Wimbledon 2015 ATP, Copertina, WTA

Wimbledon: Dichiarazioni Italiani (30 Giugno 2015)

01/07/2015 07:05 7 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.28 del mondo
Fabio Fognini classe 1987, n.28 del mondo

Queste le dichiarazioni dei giocatori italiani impegnati nel torneo di Wimbledon.

Fabio Fognini ITA: “Come prima partita sono soddisfatto, ho gestito bene la tensione dell’esordio in un torneo importante come Wimbledon. In campo sono molto sereno.
Dopo Parigi mi sono preso una settimana di pausa, non lo farò invece dopo Wimbledon. Del resto anche l’anno scorso avevo fatto questo tipo di scelta e sono arrivato al terzo turno.
Non ci penso, voglio solo concentrarmi sul secondo turno. Sull’erba le partite ti possono sfuggire in un niente, ma se servi bene te la puoi giocare con tutti”



Andreas Seppi ITA: “I campi sono più secchi e può essere un vantaggio.
L’anca è a posto, sull’erba devi poterti muovere agilmente e lo sto facendo. Nei giorni scorsi mi faceva un po’ male la spalla, ma il fastidio sta passando, era solo un piccolo affaticamento.
Un match tranquillo quello di oggi, non ho mai concesso palle break e, a parte il primo set, quando gli ho strappato il servizio sul 4-3, nel secondo e terzo l’ho fatto nei primi game e ho poi potuto gestire senza pressione il vantaggio”.



Camila Giorgi ITA: “Sto giocando bene. Su erba posso fare il mio gioco, posso giocare d’anticipo, perciò è una superficie che mi piace. Aver vinto il primo titolo WTA significa che sto facendo bene e che devo continuare allo stesso modo nelle prossime partite”.


TAG: , , , ,

7 commenti

biglebowsky 01-07-2015 16:16

Scritto da francesco
sto facendo il mio gioco
sto facendo bene
o vinco o perdo l’importante è che io faccia il mio gioco
quale è questo gioco non si capisce
visto che qualsiasi cosa si faccia nella vita si può impararare e migliorare e forse se ne ha l’obbligo
la domanda è:
visto che mai si parla di una tecnica, di un qualcosa, di un espediente che consenta di evitare più di di dieci df a match, sarebbe interessante capire cosa significa sto giocando bene, sto facendo bene;
a maggior ragione quando, ridotti i doppi falli, magari si vince una finale;
visto che mai si parla di risposta al servizio, spesso i games in risposta finiscono in un lampo, tre palle spedite chissà dove, un ace subito e si va a servire e si torna al punto di cui sopra;
allora è sufficiente una schmiedlova qualsiasi che ti rimanda la palla di là una volta di più, una piatta e un lob e si va in confusione;
l’elenco dei punti che meriterebbero un’approfondimento migliore da parte della giocatrice in primis e poi anche del suo staff magari, è lunghetto, invece tocca sentire la litania di:
sto giocando bene, sto facendo bene!?!?!?
è chiaro che se su dieci palle tiro dieci pallate, molto probabilmente almeno 3 le metto dentro e faccio punto, ma le altre sette? nel frattempo molto probabilmente ho perso mrgreen:
mi aspetto che il giorno, che forse mai ci sarà, in cui si darà risposta a queste domande, forse capiremo se una da troppo tempo promessa finalmente sboccerà o nel frattempo sarà magari ahimè appassita!!!!!!!!!!!!!!!!!!
buona giornata a tutti

i tifosi e i giornalisti parlano e scrivono (spesso a sproposito ma ne hanno diritto), i giocatori giocano (lo dice la parola stessa).

7
flx (Guest) 01-07-2015 14:26

@ francesco (#1385533)

@ francesco (#1385533)

deve essere spiacevole masticare amaro, forse se andassi a vedere qualche partita magari…

6
Tweener (Guest) 01-07-2015 13:38

Redazione:
Vanni Polino e Karin non hanno commentato la sconfitta?

5
giage1996 01-07-2015 11:03

mai scontate le dichiarazioni di Camila(si scherza eh) :mrgreen:
bravi ragazzi continuate così!

4
francesco (Guest) 01-07-2015 10:56

sto facendo il mio gioco
sto facendo bene
o vinco o perdo l’importante è che io faccia il mio gioco
quale è questo gioco non si capisce
visto che qualsiasi cosa si faccia nella vita si può impararare e migliorare e forse se ne ha l’obbligo
la domanda è:
visto che mai si parla di una tecnica, di un qualcosa, di un espediente che consenta di evitare più di di dieci df a match, sarebbe interessante capire cosa significa sto giocando bene, sto facendo bene;
a maggior ragione quando, ridotti i doppi falli, magari si vince una finale;
visto che mai si parla di risposta al servizio, spesso i games in risposta finiscono in un lampo, tre palle spedite chissà dove, un ace subito e si va a servire e si torna al punto di cui sopra;
allora è sufficiente una schmiedlova qualsiasi che ti rimanda la palla di là una volta di più, una piatta e un lob e si va in confusione;
l’elenco dei punti che meriterebbero un’approfondimento migliore da parte della giocatrice in primis e poi anche del suo staff magari, è lunghetto, invece tocca sentire la litania di:
sto giocando bene, sto facendo bene!?!?!?
è chiaro che se su dieci palle tiro dieci pallate, molto probabilmente almeno 3 le metto dentro e faccio punto, ma le altre sette? nel frattempo molto probabilmente ho perso 😆 :mrgreen: :lol:mrgreen:
mi aspetto che il giorno, che forse mai ci sarà, in cui si darà risposta a queste domande, forse capiremo se una da troppo tempo promessa finalmente sboccerà o nel frattempo sarà magari ahimè appassita!!!!!!!!!!!!!!!!!!
buona giornata a tutti

3
tennisitalia (Guest) 01-07-2015 09:35

Continuate cosí

2
Gabriele da Ragusa 01-07-2015 09:24

OT…finita tra Quinzi-Petrazzuolo. Lo scrivo anche in altri post

1