Parla il Direttore del Future di Modena Copertina, Future, Generica

Futures Modena, Sirchio: “Il tennis come il fulcro delle numerose attività presenti al circolo la Meridiana”

12/07/2015 18:52 1 commento
Futures Modena, Sirchio: “Il tennis come il fulcro delle numerose attività presenti al circolo la Meridiana”
Futures Modena, Sirchio: “Il tennis come il fulcro delle numerose attività presenti al circolo la Meridiana”

“Il tennis è il fulcro delle attività dei soci che vengono svolte all’interno del nostro circolo” dichiara Massimiliano Sirchio, direttore dell’ITF Futures di Modena iniziato ieri con il primo turno di qualificazioni.

Una location da sogno ospita anche per quest’anno il futures maschile da 15.000$, fiore all’occhiello e appuntamento molto sentito da tutta la città di Modena. Ieri si è giocata la prima giornata del tabellone di qualificazione che si è andato a completare questa mattina con le vittorie, tra le altre, di Campo (1), Lago (3) e Vavassori (4).

Siamo riusciti ad intervistare il Direttore del torneo Massimiliano Sirchio, molto disponibile e motivato ad affrontare questa grande settimana di tennis.

Quali sono le sensazioni riguardo al torneo che sta per partire?

Il torneo è un evento molto consolidato che organizziamo da molti anni ormai. E’ iniziato come torneo femminile secondo in italia solo agli Internazionali salvo poi passare alla formula attuale. E’ una settimana di tennis molto sentita dai soci e dalla città di Modena in generale. Ogni anno cerchiamo di migliorare e di far crescere l’evento abbinando al tennis giocato anche altri eventi culturali. Inoltre per il prossimo anno stiamo pensando di inserire l’ospitalità o di organizzare un torneo combined.



Proprio il prossimo anno ci sarà la riforma sui montepremi dei tornei futures. Cosa ne pensa?

Si, lo sappiamo e siamo pronti a riproporre il torneo con le nuove regole in quanto il consiglio ha interesse a portare avanti l’evento nel miglior modo possibile e per molti anni a venire.



Immaginiamo che in un circolo di questo fascino le attività sociali siano molte e che il torneo internazionale sia solo la punta di diamante.

Esatto. Abbiamo una scuola tennis da 150 bambini più tutta la parte di agonistica. Ma il Club Meridiana non è solo tennis, durante l’anno si svolgono numerose attività che spaziano dalla presentazione di libri a conferenze o ad altri eventi di interesse culturale e politico. Il tennis è, ovviamente, il fulcro delle attività dei soci e del circolo ma intorno ad esso gira un mondo molto più grande.



Ci può dire qualcosa sull’entry list di quest’anno?

Purtroppo siamo stati penalizzati dalla contemporaneità con il Challenger di San Benedetto Del Tronto quindi non abbiamo un’entry list di livello come quella dello scorso anno ma ci difendiamo. La nostra prima testa di serie è l’argentino Puches numero 362 ma abbiamo anche giovani molto interessanti come Mager e Collarini che ha fatto finale al Roland Garros Juniores nel 2010.



Avete qualche tennista del circolo che prenderà parte al torneo?

Abbiamo Filippo Leonardi, nato e cresciuto qua, e Luca Pancaldi che è tesserato nel nostro circolo. Speriamo che tutti e 2 possano andare avanti nel torneo e regalarci così molte soddisfazioni.


Rudy Fischietti


TAG: ,

1 commento

nadia (Guest) 12-07-2015 19:50

“Purtroppo siamo stati penalizzati dalla contemporaneità con il Challenger di S. Benedetto”….Ma invece di propinarci,parlando in generale,la manifestazione di Novembre(per carità,bella comunque l’iniziativa)dei grandi campioni del passato non sarebbe meglio creare un’azione sinergica tra tutte le figure politiche,economiche e sportive per avere anche noi(il match di esibizione,mi ricordo,nell’88tra “Gattone” Mecir e Yannik Noah fu portato avanti dalla “Meridiana”…)un torneo come quello di S. Benedetto?,o Modena economicamente non è più la stessa….. :sad:

1

Lascia un commento