Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Vicenza: Risultati Day 1. Bene Filippo Volandri che accede al secondo turno. Matteo Viola supera le qualificazioni

25/05/2015 18:47 47 commenti
Risultati da Vicenza
Risultati da Vicenza

Questi i risultati con il Livescore dettagliato dal torneo challenger di Vicenza (€42,500, terra).

Facile vittoria di Filippo Volandri che ha sconfitto all’esordio per 60 62 in 55 minuti di partita James Ward, classe 1987, n.104 ATP.
Al secondo turno Volandri sfiderà Cachin (q) o Boutillier (se).

Matteo Viola, che ha superato le qualificazioni, affronterà all’esordio Guido Pella, testa di serie n.4.



ITA 2° Turno e Turno Decisivo Quali – 1° Turno Md.


CENTRALE – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [1] Peter Gojowczyk GER vs Juan Ignacio Londero ARG

CH Vicenza
Peter Gojowczyk [1]
6
1
4
Juan Ignacio Londero
3
6
6
Vincitore: J. LONDERO

2. [3] Matteo Viola ITA vs Lorenzo Giustino ITA

CH Vicenza
Matteo Viola [3]
6
6
Lorenzo Giustino
2
2
Vincitore: M. VIOLA

3. Juan Ignacio Londero ARG vs [5] Andrey Rublev RUS (non prima ore: 13:30)

CH Vicenza
Juan Ignacio Londero
6
6
2
Andrey Rublev [5]
7
4
6
Vincitore: A. RUBLEV

4. [3] Matteo Viola ITA vs [6] Christian Garin CHI

CH Vicenza
Matteo Viola [3]
7
6
Christian Garin [6]
6
0
Vincitore: M. VIOLA

2 Aces 2
4 Double Faults 6
67% 1st Serve % 59%
30/44 (68%) 1st Serve Points Won 30/55 (55%)
10/22 (45%) 2nd Serve Points Won 12/39 (31%)
3/6 (50%) Break Points Saved 13/19 (68%)
9 Service Games Played 9
25/55 (45%) 1st Return Points Won 14/44 (32%)
27/39 (69%) 2nd Return Points Won 12/22 (55%)
6/19 (32%) Break Points Won 3/6 (50%)
9 Return Games Played 9
40/66 (61%) Total Service Points Won 42/94 (45%)
52/94 (55%) Total Return Points Won 26/66 (39%)
92/160 (57%) Total Points Won 68/160 (43%)



5. [3] James Ward GBR vs Filippo Volandri ITA (non prima ore: 17:30)

CH Vicenza
James Ward [3]
0
2
Filippo Volandri
6
6
Vincitore: F. VOLANDRI

2 Aces 0
0 Double Faults 0
55% 1st Serve % 68%
12/31 (39%) 1st Serve Points Won 18/21 (86%)
11/25 (44%) 2nd Serve Points Won 10/10 (100%)
5/10 (50%) Break Points Saved 0/0 (0%)
7 Service Games Played 7
3/21 (14%) 1st Return Points Won 19/31 (61%)
0/10 (0%) 2nd Return Points Won 14/25 (56%)
0/0 (0%) Break Points Won 5/10 (50%)
7 Return Games Played 7
23/56 (41%) Total Service Points Won 28/31 (90%)
3/31 (10%) Total Return Points Won 33/56 (59%)
26/87 (30%) Total Points Won 61/87 (70%)



CAMPO 1 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. Nikola Mektic CRO vs [5] Andrey Rublev RUS

CH Vicenza
Nikola Mektic
4
1
Andrey Rublev [5]
6
6
Vincitore: A. RUBLEV

2. [4] Pedro Cachin ARG vs Nicola Ghedin ITA

CH Vicenza
Pedro Cachin [4]
4
6
6
Nicola Ghedin
6
0
1
Vincitore: P. CACHIN

3. [2] Nicolas Jarry CHI vs Jose Pereira BRA (non prima ore: 13:30)

