Male Fognini ATP, Copertina

ATP Barcellona: Pablo Andujar fa il Nadal e rifila un 61 63 a Fabio Fognini

24/04/2015 20:05 64 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.30 del mondo
Fabio Fognini classe 1987, n.30 del mondo

Al sesto tentativo Pablo Andujar batte Fabio Fognini e conquista meritatamente le semifinali nel torneo ATP 500 di Barcellona (e1.993.230, terra).

Lo spagnolo, n.66 del mondo, ha sconfitto il ligure con il punteggio di 61 63 in 1 ora e 6 minuti di partita.

Primo set: Fabio partiva malissimo perdendo il servizio nel primo game (ai vantaggi dal 30-15) e poi cedeva ancora una volta la battuta sull’1 a 3 (dopo aver mancato una palla per il 2 a 3) e sull’1 a 5, quando perdeva il turno di servizio a 30, commettendo un gratuito di rovescio sul set point, con Andujar che senza concedere nulla vinceva la frazione per 6 a 1.
Da segnalare i 19 gratuiti commessi da Fognini nel corso del set.

Secondo set: Fognini sull’1 pari mancava una palla break e nel gioco successivo cedeva a 0 il turno di battuta, dopo aver commesso 4 errori gratuiti.
Sull’1 a 3 l’azzurro piazzava il controbreak, con Pablo che commetteva un gratuito di rovescio sul break point.
Sul 3 a 4 Fabio dopo aver annullato una palla break ed mancato una palla del 4 pari, commetteva sul 40 pari un doppio fallo e poi sul break point, l’iberico piazzava una palla corta, con il ligure che tirava fuori di un metro il recupero di diritto.
Sul 5 a 3 Andujar teneva a 30 il turno di battuta, con lo spagnolo che sulla palla match pasticciava un po’, ma era Fognini alla fine che tirava lungo un diritto d’attacco, uscendo di scena dal torneo per 6 a 3.

La partita punto per punto

ATP Barcelona
Pablo Andujar
6
6
Fabio Fognini [13]
1
3
Vincitore: P. ANDUJAR

P. Andujar ESP – F. Fognini ITA
1 Aces 1
0 Double Faults 2
63% 1st Serve % 54%
22/30 (73%) 1st Serve Points Won 14/29 (48%)
10/18 (56%) 2nd Serve Points Won 11/25 (44%)
2/3 (67%) Break Points Saved 2/7 (29%)
8 Service Games Played 8
15/29 (52%) 1st Return Points Won 8/30 (27%)
14/25 (56%) 2nd Return Points Won 8/18 (44%)
5/7 (71%) Break Points Won 1/3 (33%)
8 Return Games Played 8
32/48 (67%) Total Service Points Won 25/54 (46%)
29/54 (54%) Total Return Points Won 16/48 (33%)
61/102 (60%) Total Points Won 41/102 (40%)


TAG: , , , ,

64 commenti. Lasciane uno!

roberto (Guest) 25-04-2015 14:07

io, se dio vuole, sono italiano e non vorrei essere altro (pensiero razzista)

64
SoloJones (Guest) 25-04-2015 11:20

Scritto da roberto
fognini…. teniamocelo così non sarà il primo ma nemmeno l’ultimo; ha il comportamento tipico di noi italiani.

di una parte degli italiani….non generalizziamo…per favore

63
Vince 25-04-2015 11:16

Scritto da mauro
Fognausss, nel bene e nel male, e’ l’ unico giocatore italiano che può regalare emozioni. Tutto gli altri sono noia. Fognausss ha perso di proposito perché non vuole scoprire tutte le sue carte in vista di Roma e Parigi. Ha capito ieri di poter competere con i migliori e oggi ha preferito perdere.

umorismo degno di Panariello o Pippo Franco…scegli tu…comunque qualcuno che prova a far ridere, ma non ci riesce 🙂

62
Vince 25-04-2015 11:10

@ STE (#1324446)

Non solo è eccessivo il giudizio nei confronti di Nadal, ma la cosa esilarante è che accusa gli altri di essersi illusi, mentre lui (da buon intenditore) evidentemente da per scontato che il rendimento di Fognini, sia stato lo stesso nelle due partite.

