Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Granby: Matteo Donati si ferma in semifinale (Video)

25/07/2015 18:32 134 commenti
Matteo Donati classe 1995, n.172 del mondo
Matteo Donati classe 1995, n.172 del mondo

Questo il risultato con il Livescore dettagliato di Matteo Donati impegnato nel torneo challenger di Granby ($100,000, cemento).

CAN Challenger Granby – Cemento
SF Millot FRA – Donati ITA (0-0) ore 17:30

CH Granby
Vincent Millot
6
6
Matteo Donati [7]
4
1
Vincitore: V. MILLOT

00:55:09
3 Aces 2
2 Double Faults 3
59% 1st Serve % 53%
23/29 (79%) 1st Serve Points Won 18/28 (64%)
9/20 (45%) 2nd Serve Points Won 9/25 (36%)
3/4 (75%) Break Points Saved 1/6 (17%)
8 Service Games Played 9
10/28 (36%) 1st Return Points Won 6/29 (21%)
16/25 (64%) 2nd Return Points Won 11/20 (55%)
5/6 (83%) Break Points Won 1/4 (25%)
9 Return Games Played 8
32/49 (65%) Total Service Points Won 27/53 (51%)
26/53 (49%) Total Return Points Won 17/49 (35%)
58/102 (57%) Total Points Won 44/102 (43%)



Donati ITA – Millot FRA
Feb 28, 1995 Birthday: Jan 30, 1986
20 years Age: 29 years
Italy Italy Country: France France
172 Current rank: 207
172 (Jul 20, 2015) Highest rank: 147 (Jul 25, 2011)
203 Total matches: 596
$37 554 Prize money: $440 783
283 Points: 230
Right-handed Plays: Right-handed



La sconfitta di Matteo


TAG: , , ,

134 commenti. Lasciane uno!

Fabio 2002 pronto x diventare un professionista di tennis (Guest) 26-07-2015 08:24

Secondo me farà meglio a fermarsi anche una sola settimana e non giocare troppo e affaticare un polso k x ora non va bene

134
Antony_65 (Guest) 26-07-2015 01:45

@ ILSanto (#1406301)

Molto meno di 2 anni. Condivido. Deve migliorare la tenuta fisico-atletica, non è un caso che arrivi spesso quasi in fondo e poi perda. In qualche modo oggi me l’aspettavo la sconfitta, già ieri nonostante la facile vittoria si parlava di problema al polso…

133
suro (Guest) 26-07-2015 01:18

@ Koko (#1406452)

Chiaro, se uno gioca con le stampelle come non criticarne la mobilità?

Certamente, Koko giudica dalla velocità dello spostamento, ne misura l’intensità e decreta.

Una sorta di tachimetro

132
Nadaliano 26-07-2015 00:49

Scritto da AndryREAX
@ Pallettaro Mingherlino (#1406384)
Ma perchè c’é questa continua esigenza di paragonare le carriere di un giocatore ad un altro? Ho letto che Cecchinato fará, in senso dispregiativo, una carriera alla Volandri, che Matteo la farà alla Seppi, ma io boh..

Perchè gli appassionati di tennis vogliono un top player italiano da decenni

131
Koko (Guest) 26-07-2015 00:34

Scritto da guidoyouth

Scritto da tonino
@ Koko (#1406284)
Hai una costanza nell’attaccarlo che non conosce tregua….
Sai perfettamente a memoria tutte le sue sconfitte , e non nomini attentamente una sola cosa giusta che ha fatto : nella tua cameretta hai la sua foto con gli spilloni ????….

ahah ma no! koko fa così da sempre
ricordo quando attaccava kyrgios rinfacciandogli di andare a cercare punti facili sulla terra verde americana per dire che il ragazzo non meritava mica quella classifica.