CH Vicenza
Nicolas Jarry [2]
3
6
2
Jose Pereira
6
2
6
Vincitore: J. PEREIRA

4. [4] Pedro Cachin ARG vs [7] Oriol Roca Batalla ESP

CH Vicenza
Pedro Cachin [4]
6
6
7
Oriol Roca Batalla [7]
7
2
6
Vincitore: P. CACHIN

5. Guilherme Clezar BRA vs Frank Dancevic CAN (non prima ore: 16:30)

CH Vicenza
Guilherme Clezar
7
6
6
Frank Dancevic
6
7
3
Vincitore: G. CLEZAR



CAMPO 2 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. Flavio Cipolla ITA vs Jose Pereira BRA

CH Vicenza
Flavio Cipolla
1
6
6
Jose Pereira
6
2
7
Vincitore: J. PEREIRA

2. Guillermo Duran ARG vs [6] Christian Garin CHI

CH Vicenza
Guillermo Duran
2
4
Christian Garin [6]
6
6
Vincitore: C. GARIN

3. Adam Pavlasek CZE vs Dennis Novikov USA (non prima ore: 14:30)

CH Vicenza
Adam Pavlasek
6
6
Dennis Novikov
4
2
Vincitore: A. PAVLASEK

4. Chase Buchanan USA vs Renzo Olivo ARG

CH Vicenza
Chase Buchanan
4
3
Renzo Olivo
6
6
Vincitore: R. OLIVO



CAMPO 5 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [2] Nicolas Jarry CHI vs [WC] Luca Giacomini ITA

CH Vicenza
Nicolas Jarry [2]
6
7
Luca Giacomini
2
6
Vincitore: N. JARRY

2. Gonzalo Lama CHI vs [7] Oriol Roca Batalla ESP

CH Vicenza
Gonzalo Lama
6
2
1
Oriol Roca Batalla [7]
4
6
6
Vincitore: O. ROCA BATALLA




TAG: , , ,

47 commenti. Lasciane uno!

max (Guest) 23-05-2016 19:03

@ Antony (#1605715)

Scritto da Antony
alla redazione ma c’e un errore questa e l’anno scorso

Infatti.. Pavlasek e Pella sono al Roland Garros….

47
Antony (Guest) 23-05-2016 12:48

alla redazione ma c’e un errore questa e l’anno scorso

46
robbie22 (Guest) 26-05-2015 17:48

Fa un po’ rabbia pensare che se Volandri avesse avuto un servizio appena decente sulla terra avrebbe potuto vincere gran bei tornei !!

45
laver (Guest) 25-05-2015 23:52

Scritto da vr46
Che bravo rublev, mi piace un casino

anche a me, visto a roma, diventerà fortissimo…

44
Occhi di gatto (Guest) 25-05-2015 23:17

La federazione spesa da anni i pacchetti trasferta dei suoi pupilli, che spesso nei tornei orientali o comunque fuori dall’ Italia prendono solo pacchi….ah ah basta vedere la classifica ATP… Ma non la guardano a Roma conta solo la data di nascita…

43
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 22:00

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352513)
Esatto. E aggiungo anche che si è allenato per anni in Spagna se nn erro, sia lui che Murray. Sto fatto di dire continuamente che sulla terra un certo tipo di giocatori è imbarazzante lo trovo un insopportabile tentativo di pararsi il c..lo

Imbarazzante è un brutto termine, poi.
Pur volendo usare “scarso”, possiamo affibbiarlo a chi?

A Molchanov su terra (8/20 e un gioco veramente discutibile)?
A Starace su erba (1/11 Atp e un gioco che non è mai riuscito a trovare un assetto)?

