Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Mestre: Risultati Secondo Turno. Lorenzi e Starace ai quarti. Out Gianluigi Quinzi e Stefano Napolitano

04/06/2015 19:34 296 commenti
Risultati da Mestre
Risultati da Mestre

Questi i risultati con il Livescore dettagliato del torneo challenger di Mestre (€42,500, terra).

Facile vittoria di Paolo Lorenzi che supera per 61 62 Pere Riba, classe 1988, n.189 ATP in 1 ora e 15 minuti di partita.
Ai quarti Paolino sfiderà Nicolas Jarry, classe 1995, n.181 ATP.

Nessun problema per Potito Starace che approda ai quarti dopo aver battuto per 60 62 l’americano Chase Buchanan, classe 1991, n.182 ATP dopo 1 ora di gioco.
Ai quarti Potito sfiderà Maximo Gonzalez, classe 1983, n.114 ATP.

Eliminato Gianluigi Quinzi battuto da Jozef Kovalik, classe 1992, n.204 ATP, con il risultato di 63 63 in 1 ora e 13 minuti di partita.
Da segnalare che l’azzurro nel secondo parziale ha sprecato un vantaggio di 3 a 0.

Stefano Napolitano si ferma al secondo turno fermato da Roberto Carballes Baena, classe 1993, n.178 ATP, con il risultato di 62 64 in 1 ora e 31 minuti di partita.



ITASecondo Turno


Centre Court – Ora italiana: 11:30 (ora locale: 11:30)
1. [PR] Sander Arends NED / Stephan Fransen NED vs [2] Facundo Bagnis ARG / Sergio Galdos PER

CH Mestre
Sander Arends / Stephan Fransen
7
3
7
Facundo Bagnis / Sergio Galdos [2]
6
6
10
Vincitori: BAGNIS / GALDOS

2. Jozef Kovalik SVK vs [WC] Gianluigi Quinzi ITA

CH Mestre
Jozef Kovalik
6
6
Gianluigi Quinzi
3
3
Vincitore: J. KOVALIK

01:12:09
8 Aces 0
2 Double Faults 2
42% 1st Serve % 57%
17/21 (81%) 1st Serve Points Won 20/34 (59%)
18/29 (62%) 2nd Serve Points Won 11/26 (42%)
1/2 (50%) Break Points Saved 6/10 (60%)
9 Service Games Played 9
14/34 (41%) 1st Return Points Won 4/21 (19%)
15/26 (58%) 2nd Return Points Won 11/29 (38%)
4/10 (40%) Break Points Won 1/2 (50%)
9 Return Games Played 9
35/50 (70%) Total Service Points Won 31/60 (52%)
29/60 (48%) Total Return Points Won 15/50 (30%)
64/110 (58%) Total Points Won 46/110 (42%)



3. Potito Starace ITA vs Chase Buchanan USA (non prima ore: 16:00)

CH Mestre
Potito Starace
6
6
Chase Buchanan
0
2
Vincitore: P. STARACE

00:59:18
3 Aces 2
0 Double Faults 2
80% 1st Serve % 63%
20/32 (63%) 1st Serve Points Won 17/34 (50%)
6/8 (75%) 2nd Serve Points Won 3/20 (15%)
1/2 (50%) Break Points Saved 6/12 (50%)
7 Service Games Played 7
17/34 (50%) 1st Return Points Won 12/32 (38%)
17/20 (85%) 2nd Return Points Won 2/8 (25%)
6/12 (50%) Break Points Won 1/2 (50%)
7 Return Games Played 7
26/40 (65%) Total Service Points Won 20/54 (37%)
34/54 (63%) Total Return Points Won 14/40 (35%)
60/94 (64%) Total Points Won 34/94 (36%)



4. [1] Paolo Lorenzi ITA vs Pere Riba ESP (non prima ore: 18:00)

CH Mestre
Paolo Lorenzi [1]
6
6
Pere Riba
1
2
Vincitore: P. LORENZI

01:14:09
4 Aces 1
1 Double Faults 3
44% 1st Serve % 43%
17/18 (94%) 1st Serve Points Won 17/26 (65%)
15/23 (65%) 2nd Serve Points Won 12/34 (35%)
0/0 (0%) Break Points Saved 5/9 (56%)
8 Service Games Played 7
9/26 (35%) 1st Return Points Won 1/18 (6%)
22/34 (65%) 2nd Return Points Won 8/23 (35%)
4/9 (44%) Break Points Won 0/0 (0%)
7 Return Games Played 8
32/41 (78%) Total Service Points Won 29/60 (48%)
31/60 (52%) Total Return Points Won 9/41 (22%)
63/101 (62%) Total Points Won 38/101 (38%)



Court 3 – Ora italiana: 12:00 (ora locale: 12:00)
1. [Q] Stefano Napolitano ITA vs Roberto Carballes Baena ESP

CH Mestre
Stefano Napolitano
2
4
Roberto Carballes Baena
6
6
Vincitore: R. CARBALLES BAENA

01:30:56
2 Aces 1
1 Double Faults 5
57% 1st Serve % 62%
20/39 (51%) 1st Serve Points Won 23/31 (74%)
14/30 (47%) 2nd Serve Points Won 10/19 (53%)
6/11 (55%) Break Points Saved 1/3 (33%)
9 Service Games Played 9
8/31 (26%) 1st Return Points Won 19/39 (49%)
9/19 (47%) 2nd Return Points Won 16/30 (53%)
2/3 (67%) Break Points Won 5/11 (45%)
9 Return Games Played 9
34/69 (49%) Total Service Points Won 33/50 (66%)
17/50 (34%) Total Return Points Won 35/69 (51%)
51/119 (43%) Total Points Won 68/119 (57%)



2. Guido Andreozzi ARG vs [4] Maximo Gonzalez ARG (non prima ore: 14:00)

CH Mestre
Guido Andreozzi
5
0
Maximo Gonzalez [4]
7
6
Vincitore: M. GONZALEZ

3. [7] Gastao Elias POR vs [Q] Calvin Hemery FRA

CH Mestre
Gastao Elias [7]
6
4
0
Calvin Hemery
3
6
6
Vincitore: C. HEMERY

4. [3] Flavio Cipolla ITA / Potito Starace ITA vs [WC] Matteo Berrettini ITA / Gianluigi Quinzi ITA (non prima ore: 18:00)

CH Mestre
Flavio Cipolla / Potito Starace [3]
6
6
Matteo Berrettini / Gianluigi Quinzi
2
1
Vincitori: CIPOLLA / STARACE



Court 4 – Ora italiana: 13:30 (ora locale: 13:30)
1. Nicolas Jarry CHI vs [8] Guilherme Clezar BRA

CH Mestre
Nicolas Jarry
6
6
Guilherme Clezar [8]
3
4
Vincitore: N. JARRY

2. Andrej Martin SVK vs [Alt] Jose Hernandez-Fernandez DOM

CH Mestre
Andrej Martin
3
4
Jose Hernandez-Fernand
6
6
Vincitore: J. HERNANDEZ-FERNAND

3. Guilherme Clezar BRA / Maximo Gonzalez ARG vs [4] Dino Marcan CRO / Antonio Sancic CRO

CH Mestre
Guilherme Clezar / Maximo Gonzalez
6
2
Dino Marcan / Antonio Sancic [4]
7
6
Vincitori: MARCAN / SANCIC


TAG: , , , , ,

296 commenti. Lasciane uno!

