Il torneo future di Lecco Copertina, Future

Italia F11 – Lecco: Resoconto di Giornata. Lorenzo Sonego in semifinale

28/05/2015 22:59 3 commenti
Il ventenne piemontese Lorenzo Sonego, è l'unico italiano in semifinale al primo Città di Lecco: affronterà la testa di serie n.1 Langer, tedesco  - (foto Alberto Locatelli).
Il ventenne piemontese Lorenzo Sonego, è l'unico italiano in semifinale al primo Città di Lecco: affronterà la testa di serie n.1 Langer, tedesco - (foto Alberto Locatelli).

Lecco non è Bergamo. E lo sanno bene gli italiani scesi in campo in un caldo pomeriggio all’ombra (poca) del monte Resegone.

Se la scorsa settimana nel Futures bergamasco ben tre azzurri hanno raggiunto le semifinali, oggi al Tennis Club Lecco gli stranieri l’hanno fatta da padrone. Solo il piemontese Lorenzo Sonego, di scena questa sera contro l’argentino Mateo Martinez, avrà la possibilità di addolcire una giornata molto più nera che azzurra. Il rammarico più grande è stata la sconfitta di Matteo Trevisan, impegnato contro la testa di serie numero 1 del primo Futures Città di Lecco, vale a dire il tedesco Nils Langer. Avvio sottotono per il toscano, condizionato da un problema al gomito e incapace di tenere il servizio per tutto il primo set, perso per 6 a 1. Nel secondo, la rimonta dell’azzurro, chiusa 6-3 con un break nel terzo game e uno nel nono. Il parziale decisivo è stato un’altalena di emozioni, con continui colpi vincenti da entrambe le parti. Sul 6-5 in suo favore, Trevisan ha conquistato un match-point, ma Langer, con il sangue freddo, ha mantenuto anche il servizio. Al tie-break poi il tedesco ha comandato da subito il gioco chiudendo per 7 punti a 3 e con un ace di ‘seconda’.

A stelle e strisce un altro protagonista di giornata: sì, perché ha nuovamente impressionato l’americano Tommy Paul. Il diciottenne di Greenville, North Carolina, ha battuto il siciliano Omar Giacalone con un doppio 6-3, dominando gli scambi da fondocampo sfruttando a dovere la capacità di accelerare repentinamente. Solo un po’ di tensione nel finale, con Paul in grado di chiudere solamente all’undicesimo match point. Venerdì la prova del nove in semifinale con la testa di serie numero 2, Andres Molteni. Troppo forte l’argentino per il tennis ancora un filo acerbo del ligure Gianluca Mager, regolato per 6-4 6-2 in un’ora e 32 minuti. Nel primo set l’equilibrio si è interrotto nel decimo gioco quando Molteni ha approfittato del servizio ballerino dell’allievo dell’ex davisman Diego Nargiso, conquistando il break decisivo. Nel secondo parziale, il ventisettenne di Buenos Aires ha ingranato la quinta archiviando la pratica con un agevole 6-2.

Si chiama Lorenzo Sonego, viene da Torino e ha 20 anni. Ed è lui l’unico semifinalista italiano del primo Futures Città di Lecco, evento del circuito internazionale Itf ospitato sulla terra rossa lecchese. Il piemontese ha superato la testa di serie n.8 del tabellone, vale a dire l’argentino Mateo Martinez, testa di serie n.8, con il punteggio di 7-6 6-4. Dopo un primo set molto tirato, in avvio di secondo parziale il sudamericano ha richiesto l’intervento del fisioterapista per ben due volte: la prima per motivi fisici, la seconda per essere stato colpito all’occhio da un passante dell’azzurro. Molto dolore ma poche conseguenze, perché Martinez ha continuato a lottare su ogni palla, prima di arrendersi al tennis più intraprendente del giovane torinese.

In precedenza, è arrivato il ritiro della coppia formata dal toscano Trevisan e dal beniamino di casa Lorenzo Frigerio. Impegnati nella semifinale di doppio contro il duo australiano Luczak/Polmans, gli azzurri si sono ritirati quando il risulalto era 5-0 in loro sfavore. Motivo della bandiera bianca alzata anzitempo un problema al braccio che Trevisan ha ereditato dalle tre ore giocate in singolare sempre nel pomeriggio di giovedì (quando è stato sconfitto dal tedesco Langer, testa di serie n.1 del torneo). Il programma di venerdì prevede l’epilogo del torneo di doppio (Pel/Tabatruong contro Luczak/Polmans) alle ore 12, poi le due semifinali del singolare alle 14 e alle 16. Inoltre, nel tardo pomeriggio (ore 18), esibizione con protagonisti il lecchese Frigerio e il direttore del torneo Marco Crugnola (ex n.165 Atp). Spettacolo assicurato.


TAG: , , ,

3 commenti

Guest (Guest) 29-05-2015 20:52
3
Teo (Guest) 29-05-2015 16:39

Bravissimo!! Tosto e determinato

2
Angie (Guest) 29-05-2015 14:46

Vero che tutte le attenzioni sono concentrate su Parigi ma almeno un Bravo a Lorenzo Sonego lo vogliamo dire? Forza Lorenzo. :lol:

1

Lascia un commento