Schiavone elimina la Giorgi Copertina, WTA

WTA Istanbul: Francesca Schiavone elimina Camila Giorgi ed è ai quarti di finale

23/07/2015 20:04 156 commenti
Francesca Schiavone classe 1980, n.85 del mondo
Francesca Schiavone classe 1980, n.85 del mondo

Francesca Schiavone elimina Camila Giorgi ed accede ai quarti di finale nel torneo WTA International di Istanbul ($ 266,750, cemento).
La campionessa milanese, vincitrice al Roland Garros 2010, ha superato la talentuosa tennista di Macerata, con il risultato di 64 76 (6) dopo 1 ora e 38 minuti di gioco.

Ai quarti di finale affronterà Kirsten Flipkens, 29 anni, n.101 WTA.

Primo set La svolta della frazione arrivava sul 2 pari, quando Camila avanti per 40-30, commetteva nell’ordine un doppio fallo, un errore di rovescio e sulla palla break sbagliava uno schiaffo al volo di rovescio mandandolo in corridoio, con la Schiavone che in questo modo otteneva il break.
Sul 4 a 3 Francesca, dal 40 a 0, andava ai vantaggi sul suo turno di battuta, e pur commettendo due doppi falli non concedeva palle break e teneva il servizio.
Nel decimo gioco, sul 5 a 4 la milanese teneva a 30 il servizio, con Camila che sul set point mandava in rete il rovescio, con l’ex n.1 italiana che portava a casa la prima frazione per 6 a 4.

Secondo set: Nel sesto gioco, sul 3 a 2 in favore di Camila, la tennista di Macerata piazzava il break a 0, con la Schiavone che sullo 0-30 commetteva un doppio fallo e poi sulla palla break, conquistava un punto a rete portandosi così sul 4 a 2.
Sul 4 a 2 però, complici due doppi falli (uno sul 30 pari), subiva l’immediato controbreak, con l’ex n.1 italiana che sulla palla break metteva a segno una bella risposta vincente di rovescio.
Sul 4 a 3 la tennista di Macerata giocava un ottimo game di risposta e toglieva a 0 il servizio a Francesca (con un passante vincente di rovescio sul break point) ma nel game successivo, sul 5 a 3, cedeva a 30 la battuta, commettendo sul 15-30 un doppio fallo e poi sulla seconda palla break, mandava fuori un diritto, perdendo in questo modo nuovamente il servizio.
Sul 5 a 4 la Giorgi arrivava a due punti dal set sul 40 pari, ma Francesca teneva ugualmente la battuta, dopo aver sprecato un vantaggio di 40 a 0.
Nel tiebreak Camila sul 5 a 6 annullava un match point dopo uno schiaffo al volo di diritto, entrato di pochissimo in campo, ma sul 6 pari e servizio a disposizione commetteva un gratuito di diritto.
Nel punto successivo la Schiavone piazzava una bella seconda profonda e metteva a segno un bellissimo rovescio lungolinea vincente chiudendo la partita per 8 punti a 6.

La partita punto per punto

WTA Istanbul
Francesca Schiavone
6
7
Camila Giorgi [5]
4
6
Vincitore: F. SCHIAVONE

F. Schiavone ITA – C. Giorgi ITA
01:38:00
8 Aces 2
6 Double Faults 8
53% 1st Serve % 63%
27/37 (73%) 1st Serve Points Won 30/45 (67%)
16/33 (48%) 2nd Serve Points Won 12/26 (46%)
0/2 (0%) Break Points Saved 1/4 (25%)
11 Service Games Played 11
15/45 (33%) 1st Return Points Won 10/37 (27%)
14/26 (54%) 2nd Return Points Won 17/33 (52%)
3/4 (75%) Break Points Won 2/2 (100%)
11 Return Games Played 11
43/70 (61%) Total Service Points Won 42/71 (59%)
29/71 (41%) Total Return Points Won 27/70 (39%)
72/141 (51%) Total Points Won 69/141 (49%)


TAG: , , , , ,

156 commenti. Lasciane uno!

TennisLove (Guest) 24-07-2015 21:19

Come al solito la Schiavone saluta l’ennesimo torneo. .

156
Marco (Guest) 24-07-2015 13:47

Scritto da Fighter 90
@ pinkfloyd (#1405002)
Certamente sono d’accordo,ad esempio la Sharapova gran colpitrice da fondo, non ha grandi variazioni, ma ha delle caratteristiche ben precise che le hanno permesso di essere la campionessa di 5 prove dello slam e numero 1 del mondo,come un servizio affidabile e incisivo sia con la prima che con la seconda, portandole tanti punti diretti e situazioni di netto vantaggio nello scambio.Alla risposta è molto aggressiva non dando tregua a chi piace palleggiare da fondo, nello scambio gioca profondo, aspettando il momento propizio per tirare il vincente. Con questo dico che dovrebbe migliorare, nessuno dice che deve snaturare il suo tennis.

esatto, non deve e neanche potrebbe snaturarsi..
ma Camila fa tanti errori mediamente, è una costante che pesa in negativo, e non potrà mai trasformarsi in modo definivo in una tennista che ne commette invece mediamente pochi..

ci sarà un picco di carriera in cui ne commetterà mediamente di meno, e quel picco le consentirà di entrare le prime venti, forse, ma sarà una fase temporanea, ristretta nel tempo.

