Notizie dal Mondo Copertina, Generica

La Federazione spagnola risponde alla vignetta di Charlie Hebdo

03/06/2015 08:20 91 commenti
La vignetta di Charlie Hebdo
La vignetta di Charlie Hebdo

La RFET (Federazione spagnola di tennis) ha mosso una protesta “ferma ed ufficiale” nei riguardi del giornale satirico francese Charlie Hebdo, dopo che quest’ultimo ha pubblicato in copertina la vignetta di un tennista colmo di siringhe lungo tutto il corpo, che sembravano aumentarne la muscolatura e costituivano un richiamo diretto a Rafael Nadal.

“Quanto apparso su Charlie Hebdo è un esempio esecrabile di attacco contro l’integrità di uno sport sinonimo di eccellenza. Il nostro pieno appoggio va a Rafael Nadal in qualsiasi caso, ed a tutti i nostri giocatori che possono sempre contare sul supporto incondizionato del tennis spagnolo, come d’altronde abbiamo dimostrato denunciando ‘Canal Plus France’, poiché certi atteggiamenti non possono rimanere impuniti”.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG:

91 commenti. Lasciane uno!

Losvizzero 04-06-2015 00:32

Non poteva essere Ferrer o garcia lopez? Coda di paglia

91
bao.bab (Guest) 03-06-2015 19:46

Scritto da winter18
@ bao.bab (#1360310)
l’unica censura alla satira deve essere la calunnia e la diffamazione.

E chi o che cosa determina la calunnia o la diffamazione? Utilizzare i valori liberali per negare le libertà proprie del sistema liberale è tipico di un regime.

90
Miiiiiii (Guest) 03-06-2015 18:50

A quelli che mi hanno ripreso perché la vignetta non fa riferimenti a Nadal, una domanda: voi comprate quella rivista? Io no, quindi mi baso su quanto riportato dalla redazione di LT, cito: CH ha pubblicato la vignetta di un tennista colmo di siringhe “che sembravano aumentarne la muscolatura e costituivano un richiamo diretto a Rafael Nadal“. Il richiamo diretto a Nadal l’ha citato la redazione.

89
camoscio10 (Guest) 03-06-2015 18:47

Scritto da Observ

Scritto da Fabius
C’è poco da nascondere la testa nella sabbia: i controlli per il doping nel tennis fanno ridere, e questo, insiema al vortice di soldi che gira attorno, lascia lo spazio quantomeno a dubbi più che leciti.
Tramutarli in accuse è difficile e scorretto in mancanza di prove, portare allo scoperto i dubbi in maniera generica e satirica mi sembra sacrosanto.
Je suis Charlie!

Bravo, quoto totalmente!

Hai ragione inoltre sarebbe ora che fanno nel tennis gli stessi controlli del ciclismo per il bene dello sport e dei furbi e per il bene di un tennis migliore

88
winter18 (Guest) 03-06-2015 18:37

@ bao.bab (#1360310)

l’unica censura alla satira deve essere la calunnia e la diffamazione.

87
BUBULUNGULU 03-06-2015 14:52

Scritto da king_scipion66

Scritto da BUBULUNGULU

Scritto da king_scipion66

Scritto da BUBULUNGULU
Il discorso sul doping è troppo ampio, ed ha troppe sfaccettature…Per esempio, parlo da super tifoso di Pantani, ho sempre creduto Armstrong un dopato di qualità industriale, eppure è venuto fuori solo dopo parecchi anni che era in effetti cosi…ma se lui era dopato, come faceva a non esserlo chi lo batteva ( come Pantani appunto) e chi cmq se la giocava con lui? Stessa cosa mi viene da pensare di Nadal ; a me da l’impressione di essere che ha fatto uso di sostanze, ma fino a che non sarà dimostrato è solo una mia suppposizione ( e di molte altre persone..)Ma qualora fra qualche tempo venisse fuori che è cosi, mi chiederei se i vari Nole federe Ferrer Tsonga, gente che cmq non perde con lui 6-0 6-0 6-0 in mezz’ora, siano anch’essi dopati come lui…

quindi secondo te chi si dopa dovrebbe vincere 6-0 6-0 6-0 contro uno che non si dopa??….potevi risparmiare il tuo commento perché forse non sai di che parli…e in qualsiasi caso non si sta scoprendo l’acqua calda…pero su una cosa vorrei si rifletesse…condannati tanti sportivi italiani per uso di sostanze dopanti con i santoni in spagna…e gli spagnoli sempre puliti….tutto molto strano…

E’ ovvio che stessi facendo un iperbole….invece di dire agli altri che non sanno di cosa parlano, cerca innanzitutto di capire tu per primo quello che leggi!

Ci sono tanti dopati che son stati beccati con le mani nel sacco che non hanno mai vinto un beato nulla….quindi doparsi non è sinonimo di vincere..se non hai delle qualità non vinci nemmeno se ti spari bomboloni di roba buona…..

E’ vero anche questo, ma converrai con me che sono molti di piu i casi di atleti dopati vincenti che atleti dopati e basta….riporto sempre il caso di Johann Mühlegg uno che nello sci fondo, finchè ha gareggiato per la nazionale tedesca, è arrivato massimo quinto..poi passato a gareggiare per la spagna ha vinto la Coppa del Mondo, un oro ed un argento ai Mondiali e 2 ori Olimpici….che poi gli sono stati tolti perchè beccato con l’ Epo…. e ce ne sono tanti di esempi, molte volte con in mezzo la spagna, altre on francia, italia e russia…

86
mamo (Guest) 03-06-2015 14:49

la lingua batte dove il dente duole….