Che non le abbia viste?

61
roberto (Guest) 25-04-2015 11:01

fognini…. teniamocelo così non sarà il primo ma nemmeno l’ultimo; ha il comportamento tipico di noi italiani.

60
rosinaldo 25-04-2015 10:58

Certo, nessuno può dire che Fognini sia una p..ia. Ha un buon tennis nelle corde, però, però, però…

ci risiamo ancora una volta. Non ha continuità, non ha la testa, si presenta ad alcuni match con un atteggiamento superficiale incomprensibile.

Gli errori fatti contro Andujar sono davvero ingiustificabili. Continuo a pensare che essere stato nei primi 20 sia stato un miracolo. Vale la classifica che ha ora

59
Berto 25-04-2015 10:17

5 break e 33 errori non forzati in 16 games sono statistiche da tennis femminile. Del tipo Camila Giorgi in giornata no

58
pciarl 25-04-2015 08:26

@ Papero (#1324583)

vero !!!

57
Sergio (Guest) 25-04-2015 08:03

Leggo che Fognini deve crescere gestendo lo stress. Ma vi siete resi conto che è un tennista che si avvia ai 30 anni? E che quanfo maturerà dovrà andare in pensione?

56
Gabriele (Guest) 25-04-2015 06:05

Era evidente ieri che la diagonale di rovescio col figurino spagnolo era da suicidio visto che la palla di quello viaggiava molto veloce, più di Nadal, ma fogna si è intestardito non cercando di più il dritto dell’iberico. Almeno vedendo il primo set. Comunque troppi errori e un fognini scarico, incapace di far girare inerzia di scambi e partita. Però sta lavorando sul comportamento in campo, evitando sceneggiate, il che è positivo. A rio dopo Nadal ha perso con uno che normalmente sulla terra rossa ci mangia dorme e dicono ci fumi pure le sigarette, cioè il mastino bionico ferrer. Qui avrebbe avuto l’opportunità di perderci, forse, in semifinale. Ma ieri non ne aveva proprio, a corto di energia e non solo di stimoli. Sta lavorando però sulla testa in campo e gli darei fiducia. Dsl resto gli altri azzurri… Il dramma è il fatto che i giovani nostri, i vari quinzi non si vedono mai sotto i riflettori di un torneo atp di livello, e questo è sconfortante.

55
Papero 25-04-2015 01:04

Scritto da antonino
@ Papero (#1324506)
Appunto il solito Fogna… Non diventerà mai un campione vero.

Infatti. L’appunto l’ho fatto io…

54
Antony_65 (Guest) 25-04-2015 00:50

Purtroppo questo è il limite di Fognini!…La continuità del rendimento soprattutto a livello mentale, vale più del servizio. Quanti di voi ieri dopo la vittoria su Nadal hanno pensato che oggi avrebbe perso? Io subito dopo aver gioito ero tra questi anche se speravo di essere smentito…

53
eunosio (Guest) 25-04-2015 00:13

Scritto da ILSanto
Fabio è un grandissimo tennista che vale i primi 5 al mondo. Ma la differenza tra un Fognini (rispetto a Ferrer oppure Dimitrov), la fa la testa. Per Me Fabio in questo momento pur reagendo, è stressato nel giocare proprio a tennis (lo gioca a fatica, ma riesce a sopportarlo : grazie all’aiuto della psicologa, dell’ allenatore, della Famiglia e di Flavia Pennetta). Situazione capitata a molti tennisti e atleti di altri sport. Il caso più eclatante è stato il grandissimo Agassi (che era talmente nauseato dal tennis), che è sceso nella classifica oltre i primi 100 al mondo nella classifica ATP. Fabio sta reagendo, ma dobbiamo aspettarlo ancora (sempre se riesce a superare questo ostacolo). Forza Fabio sei sempre un Grandissimo

pienamente d’accordo
è un problema di stress, non di maleducazione (a veder certi commenti sembra si parli di un criminale)
Non a caso Federer non molto tempo fa ha manifestato solidarietà umana e professionale per Fabio