155
Fighter 90 24-07-2015 13:12

@ pinkfloyd (#1405002)

Certamente sono d’accordo,ad esempio la Sharapova gran colpitrice da fondo, non ha grandi variazioni, ma ha delle caratteristiche ben precise che le hanno permesso di essere la campionessa di 5 prove dello slam e numero 1 del mondo,come un servizio affidabile e incisivo sia con la prima che con la seconda, portandole tanti punti diretti e situazioni di netto vantaggio nello scambio.Alla risposta è molto aggressiva non dando tregua a chi piace palleggiare da fondo, nello scambio gioca profondo, aspettando il momento propizio per tirare il vincente. Con questo dico che dovrebbe migliorare, nessuno dice che deve snaturare il suo tennis.

154
Dave9 24-07-2015 12:59

Scritto da Tafanus

Scritto da Dave9
Però una cosa camila la dovrebbe imparare giocare le palle corte oggi ha avuto tremila chance di usarla ma ha deciso di spingere spesso sbagliando

Quando hai imparato a giocare le palle corte e le giochi, l’avversaria ti prende le misure, e non ti offre più 3000 occasioni di giocarle… Non ci avevi pensato, di la verità…

È ovvio che ti prendono le misure se le giochi 7 volte su 7 punti… Dico solo che imparare a fare qualche smorzata in un match non guasterebbe anzi la renderebbe più imprevedibile…

153
pinkfloyd 24-07-2015 12:56

@ Fighter 90 (#1404999)

Questo lo so. Ma le colpitrici da fondo o le pallettare da fondo praticano il loro gioco.
Chi è in grado di arrivare in alto lo fa, c’è poco da fare, tutto sta in quello e so che non è facile ma qualcuno ci riesce, in qualche modo.
Non è la “classificazione” del modo di giocare a fare la classifica…è sempre, comunque,
solo la giocatrice a fare la classifica.

152
pinkfloyd 24-07-2015 12:52

@ Luigi44 (#1404982)

No infatti, era un discorso in generale, non riferito a te.
Alla fine restano solo parole, la sostanza non cambia.

Il tennis è uno sport di risultati (come tutti d’altronde) alla fine noi ci divertiamo a scrivere qualcosa, ma quello che vale non sono certo i nostri, più o meno, validi “discorsi”.

151
Fighter 90 24-07-2015 12:50

Scritto da pinkfloyd
Comunque dopo questa partita non cambia assolutamente niente.
Non cambiano gli equilibri, non cambiano le prospettive, non cambiano le possiibilità.
Cambia solo che è una partita in più persa, per la Giorgi.
E che, per una eventuale sostanziosa scalata, è sempre un fatto negativo.
Ogni partita persa è uno stop, soprattutto per chi la scalata deve ancora farla.
Chi parte dalla top 5, dalla top 10, dallo Slam, dal fare incetta di trofei ecc forse parte dal presupposto sbagliato o dal pre-supposto appunto.
Io la guardo per come è ora, Camila, per come sarà non mi sono mai posto il problema né ho disegnato un’asticella immaginaria nella mia mente.
Troppo complicato il tennis, magari per noi influisce quel desiderio irrefrenabile di avere una giocatrice italiana agli altissimi livelli.
E per molti anni.
Ma non è così facile.
Camila è così e la si conosce bene, ormai.
Quello che farà lo farà giocando così e sarà ancora più brava se lo farà giocando così.
Come tutte le giocatrici, ognuna delle quali ha un gioco ben definito.
Solo che si può migliorare anche “facendo il proprio gioco” e da quello dipende la carriera di una giocatrice.
Le colpitrici top esistono e non è un’invenzione: il problema è proprio…diventare top.
O nascere.
Non tutte sono destinate, non tutte arrivano in alto solo colpendo la palla da dio.
E questo è, magari, un altro discorso.

Il problema che nel circuito wta ci sono tante picchiatrici da fondo, non è l’unica, ma solo tirando forte senza una logica di gioco non si va da nessuna parte. Ieri ma in tante altre occasioni abbiamo visto come è facile smontare il gioco della Giorgi, del tutto monocorde. Dipende dalle palle che le propongono le avversarie,se arriva la palla che piace a lei, risulta a tratti ingiocabile, ma quando arrivano palle più lavorate, con effetti diversi, palle senza peso, va in netta difficoltà.

150
Luigi44 (Guest) 24-07-2015 12:39

@ pinkfloyd (#1404974)

Punti di vista, Pink. Per me non è così

149
pinkfloyd 24-07-2015 12:32

Comunque dopo questa partita non cambia assolutamente niente.
Non cambiano gli equilibri, non cambiano le prospettive, non cambiano le possiibilità.
Cambia solo che è una partita in più persa, per la Giorgi.
E che, per una eventuale sostanziosa scalata, è sempre un fatto negativo.
Ogni partita persa è uno stop, soprattutto per chi la scalata deve ancora farla.