42
Gabriele da Ragusa 25-05-2015 21:05

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352513)

Esatto. E aggiungo anche che si è allenato per anni in Spagna se nn erro, sia lui che Murray. Sto fatto di dire continuamente che sulla terra un certo tipo di giocatori è imbarazzante lo trovo un insopportabile tentativo di pararsi il c..lo

41
Claudio (Guest) 25-05-2015 20:21

Volandri e’ il piu’ forte degli italiani su terra!!!!!! Non si discute!!!!!!!Ward ha rischiato il doppio Ovetto :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: Se lo sapevo scongelavo gli asparagi… 😀 😀 😀

40
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 19:54

Scritto da stef
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352446)
Giusto per mettere i puntini sulle “i”
ricordo ancora come l anno scorso in Davis contro l Inghilterra (dove io spingevo sul forum per Lorenzi titolare che era al suo top, anziche’ Seppi che su terra non vinceva una partita da tempo ed era molto fuori forma) … Seppi Vinse e si disse che era stato molto bravo e bla bla e che io non capivo nulla… e io dissi che Ward era scarso su terra battuta e che molti italiani ci vincerebbero..
Io dicevo che Ward su terra battuta era “robetta” e che Lorenzi avrebbe vinto (anche facile)… come ha dimostrato oggi l ex giocatore Volandri (che comunque deve anche essere in gran forma e su terra se ha voglia mette ancora in difficolta’ qualche top 50 non terraiolo.
tutto qua… James Ward… giocatore mediocre su hard court, scarso su terra battuta.
bravo Volandri…
ps:come mai non si e’ ritirato Volandri oggi?
strano…quando vince non ha mai nulla che gli fa male

Ward predilige altre superfici e di certo non è un terraiolo, ma dire che è “imbarazzante su terra”uno che ha vinto 32 match a fronte di 26 sconfitte su terra,a livello challenger, credo che sia quantomeno fuorviante!

39
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 19:52

Scritto da grandepaci

Scritto da FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI
Jarry ha avuto problemi.
Comunque buone quali passate da Viola con vittorie su Giustino e Jarry.
Speriamo si svegli Teo, dai!

garin no jarry ma che vedi ….

Doppio refuso, ridici su. 😀

38
Sc Hermulheim 25-05-2015 19:50

Peccato che si sovrapponga al Roland Garros…perché un Volandri che conquista 28 punti su 31 al servizio,con uno storico 10/10 sulla seconda con il n.104 del mondo,sarebbe da scolpire nella memoria.
Peccato per quel nono game del secondo contro Berrer,ma chissà che quella sconfitta non si riveli poi utile,questo torneo può essere la svolta della stagione.

37
grandepaci 25-05-2015 19:19

Scritto da FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI
Jarry ha avuto problemi.
Comunque buone quali passate da Viola con vittorie su Giustino e Jarry.
Speriamo si svegli Teo, dai!

garin no jarry ma che vedi ….

36
stef (Guest) 25-05-2015 19:13

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352446)

Giusto per mettere i puntini sulle “i”

ricordo ancora come l anno scorso in Davis contro l Inghilterra (dove io spingevo sul forum per Lorenzi titolare che era al suo top, anziche’ Seppi che su terra non vinceva una partita da tempo ed era molto fuori forma) … Seppi Vinse e si disse che era stato molto bravo e bla bla e che io non capivo nulla… e io dissi che Ward era scarso su terra battuta e che molti italiani ci vincerebbero..
Io dicevo che Ward su terra battuta era “robetta” e che Lorenzi avrebbe vinto (anche facile)… come ha dimostrato oggi l ex giocatore Volandri (che comunque deve anche essere in gran forma e su terra se ha voglia mette ancora in difficolta’ qualche top 50 non terraiolo.

tutto qua… James Ward… giocatore mediocre su hard court, scarso su terra battuta.

bravo Volandri…

ps:come mai non si e’ ritirato Volandri oggi? 🙂
strano…quando vince non ha mai nulla che gli fa male

35
Alex81 25-05-2015 19:05

Oggi Ward distrutto grande commentatore ahahahah

34
luca (Guest) 25-05-2015 19:02

Scritto da Palmeria
Chi è passato nel main draw ha preso punti ?