85
cocciasecca (Guest) 03-06-2015 14:42

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

L’insulto è uno che parla o giudica a vanvera. I processi contro Charlie Hebdo sono miriadi. Ma capisco che i ristretti di mente preferiscono menzogne alla satira. Non so chi sei e non voglio saperlo, dico solo, o piuttosto ti consiglio di girare sette volta la lingua nella bocca prima di parlare. Lunga vita alla satira.

84
Tweener (Guest) 03-06-2015 14:31

Cioè in poche parole hanno ammesso che Nadal si dopa…..onesti quelli della Federazione spagnola…

83
king_scipion66 03-06-2015 14:25

Scritto da BUBULUNGULU

Scritto da king_scipion66

Scritto da BUBULUNGULU
Il discorso sul doping è troppo ampio, ed ha troppe sfaccettature…Per esempio, parlo da super tifoso di Pantani, ho sempre creduto Armstrong un dopato di qualità industriale, eppure è venuto fuori solo dopo parecchi anni che era in effetti cosi…ma se lui era dopato, come faceva a non esserlo chi lo batteva ( come Pantani appunto) e chi cmq se la giocava con lui? Stessa cosa mi viene da pensare di Nadal ; a me da l’impressione di essere che ha fatto uso di sostanze, ma fino a che non sarà dimostrato è solo una mia suppposizione ( e di molte altre persone..)Ma qualora fra qualche tempo venisse fuori che è cosi, mi chiederei se i vari Nole federe Ferrer Tsonga, gente che cmq non perde con lui 6-0 6-0 6-0 in mezz’ora, siano anch’essi dopati come lui…

quindi secondo te chi si dopa dovrebbe vincere 6-0 6-0 6-0 contro uno che non si dopa??….potevi risparmiare il tuo commento perché forse non sai di che parli…e in qualsiasi caso non si sta scoprendo l’acqua calda…pero su una cosa vorrei si rifletesse…condannati tanti sportivi italiani per uso di sostanze dopanti con i santoni in spagna…e gli spagnoli sempre puliti….tutto molto strano…

E’ ovvio che stessi facendo un iperbole….invece di dire agli altri che non sanno di cosa parlano, cerca innanzitutto di capire tu per primo quello che leggi!

Ci sono tanti dopati che son stati beccati con le mani nel sacco che non hanno mai vinto un beato nulla….quindi doparsi non è sinonimo di vincere..se non hai delle qualità non vinci nemmeno se ti spari bomboloni di roba buona…..

82
alegiro (Guest) 03-06-2015 13:57

Ma perché nadal dovrebbe sentirsi tirato in causa da un disegno così brutto? ? somiglia più a peter griffin che a rafa!

81
yonex (Guest) 03-06-2015 13:53

il tempo è galantuomo,f.i.f.a. docet.

80
Observ (Guest) 03-06-2015 13:47

Scritto da Fabius
C’è poco da nascondere la testa nella sabbia: i controlli per il doping nel tennis fanno ridere, e questo, insiema al vortice di soldi che gira attorno, lascia lo spazio quantomeno a dubbi più che leciti.
Tramutarli in accuse è difficile e scorretto in mancanza di prove, portare allo scoperto i dubbi in maniera generica e satirica mi sembra sacrosanto.
Je suis Charlie!

Bravo, quoto totalmente!

79
alexalex 03-06-2015 13:39

Scritto da franco
Qualche dopato nel tennis c’è sicuramente e i disonesti vanno perseguiti in tutti gli ambiti, però non credo che sia uno sport in cui il doping sia molto diffuso, perché non penso sposti di molto i valori reali.

Resta il fatto che nel tennis conti molto anche la tecnica e il cervello, gli sport puramente atletici sono altri! Questo mi fa pensare che fra i primi del mondo la preparazione atletica sia così uniformemente estrema che la differenza la faccia altro!

78
Fabius (Guest) 03-06-2015 13:20

C’è poco da nascondere la testa nella sabbia: i controlli per il doping nel tennis fanno ridere, e questo, insiema al vortice di soldi che gira attorno, lascia lo spazio quantomeno a dubbi più che leciti.
Tramutarli in accuse è difficile e scorretto in mancanza di prove, portare allo scoperto i dubbi in maniera generica e satirica mi sembra sacrosanto.

Je suis Charlie!

77
camoscio10 (Guest) 03-06-2015 13:15

Scritto da camoscio10

Scritto da zedarioz

Scritto da magilla
@ zedarioz (#1360301)
ti dicono niente Moya,Ferrero,Orantes,Corretja,Higueras,Costa,Sanchez……e un’altra decina di top 20?

Prima degli anni ’90, Manolo Santana (grande campione), Higueras (non un fenomeno). Poi di colpo l’esplosione. Non dico che erano tutti dopati, non ci sono prove, ma quando esplodono tanti fenomeni in tutti gli sport contemporaneamente, qualcosa non quadra. I miracoli non esistono. Fino al ’78 in spagna c’era la dittatura ed era un paese oggettivamente arretrato. Per recuperare il tempo perso sono passati attraverso una deregulation e un liberismo sfrenato, in tutti i settori e che ha dato loro enormi frutti. Compreso lo sport. Ora economicamente la stanno pagando, ma è un discorso lungo e complesso. Che l’antidoping in spagna non sia di fatto esistito per un ventennio è purtroppo storia. Il comportamento della corte che ha ordinato di distruggere le prove del caso fuentes è un segnale chiaro della loro linea guida. Penalmente erano irrilevanti, ma si sarebbero riscritti gli albi d’oro di tante discipline e gettato un discredito enorme su un intero sistema. Ripeto, è un discorso lungo. Io purtroppo non credo ai miracoli e non cambierò mai idea. in altri ambiti ho sempre ritenute ridicole le imprese di Ben Johnson, Florence Griffith, Lance Armstrong (ma anche Wiggins e tanti altri), e sono stato irriso per anni, quindi sono abituato…

