Il torneo challenger di San Benedetto del Tronto Challenger, Copertina

Challenger San Benedetto del Tronto: Risultati Quarti di Finale. Fuori Lorenzi. Molto Bene Giannessi. Caruso in recupero elimina Donati. Cecchinato in semifinale dopo aver eliminato Volandri

17/07/2015 22:48 274 commenti
Risultati da San Benedetto del Tronto
Risultati da San Benedetto del Tronto

Questi i risultati con il Live dettagliato dal torneo challenger di San Benedetto del Tronto (€64,000 +H, terra).

ITA News San Benedetto del Tronto

Bella vittoria di Salvatore Caruso che ha sconfitto Matteo Donati con il punteggio di 36 64 75.
Da segnalare che Salvo nel terzo parziale sotto per 3 a 5, ha piazzato da quel momento un parziale di quattro game consecutivi e senza annullare match point vinceva la partita per 7 a 5.
In semifinale sfiderà Alessandro Giannessi che ha sconfitto facilmente Maxime Hamou con il risultato di 63 62.

Marco Cecchinato conquista le semifinali dopo aver battuto Filippo Volandri per 62 75.
In semifinale sfiderà Albert Ramos.

Paolo Lorenzi esce di scena battuto da Albert Ramos con un netto 63 61.



ITA Quarti di Finale


Centrale – Ora italiana: 17:30 (ora locale: 17:30)
1. Marco Cecchinato ITA vs Filippo Volandri ITA

CH San Benedetto
Marco Cecchinato
6
7
Filippo Volandri
2
5
Vincitore: M. CECCHINATO

01:21:12
7 Aces 2
2 Double Faults 1
67% 1st Serve % 86%
32/44 (73%) 1st Serve Points Won 34/56 (61%)
15/22 (68%) 2nd Serve Points Won 4/9 (44%)
4/4 (100%) Break Points Saved 6/9 (67%)
10 Service Games Played 10
22/56 (39%) 1st Return Points Won 12/44 (27%)
5/9 (56%) 2nd Return Points Won 7/22 (32%)
3/9 (33%) Break Points Won 0/4 (0%)
10 Return Games Played 10
47/66 (71%) Total Service Points Won 38/65 (58%)
27/65 (42%) Total Return Points Won 19/66 (29%)
74/131 (56%) Total Points Won 57/131 (44%)



2. Maxime Hamou FRA vs [WC] Alessandro Giannessi ITA (non prima ore: 19:45)

CH San Benedetto
Maxime Hamou
3
2
Alessandro Giannessi
6
6
Vincitore: A. GIANNESSI

01:09:06
0 Aces 3
2 Double Faults 0
60% 1st Serve % 78%
18/34 (53%) 1st Serve Points Won 25/32 (78%)
12/23 (52%) 2nd Serve Points Won 8/9 (89%)
2/6 (33%) Break Points Saved 0/0 (0%)
9 Service Games Played 8
7/32 (22%) 1st Return Points Won 16/34 (47%)
1/9 (11%) 2nd Return Points Won 11/23 (48%)
0/0 (0%) Break Points Won 4/6 (67%)
8 Return Games Played 9
30/57 (53%) Total Service Points Won 33/41 (80%)
8/41 (20%) Total Return Points Won 27/57 (47%)
38/98 (39%) Total Points Won 60/98 (61%)



3. [5] Paolo Lorenzi ITA vs [2] Albert Ramos-Vinolas ESP (non prima ore: 21:30)

CH San Benedetto
Paolo Lorenzi [5]
3
1
Albert Ramos-Vinolas [2]
6
6
Vincitore: A. RAMOS-VINOLAS

01:06:34
3 Aces 1
1 Double Faults 2
62% 1st Serve % 74%
16/28 (57%) 1st Serve Points Won 27/32 (84%)
7/17 (41%) 2nd Serve Points Won 6/11 (55%)
2/6 (33%) Break Points Saved 1/1 (100%)
8 Service Games Played 8
5/32 (16%) 1st Return Points Won 12/28 (43%)
5/11 (45%) 2nd Return Points Won 10/17 (59%)
0/1 (0%) Break Points Won 4/6 (67%)
8 Return Games Played 8
23/45 (51%) Total Service Points Won 33/43 (77%)
10/43 (23%) Total Return Points Won 22/45 (49%)
33/88 (38%) Total Points Won 55/88 (63%



Campo 3 – Ora italiana: 17:30 (ora locale: 17:30)
1. [Q] Salvatore Caruso ITA vs Matteo Donati ITA

CH San Benedetto
Salvatore Caruso
3
6
7
Matteo Donati
6
4
5
Vincitore: S. CARUSO

02:11:34
1 Aces 3
2 Double Faults 2
65% 1st Serve % 67%
39/60 (65%) 1st Serve Points Won 42/64 (66%)
13/33 (39%) 2nd Serve Points Won 12/31 (39%)
3/8 (38%) Break Points Saved 4/10 (40%)
15 Service Games Played 16
22/64 (34%) 1st Return Points Won 21/60 (35%)
19/31 (61%) 2nd Return Points Won 20/33 (61%)
6/10 (60%) Break Points Won 5/8 (63%)
16 Return Games Played 15
52/93 (56%) Total Service Points Won 54/95 (57%)
41/95 (43%) Total Return Points Won 41/93 (44%)
93/188 (49%) Total Points Won 95/188 (51%)



2. [4] James Cerretani USA / Costin Paval ROU vs [2] Dino Marcan CRO / Antonio Sancic CRO (non prima ore: 19:00)

CH San Benedetto
James Cerretani / Costin Paval [4]
6
3
4
Dino Marcan / Antonio Sancic [2]
4
6
10
Vincitori: MARCAN / SANCIC

3. [1] Cesar Ramirez MEX / Miguel Angel Reyes-Varela MEX vs [3] Flavio Cipolla ITA / Alessandro Motti ITA

CH San Benedetto
Cesar Ramirez / Miguel Angel Reyes-Varela [1]
7
6
Flavio Cipolla / Alessandro Motti [3]
6
3
Vincitori: RAMIREZ / REYES-VARELA




TAG: , , , , , , ,

274 commenti. Lasciane uno!

Sc Hermulheim 18-07-2015 15:40

@ drummer (#1399516)

Ti ringrazio davvero,con tutto il cuore.
Sono anche perfettamente d’accordo sul non “dare corda” a certi elementi,che evito accuratamente.Ero intervenuto in questo topic con l’unica intenzione di solidarizzare con un utente ingiustamente e strumentalmente crocifisso(virtualmente,s’intende)e difendere il diritto di parola.
Mi sono visto rispondere che per questo sono un bugiardo,un ignorante,un falso,un futuro omicida e-magari – razzista,sessista e xenofobo.
Comunque ti sono molto grato per le belle parole,a presto!

274
Koko (Guest) 18-07-2015 14:59

Scritto da Marco

Scritto da Koko
Non tanto una questione di salute ma di una modalità piuttosto scolastica e ingenua di difendere la battuta. Fa sempre le stesse battute anche se termibili e all’aversario basta prendere le misure e portare Donati al corto circuito delle sue solite cose. Gli occorre più creatività e meno schematismo ripetitivo.

ma basta Koko. Se serve a 170 anziché a 200 cambia tutto, no? Che ti vuoi inventare, se la palla non gli cammina? Manca la frustata finale di polso, la catena cinetica non è completa. Lo vede anche un bambino.
Oggi ha preso più break in questi due set che in un mese di partite.
Sono contento per Caruso, spero solo che Donati non abbia peggiorato i suoi problemi al polso.

Guarda che per me non è certo Caruso il parametro in risposta. Ok forse con il polso al 100% avrebbe vinto contro Caruso ma i limiti di cui parlo lo condannerebbero contro tanti altri pro anche con il polso funzionante! Parli come se con il polso al 100% e catena cinetica perfetta fosse imbrekkabile da un top 100 ma purtroppo non è così! Un pro che sappia rispondere su terra lo anticipa, lo prevede e brekka spesso. Lasciamo perdere quello sfasatone Giraldo che è calato di rendimento quest’anno e non può far testo.