E’ un accanimento diffuso e non mirato infatti! :eek:

130
Koko (Guest) 26-07-2015 00:22

Scritto da marco

Scritto da Koko
Al primo Francese esperto intorno ai 200 ATP come temevo la realtà meno scintillante è emersa brutalmente. Benissimo la programmazione rivedibilissimo il gioco! Da quello che ho visto non mi convince la modalità di conservazione della battuta troppo scolastica e prevedibile. Non so se sia per problemi al polso ma serve sempre uguale. Anche la risposta oggi davvero poco reattiva e continua con un avversario bassino che pareva Karlovic. Subire tanto su prime di un “nano” non è bello se poi tu che sei alto non fai un ace manco a pagarlo. Donati ha qualcosa della Giorgi nel volersi liberare degli scambi spesso con un eccesso di rischio ma forse è il portato di una mobilità che non gli consente di rincorrere a lungo in scambi tirati. Però come Camila è magari capace di imprese se particolarmente centrato e di prestazioni fallose e inconcludenti se meno sul pezzo. Occorre un miglioramento in difesa e un tennis più continuo e ragionevole in risposta.

Koko scrivi bene ma di tennis ne sai pochino…Matteo è al 50 per cento e forse torna in Italia per curare il fastidio alla mano. Ha fatto un miracolo a fare semifinale. Altro che francese tosto. Se Matteo sta bene è superiore e non di poco. E idem per la partita con Caruso la settimana scorsa.

Come faccio a saperne poco se ho praticamente visto svariate partite positive ma anche le ultime sconfitte integralmente? Se permetti posso saperne di più di uno che parla per sentito dire. Se poi ha il gomito del tennista o altro ed è limitato da questo sono solidale ma non è che si deve edulcorare quello che si vede paramentrandolo ai disagi che sta affrontando. Posso anche pensare che la buona salute sia un requisito fondamentale per un tennista di successo per cui soffrire troppo dopo molte partite è un limite oggettivo non da poco. Per dire ci sono tennisti tecnicamente anche superiori a Donati che rendono poco per dolori alla schiena ma non è che esiste una classifica compensata per queste difficoltà. Nella giungla darwiniana del tennis devi stare bene per rendere anche sul piano tecnico! Ma io posso giudicare solo quello che si mette in campo volta per volta e non entro nel merito sui motivi per cui a volte si rende meno del possibile. Questo rendere meno per vari motivi infatti vale un pò per tutti i tennisti anche per Nadal!

129
AndryREAX 25-07-2015 23:09

@ Pallettaro Mingherlino (#1406384)

Ma perchè c’é questa continua esigenza di paragonare le carriere di un giocatore ad un altro? Ho letto che Cecchinato fará, in senso dispregiativo, una carriera alla Volandri, che Matteo la farà alla Seppi, ma io boh..

128
Pallettaro Mingherlino (Guest) 25-07-2015 21:37

Scritto da JQ
Se ha dolore al polso perché continuare a giocare, questa settimana come l’ultimo challenger? I tempi di recupero così non fanno che allungarsi.
Da suo tifoso sono deluso, ovviamente non per oggi, non per questo periodo dove sta comunque scalando la classifica anche se in parte infortunato, ma per il modo in cui in questo ultimo anno ha giocato tutte le partite importanti, quando si aspettava il salto di qualità. Diventerà un buon giocatore ma non credo abbia la stoffa del campione. Stazionerà nei primi 100, forse 50, ma molto difficilmente entrerà nei 20. Vive male le partite importanti, e a 20 anni ormai il carattere é formato. Vorrei proprio sbagliarmi

Probabilmente farà una carriera come Seppi (anche lui nei momenti decisivi si è spesso sciolto).
…Accontentiamoci