Chi parte dalla top 5, dalla top 10, dallo Slam, dal fare incetta di trofei ecc forse parte dal presupposto sbagliato o dal pre-supposto appunto.
Io la guardo per come è ora, Camila, per come sarà non mi sono mai posto il problema né ho disegnato un’asticella immaginaria nella mia mente.
Troppo complicato il tennis, magari per noi influisce quel desiderio irrefrenabile di avere una giocatrice italiana agli altissimi livelli.
E per molti anni.
Ma non è così facile.

Camila è così e la si conosce bene, ormai.
Quello che farà lo farà giocando così e sarà ancora più brava se lo farà giocando così.
Come tutte le giocatrici, ognuna delle quali ha un gioco ben definito.
Solo che si può migliorare anche “facendo il proprio gioco” e da quello dipende la carriera di una giocatrice.
Le colpitrici top esistono e non è un’invenzione: il problema è proprio…diventare top.
O nascere.
Non tutte sono destinate, non tutte arrivano in alto solo colpendo la palla da dio.
E questo è, magari, un altro discorso.

148
Amantetennis (Guest) 24-07-2015 12:21

Scritto da sarita

Scritto da AmantetennisAnche questa partita ha sottolineato ancora una volta qual è la differenza tra una tennista come Camila e una tennista come la Schiavo, cioè la capacità e la possibilità di variare!!Il tennis non è solo potenza e battute, ma (grazie a Dio…) è uno sport fatto di tanti colpi fantastici da utilizzare in ogni partita.Per di più bisogna poi saper “leggere”una partita e cercare di vedere quali sono i punti deboli dell’avversario in modo da colpire lì per poter riaddrizzarla e vincerla….e anche in questo aspetto si nota la differenza tra una tennista come Camila e una come Frà!!Bisognerebbe spiegarlo a Camila e soprattutto a suo padre…..anche perchè dispiace vedere una nostra tennista che ha una discreta potenza e alcuni buoni colpi perdersi così, è uno spreco!Detto ciò….chapeau a Frà!!!Lo ripeto anche oggi……spero in una finale tra lei e Roby!!!E il sogno continua….

magari una finale tra le 2
non saprei chi tifare,anzi si.

Pur avendo un’immensa ammirazione per Frà, io tifo Roby…..ma sarei contento cmq! 😉

147
SilvioL (Guest) 24-07-2015 12:04

Scritto da magilla
ma invece di fare tanti post su chi perde….grande schiavo ….la nr 1 del nostro tennis è sempre lei!

Ah, su questo proprio non ci piove: la più grande di sempre. Il brutto è che lo rimarrà ancora a lungo…

146
alex (Guest) 24-07-2015 11:56

@ Luigi44 (#1404932)

QUOTO IN TUTTO E PER TUTTO!!!

145
alex (Guest) 24-07-2015 11:53

Scritto da Luigi44
Ieri, guardando la partita, per la prima volta ho sentito dentro me la certezza (per quanto possa essere questa una certezza, ovviamente) che Camila non sarà mai una campionessa da top 10. Purtroppo il salto avrebbe dovuto farlo, secondo me, dopo il torneo vinto su erba ma la prestazione di oggi dimostra che niente di tutto ciò è avvenuto. Non sono importanti i doppi falli, è importante la fiducia nel suo gioco e la capacità di cambiare, anche soltanto un po’, i suoi soliti schemi. Sarà una partita, diranno molti, io l’ho vissuta diversamente, l’ho vissuta così come sto scrivendo. Credo che per i prossimi mesi non seguirò le partite di Camila con lo stesso entusiasmo e la stessa speranza con cui le ho seguite finora. Devo abituarmi a vederla come discreta giocatrice top 30, non come futura top 5. Così, senza illusioni

QUOTO IN TUTTO E PER TUTTO!

144
utente non registrato 24-07-2015 11:52

Scritto da gas
Utente oggi eri troppo pessimista.hai visto la fra? Bella concentrata.Un saluto.

mamma mia è vero, ero troppo pessimista…ma ora sono il doppio contento…non me l aspettavo proprio…forza schiavo 😉

143
vecchiogiovi (Guest) 24-07-2015 11:52

Scritto da jhon

Scritto da Carlo
L’ammirazione per la vittoria di Francesca è bilanciata dal dispiacere per la sconfitta di Camila, si sapeva a priori che era un incontro a saldo zero.
O quasi, perchè sicuramente a livello personale ed emotivo la vittoria dà a Francesca più soddisfazione di quanta delusione ne tragga Camila, maggiore la felicità di Francesca del dispiacere di Camila, che deve guardare avanti.
A livello globale, di movimento, invece il saldo è negativo, non è una buona cosa per il nostro tennis che la crescita dell’unica nostra speranza sia inadeguata e non regga ancora il confronto con la nostra leggenda vivente.
Felice per Francesca, Camila se ne farà una ragione, peccato per il futuro del tennis italiano.