52
Roger (Guest) 25-04-2015 00:05

Ma ancora stiamo a discutere di un giocatore che giustifica i propri fallimenti dicendo “se avessi 10 cm in più…”. Ma perchè i Nadal, Ferrer, Nishikori, Bautista Agut etc.? Il problema è il servizio?!? La mancanza di fiducia?? Il problema sono doti psicologiche (umiltà, ambizione, lucidità, predisposizione al sacrifico, capacità e voglia di superare i propri limiti…) mediocri. D’altronde i “top player” combinano doti atletiche, tecniche (campi in cui Fognini eccelle) e testa fuori dal comune. Io, seppur incaz…mi per prestazioni come quella di oggi, non riesco a colpevolizzare il buon fogna per i suoi limiti caratteriali.

51
Steve86 (Guest) 24-04-2015 23:53

@ Sander (#1324511)

Udomchoke a Bangkok 2011 🙄 🙄 🙄

50
antonino (Guest) 24-04-2015 23:52

@ Papero (#1324506)

Appunto il solito Fogna… Non diventerà mai un campione vero.

49
laver (Guest) 24-04-2015 23:46

Scritto da ILSanto
Fabio è un grandissimo tennista che vale i primi 5 al mondo. Ma la differenza tra un Fognini (rispetto a Ferrer oppure Dimitrov), la fa la testa. Per Me Fabio in questo momento pur reagendo, è stressato nel giocare proprio a tennis (lo gioca a fatica, ma riesce a sopportarlo : grazie all’aiuto della psicologa, dell’ allenatore, della Famiglia e di Flavia Pennetta). Situazione capitata a molti tennisti e atleti di altri sport. Il caso più eclatante è stato il grandissimo Agassi (che era talmente nauseato dal tennis), che è sceso nella classifica oltre i primi 100 al mondo nella classifica ATP. Fabio sta reagendo, ma dobbiamo aspettarlo ancora (sempre se riesce a superare questo ostacolo). Forza Fabio sei sempre un Grandissimo

Sai che condivido…anche a me da questa impressione, che in fondo lo stress, le tensioni, la classifica, la famiglia, tutto lo condizioni:
gli altri tennisti entrano in campo e giocano, lottano e hanno il coltello tra i denti. Oggi Fognini è entrato in campo e non sapeva cosa fare, appena l’altro gli ha fatto vedere che x vincere c’era da metterci del suo, ha sciolto immediatamente….
Ieri invece c’era nadal, c’era il grande pubblico, gli stimoli e ha lottato e giocato, oggi pochi stimoli si vede.

48
ILSanto (Guest) 24-04-2015 23:38

Scritto da Gattone

Scritto da ILSanto
Fabio è un grandissimo tennista che vale i primi 5 al mondo.

anche ammettendo l’assurdo ma mi dici come ci sta uno nei primi cinque con quel servizio che ha? Che appena va sul cemento gli rispondono facendo buche?

Tu sei il classico utente che il giorno prima con Natal lo esaltavi, e adesso scrivi che Fognini non è nessuno. Io ho scritto una Mia opinione, che puo’ essere recensita positivamente per alcuni Utenti, e per altri no. Ma non accetto la Tua arroganza quando scrivi “anche ammettendo l’assurdo”. Tu sei assurdo nel tuo commento

47
Gattone (Guest) 24-04-2015 23:24

Scritto da ILSanto
Fabio è un grandissimo tennista che vale i primi 5 al mondo.

😆 anche ammettendo l’assurdo ma mi dici come ci sta uno nei primi cinque con quel servizio che ha? Che appena va sul cemento gli rispondono facendo buche?