Buon commento Zedarioz

Comunque una cosa é sicura , il giorno che inizieranno a fare nel tennis gli stessi metodi e i controlli doping come nel ciclismo , il Tennis puó solo beneficiarne e di sicuro migliorerá lo spettacolo

76
franco (Guest) 03-06-2015 13:12

Qualche dopato nel tennis c’è sicuramente e i disonesti vanno perseguiti in tutti gli ambiti, però non credo che sia uno sport in cui il doping sia molto diffuso, perché non penso sposti di molto i valori reali.

75
camoscio10 (Guest) 03-06-2015 13:11

Scritto da pinkfloyd
Una protesta ferma e ufficiale della Federazione Spagnola??
Per cosa? Ad un giornale satirico??
L’intento di un giornale satirico è quello di “denunciare” attraverso la satira, appunto, destare l’opinione pubblica in modo anche dissacrante (in Italia non siamo abituati alla satira, lo comprendo bene, visti i nostri trascorsi politici e non).
A parte che, poi, c’è questo equivoco di fondo che quello lì sia Rafael Nadal.
Che nessuno può identificare con certezza.
Cioè, contro chi reclamano? Contro una vignetta di un uomo qualunque “fatto” e artefatto, che è sì un “simbolo” di quel qualcosa, ma che non è detto sia quello lì, se non per una (complice) supposizione, perché: “chi può essere mai?” “è lui o non è lui?” e la nostra mente “casualmente” pensa a lui…
Ma Charlie Hebdo non è colpevole di niente, provate voi (spagnoli e non) a determinare con certezza che quello sia Nadal, chiamate l’FBI e la CIA, i RIS e CSI, facciamo il DNA alla vignetta e vediamo se è lui…
Sono esagerazioni francamente inutili, una Federazione tennistica ufficilae contro una vignetta satirica generica, beh, davvero c’è da pensare…stiamo andando oltre…e non stanno di certo facendo una bella figura…

Se gli Spagnoli reclamano possono avere a coscienza sporca , in ogni caso é riferito al tennis in generale penso

74
BUBULUNGULU 03-06-2015 13:09

Scritto da king_scipion66

Scritto da BUBULUNGULU
Il discorso sul doping è troppo ampio, ed ha troppe sfaccettature…Per esempio, parlo da super tifoso di Pantani, ho sempre creduto Armstrong un dopato di qualità industriale, eppure è venuto fuori solo dopo parecchi anni che era in effetti cosi…ma se lui era dopato, come faceva a non esserlo chi lo batteva ( come Pantani appunto) e chi cmq se la giocava con lui? Stessa cosa mi viene da pensare di Nadal ; a me da l’impressione di essere che ha fatto uso di sostanze, ma fino a che non sarà dimostrato è solo una mia suppposizione ( e di molte altre persone..)Ma qualora fra qualche tempo venisse fuori che è cosi, mi chiederei se i vari Nole federe Ferrer Tsonga, gente che cmq non perde con lui 6-0 6-0 6-0 in mezz’ora, siano anch’essi dopati come lui…

quindi secondo te chi si dopa dovrebbe vincere 6-0 6-0 6-0 contro uno che non si dopa??….potevi risparmiare il tuo commento perché forse non sai di che parli…e in qualsiasi caso non si sta scoprendo l’acqua calda…pero su una cosa vorrei si rifletesse…condannati tanti sportivi italiani per uso di sostanze dopanti con i santoni in spagna…e gli spagnoli sempre puliti….tutto molto strano…

E’ ovvio che stessi facendo un iperbole….invece di dire agli altri che non sanno di cosa parlano, cerca innanzitutto di capire tu per primo quello che leggi!

73
camoscio10 (Guest) 03-06-2015 13:08

Scritto da zedarioz

Scritto da magilla
@ zedarioz (#1360301)
ti dicono niente Moya,Ferrero,Orantes,Corretja,Higueras,Costa,Sanchez……e un’altra decina di top 20?

Prima degli anni ’90, Manolo Santana (grande campione), Higueras (non un fenomeno). Poi di colpo l’esplosione. Non dico che erano tutti dopati, non ci sono prove, ma quando esplodono tanti fenomeni in tutti gli sport contemporaneamente, qualcosa non quadra. I miracoli non esistono. Fino al ’78 in spagna c’era la dittatura ed era un paese oggettivamente arretrato. Per recuperare il tempo perso sono passati attraverso una deregulation e un liberismo sfrenato, in tutti i settori e che ha dato loro enormi frutti. Compreso lo sport. Ora economicamente la stanno pagando, ma è un discorso lungo e complesso. Che l’antidoping in spagna non sia di fatto esistito per un ventennio è purtroppo storia. Il comportamento della corte che ha ordinato di distruggere le prove del caso fuentes è un segnale chiaro della loro linea guida. Penalmente erano irrilevanti, ma si sarebbero riscritti gli albi d’oro di tante discipline e gettato un discredito enorme su un intero sistema. Ripeto, è un discorso lungo. Io purtroppo non credo ai miracoli e non cambierò mai idea. in altri ambiti ho sempre ritenute ridicole le imprese di Ben Johnson, Florence Griffith, Lance Armstrong (ma anche Wiggins e tanti altri), e sono stato irriso per anni, quindi sono abituato…

Buon commento Zedarioz

72
Orticoltura 03-06-2015 13:07

Scritto da il vaca
Scusate non me ne intendo tanto di tennis, ma la pseudo impugnatura sulla racchetta nella vignetta e di un mancino o destro?

