evidenzia una mancanza di consapevolezza e di sensibilità negli atti di tutti i giorni, mi sembra più una giungla che altro.
Nutro una profonda amarezza per tutto questo

32
Radames 15-08-2015 18:24

però magari anche basta, che ne dite?
Ha detto una sciocchezza, l’ha detta proditoriamente, per provocare ed innervosire un avversario dal carattere notoriamente fumanti. Gli è uscita fuori troppo grossa. Si prende, giustamente, squalifica e multa. Smettiamo di parlarne?

31
Grace 15-08-2015 18:13

Lungi da me difendere kyrgios, ma perché piuttosto non si preoccupa delle scorrettezze e degli insulti che si lanciano in WTA? Ricordo un azarenka-sharapova da bippare …

30
MARCO2 (Guest) 15-08-2015 17:44

Squalifica è esegerata.

29
pinkfloyd 15-08-2015 17:38

Scritto da stef
Stacey Allaster, altra malata di protagonismo. Ridicoli benpensanti ipocriti che fanno ben altre porcate (tra cui guadagnare milioni di dollari per fare la presidente atp che non e’ nemmeno un lavoro. Cosa Fa?) Questi sono i problemi veri dell atp …come distribuiscono i soldi …che non ne danno ai challenger e futures…non una frase simpatica di Kyrgios. ipocriti
ma cavolo dico…la legge prevede che se c’e’ QUALCUNO OFFESO O VITUPERATO…lui o lei devono costituirsi parte civile e denunciare e chiedere danni. Ma siccome ne Wawrinka ne la Vekic l hanno denunciato…non c’e’ alcun luogo a procedere. Caxxo vogliono gli altri? usano solo questa cosa per far vedere che hanno potere. Si contro un ragazzino. Ridicoli.

Vabbè ma non era “simpatica” la frase di Kyrgios :smile:
Non passiamo allegramente da un estremo all’altro.
E la legge da applicare è quella dello SPORT, della sportività.

E’ stata troppo clamorosa la ca***ta di Kyrgios per ignorarla, dai.
Ma anch’io sono d’accordo a non massacrarlo pesantemente.
Poi se non cambierà mai, sono esclusivamente fatti suoi, a questo punto.

28
TheDude 15-08-2015 17:15

@ Shuzo (#1421048)

Ecco, questo era proprio quello che intendevo con i commenti nell’altro post, quando non mi ero espresso al meglio quotando un tuo commento. Lo stanno massacrando, stanno esagerando sul serio.

27
sergio (Guest) 15-08-2015 16:22

Scusate. Ma voi pensate che ad uno così lo cambia una multa o una squalifica di tre mesi?

26
Miiiiii (Guest) 15-08-2015 16:19

Scritto da Cla
Ci vuole una sanzione esemplare, tipo costringerlo a tenere quel taglio di capelli per sempre.

Questa sì sarebbe esemplare, forse anche troppo :lol: (ma alla fine che ha detto Stakhosky? :wink: )

25
Shuzo (Guest) 15-08-2015 16:18

Adesso mi sembra che si stia esagerando! A Kyrgios è stata comminata la multa più salata, nel match successivo con Isner è stato fischiato a tutto spiano ed ha anche dovuto tollerare tanti commenti sulla sua persona. Adesso si pretende addirittura di inventare sanzioni apposite contro di lui! Neanche avesse ucciso o aggredito fisicamente una persona!
Mi domando se questa Stacey Allaster non abbia veramente timore che magari la Vekic sia stata sul serio infedele con Wawrinka!

24
Miiiiii (Guest) 15-08-2015 16:17

Scritto da Zxtu
Scusate ma io non ci vedo nessun insulto da parte di Kyrgios, ma bensì una provocazione.
Insulto sarebbe stato se avesse detto: “Donna Vekic è un pu…”
Dire: “Donna Vekic è stata con Kokkinakis” è un riportare un fatto accaduto per provocare l’avversario. Il tutto è censurabile, per carità… ma di provocazione e non di insulto si tratta, eh

Attento, ho detto una cosa simile e sono diventato immediatamente il difensore di Kyrgios, pronto a ripeterne le gesta nel tennis e nella vita

23
Nadaliano 15-08-2015 15:59

Scritto da stef
Se fosse stato Nadal o Federer(assurdo pensarlo lo so) a dire la stessa frase, sarebbero stati puniti?