46
ILSanto (Guest) 24-04-2015 22:57

Fabio è un grandissimo tennista che vale i primi 5 al mondo. Ma la differenza tra un Fognini (rispetto a Ferrer oppure Dimitrov), la fa la testa. Per Me Fabio in questo momento pur reagendo, è stressato nel giocare proprio a tennis (lo gioca a fatica, ma riesce a sopportarlo : grazie all’aiuto della psicologa, dell’ allenatore, della Famiglia e di Flavia Pennetta). Situazione capitata a molti tennisti e atleti di altri sport. Il caso più eclatante è stato il grandissimo Agassi (che era talmente nauseato dal tennis), che è sceso nella classifica oltre i primi 100 al mondo nella classifica ATP. Fabio sta reagendo, ma dobbiamo aspettarlo ancora (sempre se riesce a superare questo ostacolo). Forza Fabio sei sempre un Grandissimo

45
marcopiper 24-04-2015 22:45

E ti pareva! Solito Fognini!

44
Nadaliano 24-04-2015 22:41

Scritto da drummer

Scritto da Nadaliano
Ieri lo dissi che quello con Nadal non era un test attendibile…

Non ho visto la partita, era così giù?
La partita di Rio per me era stata impressionante, mai visto un Nadal del genere, a tratti sembrava veramente un ex giocatore..

Non l’ho vista, ma con Djokovic ha preso una lezione di tennis…

Bisognerebbe capire che gli è successo a Nadal, perchè fisicamente non mi sembra abbia grossi problemi…

43
Sander (Guest) 24-04-2015 22:27

@ fg (#1324537)

Ieri era stimolato, in fiducia e reattivo, oggi abulico e lento, cosa e’ successo in un giorno nel suo fisico e nella sua testa?
Secondo me e’ una questione di stimoli che vanno e vengono,il motivo di questi stimoli altalenanti lo sa solo Fognini e chi gli sta vicino, forse.

42
Sasha (Guest) 24-04-2015 22:13

Il discorso mi pare semplice. Nadal non è quello di una volta ma vale sicuro un top 10. Quindi ieri bella vittoria della fogna. Il quale, per l’appunto, è Fognini : talento e incostanza. Andujar, per chi mastica un po’ di tennis, è tutto meno che un brocco ed oggi ha giocato bene. I valori sono molto livellati oggi. Conclusione : nessun clamore.

41
fg (Guest) 24-04-2015 22:06

Scritto da Andrew

Scritto da fg

Scritto da Sander
Giusto ricordare a Fognini il percorso da fare con le Renne (tengo conto dei risultati da aprile 2014 )
Comincerei dalla Repubblica Ceca da Rosol (Roma 2014)poi andrei in Serbia andando a trovare Krainovic (Amburgo 2014),farei una capatina da Mannarino in Francia per il match giocato agli US Open 2014, da oggi si puo’ andare anche in Spagna da Andujar,ora finalmente possiamo cambiare continente e fare un passo in Argentina da Del Potro per il match di Sidney 2015 e gia’ che ci siamo Berloq per Buenos Aires 2015, in Colombia puo’ andare a trovare due colleghi, Alejandro Gonzalez per Australian Open 2015 e Santiago Giraldo ricordando Barcellona 2014.
Un salto nel Paese a stelle e strisce ci sta e quindi possiamo andare da Sock per Miami 2015.
A questo punto facciamo un bel salto in Cina da Wang per ricordare Shanghai 2014 e poi chiudiamo il cerchio ritornando verso l’Europa in Kazakistan da Kukusckin per Mosca 2014, dulcis in fundo farei un passo da Nedovyesov per il match di Coppa Davis 2014.

Se avesse vinto tutte queste partite sarebbe top 10 …nel tennis si può perdere anche da favoriti altrimenti le partite non si giocherebbero

Dopodichè ci sono giocatori che perdono “qualche” partita da favoriti, e certi che ne perdono “tante”. Senza contare le figuracce comportamentali o i ritiri sul 0-10, o il ritiro a 2 punti dalla sconfitta (Mosca 2013)

Fognini ha vinto anche tante partite da sfavorito , poi volenti o nolenti è un giocatore particolare , geniale e folle allo stesso tempo e quindi le prestazioni a corrente alternata sono la normalità

40
fg (Guest) 24-04-2015 22:04

Scritto da Sander
@ fg (#1324517)
Sono daccordo con te che si puo’ perdere anche da favoriti ma bisogna quanto meno volersela giocare e crederci fino all’ultimo, cosa che mi sembra proprio che non e’ stata fatta…magari sono io che interpreto male Fognini…

