Il torneo challenger di Todi Challenger, Copertina

Challenger Todi: Risultati Live Semifinali e Finale Doppio. Cecchinato e Donati sconfitti in semifinale. Cipolla vince il doppio

11/07/2015 23:15 182 commenti
Risultati da Todi
Risultati da Todi

Questi i risultati con il Live dettagliato dal torneo challenger di Todi (e42.500 H, terra).

ITA News Todi

Matteo Donati si ferma in semifinale battuto dall’argentino Nicolas Kicker, classe 1992, n.204 ATP, con il risultato di 76 (3) 46 63.
Da segnalare che Matteo nel terzo parziale è stato avanti per 3 a 1, ma subiva il controbreak nel sesto game (a 30).
Sul 3 a 4 l’azzurro cedeva il break decisivo ai vantaggi, dal 40-15, con l’argentino che poi nel gioco successivo, dal 15-30, piazzava tre punti consecutivi, teneva il servizio e portava a casa la partita per 6 a 3.

Eliminato in semifinale anche Marco Cecchinato superato da Aljaz Bedene, testa di serie n.1, con il risultato di 76 (3) 63.
Da segnalare che l’azzurro nel primo parziale ha mancato un vantaggio di 5 a 3 ed ha mancato sul 5 a 4 e servizio a disposizione due palle set.

Pronostico rispettato nel tabellone di doppio della Distal & ITR Group Tennis Cup. Il torneo tuderte a coppie è andato infatti al tandem testa di serie nr. 1 della rassegna, composto dal romano Flavio Cipolla e dall’argentino Maximo Gonzalez. Per tutta la settimana i due tennisti hanno mostrato un grande affiatamento, unito a tecnica invidiabile, armi determinanti per portare a casa il trofeo. In finale Cipolla e Gonzalez hanno superato i tedeschi Andreas Beck e Peter Gojowczyk con un perentorio 6-4 6-1. Combattuto il primo set, nel quale i teutonici hanno provato a rendere dura la vita ai favoriti del tabellone, che però hanno mantenuto i nervi saldi e condotto la partita con grande determinazione. Vinto il primo parziale, Cipolla e Gonzalex hanno viaggiato a gonfie vele verso il successo chiudendo in scioltezza ed esibendo colpi da applausi. Alle premiazioni sul centrale Blue Panorama Airlines ha preso parte anche Angela Autorino in rappresentanza del gruppo assicurativo Postevita main sponsor della manifestazione. A premiare inoltre Roberto Carraresi, presidente del Comitato Regionale Umbro della Federazione Italiana Tennis, che tra le altre cose ha omaggiato con una targa il presidente del Tennis Club Todi Marcello Marchesini.



ITA Semifinali


Blue Panorama Airlines – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. [1] Flavio Cipolla ITA / Maximo Gonzalez ARG vs Andreas Beck GER / Peter Gojowczyk GER

CH Todi
Flavio Cipolla / Maximo Gonzalez [1]
6
6
Andreas Beck / Peter Gojowczyk
4
1
Vincitori: CIPOLLA / GONZALEZ

01:07:01
2 Aces 1
0 Double Faults 4
70% 1st Serve % 35%
24/31 (77%) 1st Serve Points Won 10/18 (56%)
8/13 (62%) 2nd Serve Points Won 18/34 (53%)
2/2 (100%) Break Points Saved 4/8 (50%)
8 Service Games Played 9
8/18 (44%) 1st Return Points Won 7/31 (23%)
16/34 (47%) 2nd Return Points Won 5/13 (38%)
4/8 (50%) Break Points Won 0/2 (0%)
9 Return Games Played 8
32/44 (73%) Total Service Points Won 28/52 (54%)
24/52 (46%) Total Return Points Won 12/44 (27%)
56/96 (58%) Total Points Won 40/96 (42%)



2. [Q] Matteo Donati ITA vs Nicolas Kicker ARG (non prima ore: 19:00)

CH Todi
Matteo Donati
6
6
3
Nicolas Kicker
7
4
6
Vincitore: N. KICKER

02:06:17
5 Aces 3
1 Double Faults 1
66% 1st Serve % 74%
45/68 (66%) 1st Serve Points Won 52/69 (75%)
20/35 (57%) 2nd Serve Points Won 13/24 (54%)
3/5 (60%) Break Points Saved 0/2 (0%)
15 Service Games Played 16
17/69 (25%) 1st Return Points Won 23/68 (34%)
11/24 (46%) 2nd Return Points Won 15/35 (43%)
2/2 (100%) Break Points Won 2/5 (40%)
16 Return Games Played 15
65/103 (63%) Total Service Points Won 65/93 (70%)
28/93 (30%) Total Return Points Won 38/103 (37%)
93/196 (47%) Total Points Won 103/196 (53%)



3. [1] Aljaz Bedene GBR vs Marco Cecchinato ITA (non prima ore: 21:30)