127
marco (Guest) 25-07-2015 20:46

Scritto da Koko
Al primo Francese esperto intorno ai 200 ATP come temevo la realtà meno scintillante è emersa brutalmente. Benissimo la programmazione rivedibilissimo il gioco! Da quello che ho visto non mi convince la modalità di conservazione della battuta troppo scolastica e prevedibile. Non so se sia per problemi al polso ma serve sempre uguale. Anche la risposta oggi davvero poco reattiva e continua con un avversario bassino che pareva Karlovic. Subire tanto su prime di un “nano” non è bello se poi tu che sei alto non fai un ace manco a pagarlo. Donati ha qualcosa della Giorgi nel volersi liberare degli scambi spesso con un eccesso di rischio ma forse è il portato di una mobilità che non gli consente di rincorrere a lungo in scambi tirati. Però come Camila è magari capace di imprese se particolarmente centrato e di prestazioni fallose e inconcludenti se meno sul pezzo. Occorre un miglioramento in difesa e un tennis più continuo e ragionevole in risposta.

Koko scrivi bene ma di tennis ne sai pochino…Matteo è al 50 per cento e forse torna in Italia per curare il fastidio alla mano. Ha fatto un miracolo a fare semifinale. Altro che francese tosto. Se Matteo sta bene è superiore e non di poco. E idem per la partita con Caruso la settimana scorsa.

126
marco (Guest) 25-07-2015 20:46

Scritto da Koko
Al primo Francese esperto intorno ai 200 ATP come temevo la realtà meno scintillante è emersa brutalmente. Benissimo la programmazione rivedibilissimo il gioco! Da quello che ho visto non mi convince la modalità di conservazione della battuta troppo scolastica e prevedibile. Non so se sia per problemi al polso ma serve sempre uguale. Anche la risposta oggi davvero poco reattiva e continua con un avversario bassino che pareva Karlovic. Subire tanto su prime di un “nano” non è bello se poi tu che sei alto non fai un ace manco a pagarlo. Donati ha qualcosa della Giorgi nel volersi liberare degli scambi spesso con un eccesso di rischio ma forse è il portato di una mobilità che non gli consente di rincorrere a lungo in scambi tirati. Però come Camila è magari capace di imprese se particolarmente centrato e di prestazioni fallose e inconcludenti se meno sul pezzo. Occorre un miglioramento in difesa e un tennis più continuo e ragionevole in risposta.

Koko scrivi bene ma di tennis ne sai pochino…atto è al 50 per cento e forse torna in Italia per curare il fastidio alla mano. Ha fatto un miracolo a fare semifinale. Altro che francese tosto. Se Matteo sta bene è superiore e non di poco. E idem per la partita con Caruso la settimana scorsa.

125
Fighter 90 25-07-2015 20:32

Secondo me Matteo è da applaudire per quello che ha fatto e sta facendo, per risultati e programmazione. Oggi si vedeva che non serviva come al solito e ogni tanto faceva qualche smorfia di dolore, oltretutto Millot è un buon giocatore, a wimbledon ha messo in grande difficoltà Pospisil, era avanti 2 set 1con chi poi ha raggiunto i quarti. Come ho detto ieri, a marzo era oltre i 400 oggi non è lontano dai 150. Penso sia un risultato eccezionale. Forza Matteo.

124
superpeppe (Guest) 25-07-2015 20:17

Ragazzi lasciamolo crescere. Appunto che ci sono tanti margini di miglioramento resterei fiducioso. Non lo azzanniamo in questo modo per una partita sbagliata

123
Alessandro6.9 25-07-2015 20:10

@ Koko (#1406320)

Sicuramente ha da migliorare. La gestione delle energie psico fisiche in una settimana di challenger non sono così scontate e se pensi che l’anno scorso giocava quasi esclusivamente futures, è normale che possa avere dei cali. Se è vero che giocava con una tendinite può capitare che in alcuni giorni il fastidio lo si possa sentire più di altri.
Io credo che se anche un problema come dici tu ci sia – MA IO NON LO CREDO – si risolverà presto con l’esperienza. Donati è un tennista dotatissimo per tutto ciò che riguarda l’apprendimento. Metabolizzerà velocemente queste fasi del torneo e saprà nel giro di poco tempo come affrontarle.