Sembra di un destro: la mano destra è tenuta più in basso

71
Ale73 (Guest) 03-06-2015 13:07

Già diversi sportivi francesi e non, da diversi anni, a partire da Yannick Noah, che ha un figlio nella NBA ed è anche nazionale francese di basket, hanno sollevato sospetti sullo sport spagnolo, anche perchè negli ultimi anni in molte discipline, soprattutto di squadra, a eccezione degli ultimi europei di basket e della solita pallamano, le hanno prese da chi consideravano a livello sportivo a loro inferiore. Per questo in spagna sono abbastanza prevenuti nei confronti dei giudizi che arrivano dalla Francia. Occorre anche dire che se è vero che lo sport spagnolo ha conosciuto un incredibile boom di risultati negli ultimi anni, e sarebbe sbagliato farlo dipendere solo da pratiche illecite ( chi conosce la spagna sa anche quanto superiore alla nostra sia la loro cultura sportiva e nonchè la determinazione che caratterizza abitualmente gli sportivi spagnoli)non troppo da meno va considerata la Francia, che ha un movimento sportivo a 360° oramai leader in Europa, anche grazie alle naturalizzazione facili degli ex coloni. In questo scenario l’italia, tradizionalmente superiore a queste ultime due nazioni a livello sportivo, oramai recita la parte della comprimaria, vittima di un mediocre cultura sportiva, di una stampa sportiva si scarsa qualità, questo sito fa abbastanza eccezione, di allenatori-selezionatori, dalla base fino ai vertici, di modesto valore.

70
Gabriele da Ragusa 03-06-2015 13:05

Scritto da Kettering
Certo che non dicono esplicitamente che e’ Nadal, altrimenti si beccherebbero subito una denuncia per diffamazione. Ma visti i sospetti di doping che da anni aleggiano intorno allo spagnolo, non vedo a chi altri possa alludere questa copertina. E’ il classico atteggiamento del lanciare il sasso e nascondere la mano, tipico di questo patetico giornale.
Detto questo, la replica della federazione spagnola mi pare piuttosto incauta.

69
Gabriele da Ragusa 03-06-2015 13:02

@ Radames (#1360337)

E torniamo al punto. Penseresti male. Siete tutti vittima della sindrome di Travaglio. Se uno risponde per difendersi o difendere magari una categoria vuol dire che “ha motivo di difendersi realmente’? A me pare inverosimile. E poi ragazzi, nessun chiaro riferimento a Nadal….ok fate i politicamente corretti. Guarda caso in qst 10 anni l’unico vessato da insulti e sospetti cn continuita’ e’ stato lui e guarda caso esce durante il RG e sempre guarda caso in un momento delicato per Rafa.
Per carita’ io dico e scrivo quello che penso io, nn dico mica che tutti dobbiate essere d’accordo. Ma fare finta di dire che il riferimento nn e’ a lui ma in generale e parlare di coda di paglia lo trovo quanto meno bizzarro. Poi..fate voi ci mancherebbe

68
king_scipion66 03-06-2015 12:59

Scritto da BUBULUNGULU
Il discorso sul doping è troppo ampio, ed ha troppe sfaccettature…Per esempio, parlo da super tifoso di Pantani, ho sempre creduto Armstrong un dopato di qualità industriale, eppure è venuto fuori solo dopo parecchi anni che era in effetti cosi…ma se lui era dopato, come faceva a non esserlo chi lo batteva ( come Pantani appunto) e chi cmq se la giocava con lui? Stessa cosa mi viene da pensare di Nadal ; a me da l’impressione di essere che ha fatto uso di sostanze, ma fino a che non sarà dimostrato è solo una mia suppposizione ( e di molte altre persone..)Ma qualora fra qualche tempo venisse fuori che è cosi, mi chiederei se i vari Nole federe Ferrer Tsonga, gente che cmq non perde con lui 6-0 6-0 6-0 in mezz’ora, siano anch’essi dopati come lui…

quindi secondo te chi si dopa dovrebbe vincere 6-0 6-0 6-0 contro uno che non si dopa??….potevi risparmiare il tuo commento perché forse non sai di che parli…e in qualsiasi caso non si sta scoprendo l’acqua calda…pero su una cosa vorrei si rifletesse…condannati tanti sportivi italiani per uso di sostanze dopanti con i santoni in spagna…e gli spagnoli sempre puliti….tutto molto strano…

67
Gabriele da Ragusa 03-06-2015 12:58

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

66
mauro (Guest) 03-06-2015 12:57

Scritto da BUBULUNGULU
Il discorso sul doping è troppo ampio, ed ha troppe sfaccettature…Per esempio, parlo da super tifoso di Pantani, ho sempre creduto Armstrong un dopato di qualità industriale, eppure è venuto fuori solo dopo parecchi anni che era in effetti cosi…ma se lui era dopato, come faceva a non esserlo chi lo batteva ( come Pantani appunto) e chi cmq se la giocava con lui? Stessa cosa mi viene da pensare di Nadal ; a me da l’impressione di essere che ha fatto uso di sostanze, ma fino a che non sarà dimostrato è solo una mia suppposizione ( e di molte altre persone..)Ma qualora fra qualche tempo venisse fuori che è cosi, mi chiederei se i vari Nole federe Ferrer Tsonga, gente che cmq non perde con lui 6-0 6-0 6-0 in mezz’ora, siano anch’essi dopati come lui…

Ad alto livello e dove circolano montagne di soldi, c’è sempre qualcosa di sporco.