Volevo scrivere le stesse cose, però bisogna continuare a sperare per il futuro del tennis italiano, e di Camila.

purtroppo bisogna che si renda conto che non bastano 5 o 6 o anche 10 scalpi importanti in un anno a far classifica e a portare a casa tornei, c’è troppo poco margine. Tra spedire le palle, come ha fatto ieri, senza che l’avversaria possa muoversi e spedirle con un po’ più di sicurezza con l’avversaria che riesce a toccarle e a buttarle in rete o fuori, ci sono i venti posti in ranking che tanti anelano e che tutti noi pur critici speriamo Camila guadagni.

142
jhon 24-07-2015 11:19

Scritto da Carlo
L’ammirazione per la vittoria di Francesca è bilanciata dal dispiacere per la sconfitta di Camila, si sapeva a priori che era un incontro a saldo zero.
O quasi, perchè sicuramente a livello personale ed emotivo la vittoria dà a Francesca più soddisfazione di quanta delusione ne tragga Camila, maggiore la felicità di Francesca del dispiacere di Camila, che deve guardare avanti.
A livello globale, di movimento, invece il saldo è negativo, non è una buona cosa per il nostro tennis che la crescita dell’unica nostra speranza sia inadeguata e non regga ancora il confronto con la nostra leggenda vivente.
Felice per Francesca, Camila se ne farà una ragione, peccato per il futuro del tennis italiano.

Volevo scrivere le stesse cose, però bisogna continuare a sperare per il futuro del tennis italiano, e di Camila.

141
giovanni (Guest) 24-07-2015 11:09

@ sarita (#1404919)

@ FER – MILANO (#1404899)

Ah, che brutta bestia l’ipocrisia. Quando Sara Errani vince match in perenne difesa, come accaduto ieri a Schiavone, pioggia di critiche. Quando a capitolare è Camila, per effetto di quella stessa trama difensiva italiana, arcinota, allora l’imputazione casuale passa per la vittoria del tennis. Amando il gioco di Camila, ed avendo il Re Roger come idolo, non disdegno affatto il “tennis”, ma quello di Francesca è stato un gioco tergicristallico, lontano parente di quella ‘lezione’ decantata.

140
Luigi44 (Guest) 24-07-2015 11:08

Ieri, guardando la partita, per la prima volta ho sentito dentro me la certezza (per quanto possa essere questa una certezza, ovviamente) che Camila non sarà mai una campionessa da top 10. Purtroppo il salto avrebbe dovuto farlo, secondo me, dopo il torneo vinto su erba ma la prestazione di oggi dimostra che niente di tutto ciò è avvenuto. Non sono importanti i doppi falli, è importante la fiducia nel suo gioco e la capacità di cambiare, anche soltanto un po’, i suoi soliti schemi. Sarà una partita, diranno molti, io l’ho vissuta diversamente, l’ho vissuta così come sto scrivendo. Credo che per i prossimi mesi non seguirò le partite di Camila con lo stesso entusiasmo e la stessa speranza con cui le ho seguite finora. Devo abituarmi a vederla come discreta giocatrice top 30, non come futura top 5. Così, senza illusioni

139
sarita 24-07-2015 10:29

Scritto da Amantetennis
Anche questa partita ha sottolineato ancora una volta qual è la differenza tra una tennista come Camila e una tennista come la Schiavo, cioè la capacità e la possibilità di variare!!Il tennis non è solo potenza e battute, ma (grazie a Dio…) è uno sport fatto di tanti colpi fantastici da utilizzare in ogni partita.
Per di più bisogna poi saper “leggere”una partita e cercare di vedere quali sono i punti deboli dell’avversario in modo da colpire lì per poter riaddrizzarla e vincerla….e anche in questo aspetto si nota la differenza tra una tennista come Camila e una come Frà!!
Bisognerebbe spiegarlo a Camila e soprattutto a suo padre…..anche perchè dispiace vedere una nostra tennista che ha una discreta potenza e alcuni buoni colpi perdersi così, è uno spreco!
Detto ciò….chapeau a Frà!!!
Lo ripeto anche oggi……spero in una finale tra lei e Roby!!!E il sogno continua….

magari una finale tra le 2 😳

non saprei chi tifare,anzi si.

138
pinkfloyd 24-07-2015 10:29

Comunque la si veda è stata un’occasione persa per la Giorgi che, partite come queste deve vincerle, se vuole davvero dare continuità ed ambire a posizioni più elevate (e a conseguenti risultati sostanziosi e importanti).
Non mi pare la Schiavone abbia fatto particolari magie ed abbia messo sotto Camila, al massimo l’ha costretta a sbagliare ancora di più di quanto non faccia, anche grazie a quel rovescio tagliatissimo che tanto l’ha aiutata nella sua carriera.

Certamente brava ed encomiabile la Schiavo, ci mancherebbe, il suo tennis articolato e di stampo classico merita ancora di essere apprezzato, però la Giorgi resta una giocatrice che sprigiona potenza ed esplosività naturale e talvolta spettacolare ma poco continuata, poco concreta, in gran parte, una fulgida opera d’arte incompiuta.

Per arrivare lassù e rimanerci e vincere le cose che contano ecc ed essere paragonata a chicchessia, c’è ancora molta strada da fare.
E il tennis non è mai teoria, possibilità, calcolo delle probabilità, il tennis è una cosa seria che talvolta deve lasciare poco spazio all’immaginazione, deve virare brutalmente sul concreto, sul reale.