273
drummer 18-07-2015 14:45

Scritto da LiveTennis.it Staff
@ Sc Hermulheim (#1399446)
Ovviamente non è un moderatore e una persona educata ma esagera molto come capitato anche ieri.
Il commento di Pallettaro era una sua opinione educata e senza aver scritto nulla di offensivo (era un suo parere, sbagliato o giusto che sia).
Non abbiamo capito la polemica di Rob. Un abbraccio.

E non è la prima volta che capita.
ne approfitto per salutarvi e ringraziarvi per avermi difeso qualche tempo fa in una polemica simile.
sono più che solidale con te Sc, posso dirti che io, visto che voglio parlare di tennis su questo sito, certi personaggi li evito, come se non esistessero, per me è la soluzione migliore. Un saluto.

272
Nevskij (Guest) 18-07-2015 14:09

Il commento di Pallettaro è di logica elementare, al di là di qualche frase “inutile”. Lui dice in sostanza che un movimento x crescere ha bisogno di top Player. Cioè Cecchinato è entrato nei cento, ma oltre gli appassionati, qualcuno sa in italia chi è cecchinato? In pratica per lui solo i top player contano e l’affermazione nn è priva di logica. Lo dice uno che faceva scuola tennis ai tempi di Panatta con cinque coppie x campo. Dieci anni dopo quelle coppie erano due… scusatemi ma la violenza verbale di molti nn l’ho capita. Sembrano sempre i tempi delle centinaia di post su quinzi. Ti accodi al fenomeno? Benvenuto. Critichi? Sei un troll. Forse servirebbe un bagno di umiltà a molti users

271
Sc Hermulheim 18-07-2015 13:58

@ LiveTennis.it Staff (#1399459)

Vi ringrazio e ricambio l’abbraccio.
Con stima!

270
LiveTennis.it Staff 18-07-2015 13:47

@ Sc Hermulheim (#1399446)

Ovviamente non è un moderatore e una persona educata ma esagera molto come capitato anche ieri.
Il commento di Pallettaro era una sua opinione educata e senza aver scritto nulla di offensivo (era un suo parere, sbagliato o giusto che sia).
Non abbiamo capito la polemica di Rob. Un abbraccio.

269
Sc Hermulheim 18-07-2015 13:24

Non ho tempo e voglia di rispondere alle farneticazioni dell’utente Buon Rob,al quale chiedo soltanto chi e dove in questo topic abbia commesso “reati di opinione”,e in caso di risposta negativa il senso del suo post in questo contesto.
Non caso nella trappola di passare dal caso particolare al generale e posto di seguito il post originale di Pallettaro Mingherlino:”Scritto da Pallettaro Mingherlino
Complimenti a Cecchinato, ma non illudiamoci troppo. Ha già un’età in cui i margini di miglioramento sono minimi se non nulli. I “grandi giocatori” a quell’età vincono gli slam.
Adesso mi pioveranno un mucchio di critiche della serie: “ma cosa vuoi pretendere?”. “Essere nei primi 100 del mondo è giù un bel traguardo” e così via.
Ribadisco di nuovo la mia opinione, e cioè che al tennis italiano avere giocatori al n° 30, 40, 50, 100 del mondo (per carità, ottimi giocatori) non serve assolutamente a niente, tanto vale non averli !
Al tennis italiano serve un vero top player, plurivincitore di slam tanto per intenderci, e temo che un tipo del genere non lo avremo mai per tantissimi anni o forse per sempre (Quinzi sembrava avesse queste possibilità, ed è finito com’e finito, Donati è ora più promettente ma con evidenti limiti per tali obiettivi).
Ed è un vero peccato vedere il tennis italiano, indubbiamente tra i più forti mondiali a livello di 100esima, 200esima, 300esima posizione del ranking, a cui viene immancabilmente preclusa la possibilità di avere un vero fuoriclasse. Mentre altre nazioni, con movimenti tennistici nettamente minori (Serbia, Croazia, Repubblica Ceca, Svizzera, ecc. ecc.) producono top players in continuazione.
Perché?”
Questi alcuni virgolettati riguardo tale post dell’utente Buon Rob:
“siccome non è destinato a diventare n.1 al mondo, sarebbe stato preferibile non fosse mai entrato nei 100!”.
“non numero 1 al mondo e quindi inutile”.
Tutti giocatori”inutili,che sarebbe meglio non esistessero”.
Uno che ha studiato diritto dovrebbe sapere che tra virgolette dovrebbero essere riportate soltanto affermazioni TESTUALI e che meriterebbe una bella denuncia per calunnia.

—————————
Chiedo ufficialmente alla Redazione del sito se l’utente Buon Rob e’ autorizzato dalla suddetta a svolgere il ruolo di “moderatore”(si è autodefinito censore,e mi pare molto più appropriato) oppure e’ un ospite di questo luogo virtuale esattamente come me ,Pallettaro Mingherlino e gli altri utenti ed ha i nostri stessi diritti e doveri.
Nel primo caso vi ringrazio per l’ospitalità,mi scuso per questo post e torno nel mondo reale,luogo in cui -almeno all’apparenza- non è ancora applicabile la censura.
In caso contrario Vi chiedo di prendere in analisi il comportamento dell’utente in questione,perché,a mio parere,e’ inammissibile essere costantemente ripresi/rimbrottati/ridicolizzati/calunniati/censurati/offesi da un’utenza in palese malafede,ogni qualvolta si esprimano opinioni discordanti con le sue idee.
Resto in attesa di una risposta,fino a quel momento,mi autosospendo.
Grazie per l’ospitalità e soprattutto per il vostro lavoro.

268
drummer 18-07-2015 12:35

Come mettere in secondo piano con polemiche assurde e pretestuose un nostro giocatore che si sta ritrovando dopo un mare di problemi fisici e più di due anni praticamente saltati. Saremmo d’accordo tutti su questo ma nisba, bisogna per forza continuare a suon di off topic polemici, e persino minacciosi..

Grande giannessi, punto e basta.

267
dan (Guest) 18-07-2015 11:45

Scritto da Buon Rob

Scritto da Sc Hermulheim
@ Pallettaro Mingherlino (#1399220)
Il 99% degli utenti ha capito benissimo cosa intendevi e ti ha risposto nel merito con schiettezza.
Personalmente non sono d’accordo con te,poiché considero Nadal e Djokovic dei fenomeni,delle assolute eccezioni,mentre gli altri esempi appartengono ad epoche tennisticamente lontane e non paragonabili alla situazione attuale,e penso che oggi a 23 anni si sia in moltissimi casi lontani dal vertice della parabola agonistica.
Ma che io sia o meno d’accordo con te ha importanza relativa.
Ciò che ha importanza e’ che ,finché continuerai a scrivere ,come hai fatto sempre,con civiltà e rispetto avrai il DIRITTO di esprimere le tue opinioni.Ciò che è davvero vergognoso e’ che qualcuno voglia “combattere alla radice” questo DIRITTO sacrosanto ed inviolabile.

Prima bugia: il 99% è una percentuale assolutamente inventata. La maggior parte degli utenti, anzi, si è dimostrata d’accordo con me.
Seconda bugia: come già scritto mille volte, non è vero che si possa dire quello che si vuole. E non è affatto un diritto sacro ed involabile; probabilmente tu non conosci nulla di diritto (e, perdonami, ma si vede), io ti ricordo che ESISTONO i reati di opinione. Ad esempio, non si può dire “io odio i negri!” perché è, giustamente, un REATO. Non si può diffamare una persona perché è, altrettanto giustamente, REATO.
Tu che fingi tanto di essere iluminista, travisandone in realtà tutti i princìpi, dovresti sapere che la libertà è soggetta al naeminem laedere.
Il vero liberticida non è chi combatte i “diffamatori”, ma chi pensa che la libertà sia senza limiti.
A quando un “ok, l’ho ucciso, ma io devo avere la libertà di poter fare qualsiasi cosa perché è un diritto sacro ed inviolabile”? Che poi magari chi fa il finto libertario qua è tra gli stessi che nella vita quotidiana discriminano persone in base a razza, colore della pelle, orientamenti politici o sessuali…
Nel merito, come ha giustamente detto AndryReax, si intendeva che tutti gli under 27 esistenti al mondo, quindi ogni persona nata nel Pianeta Terra dopo l’88, non ha vinto Slam.
Il goffo tentativo di provare a contestare la frase citando Becker e Chang non fa altro che confermare le interpretazioni tratte dal post precedenti e non le interpretazioni fatte da te e da altri nei post successivi.
Comunque davvero ragazzi, fate una ricerca su cosa è la libertà di parola. Concetto nel quale credo TANTISSIMO, ma che non è AFFATTO illimitato come credete voi. A leggere voi tutti gli ordinamenti occidentali, visti che comprendono i reati di opinione, sono “totalitari, liberticidi, fascisti, comunisti e quant’altro”.
Leggetevi la Costituzione, dove il mio concetto è spiegato benissimo, e fate prima.