AGASSIONE (Guest) 07-06-2015 08:45

Ho letto tutti commenti qui riportati su Gianluigi Quinzi e non su GQ perché chiamandolo così noi lo trattiamo da star e generiamo verso un ragazzo di 19 anni che ha rappresentato l’Italia in tante manifestazioni troppa invidia ed antipatia.
Molti dei commenti che ho letto sono condivisibili ed altri rispecchiano la nostra mentalità italiana palesemente poco sportiva che valorizza sempre gli aspetti negativi.
Raggiungere obiettivi importanti nel tennis, in genere in uno sport individuale è molto complicato e l’aspetto mentale e fisico sono fondamentali.
Io non so se Giancarlo Petrazzuolo è il coach giusto,certo che in questo momento c’è una persona che lo segue come accadeva con Medica suo vecchio allenatore.
In tutti progetti quando si è certi di aver perso la strada,quando regna la confusione e tutti dicono la loro e non si trova mai il bandolo della matassa è il momento di fermarsi per pensare è avere la capacità anche emozionale di riprogettare partendo prima dalle cose certe e positive del vecchio progetto ed analizzare le aree di miglioramento, per meglio definire meglio è necessario un nuovo obiettivo che come tutti gli obiettivi deve essere misurabile nel tempo e raggiungibile ( nel caso specifico a mio parere la classifica non è un obiettivo da perseguire ma deve diventare una conseguenza).
Oggi Gianluigi è pieno di ansie ,la sua famiglia è piena di ansie noi dobbiamo tifare per un nostro portacolori ed aiutarlo a raggiungere il traguardo sostenendolo.
Mi permetto di suggerire di spegnere i riflettori su Gianluigi,come si dice in gergo bisogna tornare in cantiere ed uscire fuori quando si è pronti mentalmente,fisicamente tatticamente tecnicamente e dove regna la serenità per una sana competizione sportiva.
Il passato non conta più bisogna pensare al futuro che certamente oggi sembra difficilissimo ma sono convinto che se sarà fatto un progetto serio e paziente Gianluigi Quinzi darà soddisfazioni al tennis Italiano.
Concludendo è normale che ci siano antipatie e simpatie che si sono generate in questi anni,adesso vediamo tutti insieme di aiutare moralmente questo ragazzo in difficoltà che negli anni passati ci ha dato grandi soddisfazioni.
Luca e Carlotta il progetto dovete costruirlo Voi con calma e pazienza con la partecipazione di vostro figlio.
Io tifo Gianluigi Quinzi : 😆 😆 😆

296
RF87 05-06-2015 15:26

@ Koko (#1362667)

Vero,il tuo discorso è giusto,al momento sono avanti parecchio gli altri.La cosa ti interessa sul serio,agli altri piace solo sparare a zero,fingendo di tenere tanto “al movimento” ma è solo una balla,altrimenti dopo l’ultima sconfitta di Baldi ci sarebbero 300 post sul perchè un ragazzo di talento come lui non riesca ad imbroccare una partita che sia una,che cosa è stato sbagliato con lui.Il problema sono gli infortuni?La gestione tecnica?Non frega a nessuno perchè i giornali non hanno indicato lui come maggior talento e di conseguenza non ha attirato antipatie.Se riesce bene “L’AVEVAMO DETTO DUE ANNI FA!!!”,altrimenti ciao,che importa.

295
Koko (Guest) 05-06-2015 15:06

Scritto da RF87
Fatto sta che Quinzi è una calamita.Che vinca o perda i commenti fioccano,ben 20 in più delle semifinali parigine.Il che ci sta,la cosa che non mi piace è chi cela la palese antipatia nei confronti del ragazzo con discorsi del tipo “bene il tennis italiano è in buone mani ” ecc ecc.Ricordo discorsi di qualche anno fa,quando in molti “snob” dicevano che tra Baldi e Quinzi il primo avrebbe fatto una carriera nettamente migliore confrontando le qualità tecniche e tenendo conto che Quinzi vinceva solo per una questione fisica.Oggi Baldi NON lo caga più nessuno,ma sono tutti sapientoni su Donati “SEMPRE sostenuto che avrebbe fatto meglio di GQ”.Si certo come no.Morale della storia il comune denominatore è sempre Gian,del resto alla maggior parte della gente frega poco.Sarebbe più onesto manifestare un’aperta antipatia e basta e non nascondersi dietro ad un dito,c’è chi ad esempio lo ha fatto esplicitamente e personalmente anche se ha una visione diversa dalla mia l’ho apprezzato.
Quindi basta discorsi ridicoli del tipo “La WC la merita tizio e non Quinzi”,di tizio fra un mese non ve ne frega più nulla,siate più schietti se ne siete capaci invece che trolleggiare 365 giorni l’anno,appollaiati come avvoltoi.

Il problema è che ad oggi nè Quinzi nè Donati sono questi fenomeni rispetto ai loro coetanei. Sono sicuramente migliorati ma meno rispetto ad altri giovani meglio seguiti dalle altre federazioni.

294
Koko (Guest) 05-06-2015 15:00

Scritto da andrewthefirst
Viva i circoli italiani. Viva i tecnici certificati. Siamo i migliori al mondo.

Basta che gli altri tecnici non vengano considerati 2 fustini di detersivo! 😛

293
Koko (Guest) 05-06-2015 14:54

@ becu rules (#1362373)

E’ anche vero che nel femminile se ti esce una fenomena all’improvviso di 15 16 anni ci mette un attimo a salire a livelli stratosferici. Una 24 enne 400 al mondo difficile che faccia miracoli ma una giovanissima che esca all’improvviso e inattesa è sempre possibile se c’è un buon numero di praticanti.

292
wafer 05-06-2015 13:55

Scritto da ross
Parliamo di dati oggettivi. Quinzi ha 19 ann, gioca solo i challenger dove non sfigura. Vediamo cosa combina con un allenatore fisso. Ha più volte dimostrato di giocarsela con gente intorno al 100 atp. Ha giocato meglio contro paire che contro kovalik. Secondo me il suo problema attuale è soprattutto mentale.

Si, parliamo di dati oggettivi: dopo aver fatto saltare il sito cileno ieri il caro streaming e’ andato a farsi benedire.
Certo, continuiamo a comportarci cosi’, bravi, non c’e’ che dire.
E il suo servizio cronometrato con il radar a 120 Km/h a Vercelli per poi sentirsi dire nella hall del circolo che non fa testo perche’ non sono stati capaci di tararlo?

Prossimo passo? Raggiungere i 300 post per aver perso a Caltanissetta al primo turno cercando di far saltare il sito di livetennis?
Ma andate a lavorare che l’agricoltura ha bisogno di braccia….
😆

291
pibla (Guest) 05-06-2015 13:52

@ RF87 (#1362603)

Eh sì…vediamo e cmq con uno bravo il servizio può essere ancora molto migliorato, non dimenticando che Murray, prossimo n. 2 del mondo, serve la seconda tra i 120-130 Km/h, che è ovviamente un difetto, ma non gli ha impedito di arrivare sin lì…

290
dario (Guest) 05-06-2015 13:49

Scritto da alfredo94
Personalmente trovo davvero ridicoli alcuni commenti del tipo il nuovo trevisan ,quinzi a 17 anni era 300 al mondo numero 1 junior e negli slam 1 w e 3 quarti di finale, trevisan forse numero 1000 e faceva faticare a superare 1 turno negli slam.
Il fatto che aveva un fisico grosso anche è una ca….ta era alto ma con una corporatura un po sopra la media, c’erano altri molto più grossi tipo kyrgios , zverev , garin per non parlare di tiafoe che secondo questo ragionamento diventerà una pippa.
Forse tra i più forti solo chung e coric erano molto mingherlini ma in due anni hanno lavorato molto e adesso fisicamente sono diventati superiori a quinzi ,soprattutto coric ,mentre il nostro è rimasto uguale questo è il problema. Inoltre a livello tecnico non è minimamente migliorato se guardiamo la finale di wimbledon il srvizio era abbastanza superiore a chung viaggiava intorno ai 185 con picchi di 200 e fece tipo 6-7 ace con numerosi servizi vincenti , quello di chung era una rimessa in gioco ora è il contrario. Non ha la minima sensibilità per giocare il back o la palla corta , ricordo che spesso veniva a prendersi il punto a rete a wimbledon, anche nadal all’inizio aveva una mano di legno ma col tempo è diventata molto buona , in due anni è possibile che non ci sia stato il tempo di fare venti minuti al giorno di back ,palle corte , volè.
Detto questo nonostante avesse alcuni limiti si poteva fare molto di più, è inutile fare i professoroni e dire l’avevo detto che non entra nei 300 -200 ,è impossibile che questo ragazzo abbia raggiunto il picco a 17 anni dovrà per forza di cose migliorare ci sono state problematiche fisiche mentali e tecniche,la mancanza di una guida stabile che lo hanno ostacolato nel percorso di crescita,per quest’anno non mi aspetto molto, bisogna avere pazienza e il coraggio di fare una bella preparazione di almeno 2 mesi pieni dicembre-gennaio e lavorare tanto fisicamente e tennisticamente.

quotone!

289
rosinaldo 05-06-2015 13:43

@ zedarioz (#1361958)

No, intendevo per la seconda stagione. Quindi ad essere corretti un anno e mezzo.