Quando non senti i colpi e ti manca la fiducia necessaria , è dura rimanere attaccati alle partita , anche se in Kazakhistan tutto gli si può fire , tranne che non abbia lottato

39
mauro (Guest) 24-04-2015 22:01

Fognausss, nel bene e nel male, e’ l’ unico giocatore italiano che può regalare emozioni. Tutto gli altri sono noia. Fognausss ha perso di proposito perché non vuole scoprire tutte le sue carte in vista di Roma e Parigi. Ha capito ieri di poter competere con i migliori e oggi ha preferito perdere.

38
nino88 (Guest) 24-04-2015 21:54

Che delusione Fognini!

37
Andrew (Guest) 24-04-2015 21:50

Scritto da fg

Scritto da Sander
Giusto ricordare a Fognini il percorso da fare con le Renne (tengo conto dei risultati da aprile 2014 )
Comincerei dalla Repubblica Ceca da Rosol (Roma 2014)poi andrei in Serbia andando a trovare Krainovic (Amburgo 2014),farei una capatina da Mannarino in Francia per il match giocato agli US Open 2014, da oggi si puo’ andare anche in Spagna da Andujar,ora finalmente possiamo cambiare continente e fare un passo in Argentina da Del Potro per il match di Sidney 2015 e gia’ che ci siamo Berloq per Buenos Aires 2015, in Colombia puo’ andare a trovare due colleghi, Alejandro Gonzalez per Australian Open 2015 e Santiago Giraldo ricordando Barcellona 2014.
Un salto nel Paese a stelle e strisce ci sta e quindi possiamo andare da Sock per Miami 2015.
A questo punto facciamo un bel salto in Cina da Wang per ricordare Shanghai 2014 e poi chiudiamo il cerchio ritornando verso l’Europa in Kazakistan da Kukusckin per Mosca 2014, dulcis in fundo farei un passo da Nedovyesov per il match di Coppa Davis 2014.

Se avesse vinto tutte queste partite sarebbe top 10 …nel tennis si può perdere anche da favoriti altrimenti le partite non si giocherebbero

Dopodichè ci sono giocatori che perdono “qualche” partita da favoriti, e certi che ne perdono “tante”. Senza contare le figuracce comportamentali o i ritiri sul 0-10, o il ritiro a 2 punti dalla sconfitta (Mosca 2013)

36
Mosian (Guest) 24-04-2015 21:49

Se non ricordo male è andato anche in India da yuki bhambri

35
Sander (Guest) 24-04-2015 21:48

@ fg (#1324517)

Sono daccordo con te che si puo’ perdere anche da favoriti ma bisogna quanto meno volersela giocare e crederci fino all’ultimo, cosa che mi sembra proprio che non e’ stata fatta…magari sono io che interpreto male Fognini…

34
fg (Guest) 24-04-2015 21:37

Scritto da Sander
Giusto ricordare a Fognini il percorso da fare con le Renne (tengo conto dei risultati da aprile 2014 )
Comincerei dalla Repubblica Ceca da Rosol (Roma 2014)poi andrei in Serbia andando a trovare Krainovic (Amburgo 2014),farei una capatina da Mannarino in Francia per il match giocato agli US Open 2014, da oggi si puo’ andare anche in Spagna da Andujar,ora finalmente possiamo cambiare continente e fare un passo in Argentina da Del Potro per il match di Sidney 2015 e gia’ che ci siamo Berloq per Buenos Aires 2015, in Colombia puo’ andare a trovare due colleghi, Alejandro Gonzalez per Australian Open 2015 e Santiago Giraldo ricordando Barcellona 2014.
Un salto nel Paese a stelle e strisce ci sta e quindi possiamo andare da Sock per Miami 2015.
A questo punto facciamo un bel salto in Cina da Wang per ricordare Shanghai 2014 e poi chiudiamo il cerchio ritornando verso l’Europa in Kazakistan da Kukusckin per Mosca 2014, dulcis in fundo farei un passo da Nedovyesov per il match di Coppa Davis 2014.