CH Todi
Aljaz Bedene [1]
7
6
Marco Cecchinato
6
3
Vincitore: A. BEDENE

01:34:36
1 Aces 3
2 Double Faults 4
61% 1st Serve % 60%
30/37 (81%) 1st Serve Points Won 36/49 (73%)
16/24 (67%) 2nd Serve Points Won 12/33 (36%)
2/3 (67%) Break Points Saved 7/9 (78%)
11 Service Games Played 10
13/49 (27%) 1st Return Points Won 7/37 (19%)
21/33 (64%) 2nd Return Points Won 8/24 (33%)
2/9 (22%) Break Points Won 1/3 (33%)
10 Return Games Played 11
46/61 (75%) Total Service Points Won 48/82 (59%)
34/82 (41%) Total Return Points Won 15/61 (25%)
80/143 (56%) Total Points Won 63/143 (44%)



La sconfitta di Cecchinato

La sconfitta di Donati


TAG: , , , , ,

182 commenti. Lasciane uno!

Lucabigon 13-07-2015 10:57

Scritto da mauro

Scritto da dan

Scritto da circ80
seguo live tennis da circa un anno (complimenti al sito), e da un pò mi chiedo come riescano a sopravvivere questi challenger con 40 50 spettatori…magari non sempre paganti…(dico questo perchè quando, in qualche challenger leggo di biglietti a pagamento…subito insurrezione da parte di utenti del sito…pretendiamo tanti tornei, magari anche 250-500 e poi non vogliamo metterci manco 1 euro…neanche noi più o meno “appassionati”)

Leggi meglio i post…quando si pongono questioni sui biglietti non è per fare i poveretti sarebbe ora che la finiste con questa storia…si tratta di un discorso di uniformità…la for o chi per lei, insomma gli organizzatori dei challenger facciano pagare dappertutto o da nessuna parte…in genere si pagano semi e finale…ok…poi il resto della settimana solo in pochissimi tornei…sinceramente, non sono andato a Padova perché ero già stato a Vicenza poco prima…stessi giocatori più o meno, a Padova si pagava…ti assicuro che se si fosse pagato da entrambe le parti qualcosa non mi avrebbe dato fastidio…la differenza sì invece, per uno spettacolo uguale del medesimo circuito…secondo me assurdo…quanta gente c’era a Padova???…tre quattro gatti

i challenger dovrebbero essere free,gratis,senza pagamento di alcun biglietto di entrata.Comprensibile forse un ticket di ingresso per la finale.Se poi l’organizzazione non e’ in grado di sostenere i costi con il supporto degli sponsor allora lasci perdere e non vengano ad elemosinare i 3-5 euro agli appassionati con figli al seguito che sono gli unici sugli spalti nei giorni feriali.Non e’ una questione economica,e’ una questione di correttezza,alcuni la applicano(Milano) altri no(Como)ad esempio.

Non capisco su quali ragionamenti si basino certe tue convinzioni. Addirittura si parla di “correttezza”…ma quale correttezza? Chi organizza un torneo challenger e ha pochi spettatori sugli spalti è ovvio che non potrà certe rientrare nemmeno in parte delle spese facendo pagare il biglietto ma da qui a sostenere, come da te scritto, che gli ingressi “dovrebbero” essere free ce ne corre…addirittura consigli a chi non è in grado di sostenersi di lasciar perdere. Bah…è proprio vero che “chi sa fa, chi non sa parla”.

182
circ80 (Guest) 12-07-2015 17:56

@ dan (#1395101)

Non sono d’accordo. Ogni organizzazione deve poter decidere secondo me.anche perché una location può avere un costo di gestione piuttosto alto rispetto ad un altra. Se non c’è la fa giusto chiedere un biglietto piuttosto che togliere il torneo….dire tutti uguali e gratis è come dire tutti gli atp 250 devono far pagare lo stesso biglietto..vi risulta sia così?

181
Nevskij (Guest) 12-07-2015 15:09

Scritto da groucho

Scritto da Nevskij
Rientrato da Todi. Considerazioni rapide.
Donati. Devastante al servizio, non lo aveva mai perso (forse concedendo una sola palla break) sino al 31 del terzo. A quel punto ha sentito la fatica. Gli è bastato scendere un filo di velocità xche l’argentino trovasse un paio di risposte taglia gambe. Ma Matteo nelle sue di gambe aveva i match delle quali. Comunque benissimo, molto più rapido anche negli spostamenti. Rovescio da perfezionare ancora. 7 e 1/2.
Ceck. Bah, per me è un giocatore che si lascia travolgere da aspetti esterni al match. Dopo tre palle era lì a discutere con l’arbitro di Bedene che gli rubava i punti. Al cambio campo del tie si è mandato a cagare da solo x l’occasione sprecata sul 53, nonostante il suo allenatore lo implorasse di stare calmo che il set non era ancora perso. Per me Ceck fa il salto di qualità quando capirà che una partita è una partita e nn una guerra contro il mondo. Tecnicamente, è migliorato di rovescio e serve spesso sopra i 200. Ha bisogno di quelle due-tre vittorie contro giocatori forti che gli facciano cambiare idea di gioco (troppo frenetico) e prospettive di classifica. 6 di stima