Ma cosa ci aspettiamo da lui? cerchiamo di essere onesti. Non è attualmente pronosticabile come un futuro campione, se poi cambia radicalmente tutto tanto di guadagnato, sarò felicissimo di gioire per i suoi successi

288
RF87 05-06-2015 13:41

@ pibla (#1362565)

@ pibla (#1362565)

Non ci tocca che sperare,avevo capito che anche tu avessi intuito l’evoluzione della questione allenatore 😀 Il mondo è pieno di grandi allenatori,ma chi ha voglia di investire su di lui? Tanto vale uno meno esperto ma con tanta voglia.

@Wafer: grazie!Sono un semplice appassionato di materie umanistiche di ogni genere :)Ricambio le belle parole 🙂

287
lucag (Guest) 05-06-2015 13:34

@ andrewthefirst (#1362534)

si come no e non produciamo un tennista decente allora gli svizzeri cosa sono?

286
lucag (Guest) 05-06-2015 13:32

@ ross (#1362567)

Paire se è in giornata no ci posso giocare anche io

285
ross (Guest) 05-06-2015 13:05

Parliamo di dati oggettivi. Quinzi ha 19 ann, gioca solo i challenger dove non sfigura. Vediamo cosa combina con un allenatore fisso. Ha più volte dimostrato di giocarsela con gente intorno al 100 atp. Ha giocato meglio contro paire che contro kovalik. Secondo me il suo problema attuale è soprattutto mentale.

284
pibla (Guest) 05-06-2015 13:01

@ RF87 (#1362536)

Bravo, concordo su quasi tutto e ricordo bene anch’io quella discussione su fb ed è da lì che continuo a dire che sarebbe stato lui a seguirlo, solo su 2 cose non sono del tutto d’accordo:

1- la colpa della mala gestio non può essere addossata a Gianluigi, ma al limite più sulla famiglia e/o su chi l’ha seguito dal punto di vista tecnico; Gian è sempre stato troppo giovane per fare scelte consapevoli, quando anni fa aveva cominciato a lavorare con Piatti fu il padre, pare, a non condividerne il programma che prevedeva un rafforzamento tecnico a discapito dei risultati junior ed io considero quello la madre di tutti gli errori nella gestione di GQ;

2- purtroppo a me Rianna non fa impazzire e ad occhio nemmeno Petraz che col Bole non mi ha entusiasmato, però, avendo appena cominciato la sua carriera di tecnico, potrebbe anche sonoramente smentirmi ed io ovviamente ne sarei contentissimo, per intenderci non mi entusiasmarono nemmeno i suoi interventi in quella conversazione facebook di cui tu parlavi.

Non so, vediamo, speriamo…e poi valuteremo…

283
wafer 05-06-2015 12:45

@ RF87 (#1362536)

Intendevo dire che deduco dal tuo nick che hai 28 anni ma la tua testa e’ nettamente piu’ matura.
Il vedere va di molto oltre al post che puo’ essere sul tennis o sul biliardo.

Per me stai segeuendo (o hai finito) una facolta’ tipo medicina o altrimenti qualcosa di letterario.

282
RF87 05-06-2015 12:20

Sul fatto che lo seguirà full time è un mio parere,ha lavorato così anche con Bolelli e non ha altri atleti da seguire a parte qualche under 16.
Poi oh,magari è solo una prova,tra una settimana si separano e non c’ho capito nulla 🙂

281
andrewthefirst (Guest) 05-06-2015 12:19

Viva i circoli italiani. Viva i tecnici certificati. Siamo i migliori al mondo.

280
alfredo94 05-06-2015 12:17

Personalmente trovo davvero ridicoli alcuni commenti del tipo il nuovo trevisan ,quinzi a 17 anni era 300 al mondo numero 1 junior e negli slam 1 w e 3 quarti di finale, trevisan forse numero 1000 e faceva faticare a superare 1 turno negli slam.
Il fatto che aveva un fisico grosso anche è una ca….ta era alto ma con una corporatura un po sopra la media, c’erano altri molto più grossi tipo kyrgios , zverev , garin per non parlare di tiafoe che secondo questo ragionamento diventerà una pippa.
Forse tra i più forti solo chung e coric erano molto mingherlini ma in due anni hanno lavorato molto e adesso fisicamente sono diventati superiori a quinzi ,soprattutto coric ,mentre il nostro è rimasto uguale questo è il problema. Inoltre a livello tecnico non è minimamente migliorato se guardiamo la finale di wimbledon il srvizio era abbastanza superiore a chung viaggiava intorno ai 185 con picchi di 200 e fece tipo 6-7 ace con numerosi servizi vincenti , quello di chung era una rimessa in gioco ora è il contrario. Non ha la minima sensibilità per giocare il back o la palla corta , ricordo che spesso veniva a prendersi il punto a rete a wimbledon, anche nadal all’inizio aveva una mano di legno ma col tempo è diventata molto buona , in due anni è possibile che non ci sia stato il tempo di fare venti minuti al giorno di back ,palle corte , volè.
Detto questo nonostante avesse alcuni limiti si poteva fare molto di più, è inutile fare i professoroni e dire l’avevo detto che non entra nei 300 -200 ,è impossibile che questo ragazzo abbia raggiunto il picco a 17 anni dovrà per forza di cose migliorare ci sono state problematiche fisiche mentali e tecniche,la mancanza di una guida stabile che lo hanno ostacolato nel percorso di crescita,per quest’anno non mi aspetto molto, bisogna avere pazienza e il coraggio di fare una bella preparazione di almeno 2 mesi pieni dicembre-gennaio e lavorare tanto fisicamente e tennisticamente.

279
RF87 05-06-2015 12:15

Scritto da wafer

Scritto da RF87
…………..
4 lavorerà full time a contatto col ragazzo a differenza di Monachesi
…………..

Monachesi e’ stato uno scherzo… E’ da Novembre 2014 che lo avrebbe dovuto seguire, poi e’ rimasto in Argentina.
P.S. tu non me la racconti mica giusta.

ahahah tranquillo non ne so tante ma cerco di informarmi bene.
Qualche mese fa in una accesa discussione sui pro e i contro di Quinzi (un articolo di un altro sito,postato sulla pagina fb di un noto giornalista) ai tanti commenti negativi,Petrazzuolo commentò dicendosi convinto che il ragazzo si farà,che la maggiorparte delle disquisizioni tecniche analizzate erano sbagliate e che andava recuperato mentalmente.Era il giorno dopo la sconfitta con Cecchinato,quel post me lo sono segnato.Petrazzuolo gli sta dietro da quei giorni,ha osservato da lontano insieme a Rianna e ora lo allena.A me questa cosa piace e credo sia quello di cui ha bisogno Gianluigi,poi il tempo parlerà.

278
fighter90 (Guest) 05-06-2015 12:03

Scritto da RF87
Fatto sta che Quinzi è una calamita.Che vinca o perda i commenti fioccano,ben 20 in più delle semifinali parigine.Il che ci sta,la cosa che non mi piace è chi cela la palese antipatia nei confronti del ragazzo con discorsi del tipo “bene il tennis italiano è in buone mani ” ecc ecc.Ricordo discorsi di qualche anno fa,quando in molti “snob” dicevano che tra Baldi e Quinzi il primo avrebbe fatto una carriera nettamente migliore confrontando le qualità tecniche e tenendo conto che Quinzi vinceva solo per una questione fisica.Oggi Baldi NON lo caga più nessuno,ma sono tutti sapientoni su Donati “SEMPRE sostenuto che avrebbe fatto meglio di GQ”.Si certo come no.Morale della storia il comune denominatore è sempre Gian,del resto alla maggior parte della gente frega poco.Sarebbe più onesto manifestare un’aperta antipatia e basta e non nascondersi dietro ad un dito,c’è chi ad esempio lo ha fatto esplicitamente e personalmente anche se ha una visione diversa dalla mia l’ho apprezzato.
Quindi basta discorsi ridicoli del tipo “La WC la merita tizio e non Quinzi”,di tizio fra un mese non ve ne frega più nulla,siate più schietti se ne siete capaci invece che trolleggiare 365 giorni l’anno,appollaiati come avvoltoi.

Condivido quello che dici,hai perfettamente ragione,l’accanimento con Quinzi lo trovo ingiusto e gratuito. Io capisco chi fa critiche costruttive ma qua si considera un ragazzo di appena 19 anni finito.

277
wafer 05-06-2015 11:49

Scritto da RF87
…………..
4 lavorerà full time a contatto col ragazzo a differenza di Monachesi
…………..

Monachesi e’ stato uno scherzo… E’ da Novembre 2014 che lo avrebbe dovuto seguire, poi e’ rimasto in Argentina.