Grande Giannessi!!!!!

266
AndryREAX 18-07-2015 11:04

Ieri è stata la mia seconda ed ultima giornata al TC Maggioni, tanto intensa quanto la prima e altrettanto ricca di belle battaglie.

Quando dico battaglia, intendo certamente quella che ha visto in campo per poco meno di 2 ore e mezza Matteo Donati e Salvatore Caruso. Mi sono seduto con ampio anticipo sul campo3 e quando è entrato in campo Matteo, si è seduta vicino a me la madre di Matteo, e il fratello/cugino, non son riuscito a capire quanto fosse stretta la parentela con Matteo. Non c’erano nè Puci nè Gualdi, quindi in pratica il team di Matteo questa settimana era composto solo dai suoi 2 familiari, che lo hanno incitato dal primo all’ultimo minuto di partita. Durante il riscaldamento Donati sembrava abbastanza insofferente, non spingeva bene i colpi e avevo la sensazione che quel problema alla mano fosse più grave di quanto mostrato nel giorno precedente. La partita poi è iniziata bene per Matteo, il servizio non lo spingeva al massimo e si notava, però nello scambio da fondo riusciva spesso a prevalere, anche sulla diagonale del rovescio, quella teoricamente preferita dal siciliano. Da sinistra, Caruso molto spesso serviva sul rovescio di Donati che impattava la palla quasi sempre in anticipo, e questo colpo oggi ha funzionato molto bene, dato che gli ha procurato molti vincenti, e il break nell’ottavo game è merito di questo colpo. Un altro colpo che ha usato molto spesso ieri è stata la smorzata, alcune effettuate molto bene, altre un po’ peggio, però direi che il saldo tra punti vinti e persi quando ha usato questo colpo è senza dubbio positivo, e potrebbe essere una soluzione valida da aggiungere a un repertorio già molto vasto. Durante la partita Matteo si girava spessissimo verso il suo angolo, mostrando il pugno, e i suoi parenti lo continuavano a sostenere, chiedendo anche abbastanza spesso informazioni su come stesse la mano, e ad inizio 3° set Donati ha proprio risposto “Fa maleee”, o qualcosa del genere. Già, terzo set, poichè nel secondo Matteo ha avuto grossi, grossissimi problemi al servizio, perdendolo ben 3 volte.

Quindi Donati, da 6-3 2-0, era costretto a dover lottare ancora, contro un Caruso che intanto era salito di livello notevolmente, e contro il suo dolore, che di certo non stava diminuendo. Il terzo set è stato molto appassionante, al primo gioco subito break di Matteo, sguardo alla madre, pugno battuto sul petto, e partita che sembrava nuovamente indirizzata bene. Nel gioco successivo però, grandissima reazione di Caruso che da 40-0, mentre si diceva “tranquillo, tutto normale, forza”, andava a ottenere un ottimo controbreak, sfruttando 2 errori di Donati ma anche giocando molto bene, non lasciando comandare Matteo ma comandando lui. Nel gioco successivo annulla una palla break, si carica, viene caricato dagli “alè Salvo” provenienti dal suo angolo, e per la prima volta nel match è avanti. Matteo tiene il successivo servizio senza troppi problemi e nel 5° gioco c’è quella che poteva essere una svolta della partita: stesso arbito del giorno precedente, altra decisione che dal vivo mi sembrava sbagliata (ma un utente ha scritto che l’arbitro aveva ragione, quindi ottima invece) e che fa arrabbiare tanto, tantissimo il giocatore siculo. In pratica colpo di Donati che finisce sulla riga, il giudice di linea chiama out, Caruso la rimanda lunga, l’arbitro fa overrule e da il punto a Donati, con Caruso che si lamenta di essere stato infastidito dalla chiamata, e anche la madre di Donati credeva che il punto sarebbe stato da ripetere, infatti era dispiaciuta dell’errore del GDL. Caruso perde il servizio a 0 e Donati tiene agevolmente quello successivo, e Caruso sembrava stesse sciogliendo, se ne accorgono anche dal suo angolo, dove gli urlano un “SALVOOOOOOOOOOOOOOOOOOO”. A quel punto, come per miracolo, Caruso torna a giocare praticamente in modo perfetto, esce da una situazione complicata nel game successivo grazie ad un passante in corsa allucinante, tanto che la madre di Matteo aveva già applaudito la volè di suo figlio e aveva già detto “Bravo Matt”, non pensando che Caruso potesse mai arrivare sulla palla, invece non solo ci è arrivato ma ha tirato fuori un passante in corsa applaudito veramente da tutti.

Donati sale sopra 5-3 ma poi, nel gioco in risposta, spara via un paio di palle non impossibili come se volesse concentrarsi sul turno di battuta seguente, quasi non considerando che oggi, servire o ricevere, era più o meno la stessa cosa dato il problema alla mano. Il game seguente parte con un doppio fallo, poi una palla di Caruso rimbazla male sulla linea di metà campo, e la frittata per Matteo era fatta, Caruso controbreakkava, si caricava, e serviva splendidamente nel game seguente, obbligando Donati a dover servire per rimanere nel match. Però la battuta oggi, come già detto, non andava alla grande, sul campo3 non c’è il contachilometri, ma la sensazione è che mancassero almeno 20 km/h sia nel kick, sia nello slice e sia nella soluzione piatta. Al primo match point così, sul 5-6 30-40, Caruso è riuscito a chiudere meritatamente questa partita, e dico meritatamente perchè non ha mai mollato, ha rincorso per tutto il match e alla prima vera chance ha chiuso. Ha 23 anni, è meno giovane di Matteo ma non vuol dire che non possa arrivare anche lui in alto, i numeri li ha, quel rovescio è veramente molto buono, col dritto cerca di comandare ma manca forse un po’ di pesantezza, ha un servizio buono e con margini di miglioramento, e soprattutto dopo questa semifinale avrà tanta fiducia in più.

Del match tra Cecchinato e Volandri non ho visto neanche un punto, e un po’ mi è dispiaciuto, perchè ciò che sta facendo Marco è veramente qualcosa di impressionante, nona semifinale challenger in stagione, insomma, bravo davvero, la top100 e l’entrata nel Main Draw di NY sono le giuste ricompense per il N1 siciliano. La partita perfetta comunque, l’ha realizzata Giannessi, lasciando le briciole ad Hamou, il punteggio dice 6-3 6-2 e la prestazione di Alessandro è stata veramente perfetta. Il piano di Hamou era chiaro: spingere col dritto sul rovescio di Giannessi, e io temevo che così l’avrebbe portata a casa, dato che il suo dritto dagli stream sembrava qualcosa di allucinante, invece era sì molto potente ma spesso molto corto, e il Gianna aveva tutto il tempo per organizzarsi, e dal 3°/4° game ha iniziato ad usare con continuità un back che gli è uscito quasi sempre profondo, mandando in crisi il transalpino. Poi quando poteva comandare lui col dritto, allora il francese non riusciva veramente a controbattere, provava a remare qualche metro dietro la riga di fondo ma poi Giannessi lo puniva, con una palla corta chirurgica, molto spesso Hamou non riusciva neanche a partire in tempo che già era atterrata, altre volte provava a rincorrerla ma non c’era proprio nulla da fare. In tutto il match è stato solidissimo al servizio, non concedendo nessuna palla break, e nel il primo set è stato deciso dal break nel 7° gioco, sottolineato dall’esultanza di Ale. Poi altro break nel 9° gioco che ha consentito al tennista spezzino di iniziare il 2° set al servizio, il francese provava a scuotersi con qualche allez e qualche pugnetto, esaltando anche il pubblico con qualche punto tipo quello con cui ha salvato la BP nel 4° gioco, per poi gridare a pieni polmoni, ma alla seconda occasione che ha concesso a Giannessi, nel 6° game, Alessandro non ha perdonato, e a quel punto il francese ha totalmente mollato la presa, e per un Giannessi praticamente perfetto non ci sono stati problemi nel chiudere.