Grazie per le impressioni, sulle qual concordo appieno. Dallo streaming ho fatto anch’io le stesse considerazioni, ma è ovvio che dal vivo si capisce meglio.
Kicker mi è sembrato molto solido, ha concesso solo due palle break e Donati le ha sfruttate. Il nostro per la precisione ne aveva concesse tre (le ho contate sul dettaglio del punteggio) annullandole sempre, prima del calo del terzo set. Dallo streaming ho avuto sempre l’impressione che Matteo faticasse più del dovuto e fosse meno preciso nei colpi del suo avversario, più potenza e più classe ma meno precisione.
Su Cecchinato, sono tre anni che lo seguo costantemente ed è vero che di testa deve ancora maturare ma i suoi colpi sono diventati progressivamente più efficaci. È sempre un po’ “leggero” ma molto meno che in passato. Bedene è un giocatore esperto e a livello challenger un osso duro, per Cecchinato era un compito molto difficile. Ciò non toglie che la testa possa e debba migliorare.
Per me Donati in prospettiva è un giocatore da top30 mentre per Cecchinato sarà già una buona cosa assestarsi nei 100 stabilmente.

Quoto tutto quello che hai detto. Cecchinato da top 80 oggi, poi dipenderà dalla sua testa

180
dan (Guest) 12-07-2015 11:58

Scritto da mauro

Scritto da dan

Scritto da circ80
seguo live tennis da circa un anno (complimenti al sito), e da un pò mi chiedo come riescano a sopravvivere questi challenger con 40 50 spettatori…magari non sempre paganti…(dico questo perchè quando, in qualche challenger leggo di biglietti a pagamento…subito insurrezione da parte di utenti del sito…pretendiamo tanti tornei, magari anche 250-500 e poi non vogliamo metterci manco 1 euro…neanche noi più o meno “appassionati”)

Leggi meglio i post…quando si pongono questioni sui biglietti non è per fare i poveretti sarebbe ora che la finiste con questa storia…si tratta di un discorso di uniformità…la for o chi per lei, insomma gli organizzatori dei challenger facciano pagare dappertutto o da nessuna parte…in genere si pagano semi e finale…ok…poi il resto della settimana solo in pochissimi tornei…sinceramente, non sono andato a Padova perché ero già stato a Vicenza poco prima…stessi giocatori più o meno, a Padova si pagava…ti assicuro che se si fosse pagato da entrambe le parti qualcosa non mi avrebbe dato fastidio…la differenza sì invece, per uno spettacolo uguale del medesimo circuito…secondo me assurdo…quanta gente c’era a Padova???…tre quattro gatti

i challenger dovrebbero essere free,gratis,senza pagamento di alcun biglietto di entrata.Comprensibile forse un ticket di ingresso per la finale.Se poi l’organizzazione non e’ in grado di sostenere i costi con il supporto degli sponsor allora lasci perdere e non vengano ad elemosinare i 3-5 euro agli appassionati con figli al seguito che sono gli unici sugli spalti nei giorni feriali.Non e’ una questione economica,e’ una questione di correttezza,alcuni la applicano(Milano) altri no(Como)ad esempio.

Condivisibile…e ribadisco, appunto, che è odiosa la diversità di approccio in un circuito comune. Poi i genitori, magari neanche tanto appassionati, portano i bambini…a Vicenza (domenica di qualificazione) più genitori mi hanno chiesto informazioni varie, non erano molto ferrati, non sapevano il livello del torneo ecc….e ce ne sono molti…secondo me così li si allontana, per un ritorno economico irrilevante od esiguo nell’ambito del torneo.

179
gido 12-07-2015 10:01

Scritto da groucho

Scritto da Nevskij
Rientrato da Todi. Considerazioni rapide.
Donati. Devastante al servizio, non lo aveva mai perso (forse concedendo una sola palla break) sino al 31 del terzo. A quel punto ha sentito la fatica. Gli è bastato scendere un filo di velocità xche l’argentino trovasse un paio di risposte taglia gambe. Ma Matteo nelle sue di gambe aveva i match delle quali. Comunque benissimo, molto più rapido anche negli spostamenti. Rovescio da perfezionare ancora. 7 e 1/2.
Ceck. Bah, per me è un giocatore che si lascia travolgere da aspetti esterni al match. Dopo tre palle era lì a discutere con l’arbitro di Bedene che gli rubava i punti. Al cambio campo del tie si è mandato a cagare da solo x l’occasione sprecata sul 53, nonostante il suo allenatore lo implorasse di stare calmo che il set non era ancora perso. Per me Ceck fa il salto di qualità quando capirà che una partita è una partita e nn una guerra contro il mondo. Tecnicamente, è migliorato di rovescio e serve spesso sopra i 200. Ha bisogno di quelle due-tre vittorie contro giocatori forti che gli facciano cambiare idea di gioco (troppo frenetico) e prospettive di classifica. 6 di stima