3 punti x la qualificazione

33
grandepaci 25-05-2015 18:59

ottimo volandri 😆

32
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 18:40

Scritto da roberto
ward è imbarazzante.. ma io mi chiedo chi glielo fa fare a un erbivoro come lui di venire a giocare a vicenza e subire cotanta batosta?
che rimanesse in inghilterra ad allenarsi , anche perchè quest’anno la stagione sui prati dura 1 settimana in più..

Perchè non è imbarazzante come pensi, almeno nella seconda categoria.
Lo sapevi che Ward ha vinto un challenger su terra e ha vinto a livello challenger un numero superiore (32) delle partite che ha perso (26)?

31
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 18:36

Scritto da potoandavi
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352363)
Si figologo,in quella occasione infatti avevo parlato sia con Lama senior che con Rodriguez e mi avevano raccontato delle difficolta’ che incontrano con spese,viaggie quant’altro perchè la federazione cilena è praticamente assente,peccato perchè uno come jarry è un potenziale top ten.

Ricordavo benissimo il report, purtroppo non ricordavo l’autore (rinnovo i complimenti).
La domanda nasceva appunto sulla base di quel ricordo ed ero curioso di sapere se con l’aggiunta di Garin si fosse creato una sorta di gruppo nazionale, nel qual caso l’idea sarebbe stata buona.
Solo l’idea però, perchè i due destinati agli stessi tornei sono Lama e Garin, con Jarry, come giustamente hai ricordato, che invece dovrebbe fare ben altro.

30
giacomo (Guest) 25-05-2015 18:35

volandri semplicemente spaventoso. io ho visto primo set, ward ha sbagliato abbastanza ma volandri ha messo solo vincenti.

29
Palmeria (Guest) 25-05-2015 18:32

Chi è passato nel main draw ha preso punti ?

28
roberto (Guest) 25-05-2015 18:27

ward è imbarazzante.. ma io mi chiedo chi glielo fa fare a un erbivoro come lui di venire a giocare a vicenza e subire cotanta batosta?
che rimanesse in inghilterra ad allenarsi , anche perchè quest’anno la stagione sui prati dura 1 settimana in più..

27
potoandavi (Guest) 25-05-2015 17:58

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352363)

Si figologo,in quella occasione infatti avevo parlato sia con Lama senior che con Rodriguez e mi avevano raccontato delle difficolta’ che incontrano con spese,viaggie quant’altro perchè la federazione cilena è praticamente assente,peccato perchè uno come jarry è un potenziale top ten.

26
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 17:54

Jarry ha avuto problemi.

Comunque buone quali passate da Viola con vittorie su Giustino e Jarry.

Speriamo si svegli Teo, dai!

25
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 17:28

Scritto da potoandavi
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352252)
Jarry e Lama hanno lo stesso coach,Patricio Rodriguez,non so se anche Garin faccia parte del team.La federazione cilena aiuta poco e niente i suoi prospetti e secondo me Jarry che ha un potenziale immenso sta sbagliando tutto,non è affatto un giocatore da terra battuta.

Eri stato tu a scrivere il report da Montevideo?
(potrei ricordare male, nel caso scusami)

24
potoandavi (Guest) 25-05-2015 17:22

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1352252)

Jarry e Lama hanno lo stesso coach,Patricio Rodriguez,non so se anche Garin faccia parte del team.La federazione cilena aiuta poco e niente i suoi prospetti e secondo me Jarry che ha un potenziale immenso sta sbagliando tutto,non è affatto un giocatore da terra battuta.

23
cataflic (Guest) 25-05-2015 17:04

Scritto da stef
ma chi e’ Giacomini? un ragazzo che riesce a portare al tie break un talento sicuro come Jarry e’ sicuramente un ottimo prospetto per il futuro.