In serata speravo ci sarebbe stato l’en-plein italiano, con il successo di Lorenzi, ma così proprio non è stato. Dopo i primi 6 giochi di totale equilibrio, con Lorenzi che attaccava molto spesso l’avversario oppure eseguiva ottime palle corte, la solidità di Ramos ha preso il sopravvento e dal 3-3 in pochissimi minuti è salito 6-3 3-0, e siccome erano le 22.30 e avevo ormai una certa fame, ho deciso di abbandonare il circolo e di andare finalmente a cena. L’avventura marchigiana per me è finita ieri, stamattina ho incontrato Ceck, gli ho detto buona fortuna per oggi, e son ripartito. Spero che anche questo report vi sia piaciuto e vediamo un po’ se Ceck oggi riesce nell’impresa di estromettere l’unico non italiano, e vediamo anche chi la spunta in un derby molto interessante in cui vedo leggermente favorito Giannessi.

265
Buon Rob (Guest) 18-07-2015 07:36

Scritto da Sc Hermulheim
@ Pallettaro Mingherlino (#1399220)
Il 99% degli utenti ha capito benissimo cosa intendevi e ti ha risposto nel merito con schiettezza.
Personalmente non sono d’accordo con te,poiché considero Nadal e Djokovic dei fenomeni,delle assolute eccezioni,mentre gli altri esempi appartengono ad epoche tennisticamente lontane e non paragonabili alla situazione attuale,e penso che oggi a 23 anni si sia in moltissimi casi lontani dal vertice della parabola agonistica.
Ma che io sia o meno d’accordo con te ha importanza relativa.
Ciò che ha importanza e’ che ,finché continuerai a scrivere ,come hai fatto sempre,con civiltà e rispetto avrai il DIRITTO di esprimere le tue opinioni.Ciò che è davvero vergognoso e’ che qualcuno voglia “combattere alla radice” questo DIRITTO sacrosanto ed inviolabile.

Prima bugia: il 99% è una percentuale assolutamente inventata. La maggior parte degli utenti, anzi, si è dimostrata d’accordo con me.
Seconda bugia: come già scritto mille volte, non è vero che si possa dire quello che si vuole. E non è affatto un diritto sacro ed involabile; probabilmente tu non conosci nulla di diritto (e, perdonami, ma si vede), io ti ricordo che ESISTONO i reati di opinione. Ad esempio, non si può dire “io odio i negri!” perché è, giustamente, un REATO. Non si può diffamare una persona perché è, altrettanto giustamente, REATO.
Tu che fingi tanto di essere iluminista, travisandone in realtà tutti i princìpi, dovresti sapere che la libertà è soggetta al naeminem laedere.
Il vero liberticida non è chi combatte i “diffamatori”, ma chi pensa che la libertà sia senza limiti.
A quando un “ok, l’ho ucciso, ma io devo avere la libertà di poter fare qualsiasi cosa perché è un diritto sacro ed inviolabile”? Che poi magari chi fa il finto libertario qua è tra gli stessi che nella vita quotidiana discriminano persone in base a razza, colore della pelle, orientamenti politici o sessuali…
Nel merito, come ha giustamente detto AndryReax, si intendeva che tutti gli under 27 esistenti al mondo, quindi ogni persona nata nel Pianeta Terra dopo l’88, non ha vinto Slam.
Il goffo tentativo di provare a contestare la frase citando Becker e Chang non fa altro che confermare le interpretazioni tratte dal post precedenti e non le interpretazioni fatte da te e da altri nei post successivi.
Comunque davvero ragazzi, fate una ricerca su cosa è la libertà di parola. Concetto nel quale credo TANTISSIMO, ma che non è AFFATTO illimitato come credete voi. A leggere voi tutti gli ordinamenti occidentali, visti che comprendono i reati di opinione, sono “totalitari, liberticidi, fascisti, comunisti e quant’altro”.
Leggetevi la Costituzione, dove il mio concetto è spiegato benissimo, e fate prima.

264
Nevskij (Guest) 18-07-2015 00:35

Basito dal rientrare in tarda serata e vedere una selva di commenti su un post tanto acrobatico quanto inutile. Io ho l’impressione che a furia di vedere pagliuzze su questo forum nn vi accorgete delle travi. La principale in serata è l’exploit di Giannessi. Ragazzi capiamo che questo è tornato alla grande, ha già battuto un 100 come Rola e fisicamente è straripante. Si vede che i mesi di pausa (anche mentale) a Tirrenia gli hanno fatto bene. Gianna gioca già da top cento, traguardo che raggiungera pur in ritardo di un paio d’anni. Per il resto ripeto il brv a Ceck. La cosa più scontata è dire che in semi vincerà quello più in alto in classifica. E invece io sono curioso di vedere un Ceck finalmente libero da assilli giocarsela. Lui x 40 minuti con Bedene (sino al 53) mi è piaciuto molto. Se ripete quel livello x 80 minuti fa il colpo

263
AndryREAX 18-07-2015 00:28

@ Pallettaro Mingherlino (#1399220)

Ció che intendeva il Buon Rob con “nessun under27 ha vinto uno slam”, è che non c’è nessuno nato oltre l’88 che si è già laureato campione in un Major, ma non per questo deve essere considerato un fallito.

262
Sc Hermulheim 18-07-2015 00:03

@ Pallettaro Mingherlino (#1399220)

Il 99% degli utenti ha capito benissimo cosa intendevi e ti ha risposto nel merito con schiettezza.
Personalmente non sono d’accordo con te,poiché considero Nadal e Djokovic dei fenomeni,delle assolute eccezioni,mentre gli altri esempi appartengono ad epoche tennisticamente lontane e non paragonabili alla situazione attuale,e penso che oggi a 23 anni si sia in moltissimi casi lontani dal vertice della parabola agonistica.
Ma che io sia o meno d’accordo con te ha importanza relativa.
Ciò che ha importanza e’ che ,finché continuerai a scrivere ,come hai fatto sempre,con civiltà e rispetto avrai il DIRITTO di esprimere le tue opinioni.Ciò che è davvero vergognoso e’ che qualcuno voglia “combattere alla radice” questo DIRITTO sacrosanto ed inviolabile.

261
Tifoso degli italiani (Guest) 17-07-2015 23:42

@ Pallettaro Mingherlino (#1399220)

A parte che sottoscrivo quanto detto da buon rob nel post precedente.

Ma ammettiamo che sia come dici tu: veramente non ci si rende conto dei tempi che cambiano? Addirittura Chang e Becker.. :roll:
Evidentemente non nsi conoscono i più attuali Cilic e Wawrinka…

Altrettanto evidentemente, si pensa che i vari Kyrgios, ,kokkinakis, coric non vinceranno mai uno slam, dato che nessuno di loro riuscirà a vincere uno slam entro “i 21 anni e mezzo”…

260
Pallettaro Mingherlino (Guest) 17-07-2015 23:28

Scritto da Buon Rob

Scritto da Pallettaro Mingherlino
Complimenti a Cecchinato, ma non illudiamoci troppo. Ha già un’età in cui i margini di miglioramento sono minimi se non nulli. I “grandi giocatori” a quell’età vincono gli slam.
Adesso mi pioveranno un mucchio di critiche della serie: “ma cosa vuoi pretendere?”. “Essere nei primi 100 del mondo è giù un bel traguardo” e così via.
Ribadisco di nuovo la mia opinione, e cioè che al tennis italiano avere giocatori al n° 30, 40, 50, 100 del mondo (per carità, ottimi giocatori) non serve assolutamente a niente, tanto vale non averli !
Al tennis italiano serve un vero top player, plurivincitore di slam tanto per intenderci, e temo che un tipo del genere non lo avremo mai per tantissimi anni o forse per sempre (Quinzi sembrava avesse queste possibilità, ed è finito com’e finito, Donati è ora più promettente ma con evidenti limiti per tali obiettivi).
Ed è un vero peccato vedere il tennis italiano, indubbiamente tra i più forti mondiali a livello di 100esima, 200esima, 300esima posizione del ranking, a cui viene immancabilmente preclusa la possibilità di avere un vero fuoriclasse. Mentre altre nazioni, con movimenti tennistici nettamente minori (Serbia, Croazia, Repubblica Ceca, Svizzera, ecc. ecc.) producono top players in continuazione.
Perchè ?