Grazie per le impressioni, sulle qual concordo appieno. Dallo streaming ho fatto anch’io le stesse considerazioni, ma è ovvio che dal vivo si capisce meglio.
Kicker mi è sembrato molto solido, ha concesso solo due palle break e Donati le ha sfruttate. Il nostro per la precisione ne aveva concesse tre (le ho contate sul dettaglio del punteggio) annullandole sempre, prima del calo del terzo set. Dallo streaming ho avuto sempre l’impressione che Matteo faticasse più del dovuto e fosse meno preciso nei colpi del suo avversario, più potenza e più classe ma meno precisione.
Su Cecchinato, sono tre anni che lo seguo costantemente ed è vero che di testa deve ancora maturare ma i suoi colpi sono diventati progressivamente più efficaci. È sempre un po’ “leggero” ma molto meno che in passato. Bedene è un giocatore esperto e a livello challenger un osso duro, per Cecchinato era un compito molto difficile. Ciò non toglie che la testa possa e debba migliorare.
Per me Donati in prospettiva è un giocatore da top30 mentre per Cecchinato sarà già una buona cosa assestarsi nei 100 stabilmente.

Belle parole di entrambi su Donats e Ceck: se Marco riesce a lavorare sul carattere, essendo ancora molto giovane, allora potra’ puntare ai top 50. Mi resta il dubbio della scarsa adattabilita’ alle altre superfici diverse dalla terra: sono curioso di vederlo agli US open

178
giacomo (Guest) 12-07-2015 09:46

il solito Cecchinato

177
groucho (Guest) 12-07-2015 09:09

Scritto da Nevskij
Rientrato da Todi. Considerazioni rapide.
Donati. Devastante al servizio, non lo aveva mai perso (forse concedendo una sola palla break) sino al 31 del terzo. A quel punto ha sentito la fatica. Gli è bastato scendere un filo di velocità xche l’argentino trovasse un paio di risposte taglia gambe. Ma Matteo nelle sue di gambe aveva i match delle quali. Comunque benissimo, molto più rapido anche negli spostamenti. Rovescio da perfezionare ancora. 7 e 1/2.
Ceck. Bah, per me è un giocatore che si lascia travolgere da aspetti esterni al match. Dopo tre palle era lì a discutere con l’arbitro di Bedene che gli rubava i punti. Al cambio campo del tie si è mandato a cagare da solo x l’occasione sprecata sul 53, nonostante il suo allenatore lo implorasse di stare calmo che il set non era ancora perso. Per me Ceck fa il salto di qualità quando capirà che una partita è una partita e nn una guerra contro il mondo. Tecnicamente, è migliorato di rovescio e serve spesso sopra i 200. Ha bisogno di quelle due-tre vittorie contro giocatori forti che gli facciano cambiare idea di gioco (troppo frenetico) e prospettive di classifica. 6 di stima

Grazie per le impressioni, sulle qual concordo appieno. Dallo streaming ho fatto anch’io le stesse considerazioni, ma è ovvio che dal vivo si capisce meglio.
Kicker mi è sembrato molto solido, ha concesso solo due palle break e Donati le ha sfruttate. Il nostro per la precisione ne aveva concesse tre (le ho contate sul dettaglio del punteggio) annullandole sempre, prima del calo del terzo set. Dallo streaming ho avuto sempre l’impressione che Matteo faticasse più del dovuto e fosse meno preciso nei colpi del suo avversario, più potenza e più classe ma meno precisione.
Su Cecchinato, sono tre anni che lo seguo costantemente ed è vero che di testa deve ancora maturare ma i suoi colpi sono diventati progressivamente più efficaci. È sempre un po’ “leggero” ma molto meno che in passato. Bedene è un giocatore esperto e a livello challenger un osso duro, per Cecchinato era un compito molto difficile. Ciò non toglie che la testa possa e debba migliorare.
Per me Donati in prospettiva è un giocatore da top30 mentre per Cecchinato sarà già una buona cosa assestarsi nei 100 stabilmente.

176
mauro (Guest) 12-07-2015 08:10

Scritto da dan

Scritto da circ80
seguo live tennis da circa un anno (complimenti al sito), e da un pò mi chiedo come riescano a sopravvivere questi challenger con 40 50 spettatori…magari non sempre paganti…(dico questo perchè quando, in qualche challenger leggo di biglietti a pagamento…subito insurrezione da parte di utenti del sito…pretendiamo tanti tornei, magari anche 250-500 e poi non vogliamo metterci manco 1 euro…neanche noi più o meno “appassionati”)

Leggi meglio i post…quando si pongono questioni sui biglietti non è per fare i poveretti sarebbe ora che la finiste con questa storia…si tratta di un discorso di uniformità…la for o chi per lei, insomma gli organizzatori dei challenger facciano pagare dappertutto o da nessuna parte…in genere si pagano semi e finale…ok…poi il resto della settimana solo in pochissimi tornei…sinceramente, non sono andato a Padova perché ero già stato a Vicenza poco prima…stessi giocatori più o meno, a Padova si pagava…ti assicuro che se si fosse pagato da entrambe le parti qualcosa non mi avrebbe dato fastidio…la differenza sì invece, per uno spettacolo uguale del medesimo circuito…secondo me assurdo…quanta gente c’era a Padova???…tre quattro gatti

i challenger dovrebbero essere free,gratis,senza pagamento di alcun biglietto di entrata.Comprensibile forse un ticket di ingresso per la finale.Se poi l’organizzazione non e’ in grado di sostenere i costi con il supporto degli sponsor allora lasci perdere e non vengano ad elemosinare i 3-5 euro agli appassionati con figli al seguito che sono gli unici sugli spalti nei giorni feriali.Non e’ una questione economica,e’ una questione di correttezza,alcuni la applicano(Milano) altri no(Como)ad esempio.

