Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Yevgeny Kafelnikov pessimista sul futuro di Rafael Nadal

13/06/2015 07:45 18 commenti
Evgenij Kafelnikov ex n.1 del mondo
Evgenij Kafelnikov ex n.1 del mondo

In un’intervista concessa al portale serbo b92.net, Yevgeny Kafelnikov si è detto pessimista circa il futuro di Rafael Nadal: “Apprezzo tantissimo Rafa. Dall’anno scorso, però, mi sono accorto di quanto il suo fisico si sia indebolito. In passato giocava molto più vicino alla linea di fondo, a differenza di adesso”, ha osservato l’ex-tennista russo.

“Rafa oramai ha 29 anni e non può permettersi di sconfiggere gli avversari correndo più di loro, specialmente quando in partite al meglio dei cinque set. In più, sembra che abbia perso quella sua capacità di intimidire chi ha di fronte. I giocatori iniziano a non temerlo. Sarei felice se accadesse, ma resterei sinceramente sorpreso se Nadal riuscisse a vincere un altro Slam”, ha affermato Kafelnikov.


Edoardo Gamacchio

18 commenti. Lasciane uno!

fabio (Guest) 13-06-2015 21:46

beh giusta osservazione.

18
Io tifo caruso (Guest) 13-06-2015 15:19

Bello pienotto…. Farà sempre a mangiare !!!

17
Ospite inatteso (Guest) 13-06-2015 13:50

Scritto da CassiusClay

Scritto da alexalex
Tutto vero a parte una cosa…in 10 anni e l’ho sempre visto rispondere 5 metri dietro la linea, prima o seconda che fosse…

esatto. e in questo senso si arriva al rapporto tra campione e allenatore, tra nipote e zio in questo caso. ovvio che rafa debba tutto o quasi a Toni: se non fosse stato per lui, molto probabilmente non avrebbe neppure mai impugnato una racchetta in vita sua. Ma l’impressione é che lo zio, se da un lato é stato determinante nel forgiare un carattere di ferro e dalla concentrazione aliena, a mio avviso uno dei piu notevoli nella storia della sport(non solo del tennis), dall’altro ne abbia un po ‘limitato- o per certi versi sottovalutato- il talento prettamente tennistico
sembra un paradosso ma fino a un certo punto. tutti gli addetti ai lavori dicono che nadal ha una mano molto migliore di quello che si pensa e mostra in allenamento un gioco un po diverso da quello che si vede in partita.
certo non ai livelli estetici di un federer o mcenroe però…forse, e dico forse, con un altro allenatore lo spagnolo avrebbe sviluppato un tipo di tennis diverso.
perchè le doti sembrano esserci tutte – a cominciare dal gioco a rete
Ma con i se e con i ma non si fa la storia, è risaputo.
Direi che la sua discreta carriera l’ha avuta lo stesso

Sì, carriera modesta ma accettabile… :mrgreen:

16
Tenbo (Guest) 13-06-2015 13:11

Sul logoramento di un corpo di un atleta non guarderei mai l età anagrafica finale, ma gli anni di massimo al top agonistico…un atleta difficile che riesca a farne più di 12 al top…ed ecco allora
federer da 23 a 35
nadal da 18 a 30
poi ci sono eccezioni ovvio..però pensiamo alle battaglie logoranti di nadal a 18 anni..erano dodici anni fa oramai, non ieri

15
grisuccio 13-06-2015 12:56

Mamma mia, ma com’è diventato??!!!

14
Roberto (Guest) 13-06-2015 12:33

@ Il vaca (#1368316)

😀 😀

13
Roberto (Guest) 13-06-2015 12:33

diciamo che sta gufando di brutto, se fossi in Rafa mi gratterei in basso…..comunque sia parla un personaggio che in quanto a fisico mi pare si sia lasciato andare…e di brutto….Rafa fisicamente sarà ancora un pò arruginito rispetto agli standard che ha sempre tenuto, ma da qui a dire che sia,a a 29 anni, un giocatore finito ce ne passa…Si diceva di Federer che era finito a 29 anni nel 2010, ed è ancora lì..a 34 anni..n°2 del mondo…ai posteri l’ardua sentenza… 🙄

12
“ho combattuto solo come fossi un esercito” Roger Federer la storia del tennis (Guest) 13-06-2015 12:19

dai 27 ai 31 anni il fisico di un uomo sprigiona la forza maggiore che può avere rispetto agli altri anni prima e dopo, certo nadal ha avuto diversi infortuni ma io come detto credo che rafa da qui agli australian open 2016 vincerà parecchi tornei e credo sicuramente uno slam

11
tatona (Guest) 13-06-2015 12:10

Mamma mia se è invecchiato! comunque mi sa che ha ragione

10
Il vaca (Guest) 13-06-2015 12:03

@ luigi (#1368309)

No, si è fatto il dietologo,,,a pranzo

9
luigi (Guest) 13-06-2015 11:51

Ma Kafelnikov ora fa il dietologo ?

8
CassiusClay 13-06-2015 11:38

Scritto da alexalex
Tutto vero a parte una cosa…in 10 anni e l’ho sempre visto rispondere 5 metri dietro la linea, prima o seconda che fosse…

esatto. e in questo senso si arriva al rapporto tra campione e allenatore, tra nipote e zio in questo caso. ovvio che rafa debba tutto o quasi a Toni: se non fosse stato per lui, molto probabilmente non avrebbe neppure mai impugnato una racchetta in vita sua. Ma l’impressione é che lo zio, se da un lato é stato determinante nel forgiare un carattere di ferro e dalla concentrazione aliena, a mio avviso uno dei piu notevoli nella storia della sport(non solo del tennis), dall’altro ne abbia un po ‘limitato- o per certi versi sottovalutato- il talento prettamente tennistico

sembra un paradosso ma fino a un certo punto. tutti gli addetti ai lavori dicono che nadal ha una mano molto migliore di quello che si pensa e mostra in allenamento un gioco un po diverso da quello che si vede in partita.
certo non ai livelli estetici di un federer o mcenroe però…forse, e dico forse, con un altro allenatore lo spagnolo avrebbe sviluppato un tipo di tennis diverso.
perchè le doti sembrano esserci tutte – a cominciare dal gioco a rete

Ma con i se e con i ma non si fa la storia, è risaputo.
Direi che la sua discreta carriera l’ha avuta lo stesso

7
jimbo (Guest) 13-06-2015 10:41

a dire il vero kafelnikov disse già l’anno scorso al termine di RG2014 che quello sarebbe stato l’ultimo slam nella bacheca di rafa e piovvero insulti …

6
sospiridalmare 13-06-2015 10:23

è diventato una bella gratella…

5
Guido (Guest) 13-06-2015 08:53

Mamma mia come si è ridotto Kafelnikov…la differenza di cultura sportiva é evidente guardando Wilander e Edberg che pure hanno una decina d’anni in più.

4
goran2001 13-06-2015 08:39

Non saprei, certo è che se Nadal rimane quello di adesso credo che la sua classifica, 10 al mondo, rispecchi pienamente il suo valore.

Su Kafelnikov invece che dire, s’è invecchiato tantissimo, pare il padre del Kalfelnikov che ricordavo io.

3
pollicino (Guest) 13-06-2015 08:31

Che ciccio che è diventato!!!

2
alexalex 13-06-2015 07:55

Tutto vero a parte una cosa…in 10 anni e l’ho sempre visto rispondere 5 metri dietro la linea, prima o seconda che fosse…

1