137
sarita 24-07-2015 10:26

Scritto da tommaso

Scritto da Liberiamo Camila
Purtroppo l’equivoco che inganna molta gente ed ha ingannato anche me in passato sono alcuni colpi da campionessa di Camila. Il buon vecchio Rino Tommasi quando tutti la esaltavano disse che mai sarebbe entrata nelle prime 10. La Giorgi è una tennista media con qualche colpo da campionessa, ce ne sono state tante tenniste così che sono rimaste nella mediocrità come Mattek Sands, Shedova, e simili. L’unica speranza è che trovi un vero allenatore che le insegni il tennis, i colpi li avrebbe. Vederla giocare è una pena, ti esalti per un colpo ti demoralizzi per altri tre, ma che gioco è? Senza una svolta presto tornerà a fare le qualificazioni.

Rino Tommasi parla di Camila: “sarei sorpreso se questa Giorgi non diventasse in poco tempo la migliore tennista italiana”

basta aspettare i ritiri delle altre 😆

136
pazzodicamila (Guest) 24-07-2015 10:11

Scritto da Tafanus

Scritto da tommaso

Scritto da Liberiamo Camila
Purtroppo l’equivoco che inganna molta gente ed ha ingannato anche me in passato sono alcuni colpi da campionessa di Camila. Il buon vecchio Rino Tommasi quando tutti la esaltavano disse che mai sarebbe entrata nelle prime 10. La Giorgi è una tennista media con qualche colpo da campionessa, ce ne sono state tante tenniste così che sono rimaste nella mediocrità come Mattek Sands, Shedova, e simili. L’unica speranza è che trovi un vero allenatore che le insegni il tennis, i colpi li avrebbe. Vederla giocare è una pena, ti esalti per un colpo ti demoralizzi per altri tre, ma che gioco è? Senza una svolta presto tornerà a fare le qualificazioni.

Rino Tommasi parla di Camila: “sarei sorpreso se questa Giorgi non diventasse in poco tempo la migliore tennista italiana”

Anch’io, Tommasino… se non altro perchè è più giovane di 5 anni rispetto alle altre più giovani… Sai, le leggi di natura… E tuttavia bisognerà vedere se la Giorgi ce l’ha, la tenuta fisica e mentale delle altre top player che per ora hanno vinto dieci volte più di lei. O no?

Visto che sembri cosi’ esperto, gradirei sapere se possibile cosa era stato fatto dalle altre tenniste italiane quando avevano 23 anni e 6 mesi. Magari partendo proprio dalla attuale numero uno. Ti e’ possibile, o no? E ancora, parlando di tenuta mentale che cala con l’ andare avanti del tempo hai prove scientifiche a supporto, o no?

135
gas (Guest) 24-07-2015 09:52

@ Sandro G. (#1404854)

Battere la n 30 e centrare i quarti ti pare poco? 😉

134
CM (Guest) 24-07-2015 09:51

Francesca ha vinto con merito, giocando una grande partita.
E servendo come le è capitato poche volte.
Camila ha spesso avuto troppa fretta di concludere. Quando ha avuto pazienza prolungando gli scambi ha quasi sempre fatto il punto.
Si conferma che con un po’ di tattica in più potrebbe fare grandi cose, altro che top 30!

Comunque che bella partita che è stata! Raro vederne di altrettanto piacevoli. :mrgreen:

133
FER – MILANO 24-07-2015 09:38

Ieri sera ha vinto il tennis! 🙂

132
luigi (Guest) 24-07-2015 09:25

@ Thomisu (#1404860)

su questo non c’è alcun dubbio.

131
luigi (Guest) 24-07-2015 09:23

@ Amantetennis (#1404889)

non si sta perdendo, è al suo best ranking. Ed ha una notevole potenza, non solo discreta come scrivi tu. Però ieri ha incontrato una giocatrice superiore, abituata a gestire le avversarie potenti. Che le ha fatto più ace, ti rendi conto? E Camila ha fatto anche pochi (secondo il suo standard) doppi falli. Onore al merito e domani si riparte!

130
Amantetennis (Guest) 24-07-2015 08:42

Anche questa partita ha sottolineato ancora una volta qual è la differenza tra una tennista come Camila e una tennista come la Schiavo, cioè la capacità e la possibilità di variare!!Il tennis non è solo potenza e battute, ma (grazie a Dio…) è uno sport fatto di tanti colpi fantastici da utilizzare in ogni partita.
Per di più bisogna poi saper “leggere”una partita e cercare di vedere quali sono i punti deboli dell’avversario in modo da colpire lì per poter riaddrizzarla e vincerla….e anche in questo aspetto si nota la differenza tra una tennista come Camila e una come Frà!!
Bisognerebbe spiegarlo a Camila e soprattutto a suo padre…..anche perchè dispiace vedere una nostra tennista che ha una discreta potenza e alcuni buoni colpi perdersi così, è uno spreco!

Detto ciò….chapeau a Frà!!!

Lo ripeto anche oggi……spero in una finale tra lei e Roby!!!E il sogno continua…. 😛

129
Fab (Guest) 24-07-2015 07:48

Solita tipo di sconfitta della Giorgi per pochissimi punti, una partita invece ( come tante altre ) che poteva vincere tranquillamente!!