NESSUN giocatore under 27 ha vinto uno Slam!!!
NESSUNO.
Tutti falliti?
Tutti giocatori “inutili, che sarebbe meglio non esistessero”?
Bisognerebbe VERGOGNARSI di scrivere certe cose!
La Francia non vince uno Slam da trent’anni: movimento fallimentare? Ma ci si vergogni!!
Entra un giovane ragazzo in top 100 e qua si scrive che “siccome non è destinato a diventare n.1 al mondo, sarebbe stato preferibile non fosse mai entrato nei 100!”.
E’ la stessa mentalità per cui se non diventi ricco come Bill Gates, allora sei un fallito.
A me una società che crea dei “Pallettaro Mingherlino”, che pensa che o sei il migliore al mondo o sei un fallito, bè, è questa società che ha fallito se ha creato dei “””””””personaggi””””””” così.

Consiglio, prima di fare polemiche pretestuose e sopra le righe, di leggere meglio quello che ho scritto, e che naturalmente era di carattere generale e non si riferiva certo a Cecchinato (di cui peraltro ho plaudito l’entrata nella top 100).
Inoltre bisogna essere esatti e documentarsi prima di dire “nessun giocatore under 27 ha vinto uno slam”. Ripercorriamo allora i Grandi di questo sport e vediamo a quale età hanno vinto il loro primo slam (naturalmente vado a ritroso con le varie epoche, partendo dai più recenti):
Djokovic – 1°slam a 20 anni e mezzo (Australian Open)
Nadal – 1°slam a 18 anni e mezzo (Roland Garros)
Federer – 1° slam a 21 anni e mezzo (Wimbledon)
Sampras -1° slam a 19 anni (USOpen)
Agassi – 1° slam a 22 anni (Wimbledon)
Chang – 1° slam a 17 anni (Roland Garros)
Becker – 1° slam a 17 anni e mezzo(Wimbledon)
e poi si potrebbe continuare con McEnroe, Borg, Connors ecc. ecc.
Insomma, dopo i 22 – 23 anni margini di miglioramento ce ne somo proprio pochi.
Inoltre, l’affermazione “o sei il migliore al mondo o sei un fallito” che io peraltro non ho mai espresso, avrà poco significato nell’attività lavorativa generale e forse anche in alcuni sport agonistici di squadra (es. calcio), mentre nel tennis professionistico è purtroppo molto veritiera. Il Tennis è sport assolutamente verticistico, piramidale, dove il n° 1 del mondo guadagna ed è famoso come (o forse anche più) di un Messi mentre il n°100 del mondo è totalmente sconosciuto al grande pubblico e guadagna meno di un panchinaro di una squadra di serie B.
Quindi, prima di fare polemiche e, peggio ancora, di lanciare accuse alla mia persona, cercate di capire quello che ho scritto !

259
e-team (Guest) 17-07-2015 23:11

È chiaro che Ramos a questo livello è sempre il favorito numero 1….vediamo se cecchinato con il nuovo avvento nei 100 è in stato mentale di grazia per batterlo…comunque vada Ramos ha solo da perdere

258
Sc Hermulheim 17-07-2015 23:03

Scritto da erebus
@ Buon Rob (#1399157)
Bisogna dare alle cose il giusto valore. Se partiamo dalle chiacchere da bar che facciamo tra di noi tramite l’uso di una tastiera e arriviamo alle guerre di religione forse c’è qualcosa che non va. Siamo utenti che commentano uno sport, non giudici della morale altrui. Sbaglio ?

Sottoscrivo il tuo post al 100%.
Non condivido assolutamente quanto scritto dall’utente @Pallettaro Mingherlino,ma credo che chiunque sia intellettualmente onesto abbia capito ciò che intendeva.L’aggettivo”inutile” non era ovviamente riferito alla PERSONA in particolare,ma ad una diffusione capillare del tennis nel nostro paese.L’utente ha chiarito benissimo il suo pensiero,fatto i complimenti a Cecchinato ed espresso la sue discutibilissime(per me sbagliate in toto)opinioni con civiltà e rispetto nei confronti di tutti.
Riporto la sua spiegazione riguardo le parole incriminate:”Il senso del mio discorso era però un altro e la frase “tanto vale non averli” era riferita all’utilità o meno di questi giocatori per la diffusione del tennis italiano presso il grande pubblico”.
Di fronte a ciò parlare di “ESTIRPARE QUESTE COSE ALLA RADICE”(espressione da regime totalitario e fascista) e’ assolutamente inaccettabile.
La mia solidarietà all’utente Pallettaro Mingherlino.

257
giuliano da viareggio (Guest) 17-07-2015 22:55

Raga, per come l’ho visto oggi, penso che Giannessi possa vincere il torneo!

256
ric 98 (Guest) 17-07-2015 22:48

Scritto da AndryREAX
A Napoli c’erano 5 italiani nei quarti, qui 6.
A Napoli c’erano 3 italiani in semi, qui anche.
A Napoli ha vinto uno spagnolo, qui temo ci sarà lo stesso epilogo.
Questo il ragionamento che mi è venuto spontaneo nei primi 10 games.

ci ho pensato anch’ io purtroppo

255
bernie (Guest) 17-07-2015 22:43

Scritto da marco

Scritto da Buon Rob

Scritto da Pallettaro Mingherlino
Complimenti a Cecchinato, ma non illudiamoci troppo. Ha già un’età in cui i margini di miglioramento sono minimi se non nulli. I “grandi giocatori” a quell’età vincono gli slam.
Adesso mi pioveranno un mucchio di critiche della serie: “ma cosa vuoi pretendere?”. “Essere nei primi 100 del mondo è giù un bel traguardo” e così via.
Ribadisco di nuovo la mia opinione, e cioè che al tennis italiano avere giocatori al n° 30, 40, 50, 100 del mondo (per carità, ottimi giocatori) non serve assolutamente a niente, tanto vale non averli !
Al tennis italiano serve un vero top player, plurivincitore di slam tanto per intenderci, e temo che un tipo del genere non lo avremo mai per tantissimi anni o forse per sempre (Quinzi sembrava avesse queste possibilità, ed è finito com’e finito, Donati è ora più promettente ma con evidenti limiti per tali obiettivi).
Ed è un vero peccato vedere il tennis italiano, indubbiamente tra i più forti mondiali a livello di 100esima, 200esima, 300esima posizione del ranking, a cui viene immancabilmente preclusa la possibilità di avere un vero fuoriclasse. Mentre altre nazioni, con movimenti tennistici nettamente minori (Serbia, Croazia, Repubblica Ceca, Svizzera, ecc. ecc.) producono top players in continuazione.
Perchè ?

NESSUN giocatore under 27 ha vinto uno Slam!!!
NESSUNO.
Tutti falliti?
Tutti giocatori “inutili, che sarebbe meglio non esistessero”?
Bisognerebbe VERGOGNARSI di scrivere certe cose!
La Francia non vince uno Slam da trent’anni: movimento fallimentare? Ma ci si vergogni!!
Entra un giovane ragazzo in top 100 e qua si scrive che “siccome non è destinato a diventare n.1 al mondo, sarebbe stato preferibile non fosse mai entrato nei 100!”.
E’ la stessa mentalità per cui se non diventi ricco come Bill Gates, allora sei un fallito.
A me una società che crea dei “Pallettaro Mingherlino”, che pensa che o sei il migliore al mondo o sei un fallito, bè, è questa società che ha fallito se ha creato dei “””””””personaggi””””””” così.

92 minuti di applausi!

in sala mensa… :wink:

254
Anni80 17-07-2015 22:29

dove mr gufata di inizio anno c vorrebbe una profezia delle sue!!

