Il torneo Future di Bergamo Copertina, Future

Gianluca Naso, una wild card per rinascere

09/06/2015 22:15 5 commenti
Gianluca Naso classe 1987, n.275 del mondo
Gianluca Naso classe 1987, n.275 del mondo

Già vincitore di cinque tornei nel 2015, il siciliano ha chiesto espressamente di giocare al “TC Città dei Mille”. Ha passato il primo turno battendo il giovane Lorenzo Sonego e punta deciso al best ranking. OK anche Mager e Trevisan.

Tanti anni fa, quando viveva in Liguria ed era ospite della famiglia Fognini, Gianluca Naso era considerato una delle nostre più importanti promesse. Ragazzone educato, forte, intelligente, non ha saputo tenere il ritmo di Fognini, ma il suo tempo non è ancora scaduto. Best ranking al n. 175 ATP, una serie di problemi lo avevano ricacciato in basso ma oggi, a 28 anni, è pronto all’ennesima risalita. Lo sta confermando al Trofeo Banca Popolare di Bergamo – Memorial Mauro Capponi, dove è stato ammesso con una wild card. Non si era iscritto, poi però ha pensato che un altro future avrebbe potuto dargli la carica necessaria prima di provare il salto di categoria. La prova del campo gli sta dando ragione: in un match sulla carta complicato, ha battuto il piemontese Lorenzo Sonego (classe 1995) con il punteggio di 6-3 6-4, confermando una crescita peraltro già evidente in questo scorcio di stagione: “Giallo”, infatti, si è già aggiudicato ben cinque tornei: uno in Spagna, uno in Croazia e tre in Italia, a Santa Margherita di Pula. Oggi è numero 270 ATP, ma l’esempio di altri giocatori che sono emersi piuttosto tardi (Paolo Lorenzi, Luca Vanni) tiene aperta una chance per migliorare il suo best ranking e forse qualcosa di più. Contro il bravo Sonego, in gran crescita, ha aumentato il divario rispetto allo scontro diretto di qualche settimana fa, proprio a Bergamo. Allora rimontò da 6-7 1-3, stavolta ha vinto senza patemi. Negli ottavi, tutti in programma mercoledì, sfiderà il cinese Zhizhen Zhang, che ha completato la rimonta su Alberto Sibona in un match sospeso da lunedì.

In una giornata piena di tennis si registrano le buone vittorie di Gianluca Mager e Matteo Trevisan. Il primo è parso in buona condizione contro il canadese Martin Beran. Per il ligure, da poco entrato nei top-400, è una buona occasione per salire ancora e adesso è atteso da un match delicato contro Davide Della Tommasina. Il toscano conferma di avere un buon feeling con Bergamo, anche se si è un po’ complicato la vita contro Giacomo Oradini. Gli ha lasciato il secondo set, poi ha avuto qualche problema a chiudere nel terzo set, quando si è fatto quasi riprendere da 5-2 a 5-4. Passa anche il giovane Jacopo Stefanini (bravo su Matteo Rigamonti), mentre le notizie meno positive arrivano da Riccardo Sinicropi e Filippo Baldi. Il primo ha giocato una partita gagliarda contro l’argentino Andres Molteni, in cui ha sciupato tre setpoint consecutivi (5-4 e 0-40 sul servizio Molteni) prima di cedere 7-6 7-5. Peccato che non riesca a compiere il salto di qualità, perchè il potenziale è importante. Meno positiva la prestazione di Baldi, battuto nettamente dall’altro azzurro Riccardo Bonadio, peraltro dotato di un ottimo rovescio a una mano. Bergamo non gli ha portato fortuna, ma avrà altre occasioni per rifarsi. Da segnalare l’ottima cornice di pubblico, inusuale già al secondo giorno per un torneo di questo livello. Segno che il “Città dei Mille” è già entrato nel cuore degli appassionati.

Nell’ultimo match di giornata, il più atteso dal pubblico, è uscita la prima testa di serie Gianni Mina, battuta 7-6 6-3 dal redivivo Alessandro Giannessi. Per lo spezzino è la sesta vittoria consecutiva, poichè è reduce dal successo a Lodi. Recuperata un’ottima condizione fisica, “Gianna” sembra già a buon punto sul piano tecnico. Il match è stato combattuto, ma l’azzurro ha giocato meglio i punti importanti e ha trovato il break risolutivo all’ottavo game del secondo set. Adesso, per lui, il derby contro Riccardo Bonadio.


TAG: , , ,

5 commenti

darios80 (Guest) 10-06-2015 14:18

grande giallo top cento entro fine anno

5
gian50 (Guest) 10-06-2015 12:30

@ Gabriele da Ragusa (#1365994)

e speriamo bene,intanto oggi ha vinto nettamente col cinese

4
Blonde (Guest) 10-06-2015 08:49

Scritto da Guylasgrosce
Pazzesco non abbiano dato a Lui, siciliano, la wc in Sicilia…
hanno preferito Caruso .. ok anche lui siciliano e più giovane e Travaglia che ha fatto magra figura e di sicuro non era in forma

Sono d’accordo, assurdo non dargli una wild card per il MD al challenger di caltanissetta!

3
Guylasgrosce 10-06-2015 00:58

Pazzesco non abbiano dato a Lui, siciliano, la wc in Sicilia…
hanno preferito Caruso .. ok anche lui siciliano e più giovane e Travaglia che ha fatto magra figura e di sicuro non era in forma

2
Gabriele da Ragusa 09-06-2015 23:08

Beh io tifo per lui e mi auguro riesca a coronare il suo sogno di diventare un vero professionista da top100-120. Certo, nn vorrei nemmeno che in generale questa litania dello sbocciare tardi diventi un parafulmine. Insomma chi e’ veramente forte esce prima secondo me. Lorenzi ha toccato i top100 nel 2009 a 28 anni si, ma poi ha mostrato una certa continuita’. Ha un gioco molto regolare ce Naso nn ha e’ una programmazione e tenuta mentale formidabili. Lo stesso Vanni, gran carattere e almeno un colpo da top10, il servizio. Naso sembra far bene tutto quanto ma nn spacca forse cn nessun colpo in particolare. Gli auguor di cuore che qst possa essere il suo anno ed il primo di una ritrovata carriera.

1

Lascia un commento