65
Clas (Guest) 03-06-2015 12:44

Scritto da Kettering
Certo che non dicono esplicitamente che e’ Nadal, altrimenti si beccherebbero subito una denuncia per diffamazione. Ma visti i sospetti di doping che da anni aleggiano intorno allo spagnolo, non vedo a chi altri possa alludere questa copertina. E’ il classico atteggiamento del lanciare il sasso e nascondere la mano, tipico di questo patetico giornale.
Detto questo, la replica della federazione spagnola mi pare piuttosto incauta.

Hai centrato il punto!

64
BUBULUNGULU 03-06-2015 12:41

Il discorso sul doping è troppo ampio, ed ha troppe sfaccettature…Per esempio, parlo da super tifoso di Pantani, ho sempre creduto Armstrong un dopato di qualità industriale, eppure è venuto fuori solo dopo parecchi anni che era in effetti cosi…ma se lui era dopato, come faceva a non esserlo chi lo batteva ( come Pantani appunto) e chi cmq se la giocava con lui? Stessa cosa mi viene da pensare di Nadal ; a me da l’impressione di essere che ha fatto uso di sostanze, ma fino a che non sarà dimostrato è solo una mia suppposizione ( e di molte altre persone..)Ma qualora fra qualche tempo venisse fuori che è cosi, mi chiederei se i vari Nole federe Ferrer Tsonga, gente che cmq non perde con lui 6-0 6-0 6-0 in mezz’ora, siano anch’essi dopati come lui…

63
zedarioz 03-06-2015 12:41

Scritto da magilla
@ zedarioz (#1360301)
ti dicono niente Moya,Ferrero,Orantes,Corretja,Higueras,Costa,Sanchez……e un’altra decina di top 20?

Prima degli anni ’90, Manolo Santana (grande campione), Higueras (non un fenomeno). Poi di colpo l’esplosione. Non dico che erano tutti dopati, non ci sono prove, ma quando esplodono tanti fenomeni in tutti gli sport contemporaneamente, qualcosa non quadra. I miracoli non esistono. Fino al ’78 in spagna c’era la dittatura ed era un paese oggettivamente arretrato. Per recuperare il tempo perso sono passati attraverso una deregulation e un liberismo sfrenato, in tutti i settori e che ha dato loro enormi frutti. Compreso lo sport. Ora economicamente la stanno pagando, ma è un discorso lungo e complesso. Che l’antidoping in spagna non sia di fatto esistito per un ventennio è purtroppo storia. Il comportamento della corte che ha ordinato di distruggere le prove del caso fuentes è un segnale chiaro della loro linea guida. Penalmente erano irrilevanti, ma si sarebbero riscritti gli albi d’oro di tante discipline e gettato un discredito enorme su un intero sistema. Ripeto, è un discorso lungo. Io purtroppo non credo ai miracoli e non cambierò mai idea. in altri ambiti ho sempre ritenute ridicole le imprese di Ben Johnson, Florence Griffith, Lance Armstrong (ma anche Wiggins e tanti altri), e sono stato irriso per anni, quindi sono abituato…

62
bao.bab (Guest) 03-06-2015 12:39

Scritto da magilla
@ bao.bab (#1360349)
non credo di essere cosi’ importante da meritare tanta attenzione…..infatti non prendo un soldo scrivendo la mia opinione….questi invece tirano su un bel po’ di soldini sollevando vespai!

Quindi la censura è autorizzata verso chi fa satira per professione.
Brillante esempio del pensiero liberale!

61
magilla 03-06-2015 12:23

@ bao.bab (#1360349)

non credo di essere cosi’ importante da meritare tanta attenzione…..infatti non prendo un soldo scrivendo la mia opinione….questi invece tirano su un bel po’ di soldini sollevando vespai!

60
Ktulu 03-06-2015 12:22

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

Infatti non hanno scritto da nessuna parte che Tizio è dopato.
E’ una vignetta generica…

59
radar (Guest) 03-06-2015 12:20

Scritto da Bonnie75
Non è mai stato provato nulla sui tennisti spagnoli in termini di doping. Ciò premesso io sarò contento quando solo quando certi giocatori smetteranno di giocare e il tennis credo proprio non ne sentirà la mancanza. Ogni tanto su Supertennis fanno vedere la finale Coria Nadal del foro italico. Nadal vinse prevalendo fisicamente su un Coria sovrumano che sarà in seguito squalificato per doping. E ho detto tutto.

Ottimo esempio!
Non è possibile dopo 4 o 5 ore essere freschi come rose e correre come se fosse la prima ora….o meglio, è possibile solo in un caso….

58
Ktulu 03-06-2015 12:18

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ kaprof (#1360294)
No, ti sbagli. Si chiama tutela di un proprio atleta rappresentante, onesto fino a prova contraria. Se tuo padre fosse un libero professionista e solo in quanto tale venisse accusato dai vicini di evadere e tu ti incazzassi, ti piacerebbe che arrivassi io a dirti che hai la coda di paglia?

Quello della vignetta può essere un tennista qualunque (fra l’altro è vestito a marchio Lacoste che non ha a che fare con alcun tennista spagnolo).
Perchè la federazione spagnola ha sentito il bisogno di tutelare Nadal?