253
Anni80 17-07-2015 22:28

Ramos rullo compressore…
Come sempre il ceck becca in sf il giocatore piu in forma o il piu alto in classifica…in questo caso entrambi…

252
AndryREAX 17-07-2015 22:22

A Napoli c’erano 5 italiani nei quarti, qui 6.
A Napoli c’erano 3 italiani in semi, qui anche.
A Napoli ha vinto uno spagnolo, qui temo ci sarà lo stesso epilogo.

Questo il ragionamento che mi è venuto spontaneo nei primi 10 games.

251
Andreas Seppi 17-07-2015 22:22

Se Paolino non ferma Ramos Vinolas, lo spagnolo si porta a casa il torneo. Troppo forte

250
RF87 17-07-2015 22:17

Mamma mia Giannessi.
Per tutti quei fenomeni “bisognerebbe parlare di più di questo e quell’altro…tot commenti per tizio e solo tot per caio” (classica polemica sterile di chi è mosso da invidia/antipatia)..di Giannessi così poco se ne parla?In che stato è?!?E da che periodo rientrava??!?

249
Santopadre(dei forum) (Guest) 17-07-2015 22:14

Scritto da Replay89
@ santopadre(dei forum) (#1398997)
Ho visto anche io il replay e pure a me la chiamata è parsa in ritardo e il colpo di di Caruso era lungo.
Ma cosa ha combinato quest’arbitro in questi giorni? Io sono qui tutta la settimana e non ho visto nessuna discussione in tutte le partite a parte quella di dzumhur hamou

C’è stata qualche discussione su un pò di time violation(me ne ricordo uno a Giannessi contro Linzer in cui Alessandro stava aspettando che l’avversario fosse pronto per rispondere e si è beccato lui il time violation)e qualche palla ma è vero niente di eccezionale,ho un pò esagerato con il”ne hanno combinate tante”ma era più per sottolineare che stavolta per me aveva preso la decisione giusta ;) e Caruso aveva sbagliato nella reazione,specialmente quella pallina tirata verso il seggiolone(piano per carità ma non si fa).Comunque poi non so neanche se negli altri casi era questo il giudice di sedia o un altro,dallo streaming su questo ci faccio poco caso ;)

248
drummer 17-07-2015 22:13

Grande Giannessi, era arrivato a livello atp, se riacquista fiducia ci fa un’altra grande scalata, sono davvero contento di questo risultato..

247
Fighter 90 17-07-2015 22:13

@ Pallettaro Mingherlino (#1398991)

Ma noi non abbiamo mai avuto un plurivincitore slam nell’era open e non abbiamo mai vinto uno slam oltre al Roland Garros, tralasciando Pietrangeli, l’unico ad aver vinto uno slam è Panatta, quando molti di noi ancora non erano nati.Quindi non abbiamo la tradizione tennistica degli Usa o Dell’Australia, Francia e Gran Bretagna. Attualmente abbiamo un ottimo movimento con 5 tennisti nei primi cento e quest’anno due nuovi top cento, con diversi giovani che stanno migliorando tecnicamente e di conseguenza la loro posizione in classifica. Per avere un grande campione ci vuole anche un po di fortuna e qualità eccezionali, lo stesso Djokovic prima del 2011 era un grande giocatore, ma un gradino sotto Nadal e Federer, poi ha fatto un salto di qualità, neanche tanto prevedibile, e adesso domina incontrastato.Magari un giorno ci sarà anche in Italia un tennista del genere, ma per il momento dobbiamo sostenere i tennisti che abbiamo.

246
Luca celi (Guest) 17-07-2015 22:13

@ Brkic2 (#1399183)

Si alle 18:00 precise

245
stef (Guest) 17-07-2015 22:04

@ Pallettaro Mingherlino (#1398991)

non dire sciocchezze! ci sono un sacco di esempi di giocatori che sono migliorati addirittura in tarda eta’: il costaricano 36enne e’ l’esempio perfetto.

Wawrinka stesso ha fatto il salto di qualita’ questi ultimi 2 anni dopo tanti anni nel circuito.

Se uno ha voglia migliora sempre. basta con i luoghi comuni.

244
Brkic2 17-07-2015 21:59

Scritto da Luca celi
@ Brkic2 (#1399158)
Iniziano dalle 19:45 con caruso-giannessi

Alle 6 giocano un doppio?

243
Marco (Guest) 17-07-2015 21:51

Aggiustate lo streaming….sanbenedettooooooooo

242
giacomo (Guest) 17-07-2015 21:43

FORZA GIANNESSI FORZA SPEZIA

241
Buon Rob (Guest) 17-07-2015 21:41

Scritto da erebus
@ Buon Rob (#1399157)
Bisogna dare alle cose il giusto valore. Se partiamo dalle chiacchere da bar che facciamo tra di noi tramite l’uso di una tastiera e arriviamo alle guerre di religione forse c’è qualcosa che non va. Siamo utenti che commentano uno sport, non giudici della morale altrui. Sbaglio ?

Se arriviamo a usare concetti pseudocalvinisti come quello che ho contestato, o se arriviamo a dare del dopato a qualcuno basandoci solo su “impressioni”, allora non sono più chiacchiere da bar.
E rilevarlo non è essere giudici della morale altrui.
Io scrivo su un blog di tennis perché amo il tennis e ammiro i sacrifici che fanno questi giovani ragazzi.
Se qualcuno entra qui col solo scopo di insultarli, usando tra l’altro concetti sbagliati, o palesemente falsi (perché dire che se a 23 anni non hai vinto Slam, allora non sarai mai un top, è per tabulas falso, o altrimenti non ci sarebbe NESSUN giocatore top under 27) mi sembra eticamente (sì, in questo caso “eticamente”) giusto raccontare che il re è nudo.
Non “difenderli”, perché non ne hanno bisogno, ma mostrare che il “re è nudo”.
Chiudendo l’off topic, non so quanti avrebbero pronosticato Giannessi GIA’ nei 300 a luglio dopo il lunghissimo infortunio.
Io no di sicuro.
Tanti complimenti a lui.

240
Luca celi (Guest) 17-07-2015 21:39

@ Brkic2 (#1399158)

Iniziano dalle 19:45 con caruso-giannessi

239
Luca celi (Guest) 17-07-2015 21:38

Non ho visto la partita di giannessi ma dai commenti ho visto che ha giocato benissimo.grande Alessandro

238
BennyLions 17-07-2015 21:37

Giannessi lo andai a vedere al Challenger di Napoli 2011,quando stava giocando molto bene ed aveva scalato la classifica,dopo gli innumerevoli infortuni potrebbe diventare più forte di quanto nn fosse allora,in un’età più matura e con degli accorgimenti di natura tecnica.
Complimenti a Cecchinato per l’approdo in Top 100,continua così.

237
erebus (Guest) 17-07-2015 21:32

@ Buon Rob (#1399157)

Bisogna dare alle cose il giusto valore. Se partiamo dalle chiacchere da bar che facciamo tra di noi tramite l’uso di una tastiera e arriviamo alle guerre di religione forse c’è qualcosa che non va. Siamo utenti che commentano uno sport, non giudici della morale altrui. Sbaglio ?

236
Replay89 (Guest) 17-07-2015 21:28

@ santopadre(dei forum) (#1398997)
Ho visto anche io il replay e pure a me la chiamata è parsa in ritardo e il colpo di di Caruso era lungo.
Ma cosa ha combinato quest’arbitro in questi giorni? Io sono qui tutta la settimana e non ho visto nessuna discussione in tutte le partite a parte quella di dzumhur hamou

235
Brkic2 17-07-2015 21:27

Domani a che ora iniziano le semifinali? Qualcuno mi sa dire il programma

234
Buon Rob (Guest) 17-07-2015 21:27

Scritto da erebus

Scritto da Buon Rob
Ma io mi chiedo perché mai organizzino ancora tornei challenger, futures, o anche ATP 250 o 500.
L’utente Pallettaro Mingherlino ha scritto che se non sei n.1 al mondo allora sei inutile e sarebbe meglio se non esistessi nemmeno.
Indi per cui durante l’anno dovrebbero giocarsi solo 4 partite: le 4 finali di Slam.
A cui non si capisce chi potrebbe accedere.
Ad ogni modo, visto che la popolazione under 27 di tutto il pianeta Terra ha vinto ZERO Slam, tutti i giocatori under 27 secondo la persona sopra citata e coloro che l pensano come lui, sarebbe “inutile e sarebbe meglio che non esistesse proprio”.
E poi osano invocare la libertà di parola, che è qualcosa di cui evidentemente non capiscono il vero significato.