Giacomini è un tennista molto dotato e con una ottima velocità di braccio, ma è molto basso e leggero come una piuma…

22
arnaldo (Guest) 25-05-2015 16:42

Mi viene in mente Sanguinetti con quel dritto ciompo…..

21
arnaldo (Guest) 25-05-2015 16:39

Ma quanto è falloso Viola….mamma mia….

20
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 15:47

Jarry, Lama e Garin circolano assieme per il Tour?
Ne sapete niente?

19
gian50 (Guest) 25-05-2015 15:12

@ stef (#1352117)

infatti mi ha piacevolmente stupito Giacomini contro il 181 del mondo ha giocato alla pari il secondo set

18
vr46 25-05-2015 14:20

Che bravo rublev, mi piace un casino

17
Anni80 25-05-2015 14:17

Non mi aspettavo la vittoria facile di Viola su Giustino…
con un euro da scommettere avrei puntato l’esatto opposto Giustino in due set su Viola!!!

16
stef (Guest) 25-05-2015 14:02

ma chi e’ Giacomini? un ragazzo che riesce a portare al tie break un talento sicuro come Jarry e’ sicuramente un ottimo prospetto per il futuro.

15
Strac de laurà (Guest) 25-05-2015 13:22

chi resta? tutti a casa??

14
gido 25-05-2015 13:10

Cipolla ha lottato prima di farsi “sbucciare”: in ogni caso grande presenza atletica!

13
pibla (Guest) 25-05-2015 13:04

Vabbè, cmq la terra è indubbiamente propedeutica all’apprendimento del gioco del tennis, a patto di non perdere di vista anche l’apprendimento dei colpi di inizio gioco, ma non è questo il punto, il punto è che in Italia ci si gioca troppo e che quasi tutti i campi da noi sono in terra, però, come dice il famoso spot FIT (che però purtroppo è vero), il 75 % dei punti si assegna sulle altre superfici.

Quindi, nessuna demonizzazione della terra, ma i nostri ci devono giocare un pò meno, sopratutto quelli che hanno attitudine per le altre superfici, ancora recntemente, gente come Trevisan o Quinzi per non fare nomi, ognuno per motivi diversi, ci ha giocato troppo spesso, spero che ora non facciano così anche i nostri Napolitano, Donati, Mager, Berrettini Sonego…

12
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 12:35

Scritto da Aper
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1351930)
Nel senso che i valori sono principalmente assoluti. Solo secondariamente ci può essere una predisposizione maggiore o minore ad un certo tipo di superficie derivata o dal tipo di gioco o dalla disabitudine. Giustificare quindi lo scarso rendimento con la superficie è quindi a mio avviso assai demagogico.

Personalmente non voglio giustificare lo scarso rendimento utilizzando la superficie, voglio cercare una via per consentire a giocatori, che principalmente hanno un buon valore, di trarre il meglio dalla superficie su cui (secondariamente) si esprimono al meglio.

Se Mager, Caruso, Eremin e Berrettini dichiarano (loro) di trovarsi meglio su cemento, hai una soluzione da proporre in alternativa al “se siete forti giocate su terra e dimostrate il vostro valore”?

A me sembra che tu sia un pò demagogico.

11
Aper (Guest) 25-05-2015 12:25

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1351930)

Nel senso che i valori sono principalmente assoluti. Solo secondariamente ci può essere una predisposizione maggiore o minore ad un certo tipo di superficie derivata o dal tipo di gioco o dalla disabitudine. Giustificare quindi lo scarso rendimento con la superficie è quindi a mio avviso assai demagogico.

10
RF87 25-05-2015 11:37

Giacomini!Proiezione ranking?”Bisogna puntare su di lui!” Dovrebbe giocare sul veloce! :mrgreen:

9
Gabriele da Firenze 25-05-2015 11:36

Scritto da loki1875
@ Gabriele da Firenze (#1351934)
Cercalo nel ranking itf junior.
E’ al primo torneo challenger, gioca con un WC infatti.