57
Jim Courier (Guest) 03-06-2015 12:17

Perchè, quello in copertina è Nadal? Io non lo avrei mai pensato (fascia con coccodrillo Lacoste, pantaloncini ecc. non si accostano certo al maiorchino). Ma vista la reazione mi vien da pensare quello che è scritto nei Vangeli: “TU STESSO LO DICI” :shock:

56
magilla 03-06-2015 12:16

@ zedarioz (#1360301)

ti dicono niente Moya,Ferrero,Orantes,Corretja,Higueras,Costa,Sanchez……e un’altra decina di top 20?

55
Bonnie75 (Guest) 03-06-2015 12:16

Non è mai stato provato nulla sui tennisti spagnoli in termini di doping. Ciò premesso io sarò contento quando solo quando certi giocatori smetteranno di giocare e il tennis credo proprio non ne sentirà la mancanza. Ogni tanto su Supertennis fanno vedere la finale Coria Nadal del foro italico. Nadal vinse prevalendo fisicamente su un Coria sovrumano che sarà in seguito squalificato per doping. E ho detto tutto.

54
Kettering (Guest) 03-06-2015 12:14

Certo che non dicono esplicitamente che e’ Nadal, altrimenti si beccherebbero subito una denuncia per diffamazione. Ma visti i sospetti di doping che da anni aleggiano intorno allo spagnolo, non vedo a chi altri possa alludere questa copertina. E’ il classico atteggiamento del lanciare il sasso e nascondere la mano, tipico di questo patetico giornale.
Detto questo, la replica della federazione spagnola mi pare piuttosto incauta.

53
didiu (Guest) 03-06-2015 12:14

La vignetta di charlie hebdo secondo me si riferisce, non a nadal direttamente, ma al tennis degli ultimi 15 anni in cui i controlli sono minori rispetto ad altri sport. Mi piacerebbe vedere djokovic, nadal, federer sottoposti agli stessi controlli che ci sono negli altri sport, credo ci sarebbero delle sorprese. Quando hanno scoperto armstrong nel ciclismo hanno evidenziato che tutti erano dopati e non solo qualche atleta. Trovo strano che ci siano atleti che non abbiano mai infortuni o malattie, questo mi ricorda molto quel periodo del ciclismo o dell’atletica della germania dell’est in cui gli atleti erano sempre sani e al massimo della forma.

52
mats (Guest) 03-06-2015 12:11

l’intento della vignetta satirica era quello di provocare lanciando un messaggio forte, e ci sono riusciti benissimo. Il fatto che solo la federazione spagnola si sia sentita punta nel vivo dalla provocazione non sorprende per niente.

51
pastaldente 03-06-2015 12:11

C’è il diritto di satira che è sacrosanto e non c’è nessun riferimento a Nadal, anzi il tizio sulla copertina è abbastanza diverso dalle fisionomie di Rafa

50
solotifo (Guest) 03-06-2015 12:07

il punto è perché mai solo la Spagna si sia indignata e nessun altro paese si sia mosso in tal senso…….

49
“ho combattuto solo come fossi un esercito” Roger Federer la storia del tennis (Guest) 03-06-2015 11:55

queste sono cose tristi ed inutili x l’umanità, sono vignette becere che alimentano fastidi in un mondo che non ha bisogno di queste cose, ognuno deve essere libero di dire ciò che vuole ma non può insultare o diffamare il prossimo/entità religiosa e per di più senza prove, cmq detto questo mi sembra più ferrer che nadal

48
Weiss (Guest) 03-06-2015 11:53

Scritto da grandepaci
in qualsiasi caso ….supporto incondizionato…bravi anche se si doppano i difendete bravi

Non mi risulta l’abbiano mai trovato dopato.

47
bao.bab (Guest) 03-06-2015 11:52

Scritto da darnoc
Excusatio non petita, accusatio manifesta…

…aho! ma sei Lotito??? :-)

46
bao.bab (Guest) 03-06-2015 11:52

…a mio avviso in molti post si va fuori tema: il punto non e’ se i tennisti (Nadal) si dopino o no, il punto e’ che un federazione sportiva europea (mica la Corea del nord) ha ufficialmente chiesto sanzioni verso una rivista satirica… se poi qualcuno abbia da obiettare che quella di charlie hebdo non e’ satira

https://www.youtube.com/watch?v=I8ZB9qEYe8c

45
darnoc (Guest) 03-06-2015 11:42

Excusatio non petita, accusatio manifesta…

44

Coda di paglia modalità on! :lol:

43
BUBULUNGULU 03-06-2015 11:36

Come non ci sono prove che Nadal sia dopato, cosi non ci sono prove che la copertina sia stata fatta per denigrare/accusare Nadal…

42
Jimbo (Guest) 03-06-2015 11:35

Je suis Charlie !

41
Raimondo 03-06-2015 11:33

Ho sempre avuto dubbi sui muscoli di nadal,e la reazione della fed spagnola mi sembra fuori luogo,visto anche quel che e’ successo a quel giornale(vittima di terrorismo n.d.r.)

40
jack (Guest) 03-06-2015 11:30

L articolo dice richiamo diretto a nadal, vorrei sapere dove sta il richiamo diretto, la fascia ê pure della lacoste. Piuttosto mi chiederei perché tutto il mondo che vede questa copertina e addirittura la federazione spagnola pensano sia Nadal.. Chissà perché é??.. Che tristezza Nadal ogni suo successo é stato e sarà sempre accompagnato dal (giusto) sospetto

39
pinkfloyd 03-06-2015 11:26

Una protesta ferma e ufficiale della Federazione Spagnola??
Per cosa? Ad un giornale satirico??

L’intento di un giornale satirico è quello di “denunciare” attraverso la satira, appunto, destare l’opinione pubblica in modo anche dissacrante (in Italia non siamo abituati alla satira, lo comprendo bene, visti i nostri trascorsi politici e non).