P.S. tu non me la racconti mica giusta. 😉

276
borg (Guest) 05-06-2015 10:56

@ Nadaliano (#1362460)

volevo dire che berretto sta esplodendo adesso. fino ad un anno fa, non lo conosceva nessuno. ora gioca alla pari con napo e fa bene nei ch. ognuno ha i suoi tempi . cioe’ battute d’arresto e miglioramenti improvvisi (berrettini) oppure crescita lenta egraduale ( donati e napolitano), vediamo.sono ancora in crescita tecnica , fisica e mentale.

275
ale98 (Guest) 05-06-2015 10:47

@ RF87 (#1362384)

Ti straquoto e in più aggiungo che tutti quelli che ora stanno dicendo “Ma che bella programmazione Donati, lui sì che sa programmarsi non Quinzi”, sono gli stessi che a inizio anno dicevano “Eh ma dove è finito Donati perchè sta fermo così tanto tempo”.. Ieri per curiosità sono andato su un post di Quinzi del 2013, proprio quello inerente alla prima sconfitta con Kovalik, e metà dei commenti era sul paragone Quinzi e Baldi, Donati non se lo filava proprio nessuno.. Siccome ora Baldi non è esploso, pur di mettere sempre in mezzo Gian, il paragone ora si fa con Donati, paragone che tra l’altro ha poco senso dato che Donati l’anno scorso era nell’attuale posizione di GQ e perdeva anche nei futures.. Ricordo agli intenditori infine che Donati è un 95, Quinzi un 96.. magari Quinzi fa dei progressi e l’anno prossimo c’è lo troviamo dov’è Donati ora, se poi non esplode potete fargli delle critiche ma ragazzi se qui si crede ancora che Trevisan, ormai 25enne possa entrare nei 100 o comunque avvicinarsi, se qui si crede che Virgili possa ancora fare una carriera stabile dopo tutti gli infortuni che ha avuto, perchè non credere in un’ottima carriera di Gianluigi? Forse perchè tutti noi c’è lo aspettavamo come il Messia del tennis italiano, beh quello non lo è, però perchè non augurargli una buona carriera e sparare sempre critiche nei suoi confronti?

274
RF87 05-06-2015 10:33

@ Nadaliano (#1362441)

Si ormai credo che certi discorsi vadano messi da parte.Se Gian diventerà un buon giocatore (definizione opinabile,anche se diventerà un top 50 per “alcuni” sarà sempre una delusione) lo farà attraverso un percorso nettamente diverso agli altri.Tante colpe per questo ritardo sono da imputare a lui e a scelte “programmative” sbagliate,ma io non dimentico Medica e il modo in cui lo ha lasciato,nel momento più importante alle prime difficoltà da pro “per la troppa pressione”.Cosa che non è accaduta ad altri giovani italiani per i quali si esaltano “le argute scelte” e l’ottimo lavoro svolto.Nessuno di questi ha avuto l’esposizione mediatica del marchigiano,nessuno di questi alla prima sconfitta è stato giudicato,nessuno dei loro allenatore e del loro staff se la sono fatti sotto perchè non ce n’era motivo.Fosse dipeso da Gian non l’avrebbe mai mollato Medica,era il suo punto di riferimento e il suo “maestro”.Ora sono abbastanza fiducioso con Petrazzuolo per alcuni motivi:
1 ha poco da perdere
2 ha voglia di rivalsa dopo esser stato scaricato da Bolelli
3 sa dove deve lavorare dopo averlo visionato per due mesi consecutivi
4 lavorerà full time a contatto col ragazzo a differenza di Monachesi

Detto questo,il lavoro di quest’ultimo andrà giudicato a fine anno,dove se andrà bene si potrebbero vedere i frutti del lavoro,ieri già molti analizzavano alcuni input,troppo presto.Se poi Gian e la sua famiglia cambieranno ancora a quel punto c’è poco da dire,la confusione avrà preso il sopravvento e difficilmente diventerà un professionista di livello.

273
Nadaliano (Guest) 05-06-2015 10:32

Scritto da borg
@ Nadaliano (#1362441)
mah, forse i nostri hanno bisogno di piu’ tempo. dal vivo sembrano ancora bambini fisicamente e purtroppo alcuni anche nell’atteggiamento (baldi e quinzi). io credo che ognuno ha isuoi tempi. berrettini per esempio ha avuto una modesta carriera juniores poi ha fatto enormi progressi e in un anno ha raggiunto il livello dei 4 piu’ famosi. donati continua a crescere, altri giovani si fanno strada , vedi moroni classe 98′ e pellegrino 97′. diamogli tempo. certo devono migliorare. a mio avviso quinzi ha nel servizio il 90% dei suoi limiti.ma facciamolo lavorare. ora è c osi’.

Scusa ma Quinzi ha giocato 8 finali future di cui ne ha vinte 5. Berrettini che ha fatto?

A parte questo non credo che chi nasce in Italia si sviluppi dopo, semplicemente di Zverev, Kokkinakis, Coric etc ce ne sono 1-3 per ogni annata al mondo, ed è quindi improbabile avercene nella propria nazione. Quinzi sembrava poter essere uno di questi, ma attualmente non lo sta più dimostrando.

272
borg (Guest) 05-06-2015 10:25

@ Nadaliano (#1362441)

mah, forse i nostri hanno bisogno di piu’ tempo. dal vivo sembrano ancora bambini fisicamente e purtroppo alcuni anche nell’atteggiamento (baldi e quinzi). io credo che ognuno ha isuoi tempi. berrettini per esempio ha avuto una modesta carriera juniores poi ha fatto enormi progressi e in un anno ha raggiunto il livello dei 4 piu’ famosi. donati continua a crescere, altri giovani si fanno strada , vedi moroni classe 98′ e pellegrino 97′. diamogli tempo. certo devono migliorare. a mio avviso quinzi ha nel servizio il 90% dei suoi limiti.ma facciamolo lavorare. ora è c osi’.

271
Nadaliano (Guest) 05-06-2015 09:52

Scritto da RF87
Fatto sta che Quinzi è una calamita.Che vinca o perda i commenti fioccano,ben 20 in più delle semifinali parigine.Il che ci sta,la cosa che non mi piace è chi cela la palese antipatia nei confronti del ragazzo con discorsi del tipo “bene il tennis italiano è in buone mani ” ecc ecc.Ricordo discorsi di qualche anno fa,quando in molti “snob” dicevano che tra Baldi e Quinzi il primo avrebbe fatto una carriera nettamente migliore confrontando le qualità tecniche e tenendo conto che Quinzi vinceva solo per una questione fisica.Oggi Baldi NON lo caga più nessuno,ma sono tutti sapientoni su Donati “SEMPRE sostenuto che avrebbe fatto meglio di GQ”.Si certo come no.Morale della storia il comune denominatore è sempre Gian,del resto alla maggior parte della gente frega poco.Sarebbe più onesto manifestare un’aperta antipatia e basta e non nascondersi dietro ad un dito,c’è chi ad esempio lo ha fatto esplicitamente e personalmente anche se ha una visione diversa dalla mia l’ho apprezzato.
Quindi basta discorsi ridicoli del tipo “La WC la merita tizio e non Quinzi”,di tizio fra un mese non ve ne frega più nulla,siate più schietti se ne siete capaci invece che trolleggiare 365 giorni l’anno,appollaiati come avvoltoi.

Tutto vero.
Comunque ormai la vedo dura che Quinzi possa riacciuffare i vari Kokkinakis, Zverev etc, ma dubito ancora di più che lo possano fare i vari Napolitano, Baldi, Berrettini etc. Alla fine più giovani di lui non lo sono e di risultati ne hanno fatti sempre di meno.
Tipo Napolitano ha 20 anni e il primo challenger l’ha fatto a 15 anni, ci rendiamo conto che in 1-2 anni i giovani promettenti son passati dai future agli slam?