Io invece mi chiedo perchè bisogna sempre metterla sul piano della polemica personale. Se l’utente Pallettaro Mingherlino ha delle opinioni discutibili tu puoi facilmente confutare tali opinioni, come infatti hai fatto, senza fare apprezzamenti sul *******personaggio****** (ti sto citando). Evidentemente lui vede le cose a modo suo, lascialo fare, che bisogno c’è di mettere una persona alla berlina ?

Polemica “personale”?
A questo punto allora anche la sua è “personale”, contro Cecchinato.
E peraltro non ha detto “all’Italia serve un top ten”, ha detto che è “inutile” un giocatore che entra nei 100 ma “non vince Slam”.
Inutile.
Ribadisco, “inutile”.
Dove sarebbe “il travisamento delle sue parole”?
Ormai si è diffusa questa moda per cui se dico a qualcuno “dopato”, “fallito”, “gay e quindi da evitare”, “nero e allora razza da evitare”, e, novità di stasera, “non numero 1 al mondo e quindi inutile”, chi lo dice starebbe “soltanto esprimendo la propria libertà di pensiero”.
Io sono dell’ide che il vero liberticida è chi afferma queste cose.
E la storia è piena di gente che ha preferito “fregarsene” invece che combattere queste cose alla radice.
Intanto OTTIMA partita di Giannessi, che ha vinto in modo sontuoso.
Non vincerà mai Slam, sarà quindi “inutile”, ma io sono molto felice per Ale, che ho conosciuto ed è un ragazzo simpatico e sensibile.

233
e-team (Guest) 17-07-2015 21:27

@ Fede-rer (#1399148)

A me Caruso piace molto ed ha ancora molto tempo per raggiungere obiettivi validi…ma Giannessi in questo momento da come gioca è di un altra categoria….Se continua così non è un utopia vincere questo torneo..

232
Luciano.N94 17-07-2015 21:19

@ Pallettaro Mingherlino (#1398991)

Che cosa dici?Ma ti rendi conto… che stai dicendo?Punto numero 1 ormai nessuno vince gli Slam a 20 anni,ormai li vincono di over 27.Punto numero due,vuoi dire che giocatori come la Schiavone,Flavia,Sara,anche Andy Murray,mai stato numero 1,sono da buttare?Prima di scrivere certe stupidaggini pensate almeno.Poi Quinzi è classe ’96 e Donati ’95 come fai a dire che per Quinzi ormai non c’è più niente da fare e per Donati che ha dei limiti,tu che ne sai che fra 3,4 o 5 anni,non siano nella top 5 e vincitori di slam?Mica hai una sfera magica che ti predice il futuro.Poi forse Marco non sarà Top10,ma potrà diventare un ottimo giocatore.Ti ripeto non hai una sfera magica che ti prendice il futuro.Io non so dove hai tirato fuori ..del genere,mha.

231
Fede-rer (Guest) 17-07-2015 21:17

Scritto da baruz

Scritto da Lucabigon

Scritto da baruz

Scritto da grandepaci

Scritto da baruz

Scritto da vr46

Scritto da fg
stanno per iniziare 2 match molto interessanti , forza marco e salvo

eccolo quello che si sente figo a tifare caruso

Solo un tifoso di quel buffone di Rossi poteva fare una considerazione del genere…come se uno non potesse tifare chi cazpita gli pare e dovesse per forza seguire la massa come le pecore

uno certo puo´tifare chiunque ma spiegami il senso di tifare contro il ns miglior prospetto per uno che non entrera´mai nel tennis che conta..forza azzurri

Perchè il tifo deve avere senso? Perchè non tifiamo tutti il Barcellona se tanto sappiamo che il Carpi non andrà mai in Champions league? Ma che discorsi sono, mica siamo i presidenti di Federazione…oltretutto Donati se davvero sarà un top50 o meglio non ha certo bisogno di questa semifinale, Caruso invece con una semi può cominciare a credere di poter fare parte del tennis che conta (top che per me parte dai 250-300)…quindi se dovessimo ragionare a favore del movimento, forse sarebbe quasi meglio vincesse Caruso

Non sarà una semifinale a cambiare la carriera di Caruso, siculo come me. Io nel dubbio tifo sempre il più giovane e quello che sembra più futuribile.

Altri non la pensano come te, però nessuno si deve permettere, come ha fatto il …oncello vr46 di dire agli altri cosa devono tifare…tra l’altro, per la cronaca, non tifavo ne uno ne l’altro, a parte Cipolla che è sempre stato il mio preferito, nei derby trovo difficile schierarmi, a meno che consideri uno dei 2 uno che non arriverà mai da nessuno parte (tipo un Donati-Trusendi o Giorgini)…ma pensare che a 22 anni Caruso sia finito o non possa arrivare da nessuna parte mi sembra un tantino presuntuoso…quindi magari questa semifinale cambierà la carriera di Salvo, di sicuro non la cambia a Donati che ha già ben chiaro cosa fare da grande

Giustissimo! E poi, per tutti i saputelli, dov’erano Lorenzi e Vanni a 22 anni in classifica? Non è mai troppo tardi, figuriamoci a 22 anni! Io in genere nei derby tifo per il più giovane, ma sono felicissimo e speranzoso per Caruso!

230
erebus (Guest) 17-07-2015 21:15

Scritto da Buon Rob
Ma io mi chiedo perché mai organizzino ancora tornei challenger, futures, o anche ATP 250 o 500.
L’utente Pallettaro Mingherlino ha scritto che se non sei n.1 al mondo allora sei inutile e sarebbe meglio se non esistessi nemmeno.
Indi per cui durante l’anno dovrebbero giocarsi solo 4 partite: le 4 finali di Slam.
A cui non si capisce chi potrebbe accedere.
Ad ogni modo, visto che la popolazione under 27 di tutto il pianeta Terra ha vinto ZERO Slam, tutti i giocatori under 27 secondo la persona sopra citata e coloro che l pensano come lui, sarebbe “inutile e sarebbe meglio che non esistesse proprio”.
E poi osano invocare la libertà di parola, che è qualcosa di cui evidentemente non capiscono il vero significato.

Io invece mi chiedo perchè bisogna sempre metterla sul piano della polemica personale. Se l’utente Pallettaro Mingherlino ha delle opinioni discutibili tu puoi facilmente confutare tali opinioni, come infatti hai fatto, senza fare apprezzamenti sul *******personaggio****** (ti sto citando). Evidentemente lui vede le cose a modo suo, lascialo fare, che bisogno c’è di mettere una persona alla berlina ?

229
LiveTennis.it Staff 17-07-2015 21:13

@ baruz (#1399122)

Miglior partita dell’anno. Assolutamente.
Un abbraccio ragazzi ;)

228
Koko (Guest) 17-07-2015 21:12

Scritto da SuperSeppi
ho la sensazione che donati non lo vedremo per un po’, ma spero di sbagliarmi

Non lo so tutti dicono che soffriva tanto al polso ma allora sarebbe folle a non ritirarsi. Sinceramente non ho visto servizi Volandreschi ma al massimo un pò tutti simili tra loro forse per poca flessibilità del polso. Ma la velocità non era comunque irrisoria e spingeva abbastanza.

227
erminio (Guest) 17-07-2015 21:11

il mio parere é che é meglio che Donati abbia perso, cosi potra recuperare e preparare la tournée americana.
Vai Matteo

226
Gabriele da Firenze 17-07-2015 21:10

Giannessi spettacolo puro…in finale a questo challenger c’è di sicuro un italiano :-)

225
Anni80 17-07-2015 21:10

@ Buon Rob (#1399124)

Ma perche rispondere a simili castonerie??
Buon Rob goditi lo spezzino in scalata verticale e continua….