175
Sit 12-07-2015 01:24

Scritto da Nevskij
Rientrato da Todi. Considerazioni rapide.
Donati. Devastante al servizio, non lo aveva mai perso (forse concedendo una sola palla break) sino al 31 del terzo. A quel punto ha sentito la fatica. Gli è bastato scendere un filo di velocità xche l’argentino trovasse un paio di risposte taglia gambe. Ma Matteo nelle sue di gambe aveva i match delle quali. Comunque benissimo, molto più rapido anche negli spostamenti. Rovescio da perfezionare ancora. 7 e 1/2.
Ceck. Bah, per me è un giocatore che si lascia travolgere da aspetti esterni al match. Dopo tre palle era lì a discutere con l’arbitro di Bedene che gli rubava i punti. Al cambio campo del tie si è mandato a cagare da solo x l’occasione sprecata sul 53, nonostante il suo allenatore lo implorasse di stare calmo che il set non era ancora perso. Per me Ceck fa il salto di qualità quando capirà che una partita è una partita e nn una guerra contro il mondo. Tecnicamente, è migliorato di rovescio e serve spesso sopra i 200. Ha bisogno di quelle due-tre vittorie contro giocatori forti che gli facciano cambiare idea di gioco (troppo frenetico) e prospettive di classifica. 6 di stima

secondo me sarebbe più importante trovare continuità con il dritto, che sparacchia troppo spesso.

174
Nevskij (Guest) 12-07-2015 00:59

Rientrato da Todi. Considerazioni rapide.

Donati. Devastante al servizio, non lo aveva mai perso (forse concedendo una sola palla break) sino al 31 del terzo. A quel punto ha sentito la fatica. Gli è bastato scendere un filo di velocità xche l’argentino trovasse un paio di risposte taglia gambe. Ma Matteo nelle sue di gambe aveva i match delle quali. Comunque benissimo, molto più rapido anche negli spostamenti. Rovescio da perfezionare ancora. 7 e 1/2.

Ceck. Bah, per me è un giocatore che si lascia travolgere da aspetti esterni al match. Dopo tre palle era lì a discutere con l’arbitro di Bedene che gli rubava i punti. Al cambio campo del tie si è mandato a cagare da solo x l’occasione sprecata sul 53, nonostante il suo allenatore lo implorasse di stare calmo che il set non era ancora perso. Per me Ceck fa il salto di qualità quando capirà che una partita è una partita e nn una guerra contro il mondo. Tecnicamente, è migliorato di rovescio e serve spesso sopra i 200. Ha bisogno di quelle due-tre vittorie contro giocatori forti che gli facciano cambiare idea di gioco (troppo frenetico) e prospettive di classifica. 6 di stima

173
Vinny68 (Guest) 12-07-2015 00:05

@ Angelos99 (#1394921)

non si può dire nulla, secondo te e altri oltre i 100 va bene

172
dan (Guest) 12-07-2015 00:00

Scritto da circ80
seguo live tennis da circa un anno (complimenti al sito), e da un pò mi chiedo come riescano a sopravvivere questi challenger con 40 50 spettatori…magari non sempre paganti…(dico questo perchè quando, in qualche challenger leggo di biglietti a pagamento…subito insurrezione da parte di utenti del sito…pretendiamo tanti tornei, magari anche 250-500 e poi non vogliamo metterci manco 1 euro…neanche noi più o meno “appassionati”)

Leggi meglio i post…quando si pongono questioni sui biglietti non è per fare i poveretti sarebbe ora che la finiste con questa storia…si tratta di un discorso di uniformità…la for o chi per lei, insomma gli organizzatori dei challenger facciano pagare dappertutto o da nessuna parte…in genere si pagano semi e finale…ok…poi il resto della settimana solo in pochissimi tornei…sinceramente, non sono andato a Padova perché ero già stato a Vicenza poco prima…stessi giocatori più o meno, a Padova si pagava…ti assicuro che se si fosse pagato da entrambe le parti qualcosa non mi avrebbe dato fastidio…la differenza sì invece, per uno spettacolo uguale del medesimo circuito…secondo me assurdo…quanta gente c’era a Padova???…tre quattro gatti

171
Luca celi (Guest) 11-07-2015 23:53

Peccato per le sconfitte di donati e cecchinato in semifinale però voglio sottolineare la bellissima settimana degli italiani sia nei futures che nel challenger di Todi

170
fg (Guest) 11-07-2015 23:49

Scritto da Angelos99
@ fg (#1394923)
Non seguo Cecchinato ma secondo me ha impostato male la partita sotto il punto di vista tattico.