122
umbes18 (Guest) 25-07-2015 20:03

@ LiveTennis.it Staff (#1406310)

Ovviamente ero ironico anche se ricordo che la vittoria al primo turno ha avuto pochi commenti :grin: cmq certi commenti su donati fanno innervosire…

121
Koko (Guest) 25-07-2015 20:02

Scritto da tonino
@ Koko (#1406293)
Ti ho gia’ detto ieri, ma tu hai glissato , se fosse cosi’ facile perche’ non vanno tutti a prendere punti in USA ?
e cosa c’entra che sia francese o turco o coreano , ma proprio parli a vanvera….

Perchè costa? :eek:

120
lucag (Guest) 25-07-2015 20:02

troppi incontri e tanta stanchezza

119
Koko (Guest) 25-07-2015 19:58

Scritto da Alessandro6.9
@ Koko (#1406265)
Ma non ti viene il sospetto che il GianniOcleppo sia l’addetto ai lavori, torinese, magari profondo conoscitore dell’ambiente tennistico piemontese e molto addentro alle cose di tennis, essendo stato tennista ad altissimi livelli, giornalista e telecronista ecc ecc ?
Possibile che davanti ad un post così dettagliato anche sul problema medico di Donati tu vada dritto a scontrarti con il muro?
A me sembra che per Donati sia stata una settimana molto positiva, anche se ha perso contro Millot in semifinale per 4-6 1-6.
Ci sono attenuanti enormi alla sconfitta di oggi, tralascerei le critiche davvero ingenerose e per il resto prenderei tranquillamente le indicazioni positive delle partite della settimana, su una superficie dura dopo un viaggio impegnativo.

Infatti quando vedo il positivo lo dico. Purtroppo questa settimana ci hanno mostrato in streaming solo il negativo. Se si gioca con una tendinite in atto per me è comunque sbagliato e occorrerebbe riposo. Ma ripeto il mio giudizio non è formato in base dal disturbo attuale al polso ma da diverse partite anche precedenti in cui mi è parso di vedere alcuni aspetti da migliorare.

118
guidoyouth (Guest) 25-07-2015 19:58

Scritto da tonino
@ Koko (#1406284)
Hai una costanza nell’attaccarlo che non conosce tregua….
Sai perfettamente a memoria tutte le sue sconfitte , e non nomini attentamente una sola cosa giusta che ha fatto : nella tua cameretta hai la sua foto con gli spilloni ????….

ahah ma no! koko fa così da sempre :lol:
ricordo quando attaccava kyrgios rinfacciandogli di andare a cercare punti facili sulla terra verde americana per dire che il ragazzo non meritava mica quella classifica.

117
tonino (Guest) 25-07-2015 19:51

@ Alessandro6.9 (#1406306)

Infatti io resto stupito di come Matteo , reduce da due semifinali e un quarto di finale negli ultimi tre challenger , venga assalito da una mandria di cani assatanati pronti a massacrarlo !!!!
Non capisco come invece che apprezzare il salto di 300 posizioni in 4 mesi di tornei , venga massacrato con una cattiveria senza uguali…
Ma ripeto ,spesso intravedo in queste critiche l’astio nato dal fallimento di un altro italiano…. mi sbaglio ?… mah….

116
Aper (Guest) 25-07-2015 19:50

La solita sindrome francese ed il solito interrogativo.

115
LiveTennis.it Staff 25-07-2015 19:49

@ umbes18 (#1406297)

Ieri ha vinto ed ha avuto 120 commenti il giorno prima altri 100 non è proprio così per fortuna :)

Ragazzi state esprimendo la vostra opiniono ma non andate sul personale perchè i messaggi verranno cancellati.

Un saluto.