224
ska (Guest) 17-07-2015 21:09

@ Buon Rob (#1399124)

Lungi da me difenderlo, però NON vale travisare il senso delle parole.
In sintesi ha detto: affinche il tennis italiano venga preso in considerazione dal grande pubblico, ci serve un TOP 10.

A TAL FINE, è inutile avere un altro top 100.

Ora, io dissento pure su questo, però non fategli dire quel che non ha scritto.
Nello specifico, come nella scherma ci sono ” luoghi” circoli che funzionano e sfornano campioni, avere tanti TOP 100 fa bene al movimento. Il campione può anche non arrivare e il movimento essere sano

223
Anni80 17-07-2015 21:08

Che bella favola giorno dopo giorno il rientro di Gianna concordo che tecnicamente quel rovescio va migliorato …ma premesso che questo significa ulteriore possibilità di crescita,io preferisco godermi la favola dello spezzino.Vedere la soddisfazione del ragazzo che deve aver cmq sofferto molto e stretto i denti durante l’infortunio ed il crollo verticale in classifica.
Queste sono le cose che ci devono rallegrare… che non arrivino i Federer in italia sinceramente un po me ne frego…
Ora puntiamo alle quali in Australia e speriamo nelle quali newyorkesi!!!!Anche perche c’è poco da difendere da qui a fine anno

222
santopadre(dei forum) (Guest) 17-07-2015 21:08

non male Gianna :razz: e ora forza Paolino che c’è rimasto il”mostro finale”da far fuori :mrgreen:

221
Will-0 (Guest) 17-07-2015 21:07

Giannessi e quali US open
Sembrava un utopia.. Stai a vedere
Non succede ma se succede… CHE IMPRESA

220
Roby (Guest) 17-07-2015 21:07

Giannessi veramente bravo solido e deciso nei momenti decisivi

219
fg (Guest) 17-07-2015 21:07

Scritto da baruz
Giannessi SPAVENTOSO!!!
Un pensiero per hamou che ha giocato contro uno che forse ha sbagliato una palla…forse

ahahah infatti , il francese ha fatto quello che ha potuto . I meriti sono tutti di Giannessi , davvero spettacolare stasera .

218
ska (Guest) 17-07-2015 21:06

e si porta a casa anchr il secondo, i punti e lo vedo favorito per entrare in finale. Ora ci vuole una gran prova di Paolino

217
e-team (Guest) 17-07-2015 21:06

Giannessi sta facendo cose incredibili….a questo punto può vincere davvero il torneo giocando così…

216
fg (Guest) 17-07-2015 21:06

Giannezz si è trasformato in un muro pazzesco , anche il rovescio è miglioratissimo . Se gioca così , i top 100 non sono affatto un’utopia

215
baruz (Guest) 17-07-2015 21:05

Giannessi SPAVENTOSO!!!
Un pensiero per hamou che ha giocato contro uno che forse ha sbagliato una palla…forse

214
Bob (Guest) 17-07-2015 21:05

che atleta Giannessi! Tanto di cappello…

213
Buon Rob (Guest) 17-07-2015 21:04

Ma io mi chiedo perché mai organizzino ancora tornei challenger, futures, o anche ATP 250 o 500.
L’utente Pallettaro Mingherlino ha scritto che se non sei n.1 al mondo allora sei inutile e sarebbe meglio se non esistessi nemmeno.
Indi per cui durante l’anno dovrebbero giocarsi solo 4 partite: le 4 finali di Slam.
A cui non si capisce chi potrebbe accedere.
Ad ogni modo, visto che la popolazione under 27 di tutto il pianeta Terra ha vinto ZERO Slam, tutti i giocatori under 27 secondo la persona sopra citata e coloro che l pensano come lui, sarebbe “inutile e sarebbe meglio che non esistesse proprio”.
E poi osano invocare la libertà di parola, che è qualcosa di cui evidentemente non capiscono il vero significato.

212
fg (Guest) 17-07-2015 21:01

Giannessi sta facendo il fenomeno : palle corte , dritti vincenti recuperi sulle righe . Hamou non sa che fare

211
baruz (Guest) 17-07-2015 20:58

Ma come sta giocando Alex?
Pazzesco

210
Pollicino (Guest) 17-07-2015 20:52

Al di là di quello che scrivono certi “professori del tennis” che pensano che ogni nazione al di fuori dell’Italia abbia un campione, da parte nostra come movimento maschile stiamo crescendo davvero bene. Si sta creando una solida base indispensabile per un movimento vincente. Speriamo di riuscire a farlo (rifarlo) anche con le donne.

209
Will-0 (Guest) 17-07-2015 20:51

Ragazzi ma quanti giocatori stanno arrivando nei 300?!?
Tantissimi
Da inizio anno
DONATI
NASO
BELLOTTI
CREPALDI
Vicinissimi
Giannessi
Caruso
MAger
Napolitano
Tutti giovanissimi

208
fg (Guest) 17-07-2015 20:51

mamma che passante :shock:

207
lelegenny (Guest) 17-07-2015 20:48

Salvo caruso mi ha confermato che va a recanati

206
fg (Guest) 17-07-2015 20:46

giannessi col dritto fa queello che vuole

205
marco (Guest) 17-07-2015 20:44

Scritto da Buon Rob

Scritto da Pallettaro Mingherlino
Complimenti a Cecchinato, ma non illudiamoci troppo. Ha già un’età in cui i margini di miglioramento sono minimi se non nulli. I “grandi giocatori” a quell’età vincono gli slam.
Adesso mi pioveranno un mucchio di critiche della serie: “ma cosa vuoi pretendere?”. “Essere nei primi 100 del mondo è giù un bel traguardo” e così via.
Ribadisco di nuovo la mia opinione, e cioè che al tennis italiano avere giocatori al n° 30, 40, 50, 100 del mondo (per carità, ottimi giocatori) non serve assolutamente a niente, tanto vale non averli !
Al tennis italiano serve un vero top player, plurivincitore di slam tanto per intenderci, e temo che un tipo del genere non lo avremo mai per tantissimi anni o forse per sempre (Quinzi sembrava avesse queste possibilità, ed è finito com’e finito, Donati è ora più promettente ma con evidenti limiti per tali obiettivi).
Ed è un vero peccato vedere il tennis italiano, indubbiamente tra i più forti mondiali a livello di 100esima, 200esima, 300esima posizione del ranking, a cui viene immancabilmente preclusa la possibilità di avere un vero fuoriclasse. Mentre altre nazioni, con movimenti tennistici nettamente minori (Serbia, Croazia, Repubblica Ceca, Svizzera, ecc. ecc.) producono top players in continuazione.
Perchè ?

NESSUN giocatore under 27 ha vinto uno Slam!!!
NESSUNO.
Tutti falliti?
Tutti giocatori “inutili, che sarebbe meglio non esistessero”?
Bisognerebbe VERGOGNARSI di scrivere certe cose!
La Francia non vince uno Slam da trent’anni: movimento fallimentare? Ma ci si vergogni!!
Entra un giovane ragazzo in top 100 e qua si scrive che “siccome non è destinato a diventare n.1 al mondo, sarebbe stato preferibile non fosse mai entrato nei 100!”.
E’ la stessa mentalità per cui se non diventi ricco come Bill Gates, allora sei un fallito.
A me una società che crea dei “Pallettaro Mingherlino”, che pensa che o sei il migliore al mondo o sei un fallito, bè, è questa società che ha fallito se ha creato dei “””””””personaggi””””””” così.

92 minuti di applausi!

204
Baluba (Guest) 17-07-2015 20:43

Che colpo gianessi sul deuce

203
Luca96 17-07-2015 20:42

Bravissimo Marco che entra in top100,dispiace per Matteo anche se sta crescendo costantemente.

202
lelegenny (Guest) 17-07-2015 20:37

Ho visto matteo che parlava col fisio e si infilava nella stanza x il tratfamento…ho parlato con il suo collega…pare sia un problema vicino lo scafoide…non proprio al polso…ha detto che prox settimana dovrebbe riposare…forza matteo…e da oggi…forza salvo che ha giocato veramente bene…e …fino ad ora grande giannessi…che sta tenendo alla grande con hamou anche sul rovescio e lo sta massacrando sul piano fisico..speriamo tenga

201

Lascia un commento