A parte che, poi, c’è questo equivoco di fondo che quello lì sia Rafael Nadal.
Che nessuno può identificare con certezza.
Cioè, contro chi reclamano? Contro una vignetta di un uomo qualunque “fatto” e artefatto, che è sì un “simbolo” di quel qualcosa, ma che non è detto sia quello lì, se non per una (complice) supposizione, perché: “chi può essere mai?” “è lui o non è lui?” e la nostra mente “casualmente” pensa a lui…

Ma Charlie Hebdo non è colpevole di niente, provate voi (spagnoli e non) a determinare con certezza che quello sia Nadal, chiamate l’FBI e la CIA, i RIS e CSI, facciamo il DNA alla vignetta e vediamo se è lui…

Sono esagerazioni francamente inutili, una Federazione tennistica ufficilae contro una vignetta satirica generica, beh, davvero c’è da pensare…stiamo andando oltre…e non stanno di certo facendo una bella figura…

38
radar (Guest) 03-06-2015 11:22

Scritto da sasuzzo
Il più grande doping di stato dai tempi della Germania Est è in Spagna: tutto insabbiato…. o quasi.

Purtroppo è vero.
Atleti che in tutte le discipline, dal calcio al basket, dal tennis al ciclismo, dagli anni 2000 in poi sono “esplosi”.
Il tutto mentre gli sportivi “furbetti” degli altri paesi, per non essere da meno, facevano la coda e i pellegrinaggi da Fuentes (e company) manco fosse la Madonna di Lourdes…

37
bao.bab (Guest) 03-06-2015 11:12

@ magilla (#1360290)

Supponiamo che la ora leggendo il tuo post la federazione italiana della stampa chiedesse a questo sito di bannare i tuoi commenti poiche’ atti a sottintendere la scarsa professionalita’ di giornalisti professionisti che lavorano per riviste di intrattenimento la reputeresti una cosa giusta?

36
J (Guest) 03-06-2015 11:07

Alla federazione spagnola sono degli…, non e` assolutamente esplicito che sia Nadal, lo ricorda giusto per i capelli e la fascetta (che peraltro nella vignetta sembra lacoste, mentre Nadal ha nike). Coda di paglia decisamente sospetta.

35
franco (Guest) 03-06-2015 11:03

Senza girarci intorno, “l’accusa” non so se è specifica nei confronti di Nadal, ma il riferimento a lui mi sembra evidente…

34
mamo (Guest) 03-06-2015 11:02

di paglia, ops

33
mamo (Guest) 03-06-2015 11:02

coda di patria enorme!

32
sasuzzo 03-06-2015 10:58

Il più grande doping di stato dai tempi della Germania Est è in Spagna: tutto insabbiato…. o quasi.

31
Radames 03-06-2015 10:56

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ kaprof (#1360294)
No, ti sbagli. Si chiama tutela di un proprio atleta rappresentante, onesto fino a prova contraria. Se tuo padre fosse un libero professionista e solo in quanto tale venisse accusato dai vicini di evadere e tu ti incazzassi, ti piacerebbe che arrivassi io a dirti che hai la coda di paglia?

non mi sembra che sia lo stesso caso. Se i vicini di casa inveissero contro i liberi professionisti che non pagano le tasse, e tuo padre intervenisse, minacciando querela, io penserei che tuo padre si sia sentito punto sul vivo…

30
io (Guest) 03-06-2015 10:55

Scritto da riccardo

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

condivido tutto

Ma che dite!!! Loro hanno disegnato un tennista generico, mica hanno ritratto o detto esplicitamente che è Nadal! (quindi, caro Miiii, il tuo esempio non calza perchè loro non hanno nominato nessun “Tizio” specifico)
E se tutti hanno visto in quel tennista caricaturato Nadal… beh, qualcosa significherà pure, no?

29
il vaca (Guest) 03-06-2015 10:50

Scusate non me ne intendo tanto di tennis, ma la pseudo impugnatura sulla racchetta nella vignetta e di un mancino o destro?

28
Scrotal (Guest) 03-06-2015 10:49

non è scritto che è nadal e non gli assomiglia. Spagnoli con la coda di paglia!

27
Tennisman (Guest) 03-06-2015 10:46

Scritto da Radames

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

dove sta scritto che Tizio è dopato? Dove sta scritto che è Nadal? Io credo che sia un’immagine collettiva, e non legata ad una singola persona.

Condivido in pieno. Dove viene fatto il nome di Nadal nella rivista, di preciso? Al solito, la federazione spagnola fa sempre il passo più lungo della gamba…

26
riccardo (Guest) 03-06-2015 10:36

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

condivido tutto

25
Radames 03-06-2015 10:35

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

dove sta scritto che Tizio è dopato? Dove sta scritto che è Nadal? Io credo che sia un’immagine collettiva, e non legata ad una singola persona.

24
zedarioz 03-06-2015 10:32

Scritto da Miiiiiii
Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

Non hanno scritto nessun nome e non c’è la bandiera spagnola…

23
Bonnie75 (Guest) 03-06-2015 10:21

Bellissima però :mrgreen:

22
bao.bab (Guest) 03-06-2015 10:19

Trovo sinceramente sconcertante che una federazione sportiva europea chieda sanzioni nei confronti di un giornale satirico… E’ quantomai vergognoso che a 250 anni da Voltaire ancora si sia qui a dover dibattere su cosa sia (o non sia) satira.
Queste sono scuse che si usano nelle dittature per giustificare la censura.
Semplicemente ignobile!!!