Non è che ci voleva un genio a farlo, bastava solo un servizio meno falloso e solo alcune risposte al servizio dell’avversaria fatte in modo decente e non invece sparacchiate ad ca…!!

Ma siccome la Giorgi quest’anno ha detto tutta convinta:

“I doppi falli quelli ci saranno sempre”

“Questo è il mio gioco, non ho bisogno di nessuna altra strategia, posso solo migliorare nella gestione delle emozioni durante il match”

e allora che si diverta in questo modo cioè a perdere match che invece poteva vincere tranquillamente!!

Saluti.

Fab

128
Thomisu 24-07-2015 01:13

Grande Francesca! È la nostra tennista piu forte di sempre

127
STE (Guest) 24-07-2015 01:09

@ giovanni (#1404813)

Guarda che tutto questo talento non e’ cosi’ ovvio che Camila ce l’ abbia…io la tifo molto ma per grandi doti che ha ci sono almeno pari lacune tecniche che ormai dovrebbe aver aggiustato eccome: doppi falli, zero palle corte ecc.

126
Sandro G. 24-07-2015 00:54

Scritto da gas
@ Sandro G. (#1404736)
Sandro ma tu gli rispondi pure?? Ovunque titolano della grande vittoria di francesca e noi qui a rispondere a ventenni solo in vena di polemiche.ma ad uno come love tennis che ieri ha scritto:tanto la giorgi vince perché è facile battere la schiavone.gli vuoi rispondere? Dai.purtroppo troppe orde impazzite e mi dispiace oggi ha vinto la più forte.per solidità mentale, tecnica ed esperienza. E perché ha fatto un ottimo match.

sono come le zanzare punzecchiano ovunque 👿 io gli rispondo perché si lamentano tanto che lei non vince… e quando poi porta a casa una partita invece di esser contenti- si aggrappano sugli specchi trovando nuovi modi di criticarla magari perché ha fatto un doppio fallo in piu o perché ha vinto in tre set piuttosto che in due – me Cojions 🙄 scusate il termine… io son contento per quel poco che lei ora riesce a darmi.. meglio che niente! ciao!

125
Luis (Guest) 24-07-2015 00:51

Vittoria di una campionessa contro una tennista presuntuosa che non lo diventerà mai.

124
Cristian (Guest) 24-07-2015 00:47

Scritto da Vince

Scritto da circ80
@ tommaso (#1404718)
Io di Rino tommasi ricordo 2 commenti di inizio anni 2000:
1) dopo la prima finale di nadal a Wimbledon contro cedere disse che lo spagnolo non avrebbe mai potuto vincere tutti gli slam, mentre cedere sì ( ci sono riusciti entrambi…ma prima nadal si è fatto 2 Wimbledon)
2) x la Errani sarebbe già molto entrare tra le prime 30.

un oracolo, insomma

meglio, quindi ha corretto dicendo che la Giorgi non sarà mai forte come le altre italiane e non entrerà nelle 10? perfetto :mrgreen:

123
Vince 24-07-2015 00:40

Scritto da circ80
@ tommaso (#1404718)
Io di Rino tommasi ricordo 2 commenti di inizio anni 2000:
1) dopo la prima finale di nadal a Wimbledon contro cedere disse che lo spagnolo non avrebbe mai potuto vincere tutti gli slam, mentre cedere sì ( ci sono riusciti entrambi…ma prima nadal si è fatto 2 Wimbledon)
2) x la Errani sarebbe già molto entrare tra le prime 30.

un oracolo, insomma 🙂

122
tommaso (Guest) 24-07-2015 00:28

Scritto da Tafanus

Scritto da tommaso

Scritto da Liberiamo Camila
Purtroppo l’equivoco che inganna molta gente ed ha ingannato anche me in passato sono alcuni colpi da campionessa di Camila. Il buon vecchio Rino Tommasi quando tutti la esaltavano disse che mai sarebbe entrata nelle prime 10. La Giorgi è una tennista media con qualche colpo da campionessa, ce ne sono state tante tenniste così che sono rimaste nella mediocrità come Mattek Sands, Shedova, e simili. L’unica speranza è che trovi un vero allenatore che le insegni il tennis, i colpi li avrebbe. Vederla giocare è una pena, ti esalti per un colpo ti demoralizzi per altri tre, ma che gioco è? Senza una svolta presto tornerà a fare le qualificazioni.

Rino Tommasi parla di Camila: “sarei sorpreso se questa Giorgi non diventasse in poco tempo la migliore tennista italiana”

Anch’io, Tommasino… se non altro perchè è più giovane di 5 anni rispetto alle altre più giovani… Sai, le leggi di natura… E tuttavia bisognerà vedere se la Giorgi ce l’ha, la tenuta fisica e mentale delle altre top player che per ora hanno vinto dieci volte più di lei. O no?