Avrebbe fatto molto più scalpore, questo sicuramente.

22
Cla 15-08-2015 15:58

Ci vuole una sanzione esemplare, tipo costringerlo a tenere quel taglio di capelli per sempre.

21
stef (Guest) 15-08-2015 15:52

Stacey Allaster, altra malata di protagonismo. Ridicoli benpensanti ipocriti che fanno ben altre porcate (tra cui guadagnare milioni di dollari per fare la presidente atp che non e’ nemmeno un lavoro. Cosa Fa?) Questi sono i problemi veri dell atp …come distribuiscono i soldi …che non ne danno ai challenger e futures…non una frase simpatica di Kyrgios. ipocriti

ma cavolo dico…la legge prevede che se c’e’ QUALCUNO OFFESO O VITUPERATO…lui o lei devono costituirsi parte civile e denunciare e chiedere danni. Ma siccome ne Wawrinka ne la Vekic l hanno denunciato…non c’e’ alcun luogo a procedere. Caxxo vogliono gli altri? usano solo questa cosa per far vedere che hanno potere. Si contro un ragazzino. Ridicoli.

20
stef (Guest) 15-08-2015 15:49

@ heise (#1421008)

beh mi dai il la…

Bestemmie gratuite ad un Dio (in cui io credo e un giocatore lo offende davanti a me), niente multe. Invece dire che kokki si faceva la tua ragazza, senza fare nomi (l’unico nome e’ kokki) diventa un insulto di cotanto livello da meritare iuna sanzione?Non c’e’ nemmeno una base giuridica per questa squalifica ne’ la prova verso chi fosse rivolta l affermazione. Kyrgios parlava tra se’…non con Wawrinka .. e non sono stati fatti cognomi.

19
Army 15-08-2015 15:47

Tante le critiche per Stacey nel corso degli anni. Ma a me piace veramente tanto: tante iniziative interessanti, per le giocatrici e per noi appassionati, tanto sostegno per le ragazze, specialmente le più giovani. Ancora una volta dimostra grande competenza nel sostenere una povera ragazza, che è l’unica vittima di tutta questa vicenda.

18
Emilio (Guest) 15-08-2015 15:44

Basta di criticare il povero nick kyrgios!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

17
stef (Guest) 15-08-2015 15:44

@ paolo (#1420998)

mi spiace ma senza un precedente non puoi punire.
Mi spiace… serve una norma da violare per dare una punizione.
niente norma niente punizione. La devono scrivere adesso e questo sarebbe un precedente. Ma cosi come ora, non e’ legalmente accettabile una punizione.
Non ha nemmeno fatto i nomi…e nemmeno si puo considerare offesa…offesa de che? e’ un fatto vero..

Potrebbe dire che stava parlando tra se’ e se’ su una situazione di un suo amico..

ha fatto il nome di Wawrinka?

16
heise 15-08-2015 15:39

dovrebbero dargli una pesante squalifica e che sia da monito per tutti quei ragazzini viziatissimi che popolano i vari challenger che bestemmiano come dei ……….e ora di dire basta a tutti questi schizzati

15
paolo (Guest) 15-08-2015 15:26

@ stef (#1420987)

anche se giuridicamente non c’è una norma, moralmente è inaccettabile, quindi anche senza norma va punito e severamente, altrimenti tutti si sentono autorizzati a tenere simili comportamenti se non peggio. Quindi in tal caso non è che bisogna andare tanto per il sottile

14
radar 15-08-2015 15:23

Adesso si esagera.
Non mi piace quando ci si mette in coda per condannare.
L’ATP è intervenuta, ora basta.
Anche perché più che insulto, era una provocazione bella e buona.
Kirgyos è un cane sciolto, non allineato: un po’ di pepe ogni tanto non guasta.
Speriamo che abbia imparato la lezione e non scenda più a questi livelli, divertendoci soltanto sul campo, col suo tennis champagne.

13
stef (Guest) 15-08-2015 15:16

Se fosse stato Nadal o Federer(assurdo pensarlo lo so) a dire la stessa frase, sarebbero stati puniti?

Mi sa che sia facile dare addosso al ragazzino 19 enne che non ha alcun peso politico.