Se avesse vinto tutte queste partite sarebbe top 10 …nel tennis si può perdere anche da favoriti altrimenti le partite non si giocherebbero

33
Sander (Guest) 24-04-2015 21:28

Giusto ricordare a Fognini il percorso da fare con le Renne (tengo conto dei risultati da aprile 2014 )
Comincerei dalla Repubblica Ceca da Rosol (Roma 2014)poi andrei in Serbia andando a trovare Krainovic (Amburgo 2014),farei una capatina da Mannarino in Francia per il match giocato agli US Open 2014, da oggi si puo’ andare anche in Spagna da Andujar,ora finalmente possiamo cambiare continente e fare un passo in Argentina da Del Potro per il match di Sidney 2015 e gia’ che ci siamo Berloq per Buenos Aires 2015, in Colombia puo’ andare a trovare due colleghi, Alejandro Gonzalez per Australian Open 2015 e Santiago Giraldo ricordando Barcellona 2014.
Un salto nel Paese a stelle e strisce ci sta e quindi possiamo andare da Sock per Miami 2015.
A questo punto facciamo un bel salto in Cina da Wang per ricordare Shanghai 2014 e poi chiudiamo il cerchio ritornando verso l’Europa in Kazakistan da Kukusckin per Mosca 2014, dulcis in fundo farei un passo da Nedovyesov per il match di Coppa Davis 2014.

32
drummer (Guest) 24-04-2015 21:26

Scritto da Nadaliano
Ieri lo dissi che quello con Nadal non era un test attendibile…

Non ho visto la partita, era così giù?
La partita di Rio per me era stata impressionante, mai visto un Nadal del genere, a tratti sembrava veramente un ex giocatore..

31
Papero 24-04-2015 21:24

Comunque datevi una calmata. Ieri pur con un Nadal a 50% ha fatto davvero un gran match (quel dritto tirato dalla tribuna non è mica la cattiva condizione di nadal ad averlo fatto) e oggi ha giocato come spesso gli capita. Niente di nuovo diciamo il solito Fogna. Però non bisogna esagerare nelle critiche, o se volete criticare per criticare, fate pure…

30
Goergestuttalavita (Guest) 24-04-2015 21:04

Scritto da Goergestuttalavita

Scritto da Shuzo
Appena battuto Nadal, avevo previsto che il match contro Andujar sarebbe stato pericoloso a causa dell’effetto-appagamento che la vittoria contro un grande avversario spesso comporta. Certo, un grande campione riesce a tenere la tensione agonistica elevata anche in queste situazioni, una “testa calda” tende a sciogliersi come neve al sole. Purtroppo sotto questo punto di vista Fabio deve ancora maturare molto. Forse la vicinanza con una grande guerriera come Flavia Pennetta potrebbe aiutarlo in tal senso. Chissà!!!!!

Scritto da Tweener
Brutta partita da parte di entrambi.
A vinto chi ha fatto meno errori.
Fognini oggi l’ha persa perché sapeva che era obbligato a vincere e non ha tenuto mentalmente.
Nemmeno da paragonare con il Fognini di ieri.
Purtroppo è così e lo conosciamo ma non mi sembra che altri giocatori italiani siano tanto differenti….

E’ così. Con Fognini è più facile prendersela per certi atteggiamenti che fanno inc… Ma anche gli altri a carattere perdente non scherzano.

29
Marcus91 24-04-2015 21:02

Comunque, perdere da Andujar, con tutto il rispetto per l’iberico è davvero avvilente e comporta mediocrità pura, ma tant’è Fognini non si conosce ora, è sempre stato così, tranne la parentesi del best ranking, e sarà sempre così!

28
Marcus91 24-04-2015 20:59

Scritto da Shuzo
Appena battuto Nadal, avevo previsto che il match contro Andujar sarebbe stato pericoloso a causa dell’effetto-appagamento che la vittoria contro un grande avversario spesso comporta. Certo, un grande campione riesce a tenere la tensione agonistica elevata anche in queste situazioni, una “testa calda” tende a sciogliersi come neve al sole. Purtroppo sotto questo punto di vista Fabio deve ancora maturare molto. Forse la vicinanza con una grande guerriera come Flavia Pennetta potrebbe aiutarlo in tal senso. Chissà!!!!!