114
JQ (Guest) 25-07-2015 19:48

@ marcello (#1406264)

Per come la vedo io, quando hai già fatto il tuo e non hai nulla da perdere, dovresti potertela giocare serenamente lasciando andare il braccio senza sentire troppo la pressione. Ho l’impressione che lui invece queste situazioni le soffra molto e sparisca dal campo. In queste partite non c’é l’obbligo di vincere ma sicuramente di giocartele a viso aperto

113
Alessandro6.9 25-07-2015 19:45

@ Koko (#1406265)

Ma non ti viene il sospetto che il GianniOcleppo sia l’addetto ai lavori, torinese, magari profondo conoscitore dell’ambiente tennistico piemontese e molto addentro alle cose di tennis, essendo stato tennista ad altissimi livelli, giornalista e telecronista ecc ecc ?
Possibile che davanti ad un post così dettagliato anche sul problema medico di Donati tu vada dritto a scontrarti con il muro?
A me sembra che per Donati sia stata una settimana molto positiva, anche se ha perso contro Millot in semifinale per 4-6 1-6.
Ci sono attenuanti enormi alla sconfitta di oggi, tralascerei le critiche davvero ingenerose e per il resto prenderei tranquillamente le indicazioni positive delle partite della settimana, su una superficie dura dopo un viaggio impegnativo.

112
tonino (Guest) 25-07-2015 19:44

@ Koko (#1406293)

Ti ho gia’ detto ieri, ma tu hai glissato , se fosse cosi’ facile perche’ non vanno tutti a prendere punti in USA ?
e cosa c’entra che sia francese o turco o coreano , ma proprio parli a vanvera….

111
tonino (Guest) 25-07-2015 19:42

@ Koko (#1406279)

Dico quello che penso , e ripeto che tu vivi sperando che Donati non riesca ad emergere… ma il tennis non e’ fatto solo delle tue cattiverie !!!

110
santopadre(dei forum) (Guest) 25-07-2015 19:40

siete incredibili :lol: …vi meritereste i tennisti delle Isole Far Oer :roll: …buona serata e se moriremo tutti mi raccomando quando ci risveglieremo come zombie ognuno mangi a casa propria!

109
ILSanto (Guest) 25-07-2015 19:39

Donati con la determinazione che possiede è destinato nel giro di 2 anni (anche meno), entrare tra i primi 50 -70 ATP

108
Gabriele da Firenze 25-07-2015 19:38

Scritto da Koko

Scritto da mirko.dllm
Mi sembra che questo sport proceda,o magari sarebbe meglio dire,che ha sempre proceduto per categorie,e cioè,spiegandomi meglio,in generale tanti tennisti francesi si rivelano superiori,e non di poco, ai tennisti italiani,e quindi,per me non sorprende che un tennista francese dal discreto talento come Millot,si riveli superiore al nostro attuale miglior giovane.In un certo senso,la superiorità del tennis francese su quello italiano,è come se ricalcasse in un certo modo la superiorità del tennis spagnolo su quello francese,dove,i migliori tennisti iberici massimizzano al massimo le loro potenzialità,al contrario dei francesi,i quali,in molti sono belli da vedere,ma sono molto spreconi.Anche se il loro modo di sprecare il loro talento e le loro potenzialità,non hanno nulla a che vedere con il modo in cui lo fanno gli italiani,assolutamente inarrivabili per tutti gli altri,su come sanno sprecare il loro talento e le loro potenzialità,anche perché,secondo me non sarebbero inferiori a tanti tennisti che sono loro davanti in classifica,se soltanto i nostri ci credessero un po’ di più,quando giocano.

Era il discorso che facevo nel paragonare un 100k europeo e uno in USA. Per me quello in usa o in Canada può essere più facile fino a che incontri un europeo tosto! Li la pacchia termina e il Francese, al netto da infortuni è probabile che ti stenda.

