Il torneo ITF di Torino Copertina, WTA

ITF Torino: Resoconto di Giornata. Conclusi gli incontri di primo turno

07/07/2015 17:34 3 commenti
Nella foto Giulia Gatto Monticone
Nella foto Giulia Gatto Monticone

E’ sempre un’arma a doppio taglio giocare in casa, davanti ai propri tifosi, spesso a chi ti ha vista crescere. E’ quanto avrà provato oggi, non certo per la prima volta, la torinese Giulia Gatto Monticone, sesta testa di serie del 25.000 $ ITF di Torino, 8° Trofeo Ma-Bo, in corso al Nord Tennis Sport Club.

La tennista di casa, reduce dalla bella finale nel 25.000 $ di Torun (Pol) giocata e persa sabato scorso contro l’ex top 100 slovacca, Kucova, ha superato in due set (6-0 2-0 rit.) la georgiana Sofia Kvatsabaia, una sorta di “furetto” con tanto di cappellino e chioma incolta che tira colpacci da ogni zona del campo ma non sempre lo centra. Gatto Monticone perfetta nello scoprirne subito le pecche, farla giocare il giusto e punirla con metodicità certosina, approfittando poi di un calo fisico per l’ennesimo intervento esterno delle temperature in questi giorni al limite del praticabile che ha costretto la rivale al ritiro: “La scorsa settimana in Polonia – ha detto al termine l’azzurra, classe 1987 – faceva caldo ma l’umidità non era certo a questi livelli. Occorre centellinare le energie che in questo momento di stagione sono per tutte noi molto importanti. Sono in un buon momento di forma, come ha dimostrato lo scorso torneo, ma non dico cosa voglio fare a Torino. Preferisco giocare e fare considerazioni day by day”.

Negli ottavi di finale sarà derby (entrambe giocheranno in A1 nel 2015 con i colori dell’US Tennis Beinasco) con Anastasia Grymalska che si è sbarazzata in 50 minuti della brasiliana Alexandre Da Rosa, 17enne wild card che è figlia di Emerson, ex giocatore di Juventus, Roma e Bayern Leverkusen, città che le ha dato i natali. Ancora troppo acerba, la tennista verdeoro per contrastare il tennis solido della pescarese di origine ucraina.
Continua la sua corsa l’austriaca Lisa Maria Moser, proveniente dalle qualificazioni. Oggi ha imposto il proprio tennis alla lituana Diana Marcincevika, giocatrice della Canottieri Casale in serie A2, potente ma troppo fallosa. Affermazione dell’austriaca in due set (6-4 6-2). Colpo di calore e ritiro anche per l’israeliana Deniz Khazaniuk, che ha così lasciato via libera alla monzese e wild card in tabellone, Bianca Turati, sullo score di 5-4 per la seconda. Nulla da fare per Verena Hofer, altra wild card in main draw, stoppata 6-1 6-1 dalla francese Lim, quarta testa di serie. Lotta di potenza tra la svedese Susanne Celik e la georgiana Gorgodze, vinta dalla prima per 6-4 7-5.
La prima grande sorpresa della rassegna è arrivata dall’eliminazione della seconda testa di serie, l’austriaca Patricia Mayr-Achleitner, n° 205 Wta, per mano della potente e tenace americana Bernarda Pera, a segno 6-3 6-0 a suon di diritti mancini.
Buon successo della greca Despina Papamichail, giocatrice del Circolo della Stampa Sporting in A2 femminile (neopromossa in A1) che ha piegato fisicamente in tre set la più quotata svizzera Xenia Knoll, numero 7 del tabellone, per 3-6 7-5 6-0. Brava anche la svedese Lister, proveniente dal torneo preliminare, a stoppare con un netto 6-2 6-3 la francese Georges. Anche nel suo caso tennis di spessore, per qualità e intensità dei colpi. Vittoria poi della wild card Alice Matteucci su Kathinka Von Deichmann, altra qualificata, con suspence nel passaggio decisivo del terzo set. Chiesto l’intervento medico, strategico, e dopo la pausa volo verso la vittoria fissata sullo score di 6-2 4-6 6-4. A sorpresa negli ottavi la lucky loser Marina Shamayko che ha piegato 7-5 6-2 Claudia Giovine.

Esordio atteso della numero 1 del tabellone, Romina Oprandi, ex numero 32 Wta. Oprandi in buona condizione atletica ma sottotono per quanto concerne la potenza dei colpi, soprattutto il servizio, oggi giocato in modo solo piazzato e mai proposto al 100%. Opposta all’olandese Quirine Lemoine la svizzera di ex passaporto e nazionalità tennistica azzurra ha vinto 6-3 7-6 faticando più del previsto nel secondo set. Conduceva infatti 4-0 con due palle del 5-0 e si è rilassata troppo consentendo alla rivale di giornata di riportarsi sotto (5-5) e costringerla al tie-break, poi vinto per 7 punti a 5. Ora troverà la ceca Barbora Stefkova per un banco di prova interessante a livello di ottavi di finale. Il programma verrà chiuso oggi dagli ultimi due singolari, tra Georgia Brescia e una delle stelle annunciate del torneo, la spagnola Paula Badosa Gibert, la serba Kachar e la bulgara Naydenova.
Domani il tabellone di singolare proporrà tutti i match di secondo turno (ottavi di finale) a partire dalle 10.


TAG: ,

3 commenti

Omar Camporese 07-07-2015 22:19

Il mio pomeriggio a Torino, con piccola rassegna fotografica direttamente su:

Livetennis -> Forum -> Campo centrale -> Passione Itf

Domani vi racconterò anche di Alice Matteucci…

3
Gianni da Caserta (Guest) 07-07-2015 21:54

Speriamo che la Gatto riesca a mantenere questa continuità ed entrare nelle prime duecento

2
Erreway (Guest) 07-07-2015 19:04

Sapete quali Tornei giocheranno Federica Biliardo e Ludmilla Samsonova? Grazie in anticipo

1

Lascia un commento