Mah, mi pare che tu stesso avevi scritto di diversi “prospect” molo più interessanti di Camila, e l’età era più o meno quella: Burnett(ah, il crodino che tenevi in fresco per il sorpasso ormai sarà scaduto, puoi buttarlo 😆 ), Barbieri, Giovine… anche loro per “leggi di natura” potrebbero diventare le numero uno italiane, eppure sono le 7, 8, 9, 13… non so, le ho un po’ perse per strada…

p.s.: ma la confidenza per chiamarmi “Tommasino”? Almeno abbi il coraggio di finire il mio nomignolo… o forse dove è concesso un contraddittorio ti è difficile insultare, se non impossibile?

121
circ80 (Guest) 24-07-2015 00:19

@ tommaso (#1404718)

Io di Rino tommasi ricordo 2 commenti di inizio anni 2000:
1) dopo la prima finale di nadal a Wimbledon contro cedere disse che lo spagnolo non avrebbe mai potuto vincere tutti gli slam, mentre cedere sì ( ci sono riusciti entrambi…ma prima nadal si è fatto 2 Wimbledon)

2) x la Errani sarebbe già molto entrare tra le prime 30.

120
Tafanus 24-07-2015 00:19

Scritto da tommaso

Scritto da re
a volte le sconfitte specialmentedi questo tipo,perdita di classifica,e soldi,
possono essere salutari.

Veramente la classifica è in crescita. Giusto per parlare di fatti e non di castelli in aria…

Veramente non è cresciuta la Giorgi, ma le è scivolata dietro la Peng. O no?

119
gas (Guest) 24-07-2015 00:16

88% di punti vinti nel primo set con la prima di servizio la dice lunga della prestazione di francesca oggi.peccato ora la flipkens preferivo la cornet.se gioca come oggi ce la può fare.

118
Tafanus 24-07-2015 00:12

Scritto da tommaso

Scritto da Liberiamo Camila
Purtroppo l’equivoco che inganna molta gente ed ha ingannato anche me in passato sono alcuni colpi da campionessa di Camila. Il buon vecchio Rino Tommasi quando tutti la esaltavano disse che mai sarebbe entrata nelle prime 10. La Giorgi è una tennista media con qualche colpo da campionessa, ce ne sono state tante tenniste così che sono rimaste nella mediocrità come Mattek Sands, Shedova, e simili. L’unica speranza è che trovi un vero allenatore che le insegni il tennis, i colpi li avrebbe. Vederla giocare è una pena, ti esalti per un colpo ti demoralizzi per altri tre, ma che gioco è? Senza una svolta presto tornerà a fare le qualificazioni.

Rino Tommasi parla di Camila: “sarei sorpreso se questa Giorgi non diventasse in poco tempo la migliore tennista italiana”

Anch’io, Tommasino… se non altro perchè è più giovane di 5 anni rispetto alle altre più giovani… Sai, le leggi di natura… E tuttavia bisognerà vedere se la Giorgi ce l’ha, la tenuta fisica e mentale delle altre top player che per ora hanno vinto dieci volte più di lei. O no?

117
DYLAN1998 24-07-2015 00:10

@ Tafanus (#1404824)

“La partita fra Schiavone e Giorgi è stata una lezioncina di tennis, e sta diventando a posteriori una lezioncina di fair-play per gli operatori ecologici della Fogna. Sarebbe bello (ma non succederà mai) se per una volta, anzichè arrampicarsi sugli specchi per dimostrare che la Schiavone ha vinto, ma chi ha giocato meglio è la Giorgi, dicessero la verità… (a patto che siano capaci di vederla…) Sarebbe bellissimo se per una volta riuscissero a dire “brava” all’avversaria, senza se, senza ma, e senza subordinate.

I commentatori della Fogna mi ricordano il mitico “Colonnello Buttiglione” di “Alto Gradimento”, quando proclamava:

“Un ufficiale non si arrende. Non si arrende mai. Neanche di fronte allìevidenza”.

Sarebbe bello, ma non succederà MAI, sentir dire: la Cami ha perso perchè Mamma Francesca ha giocato meglio. E’ così difficile? Evidentemente si. Mi fanno pena, perchè adesso dovranno trascorrere due/tre settimane a parlare del nulla sotto vuoto spinto.”

Come chiederti di dire, a volte, cose sensate, Tafanus.
IMPOSSIBILE, NON SUCCEDERA’ MAI.

“Lezioncina di tennis”.. guarda che è finita 6-4 7-6.. 😉

116
magilla (Guest) 24-07-2015 00:07

ma invece di fare tanti post su chi perde….grande schiavo ….la nr 1 del nostro tennis è sempre lei!

115
Gaz (Guest) 23-07-2015 23:54

Avevo detto infatti che contro questa Giorgi la Schiavone poteva anche farcela ,differentemente che con altre giovani top 50 in ascesa,meno turbobraccio,meno stratosferiche,meno devastanti ma piu´GIOCATRICI DI TENNIS

114
Tafanus 23-07-2015 23:48

Scritto da Fan
Tra i tanti soliti commenti mi piace l’idea che Francesca un giorno potrebbe “svezzare” Camila e sono sicuro che il connubio potrebbe funzionare alla grande per entrambe.

Hai chiesto a Camila e a Sergio cosa ne pensano, di questa ipotesi?