Se non ha maturato fino adesso dubito maturerà nel tempo!

27
alexalex 24-04-2015 20:58

Ieri ha dato tutto…

26
Fabio (Guest) 24-04-2015 20:54

Se non fosse il fogna si penserebbe ad una partita da ufficio indagini…

25
Nadaliano 24-04-2015 20:53

Ieri lo dissi che quello con Nadal non era un test attendibile…

24
paolo (Guest) 24-04-2015 20:49

A che e’servita l’impresa con Nadal..oggi è stato il Fognini di sempre..falloso nervoso..era meglio fisseandato avanti Nadal..non avrebbe preso un 6 a 1 da Andujar

23
giacomo (Guest) 24-04-2015 20:44

torna sulla terra fognini e abbassa la cresta,umilta’ zero e oggi ti hanno massacrato.ma la colpa e’ mia che ci sono ricascato e ho fatto le corse per vederti.

22
Piripi (Guest) 24-04-2015 20:43

Fognini come a Rio,in versione utile idiota,dà tutto contro Nadal per poi far ridere la partita dopo,niente di nuovo sotto il sole

21
Shuzo (Guest) 24-04-2015 20:42

Appena battuto Nadal, avevo previsto che il match contro Andujar sarebbe stato pericoloso a causa dell’effetto-appagamento che la vittoria contro un grande avversario spesso comporta. Certo, un grande campione riesce a tenere la tensione agonistica elevata anche in queste situazioni, una “testa calda” tende a sciogliersi come neve al sole. Purtroppo sotto questo punto di vista Fabio deve ancora maturare molto. Forse la vicinanza con una grande guerriera come Flavia Pennetta potrebbe aiutarlo in tal senso. Chissà!!!!!

20
cuan (Guest) 24-04-2015 20:41

Un campione ed un top five durano un anno. Non un match.
Fognini non è un campione. E non sarà mai un top five. E’ capace di regalare l’exploit, perchè ha talento e tennis nel dna. Ma non lo farà mai con continuità.
Ieri non aveva nulla da perdere, oggi si. Oggi era atteso alla conferma e partiva favorito, avendo oltretutto sempre battuto Andujar.
Ma il peso di tutto questo è stato per lui insopportabile, e si è liquefatto, incapace di reagire ad un avversario che gli sfuggiva a poco a poco dalle mani.

19
CassiusClay 24-04-2015 20:35

@ winter18 (#1324457)

anche ferrer non é più quello di una volta.
e cmq nadal per quanto in crisi nera resta sempre nadal.
anche in momenti cosi bui qualche partita di livello, specie su terra, riesce a portarla a casa-se non altro di puro fisico come contro ferru a montecarlo. ma questo non vuol dire che non sia anni luce distante dal livello su cui si é attestato per quasi dieci anni di carriera

18
Tweener (Guest) 24-04-2015 20:33

Brutta partita da parte di entrambi.
A vinto chi ha fatto meno errori.
Fognini oggi l’ha persa perché sapeva che era obbligato a vincere e non ha tenuto mentalmente.
Nemmeno da paragonare con il Fognini di ieri.
Purtroppo è così e lo conosciamo ma non mi sembra che altri giocatori italiani siano tanto differenti….

17
Gabriele da Ragusa 24-04-2015 20:29

Fatemi capire. Ieri stando a qualche solito illuminato era emerso con assoluta convinzione (pazzia) da parte di qualcuno che Fognini sulla terra valesse i top5. Ad oggi a quanto siamo??? Top6-7?

16
winter18 (Guest) 24-04-2015 20:28

@ CassiusClay (#1324438)

Nadal ha appena battuto Ferrer a Montecarlo: tu si che sei un intenditore.