21
Clas (Guest) 03-06-2015 10:17

Esatto, io posso diffamare chi voglio, basta che lo dico ridendo…

20
Miiiiiii (Guest) 03-06-2015 10:04

Se io (senza prove) dico che Tizio è dopato mi becco (giustamente) una querela per diffamazione. Se lo fa la Charlie no. Diritto di “Satira” si chiama. A me in certi casi pare sia solo “libertà di insulto”.

19
marco (Guest) 03-06-2015 10:04

Lo chiedo senza cinismo e senza ironia.
Qualcuno può spiegarmi (con lo stesso candore, se possibile) dove/come sia visibile il “richiamo diretto” a Nadal nella vignetta?
Non seguo il tennis maschile e non ho idea della risposta.
Grazie.

18
zedarioz 03-06-2015 09:57

Scritto da kaprof
Questa si chiama coda di paglia!!
Ora attendo con ansia la risposta della loro federazione calcio e ciclismo. Ovviamente non potrà mancare un pensierino di Fuentes…

Non avete capito niente: in Spagna x 100 anni non hanno mai avuto grandissimi atleti, poi hanno scoperto un’acqua miracolosa e sono nati fenomeni atletici che non si erano mai visti prima, da Delgado e Indurain a Nadal e Ferrer, da Contador a Valverde…
Hanno anche prodotto dei tritadocumenti giganti con cui distruggere le lunghissime liste di clienti e trattamenti fatti dal Dott. Fuentes & Co. Erano talmente lunghe e omnicomprensive (molti trattamenti in tanti sport diversi) che con la carta che hanno riciclato ci stampano ancora El Pais

17
Luca Milano (Guest) 03-06-2015 09:50

La Spagna ha da sempre fatto largo uso di doping impunemente in tutti gli sport…tennis in primis :roll:

16
Gabriele da Ragusa 03-06-2015 09:49

@ kaprof (#1360294)

No, ti sbagli. Si chiama tutela di un proprio atleta rappresentante, onesto fino a prova contraria. Se tuo padre fosse un libero professionista e solo in quanto tale venisse accusato dai vicini di evadere e tu ti incazzassi, ti piacerebbe che arrivassi io a dirti che hai la coda di paglia?

15
magilla 03-06-2015 09:43

Scritto da kaprof
Questa si chiama coda di paglia!!
Ora attendo con ansia la risposta della loro federazione calcio e ciclismo. Ovviamente non potrà mancare un pensierino di Fuentes…
</blockquote

da quando difendersi da accuse senza prove è sintomo di coda di paglia?….piuttosto perché' non hanno messo tsonga in copertina improvvisamente resuscitato a livelli altissimi e dopo una lunga assenza?….pensassero ai loro dopati nazionali tipo i 150 casi nel rugby trovati pochi giorni fa : tipica invidia francese?

14
goran2001 03-06-2015 09:41

Certo che se sono proprio loro a pensare che quello della copertina sia Nadal mi viene da pensare che non abbiano la coscienza granchè pulita…

13
solotifo (Guest) 03-06-2015 09:30

Si chiama “coda di paglia”.
Come mai la sola federazione a rispondere è stata quella spagnola? non mi sembra che il personaggio della vignetta sia simile a Nadal??

12
kaprof (Guest) 03-06-2015 09:28

Questa si chiama coda di paglia!!
Ora attendo con ansia la risposta della loro federazione calcio e ciclismo. Ovviamente non potrà mancare un pensierino di Fuentes…

11
ross (Guest) 03-06-2015 09:18

Coda di paglia? Non vi è alcun riferimento agli spagnoli e il pupazzo somiglia più a Tiriac che a nadal

10
magilla 03-06-2015 09:13

Scritto da Teo
<Che dire…. non si può rispondere alla satira, peraltro da parte di una testata notoriamente caustica e graffiante ben oltre il politically correct… E’ come scendere in spiaggia in smoking e lamentarsi se la gente ride (ce pija per c…)

beh….se uno scende in spiaggia in smoking sono affari suoi……la satira (che pero’ è ben altro) si fa gli affari altrui e non dovrebbe fare pettegolezzi…c’è già’ novella 3000

9
danailo (Guest) 03-06-2015 09:06

a parte il fatto che non vi e’ nessun esplicito riferimento al solo Nadal…

8
potoandavi (Guest) 03-06-2015 09:02

La vignetta di charlie Hebdo è esecrabile….invece il processo Fuentes con la distruzione delle sacche di sangue,i numerosi casi di atleti spagnoli ad alto livello trovati positivi in diverse discipline,la continue omissioni,isabbiamenti della verita’da parte di medici,atleti,governi,tribunali e istituzioni spagnole questi si sono esempi di assoluta’ integrita’ e rigore morale.

7
dario (Guest) 03-06-2015 08:59

coda fra le gambe bella lunghetta

6
Teo (Guest) 03-06-2015 08:52

<Che dire…. non si può rispondere alla satira, peraltro da parte di una testata notoriamente caustica e graffiante ben oltre il politically correct… E' come scendere in spiaggia in smoking e lamentarsi se la gente ride (ce pija per c…)

5
Radames 03-06-2015 08:46

Coda di paglia? Dove sta scritto che si tratti di Nadal?

4
grandepaci 03-06-2015 08:39

in qualsiasi caso ….supporto incondizionato…bravi anche se si doppano i difendete bravi

3
Ktulu 03-06-2015 08:36

Coda di paglia?

2
guidoyouth (Guest) 03-06-2015 08:35

ah beh, non avevamo dubbi che la federazione spagnola appoggiasse i suoi tennisti in qualsiasi caso :lol:

1

Lascia un commento