Notizie dal Mondo Copertina, Generica, WTA

Simona Halep rompe con Victor Ionita

21/06/2015 00:40 13 commenti
Simona Halep classe 1991, n.3 del mondo
Simona Halep classe 1991, n.3 del mondo

Non è una novità ma Simona Halep ha rotto la collaborazione con Victor Ionita iniziata alla fine dello scorso anno.

Nonostante la vittoria di tre titoli nel 2015, Shenzhen, Dubai e Indian Wells, Simona non ha fatto bene nei tornei del Grand Slam, il suo obiettivo principale per la stagione 2015.

Nel prossimo torneo di Wimbledon, la n.3 del mondo sarà seguita solo da Darren Cahill che nelle ultime settimane sta seguendo assiduamente la Halep.


TAG: , , ,

13 commenti. Lasciane uno!

valeria (Guest) 30-06-2015 15:20

HAI SIMONA !!! :razz:

13
francesco (Guest) 22-06-2015 12:37

Penso semplicemente che abbia capito che l’ entourage tutto rumeno fosse inadatto. In ogni caso, grosso calo a livello di tenuta mentale da circa 2-3 mesi. Alti e bassi mostruosi nell’ arco della stessa partita. E, riguardo a questo, il coach c’ entra eccome.

12
Pierpaolo (Guest) 21-06-2015 20:15

La Halep mi ha profondamente deluso. Pareva fosse la giant killer e invece è da un sacco di tempo che perde contro tenniste meno accreditate di lei. Ha dei limiti pazzeschi nel suo gioco che non riesce e non riuscirà secondo me a correggere mai.
E’ fortunata a non essere scesa di molto nel ranking: Wimbledon è OFF LIMITS per lei Già ben si sa che lo vincerà Serena purtroppo
I cambi di allenatore della Halep sono come quelli dei cavalieri per il ballo Un continuo
E’ lei il problema, è lei che deve tornare a volare molto più basso e ad ammettere che la pacchia della novità del suo gioco è finita. Forse è diventata troppo prevedibile. Non mi sembra nemmeno che sfoderi la grinta di un tempo.
Simona, che dire E’ stato un bel sogno , ora svegliati e torna nel castello del conte Dracula , va

11
Halep_forever 21-06-2015 15:21

Ha fatto bene , si vedeva che non si trovava bene , il titolo di Indian Wells l’ha vinto assieme a Cahill (e anche quello di Dubai se non mi sbaglio). Sul rosso Cahill non ha potuto essere presente perche ha fatto il telecronista e di conseguenza la Halep non ha vinto quasi niente.
P.S. A Indian Wells era Cahill che scendeva in campo a parlare con la Halep.

10
DYLAN1998 21-06-2015 13:15

Scritto da pinkfloyd
Halep “mangia-allenatori”.
Ma il tennis non è il calcio, non è una squadra di calcio.
Il coach è e può essere importante, ma poi è il singolo giocatore che va in campo.
E il continuo “scaricare” non è un buon segnale né, penso, possa servire realmente a qualcosa.
Halep vuole fare qualcosa di qui, vuole raggiungere vette per lei inesplorate, ci prova, ci mette l’anima, lo vuole a tutti i costi, ma poi talvolta si scontra con la realtà.
E non è certo colpa del Fissette, del Ionita o del chissachì di turno.
Almeno credo.
Almeno per ora.

Assolutamente d’accordo.

9
Antonio (Guest) 21-06-2015 12:10

Scritto da PingPong
La verità è che la Halep è una che quando vince pensa sia merito suo, quando perde pensa sia colpa degli altri. Dovrebbe prendere atto che semplicemente non è la terminatore che pensa di essere e, come tante, primeggia anche perchè il panorama femminile è di livello medio basso. Ma non può essere sempre una discesa.

quoto al cento per cento. Inoltre puoi ingaggiare il miglior allenatore del mondo ma se tu sei fatta di plastica non ti può far diventar cemento. Serena Williams avrebbe vinto titoli con qualsiasi allenatore, così anche Graaf, Seles e altre. Persino le nostre azzurre non mi pare abbiano avuto chissà quali illustri allenatori. Chi doveva primeggiare l’ha fatto a preiscindere!

8
pinkfloyd 21-06-2015 11:24

Halep “mangia-allenatori”.
Ma il tennis non è il calcio, non è una squadra di calcio.
Il coach è e può essere importante, ma poi è il singolo giocatore che va in campo.
E il continuo “scaricare” non è un buon segnale né, penso, possa servire realmente a qualcosa.

Halep vuole fare qualcosa di qui, vuole raggiungere vette per lei inesplorate, ci prova, ci mette l’anima, lo vuole a tutti i costi, ma poi talvolta si scontra con la realtà.

E non è certo colpa del Fissette, del Ionita o del chissachì di turno.
Almeno credo.
Almeno per ora.

7
P0LL8 (Guest) 21-06-2015 11:21

La signorina è un po’ volubile :lol:

6
fighter90 (Guest) 21-06-2015 10:57

Secondo me il problema della Halep, è dovuto al suo gioco, molto dispendioso, fatto di una grande spinta da fondo campo, mettendo continua pressione alle avversarie. Il suo segreto sono degli appoggi straordinari e di una grande velocità di piedi, inoltre nella fase difensiva a tratti sembra un muro. Questo tipo di gioco farlo per tutto l’anno è molto complicato.

5
PingPong 21-06-2015 10:53

La verità è che la Halep è una che quando vince pensa sia merito suo, quando perde pensa sia colpa degli altri. Dovrebbe prendere atto che semplicemente non è la terminatore che pensa di essere e, come tante, primeggia anche perchè il panorama femminile è di livello medio basso. Ma non può essere sempre una discesa.

4
JJ (Guest) 21-06-2015 09:22

Modo creativo per introdurre il precariato anche nel mondo del tennis…

3
leopoldoeugenio (Guest) 21-06-2015 08:18

Il desiderio di primeggiare di Halep è smisurato;conseguentemente esclude coloro che intralciano il suo programma;nell’ultimo incontro perso in più occasioni ha contestato platealmente il suo angolo;evidentemente lo riteneva colpevole di scelte tattiche sbagliate.Personalmente credo che molte tenniste avrebbero bisogno di un “tattico”,perchè mi sembra che molte commettano degli errori seriali,che, potrebbero essere eliminati.Halep è una di queste!

2
_Carlo (Guest) 21-06-2015 04:16

In bocca al lupo per il nuovo allenatore, Simona !! :cool:

1

Lascia un commento