Circuito Challenger Challenger, Copertina

Uno slovacco vince il torneo di Biella dopo 13 anni

03/08/2015 16:44 4 commenti
Nella foto Martin e Kicker - Foto Fabio Lesca
Nella foto Martin e Kicker - Foto Fabio Lesca

Uno slovacco torna a scrivere il suo nome nell’albo d’oro dei Faggi dopo tredici anni. Nel 2002 era stato Dominik Hrbaty a trionfare nell’allora Top Wool Challenger (montepremi di 100mila dollari): ora a cercare di seguirne i passi e la notevole carriera (best ranking da numero 12) ci prova un altro tennista di Bratislava. Così a siglare la seconda edizione del Pulcra Lachiter (Challenger Atp Tour, terra, montepremi di 42.500 euro) è il venticinquenne Andrej Martin, a segno sull’argentino Nicolas Kicker con il punteggio di 6-4, 6-2.

Dopo lo sforzo sostenuto in semifinale per piegare il siciliano Gianluca Naso, Kicker è arrivato all’epilogo un po’ spento, pagando una partenza al rallentatore, in cui commette troppi errori gratuiti e permette al rivale di volare sul 3-0, che poi diventa 4-1. Nel quinto gioco Martin annulla quattro palle break, ma nel turno di battuta successivo paga il massimo sforzo dell’argentino, che a colpi di rovescio lungo linea si riporta in parità. E’ però solo un fuoco di paglia perché il sudamericano ha finito la benzina e di lì a poco lascia per strada un altro turno di servizio per il 6-4 del primo set.

Nella seconda frazione Kicker chiede l’intervento medico, cerca di aggrapparsi al numeroso pubblico che lo sostiene a gran voce, ma sul 5-1 può solo riprendere uno dei troppi break lasciati per strada. «Per la prima volta vinco sia singolo, sia doppio (sabato in coppia con Podlipnik-Castillo avevano battuto Carpen-Marcan, ndr) – racconta Martin -. Sono molto contento di questi risultati: ho fatto fatica ad arrivare in fondo, vincendo le prime tre partite al terzo set e devo dire grazie ai fisioterapisti che mi hanno rimesso in piedi. Biella mi porta bene: l’organizzazione curata dal maestro Napolitano è perfetta e cercherò di tornare».
Per il futuro potrebbero esserci novità. «Nel 2016 torneremo – dice Cosimo Napolitano – magari con un montepremi più sostanzioso».

RISULTATO FINALE – DOMENICA 2 AGOSTO 2015
[6] A. Martin (SVK) b. [5] N. Kicker (ARG) 6-4, 6-2


TAG: , ,

4 commenti

nadia (Guest) 04-08-2015 18:13

@ Vaidanihantu (#1413359)

Il solito commento all’italiana…. :mrgreen: Come on “Gattone”and Slovakia !!

4
Vaidanihantu (Guest) 04-08-2015 00:23

Scritto da nadia
Andrej ormai sono mesi che viaggia su livelli eccellenti,dopo le vicissitudini patite lo scorso anno e un inizio stagione al rallentatore finalmente una buona primavera(con la squadra del Club Triestino…) e una splendida estate,con ciliegina sulla torta( oltre ai Challenger vinti )l’ottima prestazione con l’inossidabile Igor Zelenay in doppio in Coppa Davis contro la Romania.Concordo sul fatto che ieri Kicker(che rovescio a una mano !!,bello !)fisicamente non era nelle migliori condizioni che se lo era,per Martin era notte fonda,visto che Andrej era veramente al lumicino di energie fisiche ma che in termini di tenuta psicologica ha retto molto bene(e questo per chi lo segue è un grande passo avanti) e non si è perso per strada come sovente gli capita avendo anche atteggiamenti un po’ fuori le righe,cosa che è capitata a Kicker quando ha preso un avvertimento dalla giudice di sedia per aver scagliato la pallina dalla rabbia chissà dove in un momento particolare del match.Stavolta ad Andrej è girata la fortuna su questa finale vinta ma che compensa ampiamente molte traversie e problemi avuti.Spero che continui su questa linea,sia per lui che merita,che per chi ama i colori della Slovacchia.On like this Andrej !!

Direi pod’me andrej! E anche tutti gli altri rappresentanti slovacchi

3
alessandro monchieri (Guest) 03-08-2015 22:18

@ nadia (#1413187)

Hai ragione,gioca molto bene in Italia,se non sbaglio ha già vinto un challenger quest’anno,da noi

2
nadia (Guest) 03-08-2015 17:54

Andrej ormai sono mesi che viaggia su livelli eccellenti,dopo le vicissitudini patite lo scorso anno e un inizio stagione al rallentatore finalmente una buona primavera(con la squadra del Club Triestino…) e una splendida estate,con ciliegina sulla torta( oltre ai Challenger vinti )l’ottima prestazione con l’inossidabile Igor Zelenay in doppio in Coppa Davis contro la Romania.Concordo sul fatto che ieri Kicker(che rovescio a una mano !!,bello !)fisicamente non era nelle migliori condizioni che se lo era,per Martin era notte fonda,visto che Andrej era veramente al lumicino di energie fisiche ma che in termini di tenuta psicologica ha retto molto bene(e questo per chi lo segue è un grande passo avanti) e non si è perso per strada come sovente gli capita avendo anche atteggiamenti un po’ fuori le righe,cosa che è capitata a Kicker quando ha preso un avvertimento dalla giudice di sedia per aver scagliato la pallina dalla rabbia chissà dove in un momento particolare del match.Stavolta ad Andrej è girata la fortuna su questa finale vinta ma che compensa ampiamente molte traversie e problemi avuti.Spero che continui su questa linea,sia per lui che merita,che per chi ama i colori della Slovacchia.On like this Andrej !!

1

Lascia un commento