A norma di regolamento tuttavia credo una cosa: non si possono elargire punizioni se non era chiaramente stabilita una norma, un codice etico, un regolamento che preveda quanto accaduto e preveda una certa sanzione. Non si puo’ dare una punizione senza una base giuridica. Qualcuno sa se esiste una base giuridica? Un regolamento dell atp? Che regolamenti queste situazioni?
Altrimenti e’ “incostituzionale” punire chiunque perqualcosache non fosse stato precedentemente regolamentato. E chi stabilisce che sia un’offesa? Solo i diretti interessanti potevano avere il diritto legale di denunciare. Altra cosa… Kyrgios ha pronunciato nome e cognome di Wawrinka e donna vekic? perche se non c’e’ il nome di Wawrinka nessuno puo provare nulla.
Una decisione da parrucconi ipocriti. Sui campi di calcio si dicono cose ben peggiori tra giocatori e gli arbitri le sentono e stanno intelligentemente zitti. Fanno parte del gioco e dell eccessivo agonismo. Se punissero tutti non avremmo piu giocatori che giocano a calcio. Non dico che Kyrgios non abbia sbagliato ma non so se giuridicamente le prove per una punizione siano valide.

12
Luod 15-08-2015 15:00

Scritto da giuliano da viareggio
Be’ ora direi di piantarla!!
Magari l’uomo si è redento e già dalle prossime prestazioni potremmo ammirare un nuovo Kyrgios, ne sono certo

Sicuramente

11
Seppio (Guest) 15-08-2015 14:57

Quando si decide di non punire, avete la bava alla bocca chiedendo la testa del malfattore.
Quando, per una volta, si decide di dare una svolta e punire severamente un gesto ignobile, allora è una vergogna, una caccia alle streghe, un accanimento.

Oh, ma decidetevi.

10
Cwatt 15-08-2015 14:42

@ Zxtu (#1420917)

@ Zxtu (#1420917)
Lo ha dichiarato lui stesso che è un insulto come palesemente è, detto questo comunque non mi sembra un fatto più grave di urlare agli spettatori, lanciare palline fuori dallo stadio o spaccare le racchette in terra. Se l’ATP vuole lanciare un messaggio però è meglio che lo faccia ora

9
Andrea not Petkovic 15-08-2015 14:30

Scritto da Zxtu
Scusate ma io non ci vedo nessun insulto da parte di Kyrgios, ma bensì una provocazione.
Insulto sarebbe stato se avesse detto: “Donna Vekic è un pu…”
Dire: “Donna Vekic è stata con Kokkinakis” è un riportare un fatto accaduto per provocare l’avversario. Il tutto è censurabile, per carità… ma di provocazione e non di insulto si tratta, eh

Non è che abbia detto proprio “Donna Vekic è stata con Kokkinakis”..

8
paolo (Guest) 15-08-2015 14:29

@ Zxtu (#1420917)

guarda he non ha detto proprio così, queste sono le affermazioni che trovi sui i giornali ha detto che il suo amico Kokki si è sc…. la sua ragazza ( nella specie la Vekic) non credo che sia la stessa cosa

7
TheDude 15-08-2015 14:17

Bravi tutti, tutti contro quel cattivone maleducato di Kyrgios, tutti bravi davvero

6
luca92 15-08-2015 13:59

ma le dichiarazioni di Donna Vekic ?!?! :mrgreen: :mrgreen:

così wawrinka impara a frequentare le ragazzine

5
Zxtu (Guest) 15-08-2015 13:56

Scusate ma io non ci vedo nessun insulto da parte di Kyrgios, ma bensì una provocazione.
Insulto sarebbe stato se avesse detto: “Donna Vekic è un pu…”
Dire: “Donna Vekic è stata con Kokkinakis” è un riportare un fatto accaduto per provocare l’avversario. Il tutto è censurabile, per carità… ma di provocazione e non di insulto si tratta, eh

4
cucco (Guest) 15-08-2015 13:43

si aspettano le reazioni di telefono azzurro. wwf e associazione nazionale alpini

3
paolo (Guest) 15-08-2015 13:37

Sono davvero intervenuti tutti in questa incresciosa vicenda gli unici che avrebbero dovuto farlo invece sono stati incredibilmente in silenzio ovvero KOKKI e Donna Vekic

2
giuliano da viareggio (Guest) 15-08-2015 13:23

Be’ ora direi di piantarla!!
Magari l’uomo si è redento e già dalle prossime prestazioni potremmo ammirare un nuovo Kyrgios, ne sono certo

1

Lascia un commento