Ciò che è successo oggi…

107
umbes18 (Guest) 25-07-2015 19:38

@ JQ (#1406258)

Ma come fai a dire certe cose. A venti anni poi il carattere è gia formato…poi spiegatemi quali grandi e fondamentali partite abbia fallito. L’unica vera grande partita è stata il primo turno a roma vinto in rimonta . cmq quando vince 4 commenti , quella volta che perde 100 commenti di cui la maggior parte pronto a denigrarlo

106
Koko (Guest) 25-07-2015 19:33

Scritto da mirko.dllm
Mi sembra che questo sport proceda,o magari sarebbe meglio dire,che ha sempre proceduto per categorie,e cioè,spiegandomi meglio,in generale tanti tennisti francesi si rivelano superiori,e non di poco, ai tennisti italiani,e quindi,per me non sorprende che un tennista francese dal discreto talento come Millot,si riveli superiore al nostro attuale miglior giovane.In un certo senso,la superiorità del tennis francese su quello italiano,è come se ricalcasse in un certo modo la superiorità del tennis spagnolo su quello francese,dove,i migliori tennisti iberici massimizzano al massimo le loro potenzialità,al contrario dei francesi,i quali,in molti sono belli da vedere,ma sono molto spreconi.Anche se il loro modo di sprecare il loro talento e le loro potenzialità,non hanno nulla a che vedere con il modo in cui lo fanno gli italiani,assolutamente inarrivabili per tutti gli altri,su come sanno sprecare il loro talento e le loro potenzialità,anche perché,secondo me non sarebbero inferiori a tanti tennisti che sono loro davanti in classifica,se soltanto i nostri ci credessero un po’ di più,quando giocano.

Era il discorso che facevo nel paragonare un 100k europeo e uno in USA. Per me quello in usa o in Canada può essere più facile fino a che incontri un europeo tosto! Li la pacchia termina e il Francese, al netto da infortuni è probabile che ti stenda.

105
Ken_Rosewall 25-07-2015 19:31

@ Koko (#1406223)

osservazioni condivisibili, tesi opinabile :wink:

104
guidoyouth (Guest) 25-07-2015 19:30

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Bratislava
@ Koko (#1406260)
Ma hai mai giocato con il dolore al polso o alla schiena o simili ? Così per sapere

Ma davvero pensate che il suo team lo farebbe giocare rischiando di compromettergli la stagione se avesse davvero un problema alla mano? Sarebbero degli INCOMPETENTI INCOSCIENTI e siccome hanno dimostrato di NON ESSERLO, io al dolore alla mano non ci credo e sono più portato a pensare alla giornata completamente storta con un avversario piccolo come gioco ma grosso come stazza…

mica detto.
spesso i tennisti giocano acciaccati.
basta un lieve fastidio persistente e già sei impossibilitato a giocare come sai.

103
tonino (Guest) 25-07-2015 19:29

@ Koko (#1406284)

Hai una costanza nell’attaccarlo che non conosce tregua….

Sai perfettamente a memoria tutte le sue sconfitte , e non nomini attentamente una sola cosa giusta che ha fatto : nella tua cameretta hai la sua foto con gli spilloni ????….

102
Koko (Guest) 25-07-2015 19:24

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Bratislava
@ Koko (#1406260)
Ma hai mai giocato con il dolore al polso o alla schiena o simili ? Così per sapere

Ma davvero pensate che il suo team lo farebbe giocare rischiando di compromettergli la stagione se avesse davvero un problema alla mano? Sarebbero degli INCOMPETENTI INCOSCIENTI e siccome hanno dimostrato di NON ESSERLO, io al dolore alla mano non ci credo e sono più portato a pensare alla giornata completamente storta con un avversario piccolo come gioco ma grosso come stazza…

Esatto. Un fastidio può esserci ma l’errore non era tanto nel servire piano ma nel servire uguale e nell’impattare male le risposte. Queste cose gli capitano a volte anche senza infiammazioni in atto. Vi faccio l’esempio della partita contro Fratangelo. Non mi dite che anche li il polso soffriva!

101

Lascia un commento