270
QUINZI e GIORGI (io ci credo) 1926 (Guest) 05-06-2015 08:52

Scritto da RF87
Fatto sta che Quinzi è una calamita.Che vinca o perda i commenti fioccano,ben 20 in più delle semifinali parigine.Il che ci sta,la cosa che non mi piace è chi cela la palese antipatia nei confronti del ragazzo con discorsi del tipo “bene il tennis italiano è in buone mani ” ecc ecc.Ricordo discorsi di qualche anno fa,quando in molti “snob” dicevano che tra Baldi e Quinzi il primo avrebbe fatto una carriera nettamente migliore confrontando le qualità tecniche e tenendo conto che Quinzi vinceva solo per una questione fisica.Oggi Baldi NON lo caga più nessuno,ma sono tutti sapientoni su Donati “SEMPRE sostenuto che avrebbe fatto meglio di GQ”.Si certo come no.Morale della storia il comune denominatore è sempre Gian,del resto alla maggior parte della gente frega poco.Sarebbe più onesto manifestare un’aperta antipatia e basta e non nascondersi dietro ad un dito,c’è chi ad esempio lo ha fatto esplicitamente e personalmente anche se ha una visione diversa dalla mia l’ho apprezzato.
Quindi basta discorsi ridicoli del tipo “La WC la merita tizio e non Quinzi”,di tizio fra un mese non ve ne frega più nulla,siate più schietti se ne siete capaci invece che trolleggiare 365 giorni l’anno,appollaiati come avvoltoi.

ti straquoto 😉

269
Lucabigon 05-06-2015 08:34

Scritto da francesco
Ragazzi io non credo più in GQ. Scendo dal carro perchè i risultati non arrivano più! Sono deluso ma mi arrendo e d’ora in poi ciò che arriva è tanto di guadagnato ma non credo che diventerà un campione ma un semplice giocatore che dovrà sudarsi tutte le vittorie. Mi spiace davvero perchè ne ero sicuro

Ti capisco, purtroppo.

268
Dolgodolgo (Guest) 05-06-2015 08:31

@ Omar Camporese Numero Uno (#1362407)

Dalla tua descrizione sembra un 4.2…… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

267
Omar Camporese Numero Uno (Guest) 05-06-2015 08:19

La realta’ e’ che nella finale di Wimbledon Juniores, tutti quelli che un po ne masticano di tennis si sono accorti che da una parte c’era un talento e dall’altra un costruito, e tutti sanno di cosa sto parlando, Chung la palla la faceva viaggiare e adesso e’ 70 al mondo, mentre GQ era solo fisicamente piu’ preparato e un po meno emotivo, il problema e’ che tecnicamente GQ ha delle lacune impressionanti, puo’ cambiare tutti gli allenatori del mondo, ma tira piano tutti i colpi, serve come Volandri, il dritto non fa’ male e il rovescio non ha rotazione, anche se secondo me e’ il colpo che gli esce piu’ pulito ed e’ negato nel gioco di volo.. Donati unica speranza..

266
Solotifo (Guest) 05-06-2015 01:50

Scritto da francesco
Ragazzi io non credo più in GQ. Scendo dal carro perchè i risultati non arrivano più! Sono deluso ma mi arrendo e d’ora in poi ciò che arriva è tanto di guadagnato ma non credo che diventerà un campione ma un semplice giocatore che dovrà sudarsi tutte le vittorie. Mi spiace davvero perchè ne ero sicuro

Purtroppo il credito che si è costruito con 10 anni di dominio giovanile si sta sgretolando giorno per giorno, credo che il dimenticarselo da più parti lo possa aiutare a diminuire una pressione oggettivamente insostenibile. Poco fa vedevo sul canale 64 un servizio in cui intervistavano Berrettini e commentavano, intervistatore e allenatore, i suoi progressi alla luce della sua giovane età……….poi scopro che è un 96 come Quinzi che ai nostri occhi sembra un 30 enne con carriera ormai agli sgoccioli……..ecco il problema sta tutto qui!!

265
RF87 05-06-2015 00:49

Fatto sta che Quinzi è una calamita.Che vinca o perda i commenti fioccano,ben 20 in più delle semifinali parigine.Il che ci sta,la cosa che non mi piace è chi cela la palese antipatia nei confronti del ragazzo con discorsi del tipo “bene il tennis italiano è in buone mani ” ecc ecc.Ricordo discorsi di qualche anno fa,quando in molti “snob” dicevano che tra Baldi e Quinzi il primo avrebbe fatto una carriera nettamente migliore confrontando le qualità tecniche e tenendo conto che Quinzi vinceva solo per una questione fisica.Oggi Baldi NON lo caga più nessuno,ma sono tutti sapientoni su Donati “SEMPRE sostenuto che avrebbe fatto meglio di GQ”.Si certo come no.Morale della storia il comune denominatore è sempre Gian,del resto alla maggior parte della gente frega poco.Sarebbe più onesto manifestare un’aperta antipatia e basta e non nascondersi dietro ad un dito,c’è chi ad esempio lo ha fatto esplicitamente e personalmente anche se ha una visione diversa dalla mia l’ho apprezzato.
Quindi basta discorsi ridicoli del tipo “La WC la merita tizio e non Quinzi”,di tizio fra un mese non ve ne frega più nulla,siate più schietti se ne siete capaci invece che trolleggiare 365 giorni l’anno,appollaiati come avvoltoi.

264
Roger Rose (Guest) 05-06-2015 00:20

@ francesco (#1362359)

Dai forza… Mai perdere la speranza

263
Roger Rose (Guest) 05-06-2015 00:19

Quinzi se ci sei batti un colpo!!!

262
becu rules (Guest) 04-06-2015 23:58

Scritto da lucag
Purtroppo il futuro del tennis italiano è preoccupante….

Diciamo che il futuro tennistico di GQ, alla luce delle aspettative eccessive, è discretamente preoccupante. Purtroppo il giocatore è in evidente involuzione tecnico-tattica e forse ancor più psicologica, per la pressione mediatica che lo segue come un’ombra dalla vittoria di Wimbledon junior e per i continui cambi di guida tecnica.
Detto questo mi sembra che oggi come mai ci sia un gruppo di tennisti molto o sufficientemente giovani (e per suff giovani intendo dal 91/92) promettenti in chiave futura, molti di questi con un gioco moderno e adatto a più superfici.
Donati sembra oggi quello più avanti di tutti per attitudine mentale e schemi di gioco, a partire dal servizio, che in campo maschile conta quasi per il 50% (vedi GQ che nel servizio ha una clamoroso handicap tecnico).
Napolitano, al netto della sconfitta di oggi, è sulla buona strada. Berrettini è ancora ‘grezzo’ ma ha servizio e dritto da giocatore moderno. Mager e Sonego sono nel circuito da pochissimo ed hanno fatto già progressi molto interessanti. Eremin, se riesce a recuperare il tempo perduto, è ancora giovane. Lo stesso Cecchinato, pur con i suoi limiti tecnici, la mancanza di un colpo vincente e la sua attitudine esclusivamente terraiola, può ragionevolmente entrare nei 100, pur senza aspirare a traguardi clamorosi (se pensiamo ai vari Gimeno Traver, Ramos, Andujar, Granollers, Del Bonis, Bellucci, Haider Maurer e Schwartzman che si aggirano tra il 40 e 70 di ranking, sono tutti giocatori ordinari, di buona tenuta mentale, ma tutt’altro che fenomeni e che fanno punti pesanti generalmente snobbati dai big in ATP 250 a ridosso di tornei importanti se non nei challenger). Aggiungiamo i vari Gaio, Bellotti, Giacalone, Caruso che probabilmente faranno fatica ad avvicinarsi alla top 100, ma che sono tutti in prossimità del best ranking, ed hanno ancora margini di miglioramento, senza dimenticare Baldi e Licciardi che sono più indietro e quest’anno fanno molta fatica ma hanno fatto vedere discrete potenzialità.
A mio parere semmai l’allarme riguarda il tennis femminile dove alle spalle della Giorgi, con tutti i suoi limiti tattici è comunque top 35/40, c’è il vuoto, anche perché il gap tra gli uomini tra il numero 100 e il numero 400 a volte è relativamente piccolo, mentre al femminile nello stessa fascia di ranking la scala di valori è molto più sgranata, e oggi essere numero 400 vuol dire essere varie categorie inferiori rispetto al tennis che conta.

261
Antony_65 (Guest) 04-06-2015 23:45

Scritto da Gabriele da Firenze
Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!!

Non è mica colpa loro se i più giovani sono più scarsi!…

260
Patoschi (Guest) 04-06-2015 23:22

@ RF87 (#1362284)

Ecco, ci siamo capiti 😉

259
francesco (Guest) 04-06-2015 23:06

Ragazzi io non credo più in GQ. Scendo dal carro perchè i risultati non arrivano più! Sono deluso ma mi arrendo e d’ora in poi ciò che arriva è tanto di guadagnato ma non credo che diventerà un campione ma un semplice giocatore che dovrà sudarsi tutte le vittorie. Mi spiace davvero perchè ne ero sicuro

258
Alessandro (Guest) 04-06-2015 23:06

A che ora iniziano domani gli incontri? Grazie

257
FigologoFanClubSERENONA (Guest) 04-06-2015 22:59

Scritto da Aper
Quante parole, c’ è anche qualcuno che si consola con Storace che avanza…..e poi,forse, anche Lorenzi,evviva evviva!

