Il torneo future di Lecco Copertina, Future

Italia F11 – Lecco: Resoconto di una calda giornata

28/05/2015 00:17 2 commenti
Matteo Trevisan ha vinto il derby tutto toscano con Jacopo Stefanini, suo compagno di squadra al Tc Prato - (foto Alberto Locatelli)
Matteo Trevisan ha vinto il derby tutto toscano con Jacopo Stefanini, suo compagno di squadra al Tc Prato - (foto Alberto Locatelli)

Arriva il caldo a Lecco, e arriva con gli ottavi di finale. Sole e temperatura molto alta a far da cornice al Day 3 del Futures Città di Lecco, evento internazionale Itf da 10 mila dollari di montepremi.

Mattinata dedicata ai big, con in campo il n.1 e il n.2 del seeding. Vittorie facili per entrambi, con il primo favorito Nils Langer, tedesco, capace di lasciare soltanto quattro giochi all’avversario di turno, vale a dire al giovane argentino Juan Pablo Ficovich. Solo un set rapido invece per la testa di serie n.2, l’altro argentino Andres Molteni, bravo a scappare subito via al talento mancino di Alex Rybakov, 18enne statunitense dalle buone potenzialità. Potenzialità che ha messo in mostra soprattutto nel secondo set, quando ha costretto il sudamericano a sudare fino al 6-2 7-5 finale. Molto più tirato l’incontro che ha visto protagonista l’azzurro più alto nel seeding, cioè Omar Giacalone (n.5). Dopo un primo set risolto per 6-4 sul talentoso francese Tabatruong, il siciliano si è ritrovato a servire per il match (5-4) ma non è riuscito a chiudere, subendo il tentativo di rimonta del transalpino. Che a suon di fucilate da fondo e precise smorzate ha provato ad allungare la pratica. Invano però, perché nel tie-break Giacalone ha dimostrato più concretezza e ora si prepara ad affrontare, nei quarti, l’americano Tommy Paul (6-4 2-6 6-3 sul francese Samuel Bensoussan).

Quarti di finale che si prospettano molto interessanti, con un match di spicco in particolare. È quello tra il tedesco Langer e il toscano Matteo Trevisan, anche oggi in versione schiacciasassi contro l’altro toscano Jacopo Stefanini. Tra i due, che giocano insieme nel massimo campionato a squadre italiano nelle fila del Tc Prato, c’è ancora tanta differenza, molto evidente soprattutto nel primo parziale. Quando Trevisan, reduce dal successo nel Futures da 10 mila dollari di Bergamo della scorsa settimana, non ha lasciato per strada nemmeno un game. Nel secondo set Stefanini è riuscito a tenersi a contatto, almeno fino al break subito nel settimo gioco che ha incanalato definitivamente il match. Altri riflettori puntati sull’Italia, e su un’altra giovane promessa. Piemontese questa volta, Lorenzo Sonego: alto e snello, dal tennis ancora un po’ acerbo ma già efficace, il 20enne azzurro non ha lasciato scampo (6-1 6-3) al trentino Giacomo Oradini, reduce dalle due ore e mezza giocate martedì sera contro Stefano Travaglia. Tra Sonego e una eventuale semifinale, c’è la regolarità dell’argentino Mateo Martinez, che ha impiegato tre set per avere la meglio sul milanese Alessandro Bega.

La sessione serale della terza giornata, alla prima edizione del Futures Città di Lecco, ha visto in scena ancora il beniamino di casa Lorenzo Frigerio. Dopo la sconfitta in singolare, subita lunedì per mano dell’argentino Molteni, il lecchese si è qualificato per le semifinali del torneo di doppio, in coppia con il toscano Matteo Trevisan. Match incerto fino all’ultimo, dopo un primo set dominato e chiuso per sei giochi a due, la coppia formata dai giovani azzurri Simone Roncalli e Gian Marco Moroni è riuscita a ricucire lo strappo e ad allungare l’incontro fino al super tie-break. Dove però il duo Trevisan-Frigerio ha chiuso per 10 punti a 5. In semifinale gli azzurri affronteranno i due australiani Luczak e Polmans. In precedenza, il ligure Gianluca Mager – allievo dell’ex davisman Diego Nargiso – ha superato in due set il francese Puget: 6-2 6-4 in un’ora e 33 minuti. Mager affronterà nei quarti di finale la testa di serie numero 2 del tabellone, ovvero l’argentino Andres Molteni. Salgono così a quattro i rappresentanti azzurri ancora in gara, ognuno in quarto di finale distinto. L’Italia, insomma, è ancora molto protagonista a Lecco.


TAG: ,

2 commenti

Ceccherini (Guest) 28-05-2015 10:41

Bravo john !!!supportatemelo questo ragazzo !!!che vedrete che risorgerà !!!e vincerà anche questo torneo!!!e sarà il primo/secondo di una lunga serie

2
mcenroe 28-05-2015 09:11

Vamossssssss Matteo! Se si batte il tedesco si può vincere il secondo future consecutivo dopo Bergamo!

1