15
Koko 24-04-2015 20:25

E’ un problema di predisposizone mentale: con Nadal hai paura e giochi con concentrazione e aggressività controllata. A quel punto magari è Nadal (se fuori fase per la prima volta in carriera anche su rosso) che fa il Fognini che scioglie (la sciolta di Nadal è comunque lottata). Se ti senti superiore come Fognini e incontri una resistenza inattesa cominci a liberarti dei colpi con non curanza, l’altro prende fiducia e tu se non hai le stimmate del campione nemmeno lotti come Nadal ma ti lasci trascinare dalla corrente negativa dei tuoi errori. La differenza dunque è che la sciolta Nadaliana è comunque lottata (quindi appare bravo il rivale e sembra che Rafa non abbia sciolto) mentre quella di Fogna da non fenomeno è sciolta quasi a zero contro chiunque.

14
Aper (Guest) 24-04-2015 20:25

Ma perché i commenti li fate sempre dopo e non prima come me (leggere il mio commento di ieri dopo la vittoria su Nadal).

13
intrepid 24-04-2015 20:24

Scritto da CassiusClay
Solo i gonzi potevano pensare che il Nadal impresentabile di questo periodo in rottura prolungata fosse un test attendibile.
Sono da capire i media nostrani, provincialotti e subito pronti a cavalcare l’onda, un pò meno molti appassionati-anche qui dentro-che seguono il tennis da una vita e si erano illusi. non si sa bene di cosa, visto che il Rafa attuale non vale la top 30 neppure sulla terra battuta più

mah… non darei per morto nadal. vedremo alla fine della stagione sulla terra in quanti l’avranno battuto… secondo me molto pochi. e resta lo strafavorito per il roland garros

12
CassiusClay 24-04-2015 20:23

Scritto da STE
@ CassiusClay (#1324438)
Questo mi sembra un po’ eccessivo. Nadal é ancora molto forte.

forte… dove? ancora alla playstation forse.
é da quasi un anno che le prende da chiunque, su ogni superficie. persino da klizan e berrer… Dai su

11
Alessandro (Guest) 24-04-2015 20:22

Fognini scarico. Il rischio appagamento era, purtroppo, prevedibile. Non si può scendere in campo senza mordente, senza cattiveria agonistica, come soprattutto ha dimostrato nel primo set. Nel secondo ha provato a combinare qualcosa di buono, ma è difficile far girare partite che sono state approcciate così male.

10
Cwatt (Guest) 24-04-2015 20:21

Ma… Ma…doveva vincere il titolo facilmente, doveva vincere Roma, doveva vincere il Roland Garros diventare n
1 fare il grande slam vincere il pallone d’oro, cosa è successo? Facile, vi presento Fabio Fognini

9
STE (Guest) 24-04-2015 20:19

@ CassiusClay (#1324438)
Questo mi sembra un po’ eccessivo. Nadal é ancora molto forte.

8
giovanni (Guest) 24-04-2015 20:16

buon torneo x me

7
sasuzzo 24-04-2015 20:14

Addirittura alla Spagna dobbiamo invidiarle pure un Andujar………
Basta.Getto la spugna.

6
CassiusClay 24-04-2015 20:13

Solo i gonzi potevano pensare che il Nadal impresentabile di questo periodo in rottura prolungata fosse un test attendibile.
Sono da capire i media nostrani, provincialotti e subito pronti a cavalcare l’onda, un pò meno molti appassionati-anche qui dentro-che seguono il tennis da una vita e si erano illusi. non si sa bene di cosa, visto che il Rafa attuale non vale la top 30 neppure sulla terra battuta più

5
io (Guest) 24-04-2015 20:13

Umiliato davanti gli occhi della fidanzata…

4
goldrust (Guest) 24-04-2015 20:12

Ah,non mi ero accorto che fosse sceso in campo…

3
Koko 24-04-2015 20:10

Nadal in forma lasciamolo ai ricordi..gli è bastato fare l’Andujar..on fire!

2
Sander (Guest) 24-04-2015 20:09

Babbo Natale Fognini, me lo immagino a Natale con la barba Bianca con le renne, con Flavia insieme a lui che porta i doni ai vari tennisti che ha graziato durante l’anno donando match a ripetizione. 😯

1