Non capisco che problema abbiate se a vincere sono due ultratrentenni.
Ah, è vero che voi tenete al “movimento”….

256
FigologoFanClubSERENONA (Guest) 04-06-2015 22:57

Scritto da Gabriele da Firenze
Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!!

Professionisti seri.

255
Lupu (Guest) 04-06-2015 22:47

Il tennis italiano ha dato spazio a santopadre, galimberti e quanti altri… ci sarà spazio anche per GQ

254
pioppo 04-06-2015 22:29

Scritto da Pelandrone
Comunque e’ vero, andiamo avanti con Lorenzi e Starace, senza dimenticare Cipolla che in doppio insieme al secondo ha surclassato i ragazzini… Abbiamo davanti un futuro radioso!!!

Se i giovani passano un turno uno solo se giocano tra di se’ non è certo per colpa di Lorenzi, Starace, Cipolla & company…..,,

253
Mario (Guest) 04-06-2015 22:00

Scritto da Craw
GQ mi spiace dirlo ma è solo tanta illusione.
Lasciando perdere il passato (che è passato! e non conta più nulla) e guardando il suo gioco, è ormai palese il suo attestarsi ad un livello di 1-2 turno challenger.
Non so nemmeno se sia competitivo nei future 15.000 europei..del resto, anche a livello future ha fatto quasi esclusivamente 10.000 in paesi sperduti (e qui ha “rubato” parecchi punti, alla faccia di chi parla di Coric e chung!).
L’ho visto dal vivo a Mestre nel primo turno ed è stato assolutamente deludente, come lo è sempre stato praticamente da post S Marino di due anni fa (anno in cui vinse Wimbledon). Da quella sconfitta con Volandri è calato drasticamente..sembra aver sofferto troppo la pressione, e si sia sgonfiato di colpo! Tuttavia parecchi limiti tecnici li ha sempre avuti..ci troviamo un giocatore con un servizio imbarazzate soprattutto considerando la sua altezza e muscolatura..non ha il colpo vincente, non ha variazioni, non ha volèè, non ha smorzate, cosi cosi negli spostamenti laterali, è goffo, si arrabbia sempre, scioglie facilmente, è parecchio montato..insomma, tutto fuorchè un campione! E del resto i suoi risultati ormai parlano chiaro

Temo, purtroppo, che tu abbia ragione

252
Forza ceck (Guest) 04-06-2015 21:50

Ma quante partite deve perdere per non ricevere più una wild card ….

251
roberto (Guest) 04-06-2015 21:49

io invece vorrei spostare l’attenzione sul francese hemery, classe 95.. e se vincesse lui alla fine? cmq una finale tra lui e jarry sarebbe la migliore in prospettiva

250
gisva (Guest) 04-06-2015 21:48

Si danno mille giudizi sulla persona. ma la mia impressione è che attualmente i suoi problemi siano prima di tutto fisici. Gioca quasi esclusivamente sulla terra, mentre negli anni scorsi sembrava prediligere il veloce.
Inoltre non ha più toccato i livelli di due anni fa. Gli altri suoi coetanei avevano margini di crescita fisica e tecnica. Lui no. Per lo meno per il momento.

249
Pelandrone (Guest) 04-06-2015 21:45

Comunque e’ vero, andiamo avanti con Lorenzi e Starace, senza dimenticare Cipolla che in doppio insieme al secondo ha surclassato i ragazzini… Abbiamo davanti un futuro radioso!!!

248
mirko.dllm (Guest) 04-06-2015 21:26

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Alex81

Scritto da Gabriele da Firenze
Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!!

Ed ecco un positivista!

Molto positivista…

Procedendo di questo passo,per quanto riguarda il nostro tennis maschile,non è utopistico pensare che potrebbe essere necessario implorare Alessio Di Mauro,affinchè torni in campo,e magari perché no,convincere anche Andrea Gaudenzi a riprendere a giocare. :mrgreen: 🙄

247
Craw (Guest) 04-06-2015 21:09

GQ mi spiace dirlo ma è solo tanta illusione.
Lasciando perdere il passato (che è passato! e non conta più nulla) e guardando il suo gioco, è ormai palese il suo attestarsi ad un livello di 1-2 turno challenger.
Non so nemmeno se sia competitivo nei future 15.000 europei..del resto, anche a livello future ha fatto quasi esclusivamente 10.000 in paesi sperduti (e qui ha “rubato” parecchi punti, alla faccia di chi parla di Coric e chung!).
L’ho visto dal vivo a Mestre nel primo turno ed è stato assolutamente deludente, come lo è sempre stato praticamente da post S Marino di due anni fa (anno in cui vinse Wimbledon). Da quella sconfitta con Volandri è calato drasticamente..sembra aver sofferto troppo la pressione, e si sia sgonfiato di colpo! Tuttavia parecchi limiti tecnici li ha sempre avuti..ci troviamo un giocatore con un servizio imbarazzate soprattutto considerando la sua altezza e muscolatura..non ha il colpo vincente, non ha variazioni, non ha volèè, non ha smorzate, cosi cosi negli spostamenti laterali, è goffo, si arrabbia sempre, scioglie facilmente, è parecchio montato..insomma, tutto fuorchè un campione! E del resto i suoi risultati ormai parlano chiaro

246
Simone_PSG_FM_PSE (Guest) 04-06-2015 21:09

Intanto buone notizie dal fratellino Gianluca, in finale 2 settimane fa in Moldavia ed in SF questa settimana a Pescara (U14).

245
pioppo 04-06-2015 20:59

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Alex81

Scritto da Gabriele da Firenze
Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!!

Ed ecco un positivista!

Molto positivista…

O forse semplicemente un realista :mrgreen: :mrgreen:

244
Gabriele da Firenze 04-06-2015 20:39

Scritto da Alex81

Scritto da Gabriele da Firenze
Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!!

Ed ecco un positivista!

Molto positivista… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

243
Simone_PSG_FM_PSE (Guest) 04-06-2015 20:25

Scritto da solotifo
Questo ragazzo per me resta un mistero, ma un idea me la sono fatta ovvero che il problema più grosso è la sua testa.
Se continua a ragionare come un top 10 quando ancora si trova a ridosso della 400° posizione non si va da nessuna parte. L’ho visto giocare a Roma contro Paire, un top 100 da anni e pur perdendo onorevolmente ha alternato momenti di ottimo tennis a enormi cali di tensione.Io ho l’impressione che giochi tutti i suoi match con la pressione di dover “arrivare” mentre quando vedo le partite dei suoi coetanei più famosi vedo un senso di tranquillità e leggerezza nelle vittorie e nelle sconfitte.
I limiti tecnici ci sono ma ogni volta che intervistano qualcuno che lo vede allenarsi non fa altro che ripetere quanto sia potenzialmente forte. Deve lasciarsi andare nella testa e nel braccio altrimenti rimarrà schiacciato dal sogno dell’eterna promessa…

Sono le ambizioni del papà che lui ha purtroppo tradito. E questo gli pesa eccome. Ricordate quando papà Luca in una intervista di 6 anni fa affermò che non si sarebbe accontentato del 20° posto nel ranking mondiale. E di lui che affermava che voleva arrivare nei top ten e vincere uno US Open. Poi ti svegli dal sogno e ti ritrovi 450 al mondo. E’ davvero dura. E’ da quando è nato che la famiglia gli fa pressioni. Mi sembra un miracolo che non vada dallo psichiatra.

242
Simone_PSG_FM_PSE (Guest) 04-06-2015 20:20

Secondo me a settembre smette col tennis e s’iscrive all’università.

241
RF87 04-06-2015 20:19

@ Patoschi (#1362278)

Sul fatto che Chung fosse scarso no.
Sul resto forse si.La testa,la voglia,là grinta,la maturità e la fiducia di quei giorni erano veramente tanta roba.

240
pibla (Guest) 04-06-2015 20:15

Sciolto anche nel doppio con Berrettini, perso 6-2 6-1, boh…

239
Patoschi (Guest) 04-06-2015 20:13

@ renzopi (#1362105)

Chiunque abbia visto quella partita non poteva che essere d’accordo con Tavelli.