Secondo me invece tatticamente stava giocando giusto , però ha peccato con la percentuale di prime e col dritto

169
W Flavia (Guest) 11-07-2015 23:41

Per chi sottolinea in maniera negativa il fatto che Marco gioca in Italia vorrei ricordare che proprio qui in Italia il livello è sempre più alto rispetto ad altre nazioni

168
Corsoever (Guest) 11-07-2015 23:23

Dai che prima o poi tra i primi 100 ci arriva cech. Con questo ritmo entro fine agosto ce la dovrebbe fare.

167
Luka (Guest) 11-07-2015 23:23

Sesto challenger consecutivo sul suolo italico e sesta finale senza un giocatore italiano .. Hanno trovato gloria in Italia anche nonno montanes , .,,, kirche, lo scarso martin ma mai un italiano io qualche domanda me la farei

166
demorpurgo (Guest) 11-07-2015 23:22

riassumendo: bella settimana di donati e discreta di ceck. qualche rammarico per le occasioni perse in semi, ma averne di settimane cosi’…

165
fabio (Guest) 11-07-2015 23:21

Peccato l’ha persa nel primo Set cmq semi-finale anche qui.

164
Angelos99 11-07-2015 23:18

@ fg (#1394927)

Forse non ha capito questo:
Marco CECCHINATO(117) SF:107 F:101 W:93 (tutti best ranking)
Matteo DONATI(226) SF:182 F:173 W:159 (tutti best ranking)

163
fg (Guest) 11-07-2015 23:16

Scritto da demorpurgo
@ Vinny68 (#1394910)
calma e gesso. se ti annoi vai a dormire no?

lo “scarso” anche perdendo fa best ranking

162
Angelos99 11-07-2015 23:15

@ fg (#1394923)

Non seguo Cecchinato ma secondo il mio parere ha impostato male la partita sotto il punto di vista tattico.

161
demorpurgo (Guest) 11-07-2015 23:11

@ Vinny68 (#1394910)

calma e gesso. se ti annoi vai a dormire no?

160
fg (Guest) 11-07-2015 23:10

Bedene ha preso le redini del gioco ed è chirurgico con il dropshot

159
Angelos99 11-07-2015 23:09

@ Vinny68 (#1394910)

Altro FENOMENO

158
Angelos99 11-07-2015 23:05

@ circ80 (#1394904)

Magari questi sponsor “provano” ad investire su questi tornei e se non vedono “risultati” il prossimo anno non investiranno più su quel torneo ma su un altro.Esempio che mi viene in mente: torneo challenger di Napoli.. 2 anni fa notte fonda perchè mancavano gli sponsor e dunque non era presente budget per mettere in piedi il torneo.Mentre quest’anno un nuovo main sponsor ha permesso lo svolgimento anche con un alto prize money riscuotendo gran successo.Per quanto riguarda i biglietti dipende da torneo a torneo…Ma generalmente si inizia a pagare dai quarti anche per la somma di 5 euro.

157
Aper (Guest) 11-07-2015 23:04

Bravi i nostri….ma manca sempre il salto di qualità .

156
fg (Guest) 11-07-2015 23:01

6-7 0-2 ….quanto ha inciso quel dritto in rete a campo aperto

155
Luka (Guest) 11-07-2015 23:00

Ecco il primo break … Ed ecco la solita sciolta

154
Viviana (Guest) 11-07-2015 22:59

Ha davvero regalato un set già vinto Cecchinato purtroppo e’ molto deludente

153
fg (Guest) 11-07-2015 22:58

ahia marco sembra in rottura

152
circ80 (Guest) 11-07-2015 22:57

@ Angelos99 (#1394901)

OK..però non capisco a che pro, uno sponsor sostenga un torneo con così poco seguito “apparente”

151
Vinny68 (Guest) 11-07-2015 22:57

ma perché Cecchinato gioca sempre più dietro sul servizio dell’avversario, mica è Karlovic, bah

150
Fra (Guest) 11-07-2015 22:57

Cecchinato è un orologio svizzero

149
Angelos99 11-07-2015 22:56

@ circ80 (#1394900)

Gli sponsor mantengono in vita questi tipi di tornei

148
circ80 (Guest) 11-07-2015 22:53

seguo live tennis da circa un anno (complimenti al sito), e da un pò mi chiedo come riescano a sopravvivere questi challenger con 40 50 spettatori…magari non sempre paganti…(dico questo perchè quando, in qualche challenger leggo di biglietti a pagamento…subito insurrezione da parte di utenti del sito…pretendiamo tanti tornei, magari anche 250-500 e poi non vogliamo metterci manco 1 euro…neanche noi più o meno “appassionati”)

147
iju 99 (Guest) 11-07-2015 22:52

Propongono shitstorm sulla pagina facebook di kicker :mrgreen:

146
davide (Guest) 11-07-2015 22:50

Come buttare via il primo set
Poerannoi

145
circ80 (Guest) 11-07-2015 22:50

peccato…non sono un intenditore ma per essere un giocatore che aspira ad entrare nei 100, cecchinato non mi sembra poi male

144
fg (Guest) 11-07-2015 22:46

2-4 punto molto fortunoso dello sloveno

143
fg (Guest) 11-07-2015 22:42

tiebreak , forzaaa

142
demorpurgo (Guest) 11-07-2015 22:40

insomma, con tutto quel che si puo’ dire cel check… per ora il livello c’e’ tutto

141
circ80 (Guest) 11-07-2015 22:40

bedene applaude il dritto del 6-5 cecchinato…bravo marco

140
fabio (Guest) 11-07-2015 22:33

Non ci voleva il contro-break

139
circ80 (Guest) 11-07-2015 22:33

peccato per il secondo set point..con quel dritto in rete a campo praticamente aperto..

138
fg (Guest) 11-07-2015 22:32

se servi 1 prima su 2 il break e sbagli dritti comodi prima o poi lo subisci il break , peccato per i 2 set point

137
circ80 (Guest) 11-07-2015 22:23

belli sia il punto del 4-3 che quello del break 5-3

136
ilmariuso 11-07-2015 22:21

non vi sembra un po’ eccessivo che Cecchinato neanche si vede nello schermo? Anche quando risponde seconde …

135
Angelos99 11-07-2015 22:21

@ Vecchiogiovi (#1394854)

Qualche incompetente dice che : poco mobile,falloso e pochi colpi vincenti. Gran torneo giocato da Matteo!!!!

134
fg (Guest) 11-07-2015 22:18

grandissima reazione del ceck per annullare la palle break , 4-3

133
erminio (Guest) 11-07-2015 22:18

Scritto da Radames
due piccoli commenti tattici, a prescindere dal risultato di questo match: 1) non sembra a nessuno che servire da sinistra praticamente all’altezza del corridoio renda il servizio di Matteo più leggibile? è abbastanza evidente che chi serve tenderà a privilegiare la diagonale del rovescio dell’avversario. 2) sarà tatticamente assennato cercare così insistentemente col dritto a sventaglio la diagonale del rovescio dell’avversario, cioè il suo colpo migliore, aprendo così il campo?

anche Cecchinato serve cosi, invece Bedene é “solo” a 50 o 60 cm dall’asse centrale. Anch’io penso che é meglio stare come Bedene.

132
fg (Guest) 11-07-2015 22:11

il porca maiala sulla palla corta di Cecchinato è poesia pura :mrgreen:

131
fg (Guest) 11-07-2015 22:02

Marco deve riuscire a tenere lontano dalla riga Bedene

130
AndryREAX 11-07-2015 21:55

@ diego (#1394856)

Dai che scherzavo.

129
fg (Guest) 11-07-2015 21:44

peccato per Donati , ma Kicker in gran forma . Ora speriamo in Cecchinato

128
Lollorafael 11-07-2015 21:43

Ragazzi ma Kicker ha qualche profilo social? O pagine?

127
diego (Guest) 11-07-2015 21:41

@ AndryREAX (#1394851)

Beh certi rovesci che ha fatto vedere oggi non è che li compri sotto casa…poi Matteo oggi,per larghi tratti,è stato un po troppo passivo in risposta e non è che ha fatto spendere chissà quante energie all’argentino per fargli tenere i turni di servizio.

126
Vecchiogiovi (Guest) 11-07-2015 21:40

Resta comunque il nostro miglior giovane, io l’ho visto sempre meglio di stasera, ma non è un torneo da buttare, un qualificato che arriva in semi, vogliamo scherzare?

125
ziogabry (Guest) 11-07-2015 21:36

Scritto da marco

Scritto da Gian Giacomo
Per la prima volta ho visto una partita intera di Donati. Una delusione: poco mobile,falloso e pochi colpi vincenti.
Ce n’è di lavoro da fare! E questo Kicher niente di che.

È arrivato il fenomeno….

appunto, è la prima volta che hai visto una partita intera… non credi sia troppo poco per sentirsi legittimato a esprimere giudizi?!?!?

124
AndryREAX 11-07-2015 21:34

Scritto da Radames
due piccoli commenti tattici, a prescindere dal risultato di questo match: 1) non sembra a nessuno che servire da sinistra praticamente all’altezza del corridoio renda il servizio di Matteo più leggibile? è abbastanza evidente che chi serve tenderà a privilegiare la diagonale del rovescio dell’avversario. 2) sarà tatticamente assennato cercare così insistentemente col dritto a sventaglio la diagonale del rovescio dell’avversario, cioè il suo colpo migliore, aprendo così il campo?

Sul primo punto abbiamo già discusso tante volte, ha pro e contro, su terra si puó fare.

Sul secondo, hai effettivamente ragione.

Buona settimana comunque e partita odierna più che sufficiente, ma Kicker aveva visitato la farmacia “ZioToni”.