Grazie

8
loki1875 25-05-2015 11:28

@ Gabriele da Firenze (#1351934)

Cercalo nel ranking itf junior.
E’ al primo torneo challenger, gioca con un WC infatti.

7
Gabriele da Firenze 25-05-2015 11:20

Ma questo Giacomini da dove salta fuori? Non ha ranking e non trovo notizie su di lui…

6
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 11:14

Scritto da Aper
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1351895)
Mi sembra che il discorso campi veloci/terra era sicuramente più significativo negli anni passati quando c’era un nutrito gruppo di terraioli puri (soprattutto spagnoli). In chiave italiana c’era invece una scarsa adattabilità dei nostri giovani causata dalla desuetudine a giocare su terreni diversi dalla terra che si protraeva poi nel corso della carriera. In chiave assoluta invece ritengo che le numerose vittorie del più grande terraiolo della storia (Nadal per chi non lo avesse capito) su campi veloci -erba o sintetico- smentiscano fortemente queste teorie e queste dispute che sanno tanto di demagogia.

Demagogia in che senso?

5
ska (Guest) 25-05-2015 10:44

Un rimborso basato sui punti ATP conquistati di valore decrescente da 1000 a punto a 100 euro a punto , a seconda del totale dei punti del singolo giocatore, potrebbe essere un investimento che la Federazione potrebbe fare senza svenarsi. Ovviamente limitato nel tempo per il singolo giocatore.
Stabilito (grazie a Lorenzi) che rimanendo verso il N° 100 ATP si sbarca ( bene) il lunario, e servono circa 500 punti ATP per avere quella classifica la federazione potrebbe aiutare a fare il salto dai 20 / 30 punti ATP ai 500, aiutando sempre meno il tennista mano a mano che acquista una indipendenza economica

4
Aper (Guest) 25-05-2015 10:40

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1351895)

Mi sembra che il discorso campi veloci/terra era sicuramente più significativo negli anni passati quando c’era un nutrito gruppo di terraioli puri (soprattutto spagnoli). In chiave italiana c’era invece una scarsa adattabilità dei nostri giovani causata dalla desuetudine a giocare su terreni diversi dalla terra che si protraeva poi nel corso della carriera. In chiave assoluta invece ritengo che le numerose vittorie del più grande terraiolo della storia (Nadal per chi non lo avesse capito) su campi veloci -erba o sintetico- smentiscano fortemente queste teorie e queste dispute che sanno tanto di demagogia.

3
gian50 (Guest) 25-05-2015 10:32

a giudicare dal live score sembra che Cipolla non vada troppo bene,anzi direi proprio male,con Periera,mentre Giacomini piu’ o meno regge contro il 181 del mondo

2
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 25-05-2015 09:44

Per riallacciarmi al discorso di ieri, il progetto campi veloci può avere un senso ma poi su quei campi in cemento si creerà la stessa situazione che si crea sui campi in terra, e cioè che i volponi europei del rapido faranno incetta di partite e punti.

La programmazione orientale di cui parla Koko (con un discorso che mi trova solo parzialmente d’accordo) non può essere sostituita da una programmazione europea o peggio ancora italiana.
La programmazione orientale è autonoma e le cose sono due: o la si affronta o si resta in Europa.

E se si resta in Europa i vari Volandri, Starace, Ramirez-Hidalgo e Munoz de la Nava vengono sostituiti dai vari Muller, Dustov, Kudryatsev, Kravchkuck Nedovjesov, Przsyseszny e altri bombardieri di lungo corso.

Il progetto campi veloci ha un senso ma viaggia parallelo rispetto a una programmazione orientale che coinvolgerebbe i vari Mager, Caruso, Napolitano, Donati, Berrettini, Eremin.

Chiaramente la soluzione migliore sarebbe che la Fit spesasse “pacchetti di trasferta” di questi ragazzi con relativi staff, ma qui so di dire una cosa molto campata in aria che mi espone a riserve.

1