238
Luciano (Guest) 04-06-2015 20:10

Scritto da sons of garanganga
Sto Quinzi se riuscirà a fare una carriera alla Volandri sarà già un successo…

Da baciarsi i gomiti…

237
Alex81 04-06-2015 20:08

Scritto da Gabriele da Firenze
Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!!

Ed ecco un positivista!

236
AndryREAX 04-06-2015 19:52

Scritto da Marco69
NB QUANDO GIAN AVEVA 13/14 anni gioco contro kovalik perse 6-3 6-1
A voi le considerazioni

13/14 anni? Era il 2013, 2 anni fa, non esageriamo dai..in fondo è lo stesso anno nel quale si è laureato campione di Wimbledon JR

235
lucag (Guest) 04-06-2015 19:45

Purtroppo il futuro del tennis italiano è preoccupante….

234
Alan Mark Nigro (Guest) 04-06-2015 19:42

Il nuovo che avanza. ….

233
RF87 04-06-2015 19:38

@ gattone mecir (#1362202)

grazie!

232
fabio (Guest) 04-06-2015 19:34

Bravo Paolo Lorenzi,ancora una brutta sconfitta per Quinzi……

231
Gabriele da Firenze 04-06-2015 19:32

Evviva Lorenzi e Starace…il futuro del tennis italiano!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

230
Alex81 04-06-2015 19:26

E Paolino gliele suona anche a Riba, molto deludente lo spagnolo!

229
gattone mecir 04-06-2015 19:18

Scritto da wafer
Dov’e’ finito Gattone che era presente sul campo?

Ho dovuto andarmene causa lavoro sul 3-6 3-3. Alcune considerazioni, fino a quando sono rimasto li.
Purtroppo il servizio non fa male anche se la prima viaggiava sempre a 170/180. Con la stessa velocità il servizio di Kovalik era molto più’ incisivo.
La seconda palla invece, nonostante la bassa velocità era un po’ più’ lavorata e non facilmente attaccabile.
Paradossalmente mi ha deluso di più’ negli scambi. Sempre a remare, e sempre con una frazione di secondo di ritardo sulla palla. Oggi mi è’ sembrato meglio di dritto che di rovescio.
Le condizioni atmosferiche erano anche difficili, molto umido e caldo e lui mi sembrava sempre in affanno anche dal punto di vista fisico.

Questo Kovalik comunque mi è’ sembrato un bel giocatorino. Nel primo set non ha concesso praticamente nessun gratuito.

Vediamo se con questo nuovo allenatore progredisce, anche se onestamente non vedo in lui le stimate del campione. Nessun colpo decisivo e anche a rete lascia molto a desiderare.

228
Moderator (Guest) 04-06-2015 19:02

Scommetto su Starace e sul futuro del nostro tennis

227
giuliano da viareggio (Guest) 04-06-2015 19:02

Forza Lorenzi, fai valere la tua classe ed esperienza!!
Raga, prevedo una finale Starace-Lorenzi.
I vecchi leoni ruggiscono ancora, in attesa che i giovani esplodano.

226
fighter90 (Guest) 04-06-2015 18:54

Scritto da Topo

Scritto da Marco69

Scritto da fighter90
Io lo trovo migliorato in risposta quando impatta la palla con il giusto anticipo trova velocità e profondita’ e Kovalik và in affanno, il difficile é farlo con continuità. Il miglior ribattitore del circuito è Djokovic, non perché trova qualche grande risposta ma per il fatto che ti mette in continua apprensione con quel fondamentale.

Ma è uno scherzo?

Si è uno scherzo
Mica regge il paragone con Djokovic

Non volevo fare paragoni con Djokovic ci mancherebbe, Novak è un marziano e non c’è bisogno di fare presentazioni,io volevo solo dire che il riferimento da considerare come ribattitore è Djokovic per aggressivita’,precisione,completezza dei colpi, tutto questo unito a una continuità durante l’intera partita. Siccome Quinzi mi sembra abbia delle qualità in risposta,niente a che vedere con Djokovic, penso debba trovare una certa continuità in questo fondamentale, affinando la tecnica col tempo.

225
braccino (Guest) 04-06-2015 18:28

@ sons of garanganga (#1362055)

…come se fosse facile!!

224
Clas (Guest) 04-06-2015 18:27

Scritto da Aper
Quante parole, c’ è anche qualcuno che si consola con Storace che avanza…..e poi,forse, anche Lorenzi,evviva evviva!

Giù le mani da Paolino! 😆

223
franco (Guest) 04-06-2015 18:25

Il problema di GQ più che mentale è tecnico, non che abbia una testa da campione, però i limiti tecnici sono abbastanza evidenti e spero di sbagliarmi ma penso diventerà un buon giocatore e non un top.

222
andreag (Guest) 04-06-2015 18:18

@ WAMOSSSSS FOGNA!!!!!!!!! (#1362064)

nemmeno un po

221
borg (Guest) 04-06-2015 18:16

a parigi tre semifinalisti juniores americani, senza considerare che i piu’ forti 98′ tiafoe e kozlov non hanno partecipato. credo che avremo a breve una bella corazzata americana tra i pro! pero’dai, anche noi abbiamo i nostri giovani! metto 5 euro su berrettini!

220
renzopi (Guest) 04-06-2015 18:07

Scritto da renzopi
mi ricordo il commento a sky sport 24 , tavelli , che diceva come GQ fosse destinato a diventare top player e che il finalista era proprio scarso….

nella finale junior di wimbledon

219
Aper (Guest) 04-06-2015 18:05

Quante parole, c’ è anche qualcuno che si consola con Storace che avanza…..e poi,forse, anche Lorenzi,evviva evviva!

218
Koko (Guest) 04-06-2015 17:59

Il problema è che a questo punto avrebbe dovuto effettuare un grande salto di qualità che tarda a vedersi. Magari un anno si può ancora attendere ma siamo agli sgoccioli per effettuarlo concretamente in età giovanile. Kovalik ha sicuramente un gioco a lui indigesto ma di recente è stato agevolemte battuto dal piccolo Nishioka che per quanto minuscolo ha cambi di gioco velenosi e un certo talento innegabile. Il passistone Quinzi fatica a mostrare punti di forza innegabili e se gioca bene opera un generico forcing senza punte di gioco imparabili. Tutti questi anni sulla terra Argentina per essere meno di un piccoletto come Nishioka sul rosso? Ma alllora faceva meglio a far base a Londra ed erbivorizzarsi in maniera specifica! Non mette alle strette qualsiasi tennista che sia in forma fosse anche 400 al mondo e raccoglie le briciole di tennisti magari quotati ma in temporaneo disarmo. Da ora in poi o sale costantemente di livello ogni tre mesi o per essere un giocatore da top 30 diventa dura.

217
ale98 (Guest) 04-06-2015 17:56

@ Cla (#1362081)

Cla come al solito sul buon Gianluigi la penso come te, io aggiungerei quando finalmente avrà trovato una guida tecnica sicura, allora molto porrebbe cambiare, speriamo che Petrazzuolo sia quello giusto..

216
renzopi (Guest) 04-06-2015 17:54

mi ricordo il commento a sky sport 24 , tavelli , che diceva come GQ fosse destinato a diventare top player e che il finalista era proprio scarso….

215
Cla 04-06-2015 17:50

Scritto da solotifo
Questo ragazzo per me resta un mistero, ma un idea me la sono fatta ovvero che il problema più grosso è la sua testa.
Se continua a ragionare come un top 10 quando ancora si trova a ridosso della 400° posizione non si va da nessuna parte. L’ho visto giocare a Roma contro Paire, un top 100 da anni e pur perdendo onorevolmente ha alternato momenti di ottimo tennis a enormi cali di tensione.Io ho l’impressione che giochi tutti i suoi match con la pressione di dover “arrivare” mentre quando vedo le partite dei suoi coetanei più famosi vedo un senso di tranquillità e leggerezza nelle vittorie e nelle sconfitte.
I limiti tecnici ci sono ma ogni volta che intervistano qualcuno che lo vede allenarsi non fa altro che ripetere quanto sia potenzialmente forte. Deve lasciarsi andare nella testa e nel braccio altrimenti rimarrà schiacciato dal sogno dell’eterna promessa…

Completamente d’accordo.
Quinzi ha un tipo di gioco che senza una testa fortissima, non porta da nessuna parte. I momenti in cui esce dal match per vari games ci sono sempre stati, anche da junior. La differenza è che allora c’era piú margine. Ora tra i Pro perdere 3 games di fila spesso significa perdere l’incontro.
Quinzi non ha, nè mai avrà il colpo del ko, con cui vincere punti facili, ma ha un ritmo e una pesantezza di palla da fondo notevoli.
Ma se non hai tenuta mentale e pazienza, non basta. I miglioramenti tecnici verranno solo quando la mente sarà sgombra da fantasmi.