123
giacomo (Guest) 11-07-2015 21:34

…….se magari non gli facevate fare le qualificazioni

122
Angelos99 11-07-2015 21:31

@ Gian Giacomo (#1394842)

Meglio se stavi zitto, FENOMENO

121
marco (Guest) 11-07-2015 21:29

Scritto da Gian Giacomo
Per la prima volta ho visto una partita intera di Donati. Una delusione: poco mobile,falloso e pochi colpi vincenti.
Ce n’è di lavoro da fare! E questo Kicher niente di che.

È arrivato il fenomeno….

120
Gabriele da Firenze 11-07-2015 21:28

Scritto da Adecor
@ Gabriele da Firenze (#1394833)
Fortunatamente nel secondo set no

Come no! Era 3-2 con break e da lì è stato brekkato e non ha fatto più un game, proprio come nel tie break del primo set

119
Koko (Guest) 11-07-2015 21:27

Scritto da Radames
due piccoli commenti tattici, a prescindere dal risultato di questo match: 1) non sembra a nessuno che servire da sinistra praticamente all’altezza del corridoio renda il servizio di Matteo più leggibile? è abbastanza evidente che chi serve tenderà a privilegiare la diagonale del rovescio dell’avversario. 2) sarà tatticamente assennato cercare così insistentemente col dritto a sventaglio la diagonale del rovescio dell’avversario, cioè il suo colpo migliore, aprendo così il campo?

Per me lo ha fatto anche poco perchè Kicker è un piccoletto a cui un Kikkone esterno alto sul rovescio poteva fare male anche se prevedibile. Inoltre spesso Donati finta il kick esterno per poi provare l’ace centrale. Il dritto a sventaglio potrebbe starci ma ad oggi ha troppa poca penetrazione a causa di un margine eccessivo di top spin che Donati inserisce sempre su quel colpo invece di andare bolellianamente o camporesemente a chiudere.

118
Giannino (Guest) 11-07-2015 21:27

vabe’ Pachugo, guardiamo avanti

117
Gian Giacomo (Guest) 11-07-2015 21:27

Per la prima volta ho visto una partita intera di Donati. Una delusione: poco mobile,falloso e pochi colpi vincenti.
Ce n’è di lavoro da fare! E questo Kicher niente di che.

116
Adecor (Guest) 11-07-2015 21:23

@ Gabriele da Firenze (#1394833)

Fortunatamente nel secondo set no

115
fabio (Guest) 11-07-2015 21:23

Peccato Matteo!

114
erminio (Guest) 11-07-2015 21:21

grande Donati comunque.
Ha giocato 7 partite in 8 giorni, mancava un poco di benzina alla fine, ed é normale.
Il mio parere é che dovrebbe recuperare una settimana, invece di giocare a San Benedetto.

113
Gabriele da Firenze 11-07-2015 21:20

Il 3 stasera è stato un numero fatale x Matteo…una volta arrivato li c’è stata la rimonta vincente dell’altro
…peccato

112
Tommy (Guest) 11-07-2015 21:19

@ marco (#1394816)

Si hai ragione, di queste manfrine non se ne può più, io sono ormai fermamente perchè si vada avanti ad oltranza

111
Angelos99 11-07-2015 21:18

Peccato nel finale ma bravo Kicker che è in stato di grazia.

110
Koko (Guest) 11-07-2015 21:18

Diciamo che c’è ancora tanto lavoro direi soprattutto dal lato del dritto. Troppi dritti persi completamente al limite della stecca fuoricampo ma ci si può lavorare. Work in progress ma non è fortunatamente un 24 enne.

109
leo92 (Guest) 11-07-2015 21:18

comunque sto kicker ha beccato la settimana di grazia ha battuto giocatoroni quando la settimana prima ha racimolato solo 3 game con lee bah

108
Il TennistaItaliano 11-07-2015 21:17

5 giochi di fila dell’argentino e Donati a casa..peccato davvero.

107
e-team (Guest) 11-07-2015 21:17

Peccato davvero….era alla sua portata anche se kicker sbaglia davvero poco….giocatore di alto livello l’argentino

106
Palmeria (Guest) 11-07-2015 21:16

Certi attacchi può e deve seguirli a rete Matteo!
C’è poco da dire.. Grandissimo torneo!

105
Vinny68 (Guest) 11-07-2015 21:16

partita regalata ad un pallettaro, mai una gioia

104
lol2 11-07-2015 21:15

partita buttata nel finale…davvero un peccato

103
luk77 (Guest) 11-07-2015 21:15

finita….

102
Radames 11-07-2015 21:15

due piccoli commenti tattici, a prescindere dal risultato di questo match: 1) non sembra a nessuno che servire da sinistra praticamente all’altezza del corridoio renda il servizio di Matteo più leggibile? è abbastanza evidente che chi serve tenderà a privilegiare la diagonale del rovescio dell’avversario. 2) sarà tatticamente assennato cercare così insistentemente col dritto a sventaglio la diagonale del rovescio dell’avversario, cioè il suo colpo migliore, aprendo così il campo?

101