113
Tafanus 23-07-2015 23:46

Scritto da Dave9
Però una cosa camila la dovrebbe imparare giocare le palle corte oggi ha avuto tremila chance di usarla ma ha deciso di spingere spesso sbagliando

Quando hai imparato a giocare le palle corte e le giochi, l’avversaria ti prende le misure, e non ti offre più 3000 occasioni di giocarle… Non ci avevi pensato, di la verità…

112
tommaso (Guest) 23-07-2015 23:41

Scritto da Vince
@ geppy (#1404762)
che brutta figura che ha fatto Tommaso

Credici! 😆 😆

111
Fan (Guest) 23-07-2015 23:36

Tra i tanti soliti commenti mi piace l’idea che Francesca un giorno potrebbe “svezzare” Camila e sono sicuro che il connubio potrebbe funzionare alla grande per entrambe.

110
Palle Smorzate 23-07-2015 23:13

Scritto da Tiziano
Ero sicuro che Francesca vinceva oggi…..dalla sua parte, a 35 anni….ha ancora la voglia di vincere…..l entusiasmo….cosa che a camila manca….

Il risultato in un certo senso era già scritto vedendo l’esito del sondaggio: gli esperti di LT non ne imbroccano mai una, ricordo i risultati “blugari” per Federer su Nole a Parigi, la coppa Davis dell’Italia sul Kazakistan, un altro sondaggio di Bolelli su Nadal mi pare… Magari la redazione potrebbe farci un riepilogo degli ultimi sondaggi effettuati, sarebbe divertente.

109
giovanni (Guest) 23-07-2015 23:09

@ gennydn (#1404801)

Semplice trincerarsi dietro commenti altrui. La verità la sappiamo tutti. Camila è Vittima di sé stessa. Sono il primo a riconoscerlo, fermo restando l’immenso talento. Altro che storie

108
Alb4647 23-07-2015 22:53

Scritto da Dave9
Però una cosa camila la dovrebbe imparare giocare le palle corte oggi ha avuto tremila chance di usarla ma ha deciso di spingere spesso sbagliando

Le cose che dovrebbe imparare sono infinite. E’ questo che potrebbe essere il bello. Non sa smorzare. Non sa giocare in back. Non sa rispondere. Non sa battere. Malgrado la sua potenza fa 2 miserabili ace e la mingherlina 35enne ne fa 8. Sa solo sparare a destra e a sinistra. E il resto quando lo impara ? Rispondi Camila. Oramai il tempo ha detto che questo è per te. Solo statistica. Se entrano quasi tutte vinci.

107
gennydn 23-07-2015 22:49

Scritto da giovanni
@ gennydn (#1404740)
Qual è il problema? Non hai visto Francesca applaudire Camila? Non hai visto un massacro univoco di vincenti?

Il problema e’ quello che scrivi :mrgreen:

106
Dave9 23-07-2015 22:44

Però una cosa camila la dovrebbe imparare giocare le palle corte oggi ha avuto tremila chance di usarla ma ha deciso di spingere spesso sbagliando

105
Tiziano (Guest) 23-07-2015 22:43

Ero sicuro che Francesca vinceva oggi…..dalla sua parte, a 35 anni….ha ancora la voglia di vincere…..l entusiasmo….cosa che a camila manca….

104
Fabio (Guest) 23-07-2015 22:42

Brava leonessa!!!!!

103
Palle Smorzate 23-07-2015 22:42

Scritto da Carlo

Scritto da Palle Smorzate
Come si fa a perdere così dalla n.85 del mondo che fra l’altro è pure una vecchia? .

Non so, hai provato a chiederlo all’astro Bencic, battuta da Francesca in febbraio per 6-7 6-2 6-2? Anche lei dovava cambiare allenatore?
E cosa doveva fare la Kerber, spazzolata da Francesca 6-1 6-1 , prima che la tedesca andasse a vincere diversi tornei?
Per non parlare della Kuznetsova, che tutti ricordano.
Il punto è che la “vecchia”, come dici tu, non ha certo ora la continuità di una volta, ma sulla partita secca può vincere quasi con chiunque, come può perdere quasi con chiunque (Zhu, Pereira, Razzano)

Ho detto che ha azzeccato un torneo (Anversa) e mezzo (la Kuznetsova a Madrid). L’anno scorso ha dato una bella lezioncina a Bouchard e a Muguruza a Roma, apparte questo (come si usa scrivere da questa parti quindi mi adeguo, W il raddoppiamento fonosintattico!) quest’hanno (come si usa scrivere da questa parti quindi mi adeguo, W l’acca muta!) è stata oggettivamente un disastro, quindi posso immaginare che soddisfazione le dia ogni tanto prevalere su queste nuove leve.

102
Dave9 23-07-2015 22:41

Scritto da SilvioL

Scritto da DYLAN1998

Scritto da sarita
bene così.
sara resterà ancora a lungo la numero 1 italiana

Lo sai vero che difende mooolti punti agli US Open..?

E quest’anno passerà al massimo un turno….

Suvvia ragazzi dovete tenere per tutte le italiane non si può gufarla alle nostre atlete
PS Sara nella race ha più punti di quelli che ha camila ha nella classifica ufficiale…fatevi du conti e chiedete a venus

101