214
giacomo (Guest) 04-06-2015 17:42

quinzi e’ il classico esempio di campione juniores che invece di esplodere pian piano si perde.(mi viene in mente trevisan).ha cambiato gia piu allenatori e staff lui che i primi 10 dell atp messi insieme e questo e’ il risultato:confusione totale

213
WAMOSSSSS FOGNA!!!!!!!!! (Guest) 04-06-2015 17:40

quinzi non ci siamo 🙁

212
giuliano da viareggio (Guest) 04-06-2015 17:37

GRANDE STARACE!!!!

211
sons of garanganga 04-06-2015 17:33

Scritto da broom
Sono mesi che lo continuo a dire. Era il nostro giovane con più chance, ma due anni di una non programmazione, non guidato stabilmente tecnicamente ( ha cambiato 4 tecnici…) ne hanno arrestato qualunque progresso tecnico, e dal punto di vistra sempre squisitamente tecnico ora è dietro donati e napolitano ( di un bel po’).
Non passare il secondo turno di un challenger contro giocatori modesti equivale a valere intorno alla 350 posizione atp. Questa è la sua condizione, oggettivamente. Se cambia qualcosa con una guida tecnica stabile bene, altrimenti sarà l’ennesimo esempio di un talento sprecato. Non si tratta di essere cattivi, o feroci con lui, si tratta di essere oggettivi

D’accordo al 100%

210
sons of garanganga 04-06-2015 17:32

Sto Quinzi se riuscirà a fare una carriera alla Volandri sarà già un successo…

209
broom 04-06-2015 17:28

Sono mesi che lo continuo a dire. Era il nostro giovane con più chance, ma due anni di una non programmazione, non guidato stabilmente tecnicamente ( ha cambiato 4 tecnici…) ne hanno arrestato qualunque progresso tecnico, e dal punto di vistra sempre squisitamente tecnico ora è dietro donati e napolitano ( di un bel po’).
Non passare il secondo turno di un challenger contro giocatori modesti equivale a valere intorno alla 350 posizione atp. Questa è la sua condizione, oggettivamente. Se cambia qualcosa con una guida tecnica stabile bene, altrimenti sarà l’ennesimo esempio di un talento sprecato. Non si tratta di essere cattivi, o feroci con lui, si tratta di essere oggettivi

208
Topo (Guest) 04-06-2015 17:24

Scritto da Marco69

Scritto da fighter90
Io lo trovo migliorato in risposta quando impatta la palla con il giusto anticipo trova velocità e profondita’ e Kovalik và in affanno, il difficile é farlo con continuità. Il miglior ribattitore del circuito è Djokovic, non perché trova qualche grande risposta ma per il fatto che ti mette in continua apprensione con quel fondamentale.

Ma è uno scherzo?

Si è uno scherzo
Mica regge il paragone con Djokovic
:mrgreen:

207
Alex81 04-06-2015 17:24

è da un po’ che non lo faccio, ma oggi voglio recensire le prestazioni Challenger di marca italica: 2W 2L.
Partiamo con le note dolenti…
Quinzi: è un ragazzo che deve crescere ancora tanto tanto tanto e la sconfitta di oggi me lo certifica. Avete tutti o quasi notato la sua risposta, che a mio dire è molto buona ma anch’essa da lavorare, dritto e rovescio sono troppo da “pallettaro” disponibile a scambiare: non basta! Servono anche colpi incisivi: qualcuno ha detto che Quinzi è migliorato col servizio, ma io non ho visto nulla è troppo propenso a break e nel tennis maschile è un limite non da poco: non pretendo cannonate da Isner, ma nemmeno servizio da donne , insomma qui si tratta solo di velocizzare il movimento del braccio sinistro perché gli angoli sono abbastanza buoni: spero in un grosso miglioramento perché così farà solo tornei su rosso e oggi il 75% ca. di ATP è sul cemento…
Discorso diverso per Napolitano che secondo me è un ottimo giocatore e può avere un futuro vincente anche sul cemento assieme a Donati: oggi è una sconfitta giustificata perché Carballes è un ottimo terraiolo e lo dimostra la SF di Casablanca 2 anni fa.
Ora veniamo alle belle sorprese: ottima vittoria dove c’è solo da ammirare la superiorità di un giocatore ritrovato che tanti odiano per le scommesse, ma che io guardo solo per i risultati, ossia Starace, che letteralmente spazzato via Buchanan, americano ottimo doppista.
Ma la vera sorpresa arriva da Giustino che ha superato nettamente un terraiolo puro ormai paladino dei Challenger come Renzo Olivo in un match a mio dire mai stato in discussione. Solo complimenti e speriamo di tenere questo stato di grazia anche contro Rola o chi sarà perché per me in fondo può arrivarci.

206
forza adelchi (Guest) 04-06-2015 17:21

molti suoi avversari da junior sono stabilmente nei top 100 lui è oltre la 300 posizione e miglioramenti negli ultimi 2 anni sono pari a zero facciamocene una ragione non è quel campione che aspettiamo da decenni e non lo sara’ mai

205
solotifo (Guest) 04-06-2015 17:20

Questo ragazzo per me resta un mistero, ma un idea me la sono fatta ovvero che il problema più grosso è la sua testa.
Se continua a ragionare come un top 10 quando ancora si trova a ridosso della 400° posizione non si va da nessuna parte. L’ho visto giocare a Roma contro Paire, un top 100 da anni e pur perdendo onorevolmente ha alternato momenti di ottimo tennis a enormi cali di tensione.Io ho l’impressione che giochi tutti i suoi match con la pressione di dover “arrivare” mentre quando vedo le partite dei suoi coetanei più famosi vedo un senso di tranquillità e leggerezza nelle vittorie e nelle sconfitte.
I limiti tecnici ci sono ma ogni volta che intervistano qualcuno che lo vede allenarsi non fa altro che ripetere quanto sia potenzialmente forte. Deve lasciarsi andare nella testa e nel braccio altrimenti rimarrà schiacciato dal sogno dell’eterna promessa…

204
RF87 04-06-2015 17:12

@ Anni80 (#1362010)

Non sono d’accordo,nel senso che se qualcun vorrà parlare bene o male di Quinzi lo farà a prescindere anche da un’altra parte.Ci può stare anche che legga,ma la vita dello sportivo e del tennista passa anche da queste cose,dalle critiche giuste,feroci o ingiustificate.Fa tutto parte del processo di maturazione

203
ranch (Guest) 04-06-2015 17:11

Ma non era un fenomeno?

202
Anni80 04-06-2015 17:03

Scusate, se mi aggiungo ai 197 commenti ma spesso alcuni di voi affermano con certezza che i ns azzurri leggano i post di questo sito. Secondo voi GQ li legge? (sempre che abbia tutto questo tempo da perdere o ha qualcuno che lo fa per lui) E’ cosa crediate che pensi di questo fiume di commenti??? Se è vero quanto altri affermano, allora sarebbe il caso di ridurre in questo momento i ns commenti sul ragazzo che al di fuori dei ragionamenti tecnici è sicuramente in enorme difficoltà mentale!!!
Diamoci un pizzicotto sulla pancia e riduciamo questi commenti.
Altro punto è dove commentare GQ!! Nel resoconto del torneo di Mestre come in quello dei precedenti CH e di quelli che seguiranno, ci vanno anche i fan di Starace, Napolitano, Donati etc etc.
Magari loro se ne fregano di GQ, tra questi troveremo chi,impazzendo tra infiniti salti come educatamente suggerito, non leggerà i post di GQ; ma ci sarà anche chi il commentino acido lo metterà, fino a chi replicherà per imporre le proprie idee!! Quest’ultimi non sono per niente amici di GC stesso. Per tale motivo, casomai non ci sia già, perché non inserire questi commenti in forum a parte visitato dai soli fan costruttivi…tanto per non infastidire chi di GQ se ne frega ed i criticoni ad hoc di tutto e tutti.
Io lo seguirei volentieri e se è vero quello che si afferma, anche GQ ne avrebbe un beneficio!!!

201